The Truman Show

Parliamo di cinema
Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13288
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

The Truman Show

Messaggioda Gios » gio apr 07, 2016 5:58 pm

Sono sul pezzo, l'ho visto la scorsa settimana, ma ho qualche dubbio di quel che ho visto, avete dei pareri?
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
Pitone
Massimo Carbone
Messaggi: 16614
Iscritto il: ven nov 08, 2002 1:00 am
Località: Estremissimo ponente ligure/Sardegna
Contatta:

Re: The Truman Show

Messaggioda Pitone » gio apr 07, 2016 6:16 pm

Cacchio è passato molto tempo dall'ultima volta che l'ho visto e la mia capacità di aprire i cassetti della memoria ultimamente è pari a quella che potrebbe avere un gatto ad aprirli sul serio (fidatevi un cassetto chiuso non lo apre :) )
Fuck off means naw, naw means mibbie, mibbie means aye n aye means anal...

Avatar utente
babaoriley
Saggio
Messaggi: 9664
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: The Truman Show

Messaggioda babaoriley » gio apr 07, 2016 7:13 pm

E' solo un film del 1998, Gios davvero sul pezzo :)
Visto in cinema che oggi non esiste più, il biglietto era ancora in lire, per me un film geniale.

Ombra84
Core 'ngrato
Messaggi: 24654
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: The Truman Show

Messaggioda Ombra84 » gio apr 07, 2016 7:24 pm

Non so Gios, forse che visto oggi nel 2016 non ha lo stesso effetto che visto nel 1998 ?.
L ho visto due volte, una nel 98 appunto( ma a 14 anni non è che potessi capirlo bene, per quanto lo trovai gradevole) poi rivisto 7 8 anni fa credo, e già mi sembrava funzionare un pò meno.
Nel complesso un buonissimo lavoro con un ottimo Carrey.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: The Truman Show

Messaggioda PINDARO » gio apr 07, 2016 8:14 pm

Capolavoro.
Carrey straordinario.
L'unico dubbio è aver visto questo film nel 2016.

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 29799
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Re: The Truman Show

Messaggioda dsdifr » gio apr 07, 2016 8:51 pm

a quel tempo fece molto scalpore perché anticipava l'era dei reality show e si chiedeva cosa fosse giusto riprendere; un'opera perfettamente al passo col suo tempo da quel che regista intelligente che è sempre stato Weir.
Mi ricordo un'ottima interpretazione di Ed Harris; Carrey, se non sbaglio al primo ruolo importante che non fosse comico, me lo ricordo bravissimo soprattutto nella seconda parte del film, mentre all'inizio (finché è ancora inconsapevole, insomma) incorpora nel suo personaggio qualche smorfia-retaggio dei suoi ruoli precedenti. Le sue prove migliori a tutto tondo secondo me vengono dopo (Man on the Moon, quanto mi piace, quanto mi è rimasto nel cuore quel film :oops: )

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 53726
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: The Truman Show

Messaggioda balbysauro » gio apr 07, 2016 9:00 pm

dsdifr ha scritto:(Eternal sunshine of the spotless mind, quanto mi piace, quanto mi è rimasto nel cuore quel film :oops: )

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115022
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: The Truman Show

Messaggioda Nickognito » gio apr 07, 2016 9:01 pm

balbysauro ha scritto:
dsdifr ha scritto:(Eternal sunshine of the spotless mind, quanto mi piace, quanto mi è rimasto nel cuore quel film :oops: )


soprattutto adesso che e' diventato realta'.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 53726
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: The Truman Show

Messaggioda balbysauro » gio apr 07, 2016 9:04 pm

si possono cancellare selettivamente i ricordi?

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: The Truman Show

Messaggioda PINDARO » gio apr 07, 2016 9:06 pm

balbysauro ha scritto:si possono cancellare selettivamente i ricordi?


Benvenuto nel forum.
Da dove scrivi ?

Avatar utente
Super-Fabio
FooLminato
Messaggi: 13394
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: The Truman Show

Messaggioda Super-Fabio » gio apr 07, 2016 9:20 pm

Azz, cos'è questo Eternal sunshine of the spotless mind? Io ricordo solo un meraviglioso Se mi lasci ti cancello :oops: :oops: :oops: :D

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115022
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: The Truman Show

Messaggioda Nickognito » gio apr 07, 2016 9:22 pm

balbysauro ha scritto:si possono cancellare selettivamente i ricordi?


no, ma si possono cancellare selettivamente le emozioni ad essi legate

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 29799
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Re: The Truman Show

Messaggioda dsdifr » gio apr 07, 2016 9:29 pm

balbysauro ha scritto:
dsdifr ha scritto:(Eternal sunshine of the spotless mind, quanto mi piace, quanto mi è rimasto nel cuore quel film :oops: )

vedi, tu sei una persona più banale di me, infatti sul film col titolo tratto da Keats commentano tutti. Invece sul biopic di Andy Kaufman nessuno :evil: :D

bellissimi entrambi, per carità.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 53726
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: The Truman Show

Messaggioda balbysauro » gio apr 07, 2016 9:34 pm

:)
gran film anche quello, che mi fece scoprire un genio comico che praticamente non conoscevo (avevo solo un vago ricordo di Taxi, che vedevo da piccolo)

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 53726
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: The Truman Show

Messaggioda balbysauro » gio apr 07, 2016 9:38 pm

Nickognito ha scritto:
balbysauro ha scritto:si possono cancellare selettivamente i ricordi?


no, ma si possono cancellare selettivamente le emozioni ad essi legate



non ho capito, ma ti assecondo

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115022
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: The Truman Show

Messaggioda Nickognito » gio apr 07, 2016 10:07 pm

balbysauro ha scritto:
Nickognito ha scritto:
balbysauro ha scritto:si possono cancellare selettivamente i ricordi?


no, ma si possono cancellare selettivamente le emozioni ad essi legate



non ho capito, ma ti assecondo



per dire, tu hai la fobia dei ragni e della piscina, perche' da piccolo sei caduto in un nido di ragni e quasi affogato in piscina. Si puo' fare in modo che ti ricordi gli eventi, ma senza che ti rimanga la fobia. Selettivamente.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 53726
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: The Truman Show

Messaggioda balbysauro » gio apr 07, 2016 10:29 pm

il significato l'avevo capito
non come si faccia
terapie psichiatriche? operazioni al cervello?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115022
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: The Truman Show

Messaggioda Nickognito » gio apr 07, 2016 10:53 pm

non lo so, e' ancora molto sperimentale. Non conosco i dettagli.
Ultima modifica di Nickognito il gio apr 07, 2016 11:12 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13288
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: The Truman Show

Messaggioda Gios » gio apr 07, 2016 10:57 pm

Io l'ho fatto vedere ai ragazzi del gruppo parrocchiale, su suggerimento di uno di questi, non so perché gli sia venuto in mente.

Dopo pochi secondi c'era un cane di nome Pluto di cui il protagonista aveva una istintiva antipatia, ed ho avuto un sussulto. Passano ancora pochi secondi, ed un faro che è una stella e quella stella è Sirio precipita in terra, ed ho avuto un brivido :D

Potrei sbagliarmi (prepara i popcorn, "ragazzi basta fare casino" ecc ecc non è che il film lo vedi bene) ma ritenere che parli del voyeurismo dell'avanspettacolo televisivo e della costrizione dell'uomo moderno è come credere che l'Inferno parli di speleologia (ovvero corretto ma incompleto).
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8358
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: The Truman Show

Messaggioda tuborovescio » ven apr 08, 2016 12:06 am

mi sa che non ci sono fighe nel film

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13288
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: The Truman Show

Messaggioda Gios » ven apr 08, 2016 10:53 am

Dunque (ho visto credo l'80% del film, potrei essermi perso dei dettagli anche decisivi).

A mio parere The Truman Show è una peregrinatio animae, un Pilgrim's Progress per dirla alla Bunyan, dove Truman (che sia l'uomovero è osservazione banale) è l'anima dell'uomo.
Subito Truman si guarda nello specchio: videmus nunc per speculum in enigmate, tunc autem facie ad faciem dice San Paolo terminato l'elogio della carità (dell'amore, diremmo noi imprecisamente), come Alice al di qua dello specchio. Truman esce di casa ed incontra Pluto, e Pluto è guardiano infernale o signore degli inferi, è quello del pepe satan aleppe e Dante lo chiama maledetto lupo, più avanti, nella caccia notturna, poi ci arrivo, Pluto ha sembianze ringhianti. Subito poi avviene la caduta di Sirio: Sirio è la stella più brillante del firmamento (sirio in greco è come dire ardente) e il suo precipatare è il precipitare della creatura più brillante del firmamento. Gesù in Luca 10,18 dice io vedevo Satana cadere dal cielo come folgore: Satana-Lucifero precipita ai piedi di Truman.
Insomma all'inizio ci sono due indicazioni che suggeriscono: quello che vedi è un regno in cui la presenza del male è forte e marcata.

Dietro la consueta (direi anche piacevole e gratificante) monotonia delle giornate di Truman si cela un desiderio: Lauren. Lauren è lo spiraglio di verità che Truman identifica in un modo creato attorno ai suoi bisogni ma non alle sue aspirazioni. Lauren è un visione fugace, preziosa, inestimabile, ha i capelli rossi come una donna preraffaelita, la vediamo vestire un pigiama come fosse una creatura del sogno, una creatura dell'immaginario, dell'intuizione. Truman rimane folgorato da Lauren, la corteggia e lei, placidamente, si concede. Salgono una piccola collina che permette di vedere l'orizzonte (nascosto nel buio della notte, l'orizzonte e la fine del mondo non è ancora palese per Truman) e Lauren dice "non ci rimane tempo, arriveranno da un momento all'altro, non vogliono che io parli con te", al che Truman la bacia. Lei lo ammonisce sulla finzione di quanto c'è attorno, e viene allontanata.
Truman ritorna alla sua vita, eppure cerca di riprodurre quella visione incerta: ne ricava però solo delle tracce, parziali, inconcludenti, aborti. Però in Truman rimane questa tensione verso Lauren, e sarà quella tensione a salvarlo (Vita Nova, avete presente?).

Quando Truman, frustrato, cerca di approfondire la verità, viene ostacolato. Gli ostacoli non sono mai definitivi ma sono sufficienti per fermarlo. C'è una breve sequenza in cui Truman prova a scalare una montagnola, una scorciatoia verso l'orizzonte (è a un colle giunto) ma l'ascesa gli è impedita (non è la strada e nemmeno il momento per avvicinarsi al vero). Ugualmente accade nella sua fuga in bus, ed anche per quella in auto.

Truman, a questo punto, scompare. È il momento della caccia selvaggia (una mesnée d'Hellequin) da parte di tutti gli abitanti del mondo, notturna, compatta, metodica. Truman ne sfugge, e su una navicella piccola (che ha nome, in italiano, di Santa Maria) e grazie a questa, vincendo la paura instillatagli dal mondo, arriva all'orizzonte, al finimaris, all'oltremondo, come Gilgamesh. Qui, come Pietro (non come Cristo: come Pietro), riesce a camminare sulle acque ed a questo punto può uscire dalla costrizione della cupola e vedere la vera realtà.

Non ho citato Christof, perché mi pare sia il caso di approfondire un po' la cosa. Christof (Christ-off) non appare maldisposto nei confronti di Truman. In un certo senso in Christof c'è molto (per essere un po' pop) del dialogo finale di Al Pacino-Satana ne L'avvocato del Diavolo: è estremamente prossimo a Truman, lo desidera, lo coccola, plasma attorno a lui una realtà su misura. Non è un villain nel senso classico del termine. C'è molta ragionevolezza nelle sue parole, molta puntualità e, si potrebbe credere, le sue parole di affetto nei confronti di Truman appaiono persino sincere. Christof è una divinità lunare perché il suo studio ha sede nell'occhio della luna (come Lilith è creatura lunare, come Thot). Christof può controllare il suo sole arificiale dicendo di levarsi quando lo ritiene opportuno. Christof può rallentare Truman, può soggiogarlo: non può, come il Satana che assedia Giobbe, ucciderlo. L'omicidio è precluso a Christof, anche se sarebbe un suo desiderio, perché la Santa Maria non naufraga. In definitiva Christof perde il suo potere su Truman, che ha raggiunto la piena consapevolezza del mondo fuori dal mondo (su cui Christof non ha potestà), ed anche una forma impositiva non ha più potere, perché la porta per uscire dalla costruzione di Christof ha una via di fuga, nascosta, ma sempre aperta. Truman può uscire a rivedere le stelle.
Ultima modifica di Gios il ven apr 08, 2016 11:28 am, modificato 2 volte in totale.
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 29799
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Re: The Truman Show

Messaggioda dsdifr » ven apr 08, 2016 11:03 am

non avendo ancora letto l'ultimo post di Gios che arriva pochi secondi prima di me: no, trascende il discorso sul reality e sul voyeurismo saliti alla ribalta a cavallo dell'inizio del XXI secolo, divenendo anche una riflessione sul rapporto tra l'uomo Truman e il suo creatore Christof, sul libero arbitrio e su quanto il nostro destino sia scritto.

Ora leggo Gios :)


PS va detto che non rivedo il film da anni.
Ultima modifica di dsdifr il ven apr 08, 2016 11:05 am, modificato 1 volta in totale.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115022
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: The Truman Show

Messaggioda Nickognito » ven apr 08, 2016 11:04 am

Vacanze di Natale 1992 e' comunque una metafora del pellegrinaggio delle anime verso l' assoluto.

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8358
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: The Truman Show

Messaggioda tuborovescio » ven apr 08, 2016 11:11 am

Nickognito ha scritto:Vacanze di Natale 1992 e' comunque una metafora del pellegrinaggio delle anime verso l' assoluto.


Ughi

Fantozzi

e il cerchio si chiudi

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13288
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: The Truman Show

Messaggioda Gios » ven apr 08, 2016 11:13 am

1982 forse, non 1992. Lo è ogni film con Mario Brega, comunque.

dsdifr ha scritto:divenendo anche una riflessione sul rapporto tra l'uomo Truman e il suo creatore Christof


No, calma, Truman non è una creatura di Christof: è adottato dal network, non creato. Tutta la realtà attorno a Truman è una creazione di Christof, compresse le persone-maschere che si relazionano con Truman (io non mi chiamo Lauren, dice Lauren che in realtà si chiama Sylvie). Ma non Truman. Christof può indirizzare, orientare, imbrigliare, arginare la vita di Truman e il contesto di Truman: ma su Truman non ha, in ultima analisi, potere.
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 42405
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: The Truman Show

Messaggioda Nasty » ven apr 08, 2016 11:21 am

Aneddoto.

Io e mio cugino, giovinastri, eravamo appassionati del famoso attore canadese, comico, demenziale, faccia di gomma ( io anche di Cameron Diaz de The Mask, ok )

La sua ragazza ci schifava: " siete superficiali, a guardate ste merdate, tsk"


Esce The Truman Show e mi fa : " cavolo, avevi ragione tu, Jim Carrey è un grandissimo attore!" :lol: :lol:
L'lslanda scalda i cuori dei tifosi di tutto il mondo. Squadra simpatia: 1 punto!

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115022
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: The Truman Show

Messaggioda Nickognito » ven apr 08, 2016 11:22 am

Interessante, grazie.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13288
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: The Truman Show

Messaggioda Gios » ven apr 08, 2016 11:23 am

Indimenticabile Cameron Diaz in The Mask, indimenticabile, col tubino rosso aderente.
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 37168
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: The Truman Show

Messaggioda fabio86 » ven apr 08, 2016 11:31 am

Nickognito ha scritto:Interessante, grazie.


Non ci sono più gli aneddoti di una volta. #1#

I tempi cambiano.
All'epoca ci si chiedeva fin dove si sarebbe potuto spingere il media televisivo.
Uscisse oggi il film ci si interrogherebbe di più se la nascita di Truman rientra nel concetto di maternità surrogata. :)

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 29799
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Re: The Truman Show

Messaggioda dsdifr » ven apr 08, 2016 6:25 pm

Gios ha scritto:Indimenticabile Cameron Diaz in The Mask, indimenticabile, col tubino rosso aderente.

PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 59106
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: The Truman Show

Messaggioda PINDARO » ven apr 08, 2016 6:36 pm

Nickognito ha scritto:Interessante, grazie.

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 42405
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: The Truman Show

Messaggioda Nasty » ven apr 08, 2016 7:14 pm

Gios ha scritto:Indimenticabile Cameron Diaz in The Mask, indimenticabile, col tubino rosso aderente.


Concordo. :oops: :oops:
L'lslanda scalda i cuori dei tifosi di tutto il mondo. Squadra simpatia: 1 punto!

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32062
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: The Truman Show

Messaggioda BackhandWinner » sab apr 09, 2016 1:23 am

Gios ha scritto:Dunque (ho visto credo l'80% del film, potrei essermi perso dei dettagli anche decisivi).

A mio parere The Truman Show è una peregrinatio animae, un Pilgrim's Progress per dirla alla Bunyan, dove Truman (che sia l'uomovero è osservazione banale) è l'anima dell'uomo.
Subito Truman si guarda nello specchio: videmus nunc per speculum in enigmate, tunc autem facie ad faciem dice San Paolo terminato l'elogio della carità (dell'amore, diremmo noi imprecisamente), come Alice al di qua dello specchio. Truman esce di casa ed incontra Pluto, e Pluto è guardiano infernale o signore degli inferi, è quello del pepe satan aleppe e Dante lo chiama maledetto lupo, più avanti, nella caccia notturna, poi ci arrivo, Pluto ha sembianze ringhianti. Subito poi avviene la caduta di Sirio: Sirio è la stella più brillante del firmamento (sirio in greco è come dire ardente) e il suo precipatare è il precipitare della creatura più brillante del firmamento. Gesù in Luca 10,18 dice io vedevo Satana cadere dal cielo come folgore: Satana-Lucifero precipita ai piedi di Truman.
Insomma all'inizio ci sono due indicazioni che suggeriscono: quello che vedi è un regno in cui la presenza del male è forte e marcata.

Dietro la consueta (direi anche piacevole e gratificante) monotonia delle giornate di Truman si cela un desiderio: Lauren. Lauren è lo spiraglio di verità che Truman identifica in un modo creato attorno ai suoi bisogni ma non alle sue aspirazioni. Lauren è un visione fugace, preziosa, inestimabile, ha i capelli rossi come una donna preraffaelita, la vediamo vestire un pigiama come fosse una creatura del sogno, una creatura dell'immaginario, dell'intuizione. Truman rimane folgorato da Lauren, la corteggia e lei, placidamente, si concede. Salgono una piccola collina che permette di vedere l'orizzonte (nascosto nel buio della notte, l'orizzonte e la fine del mondo non è ancora palese per Truman) e Lauren dice "non ci rimane tempo, arriveranno da un momento all'altro, non vogliono che io parli con te", al che Truman la bacia. Lei lo ammonisce sulla finzione di quanto c'è attorno, e viene allontanata.
Truman ritorna alla sua vita, eppure cerca di riprodurre quella visione incerta: ne ricava però solo delle tracce, parziali, inconcludenti, aborti. Però in Truman rimane questa tensione verso Lauren, e sarà quella tensione a salvarlo (Vita Nova, avete presente?).

Quando Truman, frustrato, cerca di approfondire la verità, viene ostacolato. Gli ostacoli non sono mai definitivi ma sono sufficienti per fermarlo. C'è una breve sequenza in cui Truman prova a scalare una montagnola, una scorciatoia verso l'orizzonte (è a un colle giunto) ma l'ascesa gli è impedita (non è la strada e nemmeno il momento per avvicinarsi al vero). Ugualmente accade nella sua fuga in bus, ed anche per quella in auto.

Truman, a questo punto, scompare. È il momento della caccia selvaggia (una mesnée d'Hellequin) da parte di tutti gli abitanti del mondo, notturna, compatta, metodica. Truman ne sfugge, e su una navicella piccola (che ha nome, in italiano, di Santa Maria) e grazie a questa, vincendo la paura instillatagli dal mondo, arriva all'orizzonte, al finimaris, all'oltremondo, come Gilgamesh. Qui, come Pietro (non come Cristo: come Pietro), riesce a camminare sulle acque ed a questo punto può uscire dalla costrizione della cupola e vedere la vera realtà.

Non ho citato Christof, perché mi pare sia il caso di approfondire un po' la cosa. Christof (Christ-off) non appare maldisposto nei confronti di Truman. In un certo senso in Christof c'è molto (per essere un po' pop) del dialogo finale di Al Pacino-Satana ne L'avvocato del Diavolo: è estremamente prossimo a Truman, lo desidera, lo coccola, plasma attorno a lui una realtà su misura. Non è un villain nel senso classico del termine. C'è molta ragionevolezza nelle sue parole, molta puntualità e, si potrebbe credere, le sue parole di affetto nei confronti di Truman appaiono persino sincere. Christof è una divinità lunare perché il suo studio ha sede nell'occhio della luna (come Lilith è creatura lunare, come Thot). Christof può controllare il suo sole arificiale dicendo di levarsi quando lo ritiene opportuno. Christof può rallentare Truman, può soggiogarlo: non può, come il Satana che assedia Giobbe, ucciderlo. L'omicidio è precluso a Christof, anche se sarebbe un suo desiderio, perché la Santa Maria non naufraga. In definitiva Christof perde il suo potere su Truman, che ha raggiunto la piena consapevolezza del mondo fuori dal mondo (su cui Christof non ha potestà), ed anche una forma impositiva non ha più potere, perché la porta per uscire dalla costruzione di Christof ha una via di fuga, nascosta, ma sempre aperta. Truman può uscire a rivedere le stelle.


Bello.
L'ho visto un paio di volte, la seconda spinto dai consigli cinematografici del Professore di Filosofia Antica all'Università: insieme a Martix era suggerito come esempio di trasposizione narrativo-cinematografica contemporanea del Mito platonico della Caverna e dell'incubo metafisico di Decartes nella prima delle sue Meditazioni. Un po' semplicistico, forse, ma funziona.
Per quanto riguarda questa lettura di Gios e il mito platonico, in effetti: da dove poteva aver preso il suo per speculum et in aenigmate, quel furbastro post-moderno di Paolo di Tarso, se non dalle ombre sulla parete del Libro VII? :)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Ombra84
Core 'ngrato
Messaggi: 24654
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: The Truman Show

Messaggioda Ombra84 » sab apr 09, 2016 8:06 am

dsdifr ha scritto:
Gios ha scritto:Indimenticabile Cameron Diaz in Something about Mary, indimenticabile, col capello alternativo.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13288
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: The Truman Show

Messaggioda Gios » sab apr 09, 2016 9:40 am

BackhandWinner ha scritto:
Gios ha scritto:(...)


Bello.
L'ho visto un paio di volte, la seconda spinto dai consigli cinematografici del Professore di Filosofia Antica all'Università: insieme a Martix era suggerito come esempio di trasposizione narrativo-cinematografica contemporanea del Mito platonico della Caverna e dell'incubo metafisico di Decartes nella prima delle sue Meditazioni. Un po' semplicistico, forse, ma funziona.
Per quanto riguarda questa lettura di Gios e il mito platonico, in effetti: da dove poteva aver preso il suo per speculum et in aenigmate, quel furbastro post-moderno di Paolo di Tarso, se non dalle ombre sulla parete del Libro VII? :)


Se per Matrix il riferimento alla Caverna (peraltro al di là del significato in sé, uno dei brani più affascinanti della letteratura occidentale) è corretto ed esaustivo, per The Truman Show mi pare approssimativo. È valido in quanto The Truman Show appartiene ad una metà del cielo (quella platonica) più che all'altra (quella aristotelica). Così come pensare ad un riferimento diretto delle parole di Paolo alla Caverna mi sembra un po' approssimativo. Paolo forse conosceva il mito della Caverna; sicuramente conosceva almeno i sommi capi di quello che oggi chiamiamo platonismo, e non è anzi impossibile che li conoscesse bene (ma difficilmente che li conoscesse benissimo, visto la figura magra all'Areopago). L'ombra, la lente (il termine utilizzato da paolo in greco va bene per "specchio" e per "lente"), lo specchio sono temi comuni alla letteratura e si prestano alla metafora. Alla stessa maniera e con la stessa fantasiosa approssimazione si potrebbe pensare ad una ispirazione suggerita dalla versione del Narcisio di Ovidio passata per le mani di Paolo in qualche giorno delle sue peregrinazioni mediterranee (i Corinzi è nei primi anni Quaranta, Paolo sarà a Roma successivamente. Ma Le Metamorfosi erano un best seller dell'epoca ed erano state scritte cinquant'anni prima. Certo Paolo io non ce lo vedo in poltrona a leggere delle notti lascive di Giove con Alcmena).
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.


Torna a “Cinema e dintorni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti