La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

La community romana!
Avatar utente
Pippo and Potito
FooLminato
Messaggi: 12388
Iscritto il: lun mag 23, 2005 12:51 pm
Località: Torre del Greco, la capitale del tennis
Contatta:

La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Pippo and Potito » mar mar 30, 2010 12:30 am

A sorpresa nella regione Lazio ha vinto la Polverini. Ora è chiamata insieme ad Alemanno a cambiare Roma e cambiare il Lazio. Per una rifondazione di Roma.
In a lot of ways investing is like tennis. In tennis, having a killer serve and a great backhand will win you a lot of points, but any advantage that these skills confer can be quickly wiped out with a string of double faults or unforced errors.

Avatar utente
Gnu Iorc
Gran Maestro
Messaggi: 1099
Iscritto il: gio mag 25, 2006 12:27 am
Località: [Back to] New York - USA

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Gnu Iorc » mar mar 30, 2010 2:04 am

Speriamo non la radano al suolo.

Ciao, Gio

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 50932
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda balbysauro » mar mar 30, 2010 2:12 am

Rifondazione romunista

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11646
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda pocaluce » mar mar 30, 2010 8:58 am

Pippo and Potito ha scritto:A sorpresa nella regione Lazio ha vinto la Polverini. Ora è chiamata insieme ad Alemanno a cambiare Roma e cambiare il Lazio. Per una rifondazione di Roma.


nella regione lazio ha vinto la polverini. nella città di roma, ha preso la consueta ripassata dal csx, i cui elettori si spera siano tornati al buon senso dopo aver metabolizzato il virus di alemanno. i paragoni alemanno-guazzaloca sono sempre più galoppanti.
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

Avatar utente
corsair
FooLminato
Messaggi: 12977
Iscritto il: ven lug 22, 2005 2:54 pm

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda corsair » mar mar 30, 2010 10:26 am

pocaluce ha scritto:
Pippo and Potito ha scritto:A sorpresa nella regione Lazio ha vinto la Polverini. Ora è chiamata insieme ad Alemanno a cambiare Roma e cambiare il Lazio. Per una rifondazione di Roma.


nella regione lazio ha vinto la polverini. nella città di roma, ha preso la consueta ripassata dal csx, i cui elettori si spera siano tornati al buon senso dopo aver metabolizzato il virus di alemanno. i paragoni alemanno-guazzaloca sono sempre più galoppanti.

da sottoscrivere con il sangue
"se ero forte di testa secondo me io ero uno dei migliori difensori degli ultimi trent'anni comunque" (Floyd 10)

Avatar utente
Andy
Massimo Carbone
Messaggi: 31236
Iscritto il: mar ago 14, 2001 2:00 am
Località: Roma, Vilnius
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Andy » mar mar 30, 2010 11:49 am

Pocaluce e Corsair sapete fare solo una cosa nella vita, rosicare.
"...il vero scopo di un viaggiatore dovrebbe essere quello di migliorare gli uomini di renderli più saggi e di temprarne gli animi con esempi buoni e cattivi, tratti dalla descrizione di terre lontane"

Avatar utente
Huggy_Bear
Saggio
Messaggi: 9897
Iscritto il: dom ago 21, 2005 7:53 pm

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Huggy_Bear » mar mar 30, 2010 11:52 am

Immagine

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 40161
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Alga » mar mar 30, 2010 12:48 pm

Immagine
Immagine GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
corsair
FooLminato
Messaggi: 12977
Iscritto il: ven lug 22, 2005 2:54 pm

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda corsair » mar mar 30, 2010 12:54 pm

Alga ha scritto:Immagine

aveva un significato il fatto che l'hai scritto dalla parte della Polverini? :D
"se ero forte di testa secondo me io ero uno dei migliori difensori degli ultimi trent'anni comunque" (Floyd 10)

Avatar utente
corsair
FooLminato
Messaggi: 12977
Iscritto il: ven lug 22, 2005 2:54 pm

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda corsair » mar mar 30, 2010 12:55 pm

Andy ha scritto:Pocaluce e Corsair sapete fare solo una cosa nella vita, rosicare.

hai perfettamente ragione, ahimè #1#
"se ero forte di testa secondo me io ero uno dei migliori difensori degli ultimi trent'anni comunque" (Floyd 10)

Zonker
Saggio
Messaggi: 8239
Iscritto il: mer ago 28, 2002 2:00 am
Località: Siena, New Zealand

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Zonker » mar mar 30, 2010 2:50 pm

Pippo and Potito ha scritto:Per una rifondazione di Roma.


... più bella e più superba che prìa.
- Bravo!
- Grazie!
(cit.)

Bye dudes.

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11646
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda pocaluce » mar mar 30, 2010 3:20 pm

a proposito, queste le dichiarazioni di alemanno sulla situazione nel comune di roma:

Chi parla di sconfitta a Roma è un matto e come minimo un patetico". Così il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha commentato le analisi del voto di ieri che sottolineavano come la vittoria di Emma Bonino a Roma fosse un campanello d'allarme per lo stesso sindaco. Se Renata Polverini a Roma è arrivata dietro, ha aggiunto Alemanno, "è stato per la mancanza della lista. Ma noi siamo riusciti in dieci giorni a portare il 34% dei voti sulla lista Polverini. Non si era mai visto prima".

carlo, io prendo il patetico, a te va bene fare la parte del matto?
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

Avatar utente
corsair
FooLminato
Messaggi: 12977
Iscritto il: ven lug 22, 2005 2:54 pm

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda corsair » mar mar 30, 2010 4:15 pm

Nessun problema, va benissimo cosi
"se ero forte di testa secondo me io ero uno dei migliori difensori degli ultimi trent'anni comunque" (Floyd 10)

Avatar utente
Pippo and Potito
FooLminato
Messaggi: 12388
Iscritto il: lun mag 23, 2005 12:51 pm
Località: Torre del Greco, la capitale del tennis
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Pippo and Potito » mar mar 30, 2010 8:30 pm

Cosa sarebbe successo a Roma se ai voti di Renata Polverini si aggiungessero tutti quelli degli elettori del PDL che sono stati forzati a rimanere a casa?
In a lot of ways investing is like tennis. In tennis, having a killer serve and a great backhand will win you a lot of points, but any advantage that these skills confer can be quickly wiped out with a string of double faults or unforced errors.

Avatar utente
Gnu Iorc
Gran Maestro
Messaggi: 1099
Iscritto il: gio mag 25, 2006 12:27 am
Località: [Back to] New York - USA

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Gnu Iorc » mar mar 30, 2010 8:54 pm

Pippo and Potito ha scritto:Cosa sarebbe successo a Roma se ai voti di Renata Polverini si aggiungessero tutti quelli degli elettori del PDL che sono stati forzati a rimanere a casa?


Forzati perche' avevano fame e si stavano facendo u panino?

Ciao, Gio

Avatar utente
Alga
Massimo Carbone
Messaggi: 40161
Iscritto il: ven giu 23, 2000 2:00 am
Località: Roma, LAZIO

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Alga » mer mar 31, 2010 6:09 am

corsair ha scritto:
Alga ha scritto:Immagine

aveva un significato il fatto che l'hai scritto dalla parte della Polverini? :D


:D

Non e' mio, io non voto.

Ciao!
Immagine GIORGIO CHINAGLIA E' IL GRIDO DI BATTAGLIA!

Immagine

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10801
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Rosewall » mer mar 31, 2010 8:12 am

Pippo and Potito ha scritto:Per una rifondazione di Roma.
si comincia dalla Domus Aurea.
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11646
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda pocaluce » mer mar 31, 2010 9:04 am

il bilancio dei 19 municipi romani parla di un 17-2 bonino; la polverini si impone solo nella cassia e a torbellamonaca (con un margine dello 0,3 %, tra l'altro). solite percentuali bulgare nel trittico IX-X-XI municipio, non a caso la zona della città dove ho scelto di confinarmi :D
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10801
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Rosewall » mer mar 31, 2010 10:33 am

perfino nel II municipio vince Bonino: a breve un nuovo thread di Pippo ('cerco di nuovo casa')?
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10801
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Rosewall » mer mar 31, 2010 10:36 am

pocaluce ha scritto:nel trittico IX-X-XI municipio
da leggersi: iics-ics-icsi :D
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
Andy
Massimo Carbone
Messaggi: 31236
Iscritto il: mar ago 14, 2001 2:00 am
Località: Roma, Vilnius
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Andy » mer mar 31, 2010 10:41 am

pocaluce ha scritto:solite percentuali bulgare nel trittico IX-X-XI municipio, non a caso la zona della città dove ho scelto di confinarmi :D


Pocaluce nel ridotto della Tuscolana :D
"...il vero scopo di un viaggiatore dovrebbe essere quello di migliorare gli uomini di renderli più saggi e di temprarne gli animi con esempi buoni e cattivi, tratti dalla descrizione di terre lontane"

Avatar utente
corsair
FooLminato
Messaggi: 12977
Iscritto il: ven lug 22, 2005 2:54 pm

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda corsair » mer mar 31, 2010 3:11 pm

Rosewall ha scritto:perfino nel II municipio vince Bonino: a breve un nuovo thread di Pippo ('cerco di nuovo casa')?

#40# #40# #40# #40# #40# #40# #40# #40# #40# #40# #40# #40#
"se ero forte di testa secondo me io ero uno dei migliori difensori degli ultimi trent'anni comunque" (Floyd 10)

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Albornoz » mar apr 27, 2010 3:22 pm

La Signorina Bonino si è candidata per il Lazio, mica l'han messa a forza lì invece che altrove; ed è pure rimasta chiusa fuori.

Tralaltro, chissà perchè qualcuno sembra tanto convinto di essere parecchio metropolitano.
Per carità, sarà.

Avatar utente
Apollo_Creed.
Massimo Carbone
Messaggi: 15488
Iscritto il: sab set 11, 2004 11:54 am
Località: Roma
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Apollo_Creed. » sab mag 01, 2010 11:18 pm

Sedicesimo municipio è 57% oh...

Peraltro, ce stanno zone che non ho mai costeggiato manco in macchina nel municipio mio :o
"You can walk away from someone who doesn't love you. And you can walk away from someone you don't love. But when the love is mutual," Roy said. "The hardest thing is to walk away."

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11646
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda pocaluce » lun mag 10, 2010 5:18 pm

ROMA - Dalla notte di piazza del Popolo, quando la Polverini salì sull’obelisco per festeggiare la vittoria su Emma Bonino, sono passati appena 40 giorni. Ma, adesso, la neopresidente è già stanca. Logorata dalle discussioni interne, preoccupata per la tenuta della sua maggioranza, costretta già ad andare in salita, prima ancora di avviare l’attività amministrativa vera e propria.

E l’altro giorno, di fronte ai responsabili del Pdl (Vincenzo Piso e Alfredo Pallone) e quello dell’Udc (Luciano Ciocchetti), la governatrice è sbottata: «Basta, se non troviamo l’accordo guardate che mi dimetto!». Una frase scappata via, un momento di nervosismo. Di certo, la Polverini non pensava di trovarsi dentro questo frullatore. Era abituata, Renata, alle trattative sindacali, non a quelle politiche: e, nei primi tavoli, si è trovata di fronte ad un Everest da scalare. La giunta è ancora un puzzle da comporre, un rebus, un rompicapo degno del famoso «cubo di Rubik», quello dove giravi i quadratini colorati e rimaneva sempre qualcosa che non tornava.

Tutto nasce dalla prima fase dei colloqui, quando la Polverini non ha voluto dare tre posizioni (due assessorati più la vicepresidenza) all’Udc. I centristi si sono imputati, la Polverini ha dovuto varare in fretta e furia una giunta e il nodo, adesso, è tutto lì: «L’attuale composizione non permette la nostra entrata in giunta», ha detto l’altro giorno Ciocchetti agli alleati. Serve un «rimpastino», il più veloce della storia, e servono dei passi indietro: se entrano due uomini dell’Udc, altrettanti ne devono uscire. La Polverini ha messo a disposizione l’assessorato al Bilancio, dove aveva infilato il suo fedelissimo Stefano Cetica (potrebbe diventare il segretario generale della Pisana). L’altro posto, visto che quelli di An appaiono blindati, deve venire fuori dagli ex Fi: si ragiona su Stefano Zappalà, voluto da Claudio Fazzone, anche se gli «azzurri» sono recalcitranti. Due le ipotesi: sostituire Zappalà con Aldo Forte (Udc) oppure con Gina Cetrone (Fi), liberando in questo caso il posto ad un centrista. Fazzone, però, ha già alzato la posta della contropartita: il senatore vuole un suo candidato a sindaco di Latina, dopo aver fatto «saltare» la giunta di Vincenzo Zaccheo. Gli ex An, nemici giurati dell’uomo di Fondi nel sud pontino, non ci stanno.

L’altro nodo è la vicepresidenza: se entra Ciocchetti, Fabio Armeni deve essere spostato ad altro incarico. Anche qui si ipotizza un giro di valzer: Luca Malcotti dai Lavori Pubblici al Bilancio e Armeni al suo posto. All’Udc, poi, dovrebbe andare anche la vicepresidenza del consiglio regionale e tre (o quattro) presidenze di commissioni. Deciso il capogruppo della Lista Polverini: sarà Enzo Di Stefano, di Frosinone. Ma l’ultima parola spetterà al Tar, il 10 giugno: Di Stefano è uno dei tre consiglieri che potrebbero saltare.
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

Avatar utente
Andy
Massimo Carbone
Messaggi: 31236
Iscritto il: mar ago 14, 2001 2:00 am
Località: Roma, Vilnius
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Andy » gio mag 13, 2010 12:21 pm

Pocaluce insufflato!!!
"...il vero scopo di un viaggiatore dovrebbe essere quello di migliorare gli uomini di renderli più saggi e di temprarne gli animi con esempi buoni e cattivi, tratti dalla descrizione di terre lontane"

Avatar utente
Andy
Massimo Carbone
Messaggi: 31236
Iscritto il: mar ago 14, 2001 2:00 am
Località: Roma, Vilnius
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Andy » lun lug 26, 2010 10:08 am

Regione, bufera su Roberto Carlino
"Un palazzinaro all'Ambiente"

Parte in salita il lavoro delle commissioni permanenti del consiglio regionale del Lazio. L'immobiliarista nominato presidente della commissione Ambiente. "Competente e preparato" per i colleghi dell'Udc, ma l'opposizione insorge e grida al conflitto di interessi "grande come una casa"

Immagine

Via alla procedura di insediamento delle 16 commissioni permanenti in Regione, e scoppia subito il caso-Carlino. Il fondatore dell'Immobildream S.p.A, quella che "non vende sogni ma solide realtà", è stato nominato presidente della commissione Ambiente e cooperazione tra i popoli del Consiglio regionale del Lazio. Una scelta che premia "la competenza", secondo i colleghi dell'Udc, ma che trasforma "la commissione in commistione", a detta dell'opposizione. Soddisfatto l'interessato. "Sono davvero molto contento di essere stato eletto a ricoprire questo importante incarico istituzionale - ha detto all'uscita dell'aula Etruschi della Pisana dopo la sua proclamazione - e spero di lavorare negli interessi dei cittadini del Lazio. Ringrazio i componenti della maggioranza che si sono espressi in favore della mia elezione alla presidenza della commissione Ambiente, incarico che porterò avanti con grande impegno e senso di responsabilità. Mi auguro che si possa instaurare all'interno della commissione un clima costruttivo e di dialogo, nell'interesse comune".

Soddisfatto anche il capogruppo regionale dell'Udc Francesco Carducci: "A Roberto Carlino vanno le congratulazioni del gruppo regionale dell'Udc. Si tratta di un incarico di grande responsabilità che Carlino, persona competente e preparata, saprà svolgere al meglio, nell'interesse di tutta la collettività. A lui rivolgo i miei più sinceri auguri di buon lavoro". "Più che di commissione, nel caso di quella dedicata all'Ambiente in consiglio regionale si potrebbe parlare di commistione", replica il coordinatore regionale dell'Italia dei Valori, senatore Stefano Pedica. "Come altro definire, altrimenti, l'elezione a presidente della commissione ambiente dell'immobiliarista Roberto Carlino? Abbiamo ormai perso la speranza di essere governati da persone che hanno specifiche competenze nel settore nel quale concentrano la propria azione - aggiunge - ma accettare attività in antitesi tra loro è troppo. Dopo gli avvocati dei mafiosi in commissione antimafia e le veline alle pari opportunità, da oggi abbiamo anche un palazzinaro a salvaguardia dell'ambiente".

Duri anche i Verdi. "C'è un conflitto d'interessi in Regione e il suo nome è Roberto Carlino", afferma Angelo Bonelli, Presidente nazionale e capogruppo regionale dei Verdi. "L'esponente del centrodestra, eletto nelle liste dell'Udc è un noto e importante immobiliarista nonché costruttore che è stato eletto oggi presidente della commissione Ambiente. Ritengo che la decisione della maggioranza sia sbagliata e apra un notevole conflitto d'interessi mettendo alla guida della commissione ambiente un esponente politico che nella sua attività economica privata ha interessi nel campo dell'urbanistica spesso in aperto contrasto con la difesa dell'ambiente. Saremo assolutamente vigili, e chiediamo a tutti di vigilare, affinché in commissione Ambiente non si sferrino attacchi alle aree naturali protette da chi e vuole ridurne il perimetro, per favorire il consumo di suolo, favorendo ulteriori colate di cemento nella nostra Regione, magari facendosi scudo dell'emergenza abitativa che deve essere risolta utilizzando aree degradate o dismesse e non intaccando territori di grande valenza ambientale e naturalistica".

"Vorrei tranquillizzare il capogruppo dei Verdi, Angelo Bonelli, che non c'è alcuna incompatibilità nella nomina di Carlino a presidente della commissione ambiente", spiega il capogruppo regionale dell'Udc, Francesco Carducci, per il quale "la maggioranza ha scelto carlino perché è persona seria e competente. Ricordo anche che, in passato, in qualità di consigliere regionale, è stato componente della commissione urbanistica, lavorando sempre in maniera trasparente nell'interesse dei cittadini con riconoscimento unanime del suo operato". "Direi che questa è un'altra perla di questo governo di centrodestra, esempio di come l'amministrazione Polverini immagina le istituzioni che dovrebbero essere al servizio del bene della comunità", sostiene il consigliere provinciale del Pd, Pino Battaglia, mentre per Fabio Nobile, consigliere regionale e portavoce romano della Federazione della sinistra definisce la situazione "preoccupante e ai limiti del paradosso". "Come farà il nuovo presidente - domanda - a conciliare le sue notissime attività economiche nel campo immobiliare e delle costruzioni con la salvaguardia dell'ambiente laziale? Lavorerà per la tutela del territorio o per gli interessi della sua azienda? Avremmo fatto volentieri a meno dell'ennesimo conflitto di interessi, mai come questa volta, grande come una casa".

Fantastico! Un palazzinaro all'ambiente!!! #103#
"...il vero scopo di un viaggiatore dovrebbe essere quello di migliorare gli uomini di renderli più saggi e di temprarne gli animi con esempi buoni e cattivi, tratti dalla descrizione di terre lontane"

Avatar utente
Andy
Massimo Carbone
Messaggi: 31236
Iscritto il: mar ago 14, 2001 2:00 am
Località: Roma, Vilnius
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Andy » sab mar 19, 2011 9:54 am

AFFITTOPOLI, LA POLVERINI A
130 € AL MESE ALL'AVENTINO

ROMA - La governatrice del Lazio Renata Polverini avrebbe vissuto per 15 anni in una casa dell'Ater insieme al marito in un appartamento di «quattro vani, bagno e cucina» nell'elegante zona romana dell'Aventino. Un immobile non lontano dalla sua attuale abitazione e dove Massimo Cavicchioli, sposato con la presidente dal 1989, sarebbe ancora residente. Il tutto ad affitti 'popolarì. Ad affermarlo, esibendo fotografie e documentazione anagrafica, è un'inchiesta anticipata ieri sul web e pubblicata oggi dall'Espresso che, in piena Affittopoli, ha scatenato la bufera sulla presidente. Che replica: «Nessun favoritismo: è la casa di mio marito da sempre. I fatti sono sempre stati riportati nei censimenti Iacp e Ater». Secondo il settimanale, che pubblica anche un lungo excursus sulle proprietà immobiliari di Polverini sottolineando come esse sarebbero state acquistate a prezzi estremamente convenienti, il fitto che pagano i vicini della casa Cavicchioli-Polverini a via del Bramante sarebbe di 130 euro al mese. «Il canone invece ammonta a circa il triplo» spiega invece Polverini, e l'immobile, «60 metri quadri al quarto piano e senza ascensore», sarebbe stato assegnato nei primi '900 alla famiglia di Cavicchioli, che in quella casa sarebbe dunque «nato e vissuto da sempre». Una questione, insomma, «che riguarda esclusivamente mio marito. Sono sconcertata e preoccupata - le parole della governatrice - per l'attenzione morbosa e maleducata che mi è stata riservata in questa circostanza. Un accanimento un pò irresponsabile». «Spiegazioni debolissime» l'attacco dei capigruppo d'opposizione Esterino Montino (Pd), Vincenzo Maruccio (Idv) e Luigi Nieri (Sel): a confermare «l'occupazione impropria» c'è appunto il fitto triplo («canone sanzionatorio»), che è comunque «molto, molto sociale». Dunque, chiedono, la famiglia della presidente liberi l'appartamento e la commissione appena istituita dall'assessore alla Casa Teodoro Buontempo proprio per indagare su Affittopoli «esamini come primo caso via del Bramante». L'Idv, intanto, sta preparando una proposta di legge per rendere incompatibili cariche pubbliche e assegnazioni di case popolari. Attorno a Polverini, che avrebbe consultato oggi i suoi assessori e anche il neocommissario dell'Ater Bruno Prestagiovanni, hanno fatto quadrato gli alleati: dal capogruppo regionale Pdl Franco Fiorito («attacchi strumentali e pretestuosi»), a quello della Lista Polverini Mario Brozzi al vicepresidente della Regione, l'Udc Luciano Ciocchetti, per cui l'inchiesta «non è uno scoop, ma giornalismo di basso profilo, che mette nero su bianco aspetti della sfera intima e personale». E solidarietà è arrivata anche dal sindaco di Roma Gianni Alemanno: «Un attacco artificioso e lesivo della sua privacy familiare. È inaccettabile continuare a spargere fango e veleno». Un messaggio che non convince Montino: è un caso, si chiede il leader Pd, che i documenti dell'Espresso provengano tutti dal Comune? «A esser maliziosi si penserebbe a un'altra puntata delle guerre interne al Pdl».

Bella la risposta della Polverini che risponde sdegnosamente che paga 390 Euro per 60 mq all'Aventino...
"...il vero scopo di un viaggiatore dovrebbe essere quello di migliorare gli uomini di renderli più saggi e di temprarne gli animi con esempi buoni e cattivi, tratti dalla descrizione di terre lontane"

Avatar utente
Andy
Massimo Carbone
Messaggi: 31236
Iscritto il: mar ago 14, 2001 2:00 am
Località: Roma, Vilnius
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Andy » mer ott 12, 2011 1:59 pm

http://espresso.repubblica.it/dettaglio ... ni/2163568

Rifiuti, il governo gela la Polverinidi Federico Formica Mazzata del ministro dei beni culturali Galan alla governatrice: la nuova discarica della capitale sorgerebbe su un sito archeologico etrusco e «lei nemmeno mi ha avvisato». Insomma, la regione non ne ha imbroccata una

(11 ottobre 2011) La futura discarica di Roma, individuata dalla Regione Lazio, sorgerà su una necropoli etrusca e sui resti di un castello medievale. Oppure non nascerà mai. Perché dal ministro dei Beni Culturali Giancarlo Galan è arrivata una dura mazzata ai progetti della governatrice Renata Polverini. Il sito della discordia si chiama Pizzo del Prete. E' in aperta campagna, si trova nel comune di Fiumicino a pochi chilometri da Cerveteri, famosa per le sue necropoli di epoca etrusca patrimonio dell'umanità dal 2004. In un'ordinanza del 30 giugno scorso la Regione Lazio ha scelto questa zona come "preferenziale" per sostituire la gigantesca Malagrotta, che dopo 30 anni di attività chiuderà entro gennaio-febbraio 2012.

Da quell'ordinanza la Polverini non è mai tornata indietro. Appena Pizzo del Prete sarà pronto verranno chiusi i due siti provvisori annunciati dal prefetto Giuseppe Pecoraro: Riano e San Vittorino. Dove si sta già scatenando la rivolta.

Ma la lettera con la quale Galan ha risposto all'interrogazione del deputato Pdl Mario Baccini potrebbe cambiare le carte in tavola anche per il lungo periodo. Il tono della missiva è severo: «La Regione Lazio non ha in alcun modo coinvolto la direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici del Lazio», che hanno saputo tutto «dagli organi di stampa e da segnalazioni di privati cittadini».

E dire che i motivi per coinvolgere gli archeologi sono piuttosto fondati, visto che l'area è disseminata di vincoli. Ci sono le rovine di Castel Campanile, un importante insediamento medievale, ma anche tombe di epoca etrusca, più altre presenze archeologiche non vincolate «ma in parte evidenziate nel corso di campagne di scavi», come scrive Galan.

In tre mesi e mezzo la Regione guidata da Renata Polverini non ha avuto il tempo di informare la Soprintendenza.

Secondo Galan l'occasione c'era: la conferenza dei servizi che si è tenuta negli uffici della Regione pochi giorni prima della delibera di fine giugno. Ma il verbale parla chiaro: nel corso di quell'incontro non si è mai parlato di Pizzo del Prete né di siti alternativi a Malagrotta. Ad oggi, infatti, l'unica base sulla quale poggia l'ordinanza Polverini è un'analisi realizzata dai tecnici della regione su sette aree 'papabili' per ospitare la nuova discarica. Uno studio preliminare e nulla più.

Per i residenti e gli imprenditori agricoli della zona le parole di Galan non sono una novità. Da luglio si sgolano contro la delibera regionale, che giudicano illegittima. Hanno anche presentato un ricorso al Tar del Lazio per chiederne l'annullamento. E non sono gli unici: anche il proprietario di Malagrotta Manlio Cerroni si è rivolto alla giustizia amministrativa per impugnare la scelta di Pizzo del Prete. Ma per motivi differenti: secondo il re della monnezza romana sarebbe molto più adeguata l'area di Monti dell'Ortaccio. Che è di sua proprietà.

Per Renata Polverini si preannuncia un autunno complicato.

Alle proteste dei cittadini di Riano e San Vittorino, ai tentennamenti del sindaco di Roma Gianni Alemanno adesso si è aggiunto anche lo scontro con il ministro Galan. E stavolta la governatrice non può contare sulla coperta di Linus dello stato di emergenza. Il prefetto Pecoraro le ha mandato un messaggio chiaro: «Io decido i siti provvisori. La futura discarica non è di mia competenza». Per Pizzo del Prete niente deroghe né commissari-parafulmine.
"...il vero scopo di un viaggiatore dovrebbe essere quello di migliorare gli uomini di renderli più saggi e di temprarne gli animi con esempi buoni e cattivi, tratti dalla descrizione di terre lontane"

Avatar utente
wiper
Massimo Carbone
Messaggi: 25039
Iscritto il: dom ago 21, 2005 11:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda wiper » gio ott 13, 2011 10:58 am

ma quante volte ha ricomposto la giunta comunale alemerda???
ImmagineImmagineImmagine

Gios ha scritto:È come la seconda birra quando hai sete e fa caldo: non è quella roba fantastica che è la prima birra, ma è pur sempre birra.

Avatar utente
Apollo_Creed.
Massimo Carbone
Messaggi: 15488
Iscritto il: sab set 11, 2004 11:54 am
Località: Roma
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Apollo_Creed. » gio ott 20, 2011 12:33 pm

la sommersione di Roma.
"You can walk away from someone who doesn't love you. And you can walk away from someone you don't love. But when the love is mutual," Roy said. "The hardest thing is to walk away."

Avatar utente
Andy
Massimo Carbone
Messaggi: 31236
Iscritto il: mar ago 14, 2001 2:00 am
Località: Roma, Vilnius
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Andy » mar ott 25, 2011 3:33 pm

Piano casa regionale, scontro col governo
si dimettono gli assessori pdl della PolveriniLa protesta contro la decisione del Consiglio dei ministri di impugnare la legge regionale del Lazio. "Una scelta incomprensibile che mette in discussione uno dei punti qualificanti del programma elettorale del partito sia a livello locale che nazionale", spiegano gli assessori. Lo stop causato dalla decisione regionale di consentire maggiore edificabilità anche nelle aree di parchi e riserve

I dieci assessori regionali del Pdl laziale (Giuseppe Cangemi, Stefano Zappalà, Marco Mattei, Fabiana Santini, Pietro Di Paolo, Luca Malcotti, Angela Birindelli, Francesco Lollobrigida, Fabio Armeni, Gabriella Sentinelli,) hanno rimesso le deleghe alla Polverini in segno di protesta contro la decisione, presa ieri dal consiglio dei ministri, di impugnare parti della legge regionale 10/2011, il cosiddetto 'piano casa'.

"I sottoscritti assessori del Pdl della giunta regionale del Lazio - è scritto nella nota degli assessori - preso atto della decisione assunta nel corso dell'ultimo consiglio dei ministri con la quale è stata impugnata la legge regionale 10/2011, cosiddetto 'Piano Casa', approvata dal consiglio regionale del Lazio, ritengono incomprensibile una scelta che mette in discussione uno dei punti qualificanti del programma elettorale del Popolo della libertà sia a livello locale che nazionale, come più volte ribadito dallo stesso presidente Berlusconi. Ritengono inaccettabile, inoltre, che tale scelta sia maturata senza un confronto di merito rispettoso dei normali ruoli istituzionali".

Nella comunicazione gli assessori valutano "pertanto, che agire contro le aspettative legittime dei cittadini laziali rende impossibile trasmettere ai territori quei valori da tutti noi condivisi, ostacolando
l'impegno amministrativo costante e ampiamente riconosciuto per lo sviluppo economico e sociale della nostra Regione". Per queste ragioni, si conclude nella comunicazione, gli assessori hanno "rassegnato le dimissioni dalla carica assessorile rimettendo le deleghe nelle mani della presidente della Regione Renata Polverini".

Prima il lungo e tormentato braccio di ferro tra la governatrice e il ministro dei Beni Culturali, Giancarlo Galan (che nei giorni scorsi aveva addirittura minacciato le dimissioni nel caso il piano regionale fosse andato avanti). Poi la decisione del governo di sposare la linea del ministro veneto impugnando la legge urbanistica regionale. Determinante l'assist della responsabile dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo, che a sorpresa ha dato man forte al titolare dei Beni Culturali ed eccepito pure lei una serie di violazioni nella sua materia: in particolare le norme che avrebbero modificato i limiti di edificabilità nelle zone A e B di parchi e riserve, zone massimamente tutelate dallo Stato, dove invece la Pisana aveva offerto non solo la possibilità di costruire, ma anche quella di demolire e ricostruire con aumenti di cubature. Obiezioni che hanno presto convinto tutti i colleghi, a cominciare dal proponente Fitto, sulla necessità di accogliere la richiesta dei due ministri e ricorrere alla Consulta sugli articoli contestati.

Insomma, una vera e propria bufera all'interno del Pdl. Sul Piano casa l'ha spuntata Galan. E la Polverini ne è uscita sconfitta, nonostante il ministro l'avesse avvertita quest'estate, durante l'iter di approvazione della legge urbanistica in consiglio regionale. Il suggerimento era stato quello di cambiare testo, altrimenti si sarebbe visto costretto a impugnarlo. Ora i Verdi chiedono le dimissioni della governatrice del Lazio annunciando un sit-in davanti alla sede della giunta regionale: ''Saremo davanti alla Regione per chiedere le dimissioni della Polverini - ha detto il presidente nazionale Angelo Bonelli - perché oltre all'indecenza del piano casa si pone una questione di igiene politica e istituzionale. In 18 mesi il centro destra è riuscito a produrre solo nove leggi, delle quali quattro non hanno passato il vaglio di un Consiglio dei Ministri 'amico' ''. L'opposizione va all'attacco. La decisione degli assessori Pdl di rassegnare le dimissioni, secondo Esterino Montino, capogruppo Pd in Regione, "è la naturale conseguenza di un metodo di governo basato sull'arroganza e di uno sfilacciamento sempre piu evidente dei rapporti tra la presidente, il partito di maggioranza relativa e la società civile del Lazio. Non poteva finire che cosi. Dopo solo 18 mesi l'esperienza di un esecutivo nato male, e lacerato da divisioni interne sempre piu forti, è arrivata al capolinea".

La tensione nel Pdl è ormai alle stelle. Lo dimostra anche il nuovo botta e risposta tra il sottosegretario ai Beni e Attivita culturali, Francesco Giro ("L'impianto della legge regionale è preservato. Mi sorprende quindi non poco la reazione del Pdl romano e laziale, che ha criticato le scelte assunte dal consiglio dei ministri in sessione plenaria") e l'assessore regionale alle Attività produttive e alle Politiche dei rifiuti, Pietro Di Paolo, e quello alle Politiche per la mobilità e il Tpl, Francesco Lollobrigida ("Giro meravigliato? L'unica cosa che stupisce è che il Popolo della Libertà permetta di avere al Governo un soggetto che puntualmente si scaglia contro amministrazioni di centrodestra, dai Comuni fino alla Regione Lazio"). Il sottosegretario si è quindi lasciato andare a uno sfogo in cui ha espresso tutto il suo disappunto per le prese di posizione contro di lui del Pdl laziale e romano, che in pochi giorni lo ha ripreso pubblicamente prima per avere dato la disponibilità per un sopralluogo al sito di Corcolle (uno dei due scelti da Pecoraro per il post Malagrotta) e poi per il suo coinvolgimento nell'impugnazione da parte del governo di alcuni punti del Piano Casa del Lazio. Giro è così entrato nel merito: "In questa circostanza, come in tante altre e per altre leggi regionali, il ministero dei Beni culturali ha fatto una ricognizione delle norme valutandone la legittimità costituzionale e su tre punti, qualificanti ma non determinanti, ha ritenuto di dovere avviare una procedura di impugnazione che è stata accolta dal consiglio dei ministri. Galan si è fatto promotore, ma non è lui che decide. Apprendiamo, peraltro, che anche il ministro dell'Ambiente, su un punto relativo ai parchi, ha fatto una richiesta di impugnazione. Io e Galan siamo due persone oneste e perbene e chiediamo di essere tutelati. Come la Polverini, giustamente chiedo di essere difeso anche io. E il lavoro di Galan".

http://roma.repubblica.it/cronaca/2011/ ... ef=HRER2-1
"...il vero scopo di un viaggiatore dovrebbe essere quello di migliorare gli uomini di renderli più saggi e di temprarne gli animi con esempi buoni e cattivi, tratti dalla descrizione di terre lontane"

Avatar utente
Andy
Massimo Carbone
Messaggi: 31236
Iscritto il: mar ago 14, 2001 2:00 am
Località: Roma, Vilnius
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Andy » gio set 13, 2012 9:39 pm

"...il vero scopo di un viaggiatore dovrebbe essere quello di migliorare gli uomini di renderli più saggi e di temprarne gli animi con esempi buoni e cattivi, tratti dalla descrizione di terre lontane"

Avatar utente
wiper
Massimo Carbone
Messaggi: 25039
Iscritto il: dom ago 21, 2005 11:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda wiper » ven set 14, 2012 9:39 am

Andy ha scritto:http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/fiorito_indagato_regione_lazio_peculato/notizie/219214.shtml


straaaaano!!
ImmagineImmagineImmagine

Gios ha scritto:È come la seconda birra quando hai sete e fa caldo: non è quella roba fantastica che è la prima birra, ma è pur sempre birra.

Avatar utente
fraki
Illuminato
Messaggi: 4680
Iscritto il: gio feb 01, 2001 1:00 am
Località: Roma
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda fraki » gio set 20, 2012 2:40 pm

TOGA TOGA TOGA!!!

Immagine
jiri novak uber alles

Avatar utente
corsair
FooLminato
Messaggi: 12977
Iscritto il: ven lug 22, 2005 2:54 pm

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda corsair » gio set 20, 2012 3:53 pm

sto sperando tanto che qualcuno dica erano feste eleganti
"se ero forte di testa secondo me io ero uno dei migliori difensori degli ultimi trent'anni comunque" (Floyd 10)

Avatar utente
wiper
Massimo Carbone
Messaggi: 25039
Iscritto il: dom ago 21, 2005 11:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda wiper » ven set 21, 2012 10:20 am

ma i romani come l'han presa tutta sta vicenda?
ImmagineImmagineImmagine

Gios ha scritto:È come la seconda birra quando hai sete e fa caldo: non è quella roba fantastica che è la prima birra, ma è pur sempre birra.

Avatar utente
Okefenokee
Utente dell'anno 2010
Messaggi: 4122
Iscritto il: mer gen 23, 2008 1:46 am
Località: Adriazia Settentrionale

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda Okefenokee » mar set 25, 2012 4:34 pm

Pippo and Potito ha scritto:A sorpresa nella regione Lazio ha vinto la Polverini. Ora è chiamata insieme ad Alemanno a cambiare Roma e cambiare il Lazio. Per una rifondazione di Roma.

:lol: :lol: :lol:
(Rileggere è sempre un buon esercizio)

Avatar utente
taylorhawkins89
Saggio
Messaggi: 8127
Iscritto il: lun ago 25, 2008 5:18 pm

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda taylorhawkins89 » gio set 27, 2012 10:23 am

#40#

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15074
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: La coppia Alemanno-Polverini. La rifondazione di Roma

Messaggioda ciccio » gio set 27, 2012 11:46 am

Contiamo le volte che Roma è stata rifondata dai tempi di Romolo e Remo ? :D :D :D
Umberto Eco: "Internet? Ha dato diritto di parola agli imbecilli: prima parlavano solo al bar e subito venivano messi a tacere", in particolare segnalo tale KINGKONGY che come cialtrone che si crede Dio é fra i primi al mondo :D


Torna a “MyMag Roma”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti