il liberismo ed il neo-liberismo

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.

Moderatore: Super Moderators

Avatar utente
Apollo_Creed.
Massimo Carbone
Messaggi: 15488
Iscritto il: sab set 11, 2004 11:54 am
Località: Roma
Contatta:

il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Apollo_Creed. » mer gen 25, 2017 11:57 am

a) è/sono una cosa giusta?
b) esiste/ono davvero e/o è/sono mai stati "applicati"?
c) è/sono un dogma e chi vi si oppone è un pazzo fuori dalla storia?
d) altre
"You can walk away from someone who doesn't love you. And you can walk away from someone you don't love. But when the love is mutual," Roy said. "The hardest thing is to walk away."

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103203
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nickognito » mer gen 25, 2017 12:03 pm

Non so, penso sia un termine che abbisogni di definizione. Quanto puo' esserci o non esserci l' intervento statale perche' si parli di liberismo?
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25176
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda klaus » mer gen 25, 2017 12:40 pm

esiste solo il liberalsocialismo
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Grass
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 620
Iscritto il: mar dic 10, 2002 3:21 pm

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Grass » mer gen 25, 2017 3:02 pm

Facile fare i froc…ehm…facile fare i liberisti dopo che il tuo paese, per secoli, è stato un impero coloniale. O i campioni dell’imprenditoria nazionale sono stati monopolisti d’esempio nei manuali di economia.
Una botta di qua, una di la, la spintarella al modello liberista gliel’ha data qualcuno che liberista aveva ben poco.

Burano
Saggio
Messaggi: 5692
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Burano » mar mar 28, 2017 5:46 pm

http://www.gonews.it/2017/03/28/quattro ... -politici/

boia...buongiorno :-)
Forza italia credo sia stata confusamente liberista forse boh...per qualche mese nella primavera '94.
Europeista proprio mai.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
uglygeek
Saggio
Messaggi: 9788
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr - Dar al-Harb

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda uglygeek » mer mar 29, 2017 8:04 am

Apollo_Creed. ha scritto:a) è/sono una cosa giusta?
b) esiste/ono davvero e/o è/sono mai stati "applicati"?
c) è/sono un dogma e chi vi si oppone è un pazzo fuori dalla storia?
d) altre

Bisogna vedere cosa intendi tu esattamente per liberismo e neo-liberismo. Sono termini un po' vaghi, almeno in Italia.
Tout le monde a une seule vie qui passe, Mais tout le monde ne s'en souvient pas,
J'en vois qui la plient et même qui la cassent, Et j'en vois qui ne la voient même pas.

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10622
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Rosewall » sab apr 08, 2017 5:37 pm

La Consulta dà ragione al governo e boccia una legge regionale che consentiva le auto-analisi anche nelle parafarmacie.
Alitalia, dice che sarà salvata ancora.
Uber dichiarato fuori legge dal Tribunale di Roma.

Insomma, è stata un'altra settimana di neoliberismo selvaggio.
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 30936
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda BackhandWinner » dom apr 09, 2017 11:02 pm

Rosewall ha scritto:La Consulta dà ragione al governo e boccia una legge regionale che consentiva le auto-analisi anche nelle parafarmacie.
Alitalia, dice che sarà salvata ancora.
Uber dichiarato fuori legge dal Tribunale di Roma.

Insomma, è stata un'altra settimana di neoliberismo selvaggio.

:)
(la prima me l'ero persa. Sempre meglio. Con tutto questo neoliberismo selvaggio, signora mia, dove andremo a finire! )
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Burano
Saggio
Messaggi: 5692
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Burano » lun apr 10, 2017 7:51 am

Ah beh..nel paese che ha inventato le corporazioni, la magistratura ha momentaneamente messo al bando uber. Me cojoni :-)
Questo cancella di colpo vent'anni di politiche su mercato del lavoro, sanità, pensioni, scuola.
sembra un new deal Rooseveltiano..
Lo voglio rivedere, Fabio

PINDARO
L'Hazard del forum
Messaggi: 52647
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda PINDARO » ven apr 14, 2017 4:05 pm

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/ ... id=AEor4a5


Uber non sarà più illegale da lunedì, il Tribunale sospende lo stop


Uber potrà continuare a operare in Italia, almeno per ora: il Tribunale di Roma ha accolto la richiesta di sospensiva della multinazionale americana sull'ordinanza con la quale una settimana fa aveva dichiarato illegittime le modalità con cui esercita il noleggio con conducente, imponendo lo stop su tutto il territorio nazionale da lunedì prossimo, 17 aprile.

La partita non si chiude qui: la sospensiva è solo il primo passo del reclamo con il quale Uber si è opposta all'articolata ordinanza della Sezione specializzata in materia d'impresa del Tribunale della capitale. In sostanza, la decisione di oggi riguarda solo il riconoscimento del fatto che nell’immediato potrebbe essere causato un danno irreparabile.



Però la sospensiva può anche essere interpretata come un segno di un possibile esito favorevole a Uber: nelle precedenti occasioni in cui la multinazionale ha chiesto sospensive di provvedimenti sfavorevoli, non ha visto accolta la propria richiesta. I provvedimenti passati, comunque, riguardavano in particolare Uber Pop, cioè il servizio svolto da autisti estemporanei, che suscità molte più perplessità giuridiche rispetto agli altri servizi, che sono più vicini alla modalità di noleggio con conducente, regolarmente riconosciuta dalla legge.


Che bello.
Che i tassisti italiani e la feccia che li sostiene se ne facciano una ragione.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15171
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda alessandro » ven apr 21, 2017 8:26 am

Sentivo ieri mattina Giannino intervistare il responsabile di airbnb Italia.
Tra le altre cose una critica scatenata sulla tassa agevolata al 21% da far pagare direttamente a chi ospita attraverso airbnb.
Questa cosa vista da Giannino come un ostacolo al libero mercato e un regalo alla fantomatica lobby degli albergatori.

Ora, se una persona ha un reddito medio e dichiara poi i guadagni fatti con la seconda casa (a volte anche la terza, quarta, etc) questi guadagni andavano a sommarsi col reddito da lavoro e altri e ci si pagava aliquote IRPEF superiori al 38% se non più alti

Con una aliquota fissa al 21% zero spese di contabilità commercialista e zero possibilità di sbagliare e ricevere multe e risparmiando anche molto sulle tasse non vedo il problema. Magari tutte le imprese potessero pagare una tassa secca del 21%.

Il problema è per gli evasori totali, quelli che non dichiarano nulla. Ma non sarà questo il libero mercato e la libera concorrenza, una cosa basata sull'evasione totale e quindi concorrenza sleale.

Airbnb è un diretto concorrente degli hotel di fascia media e di fascia bassa. 2-3 stelle. Ormai si confrontano offerte tra hotel e airbnb con i suoi 6000000 di pernottamenti solo in Italia l'anno.

Il secondo passo sarebbe quello di far pagare ad airbnb anche le tasse in Italia.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103203
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nickognito » ven apr 21, 2017 8:36 am

chi non paga le tasse con airbnb crea ostacoli per gli alberghi senza dubbio, ma crea ostacoli ancora maggiori per chi vende su airbnb.
per quanto posso, cerco di farlo capire ai miei amici che lo fanno: lo vorrei fare - dico - ma non sono competitivo, che voi non pagate le tasse.
ma niente, non c'e' davvero modo di capirlo. e non sono italiani, ne' cechi. Non c'e' modo di capire che per un piccolo guadagno comunque vanno pagate le tasse. Va detto che, se l pagassero, probabilmente non potrebbero farlo.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 39197
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nasty » ven apr 21, 2017 8:53 am

Nickognito ha scritto:chi non paga le tasse con airbnb crea ostacoli per gli alberghi senza dubbio, ma crea ostacoli ancora maggiori per chi vende su airbnb.
per quanto posso, cerco di farlo capire ai miei amici che lo fanno: lo vorrei fare - dico - ma non sono competitivo, che voi non pagate le tasse.
ma niente, non c'e' davvero modo di capirlo. e non sono italiani, ne' cechi. Non c'e' modo di capire che per un piccolo guadagno comunque vanno pagate le tasse. Va detto che, se l pagassero, probabilmente non potrebbero farlo.



E qui casca l'asino! :wink:
"Ti ha lasciato un figlio, Foster Wallace, tre maglioni
E queste cazzo di parole senza senso dentro le canzoni"

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103203
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nickognito » ven apr 21, 2017 8:58 am

Nasty ha scritto:E qui casca l'asino! :wink:


be, si e no, molti lo fanno piu' professionalmente. Loro lo fanno affittando una stanza nell' appartamento dove vivono , appartamento affittato non per motivi commerciali. E poi Praga e', tra le citta turistiche europee, quella piu' o meno dove gli affitti costano di piu' rispetto ai prezzi di una camera...
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15171
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda alessandro » ven apr 21, 2017 10:59 am

Nickognito ha scritto:
Nasty ha scritto:E qui casca l'asino! :wink:


be, si e no, molti lo fanno piu' professionalmente. Loro lo fanno affittando una stanza nell' appartamento dove vivono , appartamento affittato non per motivi commerciali. E poi Praga e', tra le citta turistiche europee, quella piu' o meno dove gli affitti costano di piu' rispetto ai prezzi di una camera...

Però un modello economico che si regge sull'evasione fiscale è ciò di più contrario al libero mercato e alla libera concorrenza che ci sia.
Se gli hotel non pagassero tasse e avessero tutti i lavoratori in nero senza spese per corsi, leggi sulla sicurezza, commercialisti SIAE iva etc. Potrebbero far pagare un 30-40% in meno .
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103203
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nickognito » ven apr 21, 2017 11:14 am

Senza dubbio, pero' ogni tanto gli albergatori fanno strani discorsi. Primo, sembra che tutti paghino le tasse. Io ho lavorato dieci anni nel settore, ed ho sempre visto infrangere la legge piu' volte, in modi diversi (pagamenti di dipendenti a nero totalmente, parzialmente, aprire senza licenza, recensioni false, fatture false). Sempre e' esagerato, in un caso non ho visto nessuna irregoilarita'.

Secondo, sembra che chi affitta una stanza su airbnb, non paghi mai le tasse, che tutti evadano. Ovviamente, anche questo non e' vero.

Terzo, sembra che ci sia una lotta per la legalita' 'alberghi contro airbnb' il che e' ovviamente falso, esistono in realta' albergatori a airbnb onesti, e altri disonesti.

Quarto, si ignora che molti albergatori in realta' ce l' hanno con airbnb semplicemente perche' sono concorrenti che prima non c'erano, che ora ci sono perche' c'e' un giusto libero mercato e non il favore di corporazione che vorrebbero.

Quinto, si ignora che la vera differenza e' che airbnb da' meno servizi. Che gli obblighi e che le garanzie per affittare una stanza rispetto ad affittarne 100 sono ovviamente minori. Che i costi sono ovviamente piu' marginali. Che la varieta' di scelta e' maggiore. Si ignora, insomma, che, a parita' di leggi , e' del tutto normale che airbnb legittimamente faccia perdere soldi e mercato agli alberghi.

Sesto, non si dice che una gran parte degli alberghi e' nata grazie a favori vari, per ottenere la licenza o altro. Ricordo che io, quando volevo aprire una struttura, andai al comune di Firenze, e una signora mi disse : 'guardi, non per essere pessimista, ma se lei vuole aprire una struttura a Firenze e vuole che le diano una licenza, deve conoscere qualcuno molto in alto'.

Poi ovviamente se uno ha un albergo in regola e intorno 30 airbnb che non pagano le tasse, gli girano, ovvio, giustamente.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15171
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda alessandro » ven apr 21, 2017 12:39 pm

Nickognito ha scritto:


Poi ovviamente se uno ha un albergo in regola e intorno 30 airbnb che non pagano le tasse, gli girano, ovvio, giustamente.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
scooter
Membro
Messaggi: 370
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda scooter » ven apr 21, 2017 2:57 pm

Più in generale, 3/4 dei liberisti vorrebbero semplicemente la totale assenza di lacciuoli [cit.] e più in generale di tutti i controlli reali o di equilibrio spontaneo che il libero mercato dovrebbe prevedere.
Per contro 3/4 dei comunisti (detto in senso un po' lato) tendono ad esserlo soprattutto con il portafoglio degli altri.

Mont Ventoux
Illuminato
Messaggi: 2550
Iscritto il: dom nov 05, 2006 6:11 pm
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Mont Ventoux » ven apr 21, 2017 10:50 pm


Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 30936
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda BackhandWinner » ven apr 21, 2017 11:45 pm

Mont Ventoux ha scritto:http://www.fanpage.it/il-colonialismo-di-oggi-si-chiama-globalizzazione/

La spazzatura rossobruna dell'imbecille decerebrato nipotino del piccolo nerone don verzé e dell'alcolista accademico vattimo no, dai.
A quando un bel post di un maitre a penser di casapound o di forza nuova?
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Mont Ventoux
Illuminato
Messaggi: 2550
Iscritto il: dom nov 05, 2006 6:11 pm
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Mont Ventoux » sab apr 22, 2017 12:15 am


Avatar utente
uglygeek
Saggio
Messaggi: 9788
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr - Dar al-Harb

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda uglygeek » sab apr 22, 2017 9:15 am

alessandro ha scritto:
Nickognito ha scritto:


Poi ovviamente se uno ha un albergo in regola e intorno 30 airbnb che non pagano le tasse, gli girano, ovvio, giustamente.

Ma gli gireranno anche quando lo stato fara' un accordo con airbnb, che tratterra' direttamente le tasse costringendo chi affitta a pagarle. Proprio perche' ora ha intorno 30 airbnb che prima non c'erano e che sono per certi tipi di clienti un'alternativa anche migliore ad un hotel.
Perche' poi tasse a parte si torna anche al discorso sul liberismo: la concorrenza vera non piace a nessuno perche' inevitabilmente riduce o annulla i margini di profitto.
Tout le monde a une seule vie qui passe, Mais tout le monde ne s'en souvient pas,
J'en vois qui la plient et même qui la cassent, Et j'en vois qui ne la voient même pas.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103203
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nickognito » sab apr 22, 2017 9:36 am

piu' che altro un albergo medio da anni avra' decine di alberghi vicini che non rispettano le leggi e fanno concorrenza, non solo airbnb.

Io mi chiedo sempre perche' non nasca una specie di airbnb per i ristoranti :)
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 39197
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nasty » sab apr 22, 2017 10:04 am

Nickognito ha scritto:Io mi chiedo sempre perche' non nasca una specie di airbnb per i ristoranti :)


Esistono applicazioni tramite le quali può invitare ospiti a cena a casa tua, a pagamento. Una è anche piuttosto famosa, tanto che non ricordo il nome :)
"Ti ha lasciato un figlio, Foster Wallace, tre maglioni
E queste cazzo di parole senza senso dentro le canzoni"

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103203
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nickognito » sab apr 22, 2017 10:56 am

Nasty ha scritto:
Nickognito ha scritto:Io mi chiedo sempre perche' non nasca una specie di airbnb per i ristoranti :)


Esistono applicazioni tramite le quali può invitare ospiti a cena a casa tua, a pagamento. Una è anche piuttosto famosa, tanto che non ricordo il nome :)


Vedi?

vabbe', io ho davvero molte idee di cose che ancora non hanno successo ma lo avranno, peccato non ho l' animo dell' imprenditore :)
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15171
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda alessandro » sab apr 22, 2017 11:00 am

uglygeek ha scritto:
alessandro ha scritto:
Nickognito ha scritto:


Poi ovviamente se uno ha un albergo in regola e intorno 30 airbnb che non pagano le tasse, gli girano, ovvio, giustamente.

Ma gli gireranno anche quando lo stato fara' un accordo con airbnb, che tratterra' direttamente le tasse costringendo chi affitta a pagarle. Proprio perche' ora ha intorno 30 airbnb che prima non c'erano e che sono per certi tipi di clienti un'alternativa anche migliore ad un hotel.
Perche' poi tasse a parte si torna anche al discorso sul liberismo: la concorrenza vera non piace a nessuno perche' inevitabilmente riduce o annulla i margini di profitto.


Certo che l'aumento dei concorrenti rende più impegnativo il guadagno, come diceva mio nonno 'ogni albero fa la sua ombra'.
Però se i concorrenti hanno le stesse regole, hai la possibilità di competere con i mezzi della professionalità dell'impegno della qualità dell'offerta etc.

Pagando il 21% di tassa chi affitta dovrà aumentare i prezzi del 21% o ridurre il proprio guadagno.
Poi, chi ha 50 appartamenti che affitta verrà a galla e dovrà magari assumere regolarmente le persone che si occupano delle pulizie, non è credibile che lui faccia tutto da solo, poi dovrà far pagare la tassa di soggiorno come fanno tutti quelli in regola e denunciare alla polizia via telematica ogni persona che alloggia.

Credo che ci sia la possibilità di competere.

Gli altri hotel credo che più o meno paghino le tasse, ci sono gli studi di settore, finanza e nas che passano almeno una volta l'anno, pagamenti al 70-80% con carta di credito o bonifico. Controlli sui lavoratori...

Almeno da noi il nero è assente o marginale.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103203
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nickognito » sab apr 22, 2017 11:03 am

Alessandro, come fai a dire negli alberghi il nero e' assente, suvvia... E' proprio fuori dal mondo dirlo...
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15171
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda alessandro » sab apr 22, 2017 11:13 am

Poi l'idea di ospitare un turista in casa per condividere un'esperienza è molto bella, il fatto è che si è trasformato in un illecito giro miliardario di appartamenti in nero.

Così come gli agriturismi nati per aiutare i contadini e far provare i prodotti tipici, trasformati in ristoranti e hotel illegali con agevolazioni ingiustificate, posti da 200 coperti di lusso per banchetti e matrimoni con 10 galline.

Proprio nella ultima finanziaria ora in approvazione ci sono norme per regolamentare i ristoranti a casa.
Perché poi il confine tra invitare ospiti paganti e aprire un ristorante abusivo con lavoratori in nero è evasione totale è sottile.

Se ho una casa di 500 mq e invito 100 persone al giorno?
Mi aiutano amici...

La polemica era sul fatto che anche questi debbano seguire le norme sanitarie, etichettatura, rintracciabilità, ( che alla fine vuol dire conservare gli scontrini e le etichette) e seguire un corso sulla sicurezza alimentare di un pomeriggio o due.
Cose che si fanno per salvaguardare chi va a mangiare da salmonella e altri pericoli derivanti da cattiva conservazione del cibo e contaminazione.

Perché se poi le cose le mangi tu e la tua famiglia magari le butti al primo sospetto se devi farlo per tante persone e tante cose diverse i rischi aumentano.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15171
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda alessandro » sab apr 22, 2017 11:19 am

Nickognito ha scritto:Alessandro, come fai a dire negli alberghi il nero e' assente, suvvia... E' proprio fuori dal mondo dirlo...

Da noi, qui nella zona è un fenomeno molto marginale, non per un senso civico intrinseco ma per il fatto che tra studi di settore e pagamenti elettronici il nero possibile è poco.

Da noi l'80% paga con carta o bancomat e ad ogni scontrino deve corrispondere ricevuta o fattura verificabile per i prossimi 10 anni.

Le agenzie pagano solo con bonifici 2-3 mesi o più dopo il soggiorno.

Poi può capitare l'alberghetto che richiede i pagamenti in contanti perché casualmente non va il pos.

Poi ci sono gli studi di settore con fatture dei fornitori, presenze, numero dipendenti, che ti dicono quanto deve essere minimo il tuo guadagno.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103203
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nickognito » sab apr 22, 2017 11:27 am

Si ma se 100 privati lo fanno per due persone , questi 100 non hanno i rischi di uno solo che lo fa per 200 persone. Allo stesso modo se io do un passaggio in macchina, non devo aver fatto l'esame per guidare un autobus. Se io ospito a pagamento due in camera mia, non devo avere un'uscita di emergenza come in un palazzo con 100 camere.

Per dire, se io aggiusto computer privatamente nel mio quartiere, non e' che mi arrivi un audit per una certidicazione ISO 9k o 20k. Se ho una grande azienda che fa assistenza ai clienti, si. E' normale. Infatti una grande azienda di solito ha solo aziende come clienti, non singoli privati. E ci sono poche grandi aziende. Per gli alberghi non e' proprio la stessa cosa, ma potrebbe in qualche modo esserlo. Magari gli alberghi sono adatti solo per un certo tipo di clienti, non tutti i tipi di clienti, e ci sono troppo alberghi.

Ad esempio, prendiamo un normale futuro, dove molti lavorano home-office. Perche' non deve essere normale che migliaia di persone, mentre lavorano a casa, affittino una stanza? Uno puo' pulire, accogliere i clienti, fare tutto, senza dipendenti. E non devo acquistare una struttura, semplicemente compro o affitto un appartamento con una stanza in piu', non esistono costi aggiuntivi. Non esiste personale, e' un bel risparmio.

Poi lo so che ci sono gli alberghi che lo sono in tutto e [per tutto ma sono mascherati da altro. Ma questo e' un altro discorso.

Il nero c'e' moltissimo ovunque nel settore, anche negli alberghi. E quelli sono furti che andrebbro perseguiti ed evitati.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103203
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nickognito » sab apr 22, 2017 11:37 am

alessandro ha scritto:
Nickognito ha scritto:Alessandro, come fai a dire negli alberghi il nero e' assente, suvvia... E' proprio fuori dal mondo dirlo...

Da noi, qui nella zona è un fenomeno molto marginale, non per un senso civico intrinseco ma per il fatto che tra studi di settore e pagamenti elettronici il nero possibile è poco.

Da noi l'80% paga con carta o bancomat e ad ogni scontrino deve corrispondere ricevuta o fattura verificabile per i prossimi 10 anni.

Le agenzie pagano solo con bonifici 2-3 mesi o più dopo il soggiorno.

Poi può capitare l'alberghetto che richiede i pagamenti in contanti perché casualmente non va il pos.

Poi ci sono gli studi di settore con fatture dei fornitori, presenze, numero dipendenti, che ti dicono quanto deve essere minimo il tuo guadagno.


Francamente nella zona, per un discorso generale, non mi interessa e non lo so. Le notizie di cronaca di dipendenti a nero in un albergo sono continue, in Italia (e non solo, ovvio). Notizie di cronaca continue, evasioni anche di centinaia di migliaia di euro (o anche milioni) , poi non ci sono solo gli alberghi, magari il personale delle pulize e' fornito da un'azienda esterna che evade, per dire.

Non parliamo anche degli aiuti politici (non ci sono solo alberghetti di famiglia, eh).
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
uglygeek
Saggio
Messaggi: 9788
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr - Dar al-Harb

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda uglygeek » sab apr 22, 2017 11:38 am

Nickognito ha scritto:Il nero c'e' moltissimo ovunque nel settore, anche negli alberghi. E quelli sono furti che andrebbro perseguiti ed evitati.

Ma non credo, dai, non nei normali alberghi dove si va per turismo o viaggi di lavoro. Tutti pagano con la carta, spesso le prenotazioni sono fatte da agenzie esterne, come fai a fare il nero?
Tout le monde a une seule vie qui passe, Mais tout le monde ne s'en souvient pas,
J'en vois qui la plient et même qui la cassent, Et j'en vois qui ne la voient même pas.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15171
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda alessandro » sab apr 22, 2017 12:01 pm

Nickognito ha scritto:Si ma se 100 privati lo fanno per due persone , questi 100 non hanno i rischi di uno solo che lo fa per 200 persone.


Per me rischiano di più i 200 ospiti da 100 persone differenti che un gruppo di 200 persone in un ristorante unico.
In un ristorante con 200 coperti hanno personale esperto attrezzature professionali coni frigo monitorizzati, abbattitore etc. È dovrebbero avere anche sistemi di pulizia, procedure, suddivisione dei cibi tra freschi e cotti tra pollame e altro cibo, tutto chiuso e etichettato.
Poi ci sono i ristoranti da incubo ma di norma si seguono certe regole. Nelle famiglie non sanno di cosa stai parlando con l'insalata accanto alla cotoletta avanzata la sera prima e la maionese.
Così come rischiano di più 50 automobilisti singoli che non 50 persone su un bus guidato da un autista esperto.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103203
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nickognito » sab apr 22, 2017 12:28 pm

uglygeek ha scritto:
Nickognito ha scritto:Il nero c'e' moltissimo ovunque nel settore, anche negli alberghi. E quelli sono furti che andrebbro perseguiti ed evitati.

Ma non credo, dai, non nei normali alberghi dove si va per turismo o viaggi di lavoro. Tutti pagano con la carta, spesso le prenotazioni sono fatte da agenzie esterne, come fai a fare il nero?


Se vuoi te lo dico a voce, non voglio denunce per diffamazione :) Ti basti dire che ho lavorato in posti dove nessun dipendente era registrato (nemmeno uno, tutti a nero), altri dove per mesi venivano stampate fatture fittizie (che potrei fare con Word a caso, ecco), ovviamente dove meta' degli stpendi era registrato e l' altra meta' a nero. Per dire io stesso una volta me ne sono andato a portare in banca 40mila euro in contanti di ricavi (e questo solo all'inizio, molto all'inizio), li ho depositati e stop. Tu dici 'ma pagavano con carta'. Si e' vero, eppure... Lavoravo accanto alla commercialista e ti posso riportare le sue bestemmie. Eppure ha funzionato. Forse Alessandro e' troppo onesto o forse ha poca fantasia, mi sa che sottovalutate gli evasori... Possibile che un esercizio registrato con 50 clienti al giorno e 7 dipendenti, e controlli della polizia mentre io ero li' , dichiari zero dipendenti? Possibile. Come? Non lo so, non sono bravo in queste cose.
Non ci sono statistiche ufficiali, non possono esserci.
Se vuoi casi meno personali, basta che cerchi su google... evasione alberghi, lavoro a nero alberghi, anche solo per il 2017. Ci sono intere strutture nemmeno mai dichiarate, attive su booking.com, che fanno centinaia di migliaia di euro , se non milioni, e pagano zero, non sono dichiarate. Ovvio che se evadi tanto cosi' ci sta che ti becchino, se fai evasioni piu' piccole non lo fanno.

Poi un piccolo evade sempre piu' di un grande, airbnb piu' dell' albergo, ma vale per tutte le aziende. Io sono il primo a favore delle grandi aziende, ma non dico mica che tutti gli alberghi che non siano catene alberghiere debbano chiudere :)

Poi ripeto, c'e' tutto il resto, abusi edilizi, licenze grazie a favori personali. E via e via. Temo anche che parte dell' Italia in media abbia piu' corruzione che a Desenzano, eh...

Potrei parlare, per altro tipo di turismo, al discorso 'visite turistiche guidate' a Praga, i diversi tipi di illegalita', di mancanza di professionalita', di mancanza di sicurezza dei mezzi, dell' intervento della polizia a favore di qualcuno e contro altri per corruzione, di minacce, e ovviamente di nero, molto nero.

Non so nulla di ristoranti, ma secondo voi?

Dai, su.... non facciamo i finti ciechi...
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15171
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda alessandro » sab apr 22, 2017 1:36 pm

In realtà le grandi aziende evadono più delle piccole.
Booking.com airbnb amazon google etc in pratica non pagano tasse.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15171
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda alessandro » sab apr 22, 2017 1:40 pm

Poi puoi rischiare, incassare senza pagare nulla e poi chiudere e via. O corrompere o altro.
Ma dico che per come siamo organizzati fare nero o avere personale non in regola è troppo rischioso.

Poi volendo si può fare tutto, costi benefici e propensione al rischio.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103203
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nickognito » sab apr 22, 2017 3:22 pm

alessandro ha scritto:In realtà le grandi aziende evadono più delle piccole.
Booking.com airbnb amazon google etc in pratica non pagano tasse.


Lo fanno legalmente e i dipendenti non sono a nero.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103203
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nickognito » sab apr 22, 2017 3:24 pm

alessandro ha scritto:Poi puoi rischiare, incassare senza pagare nulla e poi chiudere e via. O corrompere o altro.
Ma dico che per come siamo organizzati fare nero o avere personale non in regola è troppo rischioso.

Poi volendo si può fare tutto, costi benefici e propensione al rischio.


Di fatto lo fanno in tantissimi, il che direi e' quello che conta.

Poi posso anche dire 'non e' giusto che noi al 60% frodiamo il fisco mentre la concorrenza lo fa al 90%' , ma per me non ha senso. Ha senso condannare chi froda, e non un'attivita' che molti sostengono senza frodare.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15171
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda alessandro » sab apr 22, 2017 3:30 pm

Nickognito ha scritto:
alessandro ha scritto:In realtà le grandi aziende evadono più delle piccole.
Booking.com airbnb amazon google etc in pratica non pagano tasse.


Lo fanno legalmente e i dipendenti non sono a nero.

È ancora più grave la responsabilità del sistema.
C'è differenza tra imbrogliare e avere regole scorrette e discriminatorie
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103203
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: il liberismo ed il neo-liberismo

Messaggioda Nickognito » sab apr 22, 2017 3:34 pm

Alessandro qualunque regola che tassi non solo e soltanto il reddito e' ingiusta. Se io guadagno quanto te e tu spendi in feste e io spendo in una casa, a me tassano la casa, a te nulla. E' ingiusto, ma e' un modo per fronteggiare le evasioni. Sono d' accordo che si esagera. Ma non e' certo solo qualcosa che riguarda airbnb.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti