I consigli dei coaches nella WTA (si spera presto anche in ATP

Il Topicone si trova qui!
Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

I consigli dei coaches nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » gio mag 22, 2014 7:03 am

Non ho seguito il momento in cui è stato introdotto il coaching nel tennis femminile. A proposito del tennis che non piace, pensavo che questa potrebbe essere una cosa che si potrebbe introdurre anche nel tennis maschile. Uno delle (poche) cose che rende interessante il tennis femminile e che me lo fa piacere un po' di più, è quando le giocatrici chiamano il coach ed è possibile sentire, in tv, i suggerimenti dell'allenatore. Tecnica e tattica. E magari anche un po' di psicologia, quando si fanno motivatori.
I migliori, a mio parere, i suggerimenti di Lozano, coach della Errani e del coach della Vinci, un italiano di cui ora non mi viene il nome.
Almeno per quello che riesco a capire, parlando italiano, spagnolo e inglese. Magari anche i coach russi o serbi o croati danno suggerimenti interessanti, chissà. Probabilmente sì
Ultima modifica di loveboat il mar feb 16, 2016 9:07 pm, modificato 1 volta in totale.
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » gio mag 22, 2014 7:05 am

Ricordo tempo fa Laura Golarsa consigliare a Francesca Schiavone di usare di più il polso :o per contenere gli errori. Recentemente, a Roma, le ha invece detto di intimorire l'avversaria, o qualcosa del genree... comunque di farsi sentire. Anche questo mi ha colpito abbastanza
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
babaoriley
Saggio
Messaggi: 9907
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda babaoriley » gio mag 22, 2014 9:00 pm

A me non piace per niente il coach in campo.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 59256
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda balbysauro » gio mag 22, 2014 9:04 pm

ferryboat ha scritto:coach della Vinci, un italiano di cui ora non mi viene il nome


Cinà

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » gio mag 22, 2014 9:18 pm

babaoriley ha scritto:A me non piace per niente il coach in campo.

E perchè no? Non trovi interessante come può cambiare una partita in base all'intervento dell'allenatore? In fin dei conti giocatore e allenatore lavorano insieme tutti i giorni, perchè nel momento del match non possono interagire?
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » gio mag 22, 2014 9:20 pm

Con i dovuti limiti nel paragonare le due cose, sarebbe come se l'allenatore di una squadra di calcio, dopo aver lavorato con i giocatori tutta la settimana e provato e riprovato schemi e strategie, il giorno della partita dovesse lasciarli giocare da soli
Tutto verde su tennistalker

s&v
Illuminato
Messaggi: 3185
Iscritto il: mar ago 09, 2011 6:11 pm

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda s&v » gio mag 22, 2014 9:29 pm

Nel tennis si è soli, il coach deve restare in tribuna.
E per favore non paragoniamo a sport tipo il calcio.

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » gio mag 22, 2014 9:32 pm

Sì, ok. Il paragone è decisamente forzato. Però nell'ottica di farsi piacere di più il tennis di oggi che qualcuno dice non piace più come nel passato. Chi lo sa. Potrebbe essere interessante
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20816
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda NNick87 » gio mag 22, 2014 11:16 pm

s&v ha scritto:Nel tennis si è soli, il coach deve restare in tribuna.


Beh dai è un idea romantica del tennis, la tua...ma da uno con il tuo nick lo posso accettare :D

Il problema è che stanno in tribuna a dare consigli. Liberalizziamo il coaching e facciamola finita. Poi i giocatori sono comunque liberi di non usarlo. Per dire tra le donne Serena non credo lo abbia mai chiesto.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » ven mag 23, 2014 12:31 am

NNick87 ha scritto:
s&v ha scritto:ma da uno con il tuo nick lo posso accettare

Senza voto? O Signoria Vostra?
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » ven mag 23, 2014 12:52 am

Da bambino mi piaceva guardare il pugilato, in tv. Era interessante, alla fine di ogni ripresa, vedere il coach dare i suoi suggerimenti e incitamenti al suo pugile, mentre l'uomo delle ferite gli cauterizzava i tagli sul viso, un assistente lo bagnava e lo asciugava al tempo stesso, un altro lo faceva bere e sputare dentro un secchio, un altro ancora gli allargava il pantaloncino per fargli prendere aria alle parti basse :)
I suggerimenti erano uno spasso, tipo i dialoghi tra Rocky e Mick: "Passa sotto il destro ed entra con il sinistro" - "non fa male, non fa male, ce l'ho in pugno" - "questo round e' tuo, buttalo giu'!".
Lo spettacolo era avvincente, tanto che imprecavo e protestavo quando poi la regia staccava sulla ragazza seminuda che, alzando un cartello, annunciava la ripresa successiva.
Ma, crescendo, ho imparato a non protestare piu'
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
klaus
The Cardinal
Messaggi: 25902
Iscritto il: sab ott 11, 2003 8:35 pm
Località: Firenze

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda klaus » ven mag 23, 2014 8:07 am

ferryboat ha scritto:Lo spettacolo era avvincente, tanto che imprecavo e protestavo quando poi la regia staccava sulla ragazza seminuda che, alzando un cartello, annunciava la ripresa successiva.
Ma, crescendo, ho imparato a non protestare piu'
:D

IL Coach in campo è interessante, ma in fondo per alcuni giocatori particolarmente doddi sarebb un aiuto di troppo.
Per me il Tennis è il pacchetto completo, se certe cose da solo non le vedi (e qualcuno è cieco) peggio per te.
Il primo a postare un messaggio alla Rinascita di questo forum

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » gio ott 30, 2014 6:55 pm

Voglio il coach della Muguruza. Dopo che la spagnola ha perso il primo set per 6-0 contro la Pennetta, è entrato in campo lui e le ha detto qualcosa.
6-1 6-1 Mugu
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
madmarat
Massimo Carbone
Messaggi: 23860
Iscritto il: ven giu 01, 2007 1:03 pm
Località: ovunque...ma nn qui
Contatta:

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda madmarat » ven ott 31, 2014 7:51 am

Mettila in campo?

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65060
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda Pindaro » sab nov 01, 2014 9:07 pm

Primo incontro della wta, tra l'altro, dove una giocatrice che perde nettamente il primo set poi vince (nettamente ) gli altri due
Ma perché fuorviante???!?

Avatar utente
mp4/18
Saggio
Messaggi: 6814
Iscritto il: ven set 16, 2005 7:19 pm
Contatta:

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda mp4/18 » mar nov 04, 2014 1:10 pm

possono anche metterlo, non cambia nulla.

i giocatori/giocatrici non hanno mica bisogno del coach che gli dica cosa fare. le partite se le studiano prima fra l'altro.
e ci sono giornate in cui indipendentemente da tutto il corso del match non si riesce a svoltare, vuoi perchè non è giornata vuoi perchè l'avversario non lo permette. anche arrivasse il coach a dare il migliore dei consigli possibili o immaginabili

anzi, fosse per me eliminerei la violazione di coaching senza bisogno di introdurre la pantomima del coach che arriva in panchina.
Pete - The King of Swing
"Gasquet nei quarti agli Us Open? Se gioca il torneo femminile, forse. Ma forse" cit. PINDARO

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » gio ago 13, 2015 6:12 pm

Vinci - Gavrilova: entra il coach di Roberta e gli dice di giocare il back lungolinea, che in effetti fa ammattire la russa, che non riesce a spingere quella palla.

Entra anche il coach della Gavrilova, lei le chiede consigli per soffrire meno il back dell'italiana e la sua coach le dice: "play with spin on her backhand, she can't hurt you, she can't hurt you!"... gioca alto e arrotato sul suo back e lei non ti potrà dare più fastidio con quel colpo.

Ma la Vinci anticipa i frulloni sul suo rovescio.. e siamo daccapo. Ora la Vinci ha vinto il primo 6-4, i coach entrano ed escono, il coach della Vinci le chiede di pretendere di più dal servizio, l'altra continua a dire che il back dell'avversaria le dà fastidio. Partita sul filo, molto interessante
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » mar feb 16, 2016 7:42 pm

Francesco Cinà, coach della Vinci, ha sempre spunti interessanti. Dopo che Roberta è sotto 0-5 con la Shvedova in una partita in cui è scesa in campo subito dopo aver vinto il torneo di San Pietroburgo, questa chiama il coach.
Cinà entra e la cazzia di brutto. Le dice che non sta facendo quello che le ha chiesto. Roberta si lamenta del male alle gambe e al braccio, per il poco tempo di recupero tra un torneo e l'altro, lui le dice di smetterla di fare la vittima, che in questo momento è una vittima e la deve smettere.
Lei continua a lamentarsi, lui la incita a lottare. Lei di nuovo non lo lascia parlare e si lamenta ancora, si alzano perchè il tempo è finito e lui: "E allora ritirati!" e se ne va incazzatissimo :lol:

A volte il coach non può far altro che provocare, per scuotere. Grande Francesco!
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 59256
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: I consigli dei coach nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda balbysauro » mar feb 16, 2016 9:03 pm

ha funzionato solo per un set

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20816
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: I consigli dei coaches nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda NNick87 » mar feb 16, 2016 9:15 pm

Ci sarebbe stato Errani-Vinci, ha perso di proposito.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Topatalk
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: I consigli dei coaches nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » ven apr 27, 2018 2:36 am

Oggi ho visto per caso la Tomljanovic (australiana) contro Donna Vekic (eddie direbbe forse Uomo Vekic). Il coach della Tomljanovic è Goran Prpic, non lo sapevo. Stavo pensando che i coach dei giocatori maschi hanno più visibilità e sono più conosciuti, anche se non possono entrare in campo a dare consigli ai loro assistiti, come invece si usa per le donne.
Chissà quanti ex campioni ora sono allenatori di tenniste donne e io non lo so :)

No, niente... ne scrivo solo perchè al termine del colloquio, Goran e la sua giocatrice si congedano facendo il pugno e toccandosi così le nocche delle mani.
Ma da dove viene questo gesto, che ora fanno tutti? Lo fa (con me) anche un mio caro amico, con cui gioco spesso a tennis e facciamo esercizi e proviamo schemi insieme. Al termine di ogni esercizio, mi viene incontro e mi dice cose tipo: "Ottimo, grande allenamento!" e mi fa il pugnetto.

Siccome è un amico, non posso lasciarlo lì con il pugno sospeso e sono quindi in qualche modo "costretto" a rispondere al suo saluto facendo altrettanto. Però mi sento abbastanza ridicolo, devo dire. E' un gesto che non mi piace per nulla e me ne vergogno anche un po' :lol: Ma chi l'ha inventata questa cosa?
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 59256
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: I consigli dei coaches nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda balbysauro » ven apr 27, 2018 10:35 am

ferryboat ha scritto:
Siccome è un amico, non posso lasciarlo lì con il pugno sospeso e sono quindi in qualche modo "costretto" a rispondere al suo saluto facendo altrettanto. Però mi sento abbastanza ridicolo, devo dire. E' un gesto che non mi piace per nulla e me ne vergogno anche un po' :lol: Ma chi l'ha inventata questa cosa?



se un giorno ti dovessi accorgere che ruba chiamando out tutti i tuoi colpi che cadono 10 cm dentro, puoi però far finta di dargli il pugnetto e invece partire con un bel diretto al mento :D

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: I consigli dei coaches nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda ciccio » ven apr 27, 2018 12:24 pm

é di origine Africana, non só peró di quale etnia, ed é stato esportato dallo schiavismo
qui a Bahia é ancora piú complesso, prevede che il pugno diventi una stretta di mano
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: I consigli dei coaches nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » ven apr 27, 2018 6:46 pm

Ah, cavolo... non sapevo. Pensavo fosse piu’ una cosa da giovinastri o che venisse da qualche telefilm :-O
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: I consigli dei coaches nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » dom set 09, 2018 5:57 pm

Forse sarebbe il caso di permetterli. Legalizziamoli! :)
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9302
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: I consigli dei coaches nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda loveboat » dom set 09, 2018 5:57 pm

Intanto, per sdrammatizzare:

Immagine
Tutto verde su tennistalker

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 43228
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: I consigli dei coaches nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda Johnny Rex » sab ott 27, 2018 7:20 am

Personalmente del tutto contrario.
Perché
1) E' antisportivo verso quelle che il coach non possono permetterselo.
2) E' inutile, perché non ricordo una sola gara femminile il cui andamento sia stato invertito grazie ai consigli dell'allenatore.
Cito un intervista a Raemon Sluiter, Ottimo allenatore della Bertens, sul tema

Che cosa pensi invece della possibilità del coach di scendere in campo?

Non sono un grande fan di questa regola. Penso che il nostro intento principale, e con “nostro” intendo da un punto di vista WTA o di una tennista, tu voglia mostrare le giocatrici per quanto siano forti. Penso che spesso quando i coach scendono in campo non vengono usati come un aiuto, ma come un’ambulanza. Spesso lo chiamano quando è troppo tardi e noi vediamo le ragazze quando sono molto vulnerabili. Questo per me non dovrebbe essere mostrato. Posso comprendere se fossi a casa che mi sentirei molto interessato in che cosa il coach possa dire, ma lo stesso coach che va in campo con tante emozioni che girano in quel momento e magari anche il coach si trova un po’ in difficoltà perché vede da molto vicino una persona che conosce bene in difficoltà… Inoltre il puzzle va risolto da soli. Alle volte noi proviamo ad aiutare le ragazze, ma sono loro che devono trovare la soluzione. Non posso essere io. Ed è in questo momento che riprendiamo i punti che lei scrisse a fine della scorsa stagione. In un certo senso, una partita li comprende tutti. Ogni partita è difficile e tu devi affrontare i problemi e devi risolverli per conto tuo. Per me è una parte elementare del gioco ed è quella che amo di più. Ok, noi andiamo fuori e andiamo a confrontarci con un altro, e dobbiamo risolvere un puzzle contro un altro, e chi lo risolve meglio vince. Alla fine, stringi la mano e ti congratuli con l’altro. E non c’è nulla di sbagliato, e dovrebbe essere sempre così. Mi piacerebbe vedere le ragazze risolvere questi puzzle per conto loro e credo che siano completamente capaci di farlo. Credo che con l’on court coaching stiamo rallentando questa fase.

F.F.
"E rivelo qui un dato preoccupante. Mi tocca pensare a balbysauro diverse volte al giorno. Ormai, e' una schiavitu' "

Avatar utente
babaoriley
Saggio
Messaggi: 9907
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: I consigli dei coaches nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda babaoriley » sab ott 27, 2018 8:57 pm

Johnny Rex ha scritto:Penso che spesso quando i coach scendono in campo non vengono usati come un aiuto, ma come un’ambulanza.


da scolpire nella pietra.
Totalmente d'accordo con JR, oltretutto ho sempre amato questa peculiarità del tennis, l'atleta è solo sul campo e deve contare solo su stesso per vincere. L'aspetto mentale mi ha sempre affascinato, forse perché ho sempre preferito gli sport singoli che di squadra.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 43228
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: I consigli dei coaches nella WTA (si spera presto anche in ATP

Messaggioda Johnny Rex » mar feb 12, 2019 7:47 am

Giunge, imprevista ed anche poco comprensibile, la notizia della separazione fra Osaka e Bajin, uno che ridendo e scherzando l'ha portata al Numero 1 al mondo e a Due slam di fila. http://www.oktennis.it/2019/02/clamoros ... -separano/

Unica certezza è che che tu vinca o che tu perda prima o poi le tue allieve ti allontaneranno :)

F.F.
"E rivelo qui un dato preoccupante. Mi tocca pensare a balbysauro diverse volte al giorno. Ormai, e' una schiavitu' "


Torna a “Tennis Club”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti