Statistiche

Il Topicone si trova qui!
Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Statistiche

Messaggioda Nickognito » dom dic 09, 2007 2:34 am

Il vecchio topic è andato perduto, lo ripropongo.

Una è davvero interessante:

Piu' si vince un set nettamente, piu' è probabile che si vinca il set successivo.

Con progressione costante.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

maxredo
Massimo Carbone
Messaggi: 16688
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Re: Statistiche

Messaggioda maxredo » dom dic 09, 2007 2:46 pm

Nickognito ha scritto:Piu' si vince un set nettamente, piu' è probabile che si vinca il set successivo.


Mi sarei stupito del contrario! :D

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » dom dic 09, 2007 3:07 pm

beh sì, ma mica era detto.

si poteva pensare che tra un 60 e un 61, o tra un 75 e un 76, per dire, non ci sarebbero state differenze, e invece si, con progressione continua .
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 43666
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Messaggioda Johnny Rex » dom dic 09, 2007 3:24 pm

Beh,Federer ad esempio ama partire con un 60 o 61 "chiarificatorio" per poi prendersi una pausa nel secondo. Così in finali viste con Nadal, Hewitt, Roddick. mentre se vince il primo al Tie-break è molto difficile che l'avversarionon perda ils econdo 62 o 64 ,come accaduto a Safin in Australia,Gonzalez,Djokovic, Philippoussis a Londra.
Nevenez ha scritto:Se nel 2022 Nadal non è ancora sparito, spariremo noi.


Burian siberiano ha scritto:Nadal non ha alcuna forza mentale.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » dom dic 09, 2007 3:32 pm

sì, s', ma questa è una statistica generale, non su Federer ;-)

c.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

maxredo
Massimo Carbone
Messaggi: 16688
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Messaggioda maxredo » dom dic 09, 2007 7:30 pm

Nickognito ha scritto:beh sì, ma mica era detto.

si poteva pensare che tra un 60 e un 61, o tra un 75 e un 76, per dire, non ci sarebbero state differenze, e invece si, con progressione continua .


Se uno vince nettamente il primo set si suppone che il divario (in quella giornata) sia netto e di conseguenza anche il secondo set possa essere vinto dallo stesso giocatore! :wink:

Avatar utente
Edberg74
Massimo Carbone
Messaggi: 16894
Iscritto il: sab giu 17, 2006 2:54 pm
Località: Lisboa

Messaggioda Edberg74 » lun dic 10, 2007 10:45 am

Wow, che bel topic. Ci sarà la fila per postare qui. :)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » lun dic 10, 2007 10:52 am

non vedo il legame tra il 'bel' e 'la fila' visto che la fila si fa per andare a vedere Boldi, comunque, sì, andrà presto nel dimenticatoio ;-)

c.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
Speedy
Saggio
Messaggi: 7461
Iscritto il: mer ago 30, 2006 10:45 am
Località: torino

Messaggioda Speedy » lun dic 10, 2007 10:59 am

durissimo dicembre, eh... :lol:
coraggio che su Sky hanno iniziato il review dei Masters Series (e per i casi di astinenza più gravi su Raisat a notte fonda ci sono le repliche del Senior Tour)
Forza Panino!

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » lun dic 10, 2007 11:00 am

per me le statistiche e il senior tour sono piu' attarenti di Doha, eh :)

c.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
Speedy
Saggio
Messaggi: 7461
Iscritto il: mer ago 30, 2006 10:45 am
Località: torino

Messaggioda Speedy » lun dic 10, 2007 11:11 am

Nickognito ha scritto:per me le statistiche e il senior tour sono piu' attarenti di Doha, eh :)

c.

:D
ma come, Nick, il primo torneo dell'anno, una marea di buoni propositi per la stagione e Volandri che ti gioca bene anche sul cemento; per non parlare dell'anomalia statistica per cui, il n°1 della Race non sarà Federer o Nadal... ti pare poco? :D
Forza Panino!

Avatar utente
Edberg74
Massimo Carbone
Messaggi: 16894
Iscritto il: sab giu 17, 2006 2:54 pm
Località: Lisboa

Messaggioda Edberg74 » lun dic 10, 2007 11:33 am

Nickognito ha scritto:non vedo il legame tra il 'bel' e 'la fila' visto che la fila si fa per andare a vedere Boldi, comunque, sì, andrà presto nel dimenticatoio ;-).


Era una battuta, eh. :wink:

rob
Saggio
Messaggi: 8974
Iscritto il: lun set 16, 2002 2:00 am
Località: Savona

Messaggioda rob » lun dic 10, 2007 5:57 pm

Potrebbe essere interessante scovare le eccezioni, magari verificando se succede di più su terra, su cemento, su erba o su sintetico? :wink:
Alcuni esempi illustri: Borg-McEnroe Wim '80; Gerulaitis-Connors RG '80; Becker-Lendl AO '91.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » lun dic 10, 2007 11:13 pm

le eccezioni a cosa?
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
floyd10
Massimo Carbone
Messaggi: 19677
Iscritto il: lun gen 30, 2006 2:39 pm
Contatta:

Messaggioda floyd10 » mar dic 11, 2007 5:36 am

Di tutte le statistiche che potevi postare, nick, questa è di sicuro la meno interessante. :D

Mi pare ovvio che se uno vince nettamente il primo è perchè è più forte. Non è una costante, e voi troverete una marea di casi nei quali ciò non è confermato (Nadal a Parigi che perde il primo 6-1 con Federer).
Ma è un dato ovvio nella maggior parte degli incontri che si disputano tra un giocatore molto forte ed uno più scarso, come ad esempio nei primi turni dei tornei importanti.
Scontato anche che se uno perde al tie il primo contro un giocatore molto più forte possa poi mollare psicologicamente.
Insomma è una statistica che viene fuori da incontri già scontati e scritti, come del resto la maggior parte delle statistiche.

Mi pareva invece molto interessante la statistica che nick ha postato nel topic degli Aussie, quella sul rendimento della battuta e della velocità di palla nelle diverse superfici. Più che interessante mi pareva inspiegabile, e mi interessava sentire alcuni pareri, ma temo che tutti abbiamo rinunciato perchè non la sapevamo interpretare. :wink:

Non per andare contro ad Ed :), ma credo che quello delle statistiche sia un argomento interessante, se non altro per dare di esse una lettura corretta e non strumentalizzata; e per lasciar cadere quelli che talora possono anche essere dei semplici luoghi comuni.

Certo questo non sarebbe il topic preferito di quel giocatore di football americano che ad un giornalista che gli sciorinava davanti una gran mole di cifre e statistiche rispondeva: "Tutti questi numeri mi fanno venire in mente la storia di quel tale che non sapeva nuotare ed annegò in un fiume la cui profondità media era di mezzo metro." :P
alcol ha scritto:floyd l'ubriaco dall'occhio bigio?

rob
Saggio
Messaggi: 8974
Iscritto il: lun set 16, 2002 2:00 am
Località: Savona

Messaggioda rob » mar dic 11, 2007 7:32 am

Nickognito ha scritto:le eccezioni a cosa?


Alla propensione a vincere il secondo set dopo che si è vinto molto nettamente il primo.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » mar dic 11, 2007 8:04 am

E allora riparliamo anche qua delle statistiche che hanno colpito Floyd.

Dal 1995 al 2005, la velocità media IN PARTENZA (cioè indipendentemente dalla superficie) del servizio è stata di 185 km/h a Wimbledon, e di 160 km/h a Parigi. Essendoci per lo piu' gli stessi giocatori, la differenza di 25 km/h è enorme.

Da cosa dipende? (sicuramente dalla maggiore rotazione data al servizio su terra battuta, ma è una scelta giusta??)

Altre statistiche

A Parigi si fa il quadruplo degli errori gratuiti che a Wimbledon. (e questa si spiega, il veloce facilita i colpi vincenti e fa diminuire gli errori)

Come numero di ace: 2500 a Wimbledon, 2400 a Flushing, 2000 a Melbounr,e 1500 a Parigi. E qui si vede come gli Australian Open in nessun modo si giocano su cemento e che il rebound ace è , secondo tutti i punti di vista, una via di mezzo tra terra e e cemento (di qui spiegati i risultati diversi di confronti come Courier-Edberg o Sampras-Agassi dello stesso periodo)

Sono comunque statistiche datate, visto che ormai assistiamo alla omologazione delle superfici, tanto che nel 2007 il valore del servizio a Parigi e Wimbledon è stato identico.

c.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
floyd10
Massimo Carbone
Messaggi: 19677
Iscritto il: lun gen 30, 2006 2:39 pm
Contatta:

Messaggioda floyd10 » mar dic 11, 2007 8:23 am

Grazie. :wink:

Ma da qui si coglieva ancora meglio la stranezza:

Nick the statsman ha scritto:Prendiamo terra e erba, le superfici piu' diverse tra loro. La differenza di velocità, calcolata in laboratorio , è solo dell'1%. Un servizio su erba rimbalza l'1% in meno che su terra. Voi potrete dire che sembra poco, ma magari è tanto questo 1%, ed è decisivo. Ok, però vi do un altro dato. La velocità media dei servizi (velocità di partenza, indipendente dalla superficie) è al Roland Garros 25 Km/h inferiori che a Wimbledon. Cioè a Parigi i giocatori tirano il servizio molto, ma molto piu' piano.


La cosa più strana, se questo studio sulle velocità è veritiero, è che non ci sarebbe motivo di tirare il servizio più piano a Parigi, se non per sfruttare la maggior rotazione, ma ovvio che se fosse solo per quello non ne varrebbe la pena.
Io temo una cosa: che questi numeri non dicano il vero, sennò i giocatori sono dei fessi. :D
alcol ha scritto:floyd l'ubriaco dall'occhio bigio?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » mar dic 11, 2007 8:27 am

sono dati che riguardano tutti i punti giocati per 10 anni, quindi più veri di così :)

Semmai sono un po' datati.

A me colpisce anche che nel 2007 il battitore ha fatto a Parigi quasi gli stessi punti che a Wimbledon e piu' che negli altri due slam.

c.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
floyd10
Massimo Carbone
Messaggi: 19677
Iscritto il: lun gen 30, 2006 2:39 pm
Contatta:

Messaggioda floyd10 » mar dic 11, 2007 8:43 am

Io dicevo quelli della velocità della battuta, soprattutto all'uscita dal terreno. Che sia solo dell'1% più lento sulla terra mi pare stranissimo, a meno che questo dato non tenga conto del differente attrito. (L'effetto della palla di "schizzare via" quando rimbalza sull'erba, o quel che ne rimane :-? )

Beh si anche quella dei punti tenuti sulla propria battuta è davvero singolare... E pensa, al Rolando servono anche 25 km/h più piano, altrimenti ci sarebbe un break a partita. :wink:
Allora diciamo che in fondo ai 2 slam arrivano comunque giocatori molto forti, dei campioni insomma, e che è comunque difficile togliergli il servizio, anche se giocano sulla terra. Oppure a Parigi possono arrivare in fondo anche terraioli puri i quali non hanno un grande servizio, ma gli basta già che non serva l'altro, che poi una volta nello scambio il punto tendono a vincerlo.
Non è gran che come spiegazione eh? :)
alcol ha scritto:floyd l'ubriaco dall'occhio bigio?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » mar dic 11, 2007 8:51 am

la cosa della velocità vale dal 95 al 2005, non lo so se vale nel 2007, per precisione...

Il discorso del servizio ormai è questo, innegabile

1)I grandi battitori oggi sono di meno
2)L'influenza del servizio oggi (sulla seconda palla, sulla prima è uguale) è maggiore

(rispetto a 10 anni fa)

Se questi due fattori siano legati o meno non so.
La mia impressione è che oggi il tennis si sia livellato verso il basso, sia nel servizio che nei colpi da fondo.

O meglio (esclusi i Federer e soci)
Oggi il buon giocatore gioca come 10 anni fa, il giocatore mediocre gioca anche lui come quello buono. Per cui è un livellamento verso l'alto, che però fa diminuire le differenze tra giocatori buoni e mediocri. E' un tennis meno meritocratico, diciamo. E' un po' come la differenza tra un artigiano e l'operaio che pigia il bottone alla fabbrica, esagerando. Forse alla fabbrica viene tutto meglio, ma è piu' difficile distinguere uno bravo da uno meno bravo, perché è piu' facile lavorare.

c.

(tra parentesi, pur augurandomi le racchette di legno, spero che fra qualche decennio non ci saranno piu' operai, ma solo robot)

'Tutti i lavori pagati assorbono e degradano la mente' (Aristotele) ;-)
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
floyd10
Massimo Carbone
Messaggi: 19677
Iscritto il: lun gen 30, 2006 2:39 pm
Contatta:

Messaggioda floyd10 » mar dic 11, 2007 9:03 am

Non conosco il tennis degli anni passati se non per quello che ho sentito, letto, o in piccola parte, ovviamente, rivisto.
Però sì, la sensazione che ci sia stato un livellamento, o più che altro una standardizzazione, mi pare abbastanza fondata.
Quindi se ho capito la tua idea è che il colpo singolo possa influire di meno sull'esito di una partita?
alcol ha scritto:floyd l'ubriaco dall'occhio bigio?

rob
Saggio
Messaggi: 8974
Iscritto il: lun set 16, 2002 2:00 am
Località: Savona

Messaggioda rob » mar dic 11, 2007 9:09 am

Nickognito ha scritto:sono dati che riguardano tutti i punti giocati per 10 anni, quindi più veri di così :)

Semmai sono un po' datati.

A me colpisce anche che nel 2007 il battitore ha fatto a Parigi quasi gli stessi punti che a Wimbledon e piu' che negli altri due slam.

c.


Mi piacerebbe avere le statistiche dei punti diretti (ace, servizi vincenti).
Possibile che non vi siano differenze tra Parigi e Londra? Federer ha fatto grosso modo una sessantina di punti a match nelle due finali di Wimbledon contro Nadal, a Parigi probabilmente meno... :wink:
Ultima modifica di rob il mar dic 11, 2007 9:21 am, modificato 1 volta in totale.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » mar dic 11, 2007 9:14 am

sul servizio il discorso è strano, perché non c'è un motivo valido perché oggi ci siano così pochi giocatori alla Roddick o Ljubicic. Oggi con un gran servizio si fa la differenza, anche piu' di prima, quindi non vedo il motivo di avere così pochi grandi battitori, e penso che la ragione vada ricercata a livello junior, che ci sia stato qualche cambiamento a quel livello.

In generale sì, oggi è piu' facile giocare perché ci sono racchette migliori. Puoi colpire la palla un po' male e il risultato è esattamente lo stesso che se la colpisci bene. Lo stesso Federer se giocasse con la racchetta di legno steccherebbe l'80% dei colpi che tira. O meglio, gli steccherebbe se giocasse così, ma ovviamente cambierebbe gioco perché è un campione, ma questo fa capire come stanno le cose.

Pete Sampras ha steccato diversi servizi con la racchetta di legno: Sampras!

Certo, riguardo al servizio si puo' dire, che , nonostante quanto si blateri in giro, proporzionalmente la velocità dei colpi da fondo è aumentata di piu' del servizio. Il problema è che in campo c'è solo il misuratore del servizio per cui la gente pensa (e anchei giornalisti, figuriamoci) che è il servizio ad essere aumentato di piu' , ma così non è.

Il problema, in tutto questo, è che gli esseri umani sono esseri umani.
Per cui oggi non solo se colpisci male tiri preciso lo stesso, ma anche se tiri relativamente piano (come accelerazione) la palla va forte lo stesso. Certo, la palla di chi tira piu' forte va ancora piu' forte. Ma un dritto vincente a 150 all'ora di un pallettaro o un dritto vincente a 200mila all'ora di Dio che gioca a tennis sempre gli stessi punti danno. E, soprattutto, oggi posso tirare forte con molto top spin, il che vuol dire che è impossibile venire a rete, e anche restando a fondo è difficile. Prima tirare forte voleva dire colpire piatto, e se arrotavi rallentavi, adesso se arroti rallenti, ma cambia poco , perché la pallina va comunque veloce.

Non oso pensare a quello che avrebbe fatto oggi Borg.

c.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
floyd10
Massimo Carbone
Messaggi: 19677
Iscritto il: lun gen 30, 2006 2:39 pm
Contatta:

Messaggioda floyd10 » mar dic 11, 2007 9:14 am

rob ha scritto:
Mi piacerebbe avere le statistiche dei punti diretti (ace, servizi vincenti).


Anche questa non è una cattiva idea. :)
alcol ha scritto:floyd l'ubriaco dall'occhio bigio?

maxredo
Massimo Carbone
Messaggi: 16688
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Messaggioda maxredo » mar dic 11, 2007 10:10 am

Queste si che sono interessanti di statistiche!

Se devo fare la mia richiesta, mi piacerebbe vedere la variazione della velocità del servizio (anche degli altri colpi ma non esiste) nel corso dei vari anni...sia come velocità massime (i record) sia come velocità media...aldilà della superficie...per vedere quanto racchette e progresso hanno velocizzato il gioco

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » mar dic 11, 2007 10:32 am

rob ha scritto:
Mi piacerebbe avere le statistiche dei punti diretti (ace, servizi vincenti).
Possibile che non vi siano differenze tra Parigi e Londra? Federer ha fatto grosso modo una sessantina di punti a match nelle due finali di Wimbledon contro Nadal, a Parigi probabilmente meno... :wink:


Purtroppo i siti sono molto avari di statistiche.

Le statistiche sui servizi vincenti sono sempre assenti, quelle sui vincenti ed errori gratuiti sono palesemente false (in alcuni tornei ci sono il tiplo di vincenti che in altri sulla stessa superficie, è che cambiano le persone e i criteri).

A Parigi si fanno molti meno ace, nel 2007 almeno, rispetto agli altri tre slam. Ciò nonostante sulla prima palla a Parigi i giocatori hanno fatto gli stessi punti che a Melbourne e New York e meno del 5% in meno che a Londra. Sulla seconda palla, Parigi e Wimbledon sono appaiati con un 1-2% in piu' degli altri due slam. In totale, a Parigi il servizio conta solo il 3,5% in meno che a Londra, e leggerissimamente di più, ma direi pari, agli altri due slam.

Q!uesto in totale. Perché ad esempio un Karlovic sull'erba serve con maggiore efficienza che sulla terra.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
floyd10
Massimo Carbone
Messaggi: 19677
Iscritto il: lun gen 30, 2006 2:39 pm
Contatta:

Messaggioda floyd10 » mar dic 11, 2007 10:51 am

Nickognito ha scritto:
A Parigi si fanno molti meno ace, nel 2007 almeno, rispetto agli altri tre slam. Ciò nonostante sulla prima palla a Parigi i giocatori hanno fatto gli stessi punti che a Melbourne e New York e meno del 5% in meno che a Londra. Sulla seconda palla, Parigi e Wimbledon sono appaiati con un 1-2% in piu' degli altri due slam. In totale, a Parigi il servizio conta solo il 3,5% in meno che a Londra, e leggerissimamente di più, ma direi pari, agli altri due slam.

Q!uesto in totale. Perché ad esempio un Karlovic sull'erba serve con maggiore efficienza che sulla terra.


Ed è per questo che ho tentato quella spiegazione un pò bislacca di cui poco sopra, ma direi che il tutto si può spiegare con un banale: non ci sono battitori eccezionali, si gioca di più il punto. QUesto probabilmente perchè è comunque molto positivo anche mettere in campo ua prima pesante e poi giocarle il dritto dietro, date le straordinarie potenzialità delle racchette di oggi.
Il minor vantaggio assicurato dal servizio in UsOpen ed Australia può essere dovuto al fatto che su quelle superfici si può sfruttare al meglio la risposta, grazie ad una palla veloce e ad un rimbalzo atto a favorire un buon impatto.
Fattore col quale si spiegherebbero anche le percentuali della seconda: negli Slam extraeuropei la risposta può incidere di più, mentre a Parigi si mettono a rispondere nei teloni, forse per provare a gestire meglio le rotazioni.
alcol ha scritto:floyd l'ubriaco dall'occhio bigio?

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » mar dic 11, 2007 10:53 am

Ci sarebbe anche da sgombrare il campo da altri errori comuni.

Quando si dice che uno serve a 200 km/h, sembra che ti arrivi una pallina a 200 all'ora. In generale, però, la palla se servi a 200 all'ora ti arriva a circa 80-85 km/h in realtà. Un colpo da fondo parte da una velocità di 100 km/h, ma arriva a 40-45 km/h. Quindi non ascoltate chi vi dice che qualcuno risponde a palline che vanno a 200 all'ora. E' totalmente impossibile. Al massimo raggiungono i 100.

c.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

maxredo
Massimo Carbone
Messaggi: 16688
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Messaggioda maxredo » mar dic 11, 2007 11:06 am

Banalmente direi che il servizio è importante su tutte le superfici solo che magari a wimbledon un gran servizio è ace al 100% mentre a parigi porta ugualmente il punto o come servizio vincente o con il facile colpo successivo.

Purtroppo una statistica che tiene conto solo degli aces e non dei servizi vincenti è un po' incompleta per considerare l'importanza del servizio

Avatar utente
floyd10
Massimo Carbone
Messaggi: 19677
Iscritto il: lun gen 30, 2006 2:39 pm
Contatta:

Messaggioda floyd10 » mar dic 11, 2007 11:07 am

Nickognito ha scritto:Ci sarebbe anche da sgombrare il campo da altri errori comuni.

Quando si dice che uno serve a 200 km/h, sembra che ti arrivi una pallina a 200 all'ora. In generale, però, la palla se servi a 200 all'ora ti arriva a circa 80-85 km/h in realtà. Un colpo da fondo parte da una velocità di 100 km/h, ma arriva a 40-45 km/h. Quindi non ascoltate chi vi dice che qualcuno risponde a palline che vanno a 200 all'ora. E' totalmente impossibile. Al massimo raggiungono i 100.

c.


Sisi, fin li ci eravamo, anche senza le spiegazioni di Lombardi. :wink:
alcol ha scritto:floyd l'ubriaco dall'occhio bigio?

rob
Saggio
Messaggi: 8974
Iscritto il: lun set 16, 2002 2:00 am
Località: Savona

Messaggioda rob » mar dic 11, 2007 11:39 am

maxredo ha scritto:Banalmente direi che il servizio è importante su tutte le superfici solo che magari a wimbledon un gran servizio è ace al 100% mentre a parigi porta ugualmente il punto o come servizio vincente o con il facile colpo successivo.

Purtroppo una statistica che tiene conto solo degli aces e non dei servizi vincenti è un po' incompleta per considerare l'importanza del servizio


Quoto. Non capisco perché non si integri il dato degli ace con quello dei servizi vincenti. È così complicato? 8)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » mar dic 11, 2007 11:40 am

chi fa le statistiche sugli incontri di tennis non capisce nulla né di statistica né di tennis, o almeno così sembra. Semmai non conterei gli ace, tanto che differenza fa?
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Messaggioda Clythus » mar dic 11, 2007 12:51 pm

Nickognito ha scritto:chi fa le statistiche sugli incontri di tennis non capisce nulla né di statistica né di tennis, o almeno così sembra. Semmai non conterei gli ace, tanto che differenza fa?


Spesso lo si vede nella compilazione "live" delle statistiche sulla partita e poi, come già detto, la statistica aiuta a farsi un' idea ma si presta bene ad essere "ingannata" da questo sport bizzarro pieno di complicate incognite.
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » mar dic 11, 2007 12:53 pm

be, diciamo così. Ogni sport ha statistiche per la tv (inutili) e statistiche serie. Il tennis ha solo statistiche da tv, le altre nessuno le compila. Perché? Perché un giocatore non puo' permettersi di assumere uno statistico per lui, una squadra di basket sì :)

c.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » mar dic 11, 2007 6:33 pm

alcune statistiche (ben fatte) sui punti vincenti di partite passate, per vedere un po' come cambiano i tempi. (grazie a krosero di talktennis che ha messo anche numerosi ottivi video su youtube)

Wimbledon 1969: Laver b. Newcombe 64 57 64 64

Laver: 10 ace, 7 doppi falli, 13 dritti, 14 rovesci, 7 volée di dritto, 8 volée di rovescio, 12 smash vincenti

Newcombe: 4 ace, 8 doppi falli, 2 dritti, 6 rovesci, 7 volée di dritto, 4 volée di rovescio, 6 smash vincenti



Australian Open 1975: Newcombe b. Connors 75 36 64 76

Newcombe: 17 ace, 7 doppi falli, 7 dritti, 6 rovesci, 8 Volée di dritto, 6 volée di rovescio, 8 smash vincenti

Connors : 4 ace, 1 doppio fallo (volontario per ripicca con l'arbitro), 2 dritti, 13 rovesci , 10 volée di dritto, 9 volée di rovescio, 6 smash vincenti


Wimbledon 1979: Borg b. Tanner 67 61 36 63 64

Borg: 4 ace, 3 doppi falli, 23 dritti, 18 rovesci, 6 volée di dritto e 7 volée di rovescio vincenti

Tanner: 15 ace, 4 doppi falli, 10 dritti, 5 rovesci, 15 volée di dritto, 17 volée di rovescio, 5 smash vincenti


Wimbledon 1980: Borg b. McEnroe 16 75 63 67 86

Borg: 9 ace, 8 doppi falli, 16 dritti, 15 rovesci, 12 volée di dritto, 6 volée di rovescio, 4 smash vincenti

McEnroe: 13 ace, 3 doppi falli, 5 dritti, 17 rovesci, 15 volée di dritto, 14 volée di rovescio, 3 smash vincenti


Wimbledon 1981: McEnroe b. Borg 46 76 76 64

McEnroe: 10 ace, 9 doppi falli, 8 dritti, 12 rovesci, 17 volée di dritto, 22 volée di rovescio, 6 smash vincenti

Borg: 10 ace, 3 doppi falli, 8 dritti, 17 rovesci, 9 volée di dritto, 8 volée di rovescio, 2 smash vincenti


Wimbledon 1981: Borg b. Connors 06 46 63 60 64

Borg: 16 ace, 4 doppi falli, 5 dritti, 6 rovesci, 8 volée di dritto, 8 volée di rovescio, 6 smash vincenti

Connors: 0 ace, 2 doppi falli, 14 dritti, 9 rovesci, 9 volée di dritto, 9 volée di rovescio, 7 smash vincenti


Coppa Davis 1986: Cash-Pernfors, erba, 26 46 63 64 63

Cash: 10 ace, 10 doppi falli, 17 volée di rovescio, 11 volée di dritto, 15 smash, 3 dritti e 1 rovescio vincenti

Pernfors: 0 ace, 7 doppi falli, 20 dritti, 20 rovesci, 3 volée di dritto e 2 volée di rovescio vincenti


1988: Roland Garros, Wilander b. Agassi 46 62 75 57 60

Wilander: 4 ace, 2 doppi falli, 11 dritti, 11 rovesci, 4 volée di dritto, 6 volée di rovescio, 5 smash vincenti

Agassi: 0 ace, 1 doppio fallo, 20 dritti, 11 rovesci, 11 volée di dritto, 11 volée di rovescio, 11 smash vincenti


Coppa Davis 1989: Becker b. Agassi, 67 67 76 63 64

Becker: 27 ace, 10 doppi falli, 26 dritti, 9 rovesci, 11 volée di dritto, 13 volée di rovescio e 4 smash vincenti

Agassi: 8 ace, 6 doppi falli, 26 dritti, 26 rovesci, 1 volée di dritto, 6 volée di rovescio e 3 smash vincenti
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

rob
Saggio
Messaggi: 8974
Iscritto il: lun set 16, 2002 2:00 am
Località: Savona

Messaggioda rob » mer dic 12, 2007 2:18 pm

Nickognito ha scritto:alcune statistiche (ben fatte) sui punti vincenti di partite passate, per vedere un po' come cambiano i tempi. (grazie a krosero di talktennis che ha messo anche numerosi ottivi video su youtube)

Wimbledon 1969: Laver b. Newcombe 64 57 64 64

Laver: 10 ace, 7 doppi falli, 13 dritti, 14 rovesci, 7 volée di dritto, 8 volée di rovescio, 12 smash vincenti

Newcombe: 4 ace, 8 doppi falli, 2 dritti, 6 rovesci, 7 volée di dritto, 4 volée di rovescio, 6 smash vincenti



Australian Open 1975: Newcombe b. Connors 75 36 64 76

Newcombe: 17 ace, 7 doppi falli, 7 dritti, 6 rovesci, 8 Volée di dritto, 6 volée di rovescio, 8 smash vincenti

Connors : 4 ace, 1 doppio fallo (volontario per ripicca con l'arbitro), 2 dritti, 13 rovesci , 10 volée di dritto, 9 volée di rovescio, 6 smash vincenti


Wimbledon 1979: Borg b. Tanner 67 61 36 63 64

Borg: 4 ace, 3 doppi falli, 23 dritti, 18 rovesci, 6 volée di dritto e 7 volée di rovescio vincenti

Tanner: 15 ace, 4 doppi falli, 10 dritti, 5 rovesci, 15 volée di dritto, 17 volée di rovescio, 5 smash vincenti


Wimbledon 1980: Borg b. McEnroe 16 75 63 67 86

Borg: 9 ace, 8 doppi falli, 16 dritti, 15 rovesci, 12 volée di dritto, 6 volée di rovescio, 4 smash vincenti

McEnroe: 13 ace, 3 doppi falli, 5 dritti, 17 rovesci, 15 volée di dritto, 14 volée di rovescio, 3 smash vincenti


Wimbledon 1981: McEnroe b. Borg 46 76 76 64

McEnroe: 10 ace, 9 doppi falli, 8 dritti, 12 rovesci, 17 volée di dritto, 22 volée di rovescio, 6 smash vincenti

Borg: 10 ace, 3 doppi falli, 8 dritti, 17 rovesci, 9 volée di dritto, 8 volée di rovescio, 2 smash vincenti


Wimbledon 1981: Borg b. Connors 06 46 63 60 64

Borg: 16 ace, 4 doppi falli, 5 dritti, 6 rovesci, 8 volée di dritto, 8 volée di rovescio, 6 smash vincenti

Connors: 0 ace, 2 doppi falli, 14 dritti, 9 rovesci, 9 volée di dritto, 9 volée di rovescio, 7 smash vincenti


Coppa Davis 1986: Cash-Pernfors, erba, 26 46 63 64 63

Cash: 10 ace, 10 doppi falli, 17 volée di rovescio, 11 volée di dritto, 15 smash, 3 dritti e 1 rovescio vincenti

Pernfors: 0 ace, 7 doppi falli, 20 dritti, 20 rovesci, 3 volée di dritto e 2 volée di rovescio vincenti


1988: Roland Garros, Wilander b. Agassi 46 62 75 57 60

Wilander: 4 ace, 2 doppi falli, 11 dritti, 11 rovesci, 4 volée di dritto, 6 volée di rovescio, 5 smash vincenti

Agassi: 0 ace, 1 doppio fallo, 20 dritti, 11 rovesci, 11 volée di dritto, 11 volée di rovescio, 11 smash vincenti


Coppa Davis 1989: Becker b. Agassi, 67 67 76 63 64

Becker: 27 ace, 10 doppi falli, 26 dritti, 9 rovesci, 11 volée di dritto, 13 volée di rovescio e 4 smash vincenti

Agassi: 8 ace, 6 doppi falli, 26 dritti, 26 rovesci, 1 volée di dritto, 6 volée di rovescio e 3 smash vincenti


Bel lavoro...E poi Krosero è davvero bravissimo! :D

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 43666
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Messaggioda Johnny Rex » mer dic 12, 2007 2:28 pm

Da sottolineare come sia Borg che Mac abbiano servito meglio nelle finali perse che in quelle vinte,e come il diritto di Borg e la volèè mcenroniana,da queste statistiche,risultinoinvece meno efficaci nei match persi.
Nevenez ha scritto:Se nel 2022 Nadal non è ancora sparito, spariremo noi.


Burian siberiano ha scritto:Nadal non ha alcuna forza mentale.

rob
Saggio
Messaggi: 8974
Iscritto il: lun set 16, 2002 2:00 am
Località: Savona

Messaggioda rob » mer dic 12, 2007 2:38 pm

Johnny Rex ha scritto:Da sottolineare come sia Borg che Mac abbiano servito meglio nelle finali perse che in quelle vinte,e come il diritto di Borg e la volèè mcenroniana,da queste statistiche,risultinoinvece meno efficaci nei match persi.


45 punti di volo (McEnroe 1981) sono una cosa meravigliosa, almeno dal mio punto di vista. Non ho dubbi, il più grande tra i volleatori che ho visto. :wink:

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 120918
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Messaggioda Nickognito » mer dic 12, 2007 3:48 pm

concordo :)

personalmente però rimango dell'idea che le statistiche sui winners contino molto poco. Contano molto anche gli errori forzati, infatti.

c.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.


Torna a “Tennis Club”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti