Trasferirsi a Londra (o dall'altra parte del mondo)

Sogni, realizzati e da realizzare, dei nostri viaggiatori (non per caso!)
Avatar utente
KIKO81
Illuminato
Messaggi: 3954
Iscritto il: mer mar 15, 2006 3:30 pm
Località: Palermo

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda KIKO81 » mer ago 10, 2011 4:51 am

Abbiamo qualche settimana per decidere ma col mio amico parlavo del fatto che Londra sia più una cosa passeggera e che il trasferirsi per viverci mi sembra alquanto difficile, per questo ci stiamo informando su una nuova meta. Si parla inglese ma è agli antipodi della nostra povera penisola... NEW ZEALAND, sfrutteremmo il working holiday visa che dura un anno, poi se ci troviamo bene si resta se no si torna con un bagaglio personale bello pieno.

Avatar utente
bogix
FooLminato
Messaggi: 14381
Iscritto il: mer dic 09, 2009 7:54 pm

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda bogix » mer ago 10, 2011 10:52 am

KIKO81 ha scritto:Abbiamo qualche settimana per decidere ma col mio amico parlavo del fatto che Londra sia più una cosa passeggera e che il trasferirsi per viverci mi sembra alquanto difficile, per questo ci stiamo informando su una nuova meta. Si parla inglese ma è agli antipodi della nostra povera penisola... NEW ZEALAND, sfrutteremmo il working holiday visa che dura un anno, poi se ci troviamo bene si resta se no si torna con un bagaglio personale bello pieno.

E' in Australia che dura 6 mesi?
Comunque mi sembra un'OTTIMA idea, anche per staccare totalmente dalla realtà italiana....a Londra infatti se vuoi vivere da italiano puoi farlo, praticamente puoi vivere parlando solo italiano, mangiando solo prodotti italiani (se puoi permettertelo :D), uscire con italiani, ecc ecc.....li sei costretto ad integrarti.

RussianTennisGods
FooLminato
Messaggi: 13001
Iscritto il: ven giu 22, 2001 2:00 am
Località: Catanzaro Lido - Frascinètow
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda RussianTennisGods » mer ago 10, 2011 11:17 am

Bell'idea, evidentemente siete per i climi un pò più freddi rispetto al torridi mesi invernali australiani. :D
Obiettivamente visto che qui guadagni 500 euro e al momento non hai grossissime prospettive per l'immediato futuro, lì non credo che tu ne possa guadagnare meno e sicuramente l'apprendimento della lingua ti sarà importante per il curriculum.
Scelta congrua a mio modestissimo parere...
Anche se Napoli rimane la mecca per il tuo core business :D . Qui a Catanzaro il fotografo di matrimoni più richiesto è proprio un napoletano, che fa delle foto di un kitsch incommensurabile. Una volta ho accompagnato un amico a farsi delle fototessere e in neanche 2 minuti di discussione con un altro cliente che aveva intenzione di commissionargli un servizio disse: " Che io co' Tornatore e Bertolucci sò accussì (facendo un segno di fratellanza con le mani), li avete visti i colori dei film di Tornatore, ah? quelli sò i colori miei!".
Ildiavolovestemilan wrote:
Bravo Nasty, finalmente qualcuno che mi capisce...

Avatar utente
bogix
FooLminato
Messaggi: 14381
Iscritto il: mer dic 09, 2009 7:54 pm

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda bogix » mer ago 10, 2011 12:24 pm

RussianTennisGods ha scritto:Bell'idea, evidentemente siete per i climi un pò più freddi rispetto al torridi mesi invernali australiani. :D
Obiettivamente visto che qui guadagni 500 euro e al momento non hai grossissime prospettive per l'immediato futuro, lì non credo che tu ne possa guadagnare meno e sicuramente l'apprendimento della lingua ti sarà importante per il curriculum.
Scelta congrua a mio modestissimo parere...
Anche se Napoli rimane la mecca per il tuo core business :D . Qui a Catanzaro il fotografo di matrimoni più richiesto è proprio un napoletano, che fa delle foto di un kitsch incommensurabile. Una volta ho accompagnato un amico a farsi delle fototessere e in neanche 2 minuti di discussione con un altro cliente che aveva intenzione di commissionargli un servizio disse: " Che io co' Tornatore e Bertolucci sò accussì (facendo un segno di fratellanza con le mani), li avete visti i colori dei film di Tornatore, ah? quelli sò i colori miei!".

:lol:

RussianTennisGods
FooLminato
Messaggi: 13001
Iscritto il: ven giu 22, 2001 2:00 am
Località: Catanzaro Lido - Frascinètow
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda RussianTennisGods » mer ago 10, 2011 12:39 pm

OT
I napoletani sono imprevedibili, dispensano momenti esilaranti quando meno te lo aspetti.
Poi qui a Catanzaro la colonia partenopea è piuttosto nutrita.
Domenica ero a mangiare la pizza da Ciro, originario di Napoli, ha 4 pizzerie in giro per la città, fin dall'infanzia amico di Maradona, è così amico che è stato ricevuto e ospitato dal pibe perfino in Argentina. E' uno intrallazzatissimo che riesce ad avere accesso con facilità agli spogliatoi del s. paolo e ha il locale decorato dalle foto di tutta la serie A tra 90' e 00'.
Insomma, è meglio del nostro P&P.
La pizza non è nemmeno granchè e la serata scorre regolare con un pessimo cantante ad intrattenere i clienti.
Ad un certo punto il colpo di scena...
Parte una musichetta, l'intro del surdato nnamurato e i camerieri in parata iniziano a distribuire tamburelli a tutti i clienti nella sala (all'aperto). Noi esterrefatti, una grossa comitiva multietnica di turisti invece piacevolmente sorpresa.
Dopo pochi secondi irrompe il proprietario che improvvisa (nemmeno poi tanto) un clamoroso one man show!
Mezz'ora di canzoni napoletane tradizionali cantate benissimo (straordinario, va detto) con intermezzi introduttivi sulla storia della canzone. Il tutto accompagnato dai clienti chiamati costantemente a ritmare i pezzi agitando i tamburelli.
Veramente uno step avanti! :D
Ildiavolovestemilan wrote:
Bravo Nasty, finalmente qualcuno che mi capisce...

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 31988
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda BackhandWinner » mer ago 10, 2011 1:27 pm

Nickognito ha scritto:sempre che esista, francamente a ovest ho sentito parlare molto piu´simile al resto del sud america che non nella capitale. Ma di certo anche in gran bretagna si parla l´inglese peggiore, o quasi, per cui in effetti . :)


Eh!?!? :o

Intendi le desolate lande del nord, forse?

Perché è ovvio e indubitabile e indiscutibile che vi si parli il migliore inglese e di gran lunga. :evil:
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 31988
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda BackhandWinner » mer ago 10, 2011 1:35 pm

bogix ha scritto:
KIKO81 ha scritto:Abbiamo qualche settimana per decidere ma col mio amico parlavo del fatto che Londra sia più una cosa passeggera e che il trasferirsi per viverci mi sembra alquanto difficile, per questo ci stiamo informando su una nuova meta. Si parla inglese ma è agli antipodi della nostra povera penisola... NEW ZEALAND, sfrutteremmo il working holiday visa che dura un anno, poi se ci troviamo bene si resta se no si torna con un bagaglio personale bello pieno.

E' in Australia che dura 6 mesi?
Comunque mi sembra un'OTTIMA idea, anche per staccare totalmente dalla realtà italiana....a Londra infatti se vuoi vivere da italiano puoi farlo, praticamente puoi vivere parlando solo italiano, mangiando solo prodotti italiani (se puoi permettertelo :D), uscire con italiani, ecc ecc.....li sei costretto ad integrarti.


Molto vero, down under ottima idea: parti sul serio, sei a 14/15 quante sono, boh, ore di aereo, non a uno scassatissimo volo Ryan Air di distanza da casa.

E, banalmente, fa la differenza, eccome.

Certo, non sei in Europa: personalmente, vivrei la mia vita intera più o meno ovunque nell'amata Europa. Non più di un anno o due, invece, fuori dal nostro continente: è veramente l'altro mondo, pur essendo comunque Mondo 'Occidentale' ed essendo storicamente una 'emanazione' dell'Europa.
E io sono profondamente eurocentrico: ho bisogno di vivere immerso nella nostra storia e nella nostra cultura (e per 'nostra' intendo europea, non certo solamente italiana, che non avrebbe senso). :)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
KIKO81
Illuminato
Messaggi: 3954
Iscritto il: mer mar 15, 2006 3:30 pm
Località: Palermo

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda KIKO81 » mer ago 10, 2011 2:01 pm

Si ma tieni in conto che parto con l'idea, imparo la lingua poi si vede, non voglio mettermi paletti del tipo, resto per sempre fuori/torno sicuro.
Comunque a quanto pare il maggiore ostacolo per la Nuova Zelanda sono i costi iniziali, a parte il biglietto aereo che costa sui 500 e passa, non ti fanno entrare se non hai un biglietto di ritorno e/o (non ho ancora capito bene) non hai almeno 2500€ nella carta di credito. Ovviamente penso lo facciano per non alimentare criminalità e vagabondaggio.
Tramite skype abbiamo fatto amicizia con un italiano che è lì da 5 anni, a detta sua è una specie di paradiso terrestre, e di certo vedendo le foto può anche darsi. :o

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 31988
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda BackhandWinner » mer ago 10, 2011 2:09 pm

KIKO81 ha scritto:Si ma tieni in conto che parto con l'idea, imparo la lingua poi si vede, non voglio mettermi paletti del tipo, resto per sempre fuori/torno sicuro.


Sìsì, ed è giusto così, si faceva un po' per parlare.

KIKO81 ha scritto:Comunque a quanto pare il maggiore ostacolo per la Nuova Zelanda sono i costi iniziali, a parte il biglietto aereo che costa sui 500 e passa, non ti fanno entrare se non hai un biglietto di ritorno e/o (non ho ancora capito bene) non hai almeno 2500€ nella carta di credito. Ovviamente penso lo facciano per non alimentare criminalità e vagabondaggio.
Tramite skype abbiamo fatto amicizia con un italiano che è lì da 5 anni, a detta sua è una specie di paradiso terrestre, e di certo vedendo le foto può anche darsi. :o


Può essere. :)

Sui costi iniziali: eh sì, c'è poco da fare, sono decisamente maggiori.
La regola dei 2500€ mi stupisce parecchio e mi pare anche un po' feroce e ingiustificata. :o
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
picard
FooLminato
Messaggi: 13617
Iscritto il: ven set 06, 2002 2:00 am
Località: nebbie parmigiane
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda picard » mer ago 10, 2011 2:44 pm

KIKO81 ha scritto:Si ma tieni in conto che parto con l'idea, imparo la lingua poi si vede, non voglio mettermi paletti del tipo, resto per sempre fuori/torno sicuro.
Comunque a quanto pare il maggiore ostacolo per la Nuova Zelanda sono i costi iniziali, a parte il biglietto aereo che costa sui 500 e passa, non ti fanno entrare se non hai un biglietto di ritorno e/o (non ho ancora capito bene) non hai almeno 2500€ nella carta di credito. Ovviamente penso lo facciano per non alimentare criminalità e vagabondaggio.
Tramite skype abbiamo fatto amicizia con un italiano che è lì da 5 anni, a detta sua è una specie di paradiso terrestre, e di certo vedendo le foto può anche darsi. :o

VAI! e, se trovi da fare, chiamami che vengo pure io :D
sulla questione dei 2.500, d'accordissimo, personalmente
'To boldly go where no one has gone before'
Immagine Ciao Sig. Valerio

Avatar utente
picard
FooLminato
Messaggi: 13617
Iscritto il: ven set 06, 2002 2:00 am
Località: nebbie parmigiane
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda picard » mer ago 10, 2011 2:45 pm

RussianTennisGods ha scritto:OT
I napoletani sono imprevedibili, dispensano momenti esilaranti quando meno te lo aspetti.
Poi qui a Catanzaro la colonia partenopea è piuttosto nutrita.
Domenica ero a mangiare la pizza da Ciro, originario di Napoli, ha 4 pizzerie in giro per la città, fin dall'infanzia amico di Maradona, è così amico che è stato ricevuto e ospitato dal pibe perfino in Argentina. E' uno intrallazzatissimo che riesce ad avere accesso con facilità agli spogliatoi del s. paolo e ha il locale decorato dalle foto di tutta la serie A tra 90' e 00'.
Insomma, è meglio del nostro P&P.
La pizza non è nemmeno granchè e la serata scorre regolare con un pessimo cantante ad intrattenere i clienti.
Ad un certo punto il colpo di scena...
Parte una musichetta, l'intro del surdato nnamurato e i camerieri in parata iniziano a distribuire tamburelli a tutti i clienti nella sala (all'aperto). Noi esterrefatti, una grossa comitiva multietnica di turisti invece piacevolmente sorpresa.
Dopo pochi secondi irrompe il proprietario che improvvisa (nemmeno poi tanto) un clamoroso one man show!
Mezz'ora di canzoni napoletane tradizionali cantate benissimo (straordinario, va detto) con intermezzi introduttivi sulla storia della canzone. Il tutto accompagnato dai clienti chiamati costantemente a ritmare i pezzi agitando i tamburelli.
Veramente uno step avanti! :D

ma il proprietario di Ciro non era scappato con la moglie brasiliana del figlio, qualche anno fa?
'To boldly go where no one has gone before'
Immagine Ciao Sig. Valerio

Avatar utente
bogix
FooLminato
Messaggi: 14381
Iscritto il: mer dic 09, 2009 7:54 pm

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda bogix » mer ago 10, 2011 3:41 pm

BackhandWinner ha scritto:
KIKO81 ha scritto:Si ma tieni in conto che parto con l'idea, imparo la lingua poi si vede, non voglio mettermi paletti del tipo, resto per sempre fuori/torno sicuro.


Sìsì, ed è giusto così, si faceva un po' per parlare.

KIKO81 ha scritto:Comunque a quanto pare il maggiore ostacolo per la Nuova Zelanda sono i costi iniziali, a parte il biglietto aereo che costa sui 500 e passa, non ti fanno entrare se non hai un biglietto di ritorno e/o (non ho ancora capito bene) non hai almeno 2500€ nella carta di credito. Ovviamente penso lo facciano per non alimentare criminalità e vagabondaggio.
Tramite skype abbiamo fatto amicizia con un italiano che è lì da 5 anni, a detta sua è una specie di paradiso terrestre, e di certo vedendo le foto può anche darsi. :o


Può essere. :)

Sui costi iniziali: eh sì, c'è poco da fare, sono decisamente maggiori.
La regola dei 2500€ mi stupisce parecchio e mi pare anche un po' feroce e ingiustificata. :o


A dire il vero la regola della cifra minima è prevista anche per l'Italia, per i paesi per cui non è previsto un accordo differente.

Working Holiday Scheme details for holders of passports from the Italian Republic.

Italy Working Holiday Scheme

There are unlimited places available annually for holders of passports from the Italian Republic, aged 18 to 30, and with this visa you can live, work, study, travel and play here for up to 12 months.

Online application service available

Applications can be made online for this scheme. You will need a valid Visa or Mastercard credit card.

Qualifying for Acceptance

You must:

Have a passport that’s valid for at least 3 months after your planned departure from New Zealand
Be at least 18 and not older than 30 years old
Meet our health and character requirements
Not bring children with you
Hold a return air ticket, or sufficient funds to purchase such a ticket
Hold medical and comprehensive hospitalisation insurance for the length of your stay
Not have previously been approved for a Working Holiday Scheme visa
Be coming to New Zealand to holiday, with work being the secondary intention for your visit
Questions? A few answers...

How much money do I need to bring?

A total of NZ$350 a month, or NZ$4200 for 12 months is the minimum needed to meet your living costs while you are here. A copy of your current bank statement may suffice as evidence of available funds.

Do I need to pay tax if I take up work?

Yes. If you do accept temporary employment under this visa, you’ll need an IRD number so that your employer can deduct tax from your earnings at the correct rate. For more information see Inland Revenue’s Travelling to New Zealand webpage.

Can I take up permanent work and/or study while in New Zealand on a Working Holiday?

You cannot take up permanent employment (unless you apply for and are granted an ordinary work visa while you’re here)
You must not work for the same employer for more than three months
You can enrol in one or more courses of training or study of up to three months’ duration in total during your visit.
How do I find out the complete eligibility and requirements for passport holders from the Italian Republic?

Head directly to Immigration New Zealand to find out more.

Hopefully, we’ll see you here soon!



Questo è quello che ho trovato...ma penso che tu già l'abbia visto.

Avatar utente
KIKO81
Illuminato
Messaggi: 3954
Iscritto il: mer mar 15, 2006 3:30 pm
Località: Palermo

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda KIKO81 » mer ago 10, 2011 7:15 pm

Si l'avevo già visto ma non capisco una cosa: quando dice "Hold a return air ticket, or sufficient funds to purchase such a ticket", tale somma è inclusa nei NZ$4200 o a questi devo aggiungerci i costi del biglietto di ritorno? Fra l'altro ho visto che la via più conveniente è fare Italia - Londra e poi Londra - New Zealand per la modica cifra di 800 e passa eurini :o

Avatar utente
bogix
FooLminato
Messaggi: 14381
Iscritto il: mer dic 09, 2009 7:54 pm

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda bogix » mer ago 10, 2011 8:11 pm

Una mia amica andrà in nuova zelanda per i mondiali di Rugby e se non sbaglio andrà con Emirates facendo scalo a Dubai. Direi che il costo del biglietto è da intendersi extra, ma non per forza devi avere, chiaramente, quei soldi in contanti. Può anche essere una copertura prestata da qualcuno a nome tuo (Per esempio i tuoi).

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 16859
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda alessandro » lun ago 22, 2011 12:01 pm

a proposito di mari del sud:

qualche anno fa sono stato alle hawaii, turismo puro, spettacolo di danza locale, danzatrici, poi dimostrazione dell'indigeno che apr el anoce di cocco con un bastone, poi cucina tipica con pesce e maialetto cucinato in una buca nel suolo, (ci cucinavano in origine i nemici non i maiali), poi danzatori del fuoco e in fine gruppo di indigeni con strumenti musicali "tipici" in costumi con gonnelloni in fogli edi palma e roba del genere.

poi coem fanno gli americani: alzi la mano chi viene dal Texas, alzi la mano chi viene al New York, chi dalla california, etc.. (erano tutti americani) poi vedono me e mio fratello che non alziamo la mano, e il capo degli indigeni mi fa... ma voi da dove venite? dall'Alaska ?
e io: No. Dall'Italia.
e Lui: Italia?? lungo viaggio, un bell'applauso!!

ci fanno salire sul palco, il percussionista di bonghi indigeno con gonnellone di paglia e disegni tribali sul corpo, si alza, si avvicina, mi stringe la mano e fa: "su de Napole". Applausi!!
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 31988
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda BackhandWinner » lun ago 22, 2011 12:06 pm

alessandro ha scritto:a proposito di mari del sud:

qualche anno fa sono stato alle hawaii, turismo puro, spettacolo di danza locale, danzatrici, poi dimostrazione dell'indigeno che apr el anoce di cocco con un bastone, poi cucina tipica con pesce e maialetto cucinato in una buca nel suolo, (ci cucinavano in origine i nemici non i maiali), poi danzatori del fuoco e in fine gruppo di indigeni con strumenti musicali "tipici" in costumi con gonnelloni in fogli edi palma e roba del genere.

poi coem fanno gli americani: alzi la mano chi viene dal Texas, alzi la mano chi viene al New York, chi dalla california, etc.. (erano tutti americani) poi vedono me e mio fratello che non alziamo la mano, e il capo degli indigeni mi fa... ma voi da dove venite? dall'Alaska ?
e io: No. Dall'Italia.
e Lui: Italia?? lungo viaggio, un bell'applauso!!

ci fanno salire sul palco, il percussionista di bonghi indigeno con gonnellone di paglia e disegni tribali sul corpo, si alza, si avvicina, mi stringe la mano e fa: "su de Napole". Applausi!!


:lol: :lol:
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
Pitone
Massimo Carbone
Messaggi: 16315
Iscritto il: ven nov 08, 2002 1:00 am
Località: Estremissimo ponente ligure/Sardegna
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda Pitone » lun ago 22, 2011 1:46 pm

alessandro ha scritto:a proposito di mari del sud:
poi cucina tipica con pesce e maialetto cucinato in una buca nel suolo, (ci cucinavano in origine i nemici non i maiali), e in fine gruppo di indigeni con strumenti musicali "tipici" in costumi con gonnellone


Mmmmhhhh....trovo qualche similitudine, hai visto per caso dei Nuraghi alle Hawaii? :D
Fuck off means naw, naw means mibbie, mibbie means aye n aye means anal...

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 16859
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda alessandro » lun ago 22, 2011 1:59 pm

Pitone ha scritto:
alessandro ha scritto:a proposito di mari del sud:
poi cucina tipica con pesce e maialetto cucinato in una buca nel suolo, (ci cucinavano in origine i nemici non i maiali), e in fine gruppo di indigeni con strumenti musicali "tipici" in costumi con gonnellone


Mmmmhhhh....trovo qualche similitudine, hai visto per caso dei Nuraghi alle Hawaii? :D


bisogna vedere chi l'ha inventato prima. :D
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
El Cuchu
Saggio
Messaggi: 7474
Iscritto il: dom set 01, 2002 2:00 am
Località: Berlin
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda El Cuchu » mar ago 23, 2011 1:45 am

Da buon Calabrese quello che non farei mai se tornassi indietro e´ quello di trasferirmi in un posto freddo.
Alla fine Londra non sara´ fredda come Berlino, ma di sicuro in inverno non esci sprovvisto fuori di casa.
Poi parti quasi per gioco e ti ritrovi a rimanerci in quel posto, come e´ successo a me.
Penso parecchie volte di lasciare Berlino, si e´ una bella citta´, si vive bene ma ci sono inverni lunghi e rigidi e la gente e´ piu´ fredda del clima.
Ma poi e´ difficile, sara´ che dopo 2 anni che ci vivo ho un buon lavoro, sara´ che per un giovane infondo Berlino e´ stupenda e quindi perche´ rischiare e cercare una nuova avventura.
Pero´ vorrei andare a vivere in un paese caldo, dove c´e´ il male, dove il sole splende tutto l´anno o quasi, come la mia Calabria.
E se penso che ieri sono ritornato dalle vacanze, proprio in Calabria, 2 belle e rilassanti settimane, di sole e di mare, ma poi, scopo che non si puo´ vivere in Calabria...purtroppo in Germania si vive meglio, i tedeschi sono avanti, il sistema funziona, ma in Germania e non in Italia.
Nel vita non si sa mai quello che ci aspetta, soprattutto per un giovane, ed io a 22 anni lo sono.
Insomma, un consiglio che potrei dare, e´ quello di fare sempre quello che si vorrebbe fare, poi magari si sbaglia ma almeno uno ci ha provato.
Senno´ rimane il rimpianto di non averci provato, se poi va bene, ancora meglio, vorra´ dire che la scelta e´ quella giusta. :)

Pero´ Londra io la vedo un po´ troppo caotica e molto molto cara, magari si guadagna solo per vivere e si finisce per lavorare per arrivare a fine mese.
Ho un carissimo amico che ci ha vissuto e non e´ che me ne abbia parlato benissimo...poi non so, se torno indietro non rimarrei nemmeno in Europa, la Nuova Zelanda non e´ male come idea! ;)
anzi...al tuo posto ci andrei subito!

Andare a vivere dall´altra parte del mondo, significa prima di tutto integrarsi in una diversa cultura, con diverse abitudine e una mentalita´ a noi sconosciuta...la Germania, l´Inghilterra, la Danimarca e via dicendo nonostante abbiano una loro cultura differente dalla nostra, sono comunque nazioni europee, credo che bisogna uscire dall´europa se si vuole conoscere veramente il mondo.

Poi sono quasi le 2 di notte, avro´ detto una marea di cazzate...scusatemi! :)
"Per strada tante facce non hanno un bel colore, qui chi non terrorizza si ammala di terrore." (F. De Andre´)

Avatar utente
Andy
Massimo Carbone
Messaggi: 31303
Iscritto il: mar ago 14, 2001 2:00 am
Località: Roma, Vilnius
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda Andy » mar ago 23, 2011 10:33 am

Kiko ricordati questo se vai a Londra:

Immagine

:D
"...il vero scopo di un viaggiatore dovrebbe essere quello di migliorare gli uomini di renderli più saggi e di temprarne gli animi con esempi buoni e cattivi, tratti dalla descrizione di terre lontane"

Avatar utente
whiterussian
Drugo
Messaggi: 19753
Iscritto il: ven nov 14, 2003 12:50 pm
Località: Macedonia, 356 a.C.

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda whiterussian » mar ago 23, 2011 12:35 pm

El Cuchu ha scritto:Pero´ vorrei andare a vivere in un paese caldo, dove c´e´ il male

:D

Mp1
FooLminato
Messaggi: 11746
Iscritto il: ven lug 14, 2006 2:33 pm
Località: Torino

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda Mp1 » mar ago 23, 2011 1:40 pm

El Cuchu ha scritto:Pero´ vorrei andare a vivere in un paese caldo, dove c´e´ il male, come la mia Calabria.

Lapsus freudiano straordinario :lol: :lol: :lol:

Cuchu, ricordo quando avevi scritto che saresti andato a Berlino per un breve soggiorno... alla fine sei lì da 2 anni, pazzesco!! :wink:
Okefenokee ha scritto:Senza curiosità, cultura, educazione civica e civile, voglia di informarsi, di capire, di studiare, non si va da nessuna parte.


Pitone ha scritto:Non serve schifare, basta evitare.

Avatar utente
Andy
Massimo Carbone
Messaggi: 31303
Iscritto il: mar ago 14, 2001 2:00 am
Località: Roma, Vilnius
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda Andy » mar ago 23, 2011 1:55 pm

El Cuchu ha scritto:Pero´ vorrei andare a vivere in un paese caldo, dove c´e´ il male



Hai provato con la Terra di Mezzo? :roll:
"...il vero scopo di un viaggiatore dovrebbe essere quello di migliorare gli uomini di renderli più saggi e di temprarne gli animi con esempi buoni e cattivi, tratti dalla descrizione di terre lontane"

Avatar utente
whiterussian
Drugo
Messaggi: 19753
Iscritto il: ven nov 14, 2003 12:50 pm
Località: Macedonia, 356 a.C.

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda whiterussian » mar ago 23, 2011 7:56 pm

Andy ha scritto:
El Cuchu ha scritto:Pero´ vorrei andare a vivere in un paese caldo, dove c´e´ il male



Hai provato con la Terra di Mezzo? :roll:

#40# #40# #40# #40# #40# #40# #40# #40# #40#

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 113576
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda Nickognito » mar ago 23, 2011 8:43 pm

whiterussian ha scritto:
Andy ha scritto:
El Cuchu ha scritto:Pero´ vorrei andare a vivere in un paese caldo, dove c´e´ il male



Hai provato con la Terra di Mezzo? :roll:

#40# #40# #40# #40# #40# #40# #40# #40# #40#
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
El Cuchu
Saggio
Messaggi: 7474
Iscritto il: dom set 01, 2002 2:00 am
Località: Berlin
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda El Cuchu » mar ago 23, 2011 9:24 pm

Chiaramente volevo scrivere: "dove c´e´ il maRe" :D
"Per strada tante facce non hanno un bel colore, qui chi non terrorizza si ammala di terrore." (F. De Andre´)

Avatar utente
El Cuchu
Saggio
Messaggi: 7474
Iscritto il: dom set 01, 2002 2:00 am
Località: Berlin
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda El Cuchu » mar ago 23, 2011 9:29 pm

Mp1 ha scritto:
El Cuchu ha scritto:Pero´ vorrei andare a vivere in un paese caldo, dove c´e´ il male, come la mia Calabria.

Lapsus freudiano straordinario :lol: :lol: :lol:

Cuchu, ricordo quando avevi scritto che saresti andato a Berlino per un breve soggiorno... alla fine sei lì da 2 anni, pazzesco!! :wink:


Eh gia´.... :wink:
ma non sarebbe male ri-trasferirsi, magari in Nuova Zelanda, perche´ no...
ma come sono li le fighe? :D
Le neo-zeolandesi o come si chiamano, non riesco ad immaginarle :D
"Per strada tante facce non hanno un bel colore, qui chi non terrorizza si ammala di terrore." (F. De Andre´)

Avatar utente
alcol
Massimo Carbone
Messaggi: 16589
Iscritto il: ven apr 15, 2005 8:53 pm

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda alcol » mer ago 24, 2011 12:10 am

più o meno così... :-?

Immagine
MyMag si divide in due categorie: chi parla di tennis e chi sparla di tennisti.(cit)

Partito anti-poltronati

Qui siamo uno step più avanti

Avatar utente
KIKO81
Illuminato
Messaggi: 3954
Iscritto il: mer mar 15, 2006 3:30 pm
Località: Palermo

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda KIKO81 » mer ago 24, 2011 1:15 am

Andy ha scritto:Kiko ricordati questo se vai a Londra:

Immagine

:D


Ci sono già stato in vacanza a Londra e "mind the gap" me lo sogno tuttora. :)

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 31988
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda BackhandWinner » mer ago 24, 2011 1:43 am

"between dà traaeiin andà plaaaaaaaatfòòòòm".
Alle 8 di mattina, tutte le mattine, insardinato per andare al lavoro.
The sound of London (it won't give up, it wants me dead/goddamn this noise) inside my head. :)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
alcol
Massimo Carbone
Messaggi: 16589
Iscritto il: ven apr 15, 2005 8:53 pm

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda alcol » mer ago 24, 2011 1:47 am

BackhandWinner ha scritto: per andare al lavoro.


cambia argomento, continua a non crederci nessuno

#113#
MyMag si divide in due categorie: chi parla di tennis e chi sparla di tennisti.(cit)

Partito anti-poltronati

Qui siamo uno step più avanti

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 31988
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda BackhandWinner » mer ago 24, 2011 1:54 am

alcol ha scritto:
BackhandWinner ha scritto: per andare al lavoro.


cambia argomento, continua a non crederci nessuno

#113#


:roll:

My fair lady...


#113# #113#
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
wiper
Massimo Carbone
Messaggi: 25039
Iscritto il: dom ago 21, 2005 11:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda wiper » mer ago 24, 2011 12:06 pm

alcol ha scritto:
BackhandWinner ha scritto: per andare al lavoro.


cambia argomento, continua a non crederci nessuno

#113#

:lol: :lol: :lol:
ImmagineImmagineImmagine

Gios ha scritto:È come la seconda birra quando hai sete e fa caldo: non è quella roba fantastica che è la prima birra, ma è pur sempre birra.

gianlu
Saggio
Messaggi: 7492
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda gianlu » mer ago 24, 2011 1:57 pm

BackhandWinner ha scritto:Alle 8 di mattina, tutte le mattine, insardinato per andare al lavoro.


Anche sabato e domenica?
Magari pure alle 8 CET?
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 31988
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda BackhandWinner » mer ago 24, 2011 1:59 pm

gianlu ha scritto:
BackhandWinner ha scritto:Alle 8 di mattina, tutte le mattine, insardinato per andare al lavoro.


Anche sabato e domenica?
Magari pure alle 8 CET?


Uff...no impiegatizio totale, è il mio triste (ma nemmeno troppo) destino, così a Londra tre anni fa, come in Adriazia ora: nine-to-five, monday-to-friday.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
alcol
Massimo Carbone
Messaggi: 16589
Iscritto il: ven apr 15, 2005 8:53 pm

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda alcol » mer ago 24, 2011 10:47 pm

BackhandWinner ha scritto:nine-to-five, monday-to-friday.


posso lasciarmi andare ad un pianto liberatorio pensando alla mia miserrima vita? #1#
MyMag si divide in due categorie: chi parla di tennis e chi sparla di tennisti.(cit)

Partito anti-poltronati

Qui siamo uno step più avanti

Avatar utente
KIKO81
Illuminato
Messaggi: 3954
Iscritto il: mer mar 15, 2006 3:30 pm
Località: Palermo

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda KIKO81 » sab set 03, 2011 5:03 pm

Ebbene alla fine si è scelto la Nuova Zelanda :o
Siamo in fase di raccolta documenti, ho fatto la domanda per il visto e sto pagando la tassa annuale per il passaporto. Partenza prevista per fine ottobre, dobbiamo aspettare che il mio amico si venda la macchina (500 semi nuova, qualcuno interessato? :D ). Fra l'altro lui è laureato e sta rinunciando ad un dottorato di 3 anni già cominciato da 8 mesi ma ovviamente senza borsa. Cioè, ha quasi 29 anni e dovrebbe lavorare altri due anni mattina e pomeriggio senza percepire un caz (povera Italia).
Il visto dura un anno, per poter rimanere lì devi trovare un datore di lavoro che ti faccia da sponsor e ti permetta di avere un "work permit", dopo due anni di permesso di lavoro puoi richiedere la residenza. Ovviamente sono discorsi prematuri, magari dopo un anno vogliamo scappare perchè non ci piace o magari non vogliamo tornare più... chi lo sa?
C'ho un misto di terrore ed eccitazione al momento. :D
Ultima modifica di KIKO81 il sab set 03, 2011 5:13 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
madmarat
Massimo Carbone
Messaggi: 22034
Iscritto il: ven giu 01, 2007 1:03 pm
Località: ovunque...ma nn qui
Contatta:

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda madmarat » sab set 03, 2011 5:10 pm

Idolo! :o :D

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 113576
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda Nickognito » sab set 03, 2011 5:11 pm

good luck, man! :)
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
alcol
Massimo Carbone
Messaggi: 16589
Iscritto il: ven apr 15, 2005 8:53 pm

Re: Trasferirsi a Londra

Messaggioda alcol » sab set 03, 2011 5:16 pm

più che la 500, ci interessa il numero della tua fidanzata che lasci qui :lol:

buona fortuna! :wink:
MyMag si divide in due categorie: chi parla di tennis e chi sparla di tennisti.(cit)

Partito anti-poltronati

Qui siamo uno step più avanti


Torna a “Viaggi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite