Blade Runner (2049)

Parliamo di cinema
Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 29063
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Blade Runner (2049)

Messaggioda dsdifr » gio ott 12, 2017 9:06 pm

fabio86 ha scritto:
fabio86 ha scritto:Meno male che sarà Villeneuve e non il finito Scott a dirigere il sequel di Blade Runner, sono un po' più fiducioso.


Ed ha ricevuto buone recensioni.
Bene.



Nickognito ha scritto:Ho visto Blade Runner 2049, per me ottimo film se si esclude l'ultima mezzora. Però, se siete fra quelle persone di buon gusto che si sono rotte di vedere film con regia e scenografia migliori della sceneggiatura, vi capisco se non andate a vederlo



KIKO81 ha scritto:Visto Blade Runner ieri sera.
Avevo paura di una commercialata, invece fortunatamente così non è stato, anzi è un film che alla massa non piacerà, e infatti la gente attorno a me conclusa la visione era tutta perplessa, ottimo segno.
Mi è piaciuto?
Per me il primo tempo di questo film è un capolavoro assurdo, fotografia, sonoro incredibile, la storia si sviluppa bene e il colpo di scena magari un pò telefonato ma la scena in cui si rivela è da brividi. Forse il momento più bello di cinema degli ultimi anni.
Purtroppo il secondo tempo, soprattutto da quando entra in scena Harrison Ford, mi ha deluso. Dialoghi pessimi, spiegoni senza motivo, e soprattutto una brutta sensazione di finale che hanno voluto lasciare un pò aperto ad un possibile sequel.
Ripeto, sonoro e fotografia di altissimo livello, vedetelo assolutamente al cinema (un buon cinema).

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 29063
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda dsdifr » gio ott 12, 2017 9:42 pm

come già detto, concordo in linea di massima con Kiko e Nick.

In generale, bel film. A parte le scenografie e il sonoro veramente stupendi, direi che soprattutto Villeneuve ha mantenuto le promesse più importanti perché è rimasto fedele allo spirito dell'originale su tanti aspetti:
-l'aspetto e la fauna della Los Angeles del futuro
-il ritmo lento e compassato
-l'atmosfera di 'stanchezza' che pervade il film
-il messaggio fondamentale, che è lo stesso del film originale: è vita, quella dei replicanti, comparata a quella degli esseri umani? Dal momento che pensano e provano emozioni, SI'. E lo stesso vale ovviamente anche per gli ologrammi (che oltre ad essere un bel vedere per me è stata una trovata fantastica, un brillante aggiornamento in cui il replicante consapevole di esserlo diventa come "medio proporzionale" tra gli umani e la sua compagna virtuale).

Dove cade è chiaramente nella sceneggiatura, ma non tanto in quello che accade - che è coerente; anzi, il colpo di scena
Spoiler: show
per tutto il film sembra che K sia il figlio di Deckard e Rachel e poi si scopre che non è vero

l'ho trovato azzeccatissimo;
il punto debole più importante sono i dialoghi. Quello del primo Blade Runner erano capolavori di ermetismo, tanto che siamo in grado di citare mezzo film a memoria. Quelli di questo sono verbosi, didascalici, lunghi.
Non è tanto il confronto tra Gosling e il giovane Harrison Ford che svaluta il film, quanto semmai quello improponibile tra i leggendari Roy e Tyrell e il melenso Wallace con la sua stereotipatissima virago.
Da "Avvampando gli angeli caddero; profondo il tuono riempì le loro rive, bruciando con i roghi dell'Orco" e tante altre frasi stampate nell'Epica siamo passati a "sono io la migliore" :roll: :roll:
Ultima modifica di dsdifr il gio ott 12, 2017 10:45 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 30073
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda fabio86 » gio ott 12, 2017 10:40 pm

Appena tornato dal cinema.
E niente..si conferma il teorema di fabio (non solo, direi): più le aspettative sono alte, nell'approccio ad un'opera, più si resterà delusi (con rarissime eccezioni). :)
Il film è confezionato in maniera fantastica, niente da dire, comparto tecnico/visivo straordinario (seppur il Dunkirk di Nolan da questo punto di vista mi ha impressionato comunque di più, per movimenti di macchina da presa e considerando l'assenza quasi totale di cg).
Il film scorre - lento, come dice dsdifr lo spirito originale viene mantenuto (o si cerca di mantenere) - ma sceneggiatura e dialoghi non prendono. Non è certo colpa di Villeneuve, seppur visti i lampi nei suoi precedenti lavori, mi aspettavo comunque di più anche dal punto di vista registico.
Ho trovato anche una partizione del tempo degli atti non così calibrata, l'ultimo troppo frettoloso con ritmo troppo diverso dai primi due.
Tralasciando che la conferma - lo metto sotto spoiler? ormai dovrebbero saperlo anche i sassi, massì dai! - di
Spoiler: show
Deckard replicante non mi piace per nulla. Per me fa perdere molto del messaggio originale del film, basato sulla domanda fondamentale, citata da dsdifr: cosa ci rende umani? In questo, Deckard umano si chiede e fa chiederci: è più umano un cacciatore che uccide in maniera meccanica o esseri artificiali che invece cercano di sopravvivere e di dare un senso alle proprie esistenze? Deckard replicante riduce tutto a un confronto tra esseri artificiali che cercano di sopravvivere. Ma questa è una mia opinione. Magari qualcuno preferisce il contrario. Nonno Ridley ha deciso così e ci devo stare.

Ecco, tralasciando questo, che già a priori mi terrorizzava, la scelta di inserire
Spoiler: show
la procreazione tra replicanti
è molto interessante e da' una chiave di lettura nuova al quesito di cui sopra.
Ma è proprio come viene trattato il tutto che non mi convince a pieno. Mi aspettavo una resa più ispirata. Probabilmente però chiedo troppo al cinema commerciale del 21°secolo, che non ha più quello slancio artistico e genuino che aveva negli anni '80.
Avercene comunque di blockbuster così. Sarebbe un ottimo compromesso. Tuttavia, credo che anche questo franchise verrà trasformato in saga e già tremo al solo pensiero.
Chiosa finale sullo score: Zimmer a quanto ho capito è stato coinvolto tardi nel progetto, e inevitabilmente ne esce con le ossa rotte, nel confronto con Vangelis, a cui pure il buon Hans si è spesso ispirato. Direi nessuna traccia davvero memorabile. Niente di neanche lontanamente paragonabile ai temi di apertura e chiusura dell'originale.
In definitiva: vale il prezzo del biglietto?
Assolutamente! Soprattutto in sala con comparto visivo/sonoro di alto livello.
Ma se cercate le emozioni dell'originale, le troverete a sprazzi e troverete un prodotto complessivamente molto diverso, ed ovviamente sotto standard.

Avatar utente
PINDARO
L'Hazard del forum
Messaggi: 55531
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda PINDARO » gio ott 12, 2017 11:11 pm

Nickognito ha scritto:Ho visto Blade Runner 2049, per me ottimo film se si esclude l'ultima mezzora. Però, se siete fra quelle persone di buon gusto che si sono rotte di vedere film con regia e scenografia migliori della sceneggiatura, vi capisco se non andate a vederlo


Grazie del consiglio caro Nick.
Non andrò a vederlo.
PINDARO ha scritto:Spot ME RA VI GLIO SO

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 30073
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda fabio86 » gio ott 12, 2017 11:13 pm

Ma per me neanche la regia è così ispirata, considerate le ambientazioni e il regista.
Forse è questa la delusione maggiore.
La fotografia spacca invece.

Avatar utente
eddie v.
Saggio
Messaggi: 9748
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda eddie v. » ven ott 13, 2017 1:44 am

L'ho visto. E' un buon film, lo consiglio a chi ama il genere commedia all'italiana.
L'ambientazione futuristica è ricreata in modo meraviglioso e suggestivo, anche se non ai livelli del dottor Thomas in Vieni avanti cretino, non a caso film del 1982, proprio come Blade Runner.
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 105999
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda Nickognito » ven ott 13, 2017 6:00 am

Intendiamoci, la sceneggiatura fa schifo, ma rispetto a quelle di Dunkirk e' un capolavoro #10#
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Ombra84
Core 'ngrato
Messaggi: 21394
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda Ombra84 » ven ott 13, 2017 7:29 am

Il mio problema è recuperare i 2048 capitoli che l' hanno preceduto.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 105999
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda Nickognito » ven ott 13, 2017 7:44 am

Ombra84 ha scritto:Il mio problema è recuperare i 2048 capitoli che l' hanno preceduto.


I primi 2046 sono riassunti qui:

Immagine
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 46979
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda balbysauro » ven ott 13, 2017 8:00 am

eddie v. ha scritto:dottor Thomas in Vieni avanti cretino


:oops:

la sua soddisfazione è il nostro miglior premio

:oops:

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 30073
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda fabio86 » ven ott 13, 2017 11:57 am

Il fatto che abbia floppato al botteghino non sorprende ovviamente.
Speriamo che almeno sia motivo per non produrre altri sequel.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 105999
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda Nickognito » ven ott 13, 2017 12:24 pm

fabio86 ha scritto:Il fatto che abbia floppato al botteghino non sorprende ovviamente.
Speriamo che almeno sia motivo per non produrre altri sequel.


A me sorprende. E', nel complesso, nonostante tutto, uno dei film migliori dell' anno. In effetti quindi forse non sorprende :)
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 30073
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda fabio86 » ven ott 13, 2017 12:32 pm

Nickognito ha scritto:
fabio86 ha scritto:Il fatto che abbia floppato al botteghino non sorprende ovviamente.
Speriamo che almeno sia motivo per non produrre altri sequel.


A me sorprende. E', nel complesso, nonostante tutto, uno dei film migliori dell' anno. In effetti quindi forse non sorprende :)


Beh sì.
Proprio perchè ormai da un film del genere il pubblico di massa si aspetta mezz'ora di esplosioni, venti minuti di lotta e dieci di inseguimenti.
Un blockbuster di due ore e quaranta, ricco di dialoghi e scene statiche è l'anti-successo per eccellenza.
Consideriamo che già il primo fu un flop al cinema, diventando un cult solo dopo, e il pubblico degni anni '80 cinematograficamente era forse più 'educato' rispetto a quello odierno.

Avatar utente
eddie v.
Saggio
Messaggi: 9748
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda eddie v. » ven ott 13, 2017 1:06 pm

beh, è un film che vale la pena andare a vedere, un bel film, e questo basta, ma non è un capolavoro...la seconda parte è noiosa, non è questione di sparatorie o di mancata azione, e non dipende da quanto incasserà al botteghino
è un sequel degno dell'originale per realizzazione, ma il primo blade runner è un'altra roba...quando ho visto harrison ford ho avuto proprio la sensazione della minestra riscaldata, e jared leto purtroppo non ripete il meraviglioso personaggio che fece in dallas buyers club
gosling, pur essendo monoespressivo, mi ha convinto di più come personaggio...ci sono più accordi in un brano di ligabue che espressioni nella faccia di ryan gosling quando recita, ma va bene lo stesso :)
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 105999
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda Nickognito » ven ott 13, 2017 1:07 pm

Infatti il finale mi fa schifo non solo per la sceneggiatura, ma anche per il combattimento.

Ieri ho visto, su youtube, 'Toh e' morta la nonna' di Monicelli. Non certo un capolavoro, ma a me manca molto quel tipo di film, tanto piu' in Italia. Oggi per trovare sceneggiature del genere spesso devi andare sul livello di Wes Anderson, per dire, ma film cosi', semplici, gradevoli, poco costosi, non se ne fanno. Qualcuno si', ma in genere non in Italia. Pensavo a 'Perfetti sconosciuti', che per me e' un film gradevole, anche divertente, pero' che e' anche del tutto didascalico, con qualche scena drammatica. Ci deve essere sempre un insegnamento, e si sta troppo al telefono, e i gay sono discriminati, e la vita e' dura, ma che due palle, son cose che sappiamo, potrebbero fare ogni tanto qualche film divertente, con gente un po' strana, capisco alla fine perche' uno invece di andare a vedere film italiani al cinema preferisce guardarsi Montalbano.

Tornando a Blade Runner, a me e' parso veloce, non lento. Odio i film lunghi, in genere, mi annoio anche a quelli belli, ma in Blade Runner il tempo e' passato molto veloce. Forse perche' ero in un supercinema, non in uno di quei cinema piu' carini ma che decidono di essere anche piu' scomodi per schiena e/o gambe.

Mi e' piaciuta molto la piccola parte di Dave Bautista. Che, francamente, non sapevo chi fosse.
Gosling a tratti sembra non piu' Totti, ma Messi, in questo film.
Leto forse stava pensando al GCN.
Avevamo studiato per l'aldilà un fischio,un segno di riconoscimento. Mi provo a modularlo nella speranza che tutti siamo morti senza saperlo.

Avatar utente
eddie v.
Saggio
Messaggi: 9748
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: Blade Runner (2049)

Messaggioda eddie v. » ven ott 13, 2017 1:12 pm

comunque, tornando a harrison ford...75 anni portati alla grande, complimenti, niente da dire
magari fossi io come lui a 75 anni, ma la vedo dura...anche perché ne ho 80
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.


Torna a “Cinema e dintorni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite