Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
PINDARO
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 60828
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda PINDARO » gio nov 30, 2017 1:51 am

Nickognito ha scritto:La discussione sui diritti, in Italia, tra un italiano e un rifugiato ha lo stesso status della discussione se mettere tutti i neri o le donne su un barcone e tenere solo i maschi bianchi o se dare solo il voto a loro, e cosi' via. L' unica differenza e' la situazione di partenza.

Sic et simpliciter.
Ludwig Wittgenstein: «Se pure tutte le possibili domande della scienza ricevessero una risposta, i problemi della nostra vita non sarebbero nemmeno sfiorati»

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 12329
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda uglygeek » gio nov 30, 2017 2:32 am

Nickognito ha scritto:Non vedo veramente nessun motivo, se accettiamo le nazioni per 'diritto di nascita' di non accettare che i nobili di nascita abbiano diritti e i plebei no, per dire. O bianchi e neri. La discussione sui diritti, in Italia, tra un italiano e un rifugiato ha lo stesso status della discussione se mettere tutti i neri o le donne su un barcone e tenere solo i maschi bianchi o se dare solo il voto a loro, e cosi' via. L' unica differenza e' la situazione di partenza.

Ma ci sono diversi diritti per diritto di nascita. Per esempio se stasera tu prendessi un aereo per Sydney perche' vorresti andare a vivere li' ti fermerebbero alla frontiera. Perche'? Perche' non sei australiano, per trasferirti ti serve prima un visto che si acquisisce con un lungo processo, a determinate condizioni.
E' giusto? Forse si', forse no, e' discutibile. Ha il diritto il governo australiano di stabilire queste regole? Certamente si', fa parte delle sue prerogative.
Ma questo significa che ci sono diritti di nascita, in questo momento nel mondo e' naturale che sia cosi'. In un utopico futuro, chissa', ma per ora e' cosi'.
Avere 50 anni e' come quando hai tre settimane di ferie e ne hai gia' passate due, te ne rimane una... ma danno pioggia. [F. De Luigi]

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 116660
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nickognito » gio nov 30, 2017 6:54 am

uglygeek ha scritto:
Nickognito ha scritto:Non vedo veramente nessun motivo, se accettiamo le nazioni per 'diritto di nascita' di non accettare che i nobili di nascita abbiano diritti e i plebei no, per dire. O bianchi e neri. La discussione sui diritti, in Italia, tra un italiano e un rifugiato ha lo stesso status della discussione se mettere tutti i neri o le donne su un barcone e tenere solo i maschi bianchi o se dare solo il voto a loro, e cosi' via. L' unica differenza e' la situazione di partenza.

Ma ci sono diversi diritti per diritto di nascita. Per esempio se stasera tu prendessi un aereo per Sydney perche' vorresti andare a vivere li' ti fermerebbero alla frontiera. Perche'? Perche' non sei australiano, per trasferirti ti serve prima un visto che si acquisisce con un lungo processo, a determinate condizioni.
E' giusto? Forse si', forse no, e' discutibile. Ha il diritto il governo australiano di stabilire queste regole? Certamente si', fa parte delle sue prerogative.
Ma questo significa che ci sono diritti di nascita, in questo momento nel mondo e' naturale che sia cosi'. In un utopico futuro, chissa', ma per ora e' cosi'.


certo, infatti io mica propongo di aprire le frontiere a tutti, o mica dico che gli immigrati non siano un problema.

Dico che, logicamente, questi diritti di nascita non sono nulla di diverso dall' avere, in Italia , diversi diritti di nascita tra nobili e plebei, maschi e femmine, bianchi e neri, famiglie di sinistra e di destra. Quindi e' del tutto comprensibile che ci sia qualcuno con posizioni molto radicali al riguardo, che non accetta discussioni.

Lo stesso per un vegano. Io mangio animali, pur con dei limiti. Ma la morale di chi considera gli animali al pari dell' uomo e' logica e sensata, ed e' naturale che questa persona non accetta di discutere con chi li mangia o tortura. Come tu o io non accetteremmo di discutere amabilmente sul mangiare mia sorella.

In altri casi (ad esempio certi commenti razzisti, fascisti, offensivi su internet), si tratta proprio di criminali. Non lo sono di fatto perche' nessuno li denuncia, ma si tratta di persone che commettono reati, quindi anche qui e' normale non rispettare la loro opinione.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 4426
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm
Località: Basovizza, Jugoslavija

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda NK7 » gio nov 30, 2017 8:32 am

migge2n ha scritto:
ferryboat ha scritto:Boh io questo qui non lo capisco proprio


Ecco, anche ripetere ossessivamente certi concetti (inutili, che non portano alcun valore aggiunto ad una discussione) è esercizio sterile.
L'hai scritto nel tuo commento precedente, ribadirlo a che pro?

Trollare, disturbare la discussione di altri utenti, peggiorare un forum (del quale non si paga il costo) perché non si ha un tubo di meglio da fare nella propria vita da falliti non considerati da nessuno.
Utenti in ignore: ciccio, buriansiberiano, chiaky, maxredo, taylorhawkins89, Nick, parca85, kobe91, Marco Rodella

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 42714
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nasty » gio nov 30, 2017 10:39 am

Nickognito ha scritto:In altri casi (ad esempio certi commenti razzisti, fascisti, offensivi su internet), si tratta proprio di criminali. Non lo sono di fatto perche' nessuno li denuncia, ma si tratta di persone che commettono reati, quindi anche qui e' normale non rispettare la loro opinione.


Non lo sono di fatto perchè su internet c'è molta impunità, il rischio di essere perseguito è minimo, come per chi trasmette illegalmente immagini, immagini per le quali non hanno diritto di trasmissione, tramite internet. Il bando di concorso per trasmettere le partite del campionato italiano di 8 squadre, manco tutte, via web, per il trienno 2018-2020 ( o 2019 - 2021 ??non ricordo ) parla di 200 milioni di euro, tanto costa. Chi trasmette senza averne diritto deve essere perseguito...

MA per molti di voi ( tu e pindaro in primis) chi minaccia su internet andrebbe punito mentre chi trasmette immagini illegalmente no, trovo la vostra opinione come minimo contraddittoria.
L'lslanda scalda i cuori dei tifosi di tutto il mondo. Squadra simpatia: 1 punto!

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 116660
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nickognito » gio nov 30, 2017 11:56 am

Nasty ha scritto:MA per molti di voi ( tu e pindaro in primis) chi minaccia su internet andrebbe punito mentre chi trasmette immagini illegalmente no, trovo la vostra opinione come minimo contraddittoria.


Non ho mai detto che chi trasmette non dovrebbe essere punito, ho detto che chi guarda non dovrebbe.

Ma in ogni caso non ci sono paragoni tra reati contro la persona e reati contro il patrimonio, soprattutto se il patrimonio di persone ricchissime.

I reati patrimoniali contro milionari per me potrebbero essere anche depenalizzati :)
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 25293
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Ombra84 » gio nov 30, 2017 1:27 pm

NK7 ha scritto:
migge2n ha scritto:
ferryboat ha scritto:Boh io questo qui non lo capisco proprio


Ecco, anche ripetere ossessivamente certi concetti (inutili, che non portano alcun valore aggiunto ad una discussione) è esercizio sterile.
L'hai scritto nel tuo commento precedente, ribadirlo a che pro?

Trollare, disturbare la discussione di altri utenti, peggiorare un forum (del quale non si paga il costo) perché non si ha un tubo di meglio da fare nella propria vita da falliti non considerati da nessuno.

In realtà questo forum lo paghiamo noi stessi :)
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 4426
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm
Località: Basovizza, Jugoslavija

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda NK7 » gio nov 30, 2017 2:26 pm

Lo so, intendevo dire che lui non paga la quota se non ho inteso male. Sei ospite in una casa in cui l'affitto lo pagano gli altri e disturbi pure? Poi si lamenta se lo mandano affanbulo.
Utenti in ignore: ciccio, buriansiberiano, chiaky, maxredo, taylorhawkins89, Nick, parca85, kobe91, Marco Rodella

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 116660
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nickognito » gio nov 30, 2017 2:39 pm

NK7 ha scritto:non ha tubo di meglio da fare nella propria vita da falliti
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation

Avatar utente
Mr Moonlight
Illuminato
Messaggi: 3633
Iscritto il: sab ago 23, 2008 10:29 pm
Località: Tuscany

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Mr Moonlight » gio nov 30, 2017 4:36 pm

Ombra84 ha scritto:In realtà questo forum lo paghiamo noi stessi :)

Avatar utente
Mr Moonlight
Illuminato
Messaggi: 3633
Iscritto il: sab ago 23, 2008 10:29 pm
Località: Tuscany

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Mr Moonlight » gio nov 30, 2017 4:51 pm

Comunque, rientrando in topic, nei quartieri in cui negli anni 70 c'erano solo comunisti, oggi sono diventati neri, vedi Sesto San Giovanni. La 'gauche caviar' che plaude ad Amazon, a Marchionne, Farinetti e compagnia bella sta aprendo gli orizzonti alla destra e ai populismi!

Avatar utente
PINDARO
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 60828
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda PINDARO » gio nov 30, 2017 4:59 pm

Quelli che plaudono a Farinetti non sono esattamente gli stessi di chi plaude ad Amazon.
Chi paga 5 euro per un mezzo kg di spaghetti non esattamente la stessa persona che si compra un libro su amazon.
Farinetti è davvero il male. Molto meglio mangiare in un ristorante giapponese che dare soldi a questi tizio ammantato
di un'aurea sconsiderata e priva di ogni logica.
Ludwig Wittgenstein: «Se pure tutte le possibili domande della scienza ricevessero una risposta, i problemi della nostra vita non sarebbero nemmeno sfiorati»

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 11662
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda paoolino » gio nov 30, 2017 5:15 pm

PINDARO ha scritto:Quelli che plaudono a Farinetti non sono esattamente gli stessi di chi plaude ad Amazon.
Chi paga 5 euro per un mezzo kg di spaghetti non esattamente la stessa persona che si compra un libro su amazon.
Farinetti è davvero il male. Molto meglio mangiare in un ristorante giapponese che dare soldi a questi tizio ammantato
di un'aurea sconsiderata e priva di ogni logica.


L'unica volta che sono andato da Eataly è stato in occasione del "Festival dell'Hamburger" lo scorso Settembre:
alle 21:30 gli stand avevano esaurito il pane con la gente in fila da più di un'ora.

"Scusa, ma ho finito il pane, non ti posso fare l'hamburger..."
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
Mr Moonlight
Illuminato
Messaggi: 3633
Iscritto il: sab ago 23, 2008 10:29 pm
Località: Tuscany

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Mr Moonlight » gio nov 30, 2017 5:20 pm

PINDARO ha scritto:Quelli che plaudono a Farinetti non sono esattamente gli stessi di chi plaude ad Amazon.
Chi paga 5 euro per un mezzo kg di spaghetti non esattamente la stessa persona che si compra un libro su amazon.
Farinetti è davvero il male. Molto meglio mangiare in un ristorante giapponese che dare soldi a questi tizio ammantato
di un'aurea sconsiderata e priva di ogni logica.

Lo so, Cosimo. Ho letto un post di Balby su Facebook che diceva che prima dovevamo scegliere fra Moro e Berlinguer e oggi?
Nel clima melmoso in cui siamo è abbastanza ovvio che i fasci trovino terreno più che fertile. Anche se ha volte ho criticato te e altri per la violenza verbale sul forum, credo che siamo arrivati al punto che occorra violenza fisica su tutti i bellimbusti fascisti che stanno girando per le nostre strade. Una volta c'era una sinistra che menava. Adesso chi c'è che li contrasta? Con facebook non si fermano, anzi..

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32200
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda BackhandWinner » gio nov 30, 2017 6:53 pm

Mr Moonlight ha scritto:Comunque, rientrando in topic, nei quartieri in cui negli anni 70 c'erano solo comunisti, oggi sono diventati neri, vedi Sesto San Giovanni. La 'gauche caviar' che plaude ad Amazon, a Marchionne, Farinetti e compagnia bella sta aprendo gli orizzonti alla destra e ai populismi!

Se non ci fosse questa maledetta "la gauche caviar", a Sesto San Giovanni tutti girerebbero con Das Kapital in borsa e Das Manifest der kommunistischen Partei in tasca 1!!1!

La foto di Trotsky e di Bakunin sui comodini! (Quelli di destra i poster di Saint Simon appesi alle (fottute) pareti!)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32200
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda BackhandWinner » gio nov 30, 2017 7:02 pm

PINDARO ha scritto:Quelli che plaudono a Farinetti non sono esattamente gli stessi di chi plaude ad Amazon.
Chi paga 5 euro per un mezzo kg di spaghetti non esattamente la stessa persona che si compra un libro su amazon.


Fonti di questa non-sovrapposizione di insiemi di consumatori, please?

PINDARO ha scritto:Farinetti è davvero il male.


Immagine

PINDARO ha scritto: Molto meglio mangiare in un ristorante giapponese che dare soldi a questi tizio ammantato
di un'aurea sconsiderata e priva di ogni logica.

Boh, io preferisco la cucina tradizonale italiana, m a si sa che sono un conservatore tradizionalista.

Anche perché...
http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/ ... jDeMI.html
:roll:
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Burano
Saggio
Messaggi: 6713
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Burano » gio nov 30, 2017 9:54 pm

I più rischiosi gli all you can eat con personale cinese.
il giapponese, quello serio, ha da costa'.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 4426
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm
Località: Basovizza, Jugoslavija

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda NK7 » ven dic 01, 2017 5:59 am

Mr Moonlight ha scritto:Anche se ha volte ho criticato te e altri per la violenza verbale sul forum, credo che siamo arrivati al punto che occorra violenza fisica su tutti i bellimbusti fascisti che stanno girando per le nostre strade. Una volta c'era una sinistra che menava. Adesso chi c'è che li contrasta? Con facebook non si fermano, anzi..

Cioè sei mesi fa mi tiri una filippica con tanto di segnalazione all'amm perché gli auguro un macigno in testa e ora mi dici che bisognerebbe prenderli a cazzotti per strada? :D

Peraltro non son convinto sia la soluzione più auspicabile, a meno di essere nel perimetro della legittima difesa. Se ci scappa il morto rischi la reazione a catena, vendette trasversali & co., nei '70ies era cominciata così alla fine, da Mariano Lupo a Mantakas.
Utenti in ignore: ciccio, buriansiberiano, chiaky, maxredo, taylorhawkins89, Nick, parca85, kobe91, Marco Rodella

Avatar utente
Mr Moonlight
Illuminato
Messaggi: 3633
Iscritto il: sab ago 23, 2008 10:29 pm
Località: Tuscany

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Mr Moonlight » ven dic 01, 2017 8:32 am

NK7 ha scritto:
Mr Moonlight ha scritto:Anche se ha volte ho criticato te e altri per la violenza verbale sul forum, credo che siamo arrivati al punto che occorra violenza fisica su tutti i bellimbusti fascisti che stanno girando per le nostre strade. Una volta c'era una sinistra che menava. Adesso chi c'è che li contrasta? Con facebook non si fermano, anzi..

Cioè sei mesi fa mi tiri una filippica con tanto di segnalazione all'amm perché gli auguro un macigno in testa e ora mi dici che bisognerebbe prenderli a cazzotti per strada? :D

Peraltro non son convinto sia la soluzione più auspicabile, a meno di essere nel perimetro della legittima difesa. Se ci scappa il morto rischi la reazione a catena, vendette trasversali & co., nei '70ies era cominciata così alla fine, da Mariano Lupo a Mantakas.

Il meteorite è troppo... :D

Avatar utente
Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 40642
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Johnny Rex » mer feb 21, 2018 12:59 pm

Anche l'Assistente di diritto romano, ha fatto

http://video.corriere.it/berlusconi-io- ... resh_ce-cp

F.F.
"E rivelo qui un dato preoccupante. Mi tocca pensare a balbysauro diverse volte al giorno. Ormai, e' una schiavitu' "

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 116660
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Nickognito » mer feb 21, 2018 1:04 pm

Cambiare in 'trentennio', please :D #1#
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation

Avatar utente
NK7
Illuminato
Messaggi: 4426
Iscritto il: dom lug 17, 2016 2:00 pm
Località: Basovizza, Jugoslavija

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda NK7 » lun feb 26, 2018 11:43 am

Utenti in ignore: ciccio, buriansiberiano, chiaky, maxredo, taylorhawkins89, Nick, parca85, kobe91, Marco Rodella

wes
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 703
Iscritto il: mar dic 17, 2002 8:00 pm
Località: Roma

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda wes » sab mar 03, 2018 7:01 pm

Woodruff ha scritto:
Nickognito ha scritto:ma perche' lo date tutti per politicamente morto solo perche' si e' dimesso da presidente del consiglio? Lo facevate pure con Andreotti? Non e' mica morto veramente, eh

Per me è capace che si crea un movimento tutto suo, tipo un Forza Silvio, va ad elezioni da solo mentre il Pdl candida Alfano. La gente schifata di Berlusconi ma che non vuole votare Bersani e Vendola vota Alfano, Silvio si becca un 15% da solo, poi si allea con Pdl e Lega e va di nuovo al governo. Peggio della trama del Caimano.
"L'ignoranza è forza,la libertà è schiavitù"(George Orwell)

Avatar utente
Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 40642
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda Johnny Rex » gio ago 09, 2018 8:11 am

A Leggere gli entusiasti commenti su quello attuale,di Governo, verrebbe a pensare che molti lo rimpiangano, il ventennio berlusconiano :lol:

F.F.
"E rivelo qui un dato preoccupante. Mi tocca pensare a balbysauro diverse volte al giorno. Ormai, e' una schiavitu' "

chiaky
Saggio
Messaggi: 7858
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda chiaky » gio ago 09, 2018 10:42 am

Beh, io penso che il ventennio Berlusconiano sia stato uno dei peggiori disastri della storia italiana. Un Sovrano che invece di lavorare per il paese passa le nottate tra feste e bordelli ci ha riportato all'epoca di Nerone :D, e in effetti il declino del paese, in quegli anni, è stato tangibile e disastroso.
Ho detestato berlusconi con tutto me stesso, esagerando anche nella critica, qui dentro, a suo tempo.

Però, in linea di massima, ogni nuovo governo viene aspramente criticato da chi non lo ha votato. E' normale. Vince la sinistra e i "destri" insultano e frignano, vince la destra e i "sinistri" insultano e frignano.
Nulla di strano. Bisognerebbe magari capire che è un gioco delle parti, e che tanto tutto cambia per non cambiare nulla, in maniera molto Gattopardesca.

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda ciccio » gio ago 09, 2018 12:12 pm

chiaky ha scritto:Beh, io penso che il ventennio Berlusconiano sia stato uno dei peggiori disastri della storia italiana. Un Sovrano che invece di lavorare per il paese passa le nottate tra feste e bordelli ci ha riportato all'epoca di Nerone :D, e in effetti il declino del paese, in quegli anni, è stato tangibile e disastroso.
Ho detestato berlusconi con tutto me stesso, esagerando anche nella critica, qui dentro, a suo tempo.

Però, in linea di massima, ogni nuovo governo viene aspramente criticato da chi non lo ha votato. E' normale. Vince la sinistra e i "destri" insultano e frignano, vince la destra e i "sinistri" insultano e frignano.
Nulla di strano. Bisognerebbe magari capire che è un gioco delle parti, e che tanto tutto cambia per non cambiare nulla, in maniera molto Gattopardesca.

pensavo che col Berlusca si fosse toccato il fondo, le linee guida del suo governo sono state il come riuscire a mettere la leggina di postilla a leggi vere, quasi nascosta, per fare far piú soldi o evitatre prigioni a iui e ai suoi amici
peró aveva idee, tutte sue, ma le aveva
Renzusca, manco quello, zero, mero mantenimento del potere e proiezione ad altri ruoli, l'ha fatto a Firenze e há continuato in Itália. é che non si capisce neanche quali fossero gli altri ruoli, portaborse dei piú potenti di lui, credo.
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 8130
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda loveboat » gio ago 09, 2018 12:21 pm

Se era un’esca per ferrybotte, ok ho abboccato :)
Io piu’ che rimpiangere quel ventennio, rimpiango cio’ che di grande avrebbe potuto fare per il nostro Paese e gli hanno sempre impedito in tutti i modi, spesso i piu’ incredibilmente scorretti, di fare
Tutto verde su tennistalker

chiaky
Saggio
Messaggi: 7858
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda chiaky » gio ago 09, 2018 12:26 pm

ciccio ha scritto:
chiaky ha scritto:Beh, io penso che il ventennio Berlusconiano sia stato uno dei peggiori disastri della storia italiana. Un Sovrano che invece di lavorare per il paese passa le nottate tra feste e bordelli ci ha riportato all'epoca di Nerone :D, e in effetti il declino del paese, in quegli anni, è stato tangibile e disastroso.
Ho detestato berlusconi con tutto me stesso, esagerando anche nella critica, qui dentro, a suo tempo.

Però, in linea di massima, ogni nuovo governo viene aspramente criticato da chi non lo ha votato. E' normale. Vince la sinistra e i "destri" insultano e frignano, vince la destra e i "sinistri" insultano e frignano.
Nulla di strano. Bisognerebbe magari capire che è un gioco delle parti, e che tanto tutto cambia per non cambiare nulla, in maniera molto Gattopardesca.

pensavo che col Berlusca si fosse toccato il fondo, le linee guida del suo governo sono state il come riuscire a mettere la leggina di postilla a leggi vere, quasi nascosta, per fare far piú soldi o evitatre prigioni a iui e ai suoi amici
peró aveva idee, tutte sue, ma le aveva
Renzusca, manco quello, zero, mero mantenimento del potere e proiezione ad altri ruoli, l'ha fatto a Firenze e há continuato in Itália. é che non si capisce neanche quali fossero gli altri ruoli, portaborse dei piú potenti di lui, credo.


Renzi è stato il mio datore di lavoro a Firenze e lo conosco non bene, benissimo. E sapevo quale sventura ci sarebbe toccata quando si presentò al Governo Nazionale.Un uomo anche intelligente ma che non ascolta, che non ammette contraddittorio, decide tutto da solo, che preferisce sbattere la testa nel muro e rompersela piuttosto che ragionare e ammettere di avere torto, che lavora sulla provocazione e sulla divisione.
Purtroppo seppellisce il talento, che pure avrebbe, in questo magma di arroganza e testardaggine estrema....ma a livelli patologici. Sostanzialmente un politico potenzialmente valido ma destinato a fallire sempre, costantemente.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 17601
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Il Ventennio berlusconiano: come è cambiata l'Italia

Messaggioda alessandro » gio ago 09, 2018 1:34 pm

Io era scettico e ho criticato le scelte di renzi, essenzialmente di destra.
Ma non c’è confronto con berlusconi, fosse solo per la mafia.
E comunque 100 volte meglio renzi o gentiloni che salvini e gli antivaccini.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti