Religione

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 56590
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Religione

Messaggioda balbysauro » ven mar 10, 2017 4:29 pm

Non sarebbe male.
Io peraltro sarei parente stretto di Apollo e Artemide, mi converrebbe pure, magari avrei un culto a me dedicato.

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8490
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Religione

Messaggioda tuborovescio » ven mar 10, 2017 4:33 pm

balbysauro ha scritto: magari avrei un culto a me dedicato.


per te ho progetti più importanti

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 56590
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Religione

Messaggioda balbysauro » ven mar 10, 2017 4:35 pm

tuborovescio ha scritto:
balbysauro ha scritto: magari avrei un culto a me dedicato.


per te ho progetti più importanti


lo so, io non sono come gli altri

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8490
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Religione

Messaggioda tuborovescio » ven mar 10, 2017 4:37 pm

:oops:

comunque io da sempre, quando gli alunni mi chiedono se credo in Dio,
rispondo che credo in Zeus e negli dei dell'Olimpo :D

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13552
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda Gios » sab mar 11, 2017 8:50 am

Mi pare abbastanza evidente che tra credere in Atena e Zeus e manifestare un ateismo militante (lo assumo per scontato: cosa diversa dall'agnosticismo elegante e sofisticato), la posizione con più margine di ragionevolezza sia la prima.
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 19060
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Religione

Messaggioda laplaz » sab mar 11, 2017 9:03 am

tuborovescio ha scritto::oops:

comunque io da sempre, quando gli alunni mi chiedono se credo in Dio,
rispondo che credo in Zeus e negli dei dell'Olimpo :D


Perchè dai una risposta faceta?

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 25613
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Religione

Messaggioda Ombra84 » sab mar 11, 2017 2:29 pm

uglygeek ha scritto:
Nickognito ha scritto:avevo letto 'geeks' :D

Che figata, pero', dai...
"Religione?"
"Oh, io credo ai dodici Dei dell'Olimpo." 8)


Io ai Cavalieri dello Zodiaco :D
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10949
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Religione

Messaggioda Rosewall » sab mar 11, 2017 6:15 pm

"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 12655
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Religione

Messaggioda uglygeek » mar mag 16, 2017 1:24 am

Cassazione: "Migranti devono conformarsi a nostri valori"
Condannato un indiano Sikh che voleva circolare con un coltello 'sacro' secondo i precetti della sua religione: "Non è tollerabile che l'attaccamento ai propri valori porti alla violazione di quelli della società ospitante". Cei: "Decisione equilibrata, ma politica non strumentalizzi"

ROMA - Gli immigrati che hanno scelto di vivere nel mondo occidentale hanno 'l'obbligo' di conformarsi ai valori della società nella quale hanno deciso 'di stabilirsi', ben sapendo che 'sono diversi' dai loro. A stabilirlo è la Cassazione, che ha condannando un indiano Sikh che voleva circolare con un coltello 'sacro' secondo i precetti della sua religione. "Non è tollerabile che l'attaccamento ai propri valori, seppure leciti secondo le leggi vigenti nel paese di provenienza, porti alla violazione cosciente di quelli della società ospitante".
Nessuna deroga a sicurezza. Secondo la Cassazione, "in una società multietnica la convivenza tra soggetti di etnia diversa richiede necessariamente l'identificazione di un nucleo comune in cui immigrati e società di accoglienza si debbono riconoscere. Se l'integrazione non impone l'abbandono della cultura di origine, in consonanza con la previsione dell'art. 2 della Costituzione che valorizza il pluralismo sociale, il limite invalicabile è costituito dal rispetto dei diritti umani e della civiltà giuridica della società ospitante".
Il caso. I supremi giudici hanno respinto il ricorso di un indiano sikh condannato a duemila euro di ammenda dal Tribunale di Mantova, nel 2015, perché il 6 marzo del 2013 era stato sorpreso a Goito (Mn), dove c'è una grande comunità sikh, mentre usciva di casa armato di un coltello lungo quasi venti centimetri. L'indiano aveva sostenuto che il coltello (kirpan), come il turbante "era un simbolo della religione e il porto costituiva adempimento del dovere religioso". Per questo aveva chiesto alla Cassazione di non essere multato e la sua richiesta era stata condivisa dalla Procura della Suprema Corte che, evidentemente ritenendo tale comportamento giustificato dalla diversità culturale, aveva chiesto l'annullamento senza rinvio della sentenza di condanna.
Ad avviso della Prima sezione penale della Suprema Corte, invece, "è essenziale l'obbligo per l'immigrato di conformare i propri valori a quelli del mondo occidentale, in cui ha
liberamente scelto di inserirsi, e di verificare preventivamente la compatibilità dei propri comportamenti con i principi che la regolano e quindi della liceità di essi in relazione all'ordinamento giuridico che la disciplina".
Il verdetto aggiunge che "la decisione di stabilirsi in una società in cui è noto, e si ha la consapevolezza, che i valori di riferimento sono diversi da quella di provenienza, ne impone il rispetto".

http://www.repubblica.it/politica/2017/ ... P4-S1.8-T1
Immagine

Da notare che invece in Gran Bretagna, dove invece la religione e' un jolly per cui vale tutto (anche la MGF) i sikh possono circolare con un lungo coltello per ragioni religiose.
Avere 50 anni e' come quando hai tre settimane di ferie e ne hai gia' passate due, te ne rimane una... ma danno pioggia. [F. De Luigi]

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25644
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Religione

Messaggioda klaus » mar mag 16, 2017 8:11 am

uglygeek ha scritto:Da notare che invece in Gran Bretagna, dove invece la religione e' un jolly per cui vale tutto (anche la MGF) i sikh possono circolare con un lungo coltello per ragioni religiose.


spesso sopravvalutati sti inglesi
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 7855
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Religione

Messaggioda Nick » mar mag 16, 2017 8:51 am

Vedendo la foto devo ammettere che può essere molto utile avere quel coltello a disposizione quando si è nel traffico cittadino.
Non si sa mai una tigre del bengala attraversasse la strada.

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 41224
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: Religione

Messaggioda Alga » mar mag 16, 2017 9:41 am

Nick ha scritto:Non si sa mai una tigre del bengala attraversasse la strada.


Immagine GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 7855
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Religione

Messaggioda Nick » mar mag 16, 2017 9:43 am

Alga ha scritto:
Nick ha scritto:Non si sa mai una tigre del bengala attraversasse la strada.




In effetti a parte gli uomini cominciano a circolare in città anche altri grossi mammiferi. :D
Alla fine ha ragione l'indiano, la città è una giungla d'asfalto e giungla non è più inteso metaforicamente.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 17927
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda alessandro » mar mag 16, 2017 11:08 am

Per il coltello, non è che si sancisce che l'immigrato debba conformarsi agli usi del luogo, La costituzione è chiara.
La libertà di culto e le sue espressioni sono garantite.

Ci sono poi casi in cui diverse istanze sono in contrasto, come in questo caso religione e sicurezza.

Il titolo dell'articolo è fuorviante. I sichisti possono portare il turbante, la barba lunga etc.
Non può andare in contrasto con altre leggi ritenute più urgenti.

Il coltello viene regalato al raggiungimento della maturità. Curiosamente nella tradizione sarda viene regalato un coltello allo sposo, non so se ancora oggi lo portino in tasca.
Nel bresciano, in alcuni paesi c'era l'usanza di portare sempre in tasca un coltello a serramanico con lama ad uncino, in campagna per raccogliere radicchi o potare piccole piante. Oggi non credo.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 40398
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Religione

Messaggioda fabio86 » mar mag 16, 2017 11:12 am

alessandro ha scritto:Il coltello viene regalato al raggiungimento della maturità. Curiosamente nella tradizione sarda viene regalato un coltello allo sposo, non so se ancora oggi lo portino in tasca.
Nel bresciano, in alcuni paesi c'era l'usanza di portare sempre in tasca un coltello a serramanico con lama ad uncino, in campagna per raccogliere radicchi o potare piccole piante. Oggi non credo.


E nelle campagne sicule altro che solo un coltello... :)
Tradizioni arcaiche che vanno scomparendo, appunto.
Perchè deve valere per tutto il mondo civilizzato tranne quando c'è di mezzo la religione?

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 17927
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda alessandro » mar mag 16, 2017 11:20 am

fabio86 ha scritto:
alessandro ha scritto:Il coltello viene regalato al raggiungimento della maturità. Curiosamente nella tradizione sarda viene regalato un coltello allo sposo, non so se ancora oggi lo portino in tasca.
Nel bresciano, in alcuni paesi c'era l'usanza di portare sempre in tasca un coltello a serramanico con lama ad uncino, in campagna per raccogliere radicchi o potare piccole piante. Oggi non credo.


Tradizioni arcaiche che vanno scomparendo, appunto.
Perchè deve valere per tutto il mondo civilizzato tranne che per le religioni?


Ma io sono d'accordo che non si possa girare con un coltello alla cintura. Sottolineavo solo che la cassazione non dice che gli immigrati debbano uniformarsi alle nostre tradizioni ma solo che devono conformarsi quando una tradizione è in contrasto con leggi ritenute più importanti.

poi anche noi in alcune situazioni usiamo coltello o spade come chi si sposa o partecipa a manifestazioni in alta uniforme (anche i militari di leva nei carabinieri) o i cadetti con il pugnale alla cintura.

Mi pare più corretto il titolo:Cassazione condanna indiano sikh che voleva circolare con coltello: “Società multietnica ma non deroga a sicurezza”
Del fatto quotidiano.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 40398
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Religione

Messaggioda fabio86 » mar mag 16, 2017 11:31 am

alessandro ha scritto:Ma io sono d'accordo che non si possa girare con un coltello alla cintura. Sottolineavo solo che la cassazione non dice che gli immigrati debbano uniformarsi alle nostre tradizioni ma solo che devono conformarsi quando una tradizione è in contrasto con leggi ritenute più importanti.


Ma questo è ovvio.

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 7855
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Religione

Messaggioda Nick » mar mag 16, 2017 11:35 am

Comunque il discorso dei coltellini in tasca, chi te li controlla? Nessuno. Quindi se ancora lo fanno alcuni, nulla di male.
Volendo uno può anche nascondere un piccolo revolver in tasca.
Non è che normalmente uno esce di casa e subito un poliziotto gli fruga nella tasche.

Qua stiamo parlando di un'arma impropria, a vista.
Un pò come se a Dallas qualcuno andasse ancora in giro con cinturone e pistole.

Poi si in alcune cerimonie anche da noi si usano scimitarre o altre armi improprie, ma uno se la porta in una scatola e la indossa al momento della cerimonia, non è che va all'ufficio postale o in banca o a passeggio in centro con la scimitarra a tracolla.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 40398
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Religione

Messaggioda fabio86 » mar mag 16, 2017 11:36 am

E anche parlando di parate militari, è discorso ben diverso ovviamente.

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 7855
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Religione

Messaggioda Nick » mar mag 16, 2017 11:48 am

fabio86 ha scritto:E anche parlando di parate militari, è discorso ben diverso ovviamente.


Ma a parte le parate, un militare un poliziotto hanno l'autorizzazione, quando sono in servizio, di andare in giro armati.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 40398
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Religione

Messaggioda fabio86 » mar mag 16, 2017 11:55 am

Beh, anche quello è ovvio.

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 12655
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Religione

Messaggioda uglygeek » mar mag 16, 2017 3:34 pm

Nick ha scritto:Volendo uno può anche nascondere un piccolo revolver in tasca.
Non è che normalmente uno esce di casa e subito un poliziotto gli fruga nella tasche.

Si', se poi te lo dimentichi ed entri in una banca, per dire, in Italia ti rinchiudono per dieci anni.
Avere 50 anni e' come quando hai tre settimane di ferie e ne hai gia' passate due, te ne rimane una... ma danno pioggia. [F. De Luigi]

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 7855
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Religione

Messaggioda Nick » mar mag 16, 2017 3:37 pm

uglygeek ha scritto:
Nick ha scritto:Volendo uno può anche nascondere un piccolo revolver in tasca.
Non è che normalmente uno esce di casa e subito un poliziotto gli fruga nella tasche.

Si', se poi te lo dimentichi ed entri in una banca, per dire, in Italia ti rinchiudono per dieci anni.


Intendevo senza farti scoprire, era un paradosso rispetto a uscire con il coltello a vista come l'indiano che chiaramente ti fermano.
In realtà si parlava di coltellini che uno ha in tasca che nessuno se ne accorge perchè non è che uno viene perquisito un giorno si un giorno no nella vita comune.
Anche il revolver volendo, certo avendo l'accortezza di non passare attraverso un metal detector. :D

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 17927
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda alessandro » mar mag 16, 2017 4:34 pm

Se non ti scoprono puoi fare tutto, che discorso è?

Comunque i cadetti con lo spadino alla cintura ci girano in centro tutto il giorno, vanno al bar etc.

Ma come detto va bene tutto. Mi ha dato fastidio solo la strumentalizzazione della sentenza, come è successo su molti giornali.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
eddie v.
FooLminato
Messaggi: 13544
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: Religione

Messaggioda eddie v. » mar mag 16, 2017 4:48 pm

http://www.corriere.it/caffe-gramellini/17_maggio_15/sikh-transit-gloria-mundi-11672d6a-39aa-11e7-8def-9f1d8d7aa055.shtml

condivido l'analisi del Gram
del resto, è come se io andassi in giro con un kriss nella cintura e dicessi 'tranquilli, lo porto perché mi piace Sandokan...'
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 40398
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Religione

Messaggioda fabio86 » mar mag 16, 2017 4:56 pm

Ma infatti i termini della sentenza non sono corretti, per me.
Bastava che la cassazione si pronunciasse dicendo che portare il coltello in pubblico va contro la legge italiana, senza tirare in ballo concetti come conformarsi a usi e costumi.
Come dice giustamente Gramellini, non è un problema di usanze ma di leggi da rispettare.

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 7855
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Religione

Messaggioda Nick » mar mag 16, 2017 5:11 pm

alessandro ha scritto:Se non ti scoprono puoi fare tutto, che discorso è?

Comunque i cadetti con lo spadino alla cintura ci girano in centro tutto il giorno, vanno al bar etc.

Ma come detto va bene tutto. Mi ha dato fastidio solo la strumentalizzazione della sentenza, come è successo su molti giornali.


Mica fai tutto quello che vuoi, che interpretazioni dai quello che dico.
Se ce l'hai in tasca chi se ne accorge? Nessuno. O tu viene perquisito un giorno si e un giorno no?
Certo se lo metti a vista o lo usi fai un reato.
Questo ce l'aveva a vista, ed è un reato ovviamente punibile con una sanzione, l'avesse usato si andava oltre.

I militari mi stai confermando quello che ho detto io.
Non c'è bisogno della parata, loro sono già autorizzati normalmente a portare armi di vario genere a seconda che militare è.
Poi alla parata vedi di tutto, pure i missili terra-aria.

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 7855
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Religione

Messaggioda Nick » mar mag 16, 2017 5:48 pm

fabio86 ha scritto:Ma infatti i termini della sentenza non sono corretti, per me.
Bastava che la cassazione si pronunciasse dicendo che portare il coltello in pubblico va contro la legge italiana, senza tirare in ballo concetti come conformarsi a usi e costumi.
Come dice giustamente Gramellini, non è un problema di usanze ma di leggi da rispettare.



La logica direbbe quello che dici tu.
Però nei casi di stranieri si possono creare altri problemi e non è sufficiente la semplice formula andare contro la legge del paese.

Per esempio il caso dei due ragazzi italiani che hanno strappato la bandiera in thailandia di qualche mese fa. Non so se te li ricordi?
Se i thailandesi avessero dovuto usare la formula dell'essere andati contro la legge thailandese gli davano due anni.
Ed invece sono ritornati in Italia, e probabilmente c'è stata solo una sanzione sfruttando il fatto che erano stranieri e si sarà usata un'altra formula. etc etc.

I due casi sono diversi, ma comunque entrambi veniali.
E siccome spesso questi reati veniali sono letti con maggiore rigidità in un paese rispetto ad un altro si tende nelle sentenze ad aggiungere qualcosa legato al fatto che la persona è straniera, cioè si usa un altro formula.

Ovviamente in casi di reati gravissimi ci si attiene alla legge del posto e basta.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 40398
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Religione

Messaggioda fabio86 » mar mag 16, 2017 7:07 pm

La legge non può ammettere deroghe in base a religione, etnia, nazionalità.
In caso hanno sbagliato in Thailandia, per come la vedo io, anche perchè strappare una bandiera non ha nessuna plausibile motivazione etnico/religiosa.
Però stai tranquillo che in altri paesi non se la sarebbero cavata così.

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 7855
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Religione

Messaggioda Nick » mar mag 16, 2017 8:16 pm

fabio86 ha scritto:La legge non può ammettere deroghe in base a religione, etnia, nazionalità.
In caso hanno sbagliato in Thailandia, per come la vedo io, anche perchè strappare una bandiera non ha nessuna plausibile motivazione etnico/religiosa.
Però stai tranquillo che in altri paesi non se la sarebbero cavata così.


Ne hanno trovato un'altra non quella etnico-religiosa, ma sicuramente legata al fatto che erano stranieri con altre legislazioni e pene.
Beh, ci sarebbe stato altro in un altro paese, certo in nessun paese danno 2 anni per aver strappato la bandiera, la situazione andava risolta.
A questo gli hanno dato un contentino, e hanno trovato la formula etnica-religiosa, la pena l'hanno lasciata era solo una sanzione.
Ma si usa in generale, questo volevo dire, quando c'è differenza legislativa tra un paese e l'altro.
Certo in reati non gravi.
Con reati gravi, tentato omicidio, rapine, sticazzi la nazionalità diversa.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 17927
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda alessandro » mer mag 17, 2017 12:57 pm

I ragazzini che hanno strappato le bandiere della Tailandia, credo siano figli dell'educazione del loro luogo Natale, l'Alto Adige, parlano tra loro in tedesco e credo farebbero di peggio con la bandiera italiana.
Hanno dichiarato che da loro non è una cosa grave, seppure la bandiera sia protetta dalla legge anche in Italia evitata nella costituzione.
Questione di educazione e rispetto.
Secondo me un italiano di triesteavrebbe avuto più rispetto.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 17927
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda alessandro » mer mag 17, 2017 1:05 pm

I reati di vilipendio alla bandiera consistono in espressioni verbali o azioni fisiche che la legge considera ingiuriose nei confronti della bandiera nazionale (art. 292 c.p.) o di quella di uno Stato estero (art. 299 c.p.).

« Chiunque vilipende con espressioni ingiuriose la bandiera nazionale o un altro emblema dello Stato è punito con la multa da euro 1.000 a euro 5.000. La pena è aumentata da euro 5.000 a euro 10.000 nel caso in cui il medesimo fatto sia commesso in occasione di una pubblica ricorrenza o di una cerimonia ufficiale.
Chiunque pubblicamente e intenzionalmente distrugge, disperde, deteriora, rende inservibile o imbratta la bandiera nazionale o un altro emblema dello Stato è punito con la reclusione fino a due anni.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 7855
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Religione

Messaggioda Nick » mer mag 17, 2017 1:21 pm

Che gli alto-atesini hanno fatto una cazzata, e la loro giustificazione aggravava perchè pure da noi è un reato, su questo non c'è dubbio.

Però l'articolo in Italia citalo completo. Due anni da noi si arriva se c'è una chiara intenzione ingiuriosa e rivendicativa, è più complesso.
Poi in Italia, ed in molti paesi occidentali ci sono forme di libertà di opinione o di espressione, in Thailandia credo di no.
I due ragazzi in Thailandia non avevano questa intenzione.
Erano ubriachi invece di lanciare sassi ad un lampione si sono accaniti sulla prima cosa che hanno trovato, la bandiera, facendo una cazzata su questo non c'è dubbio.
Un pò come i tifosi olandesi alla Barcaccia a piazza Navona, solo che in questo caso c'è pure un danno materiale molto grave.

La bandiera è solo simbolica, materialmente non vale niente, vale come un lampadina di una lampione.
Ci deve essere quindi un'intenzione ingiuriosa nei confronti del simbolo, cosa che i ragazzi chiaramente non avevano.
Ultima modifica di Nick il mer mag 17, 2017 2:08 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11895
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: Religione

Messaggioda pocaluce » mer mag 17, 2017 1:54 pm

Nick ha scritto:Un pò come i tifosi olandesi alla Barcaccia a piazza Navona


quando l'hanno spostata, oh?!? ci so passato ieri e stava al posto suo.... :D
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 7855
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Religione

Messaggioda Nick » mer mag 17, 2017 1:59 pm

pocaluce ha scritto:
Nick ha scritto:Un pò come i tifosi olandesi alla Barcaccia a piazza Navona


quando l'hanno spostata, oh?!? ci so passato ieri e stava al posto suo.... :D


si :D
Un lapsus, si citano sempre assieme spagna e navona.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 17927
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda alessandro » mer mag 17, 2017 2:19 pm

Nick ha scritto:Che gli alto-atesini hanno fatto una cazzata, e la loro giustificazione aggravava perchè pure da noi è un reato, su questo non c'è dubbio.

Però l'articolo in Italia citalo completo. Due anni da noi si arriva se c'è una chiara intenzione ingiuriosa e rivendicativa, è più complesso.
.

L'articolo 292 è completo e si conclude con:
Agli effetti della legge penale per bandiera nazionale si intende la bandiera ufficiale dello Stato e ogni altra bandiera portante i colori nazionali.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 7855
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Religione

Messaggioda Nick » mer mag 17, 2017 2:28 pm

alessandro ha scritto:
Nick ha scritto:Che gli alto-atesini hanno fatto una cazzata, e la loro giustificazione aggravava perchè pure da noi è un reato, su questo non c'è dubbio.

Però l'articolo in Italia citalo completo. Due anni da noi si arriva se c'è una chiara intenzione ingiuriosa e rivendicativa, è più complesso.
.

L'articolo 292 è completo e si conclude con:
Agli effetti della legge penale per bandiera nazionale si intende la bandiera ufficiale dello Stato e ogni altra bandiera portante i colori nazionali.


Lo sapevo che dicevo inesattezze. :)
Mi riferivo alle note che sono molto importanti perchè fanno differenze tra casi e casi, tra cui anche la libertà di espressione e altro.
Poi attenuanti ci sono anche in un omicidio, figurati in queste cose.
Non è tutto crudo così: la pena è questa punto e basta.
Ma poi non sono un esperto di leggi. Chiudiamola qua.

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10949
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Religione

Messaggioda Rosewall » gio lug 27, 2017 9:16 am

"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
wiper
Massimo Carbone
Messaggi: 25113
Iscritto il: dom ago 21, 2005 11:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: Religione

Messaggioda wiper » gio lug 27, 2017 12:22 pm



io credo che sia proprio il contrario, sono i semi-atei che insultano e sono provocatori (ed in parte in non credenti)

gli atei, almeno quelli che conosco io, sono "insofferenti" quando si parla di religione e non vogliono entrare nella discussione
ImmagineImmagineImmagine

Gios ha scritto:È come la seconda birra quando hai sete e fa caldo: non è quella roba fantastica che è la prima birra, ma è pur sempre birra.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 118027
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Religione

Messaggioda Nickognito » gio lug 27, 2017 12:38 pm

beh, nella mia esperienza e' il contrario di quanto dice wiper.

Ma Scalfari e' andato proprio, penso diventi anche ininfluente se dica cose giuste, sbagliate, intelligenti o idiote, il rapporto umilta' / valore ha raggiunto vette purtroppo proporzionali all' eta', a mio parere.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: chiaky e 5 ospiti