Coronavirus la sindrome mondiale

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 47390
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda fabio86 » ven mar 20, 2020 9:55 pm

Nickognito ha scritto:
fabio86 ha scritto:Per alcune attività, come negozi di elettronica, si potrebbe pensare ad aperture molto ristrette, tipo 1 giorno a settimana. Così chi ha problemi comunque non sarebbe scoperto.
Non credo che ci sarebbero file comunque.


ma un negozio di elettronica non puo' consegnare online? Io non compro al negozio una cosa di elettronica da oltre 10 anni, su.


Soluzione migliore.
Le alternative sono tante, tenerli aperti sempre è ultima direi.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Pindaro » ven mar 20, 2020 9:56 pm

Non si può fare la spesa, il cibo, on line.
Qualcuno forse non si rende ancora conto.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Pindaro » ven mar 20, 2020 9:57 pm

Dovrebbero assumere gente o volontari per consegnare il cibo.
A nessuno viene in mente?
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
loveboat
Pillola Rossa
Messaggi: 10791
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda loveboat » ven mar 20, 2020 9:58 pm

Nickognito ha scritto:a Milano 300 mila persone costrette ad andare al lavoro per lavori inessenziali.

(e ci vanno, pure!)

Noi lavoriamo nel settore aerospaziale, figurati che necessità primaria. Eppure non si parla di chiusura, hanno approntato tutta una serie di provvedimenti e strutture per continuare a farci lavorare, peggio di una clinica. Sono fissati con gli indici, i grafici, le produzioni, i target, il miglioramente continuo, le percentuali che devono essere sempre in crescita, i concorrenti da tenere dietro, per loro fermarsi è inconcepibile :roll:

Oggi però c'è stato sciopero e abbiamo disertato praticamente tutti
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
babaoriley
FooLminato
Messaggi: 10208
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda babaoriley » ven mar 20, 2020 9:59 pm

E a breve dovrò andare in posta a ritirare la pensione per mio padre, per fortuna hanno messo gli scaglioni a gruppi alfabetici.
A tal proposito vi chiedo, meglio recarsi all'apertura (8.20) o verso la chiusura (13:30)? Sicuramente non a metà mattina, l'ora peggiore.
Vorrei evitare l'esercito di vecchi.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127791
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Nickognito » ven mar 20, 2020 9:59 pm

Ma poi il tabaccaio, ma porca miseria.

le sigarette vanno a male? Le comprino una volta per i prossimi 20 mesi e se le tengano in casa.

Esistono i furgoni? Si. Gente che si fa pagare per consegnare? Si. Cibo, sigarette, un computer quando serve? Si.

Bene, la gente compra online e le consegne arrivano a casa senza contatto umano.

Ma dove e' il problema, se non in chi organizza?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 127791
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Nickognito » ven mar 20, 2020 10:01 pm

babaoriley ha scritto:E a breve dovrò andare in posta a ritirare la pensione per mio padre, per fortuna hanno messo gli scaglioni a gruppi alfabetici.
A tal proposito vi chiedo, meglio recarsi all'apertura (8.20) o verso la chiusura (13:30)? Sicuramente non a metà mattina, l'ora peggiore.
Vorrei evitare l'esercito di vecchi.


non ti puoi prenotare online?

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Pindaro » ven mar 20, 2020 10:02 pm

Nickognito ha scritto:
babaoriley ha scritto:E a breve dovrò andare in posta a ritirare la pensione per mio padre, per fortuna hanno messo gli scaglioni a gruppi alfabetici.
A tal proposito vi chiedo, meglio recarsi all'apertura (8.20) o verso la chiusura (13:30)? Sicuramente non a metà mattina, l'ora peggiore.
Vorrei evitare l'esercito di vecchi.


non ti puoi prenotare online?


Ma figurati. Solo nel mondo di Nasty è possibile una cosa del genere.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
babaoriley
FooLminato
Messaggi: 10208
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda babaoriley » ven mar 20, 2020 10:05 pm

Nickognito ha scritto:
babaoriley ha scritto:E a breve dovrò andare in posta a ritirare la pensione per mio padre, per fortuna hanno messo gli scaglioni a gruppi alfabetici.
A tal proposito vi chiedo, meglio recarsi all'apertura (8.20) o verso la chiusura (13:30)? Sicuramente non a metà mattina, l'ora peggiore.
Vorrei evitare l'esercito di vecchi.


non ti puoi prenotare online?


proverò ma ad oggi è presto, dovrò recarmi il 1° aprile giorno dedicato al blocco S-Z.
Stasera sono partiti anche gli spot tv (visto su canale 5) che spiegano questa modalità per chi riscuote allo sportello ma temo che ci saranno comunque tanti anziani che si recheranno a caso senza sapere nulla.

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 21687
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda NNick87 » ven mar 20, 2020 10:06 pm

babaoriley ha scritto:E a breve dovrò andare in posta a ritirare la pensione per mio padre, per fortuna hanno messo gli scaglioni a gruppi alfabetici.
A tal proposito vi chiedo, meglio recarsi all'apertura (8.20) o verso la chiusura (13:30)? Sicuramente non a metà mattina, l'ora peggiore.
Vorrei evitare l'esercito di vecchi.


Innanzitutto prova a scaricare l'app ufficio postale, fai la registrazione e prova a prenotare il ticket. Se non è già stato preso d'assalto è molto comodo, fissi l'ora arrivi lì 3 minuti prima scansioni il qrcode che hai sullo schermo dello smartphone e ti spara un biglietto che ti fa saltare la fila.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
babaoriley
FooLminato
Messaggi: 10208
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda babaoriley » ven mar 20, 2020 10:07 pm

sì ce l'ho già l'App, proverò senz'altro. Vi farò sapere.
Comunque che emozione, entrerò per la prima volta in un ufficio postale a volto semicoperto come in un film :)

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Pindaro » ven mar 20, 2020 10:07 pm

Non considerate il personale e la clientela media degli uffici postali.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

tuborovescio
Saggio
Messaggi: 9396
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda tuborovescio » ven mar 20, 2020 10:15 pm

babaoriley ha scritto:sì ce l'ho già l'App, proverò senz'altro. Vi farò sapere.
Comunque che emozione, entrerò per la prima volta in un ufficio postale a volto semicoperto come in un film :)


:D

Milano Calibro 9 :oops:

forza baba...

Avatar utente
babaoriley
FooLminato
Messaggi: 10208
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda babaoriley » ven mar 20, 2020 10:16 pm

tuborovescio ha scritto:
babaoriley ha scritto:sì ce l'ho già l'App, proverò senz'altro. Vi farò sapere.
Comunque che emozione, entrerò per la prima volta in un ufficio postale a volto semicoperto come in un film :)


:D

Milano Calibro 9 :oops:

forza baba...


si ma speriamo non ci sia il seguito "La Polizia si incazza" :D

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29437
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » ven mar 20, 2020 10:20 pm

:lol:
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 29437
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Ombra84 » ven mar 20, 2020 10:29 pm

Un dato positivo oggi secondo me c è.
Sono stati fatti ben 24 mila tamponi, segno che qualcuno ha cominciato a fare tamponi anche agli asintomatici, altrimenti non si spiegano
9 mila tamponi più di ieri
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

LUCAGIAN2
Massimo Carbone
Messaggi: 27127
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Torino
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda LUCAGIAN2 » ven mar 20, 2020 10:31 pm

Johnny Rex ha scritto:Intanto dal Vaticano giunge indulgenza plenaria per medici e pazienti


Cacciassero fuori i soldi sti barboni

Grazie Fabio

Avatar utente
Fantasio
Illuminato
Messaggi: 3909
Iscritto il: mer mag 24, 2006 1:49 pm
Località: Roma

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Fantasio » ven mar 20, 2020 10:32 pm

Io abito vicino ad una clinica privata.

Un paziente è entrato verso il 7 marzo, dopo alcuni giorni ha sviluppato i sintomi, si è aggravato, è stato testato, trovato positivo e infine trasferito allo Spallanzani il giorno 16. I suoi due compagni di stanza, trovati entrambi positivi dopo poco tempo, lo hanno seguito tra il 17 e il 19.
Il personale medico che è stato in contatto con i tre pazienti è, per ora, asintomatico. Di conseguenza, "secondo i protocolli", non viene testato e continua a lavorare nella clinica e ad andare in giro.

Non vedo come potremo venirne fuori. Che ogni giorno i nuovi contagiati siano parecchi di più rispetto al giorno prima non mi stupisce affatto.
"And he gave so much, and he wanted so little in return"

LUCAGIAN2
Massimo Carbone
Messaggi: 27127
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Torino
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda LUCAGIAN2 » ven mar 20, 2020 10:35 pm

babaoriley ha scritto:E a breve dovrò andare in posta a ritirare la pensione per mio padre, per fortuna hanno messo gli scaglioni a gruppi alfabetici.
A tal proposito vi chiedo, meglio recarsi all'apertura (8.20) o verso la chiusura (13:30)? Sicuramente non a metà mattina, l'ora peggiore.
Vorrei evitare l'esercito di vecchi.


Alle 8,30 il vecchio e' li, alle 13.30 facile che sia a pranzo o post pranzo.
Se non riesci online
Io le poche volte che sono costretto ad andare in posta (come tabaccaio ho l'approvvigionamento dei francobolli) vado alle 13.30 e non trovo mai nessuno
Anche se come detto, il mio paese e' piccolo

LUCAGIAN2
Massimo Carbone
Messaggi: 27127
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Torino
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda LUCAGIAN2 » ven mar 20, 2020 10:38 pm

Fantasio ha scritto:Io abito vicino ad una clinica privata.

Un paziente è entrato verso il 7 marzo, dopo alcuni giorni ha sviluppato i sintomi, si è aggravato, è stato testato, trovato positivo e infine trasferito allo Spallanzani il giorno 16. I suoi due compagni di stanza, trovati entrambi positivi dopo poco tempo, lo hanno seguito tra il 17 e il 19.
Il personale medico che è stato in contatto con i tre pazienti è, per ora, asintomatico. Di conseguenza, "secondo i protocolli", non viene testato e continua a lavorare nella clinica e ad andare in giro.

Non vedo come potremo venirne fuori. Che ogni giorno i nuovi contagiati siano parecchi di più rispetto al giorno prima non mi stupisce affatto.


E' proprio li' il problema, che l'asintomatico va in giro ed e' quello che contagia di piu'.
E se e' vero quello che dicono (ormai si sente di tutto), 1 su 2 e' asintomatico

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Pindaro » ven mar 20, 2020 10:40 pm

LUCAGIAN2 ha scritto: (come tabaccaio ho l'approvvigionamento dei francobolli) vado alle 13.30 e non trovo mai nessuno
Anche se come detto, il mio paese e' piccolo

Ovviamente non avevo niente contro di te, nei post precedenti.
Ma per la situazione che si sta vivendo soprattutto in Lombardia, trovo che certi servizi siano "superflui".
Non sottolineerò mai abbastanza la follia che la gente non possa far la spesa online e che ci siano questi abnormi problemi di consegna.
Inauditi. Usassero i calciatori. A guidare i furgoni.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 49223
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Johnny Rex » ven mar 20, 2020 10:42 pm

LUCAGIAN2 ha scritto:
Fantasio ha scritto:Io abito vicino ad una clinica privata.

Un paziente è entrato verso il 7 marzo, dopo alcuni giorni ha sviluppato i sintomi, si è aggravato, è stato testato, trovato positivo e infine trasferito allo Spallanzani il giorno 16. I suoi due compagni di stanza, trovati entrambi positivi dopo poco tempo, lo hanno seguito tra il 17 e il 19.
Il personale medico che è stato in contatto con i tre pazienti è, per ora, asintomatico. Di conseguenza, "secondo i protocolli", non viene testato e continua a lavorare nella clinica e ad andare in giro.

Non vedo come potremo venirne fuori. Che ogni giorno i nuovi contagiati siano parecchi di più rispetto al giorno prima non mi stupisce affatto.


E' proprio li' il problema, che l'asintomatico va in giro ed e' quello che contagia di piu'.
E se e' vero quello che dicono (ormai si sente di tutto), 1 su 2 e' asintomatico


Evitare tutti, il più possibile.
L'Unica.

F.F.
Nasty ha scritto:
Dino non sbagliava mai le finali, lui no. Non zoff


Nickognito ha scritto:Ho Licenziato per molto meno .

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Pindaro » ven mar 20, 2020 10:43 pm

Johnny Rex ha scritto:
Evitare tutti, il più possibile.
L'Unica.

F.F.


A me tocca andare a fare la spesa, domattina sarò lì alle 7 davanti all'ingresso.
Casse automatiche e poi scappo verso casa. Non ho la mascherina, ma metterò una sciarpa.
Se mi fermano dirò che me l'ha permesso Lotito.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 5621
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Monheim » ven mar 20, 2020 10:47 pm

Se invece tenessero aperti i supermercati dalle 6 alle 22 anziché dalle 8 alle 20 (è questa la fascia d'apertura tipica?)?

Bischerata? Ipotesi ragionevole?
Più gente legittimata a essere in giro già dalle sei fino alle dieci di sera?
Però allo stesso tempo anche meno coda con una finestra temporale più ampia che è lo stesso discorso delle corse della metro.
Personale che si lamenta di lavorare di più ed esser maggiormente esposto al pericolo di contrarre il virus? Allo stesso tempo, in caso, potrebbe essere assunto/chiamato qualcun altro con un magico contratto a ore. Mah...

A ogni modo, vedo parecchi non giovanissimi alla cassa automatica.

Credo sia più che altro una questione di abitudine perché non penso che i vecchi inglesi siano giocoforza meno impediti di quelli italiani.
Oltretutto sia nel Belpaese che nella Perfida c'è sempre qualcuno addetto a controllare e fornire supporto a chi è in difficoltà.

Forse mi sbaglio, ma mi pare che le casse automatiche in generale in Inghilterra siano sia più frequenti, numerose e capillari sia più utilizzate rispetto all'Italia a prescindere dall'età.


Un amico che lavora in un'edicola/ricevitoria/tabaccheria in Italia mi dice che i giovani vanno e, comprensibilmente, comprano le stecche mentre i vecchi ogni giorno il loro pacchettino di merda come sempre. Vabbè...

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 49223
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Johnny Rex » ven mar 20, 2020 10:48 pm

Pindaro ha scritto:
Johnny Rex ha scritto:
Evitare tutti, il più possibile.
L'Unica.

F.F.


A me tocca andare a fare la spesa, domattina sarò lì alle 7 davanti all'ingresso.
Casse automatiche e poi scappo verso casa. Non ho la mascherina, ma metterò una sciarpa.
Se mi fermano dirò che me l'ha permesso Lotito.


Consolati. La spesa in vari posti (certo non nelle città) non è il Dramma che continua a maledire Nickognito.
Quello che non capisco è che alcuni mercati provvedono a un servizio d'ordine interno, guanti etc, altri stupidamente di meno.

F.F.
Nasty ha scritto:
Dino non sbagliava mai le finali, lui no. Non zoff


Nickognito ha scritto:Ho Licenziato per molto meno .

Avatar utente
marat77
Massimo Carbone
Messaggi: 30416
Iscritto il: mar gen 16, 2007 1:18 am
Località: Lissone(MI)

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda marat77 » ven mar 20, 2020 10:51 pm

Pindaro domani tocca pure a me andare a fare la spesa.
Visto che come hai detto te online è praticamente impossibile.
Peccato non si possa uscire dal comune sennò la facevamo insieme :-D
Volevo andare prestissimo ma a leggervi direi che forse è meglio all’orario di pranzo o alle 14.

Purtroppo sono un fumatore(tra le 7 e le 10 al giorno Non mi definisco accanito e da poco fumo Iqos).
Capisco che per i non fumatori sia diciamo semplice affermare chissenefrega delle tabaccherie aperte, chiudere tutto.
Per un fumatore però è un gran casino trovarsi senza.
Davvero, nervosismo sommato tra stare fisso a casa e per di più senza fumare diventerebbe un grosso problema.
Io no, ma qualcuno uscirebbe fuori di testa.

È vero ci sono i distributori automatici, però ci fossero solo quelli si rischierebbe secondo me un assembramento non proprio positivo davanti al distributore.
E poi è una uscita giustificata andare a comprarsi le sigarette?
Non posso manco permettermi di farmi una scorta mensile in effetti.

Personalmente anche io sono per la linea molto dura come De Luca.
Sulla fattibilità non mi pronuncio.
2014 - a meta' torneo: "Nole non vincera' mai piu' Wimbledon" (cit.Sottoscritto)

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Pindaro » ven mar 20, 2020 10:54 pm

marat77 ha scritto:Pindaro domani tocca pure a me andare a fare la spesa.
Visto che come hai detto te online è praticamente impossibile.
Peccato non si possa uscire dal comune sennò la facevamo insieme :-D
Volevo andare prestissimo ma a leggervi direi che forse è meglio all’orario di pranzo o alle 14.

Vacci domattina presto, fidati.
Se sei il primo, incontri meno gente possibile.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

LUCAGIAN2
Massimo Carbone
Messaggi: 27127
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Torino
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda LUCAGIAN2 » ven mar 20, 2020 11:08 pm

Ivan, il motivo per cui tengono aperte le tabaccherie e’ perché lo stato non può fare a meno di quei soldi. Di voi fumatori non gliene frega un cazzo.

Per farvi capire:

10% va ai tabaccai
12% alle multinazionali
78% allo stato

Sul gioco siamo

8% tabaccai
92% stato (meno le vincite)
Vincite sopra i 500 euro tassate del 20%

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 15657
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Super-Fabio » ven mar 20, 2020 11:10 pm


Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Pindaro » ven mar 20, 2020 11:10 pm

Lucagian non avevo idea che fossero così basse le percentuali.
Spero ma sono ingenuo non tassate.
Ma forse sono ottimista.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

stefano61
Saggio
Messaggi: 9280
Iscritto il: ven gen 26, 2007 3:50 pm
Località: Faenza

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda stefano61 » ven mar 20, 2020 11:14 pm

babaoriley ha scritto:
https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/0 ... borF3AyOHM

Beati voi che siete nelle vostre isole felici dove vi portano la spesa a casa o potete fare la spesa quasi normalmente.
Qui la situazione sta sfuggendo di mano, ma il problema sono i runner e le passeggiate.
L'esercito lo manderei a presidiare i supermercati, almeno qua.



Questo, però, è successo perchè sono circolate voci su un' eventuale chiusura dei supermercati nel weekend. Tra l' altro, oggi, è venerdì...
La comunicazione è fondamentale quando si devono gestire questo genere di emergenze, perchè messaggi che allarmano la popolazione possono fare quasi più danni dell' epidemia stessa.

LUCAGIAN2
Massimo Carbone
Messaggi: 27127
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Torino
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda LUCAGIAN2 » ven mar 20, 2020 11:14 pm

Super-Fabio ha scritto:Come si creano i focolai:

https://bari.repubblica.it/cronaca/2020 ... 251765443/


Assurdo, altro che licenziamento, dovrebbero metterlo in carcere e buttare la chiave.
Ma poi perché?

LUCAGIAN2
Massimo Carbone
Messaggi: 27127
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Torino
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda LUCAGIAN2 » ven mar 20, 2020 11:20 pm

Pindaro ha scritto:Lucagian non avevo idea che fossero così basse le percentuali.
Spero ma sono ingenuo non tassate.
Ma forse sono ottimista.


Siamo al 35% di tasse in media.

Diciamo che una tabaccheria per salvarsi deve fare 80.000 euro di aggio (che è’ il compenso del tabaccaio) all’anno.
Chi fa meno fa la fame.
Con 80.000 fai conto di avere puliti 1.800-2.000 euro al mese di stipendio.

Vi risparmio tutto il marciume che c’è dietro una tabaccheria, vi dico solo che tra le altre cose ci fanno pagare la,licenza ogni 9 anni (novennale si chiama) dove il tabaccaio quando acquista deve pagare il 50% della somma degli aggi tabacco/lotto) e poi ogni 9 anni il 10%

Avatar utente
scooter
Illuminato
Messaggi: 2338
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda scooter » ven mar 20, 2020 11:30 pm

babaoriley ha scritto:https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/03/20/coronavirus-file-chilometriche-davanti-ai-supermercati-di-milano-le-immagini-di-via-farini-e-via-losanna/5743386/?fbclid=IwAR2Z8HLU745zXxHLKRFufq_3ysPG5JFdFdDX1vBeP1cVGIBqnborF3AyOHM

Beati voi che siete nelle vostre isole felici dove vi portano la spesa a casa o potete fare la spesa quasi normalmente.
Qui la situazione sta sfuggendo di mano, ma il problema sono i runner e le passeggiate.
L'esercito lo manderei a presidiare i supermercati, almeno qua.

Ieri alle 13 circa sono andato a fare la spesa a circa 100 metri (e giuro che se non sono 100 sono 120) dal Carrefour di via Farini in un nuovo Carrefour Express (ma che per essere Express è abbastanza grande): 5 minuti di attesa perché al massimo si poteva stare dentro in 3, poi sono entrato e ho fatto la spesa in santa pace trovando circa il 90% di quello che mi serviva

Avatar utente
scooter
Illuminato
Messaggi: 2338
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda scooter » ven mar 20, 2020 11:34 pm

Ma sempre a proposito di supermercati...

Una collega di mia moglie è probabilmente malata di coronavirus, dove "probabilmente" sta contemporaneamente per
1) tosse da una decina di giorni, febbre alta, peggioramento di olfatto e gusto
2) non è ancora così grave da meritare un tampone e quindi ci si basa solo sui sintomi per fare una diagnosi a spanne
ebbene, non solo il marito non viene esentato dal suo datore di lavoro dal presentarsi tutti i giorni.

1) il suo datore di lavoro è una nota catena GDO caratterizzata da una lettera dalle dimensioni insolite
2) detta catena (o quantomeno, quello specifico punto vendita) ritiene sia preferibile non dare maschere e guanti ai suoi dipendenti perché la cosa potrebbe impressionare i clienti

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 5621
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda Monheim » ven mar 20, 2020 11:44 pm

Coronavirus, quando gli influencer diventano pericolosi. Il caso di Ava Louise: lecca i servizi igienici in aereo e ‘lancia’ la “Coronavirus challenge”

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/0 ... e/5741956/

Avatar utente
marat77
Massimo Carbone
Messaggi: 30416
Iscritto il: mar gen 16, 2007 1:18 am
Località: Lissone(MI)

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda marat77 » ven mar 20, 2020 11:45 pm

Super-Fabio ha scritto:Come si creano i focolai:

https://bari.repubblica.it/cronaca/2020 ... 251765443/


Quanti ne ha contagiati ancora non si sa ma se è successo anche ad un dottore a Milano di andare al lavoro anche se non stava bene per poi risultare positivo e ricoverato.
Pazzesco.
2014 - a meta' torneo: "Nole non vincera' mai piu' Wimbledon" (cit.Sottoscritto)

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 61836
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda tennisfan82 » ven mar 20, 2020 11:45 pm

LUCAGIAN2 ha scritto:
Super-Fabio ha scritto:Come si creano i focolai:

https://bari.repubblica.it/cronaca/2020 ... 251765443/


Assurdo, altro che licenziamento, dovrebbero metterlo in carcere e buttare la chiave.
Ma poi perché?


A voglia a fare decreti restrittivi...
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

maxredo
Massimo Carbone
Messaggi: 17681
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda maxredo » ven mar 20, 2020 11:47 pm

Però non facciamo un dramma finché non c'è.
Il dramma è per chi è malato, la coda al supermercato una volta alla settimana o ogni 10 gg la si può fare, non è la fine del mondo... Mai fatto una coda di un oretta o più per fare qualcosa? Finché il problema è solo questo c'è da ritenersi fortunati

Avatar utente
marat77
Massimo Carbone
Messaggi: 30416
Iscritto il: mar gen 16, 2007 1:18 am
Località: Lissone(MI)

Re: Coronavirus la sindrome mondiale

Messaggioda marat77 » ven mar 20, 2020 11:48 pm

LUCAGIAN2 ha scritto:Ivan, il motivo per cui tengono aperte le tabaccherie e’ perché lo stato non può fare a meno di quei soldi. Di voi fumatori non gliene frega un cazzo.

Per farvi capire:

10% va ai tabaccai
12% alle multinazionali
78% allo stato

Sul gioco siamo

8% tabaccai
92% stato (meno le vincite)
Vincite sopra i 500 euro tassate del 20%


Ah si si immaginavo Gian che non è che tengono aperti per fare un favore a noi fumatori.
Cioè lo fanno indirettamente ma non è certo quello il motivo figuriamoci.
2014 - a meta' torneo: "Nole non vincera' mai piu' Wimbledon" (cit.Sottoscritto)


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti