INTER 2019/2020:ti amo campionato perché non sei falsato

Cr7 la alza in quel di Istanbul mentre Andonio Campione d' Italia
Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 46030
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Nasty » mar dic 10, 2019 2:37 pm

parca85 ha scritto:Portare l'Argentina ai Mondiali..... manco stessimo parlando di Malta :lol:


La partita di giocata discretamente dal Messi
Provaci ancora Ando'! ( E' mancato il cinismo )

Avatar utente
parca85
Saggio
Messaggi: 8240
Iscritto il: sab ago 27, 2005 4:18 pm

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda parca85 » mar dic 10, 2019 2:56 pm

Consiglio a tutti il documentario Netflix su Maradona, appena uscito: i contrasti, falli, tackle duri che si vedono fanno rabbrividire (per altro nessuno di questi seguiti da sceneggiate o simili, bei tempi....). Con il metro di adesso le partite sarebbero finite veramente con 2/3 espulsi a botta

Ai tempi fare l'attaccante era molto più complicato, non a caso con 15 gol eri capocannoniere della Serie A
Quando c'era Lele i treni arrivavano in orario

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 49813
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Johnny Rex » mar dic 10, 2019 3:00 pm

parca85 ha scritto:Consiglio a tutti il documentario Netflix su Maradona, appena uscito: i contrasti, falli, tackle duri che si vedono fanno rabbrividire (per altro nessuno di questi seguiti da sceneggiate o simili, bei tempi....). Con il metro di adesso le partite sarebbero finite veramente con 2/3 espulsi a botta

Ai tempi fare l'attaccante era molto più complicato, non a caso con 15 gol eri capocannoniere della Serie A


A meno di credere che Higuain valga il doppio di Roberto Pruzzo da Crocefieschi .
Per tornare ai 70', gente come Benetti,Anquiletti, Poletti, Furino o Fedele sarebbe espulsa una partita su 2.
Adesso si esagera al contrario, non si può avere una media di quasi un espulso a partita.
Ma è la volontà di chi comanda il circo, tutto più esagerato, spettacolare, e a volte anche ridicolo (nei distacchi,nelle rimonte, negli Immobile già adesso con più gol di Maradona in qualsiasi sua stagione in A).

F.F.
"Spero di non averti scandalizzata
Se l'ho fatto, è colpa tua.
(Indro Montanelli)

Nickognito ha scritto:Negli Usa sono pazzi.

Avatar utente
scooter
Illuminato
Messaggi: 2387
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda scooter » mar dic 10, 2019 3:31 pm

Ma insomma basta pensare a Maradona calato nel Barcellona di questi anni e poi chiedersi: quali titoli il Barcellona avrebbe perso perché "costretto" a schierare Diego al posto di Messi?

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 63488
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda balbysauro » mar dic 10, 2019 4:14 pm

Nickognito ha scritto:
Ma ognuno va giudicato nel suo tempo.



ovviamente, ed è quello che sottointendevo

se negli anni 50 e 60 tutti segnavano valanghe di gol, negli anni 70 e 80 no, ora di nuovo sì, ha poco senso dire che uno è più forte perchè da 10 anni segna 40 o 50 gol a stagione mentre gli attaccanti degli anni 80 ne segnavano 15 o 20
è un'analisi superficiale che non tiene conto di mille cose

Avatar utente
captain
Saggio
Messaggi: 9352
Iscritto il: mar lug 01, 2008 11:57 am
Località: Brembate (BG)

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda captain » mar dic 10, 2019 4:24 pm

parca85 ha scritto:Consiglio a tutti il documentario Netflix su Maradona, appena uscito: i contrasti, falli, tackle duri che si vedono fanno rabbrividire (per altro nessuno di questi seguiti da sceneggiate o simili, bei tempi....). Con il metro di adesso le partite sarebbero finite veramente con 2/3 espulsi a botta

Ai tempi fare l'attaccante era molto più complicato, non a caso con 15 gol eri capocannoniere della Serie A


Beh, è sufficiente vedersi Italia - Argentina del mondiale '82, con la marcatura di Gentile su Maradona: oggi l'italiano sarebbe espulso al 5° del primo tempo.

Avatar utente
eddie v.
Massimo Carbone
Messaggi: 16067
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda eddie v. » mar dic 10, 2019 4:41 pm

balbysauro ha scritto:se negli anni 50 e 60 tutti segnavano valanghe di gol, negli anni 70 e 80 no, ora di nuovo sì, ha poco senso dire che uno è più forte perchè da 10 anni segna 40 o 50 gol a stagione mentre gli attaccanti degli anni 80 ne segnavano 15 o 20
è un'analisi superficiale che non tiene conto di mille cose

in generale senz'altro.
comunque non mi pare che nessuno abbia mai detto che basta aver fatto tanti gol per essere considerato più grande di maradona.
che poi nasty non straveda per maradona questo è un altro discorso.
su messi possiamo fare tutte le tare di questo mondo, ma questo qui sono 15 anni che segna 40-50 gol a stagione, non uno o due anni.
non ci sono più i segaossa come gentile, d'accordo, in spagna e in generale al giorno d'oggi la vita sarà più facile, però io continuo a vedere più la bravura di messi che la scarsezza dei difensori.
poi, insomma, anche per il buon leo ci sono stati tanti incontri nei quali non ha toccato palla, anche con i difensori attuali.
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 63488
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda balbysauro » mar dic 10, 2019 4:43 pm

infatti ho scritto che lo metto tranquillamente nei primi 10 di sempre
e in uno sport così importante, universale e che ha oltre un secolo di storia si fa presto ad arrivare a 10, eh

Avatar utente
scooter
Illuminato
Messaggi: 2387
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda scooter » mar dic 10, 2019 4:47 pm

Premesso che solo un folle può disconoscere la grandezza di Messi, io in questi anni ho visto soprattutto il valore dei suoi compagni di squadra e la sua capacità di elevarsi su tutti gli altri quando il contesto è già vincente. Quello che fatico a vedere è invece la sua capacità di essere in prima fila quando le cose non girano per il verso giusto e bisogna trascinare i compagni (che non vuol dire solo fare la faccia feroce, eh, ma semplicemente rimboccarsi le maniche e risolvere le difficoltà grazie al proprio talento).
Ecco, nelle difficoltà Messi è quello che vomita in campo, che non tocca un pallone, che "con questa maglia non giocherò mai più" ecc. Giocatore di talento infinito, con un palmares e relative statistiche di rendimento individuale con pochissimi precedenti nella storia, sicuramente capace di alcune delle giocate più belle che si siano mai viste su un campo di calcio. Ma molto lontano dall'essere un vero uomo-squadra per quello che (nonostante le statistiche di cui sopra) resta forse lo sport di squadra per antonomasia.

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 46030
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Nasty » mar dic 10, 2019 4:50 pm

Concordo al 100%.

Ma

Nonostante ciò per me lo stesso il migliore di sempre, diciamo pari a Pelé, ecco.

Tra quelli che ho visto sicuramente il migliore . Diciamo dal 1984 ad oggi sicurissimo
Provaci ancora Ando'! ( E' mancato il cinismo )

Avatar utente
scooter
Illuminato
Messaggi: 2387
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda scooter » mar dic 10, 2019 5:01 pm

Boh, in un generico empireo dei migliori attaccanti (e centrocampisti molto offensivi) senza ombra di dubbio. Ma che sia certamente migliore di Cruijff, Platini, Van Basten, Ronaldo 1 e 2, Romario, Baggio, e guarda ci metto pure Ibrahimovic, davvero non saprei dire.

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 6002
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Monheim » mar dic 10, 2019 5:16 pm

captain ha scritto:Beh, è sufficiente vedersi ll Topicone, con la marcatura di ludega su Nickognito.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128576
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Nickognito » mar dic 10, 2019 5:41 pm

balbysauro ha scritto:
Nickognito ha scritto:
Ma ognuno va giudicato nel suo tempo.



ovviamente, ed è quello che sottointendevo

se negli anni 50 e 60 tutti segnavano valanghe di gol, negli anni 70 e 80 no, ora di nuovo sì,


che poi lo stesso e' nel basket, a suo modo nel tennis, volendo anche nel football, lo sport in generale ha questo andamento clessidrico, il professionismo ha reso il gioco sempre piu' difficile e poi sempre piu' facile, e questo e' normale.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128576
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Nickognito » mar dic 10, 2019 5:43 pm

eddie v. ha scritto: ma questo qui sono 15


ma chi dura oggi meno di 15 anni? Tra un po' la minoranza. Federer? Nadal? James? Brady? Cristiano? Ormai e' normale che uno sportivo duri 15 anni giocando bene tutti gli anni. Poi il suo livello ovviamente e' ottimo in generale.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 63488
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda balbysauro » mar dic 10, 2019 5:54 pm

ma poi Maradona, con tutti i limiti che la vita sregolata gli ha creato
nel 1978 quasi provocò una rivolta popolare il fatto che non fosse convocato per i mondiali casalinghi, quindi qualcosa aveva già fatto (ed era già della Juve, se ci fossero state le frontiere aperte)
nel 1994, prima che lo incastrassero col doping rimangiandosi l'accordo che gli avevano promesso, stava facendo un mondiale ad altissimo livello
sono 16 anni
qua pare che abbia giocato bene solo 3 o 4 anni

Avatar utente
eddie v.
Massimo Carbone
Messaggi: 16067
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda eddie v. » mar dic 10, 2019 5:57 pm

Nickognito ha scritto:
eddie v. ha scritto: ma questo qui sono 15


ma chi dura oggi meno di 15 anni? Tra un po' la minoranza. Federer? Nadal? James? Brady? Cristiano? Ormai e' normale che uno sportivo duri 15 anni giocando bene tutti gli anni. Poi il suo livello ovviamente e' ottimo in generale.

james e brady non so chi siano, gli altri 3 bravini anche loro, mica è colpa mia.
meglio così, per me, le magie di messi non mi stancano.
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 128576
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Nickognito » mar dic 10, 2019 6:01 pm

Il problema di Messi e' che e' quasi sempre stato sostituibile (il contrario di quanto dice Nasty :D ).

Non ultimamente, nell'ultimo paio d'anni credo che il Barcellona senza di lui abbia un pessimo record. Ma per il resto della carriera quando mancava lui spesso non si notava, c'erano statistiche al riguardo. E anche l'Argentina senza di lui avrebbe probabilmente fatto comunque finali di competizioni, squadra molto forte.

Messi farebbe tutta la differenza del mondo in squadre minori, pero'

1. Non lo ha fatto e non lo sappiamo, magari avrebbe sempre doppia maractura e sparirebbe.
2. Ognuno deve rendere dove gioca, per cui se giochi solo in squadre fortissime il tuo ruolo e' quello clutch nel momento che conta e nel trascinare i compagni in quei momenti. Se giochi in una squadra senza obiettivi di meta' classifica allora e' diverso.

Vero che anche Pele era sostituibile, ma li' semplicemente perche' avevano talmente tanti campioni che era un bel sostituire. Pero' anche quello fa pensare, in effetti.

Non dico Maradona o senza dubbio Platini, ma perfino Gullit e Matthaeus erano forse meno sostituibili. Anche Cristiano Ronaldo.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 63488
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda balbysauro » mar dic 10, 2019 6:03 pm

Brady è quello che segnò il rigore contro il Catanzaro
era il 1981 e gioca ancora, pensa quanto è longevo

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 46030
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Nasty » mar dic 10, 2019 7:11 pm

Il punto è che Messi non pare ancora in parabola discendente, come la mettiamo?

Altri giocatori così longevi al primo posto al mondo ?( primo o secondo anche eh, va bene lo stesso )
Provaci ancora Ando'! ( E' mancato il cinismo )

Avatar utente
ReKal
Membro
Messaggi: 405
Iscritto il: lun apr 02, 2007 3:18 pm
Località: Dauntaun Comm

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda ReKal » mar dic 10, 2019 7:12 pm

parca85 ha scritto:Consiglio a tutti il documentario Netflix su Maradona, appena uscito: i contrasti, falli, tackle duri che si vedono fanno rabbrividire (per altro nessuno di questi seguiti da sceneggiate o simili, bei tempi....). Con il metro di adesso le partite sarebbero finite veramente con 2/3 espulsi a botta

Ai tempi fare l'attaccante era molto più complicato, non a caso con 15 gol eri capocannoniere della Serie A


Aspetto mai abbastanza evidenziato in questo tipo di discussioni, grazie per averlo fatto.
Penso anch'io che con le regole attuali Maradona viaggerebbe, in qualunque squadra, alla media di tre gol a partita a meno che gli avversari non preferiscano finire in otto.

Messi fortissimo ma Maradona, almeno per i pochi anni in cui faceva almeno finta di allenarsi, di un livello superiore.
Poi, ovviamente, George Best.
MM

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 46030
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Nasty » mar dic 10, 2019 7:22 pm

ReKal ha scritto:
parca85 ha scritto:Consiglio a tutti il documentario Netflix su Maradona, appena uscito: i contrasti, falli, tackle duri che si vedono fanno rabbrividire (per altro nessuno di questi seguiti da sceneggiate o simili, bei tempi....). Con il metro di adesso le partite sarebbero finite veramente con 2/3 espulsi a botta

Ai tempi fare l'attaccante era molto più complicato, non a caso con 15 gol eri capocannoniere della Serie A


Aspetto mai abbastanza evidenziato in questo tipo di discussioni, grazie per averlo fatto.
Penso anch'io che con le regole attuali Maradona viaggerebbe, in qualunque squadra, alla media di tre gol a partita a meno che gli avversari non preferiscano finire in otto.

Messi fortissimo ma Maradona, almeno per i pochi anni in cui faceva almeno finta di allenarsi, di un livello superiore.
Poi, ovviamente, George Best.


Forse anche 5 gol a partita... Fattostà che è l'unico che si è vantato pubblicamente di aver realizzato un gol di mano, NELLA FASE FINALE DI COPPA DEL MONDO, PERALTRO!

Ed anche uno dei pochi squalificati PER DOPING durante una fase finale di coppa del mondo. E' altresì noto che se a Roma avessero effettuato delle semplici analisi delle sue urine il signor MAradona non avrebbe mai più giocato a calcio, a partire dal 1984 più o meno. Ma potete certamente pensarla diversamente, per carità, però ho ragione io . :D
Provaci ancora Ando'! ( E' mancato il cinismo )

Avatar utente
ReKal
Membro
Messaggi: 405
Iscritto il: lun apr 02, 2007 3:18 pm
Località: Dauntaun Comm

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda ReKal » mar dic 10, 2019 7:27 pm

Nasty ha scritto:
ReKal ha scritto:
parca85 ha scritto:Consiglio a tutti il documentario Netflix su Maradona, appena uscito: i contrasti, falli, tackle duri che si vedono fanno rabbrividire (per altro nessuno di questi seguiti da sceneggiate o simili, bei tempi....). Con il metro di adesso le partite sarebbero finite veramente con 2/3 espulsi a botta

Ai tempi fare l'attaccante era molto più complicato, non a caso con 15 gol eri capocannoniere della Serie A


Aspetto mai abbastanza evidenziato in questo tipo di discussioni, grazie per averlo fatto.
Penso anch'io che con le regole attuali Maradona viaggerebbe, in qualunque squadra, alla media di tre gol a partita a meno che gli avversari non preferiscano finire in otto.

Messi fortissimo ma Maradona, almeno per i pochi anni in cui faceva almeno finta di allenarsi, di un livello superiore.
Poi, ovviamente, George Best.


Forse anche 5 gol a partita... Fattostà che è l'unico che si è vantato pubblicamente di aver realizzato un gol di mano, NELLA FASE FINALE DI COPPA DEL MONDO, PERALTRO!

Ed anche uno dei pochi squalificati PER DOPING durante una fase finale di coppa del mondo. E' altresì noto che se a Roma avessero effettuato delle semplici analisi delle sue urine il signor MAradona non avrebbe mai più giocato a calcio, a partire dal 1984 più o meno. Ma potete certamente pensarla diversamente, per carità, però ho ragione io . :D


Tutto vero, umanamente una merda ma il valore assoluto del giocatore non cambia.
Maradona giocatore > Messi giocatore
MM

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 46030
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Nasty » mar dic 10, 2019 7:28 pm

La qualità assoluta di Maradona era eccezionale, sapeva fare cose col piede che nessuno ha mai fatto, ma Messi salta le difese di tutto il mondo da 15 anni, continuativamente, questo non lo ha mai fatto nessuno.
Provaci ancora Ando'! ( E' mancato il cinismo )

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 49813
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Johnny Rex » mar dic 10, 2019 7:31 pm

balbysauro ha scritto:ma poi Maradona, con tutti i limiti che la vita sregolata gli ha creato
nel 1978 quasi provocò una rivolta popolare il fatto che non fosse convocato per i mondiali casalinghi, quindi qualcosa aveva già fatto (ed era già della Juve, se ci fossero state le frontiere aperte)


Male, avrebbe fatto in tempo
1) ad ingrigirsi nella realtà parrocchiale di Boniperti, e non sarebbe stato il leader che conosciamo
2) a perdere anche lui qualche finale di CL :P

F.F.
"Spero di non averti scandalizzata
Se l'ho fatto, è colpa tua.
(Indro Montanelli)

Nickognito ha scritto:Negli Usa sono pazzi.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 49813
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Johnny Rex » mar dic 10, 2019 7:32 pm

ReKal ha scritto:Poi, ovviamente, George Best.


Dai , por Favor.
Uno che probabilmente manco è nei primi 30 ,o 50.

F.F.
"Spero di non averti scandalizzata
Se l'ho fatto, è colpa tua.
(Indro Montanelli)

Nickognito ha scritto:Negli Usa sono pazzi.

Avatar utente
Paolo79
Saggio
Messaggi: 7146
Iscritto il: dom gen 09, 2005 12:25 pm
Località: Lombardia
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Paolo79 » mar dic 10, 2019 7:33 pm

Grazie per questa discussione che più che altro ha l'utilità di distrarmi un pochino :D
Il mio obiettivo non è vincere. Il mio obiettivo è far sì che quando scendo in campo il mio avversario abbia paura di me" (A.Agassi)

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 49813
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Johnny Rex » mar dic 10, 2019 7:40 pm

OT

Per me il periodo della storia del calcio con maggiore concentrazione di Campionissimi è quello fra il secondo dopoguerra ed inizio/metà anni 60'. In Brasile Pelè,Garrincha, Djalma Santos, Julinho, in Uruguay Schiaffino, Sivori e Di Stefano per l'Argentina, Puskas in Ungheria, Matthews in Inghilterra, Walter in Germania, da noi i Mazzola e Rivera, pure la Russia Strelchov chissa dove sarebbe andato senza la denuncia falsa che gli stroncò la carriera.
Una Favola.
Dopo un periodo con meno campionissimi, almeno fino a metà anni 80' , Crujff su tutti ,ma in generale i 70' probabilment eil decennio con meno fenomeni.

Una Mia ipotetica classifica per palloni d'oro ipotizzandoli su scala mondiale anzichè europea potrebbe essere questa

4 Pelè, Di Stefano, CR7
3 Maradona, Crujff, Messi
2 Garrincha, Puskas, Beckenbauer, Platini, Van Basten, Ronaldo, Ronaldinho

F.F.
"Spero di non averti scandalizzata
Se l'ho fatto, è colpa tua.
(Indro Montanelli)

Nickognito ha scritto:Negli Usa sono pazzi.

Avatar utente
ReKal
Membro
Messaggi: 405
Iscritto il: lun apr 02, 2007 3:18 pm
Località: Dauntaun Comm

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda ReKal » mar dic 10, 2019 7:45 pm

Johnny Rex ha scritto:
ReKal ha scritto:Poi, ovviamente, George Best.


Dai , por Favor.
Uno che probabilmente manco è nei primi 30 ,o 50.

F.F.


Era una semicitazione di una battuta che circola da tempo: "Pelè good, Maradona better, George Best".

http://www.delinquentidelpallone.it/pel ... orge-best/

Mai visto giocare se non in qualche vecchio spezzone video quindi non saprei giudicare ma trovo la frase riuscita e meritevole di citazione visto che si parlava di Maradona, Messi e Pelè.
MM

Avatar utente
ReKal
Membro
Messaggi: 405
Iscritto il: lun apr 02, 2007 3:18 pm
Località: Dauntaun Comm

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda ReKal » mar dic 10, 2019 7:51 pm

Nasty ha scritto:La qualità assoluta di Maradona era eccezionale, sapeva fare cose col piede che nessuno ha mai fatto, ma Messi salta le difese di tutto il mondo da 15 anni, continuativamente, questo non lo ha mai fatto nessuno.


Beh, se devo difendere la continuità di Maradona allora posso alzare le mani e arrendermi. :D
Sul valore assoluto non mollo e quanto a saltare le difese citofonare Inghilterra, Messico 86.
MM

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 46030
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Nasty » mar dic 10, 2019 8:44 pm

Di gol come simili a quello di Maradona all'Inghilterra Messi ne ha fatti parecchi, uno sicuramente anche meglio. :oops:
Provaci ancora Ando'! ( E' mancato il cinismo )

Avatar utente
ReKal
Membro
Messaggi: 405
Iscritto il: lun apr 02, 2007 3:18 pm
Località: Dauntaun Comm

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda ReKal » mar dic 10, 2019 10:08 pm

Nasty ha scritto:Di gol come simili a quello di Maradona all'Inghilterra Messi ne ha fatti parecchi, uno sicuramente anche meglio. :oops:


No, contro il Getafe o il Rayo Vallecano (due nomi a caso) non vale.
Spiace.
MM

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 46030
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Nasty » mar dic 10, 2019 10:31 pm

ReKal ha scritto:
Nasty ha scritto:Di gol come simili a quello di Maradona all'Inghilterra Messi ne ha fatti parecchi, uno sicuramente anche meglio. :oops:


No, contro il Getafe o il Rayo Vallecano (due nomi a caso) non vale.
Spiace.


Ah, perchè i difensori inglesi hanno fatto grandi interventi difensivi nella famosa occasione. :D chissà come mai non sono andati duri con le entrate come si faceva negli anni 80?

Mannaggia.
Provaci ancora Ando'! ( E' mancato il cinismo )

Avatar utente
ReKal
Membro
Messaggi: 405
Iscritto il: lun apr 02, 2007 3:18 pm
Località: Dauntaun Comm

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda ReKal » mar dic 10, 2019 10:48 pm

Nasty ha scritto:
ReKal ha scritto:
Nasty ha scritto:Di gol come simili a quello di Maradona all'Inghilterra Messi ne ha fatti parecchi, uno sicuramente anche meglio. :oops:


No, contro il Getafe o il Rayo Vallecano (due nomi a caso) non vale.
Spiace.


Ah, perchè i difensori inglesi hanno fatto grandi interventi difensivi nella famosa occasione. :D chissà come mai non sono andati duri con le entrate come si faceva negli anni 80?

Mannaggia.


Si, hai ragione tu, Inghilterra Messico 86=Getafe e Messi GOAT.
Ciao.
MM

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 6002
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Monheim » mar dic 10, 2019 10:53 pm

Oggi avrebbe compiuto novantotto anni Prisco.

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 46030
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Nasty » mar dic 10, 2019 10:55 pm

Conte una sicurezza in Champions! :oops:
Provaci ancora Ando'! ( E' mancato il cinismo )

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 46030
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Nasty » mar dic 10, 2019 10:56 pm

Però gli interisti si possono consolare con l'incasso record di ogni epoca, dai, non è male!

E comunque dopo l'impresa contro lo Slavia Praga non gli si poteva chiedere di più.

Vero Adani?
Provaci ancora Ando'! ( E' mancato il cinismo )

Lothar
Membro
Messaggi: 180
Iscritto il: mer mag 08, 2019 2:41 pm
Località: Livorno/Milano

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Lothar » mar dic 10, 2019 10:56 pm

E anche quest'anno falliamo alla prova del nove.
Il Barcellona ha giocato, ma ha concesso molto dietro e non ne abbiamo approfittato.

Non è mancato il cuore, ma la qualità tecnica (a parte Lautaro)

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 62275
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda tennisfan82 » mar dic 10, 2019 10:57 pm

Il cistone ce l'ha sulla coscienza.

Conte in Europa League farà giocare la Primavera :D
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 63488
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda balbysauro » mar dic 10, 2019 11:00 pm

mi pare sia mancata un po' di intensità, più che altro
in una partita del genere devi sputare sangue, ma alcuni hanno trotterellato
ovviamente credo tutto fosse dovuto alla stanchezza, con gli infortuni giocano sempre gli stessi

Lothar
Membro
Messaggi: 180
Iscritto il: mer mag 08, 2019 2:41 pm
Località: Livorno/Milano

Re: INTER 2019/2020: quelli tra palco e realtà

Messaggioda Lothar » mar dic 10, 2019 11:02 pm

Nasty ha scritto:Conte una sicurezza in Champions! :oops:


Conte non c'entra niente.
La qualità di questa squadra, senza Sensi e Barella, è modesta e va avanti solo grazie alle prodezze di Lautaro.


Torna a “Calcio”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alga, Nick e 13 ospiti