quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
wiper
Massimo Carbone
Messaggi: 25115
Iscritto il: dom ago 21, 2005 11:37 am
Località: Milano
Contatta:

quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda wiper » ven ott 04, 2013 12:01 pm

Non esisteva un topic apposito, e credo che il nostro meraviglioso pianeta ne meriti uno...

NATURA
Er Wang Dong, la grotta delle meraviglie
Scoperto in Cina un mondo sotterraneo. Talmente grande da avere il proprio sistema metereologico.
di Daniela Uva

Immagine

Stalattiti e stalagmiti alte come palazzi, spazi così immensi da poter contenere le nuvole, un sistema meteorologico assolutamente indipendente da quello che regola il resto del pianeta.
Siamo nella grotta più grande mai scoperta sulla Terra: Er Wang Dong.
UN MONDO SOTTERRANEO. Questo incredibile mondo sotterraneo si trova in Cina, precisamente nella provincia di Chongquing. Per la prima volta è stato esplorato e fotografato da un gruppo di 15 speleologi americani e inglesi capeggiati da Robbie Stone, dell'università di Manchester.
Le immagini, scattate nelle viscere del pianeta, sono così belle da lasciare senza fiato.
ALL'INTERNO NUVOLE E PIOGGIA. La grotta è talmente immensa da aver sviluppato un proprio meteo: all'interno ci sono nuvole, pioggia e banchi di nebbia.
C'è voluto circa un mese di spedizione per portare alla luce questo mondo sommerso e straordinario. «Alcune delle grotte che fanno parte di questo sistema erano state precedentemente utilizzate dai minatori di nitrato, ma solo nelle aree più vicine all'ingresso. Mai prima di oggi questo angolo di mondo era stato esplorato nel suo insieme», ha spiegato Stone.
«Tutti i corridoi principali erano molto in profondità e non avevano mai visto la luce prima di adesso», ha proseguito.
UNA FENDITURA NELLE ROCCE. L'ingresso della grotta si trova in una piccola fenditura nelle rocce del Niubizi Tian Keng, un monte coperto da una vegetazione fittissima. Poco lontano sorge un piccolo villaggio rurale, Ranjiagou.
Non appena dentro, gli speleologi sono rimasti senza fiato: le volte delle caverne sono molto alte e gli spazi così grandi da aver ospitato i campi di questo gruppo di avventurieri per oltre un mese.
ANCHE LAGHI D'ACQUA DOLCE. Non mancano laghi di acqua dolce e vere e proprie piscine naturali cristalline. «Siamo emozionatissimi all'idea di essere stati i primi a mettere piede in un posto del genere. Adesso mi chiedo se il nostro pianeta possa ospitare altri luoghi del genere ancora inesplorati», ha continuato il ricercatore.
Quello che ha letteralmente lasciato senza fiato gli scienziati è stato però proprio il sistema meteorologico delle grotte. «Ci siamo trovati di fronte nuvole enormi, che si bloccano nella metà superiore delle caverne perché non riescono a uscire dal piccolo passaggio presente sul tetto, a circa 250 metri di altezza. Questo fenomeno si crea perché l'umidità presente nelle grotte sale e si condensa per via dell'aria più fredda presente in questi spazi immensi e chiusi», ha spiegato ancora Stone.
GRANDE 51 MILA METRI QUADRI. Questa incredibile rete, che comprende anche il Cloud ladder hall, misura in totale qualcosa come 51 mila metri quadrati. Che comprendono anche fiumi, laghi sotterranei e una ricca vegetazione sul pavimento di alcune caverne.
La maggior parte delle grotte è accessibile dall'ingresso principale, altre richiedono però una lunga nuotata in profondità. Altre ancora, infine, sono accessibili solo attraverso un difficile percorso in arrampicata lungo le pareti più in profondità nelle caverne”, ha concluso il capo missione. Ma tanta fatica ha ampiamente ripagato il gruppo di 15 coraggiosi. Che adesso sperano di replicare con un'altra scoperta storica.
Mercoledì, 02 Ottobre 2013
ImmagineImmagineImmagine

Gios ha scritto:È come la seconda birra quando hai sete e fa caldo: non è quella roba fantastica che è la prima birra, ma è pur sempre birra.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13681
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda Gios » ven ott 04, 2013 12:29 pm

Bello, mi piace.
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65060
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda Pindaro » ven ott 04, 2013 12:29 pm

Allora non lo leggo.
Ma perché fuorviante???!?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120271
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda Nickognito » ven ott 04, 2013 12:44 pm

meravigliosa la grotta, io sentivo settimane fa di un vulcano, nell' oceano pacifico, non attivo, ma enorme. Ma proprio enorme, solo non si era scoperto. E' il Massiccio Tamu, e misura 250 mila km quadrati :) E' 50 volte piu' grande del secondo vulcano piu' grande del mondo. Prima si credeva che fosse un insieme di vulcani, ma adesso si e' scoperto che e' uno solo.


a proposito della cina direi che meritano le montagne colorate zhangye danxia

eccone una non troppo fotoscioppata come quasi tutte :)

Immagine
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25902
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda klaus » ven ott 04, 2013 12:56 pm

Le grotte mi hanno sempre affascinato.
Bellissime quelle di Postumia, San Cansiano e Frasassi.

Immagine

Immagine
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 41854
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda Alga » gio ott 24, 2013 9:03 am

Gajardo er Wang Dong! :D

klaus ha scritto:Bellissime quelle di Postumia


Bellissimo andarci con le espadrillas ed uscire praticamente scalzo... :lol:

Ciao!
Immagine GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25902
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda klaus » gio ott 24, 2013 9:15 am

Alga ha scritto:Bellissimo andarci con le espadrillas ed uscire praticamente scalzo... :lol:

Ciao!


le mitiche espadrillas (per altro la calzatura più amata dagli speleologi) :D
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
wiper
Massimo Carbone
Messaggi: 25115
Iscritto il: dom ago 21, 2005 11:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda wiper » mar nov 12, 2013 10:23 am

Deforestazione, allarme Amazzonia: da paradiso a inferno

L'Amazzonia sta morendo, da paradiso si è trasformata in un inferno. E proprio nei giorni in cui si tiene a Varsavia la conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, vengono divulgate le immagini aeree, ma non solo, degli effetti devastanti della deforestazione sulla foresta pluviale amazzonica. Dopo mesi di lavoro, i fotoreporter Reuters, Nacho Doce e Ricardo Morais, hanno documentato quello che rimane del più grande polmone terrestre. Le foto mostrano intere aree divorate dagli incendi controllati (appiccati per fare spazio a coltivazioni, miniere e altri progetti), responsabili di elevate emissioni di anidride carbonica. L'agenzia spaziale brasiliana informa che nell'ultimo anno la deforestazione è aumentata di un terzo, spazzando via un 'area pari a due volte la città di Los Angeles. Se queste cifre si dovessero dimostrare esatte, verrano confermati i timori e gli avvertimenti di scienziati e ambientalisti sui rischi che corre l'intero ecosistema (reuters)



#1# #1# #1# #1# #1# #1# #1# #1# #1# #1# #1# #1# #1#
ImmagineImmagineImmagine

Gios ha scritto:È come la seconda birra quando hai sete e fa caldo: non è quella roba fantastica che è la prima birra, ma è pur sempre birra.

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda ciccio » gio nov 14, 2013 6:28 pm

STRONZì STRONZì E STRONZì #104# #104# #104# #104# #104# #104# #104# #104# #104# #104# #104# #104# #104# #104# #104# #104# #104# #104#
APRIREI TUTTI I IN DUE ANCHE QUELLI CHE L'HANNO APERTA


Ming la vongola» era la creatura più vecchia al mondo. Poi gli scienziati l’hanno uccisa


http://www.corriere.it/esteri/13_novemb ... 1355.shtml
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120271
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda Nickognito » dom lug 08, 2018 6:54 am

1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 59256
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda balbysauro » dom mar 24, 2019 9:07 am

Repubblica, come molti altri giornali, parla dell'inquinamento degli oceani e dell'isola di plastica in mezzo al Pacifico


https://www.repubblica.it/ambiente/2018 ... ukI92btgPA



ora, lungi da me sottovalutare la cosa, quella plastica lì non dovrebbe esserci
anche perchè in realtà la stragrande maggioranza è composta da particelle minime, spesso mangiate dalla fauna marina, che finiscono nella catena alimentare con chissà quali effetti

però bisogna anche presentare le cose nel modo corretto
spesso ho addirittura letto che l'isola di spazzatura si vedrebbe dallo spazio :lol:

un po' difficile visto che, anche nell'articolo di Repubblica, si parla di circa un chilo in un chilometro quadrato, cioè un chilo di plastica da dividere nell'equivalente in 1000 piscine olimpioniche, cioè un grammo di plastica in ogni piscina

sacco
Gran Maestro
Messaggi: 1484
Iscritto il: mer feb 01, 2006 2:47 pm

Re: quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda sacco » dom mar 24, 2019 12:44 pm

balbysauro ha scritto:Repubblica, come molti altri giornali, parla dell'inquinamento degli oceani e dell'isola di plastica in mezzo al Pacifico


https://www.repubblica.it/ambiente/2018 ... ukI92btgPA



ora, lungi da me sottovalutare la cosa, quella plastica lì non dovrebbe esserci
anche perchè in realtà la stragrande maggioranza è composta da particelle minime, spesso mangiate dalla fauna marina, che finiscono nella catena alimentare con chissà quali effetti

però bisogna anche presentare le cose nel modo corretto
spesso ho addirittura letto che l'isola di spazzatura si vedrebbe dallo spazio :lol:

un po' difficile visto che, anche nell'articolo di Repubblica, si parla di circa un chilo in un chilometro quadrato, cioè un chilo di plastica da dividere nell'equivalente in 1000 piscine olimpioniche, cioè un grammo di plastica in ogni piscina


Nemmeno nuotandoci dentro la vedi :D

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 42977
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda fabio86 » dom mar 24, 2019 1:46 pm

In questo, almeno, la fake news è a fin di bene, e non foriera di odio e rabbia.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 59256
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: quante sorprese...qui si parla del nostro pianeta

Messaggioda balbysauro » dom mar 24, 2019 1:52 pm

l'unico dubbio è che non sia un chilo per chilometro quadrato, non sarebbe la prima volta che i media danno numeri a cazzo
ci vorrebbero altre fonti
wikipedia dice 5 kg/km², quindi potrebbero essere di più se è vero che finora si era sottostimato
sono comunque sempre 5 grammi (secondo wikipedia) in una piscina, non esattamente un'isola galleggiante di plastica


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti