Next Gen - Next Rules

Discussioni sui principali eventi tennistici a livello internazionale (tornei dello Slam, ATP, WTA, Davis Cup, ecc.)
Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15121
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda ciccio » ven nov 10, 2017 4:14 pm

madmarat ha scritto:Calmi, Kermode ha detto che ci vorranno anni prima che qualche nuova regola entrerà in azione, cioè anche per l'orologio ci vorranno almeno di 4/5 anni... :lol:



meglio si sbrighino, i soliti 4 non dureranno a lungo e devono riempire il vuoto con qualcosa, lí dietro è proprio vuoto vuoto
Umberto Eco: "Internet? Ha dato diritto di parola agli imbecilli: prima parlavano solo al bar e subito venivano messi a tacere", in particolare segnalo tale KINGKONGY che come cialtrone che si crede Dio é fra i primi al mondo :D

Avatar utente
scooter
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 752
Iscritto il: mar mar 07, 2017 10:01 am

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda scooter » ven nov 10, 2017 4:24 pm

ciccio ha scritto:meglio si sbrighino, i soliti 4 non dureranno a lungo

meglio aspettare il loro ritiro: se per caso Nadal superasse le vittorie Slam di Federer con le nuove regole toccherebbe ricominciare il topicone dall'inizio

Avatar utente
PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 58824
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda PINDARO » ven nov 10, 2017 4:26 pm

scooter ha scritto:se per caso Nadal superasse le vittorie Slam di Federer con le nuove regole toccherebbe ricominciare il topicone dall'inizio


Una parte di me non vorrebbe mai. E spera che si tolgano di torno sia lui che il dio svizzero.
Un'altra recondita invece spera che il sorpasso avvenga.
Ma giusto per i tifosi di Federer, non per altro.
Lyndon79 ha scritto:La vita e' troppo breve per perderci in queste cazzate (liberamente ispirato da Xeng Choiu Ming, sesto secolo a. C.)

Grass
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 647
Iscritto il: mar dic 10, 2002 3:21 pm

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda Grass » ven nov 10, 2017 4:32 pm

Le dimensioni non contano :-)
Ora, non so quale sia il problema che affligge i vertici del tennis, ma per quanto mi riguarda non è la lunghezza di un match che mi crea fastidi. E' proprio la partita che spesso è noiosa. E' noiosa perchè il gioco è diventato sempre lo stesso, geometrie banali da fondocampo a velocità altissima, e i tennisti sono tutti uguali e insipidi come sportivi. Come è stato scritto da qualcuno prima, in passato il nuovo campione aveva qualcosa di diverso dal precedente. Oggi che cosa ha di diverso Zverev da Murray o Djokovic?

Per tornare alle partite lunghe, se sono belle non mi annoio di certo. Se sono appasionanti o solo interessanti perchè c'è quel giocatore li, non mi annoio. Al massimo mi posso perdere qualche gioco perchè vado a far pipì, io o il gatto. Al massimo può essere un problema riuscire a finire di vederle o riuscire a vederle interamente senza interruzioni. E' proprio così, sono io che mi adatto all'evento sportivo e non viceversa e mi sta bene così.

Anche gli sport con tempo prestabilito possono essere noiosi. I 90 minuti (30 effettivi mi pare di ricordare) di una partita di calcio sono tutti interssanti e appassionanti? Ma quando mai. A metà del primo tempo posso andare a pisciare il cane che tanto, dopo la sfuriata iniziale per cercare di prendere il vantaggio si devono riposare per un quarto d'ora. Però tutto questo, anche la fase noiosa fa parte del gioco. Altrimenti aspettiamo la fine della partita e guardiamoci gli highlights.

Qualche giorno fa su Supertennis ho visto un'intervista a un allenatore italiano, una specie di ciccio (Mymag) però più infoiato e dalla parlantina 2.0, che parlava di quali caratteristiche e competenze deve sviluppare un tennista. Bravo e preparato eh, ma Dio ce ne scampi! Se questo è il futuro del tennis allora sarà più divertente leggere la pagina dell'analisi tecnica dei titoli di borsa sul Sole24Ore.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 113186
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda Nickognito » ven nov 10, 2017 4:45 pm

uglygeek ha scritto:Ma guarda che nel 95% dei tornei (tutti, tranne gli Slam) si gioca 2/3 e le partite durano in media meno di due ore, al massimo 2 ore e mezza, in rari casi 3. Guarda caso sono anche il 95% di partite il cui risultato interessa ben poco a tutti. Quindi la durata e' un falso problema.


No, i due fattori non sono correlati casualmente, semplicemente nei tornei che contano i match durano di piu', Wimbledon interesserebbe non certo meno se i match fossero piu' brevi.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11314
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda uglygeek » ven nov 10, 2017 4:53 pm

Grass ha scritto:Le dimensioni non contano :-)
Ora, non so quale sia il problema che affligge i vertici del tennis, ma per quanto mi riguarda non è la lunghezza di un match che mi crea fastidi. E' proprio la partita che spesso è noiosa. E' noiosa perchè il gioco è diventato sempre lo stesso, geometrie banali da fondocampo a velocità altissima, e i tennisti sono tutti uguali e insipidi come sportivi. Come è stato scritto da qualcuno prima, in passato il nuovo campione aveva qualcosa di diverso dal precedente. Oggi che cosa ha di diverso Zverev da Murray o Djokovic?

Ma infatti, per quello ho citato il caso del football americano. Li' c'e' entusiasmo, e sara' anche vero come dice Nickognito che qualcuno si pone il problema di accorciare i tempi morti (3 ore su 3 ore e 10', non sono pochi) ma in realta' non e' un gran problema per nessuno.

Del resto se una cosa piace si vuole che duri di piu' non di meno. Chi e' che paga 100 euro per un concerto e poi si lamenta "Cavolo, pero' e' durato quasi tre ore! Io speravo finisse prima"? Poi al limite se proprio devi andare via puoi sempre farlo e ti sei visto comunque ore di spettacolo.

Poi va bene, ci sarebbe da dire che un conto e' vedere una giornata di tennis dal vivo, e li' nessuno guarda l'orologio, un conto e' vederlo in tv, e li' troppo tennis puo' stancare. C'e' anche da dire che internet e gli smartphone stanno abbassando la soglia di attenzione di tutti, non solo dei giovani, che e' anche una cosa negativa secondo me ma un po' tutti gli spettacoli e le attivita' ricreative dovranno adeguarsi alla nuova realta'.

Ma il discorso di fondo rimane quello che fai tu: si parla della durata degli incontri perche' non si sa come affrontare il problema vero, che e' la noia e l'omologazione del tennis moderno e dei suoi protagonisti.
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15121
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda ciccio » ven nov 10, 2017 5:13 pm

uglygeek ha scritto:
Ma il discorso di fondo rimane quello che fai tu: si parla della durata degli incontri perche' non si sa come affrontare il problema vero, che e' la noia e l'omologazione del tennis moderno e dei suoi protagonisti.

il problema è direttamente proporzionale, più mi dura e più faccio fatica, più faccio fatica e meno ho possibilità di controllare il colpo e lo schema di gioco, meno controllo e più è favorito il regolarista con tutti gli annessi e connessi, tennis percentuale difesa ecc ecc
questa è una, la seconda è l'ampliamento del campo per favorire l'attacco
la terza è la riduzione dei tornei obbligatori della metá
quarto netta diversificazione delle superfici
il resto per me non serve a nulla, solo inutili paliativi perché questi quattro punti non conviene ai vertici del tennis affrontarli, ma solo questi realmente risolvono
IMHO
Umberto Eco: "Internet? Ha dato diritto di parola agli imbecilli: prima parlavano solo al bar e subito venivano messi a tacere", in particolare segnalo tale KINGKONGY che come cialtrone che si crede Dio é fra i primi al mondo :D

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 113186
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda Nickognito » ven nov 10, 2017 5:15 pm

uglygeek ha scritto:Del resto se una cosa piace si vuole che duri di piu' non di meno.


Ma perche' continuare a dire una cosa palesemente falsa?

Se piace giocare a bowling, o a calcio, va bene giocare per 5 ore di fila? (anche pagando lo stesso prezzo?
Se piace cenare fuori, si vuole che la cena duri 5 ore?
Se piace vedere andare al cinema, piace anche l' idea che, non si sa, il film forse dura un'ora, ma magari 5? Meglio se son 5?
Uno dice? Andiamo a fare il bagno in mare? Quindi vuol dire che preferisci uscire dall' acqua dopo 5 ore?
Andiamo a bere: beviamo per 5 ore?
Andiamo ad ascoltare una conferenza: dura 5 ore, meglio?

Come e' palesemente falso che uno possa andare via prima: magari mi guardo 4 ore, sono 1 pari al quinto, me ne vado? O un film dura 6 ore, me ne vado a meta' primo tempo e son contento? O a una cena dopo l' antipasto? Sembra che un match di tennis sia tutto uguale, una serie di punti....
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 58824
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda PINDARO » ven nov 10, 2017 5:17 pm

Nickognito ha scritto:
uglygeek ha scritto:Del resto se una cosa piace si vuole che duri di piu' non di meno.


Ma perche' continuare a dire una cosa palesemente falsa?

Se piace giocare a bowling, o a calcio, va bene giocare per 5 ore di fila? (anche pagando lo stesso prezzo?
Se piace cenare fuori, si vuole che la cena duri 5 ore?
Se piace vedere andare al cinema, piace anche l' idea che, non si sa, il film forse dura un'ora, ma magari 5? Meglio se son 5?
Uno dice? Andiamo a fare il bagno in mare? Quindi vuol dire che preferisci uscire dall' acqua dopo 5 ore?
Andiamo a bere: beviamo per 5 ore?
Andiamo ad ascoltare una conferenza: dura 5 ore, meglio?

Come e' palesemente falso che uno possa andare via prima: magari mi guardo 4 ore, sono 1 pari al quinto, me ne vado? O un film dura 6 ore, me ne vado a meta' primo tempo e son contento? O a una cena dopo l' antipasto? Sembra che un match di tennis sia tutto uguale, una serie di punti....
Lyndon79 ha scritto:La vita e' troppo breve per perderci in queste cazzate (liberamente ispirato da Xeng Choiu Ming, sesto secolo a. C.)

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11314
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda uglygeek » ven nov 10, 2017 5:27 pm

Nickognito ha scritto:
uglygeek ha scritto:Del resto se una cosa piace si vuole che duri di piu' non di meno.


Ma perche' continuare a dire una cosa palesemente falsa?

Se piace giocare a bowling, o a calcio, va bene giocare per 5 ore di fila? (anche pagando lo stesso prezzo?
Se piace cenare fuori, si vuole che la cena duri 5 ore?

Si', non ti obbliga nessuno, quando sei stanco te ne vai. Ad un torneo del resto si passa anche tempo non guardando partite, ma facendo altro, girando per stand, guardando chi si allena, girando per campi minori, ecc. Ci si va con l'idea di stare li' N ore, chesso', arrivo alle 14, vado via alle 20, poi quello che vedo vedo. Non e' come andare al cinema.
Poi da casa in TV dopo un po' ci si scoccia, ci sono tante altre cose da poter fare, su questo sono d'accordo.
Ma che la durata del 3/5 sia un problema, su questo no. La prima volta che avvenne davvero un giorno di incontri maratona (il mitico SuperSaturday degli USOpen 1984) passo' alla storia e ancora se ne parla.
Perche' cio' che non era un problema nel 1984 e' un dramma oggi?
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Lyndon79
Saggio
Messaggi: 8049
Iscritto il: lun lug 02, 2007 10:55 pm
Località: Europa, più o meno2

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda Lyndon79 » ven nov 10, 2017 5:28 pm

Si vede che non andate a vedere alcun torneo di tennis, specialmente gli Slam, eh :D .
E che Nickognito non si muove dal divano di Praga (che potrebbe essere un sequel del libro di Eco).
Altro che ridurre i match: per spettattore dal vivo di tennis, IO I MATCH LI ALLUNGHEREI TUTTI (oddio, qualcosa eviterei, ma insomma :D ).
Non potete capire la gioia quando vedi che sul campo 18, primo match della giornata, Anderson e Carreno Busta sono 7-6 6-7 7-5 e stanno ancora giocando :oops: :oops: Sei li' che speri che anche il quarto set vada per le lunghe, cosi' magari il quarto incontro, Gasquet Medvedev, inizia alle 18 e riesci a vedere tennis fino alle 21 :oops: .

E come ti incazzi quando hai i biglietti per il centrale e Federer vince magari in 1 ora e 40.
O come ero deluso, quando accanto al prode Tuborovescio, abbiamo visto la finale femminale, in cui Genie rimedio' due giochi da Kvitova.

ALLUNGARE ALLUNGARE ALLUNGARE!!!

Lyndon79
Saggio
Messaggi: 8049
Iscritto il: lun lug 02, 2007 10:55 pm
Località: Europa, più o meno2

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda Lyndon79 » ven nov 10, 2017 5:37 pm

Aggoungo: domenica 19 saro' a vedere Roger alzare la coppa :oops: :oops: .
Ecco: io spero in 3 ore di partita.
Non un 4-2 4-1 4-2 in un'ora e mezza.

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 11314
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda uglygeek » ven nov 10, 2017 5:56 pm

Lyndon79 ha scritto:Si vede che non andate a vedere alcun torneo di tennis, specialmente gli Slam, eh :D .

A me manca "solo" Melboune per finire lo Slam :-)
"That Paris exists and anyone could choose to live anywhere else in the world will always be a mystery to me.", Midnight in Paris, Woody Allen

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 49706
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda tennisfan82 » ven nov 10, 2017 6:34 pm

Gli Slam non saranno mai toccati, su questo non ci sono dubbi.

E nessuna modifica sarà introdotta nei tornei ATP nel 2018, se ne parlerà dal 2019 in avanti.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Lyndon79
Saggio
Messaggi: 8049
Iscritto il: lun lug 02, 2007 10:55 pm
Località: Europa, più o meno2

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda Lyndon79 » ven nov 10, 2017 6:55 pm

uglygeek ha scritto:
Lyndon79 ha scritto:Si vede che non andate a vedere alcun torneo di tennis, specialmente gli Slam, eh :D .

A me manca "solo" Melboune per finire lo Slam :-)


Bravo e beato.
IO sono due su quattro, quelli piu' facili per gli europei #1# .

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 113186
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda Nickognito » ven nov 10, 2017 7:14 pm

Lyndon79 ha scritto:Si vede che non andate a vedere alcun torneo di tennis, specialmente gli Slam, eh :D .
E che Nickognito non si muove dal divano di Praga


Balby ti potra' testimoniare che per avere visto solo qualche game di terraioli (nemmeno male, uno mi sa era Cuevas), mi stavo sentendo male :)

Gli Slam dal vivo, bisogna avere tempo e soldi per andarci spesso, mi sembra ovvio. Se non ci vai spesso, quando ci vai ci stai tutto il giorno, e' una eccezione. Ma comunque il tennis dal vivo e' una eccezione, un appassioanto di tennis normale non puo' vedersi tutti i tornei dal vivo, ne vede pochi l' anno, se guarda solo quelli significa che non e' appassionato di tennis.

Ma anche se vai a un torneo l' anno: io quest' anno sono stato a Praga e no, mi sono annoiato. E parlo di match due su tre. Un set e' troppo lungo, mi annoio. Capisco che magari voi vedete solo Federer-Nadal, boh. Io so che per vedere Vondrousova Witthoeft dovevo mettermi a sedere e aspettare oltre 20 minuti prima dell' inizio del match, poi non potevo andare in un campo secondario per non perdermi il posto, ti devi vedere il riscaldamento, e va bene, poi parti e' stai li' quindici minuti e siamo ben lontani dalla fine del set.

E no, non vado li' perche' tanto e' tennis, e quindi mi posso guardare tre ore tra Duque Marino e Haddad Maia, e l' incontro a seguire magari e' Giorgi - Goerges, e sono le 10 di mattina e alle 3 del pomeriggio hai un impegno, e alle 12.30 sei ancora li' a guardare la Haddad Maia. E poi la programmazione e' fatta per la durata massima del match, e quindi l' incontro dopo e' 'non prima delle' e magari le prime finiscono in 50 minuti e quindi stai due ore senza match in tutto il torneo e aspetti.

Ma ripeto, questo e' il meno, non e' che per guardarmi gli Us Open devo prendere ferie 15 giorni e andare a New York e stare li' tutto il giorno, una persona normale sta in poltrona a casa e lo guarda al computer, o in tv, ha una vita, un lavoro, dei risparmi e comunque gli piace il tennis.

Poi certo, c'e' chi non si guarda un match, poi si fa tre viaggi l' anno a vedere tornei dal vivo con gli amici, grazie, che vuoi che gliene freghi a quello delle regole del gioco. Anche chi va a tre concerti l' anno, ma poi non ascolta musica, alla fine se anche al concerto suonano solo i Gazosa, pero' e' pieno di belle donne, un bel clima, buon cibo e bevande gratis, va tutto bene....
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 49706
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda tennisfan82 » ven nov 10, 2017 8:21 pm

Per il tennis femminile un solo set al meglio dei 4 game mi pare più che sufficiente :D
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Avatar utente
PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 58824
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda PINDARO » ven nov 10, 2017 8:26 pm

tennisfan82 ha scritto:Per il tennis femminile un solo set al meglio dei 4 game mi pare più che sufficiente :D

E lotta nel fango sul 2 pari.
Lyndon79 ha scritto:La vita e' troppo breve per perderci in queste cazzate (liberamente ispirato da Xeng Choiu Ming, sesto secolo a. C.)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 113186
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda Nickognito » ven nov 10, 2017 8:29 pm

tennisfan82 ha scritto:Per il tennis femminile un solo set al meglio dei 4 game mi pare più che sufficiente :D


be, in che senso? non funziona che per ogni game perso ci si deve togliere un capo di vestiario?
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 51654
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda balbysauro » ven nov 10, 2017 8:34 pm

Nickognito ha scritto:Balby ti potra' testimoniare che per avere visto solo qualche game di terraioli (nemmeno male, uno mi sa era Cuevas), mi stavo sentendo male :)


no, Cuevas l'abbiamo guardato, anche perchè era contro Kubot, bel contrasto di stili
sei fuggito da Andujar-Zeballos :lol:

Avatar utente
PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 58824
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda PINDARO » ven nov 10, 2017 8:50 pm

Nickognito ha scritto:
tennisfan82 ha scritto:Per il tennis femminile un solo set al meglio dei 4 game mi pare più che sufficiente :D


be, in che senso? non funziona che per ogni game perso ci si deve togliere un capo di vestiario?


Giorgi contro Alize Lim la guarderei pure io, forse.
Lyndon79 ha scritto:La vita e' troppo breve per perderci in queste cazzate (liberamente ispirato da Xeng Choiu Ming, sesto secolo a. C.)

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 19857
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda NNick87 » ven nov 10, 2017 9:06 pm

PINDARO ha scritto:
scooter ha scritto:se per caso Nadal superasse le vittorie Slam di Federer con le nuove regole toccherebbe ricominciare il topicone dall'inizio


Una parte di me non vorrebbe mai. E spera che si tolgano di torno sia lui che il dio svizzero.
Un'altra recondita invece spera che il sorpasso avvenga.
Ma giusto per i tifosi di Federer, non per altro.


Se solo penso che un risultato invertito in Australia avrebbe portato l’aggancio dal quasi impossibile al problrabike. Mi scappa da piangere. :cry:
Non trovo queste statistiche rilevanti, ai miei occhi Federer è un giocatore pazzesco a prescindere dal numero di Slam o dal primato. Stesso discorso per Nadal.
Ma per veder soffrire i tifosi, questo e altro! :oops:

In ogni caso Nadal ha il record più impressionante della storia del tennis sotto la cintura.

E a me i game a 4 piacciono!
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 113186
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda Nickognito » ven nov 10, 2017 9:07 pm

balbysauro ha scritto:
Nickognito ha scritto:Balby ti potra' testimoniare che per avere visto solo qualche game di terraioli (nemmeno male, uno mi sa era Cuevas), mi stavo sentendo male :)


no, Cuevas l'abbiamo guardato, anche perchè era contro Kubot, bel contrasto di stili
sei fuggito da Andujar-Zeballos :lol:


ahahahah

devo dire che ho apprezzato dal vivo Sela - Zeballos, ma il trash talking di Sela ha pochi rivali.
Gemono come le alci in amore a primavera

Avatar utente
PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 58824
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda PINDARO » ven nov 10, 2017 9:07 pm

NNick87 ha scritto:Ma per veder soffrire i tifosi, questo e altro! :oops:

:oops:
Lyndon79 ha scritto:La vita e' troppo breve per perderci in queste cazzate (liberamente ispirato da Xeng Choiu Ming, sesto secolo a. C.)

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 35625
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda fabio86 » ven nov 10, 2017 9:17 pm

NNick87 ha scritto:In ogni caso Nadal ha il record più impressionante della storia del tennis sotto la cintura.


Cioè è il John Holmes dell'atp?
E soprattutto, come fai a saperlo?

s&v
Illuminato
Messaggi: 2792
Iscritto il: mar ago 09, 2011 6:11 pm

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda s&v » ven nov 10, 2017 9:53 pm

Lyndon79 ha scritto:Si vede che non andate a vedere alcun torneo di tennis, specialmente gli Slam, eh :D .
E che Nickognito non si muove dal divano di Praga (che potrebbe essere un sequel del libro di Eco).
Altro che ridurre i match: per spettattore dal vivo di tennis, IO I MATCH LI ALLUNGHEREI TUTTI (oddio, qualcosa eviterei, ma insomma :D ).
Non potete capire la gioia quando vedi che sul campo 18, primo match della giornata, Anderson e Carreno Busta sono 7-6 6-7 7-5 e stanno ancora giocando :oops: :oops: Sei li' che speri che anche il quarto set vada per le lunghe, cosi' magari il quarto incontro, Gasquet Medvedev, inizia alle 18 e riesci a vedere tennis fino alle 21 :oops: .

E come ti incazzi quando hai i biglietti per il centrale e Federer vince magari in 1 ora e 40.
O come ero deluso, quando accanto al prode Tuborovescio, abbiamo visto la finale femminale, in cui Genie rimedio' due giochi da Kvitova.

ALLUNGARE ALLUNGARE ALLUNGARE!!!


Grande, quotone.
Vedere dal vivo partire lunghe uno dei piaceri della vita. I campi laterali di Parigi e Wimbledon :oops:
Le partite più interessanti che ho visto dal vivo sono Stakhovsky-Dolgo a Parigi e Thiem-Saville ai Championships. Tutta un'altra storia proprio.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 51654
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda balbysauro » ven nov 10, 2017 9:55 pm

la partita più bella di tutti i tempi è certamente Isner-Mahut

Avatar utente
PINDARO
Picchiatore professionista
Messaggi: 58824
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda PINDARO » ven nov 10, 2017 9:59 pm

balbysauro ha scritto:la partita più bella di tutti i tempi è certamente Nieminen-Tomic
Lyndon79 ha scritto:La vita e' troppo breve per perderci in queste cazzate (liberamente ispirato da Xeng Choiu Ming, sesto secolo a. C.)

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 7139
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda loveboat » ven nov 10, 2017 10:55 pm

Attenzione perchè Rublev, uno dei probabili protagonisti del tennis dei prossimi dieci anni, ha detto che non gli piace questo tennis con queste regole, dove a detta sua "chiunque può vincere, chiunque può vincere un torneo". Dice anche che lui addirittura rallenterebbe le superfici perchè sulle superfici veloci anche quelli meno dotati tecnicamente possono tirare vincenti, mentre le superfici più lente favoriscono gli scambi, la lunghezza del gioco e i veri valori tecnici.
Insomma su campi lenti quelli più bravi tecnicamente vengono fuori, mentre su campi veloci e con queste nuove regole, anche i più scarsi possono vincere. E' un po' quello che dicevo io qualche pagina fa. Stupisce un po' che lo dica un next gen e non un vecchio campione
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
eddie v.
FooLminato
Messaggi: 11783
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda eddie v. » ven nov 10, 2017 11:01 pm

bellissima chiusura di ion cion!!!! gran tocco! :o
finale con rubliof
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 51654
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda balbysauro » ven nov 10, 2017 11:09 pm

ferryboat ha scritto:Attenzione perchè Rublev, uno dei probabili protagonisti del tennis dei prossimi dieci anni, ha detto che non gli piace questo tennis con queste regole, dove a detta sua "chiunque può vincere, chiunque può vincere un torneo". Dice anche che lui addirittura rallenterebbe le superfici perchè sulle superfici veloci anche quelli meno dotati tecnicamente possono tirare vincenti, mentre le superfici più lente favoriscono gli scambi, la lunghezza del gioco e i veri valori tecnici.
Insomma su campi lenti quelli più bravi tecnicamente vengono fuori, mentre su campi veloci e con queste nuove regole, anche i più scarsi possono vincere. E' un po' quello che dicevo io qualche pagina fa. Stupisce un po' che lo dica un next gen e non un vecchio campione



lui però ha la scusa della vodka
tu? :)

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15121
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda ciccio » ven nov 10, 2017 11:21 pm

balbysauro ha scritto:
ferryboat ha scritto:Attenzione perchè Rublev, uno dei probabili protagonisti del tennis dei prossimi dieci anni, ha detto che non gli piace questo tennis con queste regole, dove a detta sua "chiunque può vincere, chiunque può vincere un torneo". Dice anche che lui addirittura rallenterebbe le superfici perchè sulle superfici veloci anche quelli meno dotati tecnicamente possono tirare vincenti, mentre le superfici più lente favoriscono gli scambi, la lunghezza del gioco e i veri valori tecnici.
Insomma su campi lenti quelli più bravi tecnicamente vengono fuori, mentre su campi veloci e con queste nuove regole, anche i più scarsi possono vincere. E' un po' quello che dicevo io qualche pagina fa. Stupisce un po' che lo dica un next gen e non un vecchio campione



lui però ha la scusa della vodka
tu? :)

quello che dice Rublev ha una logica, che è quella della costruzione del gioco, sul veloce contribuisce di più la tecnica sul singolo colpo, ci vogliono tutte le superfici perché ogni tecnica abbia il suo sbocco
Umberto Eco: "Internet? Ha dato diritto di parola agli imbecilli: prima parlavano solo al bar e subito venivano messi a tacere", in particolare segnalo tale KINGKONGY che come cialtrone che si crede Dio é fra i primi al mondo :D

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 51654
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda balbysauro » ven nov 10, 2017 11:28 pm

ciccio ha scritto:
balbysauro ha scritto:
ferryboat ha scritto:Attenzione perchè Rublev, uno dei probabili protagonisti del tennis dei prossimi dieci anni, ha detto che non gli piace questo tennis con queste regole, dove a detta sua "chiunque può vincere, chiunque può vincere un torneo". Dice anche che lui addirittura rallenterebbe le superfici perchè sulle superfici veloci anche quelli meno dotati tecnicamente possono tirare vincenti, mentre le superfici più lente favoriscono gli scambi, la lunghezza del gioco e i veri valori tecnici.
Insomma su campi lenti quelli più bravi tecnicamente vengono fuori, mentre su campi veloci e con queste nuove regole, anche i più scarsi possono vincere. E' un po' quello che dicevo io qualche pagina fa. Stupisce un po' che lo dica un next gen e non un vecchio campione



lui però ha la scusa della vodka
tu? :)

quello che dice Rublev ha una logica, che è quella della costruzione del gioco, sul veloce contribuisce di più la tecnica sul singolo colpo, ci vogliono tutte le superfici perché ogni tecnica abbia il suo sbocco


no, scusa ciccio
sul lento non vengono fuori i veri valori tecnici, ma la strategia e la costruzione del gioco, eventualmente
e lo scrivi anche tu
altrimenti viene fuori tra un po' che i giocatori tecnici erano Orantes e Barazzutti che volevano giocare sulla colla

che poi ci debba essere spazio sia per la colla che per il ghiaccio è un'altra cosa

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 35625
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda fabio86 » ven nov 10, 2017 11:30 pm

Ma poi Rublev oh.
Uno la cui tattica al momento è picchio tutto e sfondo l'avversario.
Veramente vodka a fiumi. :)

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 35625
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda fabio86 » ven nov 10, 2017 11:45 pm

Comunque gli allenatori spagnoli sono il male, veramente. :)
Ancora ricordiamo Raonic farsi traviare da Galo Blanco, trasformato in giocatore di regolarità da fondo.
Poi è arrivato Ljubo e in un paio di mesi l'ha portato a giocare il tennis a lui più congeniale, e guarda caso è arrivato il miglior risultato in carriera.

Adesso Rublev che parla così..basta! Fate una legge che gli permetta di allenare e far danni solo in wta, che tanto la segue solo Nnick. :)

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15121
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda ciccio » sab nov 11, 2017 12:28 am

balbysauro ha scritto:
no, scusa ciccio
sul lento non vengono fuori i veri valori tecnici, ma la strategia e la costruzione del gioco, eventualmente
e lo scrivi anche tu
altrimenti viene fuori tra un po' che i giocatori tecnici erano Orantes e Barazzutti che volevano giocare sulla colla

che poi ci debba essere spazio sia per la colla che per il ghiaccio è un'altra cosa

infatti negli USA stanno costruendo campi in terra proprio perché considerano la terra il modo di risollevare il tennis USA che incolpa i campi rapidi del declino.
Fed nasce e cresce sulla terra, non sul cemento, i danni dell'indoor li vedi sul dritto dei fratelli Murray, Nadal nasce e cresce su terra e Djoko si è fatto pure lui un bel po' di terra anche se nasce sul rapido. Ljubo che fabio cita cresce su terra.
Questo perché su terra devi spingere, sul cemento ti appoggi, e se non sai spingere non impari a giocar bene, e per saper spingere occorre tecnica, ed inoltre se non hai a disposizione l'appoggio devi imparare a costruire e cosí impari la tecnica della tattica.
La terra è molto più tecnica, e se questa tecnica non la impari i punti non li fai, poi impari ad appoggiarti, in pratica a gestire la tua tecnica in velocitá, ed è un passaggio obbligato. I terraioli sono quelli che non hanno poi portato il tutto sul rapido, ma son rimasti lí per scarso talento se vogliamo chiamare cosí la capacitá di variare, o scarsa attitudine ad evolversi.
Sotto questo punto di vista Rubelev dice cose sensate.
Umberto Eco: "Internet? Ha dato diritto di parola agli imbecilli: prima parlavano solo al bar e subito venivano messi a tacere", in particolare segnalo tale KINGKONGY che come cialtrone che si crede Dio é fra i primi al mondo :D

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 35625
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda fabio86 » sab nov 11, 2017 12:44 am

Sì ma tu parli giustamente di formazione tennistica.
Rublev parla di tornei professionistici, son due cose diverse.
Che poi Quinzi nasce sulla terra ma le lacune tecniche ci sono comunque.
Alla base c'è sempre il lavoro umano dietro. Se vieni allenato male non credo conti tanto su quale superficie giochi di più.
Federer credo sulla terra ci abbia giocato quando era bambino, al centro di Losanna, dove si è formato tennisticamente, i campi erano quasi tutti rapidi.

Sul tennis usa tu come la vedi? Io non credo che non abbiano campioni perché non hanno campi in terra ma perché non hanno il materiale umano composto dai vari Sampras, Agassi, Connors e Mac, che mi sembra siano venuti su bene formatisi su campi in cemento. :)

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15121
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda ciccio » sab nov 11, 2017 12:51 am

fabio86 ha scritto:Sì ma tu parli giustamente di formazione tennistica.
Rublev parla di tornei professionistici, son due cose diverse.
Che poi Quinzi nasce sulla terra ma le lacune tecniche ci sono comunque.
Alla base c'è sempre il lavoro umano dietro. Se vieni allenato male non credo conti tanto su quale superficie giochi di più.
Federer credo sulla terra ci abbia giocato quando era bambino, al centro di Losanna, dove si è formato tennisticamente, i campi erano quasi tutti rapidi.

Sul tennis usa tu come la vedi? Io non credo che non abbiano campioni perché non hanno campi in terra ma perché non hanno il materiale umano composto dai vari Sampras, Agassi, Connors e Mac, che mi sembra siano venuti su bene formatisi su campi in cemento. :)

non è solo formazione, è il principio dell'evoluzione, chi riesce a portare poi il tutto nel più veloce è più bravo, non più tecnico, e poi alla fine si ritrova più forte sul rapido perché c'è la selezione del più bravo, non del più tecnico.
Capisco perfettamente sia difficile comprendere la sottilissima differenza, ma c'è.
la difficoltá nel comprenderlo stá anche nel fatto che su terra, chi non è bravo, ma solo tecnico poi può sopperire con altre armi, regolarità, tenacia, resistenza fisica.
Umberto Eco: "Internet? Ha dato diritto di parola agli imbecilli: prima parlavano solo al bar e subito venivano messi a tacere", in particolare segnalo tale KINGKONGY che come cialtrone che si crede Dio é fra i primi al mondo :D

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 51654
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda balbysauro » sab nov 11, 2017 12:52 am

stavo scrivendo cose simili
il fatto che su terra si impari meglio la tecnica non implica nessuna delle due cose successive
- che poi i più tecnici vincano su terra
- che sul veloce possa vincere chiunque, a caso, come dice Rublev

su terra magari impari meglio, ma poi quella tecnica te la porti dietro dove è più difficile giocare bene, dove il tempo è minore, in ogni gesto
che poi sul veloce si possa vincere anche con altri armi è un altro discorso
ma questo vale anche sulla terra, dove si può vincere con altri armi che non siano la tecnica, come la forza fisica, la resistenza alla fatica, la capacità di manovrare in palleggio, ecc.

uno che impara a sciare comincia su pendii dolci
ma quando la tecnica è appresa si va sulle piste nere ed è lì che si vede chi sa sciare

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 35625
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Next Gen - Next Rules

Messaggioda fabio86 » sab nov 11, 2017 12:54 am

Cose giustissime ma appunto Rublev dice altro. :)


Torna a “Tornei ATP & WTA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti