Il tennis ai tempi del coronavirus.

Discussioni sui principali eventi tennistici a livello internazionale (tornei dello Slam, ATP, WTA, Davis Cup, ecc.)
Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 13158
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda paoolino » dom mar 22, 2020 6:16 pm

E in ogni caso, il mio match di tennis preferito, vede sampras perdente.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 16941
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda uglygeek » dom mar 22, 2020 6:19 pm

paoolino ha scritto:Io mi guardo Sampras Chesnokov finale coppa Davis 1995

Dove si trovano partite vecchie con qualita' video decente?
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 51005
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda Johnny Rex » dom mar 22, 2020 7:15 pm

paoolino ha scritto:E in ogni caso, il mio match di tennis preferito, vede sampras perdente.


Mi lancio

Korda-Sampras GSCup 1993 :)

F.F.
Nickognito ha scritto: E` ovvio che preferisco fare l`amore in un bosco che discuterne dietro una fabbrica. Ma come trovo ingenuo pensare che mi godrei il bosco senza sviluppo tecnologico che i boschi li distrugge, cosi` per gli aspetti personali accade qualcosa di simile.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 51005
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda Johnny Rex » dom mar 22, 2020 8:00 pm

https://www.repubblica.it/sport/vari/20 ... 251976287/

Ecco, questo può essere quello che intendo per "Partecipazione"

F.F.
Nickognito ha scritto: E` ovvio che preferisco fare l`amore in un bosco che discuterne dietro una fabbrica. Ma come trovo ingenuo pensare che mi godrei il bosco senza sviluppo tecnologico che i boschi li distrugge, cosi` per gli aspetti personali accade qualcosa di simile.

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 16941
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda uglygeek » dom mar 22, 2020 8:18 pm

Johnny Rex ha scritto:
paoolino ha scritto:E in ogni caso, il mio match di tennis preferito, vede sampras perdente.


Mi lancio

Korda-Sampras GSCup 1993 :)

F.F.

Quando ha vomitato, vero? :)
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 13158
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda paoolino » dom mar 22, 2020 8:49 pm

uglygeek ha scritto:
paoolino ha scritto:Io mi guardo Sampras Chesnokov finale coppa Davis 1995

Dove si trovano partite vecchie con qualita' video decente?


Su YouTube devo dire che ho trovato video di buona qualità in russo
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 13158
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda paoolino » dom mar 22, 2020 10:17 pm

uglygeek ha scritto:
Johnny Rex ha scritto:
paoolino ha scritto:E in ogni caso, il mio match di tennis preferito, vede sampras perdente.


Mi lancio

Korda-Sampras GSCup 1993 :)

F.F.

Quando ha vomitato, vero? :)


Ricordo Korda con i crampi, non vomito di Sampras (quello fu in sf us open con Corretja)

Per Johnny Rex, si hai indovinato anche il match, ma anche quello l’avrò scritto una decina di volte nel forum :)
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 51005
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda Johnny Rex » dom mar 22, 2020 10:18 pm

Poteva essere anche Agassi-Sampras AO 2000, con set centrali di superbo livello.

F.F.
Nickognito ha scritto: E` ovvio che preferisco fare l`amore in un bosco che discuterne dietro una fabbrica. Ma come trovo ingenuo pensare che mi godrei il bosco senza sviluppo tecnologico che i boschi li distrugge, cosi` per gli aspetti personali accade qualcosa di simile.

Avatar utente
YesWeCan91
Illuminato
Messaggi: 4907
Iscritto il: mer giu 18, 2008 11:17 am

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda YesWeCan91 » lun mar 23, 2020 8:18 pm

Prima replica di sport di questi giorni che mi sta caricando (a parte qualcosa a livello NBA):Italia-Russia Coppa Davis ‘96 sul Pallacorda,Gaudenzi-Kafelnikov,Panatta capitano,commento di Galeazzi,i romani in tribuna col giubbotto pesante e i guanti :oops: Eh ma le FINALS di Madrid... :roll:

Sono abbastanza ignorante a livello di serie tv ma Succession è meravigliosa :oops:
"(...)Style is a difference, a way of doing, a way of being done.
Six herons standing quietly in a pool of water, or you, walking
out of the bathroom naked without seeing me."

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 16410
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Super-Fabio » lun mar 23, 2020 9:44 pm

ATP Chairman Andrea Gaudenzi's memo to tennis pros: "We are in close discussion with all the grass-court events and the current intention is for them to be take place as scheduled. At this time, we are looking towards the latter part of April for any decision to be made for events beyond the existing suspension."

Come tutti gli sport e le varie federazioni per ora non c'è già la necessità di prendere una decisione per i tornei di Giugno o Luglio. Si prenderanno qualche settimana di tempo.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Pindaro » lun mar 23, 2020 10:21 pm

Facciamo solo Wimbledon e basta. Federer si ritira da vincitore e poi chiudiamo con il tennis fino al 2021.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
loveboat
Pillola Rossa
Messaggi: 11227
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda loveboat » lun mar 23, 2020 10:30 pm

Intanto ora edizione straordinaria di Supertennis. Parla il Presidente Binaghi, contemporaneamente anche su Skysport
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 16941
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda uglygeek » lun mar 23, 2020 10:49 pm

Super-Fabio ha scritto:ATP Chairman Andrea Gaudenzi's memo to tennis pros: "We are in close discussion with all the grass-court events and the current intention is for them to be take place as scheduled. At this time, we are looking towards the latter part of April for any decision to be made for events beyond the existing suspension."

Come tutti gli sport e le varie federazioni per ora non c'è già la necessità di prendere una decisione per i tornei di Giugno o Luglio. Si prenderanno qualche settimana di tempo.

Vorrebbe dire tornare in campo a Stoccarda e s-Hertogenbosch l'8 giugno, cioe' tra 11 settimane. Mi sembra assolutamente impossibile poterlo fare con il pubblico, ma molto complicato anche senza pubblico.
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 130089
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Nickognito » lun mar 23, 2020 10:58 pm

Questa fretta di iniziare subito, che bello se nessuno per un anno lì guardasse

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 16410
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Super-Fabio » lun mar 23, 2020 11:00 pm

Ma si sa che non torneranno a Giugno, l'hanno fatto capire anche alcuni giocatori, e già l'abbiamo detto che il tennis per diversi fattori potrebbe essere tra gli ultimi sport a riprendere.

Semplicemente, oggi 23 Marzo, non c'è alcuna fretta di comunicare che non si gioca fino ad Agosto, Settembre o Gennaio 2021. Quindi dicono che per ora il programma è quello e ci si aggiorna quando le cose saranno più chiare.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Pindaro » lun mar 23, 2020 11:14 pm

Nickognito ha scritto:Questa fretta di iniziare subito, che bello se nessuno per un anno lì guardasse
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 51005
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Johnny Rex » mar mar 24, 2020 8:56 am

Super-Fabio ha scritto:Ma si sa che non torneranno a Giugno, l'hanno fatto capire anche alcuni giocatori, e già l'abbiamo detto che il tennis per diversi fattori potrebbe essere tra gli ultimi sport a riprendere.


Il Paradosso del tennis.
Uno degli sport meno pericolosi per l'assenza di contatto, e al tempo stesso il più penalizzato dalla sua universalità ,dalle sue peculiarità.

F.F.
Nickognito ha scritto: E` ovvio che preferisco fare l`amore in un bosco che discuterne dietro una fabbrica. Ma come trovo ingenuo pensare che mi godrei il bosco senza sviluppo tecnologico che i boschi li distrugge, cosi` per gli aspetti personali accade qualcosa di simile.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Pindaro » mar mar 24, 2020 11:22 am

Johnny Rex ha scritto:
Super-Fabio ha scritto:Ma si sa che non torneranno a Giugno, l'hanno fatto capire anche alcuni giocatori, e già l'abbiamo detto che il tennis per diversi fattori potrebbe essere tra gli ultimi sport a riprendere.


Il Paradosso del tennis.
Uno degli sport meno pericolosi per l'assenza di contatto, e al tempo stesso il più penalizzato dalla sua universalità ,dalle sue peculiarità.

F.F.


Solo un non pensante non si rende conto che il tennis è uno sport che sposta tantissime persone a prescindere dal pubblico.
Un torneo, senza pubblico, sposta centinaia e centinaia di persone ( uno Slam ne coinvolgie migliaia).
Ma anche un 250.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 51005
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Johnny Rex » mar mar 24, 2020 11:52 am

Potrebbero a breve giocare in Cina, Pechino e Shanghai, post quarantena :)
3 Settimane in una struttura lontana da tutto e tutti e poi via.

F.F.
Nickognito ha scritto: E` ovvio che preferisco fare l`amore in un bosco che discuterne dietro una fabbrica. Ma come trovo ingenuo pensare che mi godrei il bosco senza sviluppo tecnologico che i boschi li distrugge, cosi` per gli aspetti personali accade qualcosa di simile.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Pindaro » mar mar 24, 2020 11:55 am

O spostare tutto il circuito in Cina, compresi i quattro Slam.
Magari anche il calcio.
E rendere l'aria più respirabile nel resto del mondo.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

maxredo
Massimo Carbone
Messaggi: 17982
Iscritto il: sab ott 15, 2005 12:33 am
Località: Milano

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda maxredo » mar mar 24, 2020 12:47 pm

Viste le idee di Trump di riaprire subito e la situzione contagi di NY non ci sarebbe da stupirsi se il RG prendesse direttamente la data degli US Open :)

s&v
Illuminato
Messaggi: 3564
Iscritto il: mar ago 09, 2011 6:11 pm

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda s&v » mar mar 24, 2020 4:58 pm

Pindaro ha scritto:
Nickognito ha scritto:Questa fretta di iniziare subito, che bello se nessuno per un anno lì guardasse


Con la mente vi do' ragione, ma con il cuore sono già in crisi di astinenza #103# Ivo e Feliciano potrebbero ritirarsi senza più giocare #1#

ThePiper
FooLminato
Messaggi: 14959
Iscritto il: gio lug 21, 2011 6:01 pm

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda ThePiper » mar mar 24, 2020 5:40 pm

Io pensavo al povero Yen Hsu Lu che proprio quest'anno era tornato a giocare disputando gli Australian Open e Dubai. Che disdetta #1#

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32862
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda BackhandWinner » mar mar 24, 2020 6:29 pm

paoolino ha scritto:E in ogni caso, il mio match di tennis preferito, vede sampras perdente.

Così come il mio preferito - e oggettivamente uno dei due migliori match di sempre - vede Roger perdente. :)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 51005
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda Johnny Rex » mar mar 24, 2020 6:34 pm

BackhandWinner ha scritto:
paoolino ha scritto:E in ogni caso, il mio match di tennis preferito, vede sampras perdente.

Così come il mio preferito - e oggettivamente uno dei due migliori match di sempre - vede Roger perdente. :)


e non è contro Nadal, nè Djokovic :)

Curiosità, quale è l'altro match? :)

F.F.
Nickognito ha scritto: E` ovvio che preferisco fare l`amore in un bosco che discuterne dietro una fabbrica. Ma come trovo ingenuo pensare che mi godrei il bosco senza sviluppo tecnologico che i boschi li distrugge, cosi` per gli aspetti personali accade qualcosa di simile.

Avatar utente
Monheim
Saggio
Messaggi: 6439
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda Monheim » mar mar 24, 2020 6:36 pm

BackhandWinner ha scritto:
paoolino ha scritto:E in ogni caso, il mio match di tennis preferito, vede sampras perdente.

Così come il mio preferito - e oggettivamente uno dei due migliori match di sempre - vede Roger perdente. :)

Con Seppi all'AO 2015?

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32862
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda BackhandWinner » mar mar 24, 2020 6:43 pm

Monheim ha scritto:
BackhandWinner ha scritto:
paoolino ha scritto:E in ogni caso, il mio match di tennis preferito, vede sampras perdente.

Così come il mio preferito - e oggettivamente uno dei due migliori match di sempre - vede Roger perdente. :)

Con Seppi all'AO 2015?

:D
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32862
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus. Fatevene una ragione.

Messaggioda BackhandWinner » mar mar 24, 2020 6:47 pm

Johnny Rex ha scritto:
BackhandWinner ha scritto:
paoolino ha scritto:E in ogni caso, il mio match di tennis preferito, vede sampras perdente.

Così come il mio preferito - e oggettivamente uno dei due migliori match di sempre - vede Roger perdente. :)


e non è contro Nadal, nè Djokovic :)


Eh, ovviamente no (anche se contro Djokovic ci sono almeno quattro match di livello assoluto nell'Era Open, da Top 10: Rg e UsOpen 2011, Wimbledon 2014 e 2019 #1# ). :D
Johnny Rex ha scritto:Curiosità, quale è l'altro match? :)

Eddai, l'ho scritto diverse volte. Top 2 Open Era per livello di tennis espresso ed epicità sportiva: Wimbledon Final 1980 e quella volta che Roger perse con mp a favore, ma non contro Djokovic (né contro Er Monezza, ovviamente)... :(
Ultima modifica di BackhandWinner il mar mar 24, 2020 6:49 pm, modificato 2 volte in totale.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Pindaro » mar mar 24, 2020 6:48 pm

s&v ha scritto:
Pindaro ha scritto:
Nickognito ha scritto:Questa fretta di iniziare subito, che bello se nessuno per un anno lì guardasse


Con la mente vi do' ragione, ma con il cuore sono già in crisi di astinenza #103# Ivo e Feliciano potrebbero ritirarsi senza più giocare #1#


Ci sono anche dei lati positivi.
Qualche mese di silenzio e scemeranno nel nulla certi interventi sempre uguali e sempre ripetitivi.
Se anche il tennis si dà una ridimensionata, forse, è salutare.
Il calcio credo sia troppo alla deriva per poterne ricavare qualcosa di positivo.
( positivo che in questo periodo ha un'accezione temibile e terribile).
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 16941
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda uglygeek » mer mar 25, 2020 1:38 am

Senza Olimpiadi c’è spazio per un master 1000 a fine luglio.
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 51005
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Johnny Rex » mer mar 25, 2020 7:32 am

uglygeek ha scritto:Senza Olimpiadi c’è spazio per Wimbledon a fine luglio.


Difficile, davvero più facile recuperare RG e US .
Fanta Ragionando,ovviamente.

F.F.
Nickognito ha scritto: E` ovvio che preferisco fare l`amore in un bosco che discuterne dietro una fabbrica. Ma come trovo ingenuo pensare che mi godrei il bosco senza sviluppo tecnologico che i boschi li distrugge, cosi` per gli aspetti personali accade qualcosa di simile.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 51005
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Johnny Rex » gio mar 26, 2020 7:37 am

Nickognito ha scritto: E` ovvio che preferisco fare l`amore in un bosco che discuterne dietro una fabbrica. Ma come trovo ingenuo pensare che mi godrei il bosco senza sviluppo tecnologico che i boschi li distrugge, cosi` per gli aspetti personali accade qualcosa di simile.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 68915
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Pindaro » gio mar 26, 2020 3:39 pm

Tennis a porte chiuse: è la strada migliore per ripartire?

https://www.ubitennis.com/blog/2020/03/ ... ripartire/

L'idiozia totale.
Un torneo di tennis sposta centinaia e centinaia se non migliaia di persone da tutto il mondo.
A prescindere dal pubblico. Ma non lo capiscono?
Questo virus sta facendo venire a galla la totale stupidità dell'uomo.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.


Nickognito ha scritto:Anche perché molte persone vivono una esistenza non grigia, vedono tanti bei posti e tramonti e non sono tutti pessimisti come su mymag

nico 1986
Illuminato
Messaggi: 4462
Iscritto il: gio feb 10, 2005 6:05 pm
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda nico 1986 » gio mar 26, 2020 6:49 pm

E sprtutto girano oggi stemana per gli aeroporti che non è il massimo per tenere lontano il virus

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 48777
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda fabio86 » dom mar 29, 2020 4:37 pm

Per passare il tempo...


Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 130089
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Nickognito » dom mar 29, 2020 5:30 pm

fabio86 ha scritto:Per passare il tempo...

:lol:

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 16941
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda uglygeek » dom mar 29, 2020 11:19 pm

Voci della cancellazione di Wimbledon e della stagione su erba, che dovrebbe essere annunciata mercoledi'. https://www.lequipe.fr/Tennis/Article/D ... on/1123449
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]

Avatar utente
Super-Fabio
Massimo Carbone
Messaggi: 16410
Iscritto il: gio ago 11, 2005 10:28 pm

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Super-Fabio » lun mar 30, 2020 12:40 am

A quanto pare a Wimbledon la situazione è meno complessa e si stanno "tranquillamente" orientando verso la cancellazione perchè le perdite potrebbero essere quantomeno contenute. Infatti pare che il torneo londinese, a differenza di tanti altri grandi eventi/leghe sportive al mondo, negli scorsi anni si sia assicurato anche contro gli effetti derivanti da eventuali pandemie globali.

Tipo di assicurazione che invece non sembrano avere i francesi del RG, motivo per cui nel panico hanno spostato la data e cercheranno fino alla fine di giocare il torneo.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 51005
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda Johnny Rex » lun mar 30, 2020 8:42 am

Ripeto, il tennis, uno degli sport a minor rischio contagio, pagherà uno dei prezzi più alti proprio per la sua dimensione globale, è uno di quelli che rischia davvero di ripartire per ultimo.

F.F.
Nickognito ha scritto: E` ovvio che preferisco fare l`amore in un bosco che discuterne dietro una fabbrica. Ma come trovo ingenuo pensare che mi godrei il bosco senza sviluppo tecnologico che i boschi li distrugge, cosi` per gli aspetti personali accade qualcosa di simile.

Avatar utente
uglygeek
Massimo Carbone
Messaggi: 16941
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Il tennis ai tempi del coronavirus.

Messaggioda uglygeek » lun mar 30, 2020 10:30 am

uglygeek ha scritto:Voci della cancellazione di Wimbledon e della stagione su erba, che dovrebbe essere annunciata mercoledi'. https://www.lequipe.fr/Tennis/Article/D ... on/1123449

L'intervista di Hordoff e' molto interessante davvero:

Il presidente della Federazione tedesca di tennis Dirk Hordoff, non è nuovo a dichiarazioni bomba alla stampa: ricordiamo infatti che poco più di un anno fa aveva attaccato sulle pagine dei giornali il Transition Tour della ITF, quello che poi venne ribattezzato il World Tennis Tour e abbandonato dopo solamente pochi mesi.

Quest’oggi il membro del Consiglio dell’ITF ha fornito alcune anticipazioni al quotidiano francese l’Equipe secondo le quali il torneo di Wimbledon verrà cancellato nel 2020 a causa dell’emergenza Covid-19, e anche il Roland Garros non verrà disputato nelle nuove date (20 settembre – 4 ottobre) così celermente occupate dalla Federazione Francese.

L’edizione 2020 di Wimbledon sarà annullata?
Sì. I tornei sull’erba hanno già deciso di annullare tutti gli eventi, si attende l’annuncio di Wimbledon mercoledì prossimo. Non si tratta di voci: verrà annunciato l’annullamento del torneo. È senza dubbio l’unica decisione possibile. Non ci sarà uno spostamento. Si può giocare il Roland Garros a settembre-ottobre, ma non Wimbledon perché è troppo umido per poter giocare sull’erba. E inoltre, si discute di ricominciare a giocare in ottobre, ma non siamo sicuri.

E il Roland Garros? Avrà luogo nelle date annunciate tra il 20 settembre e il 4 ottobre?
No. I dirigenti dell’ATP e della WTA sono stati chiarissimi: il modo di agire del Roland Garros è stato inaccettabile. Wimbledon e lo US Open si sono uniti all’ATP per fare un comunicato comune contro l’iniziativa presa dai francesi. Non c’è nulla contro il Roland Garros, che è un torneo molto importante. Se c’è una possibilità che si possa giocare, saremo tutti contenti. Ma il loro modo di fare l’annuncio, l’assenza delle qualificazioni, le date… Se tutti cominciano ad agire in questo modo, il tennis è morto. Non è il tradizionale modo di fare dei francesi, che solitamente si basano sulla solidarietà e sull’unità. È invece il modo di fare del presidente Bernard Giudicelli, è disgustoso. Per il tennis e per la Francia. Sono sicuro che si sia fatto prendere dal panico a causa delle imminenti elezioni (per la presidenza FFT nel febbraio 2021). Ha cercato di segnare qualche punto contro il suo avversario Gilles Moretton. Oggi l’idea è di provare a fare il Roland Garros in ottobre, e di avere una breve stagione sulla terra battuta prima.

L’ATP può veramente mettere in atto la sua minaccia e togliere i punti al Roland Garros?
Non è una minaccia: l’ATP l’ha comunicato al Roland Garros e alla FFT: ‘Se continuate con questa idea, non vi assegneremo punti per la classifica’. E non finirà con l’edizione di quest’anno: niente punti non solo questa stagione ma anche la prossima. Non mi piacciono le guerre, ma non rimane altro da fare che combattere in questo momento. È una follia. Bisogna preoccuparsi soprattutto di sconfiggere il virus, di salvaguardare la salute della popolazione, bisogna smetterla con questi giochini del gatto con il topo all’interno della nostra organizzazione. Bisogna fare quello che è meglio per il tennis. Andrea Gaudenzi (il nuovo presidente dell’ATP) vuole mettere d’accordo tutti quanti, è questo il suo obiettivo. Ma non è il caso di preoccuparsi per lui, è molto forte, è tranquillamente capace di dar seguito alla minaccia e togliere i punti al Roland Garros. L’ATP è stata chiarissima.

Sembra che lei consideri Giudicelli come il principale responsabile della situazione.
Bernard sa di aver commesso un grosso errore. Pensava di poterla scampare, ma non ha alcun supporto. Sperava di avere l’ITF dalla sua parte, è per quello che ha eliminato le qualificazioni, per dare un contentino a David Haggerty (il presidente ITF) e alla sua Coppa Davis. Ma le cose non funzionano così. Non è una persona molto intelligente. Ieri (sabato) un dirigente mi ha detto: ‘Quello che ha fatto sarà la sua Waterloo’. Prima di annunciare lo spostamento del torneo a settembre, aveva tenuto una conference call con il management di ATP e WTA, e credo fosse presente anche Haggerty. Tutti gli hanno detto: ‘Non puoi fare una cosa del genere. Troveremo una data, troveremo una soluzione, ma dobbiamo farlo tutti insieme’. E durante questa conversazione ha premuto il pulsante per pubblicare il suo comunicato stampa per annunciare lo spostamento di data. Nel bel mezzo della discussione! Steve Simon (CEO della WTA) gli ha urlato contro… Il Roland Garros merita tutto il nostro rispetto, nessuno lo mette in discussione, tutti vogliono che si svolga, ma non puoi fare una cosa del genere. Stiamo tutti parlando di date, ma non si può fare che chi primo arriva meglio alloggia. Non si può fare un calendario in questo modo.

Il Roland Garros ha la forza per poter vincere questo braccio di ferro?
Credo che la Federazione Francese sia perfettamente consapevole della situazione. Sa di essersi messa contro tutto il mondo del tennis, compresi i giocatori. Non ha alcuna chance di vincere questa battaglia. Non si può vincere da soli contro tutti. Questo modo di pensare e di agire (quello di Giudicelli) non fa parte dei valori della Francia o di un Paese europeo. Non si può lavorare così. Bisogna avere rispetto reciproco, essere consapevoli che si fa parte di una comunità, non essere egoisti e non pensare solamente ai propri interessi.

Lei come si immagina il resto della stagione?
Andrea (Gaudenzi) l’ha sempre detto: i tornei più importanti sono quelli del Grande Slam. Facciamo del nostro meglio perché si giochino. Poi i Masters 1000. Poi vedremo. Ma al momento non si può sapere quando la stagione potrà riprendere. Non sappiamo se potremo giocare ancora a tennis nel 2020. Secondo me, se non si trova un vaccino o una cura, la stagione è finita. Vi immaginate la gente viaggiare da una parte all’altra del mondo per andare ai tornei di tennis? Gli spettatori, i giocatori, gli allenatori, i fisioterapisti, gli arbitri… Al momento ci sono cose più importanti del tennis. Per lo US Open, bisogna vedere come sarà la situazione a New York. Ma non ho delle buone sensazioni. Si può sperare in una stagione sulla terra battuta nelle date successive a quelle dello US Open. Forse all’inizio di settembre, oppure a metà settembre, forse in ottobre. Ma è impossibile sapere ora cosa accadrà.

Il tennis è in pericolo dal punto di vista economico?
Il mondo intero è in pericolo dal punto di vista economico. Al momento non si sa quale danno verrà provocato all’economia mondiale da questa epidemia. E il tennis fa parte dell’economia mondiale. Ma se vuole la mia opinione, non credo che un giocatore nei primi 100 possa avere problemi di sopravvivenza. Forse alcuni dovranno vendere la propria Mercedes e comprare una Peugeot! Ma nessuno avrà problemi seri. Da una decina d’anni a questa parte il tennis sta molto bene, i prize money non fanno che aumentare. Mi ricordo, quando Reiner Schuettler ha disputato il Roland Garros per l’ultima volta, nove anni fa, ha vinto 13.000 euro. Oggi il premio più basso è 40.000 o 50.000 euro. I premi sono aumentati talmente tanto che i giocatori sono portati a pensare che non possa essere altrimenti. Il tennis sopravviverà. Tuttavia ci potranno essere dei problemi con alcune aziende che non vorranno più sponsorizzare i tornei per concentrarsi sul benessere dei propri dipendenti. L’economia del tennis cambierà dopo la crisi. Non so come, ma sarà diversa.



Alcuni commenti:

- Penso anch'io che gli US Open siano ormai improbabili, visto che a New York le cose andranno sempre peggio per un bel po'. Quindi saltano ovviamente anche i tornei americani di agosto.
Ricominciare a ottobre, quando per la maggior parte dei giocatori la stagione finisce, non so che senso possa avere. Giocare un paio di tornei indoor, le Finals (finals di che'?) e le finali di Davis mi sembra assurdo. Piu' facile a questo punto ripartire in Australia, quando tutti avranno avuto modo di allenarsi con calma. Anche se si trovasse una cura a luglio, per questa stagione sara' gia' tardi.

- I tennisti forti guadagnano cosi' tanto che potrebbero stare anni senza giocare. Quello che non hanno in abbondanza invece e' il tempo: quando tutto ricomincera' i tre tenori avranno un anno in piu'. I tennisti scarsi guadagnano cosi' poco (considerate le spese) che se non giocano ma non viaggiano forse non perdono nemmeno cosi' tanto. Comunque e' probabile che i montepremi saranno piu' bassi nel 2021 e ci saranno meno soldi degli sponsor.

- Un torneo come Parigi rimane importante anche senza punti nel ranking. Il ranking e' sopravvalutato, soprattutto per i giocatori piu' forti contano di piu' i titoli, e i soldi.
Se nel 1946 i nostri padri avessero deciso di spendere i dollari del Piano Marshall in redditi di cittadinanza, non avrebbero fatto dell’Italia una grande potenza industriale. [Aldo Cazzullo]


Torna a “Tornei ATP & WTA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti