Non c'è limite al peggio

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.

Moderatore: Super Moderators

Avatar utente
NK7
Gran Maestro
Messaggi: 1379
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda NK7 » mar mag 16, 2017 11:08 pm

A prescindere, secondo me un anno all'estero, che sia Barcellona, Sidney o Kuala Lumpur non è mai tempo buttato via, nemmeno se lo spendi menandoti il torrone 24/7. Intanto volente o nolente impari una lingua e solo per quello già ne vale la pena, poi ti confronti con un'altra cultura, vedi che vuol dire viver da solo, ti relazioni a gente che altrimenti non conosceresti mai. A me è servito moltissimo.
Immagine

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15171
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda alessandro » mar mag 16, 2017 11:58 pm

Si, utile l'esperienza all'estero, ma non tutti poi hanno i soldi o lo spirito per intraprenderla ( sono in realtà una piccolissima parte).
Un servizio civile obbligatorio aiuterebbe proprio quelli che di loro non si lancerebbero in una cosa del genere.
La naja no, è tempo malamente buttato.
Un anno, ma anche 8 mesi di servizio civile non sarebbe buttato per nulla sia per i ragazzi che per la società.

Potrebbe aiutare anche le persone più chiuse.
Non ho mai visto nessuno impazzire al servizio civile, che poi sono 4-5 ore al giorno per 6 giorni a settimana, vai a dormire e a mangiare dove vuoi, fai nuove amicizie nuovi ambienti, impari a vivere fuori casa, ad organizzarti, responsabilizzarti.

Poi, a me è servito e non avrei mai fatto nulla del genere se non obbligato.
Sono venuto a contatto con gente lontana da me come vita ed esperienze, mi sono sentito anche utile, probabilmente sono diventato un cittadino ed una persona migliore.

Poi si lavora 50 anni ormai, non credo che ominciare il lavoro ( per i pochi giovani che lo trovano subito) qualche mese dopo, e comunque lavorando in ambiti magari non previsti ma di solito molto appaganti sia questo disastro.

Poi, non voglio convincere nessuno, va bene così.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 37149
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Johnny Rex » mer mag 17, 2017 8:38 am

uglygeek ha scritto:[
Poi, la cosa piu' preziosa che abbiamo non e' il denaro, che viene e va, ma e' il tempo, che una volta che passa nessuno puo' restituirci. E il tempo piu' prezioso e' quello che spendiamo da giovani, che poi da vecchi vale gia' meno.


D'accordo sul resto, meno su quello che dici qui sopra, perché non credo proprio che il tempo di un giovane valga più di quello di un vecchio, tanto più che quest'ultimo ne ha meno a disposizione del primo, e quindi anche più prezioso.

Di tempo nella mia Giovinezza ne ho buttato via moltissimo (cosa significhi poi buttare via il tempo mi sa ci porterebbe troppo lontano come discussione) e lo rimpiango ben poco, rimpiango di più quello che butto via adesso (?) e butterò via in futuro, sì.
Posso rimpiangere al limite di non avere creato in quel periodo alcuni legami più forti e solidi ,che poi sì divengono sempre più difficili da creare, ma non certo di avere buttato via del tempo.

I Settantenni in Crociera Italian Style grazie al vecchio sistema pensionistico e per avere avuto il culo di essere nati nel periodo giusto mentre i loro nipoti devono sfangarla passando da una pseudo occupazione all'altra una delle immagini più tristi di questo tempo, non so voi ma a me fa pensare che si sia sballato qualcosa ,se non tutto.

F.F.
Sono Inavvicinabili

Avatar utente
uglygeek
Saggio
Messaggi: 9783
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr - Dar al-Harb

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » mer mag 17, 2017 8:57 am

Johnny Rex ha scritto:
uglygeek ha scritto:Poi, la cosa piu' preziosa che abbiamo non e' il denaro, che viene e va, ma e' il tempo, che una volta che passa nessuno puo' restituirci. E il tempo piu' prezioso e' quello che spendiamo da giovani, che poi da vecchi vale gia' meno.


D'accordo sul resto, meno su quello che dici qui sopra, perché non credo proprio che il tempo di un giovane valga più di quello di un vecchio, tanto più che quest'ultimo ne ha meno a disposizione del primo, e quindi anche più prezioso.

Non sono d'accordo. E' vero che un anziano sa di avere meno tempo di un giovane e in questo senso puo' dare al suo tempo piu' valore. Ma e' appunto un errore che fanno i giovani quello di credere di avere tutto il tempo. Il tempo piu' che misurato andrebbe pesato, e quello speso in gioventu' vale, pesa di piu' e la gioventu' e' breve, ormai ai giorni nostri e' spesso molto piu' breve della vecchiaia.
Le persone di una certa eta' che conosco, anche se non davvero vecchie e senza alcuna malattia davvero grave, passano comunque il tempo tra una visita medica e l'altra, spesso a parlare dei loro malanni e dei loro dottori.

Immagino che tu non sia piu' ventenne, beh, cerca di ricordare come tu ti sentivi nel tuo corpo quando avevi vent'anni e come ti senti adesso anche se sei solo quarantenne (poi pensa a Totti : -).
La gioventu' e' l'eta' dei sogni, della bellezza, dell'amore, dei progetti, e non dura molto. Poi si', non e' che la vita finisca, c'e' la famiglia, il lavoro, i figli, i nipoti, ecc... ma non e' la stessa cosa, e' comunque tutto un declino.

Poi c'e' chi gira il mondo o va in crociera a 70 anni, buon per lui, niente da dire, ma e' anche un po' tardi; girare il mondo a vent'anni sarebbe stato meglio. E non c'e' nulla di piu' triste di un vecchio che vuol fare il giovane, degli anziani che vanno a ballare, ad esempio. Unicuique suum.
Tout le monde a une seule vie qui passe, Mais tout le monde ne s'en souvient pas,
J'en vois qui la plient et même qui la cassent, Et j'en vois qui ne la voient même pas.

Avatar utente
NK7
Gran Maestro
Messaggi: 1379
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda NK7 » mer mag 17, 2017 10:02 am

uglygeek ha scritto:Poi c'e' chi gira il mondo o va in crociera a 70 anni, buon per lui, niente da dire, ma e' anche un po' tardi; girare il mondo a vent'anni sarebbe stato meglio. E non c'e' nulla di piu' triste di un vecchio che vuol fare il giovane, degli anziani che vanno a ballare, ad esempio. Unicuique suum.

Non del tutto d'accordo, nel senso, ok che un 60enne in discoteca è ridicolo però ai concerti metal/rock incontro parecchi senior che si divertono ancora come ragazzi e non ci vedo nulla di male, anzi. Se non si scade nel patetico fare un po' i matti anche da pensionati non è mica sbagliato.
Immagine

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103143
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » mer mag 17, 2017 10:06 am

Il discorso e' abbastanza semplice, per me. I giovani si possono divertire e passar meglio il loro tempo, quindi dovrebbero farlo. E la vita e piu' lunga, e cosi' l'eta' pensionabile. In una societa' ideale i giovani iniziano a lavorare tarsi e vanno in pensione piu' tardi, nella nostra succede esattamente il contrario.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 37149
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Johnny Rex » mer mag 17, 2017 10:57 am

Nickognito ha scritto:Il discorso e' abbastanza semplice, per me. I giovani si possono divertire e passar meglio il loro tempo, quindi dovrebbero farlo. E la vita e piu' lunga, e cosi' l'eta' pensionabile. In una societa' ideale i giovani iniziano a lavorare tarsi e vanno in pensione piu' tardi, nella nostra succede esattamente il contrario.


A me pare che attualmente accada l esatto contrario di quello che scrivi, ma tanto è :) ,ah, chiariti, per cortesia, cosa intendete voi per vecchiaia

F.F.
Sono Inavvicinabili

Avatar utente
Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 37149
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Johnny Rex » mer mag 17, 2017 10:58 am

Ah, Balzac nell 800 scrisse Memorie di una Trentenne mi sa che un bel po' di cose sono cambiate, eh :)

F.F.
Sono Inavvicinabili

Avatar utente
rob
Saggio
Messaggi: 8482
Iscritto il: lun set 16, 2002 2:00 am
Località: Savona

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda rob » mer mag 17, 2017 12:32 pm

uglygeek ha scritto:
Johnny Rex ha scritto:
uglygeek ha scritto:Poi, la cosa piu' preziosa che abbiamo non e' il denaro, che viene e va, ma e' il tempo, che una volta che passa nessuno puo' restituirci. E il tempo piu' prezioso e' quello che spendiamo da giovani, che poi da vecchi vale gia' meno.


D'accordo sul resto, meno su quello che dici qui sopra, perché non credo proprio che il tempo di un giovane valga più di quello di un vecchio, tanto più che quest'ultimo ne ha meno a disposizione del primo, e quindi anche più prezioso.

Non sono d'accordo. E' vero che un anziano sa di avere meno tempo di un giovane e in questo senso puo' dare al suo tempo piu' valore. Ma e' appunto un errore che fanno i giovani quello di credere di avere tutto il tempo. Il tempo piu' che misurato andrebbe pesato, e quello speso in gioventu' vale, pesa di piu' e la gioventu' e' breve, ormai ai giorni nostri e' spesso molto piu' breve della vecchiaia.
Le persone di una certa eta' che conosco, anche se non davvero vecchie e senza alcuna malattia davvero grave, passano comunque il tempo tra una visita medica e l'altra, spesso a parlare dei loro malanni e dei loro dottori.

Immagino che tu non sia piu' ventenne, beh, cerca di ricordare come tu ti sentivi nel tuo corpo quando avevi vent'anni e come ti senti adesso anche se sei solo quarantenne (poi pensa a Totti : -).
La gioventu' e' l'eta' dei sogni, della bellezza, dell'amore, dei progetti, e non dura molto. Poi si', non e' che la vita finisca, c'e' la famiglia, il lavoro, i figli, i nipoti, ecc... ma non e' la stessa cosa, e' comunque tutto un declino.

Poi c'e' chi gira il mondo o va in crociera a 70 anni, buon per lui, niente da dire, ma e' anche un po' tardi; girare il mondo a vent'anni sarebbe stato meglio. E non c'e' nulla di piu' triste di un vecchio che vuol fare il giovane, degli anziani che vanno a ballare, ad esempio. Unicuique suum.


Non vedi l'ora di andare a sentire e vedere Mick Jagger (26/7/1943) che saltella un'ora abbondante sul palco e per quale motivo un anziano che va a divertirsi in una sala da ballo deve essere considerato triste a meno che l'unico ballo concepibile per te sia il rock and roll e su quello posso darti ragione non perché l'evento sia triste o peggio ridicolo, ma per il semplice fatto che rischia di non arrivare vivo a fine serata... :D

A proposito, io ho quasi 54 anni e mi sento benissimo, chissà forse le mie aspettative esistenziali sono ragionevoli basate non solo sul mio corpo, ma anche sulla mia mente o anima chiamala come vuoi. :wink:
"Ciao Roberto, ci vediamo in settimana".

Avatar utente
eddie v.
Saggio
Messaggi: 8868
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda eddie v. » mer mag 17, 2017 12:54 pm

persone che a 60, 70, 80 anni vanno a divertirsi nelle sale da ballo? non c'è niente di più bello, mi sfugge davvero dove possa risiedere lo strano o il ridicolo in questo...
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.

Grass
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 620
Iscritto il: mar dic 10, 2002 3:21 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Grass » mer mag 17, 2017 2:48 pm

coppie di anziani che ballano al ritmo di 7 ottavi

Avatar utente
NK7
Gran Maestro
Messaggi: 1379
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda NK7 » mer mag 17, 2017 4:44 pm

eddie v. ha scritto:persone che a 60, 70, 80 anni vanno a divertirsi nelle sale da ballo? non c'è niente di più bello, mi sfugge davvero dove possa risiedere lo strano o il ridicolo in questo...

Sale da ballo ok, io mi riferivo alle discoteche moderne. Vedere 60enni vestiti come adolescenti provarci con ragazze di quarant'anni più giovani è sconfortante.
Immagine

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 16958
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda laplaz » gio mag 18, 2017 8:22 am

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/05 ... i/3593557/

Questo delle concessioni (soprattutto autostradali) è uno degli scandali di corruzione più conclamati ed impuniti che si siano mai verificati in Italia. Un vero scippo miliardario alle casse pubbliche per favorire pochi amici vita natural durante.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 44712
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda balbysauro » gio mag 18, 2017 1:41 pm

http://www.bufale.net/home/notizia-vera ... unzionali/


d'altra parte non si può dire nulla contro il suffragio universale

io avrei concluso, così, parafrasando


Del resto, la regola 51 della Balena Blu recita:
alzati alle 4:20 e scrivi un messaggio sgrammaticato sul sito di un ristorante. Poi postalo, fatti prendere per il culo da mezzo mondo e rinuncia al tuo diritto al voto

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 27326
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda fabio86 » gio mag 18, 2017 1:48 pm

Che poi 'sto BlueWhale molto possibilmente è tutta una bufala, nonostante il solito servizio sensazionalistico delle Iene... :roll:

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 44712
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda balbysauro » gio mag 18, 2017 1:50 pm

fabio86 ha scritto:Che poi 'sto BlueWhale molto possibilmente è tutta una bufala, nonostante il solito servizio sensazionalistico delle Iene... :roll:


per aver detto io due giorni fa in ufficio "secondo me è tutta una bufala" sono stato preso per scemo
è incredibile come molte persone si bevano qualunque cosa

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 44712
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda balbysauro » gio mag 18, 2017 1:57 pm

questa mi pare una riflessione assennata
http://www.famigliapuntozero.com/blue-w ... na-bufala/

miglior commento
Vi spiego perchè Blue Whale è una bufala.
Ah non è una balena? :lol:

Avatar utente
uglygeek
Saggio
Messaggi: 9783
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr - Dar al-Harb

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » ven mag 19, 2017 6:58 am

balbysauro ha scritto:questa mi pare una riflessione assennata
http://www.famigliapuntozero.com/blue-w ... na-bufala/

miglior commento
Vi spiego perchè Blue Whale è una bufala.
Ah non è una balena? :lol:

Hanno comunque di recente arrestato anche un tizio in Cina, e nell'articolo c'e' anche una schermata della app: http://www.straitstimes.com/asia/east-a ... p-arrested.

A prima vista sembrerebbe una bufala, sembra quasi la trama di un episodio di Black Mirror. E' vero che la mente di alcune persone e' molto suggestionabile. E' anche vero che si fa presto a trovare qualcuno che non si suggestiona, porta la app e i messaggi alla polizia che poi ci metterebbe poco a risalire agli autori.

Ma sapete perche' ci si alza proprio alle 4:20? 8)
Tout le monde a une seule vie qui passe, Mais tout le monde ne s'en souvient pas,
J'en vois qui la plient et même qui la cassent, Et j'en vois qui ne la voient même pas.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 44712
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda balbysauro » ven mag 19, 2017 7:40 am

perchè è l'ora della marijuana?

comunque nessuno nega che esista il gioco, se così vogliamo chiamarlo

d'altra parte ora io posso stilare un decalogo di prove e metterlo in rete, magari qualcuno che le segue lo trovo

quello che resta da dimostrare è:

il collegamento tra suicidi e gioco (leggo che non c'è un aumento negli ultimi anni, ma naturalmente non è una prova definitiva)

il fatto che il gioco porti veramente al suicidio di chi lo segue (magari qualcuno si tagliuzza un po' e posta le foto, da qua a suicidarsi ce ne passa)

anche ammesso che ci siano suicidi in seguito a questo "protocollo", bisogna dimostrare che chi si è suicidato non avrebbe fatto lo stesso con altre modalità e che abbia trovato solo un modo creativo

Avatar utente
uglygeek
Saggio
Messaggi: 9783
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr - Dar al-Harb

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » ven mag 19, 2017 7:53 am

balbysauro ha scritto:il collegamento tra suicidi e gioco (leggo che non c'è un aumento negli ultimi anni, ma naturalmente non è una prova definitiva)

Questo e' difficile da dimostrare perche' il numero di suicidi in Russia e' ENORME: quasi un milione dal crollo dell'URSS nel 1989.
E il numero di suicidi di adolescenti in Russia e' sempre stato elevato, stando all'Unicef (https://www.unicef.org/ceecis/Adolescen ... y_2011.pdf)
Probabile che quello della balena sia solo un modo per dare la colpa ad un nemico inventato perche' e' molto piu' facile che cercare le vere cause di tutto questo disagio. Un po' come si faceva in passato bruciando le streghe se il raccolto andava male.
Tout le monde a une seule vie qui passe, Mais tout le monde ne s'en souvient pas,
J'en vois qui la plient et même qui la cassent, Et j'en vois qui ne la voient même pas.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 103143
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » ven mag 19, 2017 8:06 am

un modo di favorire i suicidi e' sicuramente parlare di terrorismo, spostare l' attenzione dal problema reale a quello immaginario e non risolvere quello reale.
In molti paesi i suicidi sono in buona parte causa della mancata accettazione sociale e cura di alcune malattie e basterebbe investire un po' , anche attraverso i media, per risolvere il problema.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
Mr Moonlight
Illuminato
Messaggi: 2712
Iscritto il: sab ago 23, 2008 10:29 pm
Località: Tuscany

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Mr Moonlight » ven mag 19, 2017 9:58 am

Sulla "Balena Blu" ho visto un servizio su TV1 Russia, che mia moglie ogni tanto guarda. Il fatto che sia andato in onda su una trasmissione veramente orribile, tipo quella che faceva Magalli anni e anni fa, mi ha fatto pensare subito ad una bufala. Secondo mia moglie (che mi traduceva in italiano) è probabile che sia vera, visto che conosce bene le contraddizioni del popolo russo, soprattutto dopo la caduta del sistema sovietico. Cose strane, in effetti, là ne fanno.

Avatar utente
Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 37149
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Johnny Rex » ven mag 19, 2017 10:52 am

Nickognito ha scritto:un modo di favorire i suicidi e' sicuramente parlare di terrorismo, spostare l' attenzione dal problema reale a quello immaginario e non risolvere quello reale.
In molti paesi i suicidi sono in buona parte causa della mancata accettazione sociale e cura di alcune malattie e basterebbe investire un po' , anche attraverso i media, per risolvere il problema.


Ma per favore, dare notizia di un attentato fammi sapere che influsso può avere sui problemi intimi e personali di una persona.
Il terrorismo poi è un problema reale, per quanto marginale, non immaginario come sostieni tu.
Abbastanza d'accordo invece con la seconda metà del tuo post ,ma più che via TV un reinserimento sociale si attua attraverso lavoro, sport, strutture apposite, vedere Adriana Lima in TV sicuramente migliora l'umore ma serve un po' di più eh :)

F.F.
Sono Inavvicinabili

Avatar utente
uglygeek
Saggio
Messaggi: 9783
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr - Dar al-Harb

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » ven mag 19, 2017 6:03 pm

NNick87 ha scritto:
alessandro ha scritto:non e' leva obbigatoria, e' servizi ocivile. nessuno usa armi. mi pare il contrario di quello che propone la lega.
visto che, dati istat di questo mese, i disoccupati tra i giovani sono il 40%, da considerare quelli che il lavoro proprio non lo cercano e poi : "Emergenza giovani «neet», in Italia sono il 27% e costano l’1,4% del Pil"

Naturalmente quelli che hanno un lavoro possono essere esonerati e non lo vedo affatto una perdita di tempo.
io ho fatto il servizio civile 12 mesi e credo sia stata una esperienza formativa, quando hai 18 anni, e' anche important earrangiarti da solo, rispettare orari e compiti, renderti partecipe e far parte di una comunita'.
Io poi ho lavorato con bambini disabili principalmente, per 12 mesi e sono partto spaventato dalla cosa mentre poi mi e' piaciuta molto, poi il sabato e domenica tornavo a casa e lavoravo.

oggi fanno richiesta per il servizio civile 1 milione di giovani l'anno ma per motivi di finanziamenti ne prendono solo 400 mila.

e' anche un grosso aiuto al welfare state.

voi l'avete fatto il servizio civile?


Una curiosità come può un incremento dell'offerta di lavoro a bassissimo costo incidere positivamente sulla disoccupazione.
Ogni anno ci sarebbero migliaia di diciannovenni (non diciottenni) sottopagati che posso fare lavori che richiedono scarsa esperienza. In un paese dove c'è una forte scarsità di domanda proprio in quell'ambito.

Ci sarebbe il rischio concreto di allungare ancora di più le code fuori dagli uffici di collocamento.

E infatti:

dal 'Caffe'' di Gramellini di oggi: http://www.corriere.it/caffe-gramellini ... 572b.shtml:
Qualcuno ancora si stupisce quando legge che i trentenni italiani vivono a casa dei genitori. Forse smetterà di farlo dopo avere conosciuto la storia di Alessandra, Andrea, Federica, Laura, Viola, Fabio, Barbara e Rita. Hanno più di trent’anni e da cinque, in qualche caso da dieci, lavorano presso la Biblioteca Nazionale di Roma. Si muovono nell’ultimo girone dell’inferno. Sotto i precari, che almeno uno stipendio lo prendono. Sotto i «voucheristi», che almeno un voucher lo prendevano, finché c’era. Accolgono i visitatori, si aggirano tra gli scaffali, gestiscono il magazzino. Ma alla fine del mese, anziché ricevere la busta-paga, sono loro a consegnare una busta in cui come formichine hanno raccolto gli scontrini del bar, compresi quelli caduti per terra o dimenticati sul bancone. Una fatica supplementare per farsi pagare 400 euro di rimborsi, senza contributi né tutele. Questi schiavi moderni si definiscono «scontrinisti», ma tecnicamente sono dei volontari in quota a un’associazione presieduta da un sindacalista, che li presta allo Stato italiano per togliergli dalla coscienza il peso di passare direttamente per caporale. Entrarono in Biblioteca aspettando un concorso o un contratto che desse un senso alla loro invisibilità. Hanno chiesto in tutti i modi al governo di porre fine allo strazio e sono stati finalmente accontentati. Una circolare ministeriale ha comunicato che verranno presto sostituiti dai ragazzi del servizio civile, i quali riceveranno un rimborso analogo, ma almeno non dovranno racimolare gli scontrini. E questo in Italia si chiama Progresso.
Tout le monde a une seule vie qui passe, Mais tout le monde ne s'en souvient pas,
J'en vois qui la plient et même qui la cassent, Et j'en vois qui ne la voient même pas.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15171
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda alessandro » ven mag 19, 2017 6:30 pm

Ma quelli che chiamano "scontrinisti" sono volontari con rimborso spese.

Chi fa il servizio civile, non è un lavoratore e è solo per qualche mese.
è un momento di crescita personale e un formare senso civico. Se lo pensi come lavoro, logico non abbia una paga adeguata etc. Ma non è un lavoro e "servizio civile" appunto e non devi sostituire lavoratori presenti ma fornire un servizio in più o migliore alla popolazione.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
uglygeek
Saggio
Messaggi: 9783
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr - Dar al-Harb

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » ven mag 19, 2017 8:43 pm

alessandro ha scritto:Ma quelli che chiamano "scontrinisti" sono volontari con rimborso spese.

Chi fa il servizio civile, non è un lavoratore e è solo per qualche mese.
è un momento di crescita personale e un formare senso civico. Se lo pensi come lavoro, logico non abbia una paga adeguata etc. Ma non è un lavoro e "servizio civile" appunto e non devi sostituire lavoratori presenti ma fornire un servizio in più o migliore alla popolazione.

Pero' da quanto ho capito gli scontrinisti sono ragazzi che vorrebbero lavorare nella Biblioteca, se potessero, e se li pagano solo con gli scontrini si accontentano, mentre i ragazzi del servizio civile rischiano di finire li' per caso.
Tout le monde a une seule vie qui passe, Mais tout le monde ne s'en souvient pas,
J'en vois qui la plient et même qui la cassent, Et j'en vois qui ne la voient même pas.

Avatar utente
uglygeek
Saggio
Messaggi: 9783
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr - Dar al-Harb

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » mar mag 23, 2017 1:03 am

http://www.corriere.it/esteri/17_maggio ... f067.shtml

Manchester, esplosione al concerto della popstar Ariana Grande: almeno 20 morti e molti feriti.

Chissa' chi sara' stato... #1#
Tout le monde a une seule vie qui passe, Mais tout le monde ne s'en souvient pas,
J'en vois qui la plient et même qui la cassent, Et j'en vois qui ne la voient même pas.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite