ITALIA: laicità addio!

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25525
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

ITALIA: laicità addio!

Messaggioda klaus » mer set 21, 2005 9:04 am

Il 20 febbraio 1958 la deputata professoressa signora Angelina Merlin faceva chiudere le case chiuse.
Socialista cattolica animata da una visione molto ristretta del problema la Merlin era convinta di risolvere così l'argomento prostituzione.

Oggi davanti alle strade pullulanti di "lucciole" in ogni stagione molti si chiedono perchè le "case chiuse" non riaprano come in molti paesi di Europa (anche la Germania ebbene si...).

Il perchè è presto detto: le "case chiuse" restano serrate perchè si sta chiudendo qualcosa che si era aperto il 20 settembre di 88 anni prima.
La Breccia di Porta Pia è in via di rimarginazione spontanea o è stata abilmente suturata, ed in Italia la chiesa ha ormai l'ultima parola in tema di procreazione assistita, unioni civili tra gay (badate non matrimoni), divorzio breve, Eutanasia e chissà magari tra poco aborto e pillola del giorno dopo (che stanno sperimentando ora in Italia ed è in uso da quasi un decennio nel resto d'europa).
Ultima modifica di klaus il mar ott 09, 2012 8:51 am, modificato 6 volte in totale.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
Karelias
Illuminato
Messaggi: 4104
Iscritto il: mar ott 01, 2002 2:00 am
Località: Ducato di Parma, Piacenza e Guastalla

Messaggioda Karelias » mer set 21, 2005 9:14 am

Io sono convinto che si debba riaprirle e regolarizzarle.
E secondo me ci arriveremo.
Purtroppo non è ai primi posti nell'agenda politica di nessuna coalizione (non per volontà della Cei).

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Re: 20 Settembre

Messaggioda danser » mer set 21, 2005 9:23 am

klaus ha scritto:Oggi davanti alle strade pullulanti di "lucciole" in ogni stagione molti si chiedono perchè le "case chiuse" non riaprano come in molti paesi di Europa (anche la Germania ebbene si...).


Tu sei fra quei molti? :roll:

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25525
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: 20 Settembre

Messaggioda klaus » mer set 21, 2005 9:46 am

danser ha scritto:
klaus ha scritto:Oggi davanti alle strade pullulanti di "lucciole" in ogni stagione molti si chiedono perchè le "case chiuse" non riaprano come in molti paesi di Europa (anche la Germania ebbene si...).


Tu sei fra quei molti? :roll:


assolutamente si :wink:
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Messaggioda danser » mer set 21, 2005 9:49 am

Mò vediamo che altro ti inventerai..... :lol:

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25525
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Messaggioda klaus » mer set 21, 2005 10:26 am

danser ha scritto:Mò vediamo che altro ti inventerai..... :lol:


battute a parte, onestamente penso che sarebbe assai prefereibile, rispetto alla strada sia da un punto di vista del controllo che di vivibilità delle città.

Karelias ha scritto:Io sono convinto che si debba riaprirle e regolarizzarle.
...Purtroppo non è ai primi posti nell'agenda politica di nessuna coalizione (non per volontà della Cei).


dai Karelias te l'immagini Ruini come tuonerebbe contro la deboscia se qualcuno solo si azzardasse.
Queste sono cose su cui la CEI non interviene solo quando non se ne parla perchè non si deve e non si può parlarne.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Messaggioda danser » mer set 21, 2005 11:07 am

Beh allora visto che siamo nell'era della parità dei sessi e della libertà a tutti costi sarebbe opportuno aprire pure la case per sole donne e quelle per gay, che ne pensi?

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25525
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Messaggioda klaus » mer set 21, 2005 11:29 am

Beh credo che "il servizio" esista già...

danser ha scritto:Beh allora visto che siamo nell'era della parità dei sessi e della libertà a tutti costi


sai cos' è strano...che questi costi non emergono mai, mentre i costi e le iniquità dei divieti e delle proibizioni sono lì davanti a tutti. :-?
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Messaggioda danser » mer set 21, 2005 11:35 am

Esiste pure l'altro "servizio" se è per quello...

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Messaggioda danser » mer set 21, 2005 11:35 pm

Klaus si è defilato... 8)

Ripropongo a Klaus la domanda in altro modo:

Sei favorevole all'apertura delle "case per sole donne" e alle "case per soli gay"?

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11688
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Messaggioda pocaluce » mer set 21, 2005 11:48 pm

può rispondere solo klaus?
personalmente, io sono favorevole alla riapertura delle case chiuse, anche se questo termine non mi piace affatto. insomma, una regolamentazione del "business" (inutile negarlo, è un business) della prostituzione, gioverebbe in primis alle prostitute stesse (senza papponi, verserebbero dei contributi, assicurazione medica e via dicendo...), e in secondo luogo ai cittadini, sia quelli che usufruiscono del servizio (minor rischio di malattie, più "privacy" e comodità) sia a quelli che invocano un maggior decoro e lamentano la presenza di prostitute sotto casa (o nei dintorni). Opterei tuttavia per una cosa sobria e senza i fronzoli che ci sono ad amsterdam o amburgo, dove volenti o nolenti, hanno spettacolarizzato la cosa e soprattutto eviterei di ghettizzare adibendo un quartiere od un isolato a questo ufficio.
riguardo le case solo x gay o x donne, perché no? ovviamente bisognerebbe trovare gente disposta a fare il lavoro, perché a questo punto (almeno spero, e facendo dei controlli serrati sulle licenze concesse, dovrebbe essere così) non ci sarebbe più costrizione nel prostituirsi, ma sarebbe una libera scelta. E poi bisognerebbe vedere se l'affare è effettivamente redditizio, perché comunque credo che la domanda per questo tipo di "servizio" sia molto minore rispetto alla prostituzione x uomini etero.
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Messaggioda danser » gio set 22, 2005 12:03 am

Questa è una gabbia di matti.... :lol: :lol: :lol:

Rilancio a Pocaluce....per vedere se arriva a tanto....

Se si aprissero "case per accoppiamenti tra la razza umana e quella animale" saresti daccordo? (e va che ci sono casi, eh) :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11688
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Messaggioda pocaluce » gio set 22, 2005 12:10 am

beh, certo, se paragoni un omosessuale ad un animale, la gabbia di matti ti comprende pienamente.
se mi spieghi cosa ci sia di strano in una SCELTA individuale, non condizionata da costrizione di terzi, di due persone (l'una di prostituirsi, l'altra di usufruire di questo "servizio"), ti rispondo ragionevolmente. sennò chiudiamo qui la questione che tempo da perdere ne abbiamo poco entrambi, credo. se poi sei contrario alla prostituzione come concetto "civico", possiamo anche discuterne.
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Messaggioda danser » gio set 22, 2005 12:16 am

Sono contrario alla prostituzione in tutti i sensi!

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11688
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Messaggioda pocaluce » gio set 22, 2005 12:19 am

ok, ma visto che purtroppo è un fenomeno che è innegabilmente presente nella società (e non da oggi....), come proponi di affrontare il problema?
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Messaggioda danser » gio set 22, 2005 12:21 am

Sicuramente non caldeggerei l'apertura delle case...

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11688
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Messaggioda pocaluce » gio set 22, 2005 12:26 am

danser ha scritto:Sicuramente non caldeggerei l'apertura delle case...


ok....e cosa proponi? punire chi ne usufruisce? punire che eserce la professione sulle strade? punire gli sfruttatori (ammesso che li si riesca a pizzicare, poiché tutto naviga nell'illegailità...)?
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Messaggioda danser » gio set 22, 2005 12:36 am

pocaluce ha scritto:
danser ha scritto:Sicuramente non caldeggerei l'apertura delle case...


ok....e cosa proponi? punire chi ne usufruisce? punire che eserce la professione sulle strade? punire gli sfruttatori (ammesso che li si riesca a pizzicare, poiché tutto naviga nell'illegailità...)?


Non propongo nulla....chi vuole andare a tr.oie lo faccia, quelle che vogliono andare a" troi" lo facciano..sono càzzi loro..solo non voglio che si legalizzino le "case".

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11688
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Messaggioda pocaluce » gio set 22, 2005 12:47 am

saresti così cortese da spiegarmi/ci perché non vuoi che si legalizzino?
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Messaggioda danser » gio set 22, 2005 12:52 am

Non vorrei mai che i miei figli avessero la tentazione, preferirei che conoscessero il sesso con una loro coetanea e possibilmente provando amore.

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11688
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Messaggioda pocaluce » gio set 22, 2005 1:08 am

io credo che se mai la cosa venga applicata, deve essere regolamentata in maniera logica, e sarebbe credo d'obbligo essere maggiorenne per poter accedere in una casa chiusa, mi sembra il minimo. mica si rifà come negli anni '50 che alle chiuse si portava a svezzare il pupo quattordicenne perché doveva arrivare esperto al matrimonio...
e poi scusa una domanda un po' ingenua...ma i tuoi figli, allo stato attuale delle cose, non la potrebbero avere ugualmente la tentazione lì, disponibile sulle strade appena cala il crepuscolo?
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Messaggioda danser » gio set 22, 2005 1:14 am

Di "zoccolone" :D dalle mie parti al crepuscolo non c'è traccia....la Lega e il Berlursca hanno fatto in modo che siano scomparse.... :D

robert
Saggio
Messaggi: 6297
Iscritto il: ven ott 04, 2002 2:00 am

Messaggioda robert » gio set 22, 2005 2:38 am

Argomento da 4 soldi (più o meno)...da quando è nato il mondo è sempre esisitita la prostituzione....le "leggi" si fanno e si disfano...le prostitute esisteranno sempre...questo topic non è molto educativo...la legge Merlin non è servita a nulla..anzi..ha peggiorato la situazione..senza il bordello queste ragazze sono costrette a prostrituirsi nelle strade..I classici "papponi" gestiscono un giro di denaro considerevole e sfruttano ste donne con droghe ecc.
Io ho girato parecchio qualche anno fa per l'Italia..purtroppo ho sempre visto molte ragazze anche carine abbandonate nello stradone o vialone....il Berlusca non deve fare piazza pulita (che brutto termine "piazza pulita")..il premier dovrebbe ragionare e gestire la situazione con molta attenzione.
Queste ragazze sono sempre esseri viventi e vi scrive uno che odia il moralismo!!!!
"Non credo di essere bello. Ma che valore ha la mia umile opinione contro quella che invece dichiara lo specchio?"
Muhammad Ali

http://www.youtube.com/watch?v=oD99VbFzqAg

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25525
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Messaggioda klaus » gio set 22, 2005 8:21 am

robert ha scritto:...questo topic non è molto educativo


non so se ti riferisci a i toni o all' orgomento.
Ma in entrambi i casi sbagli, poi, non essendo il fine quello di "educare" ma di discutere.
Ultima modifica di klaus il gio set 22, 2005 10:46 am, modificato 1 volta in totale.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25525
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: 20 Settembre

Messaggioda klaus » gio set 22, 2005 8:24 am

klaus ha scritto:La Breccia di Porta Pia è in via di rimarginazione spontanea o è stata abilmente suturata, ed in Italia la chiesa ha ormai l'ultima parola in tema di procreazione assistita, unioni civili tra gay (badate non matrimoni), divorzio breve, Eutanasia e chissà magari tra poco aborto e pillola del giorno dopo (che stanno sperimentando ora in Italia ed è in uso da quasi un decennio nel resto d'europa).


Aborto:Ru486,stop a sperimentazione
Il 65% dei ginecologi e' favorevole all'uso del farmaco
(ANSA) - ROMA, 21 SET - La sperimentazione della pillola abortiva Ru486 all'ospedale Sant' Anna di Torino e' sospesa. Lo si apprende dal Ministero della Salute. Il ministro Francesco Storace ha firmato un'ordinanza con la quale sospende la sperimentazione della cosiddetta pillola abortiva.


da ricordare che la pillola abortiva è un farmaco regolarmente registrato in tutti i paesi Europei dove l'aborto è legale.

Alla radio il direttore del policlinico ha sottolineato come gli Ispettori mandati da Storace non fossero medici #1#
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
picard
FooLminato
Messaggi: 13617
Iscritto il: ven set 06, 2002 2:00 am
Località: nebbie parmigiane
Contatta:

Messaggioda picard » gio set 22, 2005 9:33 am

danser ha scritto:Di "zoccolone" :D dalle mie parti al crepuscolo non c'è traccia....la Lega e il Berlursca hanno fatto in modo che siano scomparse.... :D

Mi dispiace, dans, ma il tuo discorso non lo capisco..i tuoi figli, a 18 anni, potrebbero prendere la macchina ed andare in un qualsiasi viale di Milano a cercare quello che sotto casa non hai; cio' premesso, la prostituzione esiste dalla notte dei tempi, come dice Robert, e credo sia impossibile eliminare questo fenomeno..quindi, la soluzione migliore sarebbe quella di mettere la cosa nell'ambito della legalita' e del controllo; con questo, non credo che, come dice pocaluce, eserciterebbe la professione solo chi lo vuole fare (donne od uomini, disperati, potrebbero non avere altra soluzione comunque) ma, almeno, avrebbero una tutela della loro incolumita' e salute, rispetto alla vita in strada

Postillina sulla storia della pillola..Storace e' il peggior ministro della salute che si poteva immaginare..peggio della Bindi, almeno da lei si sa cosa aspettare e non ripara il proprio cieco moralismo dietro alla facciata della legge
'To boldly go where no one has gone before'
Immagine Ciao Sig. Valerio

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Messaggioda danser » gio set 22, 2005 9:42 am

Pic, c'è il rischio che legalizzando le "case" il fenomeno prostituzione si espanda a macchia d'olio.

Poi tra un pò salterà fuori qualcuno (anzi, mi pare che Pannella in passato lo fece) che proporrebbe/vorrebbe che si vendesse la droga ai tabacchini per controllare meglio la situazione e dare un colpo alla criminalità...

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25525
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Messaggioda klaus » gio set 22, 2005 9:43 am

danser ha scritto:Klaus si è defilato... 8)

Ripropongo a Klaus la domanda in altro modo:

Sei favorevole all'apertura delle "case per sole donne" e alle "case per soli gay"?


Non avevo visto Danser.
Ovviamente si, se c'è qualcuno che vuole prestarvi la sua opera.

danser ha scritto:Se si aprissero "case per accoppiamenti tra la razza umana e quella animale" saresti daccordo


Ovviamente no.
Gli animali non possono essere consensuali.

danser ha scritto: Di "zoccolone" dalle mie parti al crepuscolo non c'è traccia


Dai Danser Milano è piena.
Qui a Firenze in certe vie rischi l'incidente da quante sono.
Mia moglie lavorava al Calenzano e quando l'andavo a prendere la sera davanti all'azienda c'erano sempre 10-20 prostitute spesso completamente nude che si cambiavano.

Siamo seri.


EDIT

Poi tra un pò salterà fuori qualcuno (anzi, mi pare che Pannella in passato lo fece) che proporrebbe/vorrebbe che si vendesse la droga ai tabacchini per controllare meglio la situazione e dare un colpo alla criminalità


è un ottima idea!!
decenni di proibizionismo abbiamo drogati a sfare e mafiosi ricchi in libertà...bel risultato.
Ultima modifica di klaus il gio set 22, 2005 9:52 am, modificato 1 volta in totale.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
picard
FooLminato
Messaggi: 13617
Iscritto il: ven set 06, 2002 2:00 am
Località: nebbie parmigiane
Contatta:

Messaggioda picard » gio set 22, 2005 9:51 am

danser ha scritto:Pic, c'è il rischio che legalizzando le "case" il fenomeno prostituzione si espanda a macchia d'olio..


E' gia' espansa a macchia d'olio, quindi credo sia meglio toglierla dal controllo della delinquenza

danser ha scritto: Poi tra un pò salterà fuori qualcuno (anzi, mi pare che Pannella in passato lo fece) che proporrebbe/vorrebbe che si vendesse la droga ai tabacchini per controllare meglio la situazione e dare un colpo alla criminalità...

qua sono d'accordo con te (e non con klaus)..la prostituzione non uccide nessuno (sempre che ci sia il controllo di cui sopra), la droga si. Qui si che si deve fare piazza pulita con tutti i mezzi, altro che legalizzare le droghe leggere
'To boldly go where no one has gone before'
Immagine Ciao Sig. Valerio

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25525
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Messaggioda klaus » gio set 22, 2005 9:57 am

picard ha scritto:
danser ha scritto: Poi tra un pò salterà fuori qualcuno (anzi, mi pare che Pannella in passato lo fece) che proporrebbe/vorrebbe che si vendesse la droga ai tabacchini per controllare meglio la situazione e dare un colpo alla criminalità...

qua sono d'accordo con te (e non con klaus)..la prostituzione non uccide nessuno (sempre che ci sia il controllo di cui sopra), la droga si. Qui si che si deve fare piazza pulita con tutti i mezzi, altro che legalizzare le droghe leggere


legittima opinione.
Ma dopo 40anni di proibizionismo e repressione la gente muore quanto e come prima.
La mafia ci lucra quanto e più di prima.
Quindi vi invito da una riflessione (tabaccai a parte): la legalizzazione non potrebbe essere un primo passo verso l'eliminazione del problema?
Via la delinquenza, meno morti di droghe tagliate, più controllo e possibilità di dissuasione, riduzione del fenomeno, eliminazione del fenomeno??

Almeno ammettiamo che il proibizionismo non ha portato a nulla.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
picard
FooLminato
Messaggi: 13617
Iscritto il: ven set 06, 2002 2:00 am
Località: nebbie parmigiane
Contatta:

Messaggioda picard » gio set 22, 2005 10:06 am

Questo e' un discorso su cui mi scontro sempre con i miei amici..ti faccio l'esempio dell'alcol: al'epoca del proibizionismo c'era il contrabbando e la delinquenza che ci lucrava; adesso e' legale e gli alcolizzati ci sono lo stesso e l'alcol uccide lo stesso..pare che anche la legalizzazione non funzioni.. :roll:
'To boldly go where no one has gone before'
Immagine Ciao Sig. Valerio

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Messaggioda danser » gio set 22, 2005 10:07 am

klaus ha scritto:
picard ha scritto:
danser ha scritto: Poi tra un pò salterà fuori qualcuno (anzi, mi pare che Pannella in passato lo fece) che proporrebbe/vorrebbe che si vendesse la droga ai tabacchini per controllare meglio la situazione e dare un colpo alla criminalità...

qua sono d'accordo con te (e non con klaus)..la prostituzione non uccide nessuno (sempre che ci sia il controllo di cui sopra), la droga si. Qui si che si deve fare piazza pulita con tutti i mezzi, altro che legalizzare le droghe leggere


legittima opinione.
Ma dopo 40anni di proibizionismo e repressione la gente muore quanto e come prima.
La mafia ci lucra quanto e più di prima.
Quindi vi invito da una riflessione (tabaccai a parte): la legalizzazione non potrebbe essere un primo passo verso l'eliminazione del problema?
Via la delinquenza, meno morti di droghe tagliate, più controllo e possibilità di dissuasione, riduzione del fenomeno, eliminazione del fenomeno??

Almeno ammettiamo che il proibizionismo non ha portato a nulla.


Manca la controprova....chissà che sarebbe successo se l'avessero legalizzata?
Io sono scettico che sia un passo per ridurre il fenomeno.

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25525
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Messaggioda klaus » gio set 22, 2005 10:20 am

danser ha scritto:
klaus ha scritto:Ma dopo 40anni di proibizionismo e repressione la gente muore quanto e come prima.
La mafia ci lucra quanto e più di prima.
Quindi vi invito da una riflessione (tabaccai a parte): la legalizzazione non potrebbe essere un primo passo verso l'eliminazione del problema?
Via la delinquenza, meno morti di droghe tagliate, più controllo e possibilità di dissuasione, riduzione del fenomeno, eliminazione del fenomeno??

Almeno ammettiamo che il proibizionismo non ha portato a nulla.


Manca la controprova....chissà che sarebbe successo se l'avessero legalizzata?
Io sono scettico che sia un passo per ridurre il fenomeno.


Beh se non provi non l'avrai mai.
Il fallimento delle politiche proibizionisme sta li, ma anche io non ho certezze, e così come ha fallito una politica potrebbe fallire anche l'altra.
Potrebbe essere uguale, un pò meglio, oppure peggio...ma ad un certo punto devi almeno provare a cambiare strada.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
Karelias
Illuminato
Messaggi: 4104
Iscritto il: mar ott 01, 2002 2:00 am
Località: Ducato di Parma, Piacenza e Guastalla

Messaggioda Karelias » gio set 22, 2005 10:35 am

in altre parti del mondo come è andata?
di per certo Amsterdam è uno schifo e mi sa che anche a Zurigo non sia andata troppo bene (vi ricordate il parco?)

La facile reperibilità di una droga ne aumenta il consumo. Se io volessi farmi una canna adesso, avrei qualche difficoltà a trovare la materia prima. Se la vendesse il tabaccaio sotto casa sarebbe tutta un'altra cosa

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25525
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Messaggioda klaus » gio set 22, 2005 10:45 am

Fonte Nazioni Unite:

Le stime ci dimostrano che il numero dei tossicodipendenti nei Paesi Bassi (1,6 ogni 1000 abitanti) è relativamente basso, se paragonato alla media europea di 2,7/1000 ed è notevolmente più bassa rispetto a Francia (2,5), Gran Bretagna (2,6), Italia 3), Spagna (3), Svizzera (5,3), Portogallo (4,5), Grecia (3,5).

Anche il numero di decessi dovuti da overdose è molto basso. Secondo un rapporto delle Nazioni Unite, nel 1991 morirono per droga 42 persone nei Paesi Bassi, 82 nel Belgio, 188 in Danimarca, 411 in Francia, 2125 in Germania, 1382 in Italia, 307 in Inghilterra e 479 in Spagna. Negli USA ci furono 5830 mortalità.


Se avete studi più recenti pubblicateli...questo è effettivamente parecchio datato.
Su quanto meno la malavita in Olanda possa guadagnare sulla droga, mi sembra superfluo discutere.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Messaggioda Albornoz » gio set 22, 2005 10:54 am

Come integralista cattolico Ruini è ancora un dilettante, sennò non farebbe finta di dimenticarsi i bordelli dello Stato Pontificio, che le cronache ricordano come magnifici, e con i proventi dei quali è stato costruito qualcuno dei ponti di Roma.

Libera scelta, si, come quella di lavorare 12 ore al giorno per 5 euro, o di respirare amianto 8 ore al giorno per 20 anni di lavoro, è un contratto, te vieni a lavorare che ti pago.
Scelte individuali, non condizionate dalla costrizione di terzi, ed è detto tutto.

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25525
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Messaggioda klaus » gio set 22, 2005 11:16 am

Albornoz ha scritto:Libera scelta, si, come quella di lavorare 12 ore al giorno per 5 euro, o di respirare amianto 8 ore al giorno per 20 anni di lavoro, è un contratto, te vieni a lavorare che ti pago.
Scelte individuali, non condizionate dalla costrizione di terzi, ed è detto tutto


io sarei favorevole a vietare il lavor, ma sarebbe incostituzionale dato che "l'Italia è una repubblica basata...bla bla"

Albornoz ha scritto:Come integralista cattolico Ruini è ancora un dilettante, sennò non farebbe finta di dimenticarsi i bordelli dello Stato Pontificio, che le cronache ricordano come magnifici, e con i proventi dei quali è stato costruito qualcuno dei ponti di Roma..


veramente l'integralismo fa dell'omissione un arte.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Messaggioda Albornoz » gio set 22, 2005 11:45 am

Vero, l'integralismo fa dell'omissione un'arte, infatti controllando le omissioni possiamo comprendere poi chi siano gli integralisti.

Comunque quel che non era omesso nello Stato Pontificio erano i bordelli, questo è sicuro.

Quanto al lavoro, se vieti non sei liberale, liberista libertario.
A me facciano capire perchè tutta 'sta fretta di aprire le case, e di chiudere le Adecco.
Guardate che se poi finisce in mano a Cofferati ed ai sindacati, il businnes, non è che senza tessera trombate poi tanto, vero?

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25525
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Messaggioda klaus » gio set 22, 2005 11:56 am

Albornoz ha scritto:Quanto al lavoro, se vieti non sei liberale, liberista libertario.


già, comunque mi rendo conto che se prendi 10.000 prositute quelle per scelta saranno 200 di cui 150 non lavorano in strada.

Ma lo schiaffarle per strada non sembra averle aiutate ad affrancarsi più di tanto.

Comunque il topic come hai già individuato non voleva addentrarsi più di tanto sull'argomento bordelli, ma era il mio consueto sfogo chiesofobico settimanale.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Messaggioda Albornoz » gio set 22, 2005 12:02 pm

klaus ha scritto:era il mio consueto sfogo chiesofobico settimanale.


Capisco, ci sono passato anch'io.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 3 ospiti