The Championships 2018 - Torneo maschile: Old Gen

Discussioni sui principali eventi tennistici a livello internazionale (tornei dello Slam, ATP, WTA, Davis Cup, ecc.)
Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 19857
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda NNick87 » mer lug 11, 2018 10:18 pm

babaoriley ha scritto:si ma la capacità di Wilander di portare sfiga è ben nota, noi non abbiamo i suoi poteri di gufaggine involontaria.
Ogni sua previsione si trasforma in una sentenza.


O è un gufo o è incompetente. Non si scappa.
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Ombra84
Core 'ngrato
Messaggi: 23900
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Ombra84 » mer lug 11, 2018 10:53 pm

Se corrette le stats
77 winners del Potro
66 winners Nadal

33 Ace di Delpo
34 unforced di Nadal
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Burian siberiano
Saggio
Messaggi: 8250
Iscritto il: mar lug 28, 2009 11:22 am
Località: TERAMO

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Burian siberiano » mer lug 11, 2018 11:35 pm

Nadal si è ribombato come un toro, ed è incredibile come passa da tornei indecenti qui sopra ad essere quasi ingiocabile riprendendo tutto anche fuori dal campo.
Delpo questa partita contro Federer l'avrebbe vinta ovviamente, lo svizzero sicuro sulle palle break offerte gli avrebbe giocato sul diritto facendosi infilare, questo gli dice la testa
Il giorno in cui Federer appenderà la racchetta al chiodo capiremo la differenza.Quelli che si commuoveranno saranno coloro che amano il tennis.Tutti gli altri no.Tutti gli altri avranno visto sempre e solo due persone che si scambiano una pallina gialla.

Avatar utente
marat77
Massimo Carbone
Messaggi: 27645
Iscritto il: mar gen 16, 2007 1:18 am
Località: Lissone(MI)

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda marat77 » mer lug 11, 2018 11:52 pm

Parto dalla partita che ho visto quasi per intero, quella di Djokovic.
Il Tennis, e poi lo dimostra la partita di Federer, è lo sport del Diavolo.
Ad inizio secondo Nole in totale controllo va 0-40 dopo aver avuto palla break anche nel primo game.
Il Jappo recupera alla grande e poi break nel game successivo e vince il parziale.
Sembra in controllo Nishikori ad inizio terzo e va 0-40.
Qui è Nole a salvarsi da Campione.
E la partita gira mentre Djokovic non si volta più indietro e nonostante un break in apertura del Jappo illusorio domina terzo e quarto set.
Prima di questa partita aveva vinto il 44% dei games di risposta.
Oggi ha fatto 7 break in tutto. Abbastanza impressionante al netto del fatto che Kei non sia un gran battitore.
E per me la sfida con Rafa si deciderà molto con la pressione che Nole metterà alla risposta.
Per me Djokovic è favorito se la partita resta su binari di un certo controllo da parte sua sull’andamento del match.
Ma in caso di tiebreak o servizi sul 4-5 o 5-6 o comunque una partita in lotta tra quarto e quinto set direi Rafa diventa favorito. Non vedo Nole così pronto a battagliare punto a punto in questo momento.

Poi ho visto fine quarto e quinto di Roger.
Quindi tutta la prima parte la recuperò con gli Highlights.
Roger due volte si è salvato da 0-30 nel quinto con 5 prime vincenti o giù di lì.
Anderson da 15-30 giocando inaspettatamente benissimo i punti importanti.
Break però con un paio di regali importanti e decisivi di Federer. Ma poi Anderson non ha tremato il che è molto strano.
Certo per com’era andato avanti Roger sconfitta alla fine sorprendente.
Anche qui sport del Diavolo.
Partita che poteva finire in 3 visto il Mp avuto dallo svizzero.
Ma che lì è girata improvvisamente.

Poi ho visto da metà secondo Nadal-Del Potro.
Gran Battaglia.
Specie nel quinto set.
Ha sprecato un paio di occasioni DelPo ma Rafa ha giocato dei punti da super Campione.
E poi tatticamente è incredibile.
Specie nel quinto set ha ammazzato DelPo di palle corte col dritto.
La resistenza di DelPo che ha anche servito più di 30 aces è stata encomiabile.
Ma poi ha dovuto cedere e molto bello l’abbraccio finale tra i due.
Sul Mp Rafa serve&volley a sorpresa e DelPo finito per terra.
Penso che Rafa per battere Nole debba giocare meglio di quanto fatto oggi ma può benissimo farlo alzando il livello.
Curioso di vedere dove risponderà Nadal visto che Djokovic non ha una battuta devastante.
Partita da 1X2 per me.

Ma anche l’altra semifinale aperta ad ogni possibile risultato con possibile 2/3/4 Tiebreak.
2014 - a meta' torneo: "Nole non vincera' mai piu' Wimbledon" (cit.Sottoscritto)

Avatar utente
marat77
Massimo Carbone
Messaggi: 27645
Iscritto il: mar gen 16, 2007 1:18 am
Località: Lissone(MI)

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda marat77 » mer lug 11, 2018 11:53 pm

Burian siberiano ha scritto:Nadal si è ribombato come un toro, ed è incredibile come passa da tornei indecenti qui sopra ad essere quasi ingiocabile riprendendo tutto anche fuori dal campo.
Delpo questa partita contro Federer l'avrebbe vinta ovviamente, lo svizzero sicuro sulle palle break offerte gli avrebbe giocato sul diritto facendosi infilare, questo gli dice la testa


A dire il vero su una delle Pb avute nel quinto DelPo ha steccato un comodo dritto da metà campo.
2014 - a meta' torneo: "Nole non vincera' mai piu' Wimbledon" (cit.Sottoscritto)

Avatar utente
eddie v.
FooLminato
Messaggi: 11781
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda eddie v. » gio lug 12, 2018 12:01 am

tra le quattro finali possibili, spero che non esca fuori nadal vs anderson
djokovic nadal grande sfida, io do qualche chance in più a nadal, ma appare davvero un match equilibrato e affascinante.
isner, alla miglior stagione in carriera, potrebbe dire la sua anche in una eventuale finale, ma penso che il vincitore finale uscirà dalla sfida di semifinale tra i due fenomeni.
anderson mi pare il meno attrezzato dei quattro, nonostante la grande impresa di oggi.
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.

Avatar utente
Burian siberiano
Saggio
Messaggi: 8250
Iscritto il: mar lug 28, 2009 11:22 am
Località: TERAMO

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Burian siberiano » gio lug 12, 2018 12:03 am

Federer è così, tutti i suoi match, inizia giocando benissimo anche tatticamente, poi visto che sta vincendo si mette a sfidare l'avversario sul suo colpo migliore e dunque gioca a fare a pallate sul diritto con anderson e del potro, inizia a correre contro Nadal, etc etc, non usa più una variazione che sia una e finisce per entrare in bagarre. Ovviamente una volta agganciato perde la bussola e si aggrappa al servizio, ma in risposta diventa nullo e perde ai vantaggi quando non gli entrerà la prima sulla palla break che ovviamente non entra mai. Statistiche finali 0 su 50 sulle palel break dell avversario, 2 su 2 sulle tue palle break e ciao
Il giorno in cui Federer appenderà la racchetta al chiodo capiremo la differenza.Quelli che si commuoveranno saranno coloro che amano il tennis.Tutti gli altri no.Tutti gli altri avranno visto sempre e solo due persone che si scambiano una pallina gialla.

stefano61
Saggio
Messaggi: 7816
Iscritto il: ven gen 26, 2007 3:50 pm
Località: Faenza

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda stefano61 » gio lug 12, 2018 12:38 am

Nickognito ha scritto:
"Penso che psicologicamente c'è un'enorme differenza per Anderson giocare su Court One piuttosto che su Center Court", ha detto a Reuters lo svedese (Wilander), che lavora come analyst di Eurosport.

And after the match, BBC Sport commentator Mark Petchey praised Anderson but suggested the court could have been a factor in Federer’s loss.

Federer shut down his season with a knee injury after the loss to Raonic and given some of his misses on Court 1, you had to wonder if something was bothering the 36-year-old Tuesday.
Or was it the court? The eight-time champion and 20-time grand slam winner last played a Wimbledon match outside Centre Court in 2015.



Per citare tre dei tanti articoli al riguardo. :wink:



Anche Claudio Mezzadri, su Sky Sport, insiste su questa faccenda del campo.

Ma sta di fatto che Anderson ha iniziato male il match e Federer benissimo. Se il non trovarsi sul Centre Court avesse avuto tutta questa influenza negativa su uno (Federer) e positiva sull' altro (Anderson), come mai nel primo set Anderson era nervoso e Federer perfettamente a suo agio? La questione ambientale, di solito, è importante soprattutto all' inizio.

Federer va 2 set a zero, e poi perde perchè non c' è il tetto, il Palco Reale, Rod Laver in tribuna, e via dicendo? :)
Questa teoria non mi convince.

A me, semplicemente, sembra che Federer sia incappato in una giornata storta e Anderson - giocando come non faceva da un po' di tempo - sia stato così bravo da approfittarne.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 31986
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda BackhandWinner » gio lug 12, 2018 12:42 am

stefano61 ha scritto:
Nickognito ha scritto:
"Penso che psicologicamente c'è un'enorme differenza per Anderson giocare su Court One piuttosto che su Center Court", ha detto a Reuters lo svedese (Wilander), che lavora come analyst di Eurosport.

And after the match, BBC Sport commentator Mark Petchey praised Anderson but suggested the court could have been a factor in Federer’s loss.

Federer shut down his season with a knee injury after the loss to Raonic and given some of his misses on Court 1, you had to wonder if something was bothering the 36-year-old Tuesday.
Or was it the court? The eight-time champion and 20-time grand slam winner last played a Wimbledon match outside Centre Court in 2015.



Per citare tre dei tanti articoli al riguardo. :wink:



Anche Claudio Mezzadri, su Sky Sport, insiste su questa faccenda del campo.

Ma sta di fatto che Anderson ha iniziato male il match e Federer benissimo. Se il non trovarsi sul Centre Court avesse avuto tutta questa influenza negativa su uno (Federer) e positiva sull' altro (Anderson), come mai nel primo set Anderson era nervoso e Federer perfettamente a suo agio? La questione ambientale, di solito, è importante soprattutto all' inizio.

Federer va 2 set a zero, e poi perde perchè non c' è il tetto, il Palco Reale, Rod Laver in tribuna, e via dicendo? :)
Questa teoria non mi convince.

A me, semplicemente, sembra che Federer sia incappato in una giornata storta e Anderson - giocando come non faceva da un po' di tempo - sia stato così bravo da approfittarne.


Ockham approves. :)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
YesWeCan91
Illuminato
Messaggi: 3907
Iscritto il: mer giu 18, 2008 11:17 am

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda YesWeCan91 » gio lug 12, 2018 1:50 am

Anderson non ha giocato la partita della vita,per tre set insufficiente al servizio,ricordo di aver postato una statistica oggi nel livescore,dopo 103 punti al servizio solo 9 ace per il sudafricano.Poi ha cambiato passo alla battuta,approfittando anche di un Federer meno lucido/reattivo e certamente più teso.
KA peró più incisivo del previsto in risposta e nello scambio (miglior big server da questo punto di vista?risposta e scambi prolungati da fondo intendo),nel quinto set è stato bravissimo dimostrando per una volta grande personalità (non ci avrei scommesso un euro),in una situazione del genere (Federer,Wimbledon,set a oltranza servendo per secondo)diventava davvero difficile mantenere i nervi saldi,giù il cappello.

Federer:sconfitta pesante,ma non tra le più sanguinose della carriera,non era un Federer da titolo,in linea col livello di tennis del 2018,e devo dare atto a Fabio di averlo notato e scritto prima di tutti nel livescore,oggi pomeriggio,quando ancora Roger conduceva 2-0,se non ricordo male.Quello del secondo set mi pareva un calo normalissimo,di distrazione,e invece era sintomo di qualcos’altro,evidentemente.In quel momento sono onesto mi sembrava totalmente in controllo sotto ogni punto di vista,rispondeva tantissimo,variava,non perdeva un punto da fondo,KA l’aveva breakkato con 4 risposte micidiali e un po’ casuali.Sì ok si era addormentato sul 6-3 e servizio nel tie break,ma aveva chiuso,in qualche modo.
Da un certo punto in poi col dritto mi ha ricordato Benneteau,c’era la palla che aveva la retromarcia.Poi ha ceduto nel momento in cui è stato abbandonato dal servizio (nessun punto diretto nel game del break,primo doppio fallo della partita sull’11 pari 30 pari al quinto).

Non mi stupirei se tornasse competitivo sul cemento americano,per certi versi arriverà a NY più fresco di chiunque altro.

Ah oggi 39 discese a rete in 67 giochi.

Non ho visto Nadal-Delpo :( ,giornata migliore della stagione a livello Major direi.
"(...)Style is a difference, a way of doing, a way of being done.
Six herons standing quietly in a pool of water, or you, walking
out of the bathroom naked without seeing me."

https://www.youtube.com/watch?v=uJ_1HMAGb4k

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15118
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda ciccio » gio lug 12, 2018 2:00 am

BackhandWinner ha scritto:
Federer va 2 set a zero, e poi perde perchè non c' è il tetto, il Palco Reale, Rod Laver in tribuna, e via dicendo? :)
Questa teoria non mi convince.

A me, semplicemente, sembra che Federer sia incappato in una giornata storta e Anderson - giocando come non faceva da un po' di tempo - sia stato così bravo da approfittarne.


ma per favore............
dopo 10 minuti non sai nemmeno in che pianeta sei, figurati che gli frega, magari puó contare prima per via di sponsor e storie varie, ma quando sei in campo ti frega nulla
Umberto Eco: "Internet? Ha dato diritto di parola agli imbecilli: prima parlavano solo al bar e subito venivano messi a tacere", in particolare segnalo tale KINGKONGY che come cialtrone che si crede Dio é fra i primi al mondo :D

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 31986
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda BackhandWinner » gio lug 12, 2018 2:27 am

YesWeCan91 ha scritto:Federer:sconfitta pesante,ma non tra le più sanguinose della carriera,non era un Federer da titolo,in linea col livello di tennis del 2018,e devo dare atto a Fabio di averlo notato e scritto prima di tutti nel livescore,oggi pomeriggio,quando ancora Roger conduceva 2-0,se non ricordo male.

Beh però 'non da titolo' mi pare eccessivo anche con il senno di poi.
Ok, non ho visto il match e fin qui, nei primi quattro match, gli avversari erano stati di poco conto, ma, in ogni caso, l'avevo visto brillante: nei movimenti, al servizio, anche con i fondamentali.
Insomma, non era certo come a NY l'anno scorso, dove aveva faticato terribilmente da subito con chiunque ed era palese che mai avrebbe potuto vincere quel torneo.
Qui in fondo non c'è nessuno imbattibile tra i rimasti in tabellone. Se oggi l'avesse scampata non è che sarebbe partito battuto con nessun altro dei tre rimasti, dai. E per di più avrebbe anche potuto giocare meglio in semi e magari (anche se più difficile, visto il passato) anche in finale...

Insomma se anche magari "non tra le più sanguinose della carriera" una sconfitta molto deprimente. #1#
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
YesWeCan91
Illuminato
Messaggi: 3907
Iscritto il: mer giu 18, 2008 11:17 am

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda YesWeCan91 » gio lug 12, 2018 2:38 am

BackhandWinner ha scritto:
YesWeCan91 ha scritto:Federer:sconfitta pesante,ma non tra le più sanguinose della carriera,non era un Federer da titolo,in linea col livello di tennis del 2018,e devo dare atto a Fabio di averlo notato e scritto prima di tutti nel livescore,oggi pomeriggio,quando ancora Roger conduceva 2-0,se non ricordo male.

Beh però 'non da titolo' mi pare eccessivo anche con il senno di poi.
Ok, non ho visto il match e fin qui gli avversari erano di poco conto, ma l'avevo visto brillante: nei movimenti, al servizio, anche con i fondamentali.
Insomma, non era certo come a NY l'anno scorso, che faticava da subito con chiunque ed era palese che mai avrebbe potuto vincere quel torneo.
Qui in fondo non c'è nessuno imbattibile tr ai rimasti in tabellone. Se oggi l'avesse scampata non è che sarebbe partito battuto con nessun altro dei tre rimasti, dai. E per di più avrebbe anche potuto giocare meglio in semi e magari (anche se più difficile, visto il passato) anche in finale...

Insomma se anche magari "non tra le più sanguinose della carriera" una sconfitta molto deprimente. #1#


Sì hai ragione,forse eccessivo,ripensandoci.Mi hai messo il dubbio,non ho più certezze. :D Se vince oggi batte anche Isner,in effetti (ma fisicamente il 37enne non avrebbe pagato la lotta con Anderson?).Peró poi in finale sfavorito sia con Nadal che con Djokovic,certo dopo una semi serbo-spagnola di 5 ore forse avrei cambiato idea.Mettiamola così,il Federer visto oggi troppo brutto per vincere Wimbledon.
"(...)Style is a difference, a way of doing, a way of being done.
Six herons standing quietly in a pool of water, or you, walking
out of the bathroom naked without seeing me."

https://www.youtube.com/watch?v=uJ_1HMAGb4k

stefano61
Saggio
Messaggi: 7816
Iscritto il: ven gen 26, 2007 3:50 pm
Località: Faenza

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda stefano61 » gio lug 12, 2018 3:01 am

YesWeCan91 ha scritto:
non era un Federer da titolo,in linea col livello di tennis del 2018,e devo dare atto a Fabio di averlo notato e scritto prima di tutti nel livescore,oggi pomeriggio,quando ancora Roger conduceva 2-0,se non ricordo male.Quello del secondo set mi pareva un calo normalissimo,di distrazione,e invece era sintomo di qualcos’altro,evidentemente



Il Federer di oggi non era da titolo, ma quello dei primi 4 turni era stato un rullo compressore, una sola palla break concessa e un solo set in cui l' avversario è arrivato a 5.

Gli avversari fanno la differenza, ma prendere il Federer visto contro Anderson come "prototipo" del suo valore attuale mi sembra sminuirlo un po' troppo.

E' vero che in questa stagione ha reso di meno rispetto allo scorso anno. Ma tra vincere Wimbledon senza perdere un set (sia pure con avversari disastrati) e non essere nemmeno in corsa per il titolo ci sono varie misure intermedie.

Altre volte (penso in particolare a Wimbledon 2012), Federer era stato in difficoltà in qualche incontro, e poi aveva vinto il torneo. Lo stesso Djokovic nel 2015 aveva sofferto con Anderson, ma poi aveva finito per vincere.

Si può pensare che Isner, e uno tra Nadal e Djokovic, sia attualmente fuori dalla portata di Federer a Wimbledon? Mi pare difficile.

Isner sta giocando il miglior tennis della sua vita (su erba, se non altro), ma è pur sempre Isner. Forse, Federer non sarebbe partito così favorito in finale, come si ipotizzava a inizio torneo, perchè Djokovic e Nadal stanno giocando meglio del previsto. Ma non così bene da essere loro i favoriti con un Federer "normale" di questo periodo.

maxredo
FooLminato
Messaggi: 14756
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda maxredo » gio lug 12, 2018 6:51 am

marat77 ha scritto:Penso che Rafa per battere Nole debba giocare meglio di quanto fatto oggi ma può benissimo farlo alzando il livello.

Si, Nole un po' favorito.
Solo il Rafa del 5° set sarebbe competitivo, per tutto il resto del torneo Rafa è stato troppo attendista, gioca come se fosse su terra.
E poi contro Djoko servirebbe un po' più di servizio con qualche punto gratis.
Quindi Nole con più possibilità in semi, ma tra i due chi arriva in finale Nadal più favorito (nel senso che se rafa va in finale, dopo aver battuto bene djoko, ci vuole un infortunio per perdere dai due lunghi, mentre nole nettamente favorito ma con qualche chance in più per le giraffe)

Perdesse anche in semi cmq torneo positivo per Rafa e bel vantaggio su Roger in classifica in vista dei punti difficili da difendere a NY.

Roger semplicemente sottotono come può starci contro l'ottimo ma non fenomenale "vincitore del challenger di NY" (cit.)
Non credo molto alla storia del campo 1...bastava un punto e Roger era in semi e passata la giornata no magari vinceva anche il torneo o cmq si giocava le sue chance. Come spesso succede contano gli episodi.

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 7137
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda loveboat » gio lug 12, 2018 6:56 am

Bene max
Tutto verde su tennistalker

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 113169
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Nickognito » gio lug 12, 2018 6:59 am

secondo me se incappi in una giornata storta proprio quando ti cambiano il campo (non e' che ti spostano la sedia di un centimetro, ti cambiano il campo) non e' molto casuale.

Federer nelle semifinali di Wimbledon e' sostanzialmente imbattibile, con tutto il rispetto per Isner sul servizio dello svizzero non si sarebbe proprio giocato.

Certo un tifoso di Federer potrebbe quasi essere contento, piuttosto che vedersi battere da Djokovic (ci stava) o addirittura da Nadal (Federer comunque per me decisamente favorito), ma lo svizzero aveva chances di vittoria eccome, e' stato probabilmente ad un punto per fare finale senza perdere un set.

Sul fatto che il matchpoint dimostri che il campo numero 1 non c'entra: e' una affermazione priva di logica, nessuno dice che col campo n.1 Federer avrebbe di certo perso (ma scherziamo?), si dice che c'e' stata una leggera differenza e che, visto l'andamento del match, possa essere stata decisiva.
Gemono come le alci in amore a primavera

maxredo
FooLminato
Messaggi: 14756
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda maxredo » gio lug 12, 2018 7:05 am

Nickognito ha scritto: si dice che c'e' stata una leggera differenza e che, visto l'andamento del match, possa essere stata decisiva.


Beh leggera può essere e su una partita che si gioca su pochi punti tutto può fare la differenza. Come un mp sprecato, un nastro, un hawkeye, una palla che rimbalza male. Ma non è che giocassero su un campetto di periferia eh...cmq un bel campo, importante con parecchio pubblico.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 113169
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Nickognito » gio lug 12, 2018 7:37 am

io so solo che lo hanno detto piu' o meno tutti i commentatori e mi state prendendo per pazzo... :)
Gemono come le alci in amore a primavera

Ombra84
Core 'ngrato
Messaggi: 23900
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Ombra84 » gio lug 12, 2018 7:45 am

Burian siberiano ha scritto:Nadal si è ribombato come un toro, ed è incredibile come passa da tornei indecenti qui sopra ad essere quasi ingiocabile
a


La famosa bomba ad orologeria insomma :)
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
marat77
Massimo Carbone
Messaggi: 27645
Iscritto il: mar gen 16, 2007 1:18 am
Località: Lissone(MI)

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda marat77 » gio lug 12, 2018 8:42 am

Ma gli highlights delle partite su youtube non esistono per Wimbledon?
2014 - a meta' torneo: "Nole non vincera' mai piu' Wimbledon" (cit.Sottoscritto)

Avatar utente
Burian siberiano
Saggio
Messaggi: 8250
Iscritto il: mar lug 28, 2009 11:22 am
Località: TERAMO

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Burian siberiano » gio lug 12, 2018 8:46 am

Vi ricordate dove lo scorso anno Muller ha battuto Nadal? E dove lo stesso Anderson nel 2015 magico di Djokovic ebbe in pratica 2 mathh Point per sbatterlo fuori? Ve lo dico io.. Sul campo 1. Sul centrale avrebbero perso? Nemmeno lontanamente
Il giorno in cui Federer appenderà la racchetta al chiodo capiremo la differenza.Quelli che si commuoveranno saranno coloro che amano il tennis.Tutti gli altri no.Tutti gli altri avranno visto sempre e solo due persone che si scambiano una pallina gialla.

Avatar utente
Mr Moonlight
Illuminato
Messaggi: 3362
Iscritto il: sab ago 23, 2008 10:29 pm
Località: Tuscany

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Mr Moonlight » gio lug 12, 2018 8:48 am

A prescindere dall'età e dalle giornate storte, se Federer avesse avuto un decimo dell'acume tattico di Nadal avrebbe vinto 40 slam.

Avatar utente
Burian siberiano
Saggio
Messaggi: 8250
Iscritto il: mar lug 28, 2009 11:22 am
Località: TERAMO

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Burian siberiano » gio lug 12, 2018 8:50 am

Mr Moonlight ha scritto:A prescindere dall'età e dalle giornate storte, se Federer avesse avuto un decimo dell'acume tattico di Nadal avrebbe vinto 40 slam.


lo dico da sempre
Il giorno in cui Federer appenderà la racchetta al chiodo capiremo la differenza.Quelli che si commuoveranno saranno coloro che amano il tennis.Tutti gli altri no.Tutti gli altri avranno visto sempre e solo due persone che si scambiano una pallina gialla.

Avatar utente
marat77
Massimo Carbone
Messaggi: 27645
Iscritto il: mar gen 16, 2007 1:18 am
Località: Lissone(MI)

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda marat77 » gio lug 12, 2018 9:12 am

Burian siberiano ha scritto:Vi ricordate dove lo scorso anno Muller ha battuto Nadal? E dove lo stesso Anderson nel 2015 magico di Djokovic ebbe in pratica 2 mathh Point per sbatterlo fuori? Ve lo dico io.. Sul campo 1. Sul centrale avrebbero perso? Nemmeno lontanamente


No Anderson non ebbe 2 Mp.
Fu a due punti dal Match.
Non proprio la stessa cosa.
Diciamo se avesse chiuso sul MP nel terzo ora saresti qui a dire Campo 1 uguale al Campo Centrale.
2014 - a meta' torneo: "Nole non vincera' mai piu' Wimbledon" (cit.Sottoscritto)

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 31986
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda BackhandWinner » gio lug 12, 2018 9:50 am

Già, infatti, ulteriori prove (di tante possibili) contro la teoria del 'Roger non da titolo' sono la partita del 2012 contro Bennettau e il match di Djokovic proprio con Anderson nel 2015...vabbè, non approfondisco perché fa ancora più male: in breve avremmo potuto tranquillamente assistere ad un altro, incredibile, trionfo. E invece.

Sulla teoria bislacca del ruolo del campo invece non dico nulla: sarebbe come parlare di astrologia.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Lyndon79
Saggio
Messaggi: 8049
Iscritto il: lun lug 02, 2007 10:55 pm
Località: Europa, più o meno2

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Lyndon79 » gio lug 12, 2018 9:52 am

Mah, io ribadisco che dire 'giornata storta' per Federer di ieri e' esagerare.
Tra l'altro, ho sentito ieri notte la sua intervista post partita.

Dice le stesse cose che ho detto io :D .
Per una volta che succede, fatemele ripetere :D .
Dice che era una delle tante giornate "average" della carriera; non si sentiva benissimo in campo, dal secondo set in poi. Ma dice che questo gli e' accaduto spessissimo. Solo che altre volte magari riusciva a trovare due risposte piu' incisive, o a spostare l'avversario un paio di volte in piu' e a crearsi quelle due occasioni che facevano girare il match. Questa volta, non tanto.
ma che in generale si sentiva bene in tutto il torneo, eccetera :wink: .

Rispolvero vecchio concetto di sudditanza (ma c'era un thread apposito?), perche' in un certo senso Anderson nella sua intervista (ho sentito pure quella, e anche quella di Del Potro e Nole :) ) parla di qualcosa abbastanza simile a quello che alcuni dicevano. Lo suggerisce un po' diverse volte nell'intervista; ma specialmente, dal minuto 9:54


Lyndon79
Saggio
Messaggi: 8049
Iscritto il: lun lug 02, 2007 10:55 pm
Località: Europa, più o meno2

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Lyndon79 » gio lug 12, 2018 10:08 am

Ottimo quinto set tra Nadal e Del Potro - che ho nettamente preferito a Croazia - Inghilterra (Marione :oops: :oops: ).
Nadal ha perso un po' malamente il secondo set (doppio fallo sul set point nel tiebreak), e ha avuto chiare difficolta' nel terzo.
Per molte fasi della partita ha risposto davvero male al servizio di Del Potro - che e' stato buono, ma insomma ...
Ha poi forse cambiato qualcosa, risposto un po' piu' avanti e usato di piu' la risposta bloccata, e messo qualche palla in campo in piu'.

Gran lotta da fondo: Del Potro 'epico' come spesso, a suo modo. Ha corso tanto, stanco, ma ha tirato dei lavandini al solito quando Nadal gli giocava sul diritto - alcuni dei quali assurdi. La cosa che mi ha impressionato dell'argentino sono i pochi errori (relativi) nello scambio, nel palleggio. Ha anche tirato molte volte il rovescio coperto - che e' sempre buona notizia.
Dette delle difficolta' di Nadal alla risposta, preoccupante per lui il fatto che il servizio gli abbia dato cosi' poco. Ricordo pochissimi punti diretti con la battuta.

Lyndon79
Saggio
Messaggi: 8049
Iscritto il: lun lug 02, 2007 10:55 pm
Località: Europa, più o meno2

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Lyndon79 » gio lug 12, 2018 10:08 am

Insomma, quarti davvero avvincenti - ci voleva :oops: .

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 113169
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Nickognito » gio lug 12, 2018 10:28 am

Lyndon79 ha scritto: parla di qualcosa abbastanza simile a quello che alcuni dicevano. Lo suggerisce un po' diverse volte nell'intervista; ma specialmente, dal minuto 9:54


La sudditanza psicologica e' negata solo da chi non gioca a tennis a quei livelli, ovviamente :)

Poi non tutti sono uguali. Di certo e' che, per quanto ancora vincente, ormai Federer non crea piu' quella sudditanza che creava anni fa, la gente pensa anche che ha 37 anni, magari cala, e cosi' via.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
Burian siberiano
Saggio
Messaggi: 8250
Iscritto il: mar lug 28, 2009 11:22 am
Località: TERAMO

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Burian siberiano » gio lug 12, 2018 10:48 am

marat77 ha scritto:
Burian siberiano ha scritto:Vi ricordate dove lo scorso anno Muller ha battuto Nadal? E dove lo stesso Anderson nel 2015 magico di Djokovic ebbe in pratica 2 mathh Point per sbatterlo fuori? Ve lo dico io.. Sul campo 1. Sul centrale avrebbero perso? Nemmeno lontanamente


No Anderson non ebbe 2 Mp.
Fu a due punti dal Match.
Non proprio la stessa cosa.
Diciamo se avesse chiuso sul MP nel terzo ora saresti qui a dire Campo 1 uguale al Campo Centrale.


Ebbe in pratica due match point perché ebbe due palle break sul 1 a 2 del quinto set che se ne sfrutta una tanti saluti a Djokovic :D
Sul campo guada cosa ho scritto il giorno prima, mi hai anche risposto tu
Il giorno in cui Federer appenderà la racchetta al chiodo capiremo la differenza.Quelli che si commuoveranno saranno coloro che amano il tennis.Tutti gli altri no.Tutti gli altri avranno visto sempre e solo due persone che si scambiano una pallina gialla.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 35622
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda fabio86 » gio lug 12, 2018 10:58 am

Federer favorito se avesse vinto? Può darsi, ma come dice YWC avrebbe innanzitutto potuto pagare questa maratona.
In generale, niente ci dice che avendo sofferto con un giocatore che non aveva mai vinto neanche un set, non avesse potuto poi farlo anche con Isner, che ha più testa di Anderson e sta giocando forse anche meglio. C'è solo la cabala delle semifinali ma un Federer non scintillante perde pure in semifinale a Wimbledon da Raonic (dopo un'altra maratona al quinto per altro).

Sul discorso turni precedenti, ne abbiamo parlato ieri: per arrivare qui ha affrontato avversari irrisori (e già contro Mannarino nel secondo e terzo non mi era piaciuto tanto), come già in Australia prima della finale. Il suo problema quest'anno è stato che all'innalzarsi del livello avversario raramente ha saputo a sua volta innalzare marcia per contrastarlo. E' successo a Melbourne con Cilic, a Indian Wells con Delpo, ad Halle con Coric. Come tecnicamente non si possono non notare i regressi rispetto all'anno scorso sul palleggio da fondo (dritto e soprattutto rovescio), del gioco di volo ne ho parlato nel fan club. Unico colpo non calato è il servizio ma di solo servizio non vinceva neanche Sampras a fine carriera, come detto.
Sarebbe bastato questo Federer per vincere il torneo? Forse, con Nadal sarebbe potuto partire leggermente favorito per via della battuta soprattutto, con Nole non credo.
Ultima modifica di fabio86 il gio lug 12, 2018 11:10 am, modificato 1 volta in totale.

maxredo
FooLminato
Messaggi: 14756
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda maxredo » gio lug 12, 2018 11:05 am

fabio86 ha scritto:Federer favorito se avesse vinto? Può darsi, ma come dice YWC avrebbe innanzitutto potuto pagare questa maratona.

Ma se chiudeva al primo match point non era una maratona ;-)

Cmq son d'accordo che quest'anno il livello di roger è nettamente più basso e già quello che ha vinto è ottimo.
Anzi anche l'anno scorso dopo l'AO che rimane il vero miracolo come prestazione non ha poi giocato su quel livello (forse IW e miami si) anche dove ha vinto.

D'accordo con Lyndon, giornata non poi così storta per Roger, giornata nella media solo che di solito un modo per portarla a casa la trova.
Buon Anderson ma nel finale, ingresso in campo e primo set da dimenticare.

Avatar utente
Burian siberiano
Saggio
Messaggi: 8250
Iscritto il: mar lug 28, 2009 11:22 am
Località: TERAMO

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Burian siberiano » gio lug 12, 2018 11:07 am

Per me se chiude 3 set a 0 vince il torneo. Isner non risponde nulla, Nadal se ci andava lo stesso
Il giorno in cui Federer appenderà la racchetta al chiodo capiremo la differenza.Quelli che si commuoveranno saranno coloro che amano il tennis.Tutti gli altri no.Tutti gli altri avranno visto sempre e solo due persone che si scambiano una pallina gialla.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 35622
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda fabio86 » gio lug 12, 2018 11:11 am

Anche Anderson non doveva rispondere nulla. :)

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8270
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda tuborovescio » gio lug 12, 2018 11:15 am

fabio86 ha scritto:Anche Anderson non doveva rispondere nulla. :)


Pure voi potreste non rispondere nulla,
o non sempre :D

maxredo
FooLminato
Messaggi: 14756
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda maxredo » gio lug 12, 2018 11:21 am

Burian siberiano ha scritto:Per me se chiude 3 set a 0 vince il torneo. Isner non risponde nulla, Nadal se ci andava lo stesso


Sarebbe bello tornare indietro di qualche anno e rileggere tutti i "Federer non può mai vincere con Nadal solo per l'incompatibilità tecnica".
E ora d'improvviso lo batterebbe sempre :)

Avatar utente
YesWeCan91
Illuminato
Messaggi: 3907
Iscritto il: mer giu 18, 2008 11:17 am

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda YesWeCan91 » gio lug 12, 2018 11:21 am

Lyndon79 ha scritto:Mah, io ribadisco che dire 'giornata storta' per Federer di ieri e' esagerare.
Tra l'altro, ho sentito ieri notte la sua intervista post partita.

Dice le stesse cose che ho detto io :D .
Per una volta che succede, fatemele ripetere :D .
Dice che era una delle tante giornate "average" della carriera; non si sentiva benissimo in campo, dal secondo set in poi. Ma dice che questo gli e' accaduto spessissimo. Solo che altre volte magari riusciva a trovare due risposte piu' incisive, o a spostare l'avversario un paio di volte in piu' e a crearsi quelle due occasioni che facevano girare il match. Questa volta, non tanto.
ma che in generale si sentiva bene in tutto il torneo, eccetera :wink: .


Ho capito cosa vuoi dire,Federer sicuramente si è salvato anche in giornate peggiori,per carità,seguo il tuo ragionamento,peró ieri da un certo punto in poi aveva paura di colpire col dritto,faccio fatica a non definirla una giornata storta,onestamente.I dritti affossati sulle pb decisive di quarto e quinto set,beh,non sono due dritti di un Federer “nella media”.Poi chiaro nel momento in cui conduci 62 76 54 match point contro il numero 8 del mondo non stai certamente giocando la peggior partita della carriera o dell’anno.

Federer on playing on No. 1 Court instead of Centre Court: "I don't think it really mattered to be honest. I had my chances. That's my problem really."
"(...)Style is a difference, a way of doing, a way of being done.
Six herons standing quietly in a pool of water, or you, walking
out of the bathroom naked without seeing me."

https://www.youtube.com/watch?v=uJ_1HMAGb4k

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 35622
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda fabio86 » gio lug 12, 2018 11:28 am

Nelle giornate storte ti puoi salvare ovvio.
Un Federer mediocre da fondo come detto vince una finale slam con Cilic, a Indian Wells si salva per un pelo con Coric, ad Halle no e così via.
Dipende anche dall'avversario.
Il punto è che il livello medio del Federer 2018 in queste partite importanti è stato più o meno sempre costante, e non certo al rialzo...

Avatar utente
Burian siberiano
Saggio
Messaggi: 8250
Iscritto il: mar lug 28, 2009 11:22 am
Località: TERAMO

Re: The Championships 2018 - Torneo maschile: Dio è morto

Messaggioda Burian siberiano » gio lug 12, 2018 11:30 am

fabio86 ha scritto:Anche Anderson non doveva rispondere nulla. :)



Ma infatti mica ha perso perché l'altro ha risposto, ha perso perché lui non ha risposto più.
E non ha giocato più il back, cosa che nel primo set gli aveva portato una marea di punti. Ma qui sopra nessuno ne parla imho
Il giorno in cui Federer appenderà la racchetta al chiodo capiremo la differenza.Quelli che si commuoveranno saranno coloro che amano il tennis.Tutti gli altri no.Tutti gli altri avranno visto sempre e solo due persone che si scambiano una pallina gialla.


Torna a “Tornei ATP & WTA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: edberg75 e 6 ospiti