Sul Partito Democratico

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
s&v
Illuminato
Messaggi: 3185
Iscritto il: mar ago 09, 2011 6:11 pm

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda s&v » lun mar 04, 2019 5:30 pm

Quindi Ugly per te il declino è del titto irreversibile a prescindere da un eventuale riassetto e modernizzazione delle forze politiche?

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 20127
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda laplaz » lun mar 04, 2019 5:31 pm

uglygeek ha scritto:
laplaz ha scritto:
s&v ha scritto:...è la mancanza di visione nel medio-lungo periodo.
Ecco io da questo Zingaretti ho sentito poco o nulla riguardo a una visione per rilanciare l'Italia. In questi mesi che hanno preceduto le primarie non c'è stato molto dibattito, mi pare, se non sulle alleanze.


E chi ce l'ha questa roba qua? Direi nessuno. E direi che è il motivo per cui esiste l'UE, perchè a livello sovranazionale invece a queste cosa ci pensano e sono lì per quel motivo.

Si' ma poi la gente vota solo partiti che non vogliono avere nulla a che fare con l'UE.

Non e' che poi l'UE abbia avuto molto successo nel rilanciare l'Italia, finora. Ne' la UE ne' Zingaretti sono in grado di dare risposte ai problemi epocali che affliggono l'Italia.


Esempio a caso. Mercato Emissions Trading Scheme (certificati CO2 per semplificare). Questione di importanza enorme, con impatti considerevoli per tutto il mondo industriale e ricadute importanti anche sul privato. Chi ci deve pensare se non l'UE? E' impensabile che un governo locale possa ragionare di questioni del genere di lungo o lunghissimo periodo.

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 13873
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda uglygeek » lun mar 04, 2019 5:35 pm

laplaz ha scritto:
uglygeek ha scritto:
laplaz ha scritto:
E chi ce l'ha questa roba qua? Direi nessuno. E direi che è il motivo per cui esiste l'UE, perchè a livello sovranazionale invece a queste cosa ci pensano e sono lì per quel motivo.

Si' ma poi la gente vota solo partiti che non vogliono avere nulla a che fare con l'UE.

Non e' che poi l'UE abbia avuto molto successo nel rilanciare l'Italia, finora. Ne' la UE ne' Zingaretti sono in grado di dare risposte ai problemi epocali che affliggono l'Italia.


Esempio a caso. Mercato Emissions Trading Scheme (certificati CO2 per semplificare). Questione di importanza enorme, con impatti considerevoli per tutto il mondo industriale e ricadute importanti anche sul privato. Chi ci deve pensare se non l'UE. E' impensabile che un governo locale possa ragionare di questioni del genere di lungo o lunghissimo periodo.

Ma non e' perche' Macron alzo' le tasse sul diesel per ridurre le emissioni di CO2 che i francesi cominciarono a mettere a ferro e fuoco Parigi? E quella fu una decisione del governo francese, figurati cosa succedeva se fosse calata da Bruxelles.
La Laver Cup e' una cagata pazzesca! (92 minuti di applausi...)

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 66102
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Pindaro » lun mar 04, 2019 5:36 pm

Se la gente vota per non avere a che fare con l'Ue lo fa non sapendo cosa va a votare e non sapendo NULLA dell'Ue.
Ma basta la propaganda populista a far leva sull'ignoranza.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 66102
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Pindaro » lun mar 04, 2019 5:39 pm

uglygeek ha scritto:[
Ma non e' perche' Macron alzo' le tasse sul diesel per ridurre le emissioni di CO2 che i francesi cominciarono a mettere a ferro e fuoco Parigi? E .

I gilet gialli rappresenterebbero tutti i francesi? Sono una miserrima parte, scesa in piazza per far casino e incendiar negozi. Il loto voto non conta nemmeno l'1%.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12376
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda paoolino » lun mar 04, 2019 5:42 pm

s&v ha scritto:
paoolino ha scritto:Unico appunto al post di s&v.

In realtà gli italiani che ne fanno una colpa sono molto pochi.
Il corpo elettorale italiano e la quasi totalità dei partiti sono statalisti.

Berlusconi non se ne è mai preoccupato perché le componenti della sua alleanza, anche all'interno della stessa Forza Italia erano per lo più stataliste.


Si', è vero il corpo elettorale italiano è perlopiù statalista. Ma Berlusconi si è sempre presentato come il futuro artefice della rivoluzione liberale, con riferimenti (eccessivi, basterebbe molto meno) a Thatcher e a Reagan.


Già dal 1995 era chiaro che la rivoluzione liberale era solo uno slogan, che funzionava in quell'epoca, sia contro la sinistra che contro "il vecchio".
Non puoi avere vero liberalismo nel nostro paese che al liberalismo è refrattario. C'è una struttura sociale male-educata al liberalismo. Il liberalismo può attecchire in Lombardia, Veneto e qualche area Emiliana. Stop.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 13873
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda uglygeek » lun mar 04, 2019 5:42 pm

s&v ha scritto:Quindi Ugly per te il declino è del titto irreversibile a prescindere da un eventuale riassetto e modernizzazione delle forze politiche?

Guarda, grazie a Crozza sto diventando un fan e seguace di Alberto Forchielli, che prima non conoscevo... :-)
Non dico che il declino dell'Italia sia irreversibile, ma non si risolve certo con qualche nuova alleanza elettorale, ci sono problemi di fondo enormi a questo punto.

L'Estonia ha una flat tax al 21% credo, ma immagino abbia anche un welfare molto misero. Ma ion un paese come l'Italia, pieno di anziani e povero di lavoro per i giovani, come fai a ridurre seriamente la spesa, togli le pensioni a tutti? E' impensabile, probabilmente lo stato dovra' indebitarsi ed investire di piu' almeno in infrastrutture. Investire sull'istruzione non so nemmeno se abbia tanto senso a questo punto, tanto i laureati bravi vanno tutti all'estero... cosa speriamo, di vivere di rimesse, come il Ghana?
La Laver Cup e' una cagata pazzesca! (92 minuti di applausi...)

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 13873
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda uglygeek » lun mar 04, 2019 5:43 pm

PINDARO ha scritto:
uglygeek ha scritto:[
Ma non e' perche' Macron alzo' le tasse sul diesel per ridurre le emissioni di CO2 che i francesi cominciarono a mettere a ferro e fuoco Parigi? E .

I gilet gialli rappresenterebbero tutti i francesi? Sono una miserrima parte, scesa in piazza per far casino e incendiar negozi. Il loto voto non conta nemmeno l'1%.

Ma la maggior parte dei francesi era d'accordo con loro, nel merito, almeno all'inizo, altrimenti Macron non avrebbe ceduto quasi subito su tutto.
La Laver Cup e' una cagata pazzesca! (92 minuti di applausi...)

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 20127
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda laplaz » lun mar 04, 2019 5:47 pm

uglygeek ha scritto:
laplaz ha scritto:
uglygeek ha scritto:Si' ma poi la gente vota solo partiti che non vogliono avere nulla a che fare con l'UE.

Non e' che poi l'UE abbia avuto molto successo nel rilanciare l'Italia, finora. Ne' la UE ne' Zingaretti sono in grado di dare risposte ai problemi epocali che affliggono l'Italia.


Esempio a caso. Mercato Emissions Trading Scheme (certificati CO2 per semplificare). Questione di importanza enorme, con impatti considerevoli per tutto il mondo industriale e ricadute importanti anche sul privato. Chi ci deve pensare se non l'UE. E' impensabile che un governo locale possa ragionare di questioni del genere di lungo o lunghissimo periodo.

Ma non e' perche' Macron alzo' le tasse sul diesel per ridurre le emissioni di CO2 che i francesi cominciarono a mettere a ferro e fuoco Parigi? E quella fu una decisione del governo francese, figurati cosa succedeva se fosse calata da Bruxelles.


No, aspetta, centra niente quello che ha fatto Macron. L'ETS è un sistema nato nel 2005 ma che lo scorso anno ha subìto una riforma approvata dal parlamento UE che ha sostanzialmente ridotto il numero di certificati in circolazione, aumentando quindi forzosamente il costo degli stessi.

s&v
Illuminato
Messaggi: 3185
Iscritto il: mar ago 09, 2011 6:11 pm

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda s&v » mar mar 05, 2019 10:19 am

paoolino ha scritto:
s&v ha scritto:
paoolino ha scritto:Unico appunto al post di s&v.

In realtà gli italiani che ne fanno una colpa sono molto pochi.
Il corpo elettorale italiano e la quasi totalità dei partiti sono statalisti.

Berlusconi non se ne è mai preoccupato perché le componenti della sua alleanza, anche all'interno della stessa Forza Italia erano per lo più stataliste.


Si', è vero il corpo elettorale italiano è perlopiù statalista. Ma Berlusconi si è sempre presentato come il futuro artefice della rivoluzione liberale, con riferimenti (eccessivi, basterebbe molto meno) a Thatcher e a Reagan.


Già dal 1995 era chiaro che la rivoluzione liberale era solo uno slogan, che funzionava in quell'epoca, sia contro la sinistra che contro "il vecchio".
Non puoi avere vero liberalismo nel nostro paese che al liberalismo è refrattario. C'è una struttura sociale male-educata al liberalismo. Il liberalismo può attecchire in Lombardia, Veneto e qualche area Emiliana. Stop.


:D
https://www.ilfoglio.it/economia/2019/0 ... to-241237/

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12376
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda paoolino » mar mar 05, 2019 3:56 pm

Luciano Capone ha scritto:La virata a sinistra del Pd, sulla carta, apre uno spazio al centro, ma i vuoti in politica non esistono: chi è in cerca del partito che non c’è dovrebbe iniziare a costruirlo.


Mah. Un tempo mi illudevo anch'io di cose del genere. In realtà quel partito non c'è perché in Italia lo vogliono in molto pochi. E' uno spazio politico che mediamente potrebbe attestarsi attorno al 3-4% e che in particolari condizioni favorevoli (certamente non le attuali) potrebbe arrivare all'8-10%.
Ultima modifica di paoolino il mar mar 05, 2019 4:34 pm, modificato 1 volta in totale.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
Marco Rodella
Saggio
Messaggi: 6928
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Dime càn ma no 'taliàn

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Marco Rodella » mar mar 05, 2019 4:03 pm

L'unico vero movimento liberale in Italia poteva essere Fare, quello di Giannino, Zingales, Boldrin, ecc. se non si fosse affossato da solo.
Peccato, avrebbe potuto essere una buona esperienza.
Porta l’amante a casa e trova la moglie a letto con due uomini. Tecnicamente è un full.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 122639
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Nickognito » mar mar 05, 2019 4:30 pm

paoolino ha scritto:
Luciano Capone ha scritto:La virata a sinistra del Pd, sulla carta, apre uno spazio al centro, ma i vuoti in politica non esistono: chi è in cerca del partito che non c’è dovrebbe iniziare a costruirlo.


Mah. Un tempo mi illudevo anch'io di cose del genere. In realtà quel partito non c'è perché in Italia lo vogliono in molto pochi. E' uno spazio politico che mediamente potrebbe attestarsi attorno al 3-4% e che in particolari condizioni favorevoli (certamente non le attuali) arrivare all'8-10%.



Io non credo. Penso che la maggioranza degli elettori non si pone troppe domande. Importa molto come ci si presenta. Per me c'e' spazio per chiunque sappia presentarsi, qualunque cosa proponga.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 58440
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda tennisfan82 » mer mar 06, 2019 12:57 pm

Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 58440
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda tennisfan82 » mer mar 06, 2019 7:41 pm

Il candidato PD della mia regione a 20 giorni dal voto ha pensato bene di fare questa uscita :lol:

https://www.repubblica.it/politica/2019 ... /?ref=fbpr
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
scooter
Gran Maestro
Messaggi: 1633
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda scooter » ven mar 15, 2019 8:52 pm

Sto guardando Renzi ospite dalla Gruber. Ma si è fatto un lifting o devo formattare la tv?

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 58440
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda tennisfan82 » dom mar 17, 2019 5:00 pm

Zingaretti al posto di Renzi e Gentiloni al posto del viscido Orfini.

Finalmente qualche passo avanti.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 66102
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Pindaro » dom mar 17, 2019 5:01 pm

tennisfan82 ha scritto:Zingaretti al posto di Renzi e Gentiloni al posto del viscido Orfini.

Finalmente qualche passo avanti.


Meglio di Orfini, potevano pure mettere il pupazzo Gnappo.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 58440
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda tennisfan82 » dom mar 17, 2019 6:00 pm

Orfini con quella vocina stridula da saccente mi stava sulle palle in un modo allucinante.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 58440
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda tennisfan82 » lun mar 25, 2019 8:28 am

Dopo 25 anni la sinistra perde anche la Basilicata
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 122639
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Nickognito » mar mar 26, 2019 4:12 pm

tennisfan82 ha scritto:Dopo 25 anni la sinistra perde anche la Basilicata


e' una bufala, vero?

Immagine
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 20127
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda laplaz » mar mar 26, 2019 4:27 pm

Nickognito ha scritto:
tennisfan82 ha scritto:Dopo 25 anni la sinistra perde anche la Basilicata


e' una bufala, vero?

Immagine


Non posso credere che sia un'intervista vera :lol:

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 122639
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Nickognito » mar mar 26, 2019 4:33 pm

Ma pare di si', la ritrovo su siti attendibili. :lol:
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 122639
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Nickognito » mar mar 26, 2019 4:34 pm

il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 20127
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda laplaz » mar mar 26, 2019 4:46 pm

Nickognito ha scritto:


Mamma mia...

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 58440
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda tennisfan82 » mar mar 26, 2019 7:06 pm

Se ci pensate ha preso il 33%, un miracolo :D
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 13873
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda uglygeek » mar mar 26, 2019 8:50 pm

Libro di Rampini che esce oggi, sembra interessante https://www.amazon.it/notte-della-sinis ... co+rampini

Immagine

Ci fu un tempo in cui sinistra e popolo erano quasi la stessa cosa. Adesso in tutto il mondo le classi lavoratrici, i mestieri operai vecchi e nuovi, cercano disperatamente protezione votando a destra. Perché per troppi anni le sinistre hanno abbracciato la causa dei top manager, dell'Uomo di Davos; hanno cantato le lodi del globalismo che impoveriva tanti in Occidente. E la sinistra italiana da quando è all'opposizione non ha corretto gli errori, anzi. È diventata il partito dello spread. Il partito che tifa per l'Europa «a prescindere», anche quando è governata dai campioni della pirateria fiscale. È una sinistra che abbraccia la religione dei parametri e delle tecnocrazie. Venera i miliardari radical chic della Silicon Valley, nuovi padroni delle nostre coscienze e manipolatori dell'informazione. Tra i guru «progressisti» vengono cooptate le star di Hollywood e gli influencer sui social media, purché pronuncino le filastrocche giuste sul cambiamento climatico o sugli immigrati. Non importa che abbiano conti in banca milionari, i media di sinistra venerano queste celebrity. Mentre trattano con disgusto quei bifolchi delle periferie che osano dubitare dei benefici promessi dal globalismo. Non rispondetemi che «quegli altri» sono peggio - scrive Federico Rampini -, non ditemi che è l'ora di fare quadrato, di arroccarsi tra noi, a contemplare con orgoglio tutte le nostre sacrosante ragioni, a dirci che siamo moralmente superiori e che là fuori ci assedia un'orda fascista. Quand'anche fosse vero che «quelli» sono la peste nera, allora dobbiamo chiederci: com'è stato possibile? Come abbiamo potuto regalare a «loro» l'Italia più gli Stati Uniti, l'Inghilterra più la Svezia e in parte la Francia? Se davvero una barbarie reazionaria sta dilagando in tutto l'Occidente, dov'eravamo noi, cosa facevamo mentre questo flagello si stava preparando? (Aiutino: spesso eravamo al governo). C'è qualcosa di malsano nel pensare che una maggioranza degli italiani sono idioti manipolati da mascalzoni: come si costruisce su queste basi una convivenza civile, un futuro migliore? Attingendo alla sua formazione giovanile nel Pci di Enrico Berlinguer, fine anni Settanta; poi alle sue esperienze successive di reporter globale a Parigi, Bruxelles, San Francisco, Pechino e ora New York, Federico Rampini prende di mira alcuni dogmi politically correct. E spiega che la sinistra può ripartire. Deve farlo. Il tracciato verso la rinascita parte dalle diseguaglianze, e abbraccia senza imbarazzi una nuova idea di nazione.
La Laver Cup e' una cagata pazzesca! (92 minuti di applausi...)

Avatar utente
NK7
Saggio
Messaggi: 6561
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm
Località: Basovizza, Jugoslavija

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda NK7 » mer mar 27, 2019 12:22 am

Non sono convinto. Se rinascita della sinistra vuol dire rigettare l'Europa come questo sembra suggerire allora tanto vale votare destra. Per me sinistra moderna molto banalmente continua a voler significare ridistribuzione della ricchezza e lotta contro le disparità, tutela delle minoranze, diritti dei lavoratori. C'è un core di valori e ideali a cui se sei di sinistra devi in qualche modo tendere. Se questo per Rampini o chi per lui è politically correct, beh, chissene altamente. E il globalismo che impoverisce, mah, mi pare retorica della peggior specie.
"Together we will make MyMag Metal again"

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 13873
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda uglygeek » mer mar 27, 2019 2:14 am

Bisogna analizzare questo libro partendo dal fatto che Rampini è, da sempre, un uomo di sinistra. Anzi, come gli rimproverava Crozza, proprio un rappresentante di quella sinistra al caviale, ricca e cosmopolita, che sa tutto della Silicon Valley e ha perso forse contatto con le periferie del mondo. Io vedo questo libro, almeno dalla sua introduzione, prima di tutto come un’ammissione di colpa. Del resto se tutte le sinistre hanno perso così tanto consenso negli ultimi decenni sarà anche un po’ colpa loro, no? Comunque prima il libro andrebbe letto, sono temi interessanti.
La Laver Cup e' una cagata pazzesca! (92 minuti di applausi...)

Avatar utente
NK7
Saggio
Messaggi: 6561
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm
Località: Basovizza, Jugoslavija

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda NK7 » mer mar 27, 2019 2:40 am

Sì il libro va letto però quella recensione o quel che è sembra scritta da un Mario Giordano. Magari poi Rampini sostiene tutt'altro eh.

Sinistra indubbiamente causa dei suoi mali in almeno un paio di aspetti cardine non ultimo dei quali il non aver intercettato l'importanza della comunicazione social che sbagliato o giusto che sia ormai fa girare il voto.

Poi certo il distacco dalle masse, ma rimango convinto che più che l'ideologia ormai sia questione di come vendi il prodotto. Siamo un popolo di pecoroni superficiali, alla ggente devi presentare faccini puliti, perbenisti a portata di selfie o gnocche. Se non hai nulla di tutto questo puoi vendere fumo e mettere due lire in più in busta paga e per un po' funziona ma alla lunga l'italiano medio si stufa e torna a voler vedere tricolori e sentire i soliti quattro luoghi comuni in croce.

Purtroppo le elezioni non le vinci con le idee e le battaglie giuste altrimenti i Radicali dovrebbero stare al 40%.
"Together we will make MyMag Metal again"

Avatar utente
NK7
Saggio
Messaggi: 6561
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm
Località: Basovizza, Jugoslavija

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda NK7 » mer mar 27, 2019 3:00 am

Needless to say che nel sapersi vendere uno dei fattori cruciali è il risultare mediamente simpatici e gradevoli da ascoltare anche se si dicono bestialità. Qua in Friuli la Serracchiani la detestavano tutti mica per le idee che aveva, era "solo" antipatica e bruttina a vedersi. Non a caso ora hanno votato in massa Fedriga che è l'esatta antitesi, presentabile, cattolico, alla mano, la brava persona a cui sai di poter affidare i risparmi, mica come quell'isterica comunista mezza lesbica là.
"Together we will make MyMag Metal again"

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 13873
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda uglygeek » mer mar 27, 2019 4:18 am

NK7 ha scritto:Sì il libro va letto però quella recensione o quel che è sembra scritta da un Mario Giordano. Magari poi Rampini sostiene tutt'altro eh.

Ma quella che ho copiato non e' una recensione, e' proprio la prefazione al libro scritta da Rampini. Su Repubblica oggi scrive le stesse cose: https://rep.repubblica.it/pwa/generale/ ... 222535305/
E comunque non e' solo una questione italiana, la sinistra e' sparita anche in Francia e in Germania, non vince nemmeno in Svezia; i laburisti perdono in Gran Bretagna e si sono radicalizzati, stessa cosa negli Stati Uniti, e cosi' via. Non e' questione di Bersani o Renzi, e' una crisi globale.
La Laver Cup e' una cagata pazzesca! (92 minuti di applausi...)

Burano
Saggio
Messaggi: 7211
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Burano » mer mar 27, 2019 7:42 am

Il problema sono le percezioni alimentate ad arte dalla propaganda populista. Su tutte, la percezione di Insicurezza e quella di essere diventati poveri (per colpa dell'euro fondamentalmente).
La sinistra oggi tra le tante cose, ha da far capire alla gente che l'Europa è necessaria, la belle epoque novecentesca è finita, l'economia è globale e interconnessa e la politica nazionale conta poco e di certo non può avere un ruolo salvifico, se mai lo abbia avuto. Un po' difficile da far digerire all'italiano medio a colpi di meme e slogan come imporrebbe la comunicazione politica del 2019, a gente che pensa di esser povera e impoverita per colpa di euro e immigrati, quando al limite la causa è il mondo che è cambiato, non certo la scomparsa della lira nonché certo allegro assistenzialismo di cui un po' tutti loro hanno goduto (su tutti sistema pensionistico retributivo e baby pensioni) e evasione fiscale fuori controllo. Ma vai a farglielo capire a sta gente che "non ce la fa con tutte ste tasse" e poi non batte uno scontrino manco a morire e presenta bilanci da far impallidire gli indigenti :-) ne vedo e ne sento troppe, proprio non li sopporto.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 58440
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda tennisfan82 » mer mar 27, 2019 7:52 am

Burano ha scritto:Il problema sono le percezioni alimentate ad arte dalla propaganda populista. Su tutte, la percezione di Insicurezza e quella di essere diventati poveri (per colpa dell'euro fondamentalmente).
La sinistra oggi tra le tante cose, ha da far capire alla gente che l'Europa è necessaria, la belle epoque novecentesca è finita, l'economia è globale e interconnessa e la politica nazionale conta poco e di certo non può avere un ruolo salvifico, se mai lo abbia avuto. Un po' difficile da far digerire all'italiano medio a colpi di meme e slogan come imporrebbe la comunicazione politica del 2019, a gente che pensa di esser povera e impoverita per colpa di euro e immigrati, quando al limite la causa è il mondo che è cambiato, non certo la scomparsa della lira nonché certo allegro assistenzialismo di cui un po' tutti loro hanno goduto (su tutti sistema pensionistico retributivo e baby pensioni) e evasione fiscale fuori controllo. Ma vai a farglielo capire a sta gente che "non ce la fa con tutte ste tasse" e poi non batte uno scontrino manco a morire e presenta bilanci da far impallidire gli indigenti :-) ne vedo e ne sento troppe, proprio non li sopporto.


Semplicemente non è un mondo per le sinistre, le richieste del popolo non sono più quelle di 20-30 anni fa.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Burano
Saggio
Messaggi: 7211
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Burano » mer mar 27, 2019 7:54 am

Prima il popolo chiedeva diritti, ora pretende soldi. Sintetico ma il concetto è questo.
Lo voglio rivedere, Fabio

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 44867
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Johnny Rex » mer mar 27, 2019 8:24 am

Burano ha scritto:Il problema sono le percezioni alimentate ad arte dalla propaganda populista. Su tutte, la percezione di Insicurezza e quella di essere diventati poveri (per colpa dell'euro fondamentalmente).
La sinistra oggi tra le tante cose, ha da far capire alla gente che l'Europa è necessaria, la belle epoque novecentesca è finita, l'economia è globale e interconnessa e la politica nazionale conta poco e di certo non può avere un ruolo salvifico, se mai lo abbia avuto. Un po' difficile da far digerire all'italiano medio a colpi di meme e slogan come imporrebbe la comunicazione politica del 2019, a gente che pensa di esser povera e impoverita per colpa di euro e immigrati, quando al limite la causa è il mondo che è cambiato, non certo la scomparsa della lira nonché certo allegro assistenzialismo di cui un po' tutti loro hanno goduto (su tutti sistema pensionistico retributivo e baby pensioni) e evasione fiscale fuori controllo. Ma vai a farglielo capire a sta gente che "non ce la fa con tutte ste tasse" e poi non batte uno scontrino manco a morire e presenta bilanci da far impallidire gli indigenti :-) ne vedo e ne sento troppe, proprio non li sopporto.



Unica chiosa, non parlerei di percezioni alimentate ad arte , sono solo concetti che fa piacere sentirsi ripetere, poichè collimano con un immagine autoprodotta .
Su Rampini, ok sull'ammissione di colpa e la sinistra al caviale, certo se poi il caviale continui bellamente a mangiartelo l'ammissione è anche un aggravante,eh :) . e comuqnue gli affari con la Silicon Valley e la corsa all'instupidimento "degli altri"
lo fanno e lo farebbero comunque anche le altre forze politiche, mica solo la Presunta Sinistra.

F.F.
Alga ha scritto:Mondiali di rugby dove ci sono i tifoni, mondiali di calcio dove ci sono temperature di 50° e mondiali di sci dove non ci sono montagne.


Pindaro ha scritto: L'Inter mi ha sempre fatto ridere ( tifosi compresi), la Juve si fa detestare da sola, anche se resta ferma.

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 20127
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda laplaz » mer mar 27, 2019 9:19 am

Burano ha scritto:Il problema sono le percezioni alimentate ad arte dalla propaganda populista. Su tutte, la percezione di Insicurezza e quella di essere diventati poveri (per colpa dell'euro fondamentalmente).


Adesso dico una cosa politicamente scorretta :)

Molte famiglie sono diventate più povere perchè spendono soldi in una marea di puttanate. Non sto a sindacare sui motivi per cui ciò sia avvenuto, sarebbe un'analisi sociologica eccessivamente complessa, ma il dato di fatto è quello. Elimini tutte le spese superflue e vedi che anche con un reddito minimo riesci ad arrivare a fine mese.

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 58440
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda tennisfan82 » mer mar 27, 2019 9:42 am

Burano ha scritto:Prima il popolo chiedeva diritti, ora pretende soldi. Sintetico ma il concetto è questo.


Soldi e sicurezza.

E nel darsi martellate nei coglioni sono imbattibili.

Tirare fuori lo ius soli il giorno dopo i fatti di San Donato non è stata proprio una mossa geniale(o meglio il principio è sacrosanto ma come detto prima sono cambiate le richieste del popolo).

Le politiche di destra sono cucite su misura alle esigenze della gente e ovviamente Salvini estremizza il più possibile il concetto sapendo di trovare terreno fertile.

Con un tessuto sociale del genere cosa può fare la sinistra? Non molto temo...

Renzi prese il 40% alle europee mettendo 80 euro al mese in più in busta paga alle persone
Ultima modifica di tennisfan82 il mer mar 27, 2019 9:57 am, modificato 2 volte in totale.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 122639
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Nickognito » mer mar 27, 2019 9:49 am

Non mi viene in mente un libro da leggere meno interessante, a leggere questa introduzione, mamma mia :D.

Al di la' del fatto che in effetti la gente spenda in puttanate (ma dipende, alcuni affitti sono molto alti e la disoccupazione e'un problema serio, mentre dell' euro si evita sempre di sottolineare come in molti si siano arricchiti alzando i prezzi, al tempo, e magari son gli stessi che non pagano tutte le tasse...), il problema della sinistra non e'affatto questo. Anche in Italia, lo dimostra il fatto che il maggiore successo lo abbia avuto Renzi, di questi tempi, cioe'quello piu'a destra, quello meno corretto, e cosi' via.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 44867
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Johnny Rex » mer mar 27, 2019 9:57 am

tennisfan82 ha scritto:Con un tessuto sociale del genere cosa può fare la sinistra? Non molto temo...


Ma magari ragionare che sinistra e destra siano categorie ed anche terminologie superate/superabili?

F.F.
Alga ha scritto:Mondiali di rugby dove ci sono i tifoni, mondiali di calcio dove ci sono temperature di 50° e mondiali di sci dove non ci sono montagne.


Pindaro ha scritto: L'Inter mi ha sempre fatto ridere ( tifosi compresi), la Juve si fa detestare da sola, anche se resta ferma.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti