Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda Nickognito » gio ott 01, 2015 6:11 pm

balbysauro ha scritto:in più lo ha anche traviato a tal punto da fargli indossare dei sandali :evil:

:lol:
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8314
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda tuborovescio » gio ott 01, 2015 6:20 pm

:lol:



Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13225
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda Gios » gio ott 01, 2015 6:22 pm

OVVIAMENTE mymag subito down dopo avere suggerito la affiliazione satanica.
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32021
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda BackhandWinner » gio ott 01, 2015 6:57 pm

Gios ha scritto:Guardate, la lotta puntuale di BHW contro la natalità secondo me lo fa un emissario del diavolo. Non lo intendo come figura retorica, secondo me ha ricevuto una implicita (sicuramente non desiderata o voluta, ed inconsapevole ed emendabile) investitura da parte di Satana.

Non dovete immaginare Satana incontra BHW ad un crocicchio o nei pressi di un ponte, o lo convoca in sogno nelle sue aule. Intendo che Satana ha creato un contesto attorno a BHW che ha fatto sì, attraverso conoscenze, studi, constatazioni, suggerimenti sussurati all'orecchio sul fare della notte, diventasse (inconsapevolmente, ma volutamente) suo emissario sull'argomento "natalità".

Vabbè, dai, posso capire che l'autunno può avere effetti collaterali significativi sull'umore e sulla chiarezza di pensiero (anche se a me piace da morire: il mondo rarefatto, a bassa temperatura e a bassa densità di popolazione, più lontano possibile quindi dall'Entropia, che è la misura fisica del Male :oops: ).
In ogni caso, vanno anche bene le cazzate in libertà, ma insomma: la natalità in sé è irrilevante (in certi contesti temporali - ma anche spaziali: vedi i paesi sviluppati, oggi - è anzi un fattore positivo, da auspicare). E' la sovrappopolazione (che va sempre definita in relazione alle risorse disponibili) il terribile incubo.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13225
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda Gios » gio ott 01, 2015 7:17 pm

BackhandWinner ha scritto:
Gios ha scritto:Guardate, la lotta puntuale di BHW contro la natalità secondo me lo fa un emissario del diavolo. Non lo intendo come figura retorica, secondo me ha ricevuto una implicita (sicuramente non desiderata o voluta, ed inconsapevole ed emendabile) investitura da parte di Satana.

Non dovete immaginare Satana incontra BHW ad un crocicchio o nei pressi di un ponte, o lo convoca in sogno nelle sue aule. Intendo che Satana ha creato un contesto attorno a BHW che ha fatto sì, attraverso conoscenze, studi, constatazioni, suggerimenti sussurati all'orecchio sul fare della notte, diventasse (inconsapevolmente, ma volutamente) suo emissario sull'argomento "natalità".

Vabbè, dai, posso capire che l'autunno può avere effetti collaterali significativi sull'umore e sulla chiarezza di pensiero (anche se a me piace da morire: il mondo rarefatto, a bassa temperatura e a bassa densità di popolazione, più lontano possibile quindi dall'Entropia, che è la misura fisica del Male :oops: ).
In ogni caso, vanno anche bene le cazzate in libertà, ma insomma: la natalità in sé è irrilevante (in certi contesti temporali - ma anche spaziali: vedi i paesi sviluppati, oggi - è anzi un fattore positivo, da auspicare). E' la sovrappopolazione (che va sempre definita in relazione alle risorse disponibili) il terribile incubo.


(ah ok, e ancora peggio, se possibile)
Riformulo.

Chi ritiene, per motivi filosofici, sociali od economici, che una ipotesi di soluzione al problema del sovrappopolamento possa essere la contrazione della natalità, e quindi la promozione della sterilità, viene da Satana.
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 7449
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda loveboat » gio ott 01, 2015 8:27 pm

In effetti si percepisce proprio una componente evil.. di malvagità proprio.. in backandcoso e quell'altro, ancor più misero di lui: fabio e poi un numero, boh. Sarà il numero di Satana
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 52756
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda balbysauro » gio ott 01, 2015 8:35 pm

tuborovescio ha scritto::lol:





#40#

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32021
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda BackhandWinner » gio ott 01, 2015 9:42 pm

Gios ha scritto:
BackhandWinner ha scritto:
Gios ha scritto:Guardate, la lotta puntuale di BHW contro la natalità secondo me lo fa un emissario del diavolo. Non lo intendo come figura retorica, secondo me ha ricevuto una implicita (sicuramente non desiderata o voluta, ed inconsapevole ed emendabile) investitura da parte di Satana.

Non dovete immaginare Satana incontra BHW ad un crocicchio o nei pressi di un ponte, o lo convoca in sogno nelle sue aule. Intendo che Satana ha creato un contesto attorno a BHW che ha fatto sì, attraverso conoscenze, studi, constatazioni, suggerimenti sussurati all'orecchio sul fare della notte, diventasse (inconsapevolmente, ma volutamente) suo emissario sull'argomento "natalità".

Vabbè, dai, posso capire che l'autunno può avere effetti collaterali significativi sull'umore e sulla chiarezza di pensiero (anche se a me piace da morire: il mondo rarefatto, a bassa temperatura e a bassa densità di popolazione, più lontano possibile quindi dall'Entropia, che è la misura fisica del Male :oops: ).
In ogni caso, vanno anche bene le cazzate in libertà, ma insomma: la natalità in sé è irrilevante (in certi contesti temporali - ma anche spaziali: vedi i paesi sviluppati, oggi - è anzi un fattore positivo, da auspicare). E' la sovrappopolazione (che va sempre definita in relazione alle risorse disponibili) il terribile incubo.


(ah ok, e ancora peggio, se possibile)
Riformulo.

Chi ritiene, per motivi filosofici, sociali od economici, che una ipotesi di soluzione al problema del sovrappopolamento possa essere la contrazione della natalità, e quindi la promozione della sterilità, viene da Satana.

Contraccezione/politiche demografiche = 'promozione della sterilità'.
Ah.
Vabbè, dai, passiamo ad altro, che è meglio.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32021
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda BackhandWinner » gio ott 01, 2015 11:16 pm

(nuovo avatar, per l'occasione)

Immagine
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
Kafelnikov 18
Gran Maestro
Messaggi: 1732
Iscritto il: mer apr 18, 2007 4:59 am
Località: 100 del mondo tutta la vita
Contatta:

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda Kafelnikov 18 » ven ott 02, 2015 10:40 am

La Chiesa che nella sua storia ha trucidato milioni di innocenti e che preferisce per inflessibilità dogmatica che dei poveracci muoiano di malattie e la progenie di malattie e fame piuttosto che si facciano una scopata proteggendosi credo sia il più grande cliente di Sadanah ancora in esistenza.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 114040
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda Nickognito » ven ott 02, 2015 10:43 am

tuborovescio ha scritto::lol:





:lol: :lol: :lol: :lol:
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32021
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda BackhandWinner » ven ott 02, 2015 12:05 pm

Kafelnikov 18 ha scritto:La Chiesa che nella sua storia ha trucidato milioni di innocenti e che preferisce per inflessibilità dogmatica che dei poveracci muoiano di malattie e la progenie di malattie e fame piuttosto che si facciano una scopata proteggendosi credo sia il più grande cliente di Sadanah ancora in esistenza.

Sì, una delle incarnazioni (più che 'il cliente') del Male Assoluto, appunto. :)
Non male socratico, assenza di bene; ma proprio male attivamente perseguito.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13225
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda Gios » ven ott 02, 2015 3:05 pm

Urka, siete tosti, vi siete sfogati? :D

Fosse almeno la stanca ed eterea gnosi secondo la quale la copula, come gli specchi, è un delitto, perché moltiplica il numero degli uomini :): insomma un'avversione al prolungarsi della pena umana, no, niente, si tratta di contabilità, di resource management. Politiche demografiche: cordardia, incapacità, totale mancanza di problem solving :D
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32021
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda BackhandWinner » ven ott 02, 2015 3:07 pm

Gios ha scritto:Urka, siete tosti, vi siete sfogati? :D

Fosse almeno la stanca ed eterea gnosi secondo la quale la copula, come gli specchi, è un delitto, perché moltiplica il numero degli uomini :): insomma un'avversione al prolungarsi della pena umana, no, niente, si tratta di contabilità, di resource management. Politiche demografiche :D

Non avversione al 'prolungarsi' della pena umana (sulla condizione fondamentale siamo abbastanza d'accordo, evidentemente): ma al peggiorarla, e di molto.
La recente svolta 'ecologista' (o così mi è parso che fosse) del Bergoglio è un passo in avanti notevole. Come possa integrarsi con la complicità nei confronti del dramma ecologico fondamentale, la sovrappopolazione, resta un mistero (sarà il mistero extra-razionale delle fede...).
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13225
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda Gios » ven ott 02, 2015 3:12 pm

Giusto.
Addirittura esponenti della cultura cattolica hanno parlato di undicesimo comandamento: ecologia. Secondo me riescono ad aggiungere una beatitudine, tipo beati gli operatori ecologici.
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda PINDARO » ven ott 02, 2015 10:31 pm


Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8314
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda tuborovescio » dom ott 04, 2015 8:56 am

pure tripolare ora, anche di sto Charamsa dirà "si professa cattolico?" :D


Immagine

Avatar utente
orson
Gran Maestro
Messaggi: 1409
Iscritto il: lun lug 03, 2006 7:18 pm

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda orson » gio feb 18, 2016 11:39 pm

Direi Papa Francesco batte Trump per manifesta superiorità in tutto: mi è piaciuto il suo non volersi immischiare nelle Unioni civili, al contrario di Bagnasco che cerca di dettare la linea al parlamento. Sarà pure un Papa politico, ma più che lui mi sembra quel deficiente di Trump una pedina...http://www.repubblica.it/esteri/elezion ... 133723007/

Ringraziamo la Provvidenza abbiano fatto lui Papa, altrimenti con la coppia Scola-Bagnasco tornavamo a recitare il Pater Noster o a congedarci con Ite missa est :lol:
Immagine
Letture pindariche.(Cit.)

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda uglygeek » ven feb 19, 2016 2:14 am

Peccato che il fatto che il Papa critichi Trump portera' ancora piu' voti a Trump...
E il fatto che Trump risponda a brutto muso al Papa portera' ancora piu' voti a Trump...
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 7449
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda loveboat » ven feb 19, 2016 7:15 am

Grande Papa o sublime comunicatore... orson, non potresti mettere una terza opzione?
È un po' come dire "Alessio di Mauro: mano fatata o grande picchiatore?"
Tutto verde su tennistalker

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda PINDARO » ven feb 19, 2016 9:07 am

uglygeek ha scritto:Peccato che il fatto che il Papa critichi Trump portera' ancora piu' voti a Trump...
E il fatto che Trump risponda a brutto muso al Papa portera' ancora piu' voti a Trump...


Ti piacerebbe.

Piuttosto, Ciccio che sulle unioni civili dice ""Quello che penso io è quello che pensa la Chiesa. Il Papa è per tutti e non può mettersi in politica. Questo non è il ruolo del Papa" e sull'aborto che " non è il male assoluto".
Immagino Socci, che si voglia dare fuoco. E altri talebani cattolici che rimpiangeranno sempre di più Ratzy.

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 42239
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda Nasty » ven feb 19, 2016 9:14 am

uglygeek ha scritto:Peccato che il fatto che il Papa critichi Trump portera' ancora piu' voti a Trump...
E il fatto che Trump risponda a brutto muso al Papa portera' ancora piu' voti a Trump...


questo non credo...
L'lslanda scalda i cuori dei tifosi di tutto il mondo. Squadra simpatia: 1 punto!

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda uglygeek » ven feb 19, 2016 9:15 am

Nasty ha scritto:
uglygeek ha scritto:Peccato che il fatto che il Papa critichi Trump portera' ancora piu' voti a Trump...
E il fatto che Trump risponda a brutto muso al Papa portera' ancora piu' voti a Trump...


questo non credo...


http://www.politico.com/story/2016/02/d ... ina-219462

A proposito di Argentini, Bergoglio e' popolare come Che Guevara e Maradona negli States :)
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11532
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda uglygeek » ven feb 19, 2016 9:16 am

PINDARO ha scritto:
uglygeek ha scritto:Peccato che il fatto che il Papa critichi Trump portera' ancora piu' voti a Trump...
E il fatto che Trump risponda a brutto muso al Papa portera' ancora piu' voti a Trump...


Ti piacerebbe.

Piuttosto, Ciccio che sulle unioni civili dice ""Quello che penso io è quello che pensa la Chiesa. Il Papa è per tutti e non può mettersi in politica. Questo non è il ruolo del Papa" e sull'aborto che " non è il male assoluto".
Immagino Socci, che si voglia dare fuoco. E altri talebani cattolici che rimpiangeranno sempre di più Ratzy.

No, adesso non esageriamo eh... I feel the Bern! :D (FeelTheBern.org)

Socci gli darebbe fuoco, e non metaforicamente. Credo che lo consideri l'anticristo o qualcosa del genere.
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
orson
Gran Maestro
Messaggi: 1409
Iscritto il: lun lug 03, 2006 7:18 pm

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda orson » sab feb 20, 2016 2:16 am

ferryboat ha scritto:Grande Papa o sublime comunicatore... orson, non potresti mettere una terza opzione?
È un po' come dire "Alessio di Mauro: mano fatata o grande picchiatore?"

Ma perché Ferry ti stai pindarizzando in questi mesi? #104# La sai la differenza tra un Papa tradizionale(inteso solo come capo morale della Cristianità, capo della Chiesa ma che viva appunto nelle sue stanze, lontano dal mondo contemporaneo, era quello che intendevo) o un comunicatore che vada oltre il suo ruolo, anche per fare gli interessi della sua S.P.A, cercando di accattivarsi anche con i giovani, i tiepidi verso la religione o gli atei tipo Augias o Scalfari? Anche meglio di Giovanni Paolo II. E' chiaro il concetto? P.S. chi cazzo è Alessio di Mauro, tuo marito? :lol:
PINDARO ha scritto: Piuttosto, Ciccio che sulle unioni civili dice ""Quello che penso io è quello che pensa la Chiesa. Il Papa è per tutti e non può mettersi in politica. Questo non è il ruolo del Papa" e sull'aborto che " non è il male assoluto".
Immagino Socci, che si voglia dare fuoco. E altri talebani cattolici che rimpiangeranno sempre di più Ratzy.


Ti prego, concretizza la tua immaginazione.....il cerino te lo do io! E ciccio, Ciccio ha ragione, e dà un ceffone a Bagnasco 8)
Immagine
Letture pindariche.(Cit.)

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda PINDARO » mar set 20, 2016 5:11 pm


A Pontida il cattolicesimo ruspista di Matteo Salvini

Immagine

Francesco Anfossi

La confusione è sempre stata grande sopra il cielo dei leghisti. A seconda delle convenienze e dell'umore il suo fondatore Umberto Bossi è stato cattolico, clericale, anticlericale, papista, antipapista, pagano, spiritualista, intimista, protestante, calvinista, laico, ortodosso, riformatore e oggi chissà. Il suo successore Matteo Salvini in questo non è da meno, avendo inventato il cattolicesimo ruspista, dottrina eretica che entra a far parte della storia della Chiesa dopo essere stata diffusa e messa a punto in molti bar sport della Bergamasca. Il leader lepeniano porta il presepio nelle scuole e si batte per il crocifisso nelle aule ma vuole cacciare gli imam dalle chiese e i bambini extracomunitari dagli asili (e anche dagli ospedali pediatrici). Ultimamente ce l'ha con Bergoglio, forse accusato di modernismo, perché “invita gli imam in chiesa”, e vagheggia un’altra Lepanto (ma non sa che la bandiera turca conquistata dalle forze della Lega Santa cinque secoli fa è stata restituita dal Vaticano alla Turchia da molto tempo).

Certo potremmo consolarci col fatto che Salvini, anteponendo papa Benedetto XVI a Francesco, ha fatto passi da gigante rispetto al dio Po e a tutto l’armamentario di ampolline, riti celtici e altre strampalate diavolerie cui i leghisti, Salvini compreso, hanno accettato con entusiasmo, seguendolo come cagnolini dal Monviso fino alla foce del Po. Ma nell’Anno della Misericordia chiediamo compassione anche per questo patetico tentativo di strumentalizzazione di due Pontefici perfettamente coerenti nella linea del magistero (forse Salvini neanche lo sa che Benedetto vive nei Giardini Vaticani, non certo per caso).

Il maldestro tentativo di strumentalizzare Benedetto XVI, contrapponendolo a papa Francesco, è solo la conferma di una sostanziale visione anticristiana di un certo modo di fare politica della demagogia all'italiana. Perché in Italia la politica demagogica, di fronte a qualche voto in più raccattato nei bassifondi dell'ignoranza, non si ferma davanti a niente, nemmeno all'immagine misericordiosa di un papa. Ed è indicativo dell'abisso in cui si ritrova la politica, che dovrebbe interpretare i più alti valori dell'uomo al servizio del bene comune. Altro che politica come più alta forma di carità, come diceva Paolo VI!

Purtroppo c’è ancora qualcuno che ci casca, come i giovani padani, che a Pontida si sono presentati con una maglietta che raffigura papa Francesco che si tiene la testa tra le mani e una scritta che recita: “Il mio Papa è Benedetto”. Cari giovani padani, prima di fare magliette, studiate, studiate, perché l’ignoranza è brutta e un giorno, quando non sarete più giovani, potreste vergognarvi di quel che avete indossato e venduto a Pontida.

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 16987
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda alessandro » mar nov 22, 2016 10:44 am

Assolvete medici e donne che abortiscono", la lettera apostolica del Papa

Ok, unica cosa, sembra una comunicazione per smentire il papa di Sorrentino. :o
Una coincidenza temporale incredibile.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda PINDARO » mar nov 22, 2016 10:51 am

alessandro ha scritto:Assolvete medici e donne che abortiscono", la lettera apostolica del Papa


Si sentiranno sollevati, medici e donne.
Ora sono assolti. :oops: :oops:
Il meteorite. Il meteorite ci vuole.

Che poi la si vuol vedere come una grande apertura, e in effetti lo è, se la guardiamo dal punto di vista della chiesa.
Ma ci saranno dei ritardati che storceranno comunque il naso, di fronte a questo invito ad assolvere.
Rimpiangendo Papa Nazinger.

Burano
Saggio
Messaggi: 6455
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda Burano » mer nov 23, 2016 6:06 am

Un giovane prete da queste parti da tempo parla di Scisma. I più estremisti sono i giovani, come dice il cardinale Spencer nella fiction.
oddio, anche certi vecchi. Tolleranza zero su tutto, e i profughi a casa loro.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
floyd10
Massimo Carbone
Messaggi: 19677
Iscritto il: lun gen 30, 2006 2:39 pm
Contatta:

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda floyd10 » mer nov 23, 2016 6:40 am

Bisogna dire che la Chiesa Cattolica ha fatto politica. Una delle poche realtà mondiali che negli anni 2010 dopo Cristo poteva ancora essere in grado di fare politica. Far dimettere un Papa, per farne un altro.
E metterlo lì per comunicare a un mondo che cambiava, e in un mondo nel quale per la Chiesa era veramente troppo tardi.
Mi pare che questo papa susciti discordia tra i cattolici: chiedo agli esperti, da quanto tempo un Papa non creava tali discordie, anche e soprattutto all'interno della comunità cattolica e cristiana in generale?
Quello che immagino la Chiesa dovrà pagare in termini di consenso nella sua comunità più intima lo riguadagnerà moltiplicato tra coloro che avevano perso la fede, o che senz'altro non l'avevano mai avuta.

Il Papa sta svolgendo la parte più semplice di tutti, sul piano comunicativo, in questo mondo. Perché dice le cose più banali che si possano dire, cose che non c'è da contestare non siano giuste.
Non facciamo le guerre, rispettiamo gli altri e le altre etnie, rispettiamo il pianeta che sennò moriamo tra venti anni (Gios scusa, ma tu pensi ancora che il riscaldamento globale e tutti quei discorsi lì siano una balla? me lo chiedo grossomodo una volta ogni due o tre settimane da sei o sette anni), facciamo pure che la gente non abbia i figlioli se non vuole, e lasciamo stare i froci a fare un po' come si trovano bene, e via dicendo. Tutte cose insomma normali, ovvie, palesi. In pratica questa gente ha capito quello che è ovvio, e cioè che per acquisire consensi oggi come oggi basta dire ciò che secondo il senso comune si considera giusto, perché il mondo è ridotto a rappresentare la caricatura di un teatrino dell'assurdo, e quindi oggi più di duemila anni fa la parola di Nostro Signore è infallibile e inappuntabile in mezzo a noi.

Tantopiù in un contesto come questo mi piacerebbe avere una cognizione un po' più precisa di quella che posso immaginare di avere ora, su quale sia il reale peso politico della Chiesa Cattolica in Italia e nel mondo. Voti che sposta, per esempio. Soldi, influenza, equilibri diplomatici, cose così.
alcol ha scritto:floyd l'ubriaco dall'occhio bigio?

Avatar utente
floyd10
Massimo Carbone
Messaggi: 19677
Iscritto il: lun gen 30, 2006 2:39 pm
Contatta:

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda floyd10 » mer nov 23, 2016 6:50 am

Sul discorso dell'aborto, dopo, non c'è molto da dire. Viviamo nel mondo della tecnificazione. Mai niente nella storia ovviamente è stato un fenomeno rivoluzionario e persistente quanto l'entrata in scena della tecnica massificata, imposta, sovrana. Neanche il fuoco - che è tecnica, ma non imposizione di essa (non è una fabbrica, insomma) - penso, ha avuto un'entrata in scena così poderosa. Di lì in poi, se sto per avere un figlio e non lo voglio neanche per idea, perché dovrei tenerlo se per qualsiasi motivo non lo voglio?
Liberalismo, tecnica, in queste quattro righe ho capito Carl Schmitt più che negli ultimi quattro anni. :o
alcol ha scritto:floyd l'ubriaco dall'occhio bigio?

Avatar utente
orson
Gran Maestro
Messaggi: 1409
Iscritto il: lun lug 03, 2006 7:18 pm

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda orson » dom dic 18, 2016 6:52 pm

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/12/17/papa-francesco-80-anni-amari-in-vaticano-e-sempre-piu-sotto-attacco/3262273/
In realtà anche Giovanni Paolo II e Benedetto erano spesso criticati dalla curia. Ma lo facevano in silenzio allora, i vari cardinali "Voiello" 8) . Vuol dire che questo papa sta facendo non bene, ma benissimo. Gli auguro di arrivare almeno a 85, giusto per completare la pulizia già fatta in Vaticano, e magari aprire definitivamente ai matrimoni gay, sacerdozio femminile, aborto(valutando lì caso per caso).
Immagine
Letture pindariche.(Cit.)

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda Albornoz » lun dic 19, 2016 3:23 pm

PINDARO ha scritto:Che poi la si vuol vedere come una grande apertura, e in effetti lo è, se la guardiamo dal punto di vista della chiesa


In effetti è una apertura considerevole.
Prima il peccato di aborto determinava la scomunica latae sententiae, cioè per il solo fatto di averlo commesso, e la scomunica poteva essere rimessa solo dal Vescovo o da un delegato, e poi da un attimo dopo si poteva impartire l'assoluzione.
Ora il peccato di aborto determina la scomunica latae sententiae ma la scomunica può essere rimessa anche dal parroco, che un attimo dopo può impartire l'assoluzione.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Francesco, grande papa o sublime comunicatore?

Messaggioda PINDARO » dom gen 22, 2017 6:32 pm

http://www.independent.co.uk/news/world ... ebook-post


Pope Francis declares evolution and Big Bang theory are real and God is not 'a magician with a magic wand'


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti