Medicina

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 53726
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Medicina

Messaggioda balbysauro » dom set 30, 2018 11:12 am

grazie agli sforzi del governo cinese che sta investendo moltissimo sulla sua validazione scientifica


direi che si capisce bene

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115022
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Medicina

Messaggioda Nickognito » dom set 30, 2018 11:15 am

balbysauro ha scritto:grazie agli sforzi del governo cinese che sta investendo moltissimo sulla sua validazione scientifica


direi che si capisce bene

Medicina cinese è scientifica e omeopatia sostenuta da medici. Bisogna fidarsi solo di loro. Morte certa a chi leggerà studi di medici su internet comportandosi di conseguenza!!! Vai a farti fare la diagnosi dal cinese omeopata ufficiale, cretino!!!

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 11505
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Medicina

Messaggioda paoolino » dom set 30, 2018 11:30 am

In realtà già da qualche decina di anni in campo medico-statistico occidentale si stanno applicando i protocolli per la verifica dell'effettivo funzionamento di tecniche mediche alternative alle tecniche occidentali ufficiali (per lo più legate alla chimica farmaceutica).

La medicina cinese e l'ago-puntura, i rimedi naturali ed erboristici, la fitoterapia, l'osteopatia, in generale hanno quasi sempre mostrato risultati migliori del solo "effeto placebo".

Non mi sorprende, nè mi sembra di per se un male che l'Organizzazione Mondiale della Sanità ne tenga conto.

D'altro canto, per esempio, l'omeopatia non ha sostanziali differenze coll'effetto placebo e non è mai stata presa in considerazione dall'OMS.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 53726
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Medicina

Messaggioda balbysauro » dom set 30, 2018 11:40 am

gli studi che dimostrerebbero che l'agopuntura e l'osteopatia vanno oltre il placebo sono pochi e molto controversi
rimedi naturali ed erboristici sono tutt'altra cosa e hanno un fondamento scientifico

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25560
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Medicina

Messaggioda klaus » dom set 30, 2018 1:29 pm

I farmaci omeopatici non contengono il principio attivo (spesso esso stesso controverso) ma si basano su una credenza stregonesca. E' ovvio che non si discostino dal placebo negli effetti. La fitoterapia e la base storica della farmacopea moderna ed è ovvio che funzioni anche se spesso in maniera modesta.

Di agopuntura so poco ma a naso mi sa di fuffa.

Ho trovato magari per autoinganno giovamento nella chiropratica.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115022
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Medicina

Messaggioda Nickognito » dom set 30, 2018 1:50 pm

Il mio intento era comunque far capire come funzionano le cose.

Ci sono degli studi. Questi studi sono spesso disponibili online. Ci sono le disposizioni OMS, ma ci sono anche altre disposizioni che non sono comuni a tutto il mondo occidentale (medicine e trattamenti che sono raccomandati o vietati in diversi paesi). Anche delle ingerenze politiche hanno senso, ed economiche. Ci sono i medici che poi fanno quello che vogliono (a seconda del paese, per esempio la Cina, o ci sono quelli omeopati, ci sono quelli che dopo queste disposizioni OMS cambieranno qualcosa e la maggior parte che non cambiera' nulla), ci sono gli specialisti che non tengono conto dell'insieme, ci sono quelli piu' o meno bravi.

In tutto questo e' evidente come una informazione completa giovi (e Internet e' ottimo strumento, ma ovviamente ce ne sono altri) e come dire semplicemente 'vado a sentire il primo medico ufficiale vicino casa mia' non sia ideale.

Il che ovviamente non significa non andare dal medico, credere alle bufale e agli stregoni, dover esser ipocondriaci e cosi' via.

Per la cura del corpo siamo in generale abbastanza fortunati. Sul resto della vita siamo molto meno preparati. Ma anche li' quasi tutto e' lasciato all'individuo. Di solito sulla cura del corpo si hanno due approcci. Uno: hai una singola cosa che non va, vai dal medico e la curi. Due: sei completamente a posto e ti viene dato uno stile di vita adatto a mantenerti cosi'. Il secondo approccio e' gia' piu' raro del primo, difficilmente trovi una singola persona, ad esempio un medico, che te lo spiega. Pero', dandosi un po' da fare per conto proprio, si arriva a certe conclusioni comunque.

Il problema e' che, a un certo punto, spesso hai diverse cose che non vanno (magari nessuna grave, o non ancora) e nessuno ti da' una soluzione. Perche' siamo un insieme complesso, con il corpo legato alla mente, con sottili equilibri tra l'allenare qualcosa e usurare quella stessa cosa, perche' molti farmaci hanno effetti collaterali, perche' molti trattamenti costano denaro e tempo, e cosi' via.

Sul corpo almeno un minimo qualcuno possiamo sentire, sugli altri aspetti della vita molto meno. Io ormai mi sono rassegnato, devo decidere tutto da solo. Il problema e' che sono poco bravo a farlo.

Ma questo vale per molti, c'e' anche uno strano concetto di responsabilita' per cui uno e' sempre responsabile riguardo a se stesso ma mai riguardo ad altri (almeno capaci di intendere e maggiorenni). In medicina ci sono fortunatamente ancora delle guide di base (dei controlli raccomandati, dei vaccini obbligatori, per adesso), ma anche li' uno di solito cura il proprio corpo come gli pare, cervello incluso.

Ma, in generale, nessuno ti puo' mai consigliare, nella vita. Perfino i professionisti di vario tipo, da uno psicologo a un life coach, non ti dicono quali scelte fare, ti vogliono magari farti diventare migliore a prenderle. In realta' tutto questo non funziona molto, certe persone sono incapaci e, in generale, e' spesso falso che siamo piu' bravi a prendere decisioni per noi stessi. A volte siamo piu' bravi a prendere decisioni per gli altri.

Alla fine, anche in medicina, OMS o meno, sono io a decidere. Non il medico. Sono io che decido di andare dal medico di famiglia della campagna senese o cinese. O anche se non andarci. E lo stesso per un personal trainer, o fisioterapista, o altro. A seconda di dove vai, ti diranno sempre cose diverse, ma parziali.

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11812
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Medicina

Messaggioda uglygeek » lun ott 01, 2018 4:18 am

Non esistono metodologie mediche "alternative": che siano occidentali, cinesi o marziane, se una cura funziona in modo scientificamente misurabile allora fa parte della medicina e basta. Se non funziona, no, e' solo aria fritta. Il metodo scientifico non e' negoziabile.
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25560
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: Medicina

Messaggioda klaus » lun ott 01, 2018 12:02 pm

uglygeek ha scritto:Non esistono metodologie mediche "alternative": che siano occidentali, cinesi o marziane, se una cura funziona in modo scientificamente misurabile allora fa parte della medicina e basta. Se non funziona, no, e' solo aria fritta. Il metodo scientifico non e' negoziabile.


negoziabile no....alterabile apparentemente si. Il che però lo rende non più scientifixo. Ma bisogna accorgersene.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10896
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Medicina

Messaggioda Rosewall » ven ott 05, 2018 11:40 pm

credo che l'articolo sia tratto da questo -> https://www.nature.com/articles/d41586-018-06782-7

ho molti dubbi che i numerosi rct sull'efficacia delle medicine manuali passati e futuri approderanno ad "evidenze" ampiamente condivise.
Intanto, a differenza che negli studi su farmaci ed interventi chirugici, qui non si può organizzare un gruppo controllo veramente placebo (nessuno può escludere che una "finta" tecnica manuale non generi comunque un qualche effetto, mentre si può essere certi che un "finto" farmaco non contenga alcun principio attivo). L'operatore solitamente non è in cieco, inoltre.

Poi, sono medicine che hanno un carattere irriducibilmente olistico e soggettivo. Le ricerche della medicina moderna estrapolano dagli individui una patologia e degli outcome. E fare ciò, anche per la medicina moderna, è già problematico. Figuriamoci per quelle altre medicine, che nel momento in cui provano a farlo si snaturano. Giustamente, una ricerca deve sperimentare lo stesso trattamento su pazienti diversi. Pazienti che però, in ottica "scientifica" non sono "diversi". Nel senso che quelli con alcune caratteristiche particolari - criteri di esclusione, stabiliti nel disegnare lo studio - vengono preventivamente esclusi così da ottenere un campione significativamente rappresentativo della popolazione generale affetta da quella patologia (o della sotto-popolazione, chessò dei tennisti mancini - criteri di inclusione - affetti da quella patologia). Forse che tutte queste persone che rientrano nello studio non hanno altre caratteristiche che li rendono diversi gli uni dagli altri? Certo, ma per lo studio non le si possono prendere in considerazione (ovviamente ritenendo, ipotizzando, sperando, alla luce delle conoscenze attuali, che tali caratteristiche "ignorate" siano caratteristiche che non interferiscono con patologia e trattamento). Ma questo, in un approccio olistico (dove qualunque caratteristica del soggetto può essere rilevante, e il trattamento deve adeguarcisi) è poco sensato e coerente (insomma, non sono falsificabili).
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 40647
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: Medicina

Messaggioda Alga » lun ott 08, 2018 10:04 am

Immagine GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti