Non c'è limite al peggio

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
PINDARO
L'Hazard del forum
Messaggi: 56312
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda PINDARO » mar ott 17, 2017 7:03 pm

alessandro ha scritto:Dal punto di vista psichico-mentale, la religione è correlata a maggiore estroversione, apertura a esperienze e novità, coscienziosità, amicalità, cooperazione, altruismo, compassione, propensione al perdono, locus of control interno (assumersi meriti e colpe per le proprie azioni), autostima, ottimismo, speranza, avvertire uno scopo nella vita, crescita post-traumatica (superare i traumi subiti), minore psicoticismo e nevroticismo, rabbia, ostilità, sensi di colpa, sensazione di solitudine, depressione, ansia, propensione al suicidio, dipendenza da sostanze (tabacco, alcool, droghe).

* Dal punto di vista medico-fisico, anche se può essere un risultato poco intuitivo, religione e spiritualità producono effetti positivi sulla base di fattori intermedi come la migliore salute mentale (dunque meno stress e difese immunitarie più efficaci) e lo stile di vita più sano e regolato. Gli effetti positivi si fanno sentire per disturbi di cuore, colesterolo, pressione sanguigna, diabete, ictus, malattie veneree, cancro, percezione del dolore, gestione della disabilità, migliore riposo e appetito. Nel caso del naturale declino causato da vecchiaia o malattie degenerative, la religione comporta una minore o più tarda insorgenza e un declino più benigno. Complessivamente la religione è correlata a una migliore longevità: preso un dato gruppo in un dato momento, le persone religiose hanno il 37% di possibilità in più di essere ancora vive al momento di un riesame successivo (follow-up).

* Dal punto di vista sociale, le persone credenti hanno migliori risultati scolastici e migliore stabilità lavorativa, migliore supporto e capitale sociale e maggiore stabilità coniugale (elemento fondamentale per i benessere di sposi e figli), minore crimine. Per quanto riguarda gli aspetti sociali propriamente medici, la religione è correlata a una maggiore attenzione allo screening preventivo e una maggiore complicità (compliance) con il medico curante.

http://it.cathopedia.org/wiki/Handbook_ ... and_Health


Mi sembra uno studio che se volesse essere umoristico, sarebbe anche geniale, nel leggerne i risultati.
Io mi ritrovo in moltissime cose e non sono credente.
Ma immagino sia basato sul nulla o quasi.
PINDARO ha scritto:Spot ME RA VI GLIO SO

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 10416
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » mar ott 17, 2017 7:24 pm

Nickognito ha scritto:
scooter ha scritto: Senza catechismo, difficilmente qualcuno comincerebbe in totale autonomia a pensare a Gesù, alla trinità, alla beata vergine e alla transustanziazione dell'ostia nell'esofago del parroco.


va detto che senza un indottrinamento morale, ben pochi pensavano anche che uno schiavo potesse valere quanto un uomo libero :) O che la donna valesse quanto l' uomo.

Se e' per questo la Bibbia e' molto ambigua riguardo la schiavitu'. Infatti nella guerra di secessione i soldati confederati citavano la Bibbia a sostegno della tesi schiavista ed erano convinti di essere nel giusto. I soldati del nord facevano lo stesso.

E certo l'indottrinamento morale dell'islam (ma anche della cristianita') tanto ha fatto perche' tutti possano pensare che una donna valga quanto un uomo.

(risate)

Ma questo e' un dettaglio. Anche ammettendo che le religioni in qualche caso possano essere utili cio' non le rende meno inventate.
Where in the world is Molly Norris?

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15909
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda alessandro » mar ott 17, 2017 7:31 pm

PINDARO ha scritto:
alessandro ha scritto:Dal punto di vista psichico-mentale, la religione è correlata a maggiore estroversione, apertura a esperienze e novità, coscienziosità, amicalità, cooperazione, altruismo, compassione, propensione al perdono, locus of control interno (assumersi meriti e colpe per le proprie azioni), autostima, ottimismo, speranza, avvertire uno scopo nella vita, crescita post-traumatica (superare i traumi subiti), minore psicoticismo e nevroticismo, rabbia, ostilità, sensi di colpa, sensazione di solitudine, depressione, ansia, propensione al suicidio, dipendenza da sostanze (tabacco, alcool, droghe).

* Dal punto di vista medico-fisico, anche se può essere un risultato poco intuitivo, religione e spiritualità producono effetti positivi sulla base di fattori intermedi come la migliore salute mentale (dunque meno stress e difese immunitarie più efficaci) e lo stile di vita più sano e regolato. Gli effetti positivi si fanno sentire per disturbi di cuore, colesterolo, pressione sanguigna, diabete, ictus, malattie veneree, cancro, percezione del dolore, gestione della disabilità, migliore riposo e appetito. Nel caso del naturale declino causato da vecchiaia o malattie degenerative, la religione comporta una minore o più tarda insorgenza e un declino più benigno. Complessivamente la religione è correlata a una migliore longevità: preso un dato gruppo in un dato momento, le persone religiose hanno il 37% di possibilità in più di essere ancora vive al momento di un riesame successivo (follow-up).

* Dal punto di vista sociale, le persone credenti hanno migliori risultati scolastici e migliore stabilità lavorativa, migliore supporto e capitale sociale e maggiore stabilità coniugale (elemento fondamentale per i benessere di sposi e figli), minore crimine. Per quanto riguarda gli aspetti sociali propriamente medici, la religione è correlata a una maggiore attenzione allo screening preventivo e una maggiore complicità (compliance) con il medico curante.

http://it.cathopedia.org/wiki/Handbook_ ... and_Health


Mi sembra uno studio che se volesse essere umoristico, sarebbe anche geniale, nel leggerne i risultati.
Io mi ritrovo in moltissime cose e non sono credente.
Ma immagino sia basato sul nulla o quasi.

A proposito di chi non sa nulla e spara sentenze
Tra l’altro è una metaricerca
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
PINDARO
L'Hazard del forum
Messaggi: 56312
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda PINDARO » mar ott 17, 2017 7:34 pm

alessandro ha scritto:Tra l’altro è una metaricerca

Ok, quando l'hanno completata pubblicala.
PINDARO ha scritto:Spot ME RA VI GLIO SO

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 106668
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » mar ott 17, 2017 7:40 pm

uglygeek ha scritto:Se e' per questo la Bibbia e' molto ambigua riguardo la schiavitu'. Infatti nella guerra di secessione i soldati confederati citavano la Bibbia a sostegno della tesi schiavista ed erano convinti di essere nel giusto. I soldati del nord facevano lo stesso.

E certo l'indottrinamento morale dell'islam (ma anche della cristianita') tanto ha fatto perche' tutti possano pensare che una donna valga quanto un uomo.

(risate)

Ma questo e' un dettaglio. Anche ammettendo che le religioni in qualche caso possano essere utili cio' non le rende meno inventate.


sei ossessionato....
cosa c'entra questa risposta? Ho forse detto che la religione ha fatto qualcosa per la schiavitu' o la donna? Ho detto solo che i genitori possono insegnare ai figli tante cose , non solo la religione. I genitori non insegnano ai figli tutti i valori possibili, o valori oggettivamente veri (non ne esiste nemmeno uno, per cui...). Insegnano e trasmettono i loro valori. E non vorrebbero insegnarli tutti. Non solo non vorrebbero insegnar loro Scientology (come vorreste tu e Dennett), non vorrebbero insegnar loro nemmeno, che so, i valori razzisti o del KKK, vorrebbero insegnar loro quei valori solo loro, arbitrari, in cui credono, che sia Cristo, Buddha, la fratellanza, la giustizia, l' onesta' o quel che vuoi.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15909
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda alessandro » mar ott 17, 2017 8:04 pm

Una cosa può essere falsa e utile.
Se una religione inventata ti costringesse a caminare un ora al giorno e non mangiare troppi grassi, sarebbe utile seppur falsa. Come tanti precetti religiosi sono utili.

Ad esempio era fatto obbligo nell’antica Atene alle donne in gravidanza dobbiamo andare ogni giorno al tempio, facendo una gradinata. Utile per preparare al parto
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15909
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda alessandro » mar ott 17, 2017 8:05 pm

La preghiera è estremamente salutare, come la meditazione.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 106668
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » mar ott 17, 2017 8:07 pm

alessandro ha scritto:Una cosa può essere falsa e utile.


io ancora faccio fatica a capire cosa si intende per 'oggetto immateriale falso' o 'valore falso' e i criteri per distinguere il vero dal falso, comunque (ma anche amore vero e amore falso, poesia vera o falsa, eccetera).
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15909
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda alessandro » mar ott 17, 2017 8:12 pm

Nickognito ha scritto:
alessandro ha scritto:Una cosa può essere falsa e utile.


io ancora faccio fatica a capire cosa si intende per 'oggetto immateriale falso' o 'valore falso' e i criteri per distinguere il vero dal falso, comunque (ma anche amore vero e amore falso, poesia vera o falsa, eccetera).

Medicina falsa ma utile un placebo.

Se dico “Dio dice che non devi fumare” è falso ma utile.

Un valore falso è un valore vuoto ( soggettivo) non so, l’aspetto esteriore, il nazionalismo.

Le poesie si dividono in
Buone poesie
E poesie imbarazzanti
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 10416
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » mar ott 17, 2017 8:13 pm

alessandro ha scritto:Una cosa può essere falsa e utile.
Se una religione inventata ti costringesse a caminare un ora al giorno e non mangiare troppi grassi, sarebbe utile seppur falsa. Come tanti precetti religiosi sono utili.

Ad esempio era fatto obbligo nell’antica Atene alle donne in gravidanza dobbiamo andare ogni giorno al tempio, facendo una gradinata. Utile per preparare al parto

Infatti. Anche il precetto di non mangiare carne di maiale era utile nel contesto di paesi a clima molto caldo e di un tempo in cui non c'erano mezzi per conservare bene la carne. Poi pero' i tempi cambiano ma le religioni essendo finestre sull'assoluto non possono cambiare solo perche' sono stati inventati i congelatori.
Where in the world is Molly Norris?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 106668
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » mar ott 17, 2017 8:19 pm

uglygeek ha scritto: Poi pero' i tempi cambiano ma le religioni essendo finestre sull'assoluto non possono cambiare solo perche' sono stati inventati i congelatori.

eh no, non cambiano le religioni. Per dire, per i cristiani prima era vietato mangiare uova e latte il venerdi' di quaresima, oggi invece si preferisce dire che si possono mangiare ma che vanno evitati i cibi piu' prelibati e ricercati.
Probabilmente per te i veri cristiani ancora non bevono il latte, ma guardano l' assoluto dalla finestra.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 106668
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » mar ott 17, 2017 8:22 pm

alessandro ha scritto:Un valore falso è un valore vuoto ( soggettivo) non so, l’aspetto esteriore, il nazionalismo.


Un valore falso e' un valore vuoto (cioe'? Chi lo decide che e' vuoto? Lo si dimostra?). E' soggettivo: perche' i valori oggettivi quali sono, chi lo decide? Tu? Dio? Salvini? La totalita' ?Il 50% piu' 1?

Ma soprattutto, perche' continuo a rispondere? :)
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
NK7
Gran Maestro
Messaggi: 1922
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda NK7 » mar ott 17, 2017 8:43 pm

Ma soprattutto, si sarebbe vagamente OT
Orson lo avete fatto smettere di scrivere, tu e Pindaro a forza di insulti e prese per il culo. Almeno ora che non c'è più, lasciatelo stare, brutti str... strabici

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15909
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda alessandro » mar ott 17, 2017 8:44 pm

Una religione falsa è una inventata di sana pianta.
Una religione vera ha dietro un Dio che detta le leggi e tutto il resto.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15909
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda alessandro » mar ott 17, 2017 8:49 pm

Amore vero è falso, se non sai cosa voglia dire, tieni d’occhio la morosa.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
PINDARO
L'Hazard del forum
Messaggi: 56312
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda PINDARO » mar ott 17, 2017 8:51 pm

NK7 ha scritto:Ma soprattutto, si sarebbe vagamente OT

Siamo perfettamente in topic.
Credimi.
PINDARO ha scritto:Spot ME RA VI GLIO SO

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25388
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda klaus » mar ott 17, 2017 10:54 pm

klaus ha scritto:
wiper ha scritto:
Lyndon79 ha scritto:http://www.repubblica.it/cronaca/2017/09/20/news/cassiere_delle_poste_ruba_dalla_cassaforte_il_giudice_lo_reintegra_pagategli_gli_arretrati_-175991116/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P6-S1.4-T1

Quando capiremo che divsersi problemi italici sono nella cultura giuridica del paese (dal presidente della Corte costitutzionale all'ultimo avvocatuccio di provincia all'italiano stesso, medio/piccolo/alto che sia) sara' sempre troppo tardi.


perfetto!! capolavoro!!!
ed io se la mia azienda va male posso essere licenziato con uno schiocco delle dita!!
ottimo!!

ma che se ne andassero affanculo!


ma poi il furto non è un reato penale?
Comunque si...la cultura giuridica del nostro paese fa danni a 360° dal panale, all'amministrativo al diritto del lavoro etc.


Con una interpretazione ESATTAMENTE opposta un giudice del lavoro reintegra un capostazione indagato per strage.

http://corrieredelmezzogiorno.corriere. ... 5405.shtml
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
PINDARO
L'Hazard del forum
Messaggi: 56312
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda PINDARO » mer ott 18, 2017 4:21 pm


La bimba aveva il tetano, ora è stata vaccinata: resterà in rianimazione un mese


Sette anni, era stata ricoverata una settimana fa a Torino


La diagnosi clinica dei medici che l'hanno in cura, incrociata con gli esiti di alcuni test, ha confermato che la bambina non era stata vaccinata e che si tratta effettivamente di tetano.
PINDARO ha scritto:Spot ME RA VI GLIO SO

Burano
Saggio
Messaggi: 5946
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Burano » mer ott 18, 2017 7:18 pm

PINDARO ha scritto:
La bimba aveva il tetano, ora è stata vaccinata: resterà in rianimazione un mese


Sette anni, era stata ricoverata una settimana fa a Torino


La diagnosi clinica dei medici che l'hanno in cura, incrociata con gli esiti di alcuni test, ha confermato che la bambina non era stata vaccinata e che si tratta effettivamente di tetano.


i genitori hanno parlato di scelta ragionata, quella di non vaccinarla.
Pensa se avessero fatto le cose a cazzo di cane.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
PINDARO
L'Hazard del forum
Messaggi: 56312
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda PINDARO » mer ott 18, 2017 7:23 pm

Burano ha scritto:
i genitori hanno parlato di scelta ragionata, quella di non vaccinarla..

E in pratica la stavano uccidendo.
Temo che possano essercene altrettanti, di questi casi.
Dovrebbe intervenire qualcuno. Assistenti sociali o chi per essi.
Povera creatura inconsapevole e incolpevole.
PINDARO ha scritto:Spot ME RA VI GLIO SO

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 17199
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda laplaz » mer ott 18, 2017 7:55 pm

Ah ah ah, FENOMENALE la cagata cosmica di Berlusconi che intende proprorre un referendum sull'autonomia per ogni regione :lol:
Ragazzi ma questo è veramente un genio, non lo scopriamo ora, ma un fenomeno da baraccone del genere non si era mai visto sulla faccia della terra :roll:

Burano
Saggio
Messaggi: 5946
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Burano » mer ott 18, 2017 8:03 pm

Sisi intanto sondaggi alla mano, non sono pochi quelli che lo voteranno. Nonostante tre governi, 8 anni al potere, leggi ad personam, ad aziendam, disastri economici, una condanna definitiva per frode fiscale, festini con minorenni e chi più ne ha più ne metta.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
Pitone
Massimo Carbone
Messaggi: 15534
Iscritto il: ven nov 08, 2002 1:00 am
Località: Estremissimo ponente ligure/Sardegna
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Pitone » mer ott 18, 2017 8:11 pm

Burano ha scritto:Sisi intanto sondaggi alla mano, non sono pochi quelli che lo voteranno. Nonostante tre governi, 8 anni al potere, leggi ad personam, ad aziendam, disastri economici, una condanna definitiva per frode fiscale, festini con minorenni e chi più ne ha più ne metta.


Chi lo vota è chi vorrebbe quella vita (anche in piccolo) e sono tanti.
Niente di strano.
Fuck off means naw, naw means mibbie, mibbie means aye n aye means anal...

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 10416
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » gio ott 19, 2017 9:49 am

La pecora bianca
di Massimo Gramellini

Una bambina di Modena iscritta alla seconda elementare si ritrova in classe, unica italiana, con diciotto bimbi di altre etnie che la isolano durante la ricreazione, parlano altre lingue, non vanno alle sue feste e non la invitano alle loro. È la realtà di certi quartieri-ghetto poco frequentati dai radical chic, dove si sperimenta la sgradevole sensazione di sentirsi ospiti a casa propria e di subire quelle discriminazioni che in ogni parte del mondo insidiano le minoranze. L’aggravante è che la discriminata, in questo caso, è una bambina. Sua madre protesta, si rivolge ai giornali, infine getta la spugna e sposta la figlia in un altro istituto, dove gli extracomunitari sono sempre tanti, ma non più tutti. La scuola della discordia si difende ricordando che la metà dei bambini di quella classe è nata in Italia. Un particolare che soddisferà uno dei requisiti del futuro ius soli, ma che di per sé non significa nulla, se le famiglie di provenienza degli alunni continuano a educarli secondo i loro pregiudizi. Infatti, secondo le accuse, a fare precipitare la situazione sarebbe stata la mamma marocchina di una di queste bimbe, che avrebbe istigato la figlia a maltrattare la piccola modenese.
L’integrazione resta l’unica carta per una civiltà che ha smesso di fare figli e si ritrova a condividere i suoi spazi con chi invece di figli ne fa ancora. Ma come non la si favorisce erigendo muri, così non la si aiuta calando le braghe. E cioè creando ghetti in cui i pochi di origine italiana sono costretti a recitare la parte degli intrusi.


Quel fascista di Gramellini.
Where in the world is Molly Norris?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 106668
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » gio ott 19, 2017 9:58 am

Opinione che proprio non condivido. La discriminazione razziale a scuola e' normale. Purtroppo, certo, gli insegnanti dovrebbero intervenire, ma non basta, i bambini son cosi', di solito anche piu' dei genitori, o con meno ipocrisie. A me dispiace per tutti. Per la bambina nera, quella con gli occhi a mandorla o quella bianca. Mi sembra normale che ci siano quartieri dove un bianco sia discriminato dai neri, non e' che se questo succede negli Usa dobbiamo riconsiderare i diritti degli ex schiavi.

Sembra strano che una bambina normale, normalmente italiana, sia discriminata? Ma perche'? Probabilmente una bambina sana sarebbe del tutto discriminata in una classe di sordomuti, di zoppi, di bambini tutti poverissimi o ricchissimi mentre lei e' di ceto medio. Una ragazza sara' discriminata se si fa una canna al mese sia in una classe di bigotti che di drogati pesanti. E' piu' raro che una bambina o ragazza nella media sia discriminata, ma purtroppo succede e certo, se via via gli italiani diventeranno piu' diversificati, come etnie, questi fenomeni in certi specifici quartieri aumenteranno. Servira' certo integrazione, ma non si vede perche' prendersela di piu' se succede a una 'normale'.

Poi certo, se uno e' nazionalista e a favore dello ius sanguinis, magari per generazioni, non sara' contento, ognuno ha le sue opinioni, se uno preferisce i bianchi, per dire, dira' che e' peggio per un bianco essere discriminato in Ruanda che non un nero qua. Ma non avrebbe senso dire 'io non preferisco i bianchi, per me son tutti uguali, ma certo non esageriamo, il fatto che sia il bianco e non il nero a essere discriminato fa pensare, non dobbiamo arrivare a questi punti!'. Come non ha senso l' articolo di Gramellini (non sara' certo la sua prima volta, eh...)
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
PINDARO
L'Hazard del forum
Messaggi: 56312
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda PINDARO » gio ott 19, 2017 10:06 am

Nickognito ha scritto:Opinione che proprio non condivido. La discriminazione razziale a scuola e' normale. Purtroppo, certo, gli insegnanti dovrebbero intervenire, ma non basta, i bambini son cosi', di solito anche piu' dei genitori, o con meno ipocrisie. A me dispiace per tutti. Per la bambina nera, quella con gli occhi a mandorla o quella bianca. Mi sembra normale che ci siano quartieri dove un bianco sia discriminato dai neri, non e' che se questo succede negli Usa dobbiamo riconsiderare i diritti degli ex schiavi.

Sembra strano che una bambina normale, normalmente italiana, sia discriminata? Ma perche'? Probabilmente una bambina sana sarebbe del tutto discriminata in una classe di sordomuti, di zoppi, di bambini tutti poverissimi o ricchissimi mentre lei e' di ceto medio. Una ragazza sara' discriminata se si fa una canna al mese sia in una classe di bigotti che di drogati pesanti. E' piu' raro che una bambina o ragazza nella media sia discriminata, ma purtroppo succede e certo, se via via gli italiani diventeranno piu' diversificati, come etnie, questi fenomeni in certi specifici quartieri aumenteranno. Servira' certo integrazione, ma non si vede perche' prendersela di piu' se succede a una 'normale'.

Poi certo, se uno e' nazionalista e a favore dello ius sanguinis, magari per generazioni, non sara' contento, ognuno ha le sue opinioni, se uno preferisce i bianchi, per dire, dira' che e' peggio per un bianco essere discriminato in Ruanda che non un nero qua. Ma non avrebbe senso dire 'io non preferisco i bianchi, per me son tutti uguali, ma certo non esageriamo, il fatto che sia il bianco e non il nero a essere discriminato fa pensare, non dobbiamo arrivare a questi punti!'. Come non ha senso l' articolo di Gramellini (non sara' certo la sua prima volta, eh...)


Grazie.
PINDARO ha scritto:Spot ME RA VI GLIO SO

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 106668
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » gio ott 19, 2017 10:17 am

Che poi non e' che non abbia senso, a pensarci bene.

Gramellini fa di lavoro l' opinionista. Lavora per un giornale con lettori moderati, immagino che tenga al suo lavoro. Dare un colpo al cerchio e uno alla botte, tenere i piedi su piu' staffe e' qualcosa di raccomandabile per lui. Riuscire a dire di non essere razzista, ma anche di rispettare gli italiani per nazionalita', per il suo lavoro e' un'ottima idea. Non a caso, di uno come lui, si pensa 'non puo' essere fascista'. E' un moderato, persona di buon senso. Non ha particolari competenze al riguardo, non ha un curriculum per cui dovremmo dare particolare rilievo a quello che pensa sullo ius soli, sul razzismo, sul bullismo o sulla scuola. Eppure e' in rilievo, al riguardo (e il riguardo lo sceglie lui) sul principale quotidiano nazionale.

Per arrivare li', bisogna essere bravi. Sia a scrivere piuttosto bene opinioni piuttosto sensate, ma anche a stare in equilibrio tra le pulsioni diverse di chi legge, sia per disposizione, sia per calcolo.

Quindi l' articolo ha senso, a scriverlo, ne ha per me poco a leggerlo.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
PINDARO
L'Hazard del forum
Messaggi: 56312
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda PINDARO » gio ott 19, 2017 10:23 am

Nickognito ha scritto:Gramellini fa di lavoro l' opinionista. Lavora per un giornale con lettori moderati, immagino che tenga al suo lavoro. Dare un colpo al cerchio e uno alla botte, tenere i piedi su piu' staffe e' qualcosa di raccomandabile per lui. Riuscire a dire di non essere razzista, ma anche di rispettare gli italiani per nazionalita', per il suo lavoro e' un'ottima idea. .

Infatti il commento di Ugly è perfetto in tal senso.
Un articolo con sfumature che tanto ti piacciono ( "calare le braghe") che, anzichè leggerlo da Feltri su Libero o sulla bacheca di Salvini, lo trovi, scritto meglio, sul Corriere della Sera.
Non credi ai tuoi occhi di poterlo condividere. E poter scrivere: "quel fascista di Gramellini".
Come per dimostrare che tutti arriveremo a pensarla così. Non solo quei personaggi retrivi e nostalgici di Forza Nuova.
Che poi così come? Quale sarebbe la conclusione alla quale vuole farci arrivare quell'articolo?
Che gli stranieri sono razzisti verso gli italiani? Che sta iniziando la sostituzione etnica?

Nickognito ha scritto:
Per arrivare li', bisogna essere bravi. Sia a scrivere piuttosto bene opinioni piuttosto sensate, ma anche a stare in equilibrio tra le pulsioni diverse di chi legge, sia per disposizione, sia per calcolo.
PINDARO ha scritto:Spot ME RA VI GLIO SO

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 10416
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda uglygeek » gio ott 19, 2017 12:41 pm

PINDARO ha scritto:Che poi così come? Quale sarebbe la conclusione alla quale vuole farci arrivare quell'articolo?
Che gli stranieri sono razzisti verso gli italiani? Che sta iniziando la sostituzione etnica?


Beh si', che sta iniziando la sostituzione etnica, che culture differenti non sono facilmente amalgamabili, soprattutto che l'arrivo di stranieri senza assimilazione e' problematica. Vogliono lo ius soli, e non parlano neanche italiano.
Anche perche' se la ragazzina marocchina crescendo si trovasse male in Italia puo' sempre tornare in Marocco. Ma la ragazzina italiana dove va?

Andate avanti cosi' a dare dei fascisti mascherati ai Gramellini appena si permettono di dire 'bah' e anche in Italia la gente comincera' a votare i fascisti veri.
Where in the world is Molly Norris?

Avatar utente
NK7
Gran Maestro
Messaggi: 1922
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda NK7 » gio ott 19, 2017 1:24 pm

Ugly, quando parli di Islam e immigrazione sei illeggibile, perdonami.
Orson lo avete fatto smettere di scrivere, tu e Pindaro a forza di insulti e prese per il culo. Almeno ora che non c'è più, lasciatelo stare, brutti str... strabici

Grass
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 624
Iscritto il: mar dic 10, 2002 3:21 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Grass » gio ott 19, 2017 1:35 pm

uglygeek ha scritto:La pecora bianca
di Massimo Gramellini


L’integrazione resta l’unica carta per una civiltà che ha smesso di fare figli e si ritrova a condividere i suoi spazi con chi invece di figli ne fa ancora. Ma come non la si favorisce erigendo muri, così non la si aiuta calando le braghe. E cioè creando ghetti in cui i pochi di origine italiana sono costretti a recitare la parte degli intrusi.


Quel fascista di Gramellini.



Invece, secondo me, ha senso. Se vogliamo l'integrazione dobbiamo rassicurare gli uni e gli altri. Quelli che chiedono, giustamente, lo ius soli e quelli che ce l'anno da 1000 anni.Un colpo al cerchio e uno alla botte, si. Perchè altrimenti diamo solo argomenti ai dementi che vogliono cannoneggiare i barconi nel canale di Sicilia.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 15909
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda alessandro » gio ott 19, 2017 1:47 pm

uglygeek ha scritto:
PINDARO ha scritto:Che poi così come? Quale sarebbe la conclusione alla quale vuole farci arrivare quell'articolo?
Che gli stranieri sono razzisti verso gli italiani? Che sta iniziando la sostituzione etnica?


Beh si', che sta iniziando la sostituzione etnica, che culture differenti non sono facilmente amalgamabili, soprattutto che l'arrivo di stranieri senza assimilazione e' problematica. Vogliono lo ius soli, e non parlano neanche italiano.
Anche perche' se la ragazzina marocchina crescendo si trovasse male in Italia puo' sempre tornare in Marocco. Ma la ragazzina italiana dove va?

Andate avanti cosi' a dare dei fascisti mascherati ai Gramellini appena si permettono di dire 'bah' e anche in Italia la gente comincera' a votare i fascisti veri.


2 cose non vere
1) non fai una sostituzione etnica con lo 0.5 all’anno
2) lo ius soli all’italiana prevede un certo numero di anni di scuola, quindi quando i bambini, nati in Italia o arrivati da piccolini e che hanno fatto le elementari in Italia, sapranno l’italiano meglio di noi.

La “pecora bianca” si verifica anche perché gli italiani preferiscono pagare la scuola privata o fare qualche km in più per andare in scuole senza extracomunitari.

Avevo letto l’artilono E mi ha infastidito.
Che poi una mamma abbia parlato male della bambina italiana... sai quanti genitori italiani parlano male dei negri o dei musulmani?
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 106668
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » gio ott 19, 2017 1:57 pm

In effetti e' vero, dare un colpo al cerchio e uno alla botte magari serve non solo per la carriera, ma anche come propaganda elettorale.

Ma dare del cerchiobottista, ugly, non equivale a dare del fascista mascherato. E l' ipotesi della bambina italiana che, improvvisamente, si trova discriminata in tutta Italia dalla maggioranza straniera, e' surreale e assurda.

L'immigrazione crea problemi? Certo. Tutto crea problemi: la mancanza di immigrazione crea pure problemi, essere gay crea problemi, esseri atei crea problemi, essere donna crea problemi, essere malati crea problemi, le minoranze creano problemi. Quando le minoranze diventano maggioranze, questo crea problemi a chi era maggioranza. Chi lo nega questo? I problemi vanno affrontati, se possibile risolti, non devo proibire a me di sposare una cinese, o il figlio vera' bullizzato in quanto viso giallo.

Sull'italiano, la soluzione sarebbe semplice, parliamo tutti inglese e il problema di integrazione linguistica scompare in pochi anni, e per secoli. Non si capisce perche' la lingua debba viaggiare oggi alla velocita' del tempo in cui per andare in America ci voleva un mese.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
PINDARO
L'Hazard del forum
Messaggi: 56312
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda PINDARO » ven ott 20, 2017 11:54 am


No agli assorbenti: l’ultima moda femminile si chiama ‘Freebleeding’




No agli assorbenti! L’ultima arma utilizzata dal movimento femminista per rivendicare i diritti delle donne si fonda proprio su quell’elemento che più di tutti le contraddistingue dagli uomini: il ciclo mestruale. Un’idea stravagante e che non può non sconcertare tutti, ma che pare abbia avuto già in passato non solo dei precedenti ma anche delle conquiste.

Il nome di questo fenomeno è “Freebleeding” e consiste nel rifiutarsi di indossare qualsiasi tipo di assorbente, interno o esterno, o tampone durante il periodo mestruale, senza preoccuparsi della possibilità di sporcare vestiti, sedie, mezzi pubblici o altro.


Questa protesta, esattamente negli stessi termini e condizioni, aveva già trovato terreno fertile negli anni ’70 del secolo scorso. Con la seconda ondata del movimento femminista, strettamente legata alla protesta portata avanti dagli hippy, il rifiuto i tamponi intimi durante il periodo mestruale si era diffusa ampiamente come modo per rivendicare la libertà femminile da costrizioni imposte dalla società, in questo caso dal “decoro” di dover indossare lo scomodo assorbente.


Questa moda, placatasi dopo i turbolenti anni ’70, è tornata in vigore negli ultimi anni.

La riscoperta di questa campagna è dovuta a un sito internet, 4chan, sul quale dei troll hanno ironicamente voluto rilanciare una falsa campagna femminista. I troll, recuperando l’antica parola chiave della battaglia degli anni ’70 e trasformandola in hashtag, hanno presentato la loro campagna sostenendo quanto assorbenti e oggetti simili siano in realtà oggetti che mettono in luce una imposizione di tipo ancora patriarcale. La bufala ha però generato una nuova spinta all’interno del movimento femminista, che ha utilizzato questa opportunità per far valere nuovamente i propri diritti. In particolare, le donne hanno richiesto di poter considerare gli assorbenti igienici non più beni di lusso ma beni di consumo, diminuendone così la tassazione.


Il successo della campagna femminista ha però trovato dei sostenitori inaspettati che le hanno garantito una risonanza ancora maggiore. La giovane maratoneta statunitense Kiran Gandhi, ricercatrice all’Università di Harvard, partecipando alla maratona di Londra ha infatti deciso di affrontare la competizione, tenutasi nei giorni del suo ciclo mestruale, senza indossare gli assorbenti.

In nome della lotta per i diritti femminili, la giovane si è fatta paladina della campagna #freebleeding e ha deciso di raccontare la sua presa di posizione sui social, garantendo non solo alla sua esperienza ma anche all’intero movimento femminista una grande diffusione.

Secondo quanto raccontato dalla Gandhi, tuttavia, la sua decisione di correre la maratona senza usare gli assorbenti ha anche un valore più profondo. In moltissimi paesi del mondo, infatti, le mestruazioni restano un tabù. In India, per esempio, sono molte le giovani che considerano il ciclo mestruale una malattia e che non sanno in che modo affrontare questa particolarità del loro organismo. Il pudore e la paura di affrontare liberamente questo argomento ha generato una cattiva informazione e in alcuni casi addirittura una mancanza totale di conoscenze a riguardo. Di conseguenza, la scelta della maratoneta ha avuto anche l’intenzione di far parlare finalmente di un argomento tanto naturale ma altrettanto considerato tabù e quindi ignorato.



Spoiler: show
Immagine
Immagine

Immagine
PINDARO ha scritto:Spot ME RA VI GLIO SO

Avatar utente
eddie v.
Saggio
Messaggi: 9916
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda eddie v. » ven ott 20, 2017 11:59 am

PINDARO ha scritto:Il nome di questo fenomeno è “Freebleeding” e consiste nel rifiutarsi di indossare qualsiasi tipo di assorbente, interno o esterno, o tampone durante il periodo mestruale, senza preoccuparsi della possibilità di sporcare vestiti, sedie, mezzi pubblici o altro.

però sui mezzi pubblici magari no. Grazie.
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.

Avatar utente
PINDARO
L'Hazard del forum
Messaggi: 56312
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda PINDARO » ven ott 20, 2017 12:00 pm

eddie v. ha scritto:
PINDARO ha scritto:Il nome di questo fenomeno è “Freebleeding” e consiste nel rifiutarsi di indossare qualsiasi tipo di assorbente, interno o esterno, o tampone durante il periodo mestruale, senza preoccuparsi della possibilità di sporcare vestiti, sedie, mezzi pubblici o altro.

però sui mezzi pubblici magari no. Grazie.

Non aprire lo spoiler. :)
PINDARO ha scritto:Spot ME RA VI GLIO SO

Avatar utente
eddie v.
Saggio
Messaggi: 9916
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda eddie v. » ven ott 20, 2017 12:01 pm

non l'ho aperto
e comunque, io sono più per il freefarting...
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.

Avatar utente
Pitone
Massimo Carbone
Messaggi: 15534
Iscritto il: ven nov 08, 2002 1:00 am
Località: Estremissimo ponente ligure/Sardegna
Contatta:

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Pitone » ven ott 20, 2017 12:05 pm

Ma zio cane, la battaglia per la costruzione.
Non mi sembra ci sua una legge che costringe, se una non vuole non li usa, che cacchio di battaglia è?
Fuck off means naw, naw means mibbie, mibbie means aye n aye means anal...

Avatar utente
PINDARO
L'Hazard del forum
Messaggi: 56312
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda PINDARO » ven ott 20, 2017 12:12 pm

Pitone ha scritto:Ma zio cane, la battaglia per la costruzione.
Non mi sembra ci sua una legge che costringe, se una non vuole non li usa, che cacchio di battaglia è?

La battaglia di poterli non usare ovunque. Quindi al lavoro, sui mezzi pubblici.
Con tutte le conseguenze spiacevoli e igeniche del caso.
Ci sono splendidi selfie, di ragazze insaguinate che lasciano pozze ovunque.
Anche la minzione è una cosa naturale. Perchè mai dobbiamo essere costretti ad usare il bagno?
Potremmo essere liberi e felici di lasciarci andare. Ovunque noi siamo.
La superiorità culturale occidentale. :oops:
PINDARO ha scritto:Spot ME RA VI GLIO SO

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 106668
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Non c'è limite al peggio

Messaggioda Nickognito » ven ott 20, 2017 12:13 pm

Io, se mi taglio un dito, vado a pulirmi il sangue sui sedili della metro, per sentirmi donna.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: paoolino, uglygeek e 6 ospiti