Australian Open 2019

Discussioni sui principali eventi tennistici a livello internazionale (tornei dello Slam, ATP, WTA, Davis Cup, ecc.)
ludega
Saggio
Messaggi: 5325
Iscritto il: lun lug 25, 2005 1:12 pm
Località: Milano

Re: Australian Open 2019

Messaggioda ludega » lun gen 28, 2019 5:00 pm

Nickognito ha scritto:
Primo, mica ho detto che quindi Sampras e' meglio di Federer.
Secondo, che vuol dire punire o premiare? Mica si tratta di premi e punizioni. Se uno si ritira imbattuto, non sappiamo con chi e quando avrebbe iniziato a perdere. Se sono un pugile e vinco sempre per KO tutti gli incontri, poi mi ritiro e, dopo un anno, un altro pugile giovane fa lo stesso, io posso solo fare ipotesi su cosa avrei fatto con lui. Se invece non mi ritiro, e lui mi batte 5 volte per KO, a quel punto le ipotesi di prima non lo posso piu' fare tutte.


Va beh, lasciamo stare quando si arrivano a tirar fuori i farmaci e i ratti, non me la sento di proseguire....

Cosa vuol dire non sai cosa sarebbe successo? Se uno si ritira vuol dire che ha dato tutto quello che aveva e basta non gioca più. Cioè dobbiamo supporre quindi in un mondo magico che Sampras sarebbe tornato N.1 nel 2002 o nel 2003 solo perché è andato in California a dormire invece di continuare?

Me la puoi girare come vuoi, alla fine il risultato finale è sempre quello: stai premiando uno che decide di smettere rispetto a uno che ha giocato ben oltre i 31 anni a livelli altissimi rifugiandoti nel "Non possiamo sapere". Lo sappiamo invece: uno ha continuato ad alto livello per anni, l'altro è andato in pensione....

ludega
Saggio
Messaggi: 5325
Iscritto il: lun lug 25, 2005 1:12 pm
Località: Milano

Re: Australian Open 2019

Messaggioda ludega » lun gen 28, 2019 5:04 pm

Lyndon79 ha scritto:Come??? secondo me il Djokovic degli ultimi mesi non ci perde a US Open con Murray in finale (2012), o (una delle sue partite piu' brutte in assoluto) in finale con lo stesso Murray nel 2013 a Wimbledon. Ma anche con Federer in semifinale del 2012 gioco' male.
Mi prendo questo. Sicuramente.


Eh certo vuoi mettere Murray giovane e Federer non da ospizio rispetto ai fenomeni di adesso. Con Nadal che a 32 anni suonati non gioca 6 mesi e vince 18 set di fila sul cemento (mai fatto prima in carriera).

Non vorrei dimenticare il grande Pouille e il cadavere di Nishikori

Lyndon79
Saggio
Messaggi: 8742
Iscritto il: lun lug 02, 2007 10:55 pm
Località: Europa, più o meno2

Re: Australian Open 2019

Messaggioda Lyndon79 » lun gen 28, 2019 5:15 pm

ludega ha scritto:
Lyndon79 ha scritto:Come??? secondo me il Djokovic degli ultimi mesi non ci perde a US Open con Murray in finale (2012), o (una delle sue partite piu' brutte in assoluto) in finale con lo stesso Murray nel 2013 a Wimbledon. Ma anche con Federer in semifinale del 2012 gioco' male.
Mi prendo questo. Sicuramente.


Eh certo vuoi mettere Murray giovane e Federer non da ospizio rispetto ai fenomeni di adesso. Con Nadal che a 32 anni suonati non gioca 6 mesi e vince 18 set di fila sul cemento (mai fatto prima in carriera).

Non vorrei dimenticare il grande Pouille e il cadavere di Nishikori


Ma la ricordi la finale Wimbledon 2013? Io (che tifavo Murray), si' :D .
il tuo sembra essere un assunto: a 25-26 anni si e' necessariamente piu' forti che a 31-32.
Ma ci sono mille variabili - mica solo l'eta'

Avatar utente
marat77
Massimo Carbone
Messaggi: 29978
Iscritto il: mar gen 16, 2007 1:18 am
Località: Lissone(MI)

Re: Australian Open 2019

Messaggioda marat77 » lun gen 28, 2019 5:30 pm

stefano61 ha scritto:
marat77 ha scritto:
Quindi per rispondere alla mia domanda, secondo te Stefano se davanti a lui ci fosse stato un altro giocatore si sarebbe visto lo stesso Nadal così sottotono?



La mia idea personale è che se Djokovic si fosse infortunato e fosse arrivato in finale - diciamo - Medvedev, Nadal non avrebbe giocato così contratto, ma rilassato come nei match precedenti. Il fatto di trovarsi di fronte Djokovic gli ha messo una pressione che contro qualunque altro giocatore (a parte forse Federer) non avrebbe avvertito.



Ok è proprio quello che penso anche io.
2014 - a meta' torneo: "Nole non vincera' mai piu' Wimbledon" (cit.Sottoscritto)

Avatar utente
marat77
Massimo Carbone
Messaggi: 29978
Iscritto il: mar gen 16, 2007 1:18 am
Località: Lissone(MI)

Re: Australian Open 2019

Messaggioda marat77 » lun gen 28, 2019 5:34 pm

Lyndon79 ha scritto:Prima della finale, avevo visto giocare Djokovic (solo) contro Medveded - e gioco' molto, molto bene.
Perse un set davvero per caso - era una partita da tre set agevoli.
Ma si vide che era solidissimo: Medveded lo impegno' in scambi lunghissimi, e quasi mai il serbo sbagliava. Quando fa cosi', e' ovviamente in forma.
Per dire contro Zverev alle ATP finals, non reggeva lo scambio come invece ha fatto con il russo.
2014 - a meta' torneo: "Nole non vincera' mai piu' Wimbledon" (cit.Sottoscritto)

Avatar utente
Monheim
Illuminato
Messaggi: 4389
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Australian Open 2019

Messaggioda Monheim » lun gen 28, 2019 5:39 pm

marat77 ha scritto:
stefano61 ha scritto:
marat77 ha scritto:
Quindi per rispondere alla mia domanda, secondo te Stefano se davanti a lui ci fosse stato un altro giocatore si sarebbe visto lo stesso Nadal così sottotono?



La mia idea personale è che se Djokovic si fosse infortunato e fosse arrivato in finale - diciamo - Medvedev, Nadal non avrebbe giocato così contratto, ma rilassato come nei match precedenti. Il fatto di trovarsi di fronte Djokovic gli ha messo una pressione che contro qualunque altro giocatore (a parte forse Federer) non avrebbe avvertito.



Ok è proprio quello che penso anche io.

Stefano61, credo che la tua non sia un'idea personale bensì condivisa da molti visto che mi sembra evidente che negli ultimi anni Nadal soffra di una problematica molto simile se non identica a quella di Federer nei suoi confronti cioè una difficoltà tecnico-tattica che giocoforza diventa anche psicologica.
Hitler had the right idea, he was just an underachiever. (cit.)

Avatar utente
eddie v.
Massimo Carbone
Messaggi: 15141
Iscritto il: mer dic 02, 2009 11:01 am

Re: Australian Open 2019

Messaggioda eddie v. » lun gen 28, 2019 5:49 pm

Nadal con un altro giocatore in finale avrebbe giocato meglio, più convinto? Sì, perché nessuno è forte come Djokovic.
Ma poiché Djokovic, oltre ad essere molto forte di suo, ha giocato pure alla grande durante il torneo, Nadal non avrebbe potuto trovare un altro giocatore in finale. Infatti gli è toccato lui, e ha perso.
Aveva una mente così ristretta che riusciva a guardare dal buco della serratura con tutti e due gli occhi.

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 20132
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Australian Open 2019

Messaggioda laplaz » lun gen 28, 2019 5:57 pm

Ombra84 ha scritto:Dice però che almeno avrebbe evitato la figuraccia è magari gli avrebbe messo qualche dubbio in più buttandogku qualche palla in più di là.
A Giugno comunque faremo una resa dei conti se ha ragione Nadal o ha ragione Laplaz :wink:


Ma cosa centra Giugno? Altro periodo, altro torneo, altra superficie, altro mondo.
Nadal "hic et nunc" (in realtà lì agli AO :) ) non aveva armi e non avrebbe vinto comunque, quindi le sue sono solo parole di routine che lasciano molto il tempo che trovano #115#

stefano61
Saggio
Messaggi: 8737
Iscritto il: ven gen 26, 2007 3:50 pm
Località: Faenza

Re: Australian Open 2019

Messaggioda stefano61 » lun gen 28, 2019 6:11 pm

Monheim ha scritto:
mi sembra evidente che negli ultimi anni Nadal soffra di una problematica molto simile se non identica a quella di Federer nei suoi confronti cioè una difficoltà tecnico-tattica che giocoforza diventa anche psicologica.



In semifinale a Wimbledon, lo scorso anno, non si è notata alcuna particolare problematica psicologica. Può essere, però, che quella sconfitta in un match così combattuto, contro un Djokovic ancora in fase di ripresa, abbia lasciato tracce.

Le difficoltà tecnico-tattiche di cui parli sono normali difficoltà che chiunque ha contro un giocatore della forza di Djokovic. Difficoltà che, comunque, non hanno impedito a Nadal di batterlo sempre a Parigi, e in molte altre circostanze.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 44717
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Australian Open 2019

Messaggioda fabio86 » lun gen 28, 2019 6:12 pm

Lyndon79 ha scritto:
ludega ha scritto:
Lyndon79 ha scritto:Come??? secondo me il Djokovic degli ultimi mesi non ci perde a US Open con Murray in finale (2012), o (una delle sue partite piu' brutte in assoluto) in finale con lo stesso Murray nel 2013 a Wimbledon. Ma anche con Federer in semifinale del 2012 gioco' male.
Mi prendo questo. Sicuramente.


Eh certo vuoi mettere Murray giovane e Federer non da ospizio rispetto ai fenomeni di adesso. Con Nadal che a 32 anni suonati non gioca 6 mesi e vince 18 set di fila sul cemento (mai fatto prima in carriera).

Non vorrei dimenticare il grande Pouille e il cadavere di Nishikori


Ma la ricordi la finale Wimbledon 2013? Io (che tifavo Murray), si' :D .
il tuo sembra essere un assunto: a 25-26 anni si e' necessariamente piu' forti che a 31-32.
Ma ci sono mille variabili - mica solo l'eta'


Mille variabili, hai detto bene Lyndon. :D
Il Djokovic delle finali 2014-2015 è meglio di quello 2013, non quello che negli stessi tornei va sotto 2-0 con Anderson o quasi al quinto con Dimitrov.
Per questo mi fa specie leggere ancora i giocatori considerati ad annate, il Federer 2009, il Nadal 2013, il Djokovic 2015... Ok in una discussione dobbiamo partire da una certa base sennò non se ne esce ma rimane comunque un giochino piuttosto sterile.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 44717
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Australian Open 2019

Messaggioda fabio86 » lun gen 28, 2019 6:14 pm

stefano61 ha scritto:
Monheim ha scritto:
mi sembra evidente che negli ultimi anni Nadal soffra di una problematica molto simile se non identica a quella di Federer nei suoi confronti cioè una difficoltà tecnico-tattica che giocoforza diventa anche psicologica.



In semifinale a Wimbledon, lo scorso anno, non si è notata alcuna particolare problematica psicologica. Può essere, però, che quella sconfitta in un match così combattuto, contro un Djokovic ancora in fase di ripresa, abbia lasciato tracce.

Le difficoltà tecnico-tattiche di cui parli sono normali difficoltà che chiunque ha contro un giocatore della forza di Djokovic. Difficoltà che, comunque, non hanno impedito a Nadal di batterlo sempre a Parigi, e in molte altre circostanze.


Secondo me a Wimbledon Nole era ancora incerto. Solo un mese prima perdeva ancora da Cecchinato, eh, e poi da Cilic al Queen's.
Detto questo, credo che le problematiche per Nadal contro di lui siano innanzitutto a livello tecnico, come accadeva per Federer contro lo spagnolo.

Avatar utente
Monheim
Illuminato
Messaggi: 4389
Iscritto il: mer lug 18, 2018 3:19 pm
Località: Hobb's End

Re: Australian Open 2019

Messaggioda Monheim » lun gen 28, 2019 6:25 pm

stefano61 ha scritto:
Monheim ha scritto:
mi sembra evidente che negli ultimi anni Nadal soffra di una problematica molto simile se non identica a quella di Federer nei suoi confronti cioè una difficoltà tecnico-tattica che giocoforza diventa anche psicologica.



In semifinale a Wimbledon, lo scorso anno, non si è notata alcuna particolare problematica psicologica. Può essere, però, che quella sconfitta in un match così combattuto, contro un Djokovic ancora in fase di ripresa, abbia lasciato tracce.

Le difficoltà tecnico-tattiche di cui parli sono normali difficoltà che chiunque ha contro un giocatore della forza di Djokovic. Difficoltà che, comunque, non hanno impedito a Nadal di batterlo sempre a Parigi, e in molte altre circostanze.

Vale lo stesso discorso di Federer-Nadal su cui c'è stata letteratura per anni.

Stiamo comunque parlando di due tennisti di altissimo livello cioè Federer e Nadal i quali, però, riscontrano una problematica tecnica che mina le loro certezze psicologiche.

Questo chiaramente non ha comportato che gli stessi siano stati devastati in tutti i luoghi e in tutti i laghi (non stiamo parlando di Djokovic o Nadal vs Monheim) eppure i segni della difficoltà son (stati) abbastanza comprensibili oltre che visibili.

Ultimi otto incontri su cemento Nadal-Djokovic: 17 set a 0 per il serbo di cui sette incontri vinti in due set e uno in tre set.
Hitler had the right idea, he was just an underachiever. (cit.)

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9758
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Australian Open 2019

Messaggioda loveboat » lun gen 28, 2019 6:29 pm

Nickognito ha scritto:
Per dire, mettiamo che tre ratti prendano lo stesso farmaco e io voglia studiare la loro reazione al farmaco. Tutti e tre vengono rafforzati dal farmaco, solo che il primo viene investito da un trattore e muore dopo 6 mesi, il secondo rimane forte anche dopo un anno, ma il terzo si ammala al settimo mese. Cosa ne deduco? Che il terzo si ammala e il primo al 50% si sarebbe ammalato e al 50% sarebbe rimasto forte. O che sul primo non ho dati per giudicare, ma sul terzo si, e si e' ammalato.
Voglio premiare il ratto suicida? No. E' un dato di fatto, logico, scientifico.

Mi chiedo (e chiedo ai dottori del forum) se questa fissa di parlare solo ad esempi strampalati possa essere ricondotta a una particolare patologia o a una tara dei processi linguistici del cervello, tipo la dislessia :)
Tutto verde su tennistalker

sacco
Gran Maestro
Messaggi: 1507
Iscritto il: mer feb 01, 2006 2:47 pm

Re: Australian Open 2019

Messaggioda sacco » lun gen 28, 2019 6:32 pm

Fuor di dubbio che Djokovic sia più forte di Nadal sul duro, ma i precedenti 2015-2016 non fanno molto testo poichè in quel periodo Rafa perdeva con svariati giocatori sul duro e in classifica era nella top ten bassa. Se guardiamo i confronti slam, la superiorità di Nole c'è ma deriva da match lottati (2011 un pò a parte) mentre quest'ultimo fa eccezione

sacco
Gran Maestro
Messaggi: 1507
Iscritto il: mer feb 01, 2006 2:47 pm

Re: Australian Open 2019

Messaggioda sacco » lun gen 28, 2019 6:37 pm

Nickognito ha scritto:Per dire, mettiamo che tre ratti prendano lo stesso farmaco e io voglia studiare la loro reazione al farmaco. Tutti e tre vengono rafforzati dal farmaco, solo che il primo viene investito da un trattore e muore dopo 6 mesi, il secondo rimane forte anche dopo un anno, ma il terzo si ammala al settimo mese. Cosa ne deduco? Che il terzo si ammala e il primo al 50% si sarebbe ammalato e al 50% sarebbe rimasto forte. O che sul primo non ho dati per giudicare, ma sul terzo si, e si e' ammalato.
Voglio premiare il ratto suicida? No. E' un dato di fatto, logico, scientifico.


Negli effetti collaterali del farmaco andrà messo anche il possibile investimento da trattore :D :D

ThePiper
FooLminato
Messaggi: 12902
Iscritto il: gio lug 21, 2011 6:01 pm

Re: Australian Open 2019

Messaggioda ThePiper » lun gen 28, 2019 7:12 pm

Io sapevo che Nadal era un ratto gigante... ma gli altri due non sapevo che fossero ratti :roll:

Avatar utente
dorulo
Gran Maestro
Messaggi: 1139
Iscritto il: gio nov 09, 2006 2:48 am

Re: Australian Open 2019

Messaggioda dorulo » lun gen 28, 2019 7:58 pm

prevedere la piallata, in questo caso, era abbastanza semplice: mi stupisco dei vostri commenti. Non penso nemmeno la nada ci sia stato male più di tanto, contrariamente al 2017. Quando gli sanguinavano gli occhi.
Nadal giocava, molto bene, un ottimo tennis di potenza e di poco ritmo, sfondando con il servizio e tirando i colpi, specialmente il dritto ovviamente. Se lo ha fatto, essendo molto intelligente, era perché a "remare" (in recupero, sul ritmo, con soluzioni in corso, a spadellare) non era granché. Per sconfiggere djoko bisogna remare e spadellare, e tenere anche i ritmi alti. In passato la nada lo ha fatto.
Quest'anno mi pareva non potesse farlo, a fronte della djoka. Djoka se ne frega 3 cazzi e mezzi se tiri fortissimo, tanto te la mette di là comunque e nei pressi della riga. A quel punto che fai, se non hai il ritmo per contrastarlo? Perdi malamente. E così la rafa (senza nessuna sua colpa in particolare) ha fatto.

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9758
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Australian Open 2019

Messaggioda loveboat » lun gen 28, 2019 8:15 pm

Bravo. Lo avevi detto ed è andata proprio come dicevi ;)
Tutto verde su tennistalker

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 20132
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Australian Open 2019

Messaggioda laplaz » lun gen 28, 2019 8:30 pm

loveboat ha scritto:
Nickognito ha scritto:
Per dire, mettiamo che tre ratti prendano lo stesso farmaco e io voglia studiare la loro reazione al farmaco. Tutti e tre vengono rafforzati dal farmaco, solo che il primo viene investito da un trattore e muore dopo 6 mesi, il secondo rimane forte anche dopo un anno, ma il terzo si ammala al settimo mese. Cosa ne deduco? Che il terzo si ammala e il primo al 50% si sarebbe ammalato e al 50% sarebbe rimasto forte. O che sul primo non ho dati per giudicare, ma sul terzo si, e si e' ammalato.
Voglio premiare il ratto suicida? No. E' un dato di fatto, logico, scientifico.

Mi chiedo (e chiedo ai dottori del forum) se questa fissa di parlare solo ad esempi strampalati possa essere ricondotta a una particolare patologia o a una tara dei processi linguistici del cervello, tipo la dislessia :)


Ma no è solo Nickognito che fa così, ma è malato e devi essere comprensivo :)
Ciao Nick #113#

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 122676
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Australian Open 2019

Messaggioda Nickognito » lun gen 28, 2019 8:32 pm

La conferenza stampa di Nole una delle migliori che abbia mai avuto modo di ascoltare.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 20132
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Australian Open 2019

Messaggioda laplaz » lun gen 28, 2019 8:33 pm

dorulo ha scritto:prevedere la piallata, in questo caso, era abbastanza semplice: mi stupisco dei vostri commenti. Non penso nemmeno la nada ci sia stato male più di tanto, contrariamente al 2017. Quando gli sanguinavano gli occhi.
Nadal giocava, molto bene, un ottimo tennis di potenza e di poco ritmo, sfondando con il servizio e tirando i colpi, specialmente il dritto ovviamente. Se lo ha fatto, essendo molto intelligente, era perché a "remare" (in recupero, sul ritmo, con soluzioni in corso, a spadellare) non era granché. Per sconfiggere djoko bisogna remare e spadellare, e tenere anche i ritmi alti. In passato la nada lo ha fatto.
Quest'anno mi pareva non potesse farlo, a fronte della djoka. Djoka se ne frega 3 cazzi e mezzi se tiri fortissimo, tanto te la mette di là comunque e nei pressi della riga. A quel punto che fai, se non hai il ritmo per contrastarlo? Perdi malamente. E così la rafa (senza nessuna sua colpa in particolare) ha fatto.


Ma come mai femminilizzi tutto? Girl Power? :lol: #3#

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 122676
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Australian Open 2019

Messaggioda Nickognito » lun gen 28, 2019 8:33 pm

dorulo ha scritto:prevedere la piallata, in questo caso, era abbastanza semplice: mi stupisco dei vostri commenti. Non penso nemmeno la nada ci sia stato male più di tanto, contrariamente al 2017. Quando gli sanguinavano gli occhi.
Nadal giocava, molto bene, un ottimo tennis di potenza e di poco ritmo, sfondando con il servizio e tirando i colpi, specialmente il dritto ovviamente. Se lo ha fatto, essendo molto intelligente, era perché a "remare" (in recupero, sul ritmo, con soluzioni in corso, a spadellare) non era granché. Per sconfiggere djoko bisogna remare e spadellare, e tenere anche i ritmi alti. In passato la nada lo ha fatto.
Quest'anno mi pareva non potesse farlo, a fronte della djoka. Djoka se ne frega 3 cazzi e mezzi se tiri fortissimo, tanto te la mette di là comunque e nei pressi della riga. A quel punto che fai, se non hai il ritmo per contrastarlo? Perdi malamente. E così la rafa (senza nessuna sua colpa in particolare) ha fatto.

A Wimbledon la tattica era la stessa che dici tu eppure...
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Avatar utente
dorulo
Gran Maestro
Messaggi: 1139
Iscritto il: gio nov 09, 2006 2:48 am

Re: Australian Open 2019

Messaggioda dorulo » lun gen 28, 2019 9:10 pm

Nickognito ha scritto:
dorulo ha scritto:prevedere la piallata, in questo caso, era abbastanza semplice: mi stupisco dei vostri commenti. Non penso nemmeno la nada ci sia stato male più di tanto, contrariamente al 2017. Quando gli sanguinavano gli occhi.
Nadal giocava, molto bene, un ottimo tennis di potenza e di poco ritmo, sfondando con il servizio e tirando i colpi, specialmente il dritto ovviamente. Se lo ha fatto, essendo molto intelligente, era perché a "remare" (in recupero, sul ritmo, con soluzioni in corso, a spadellare) non era granché. Per sconfiggere djoko bisogna remare e spadellare, e tenere anche i ritmi alti. In passato la nada lo ha fatto.
Quest'anno mi pareva non potesse farlo, a fronte della djoka. Djoka se ne frega 3 cazzi e mezzi se tiri fortissimo, tanto te la mette di là comunque e nei pressi della riga. A quel punto che fai, se non hai il ritmo per contrastarlo? Perdi malamente. E così la rafa (senza nessuna sua colpa in particolare) ha fatto.

A Wimbledon la tattica era la stessa che dici tu eppure...


peraltro, era un nadal anche lì sovraperformante, da quel che ricordo. djoko mi pareva però ancora in rodaggio, era forte ma aveva una continuità inferiore nel tenere la partita. In risposta in particolare, se rammento bene.
quello di questi AO invece era un djoko formato (quasi) finale US open 2015 contro la feda. Continuità totale, 4 servizi vincenti del tuo avversario e si trova invece 4 risposte negli ultimi 40 cm di campo.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 44896
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Australian Open 2019

Messaggioda Johnny Rex » lun gen 28, 2019 9:26 pm

dorulo ha scritto:prevedere la piallata, in questo caso, era abbastanza semplice: mi stupisco dei vostri commenti.


A Posteriori, tutto (o quasi) risulta Molto semplice.

F.F.
Alga ha scritto:Mondiali di rugby dove ci sono i tifoni, mondiali di calcio dove ci sono temperature di 50° e mondiali di sci dove non ci sono montagne.


Pindaro ha scritto: L'Inter mi ha sempre fatto ridere ( tifosi compresi), la Juve si fa detestare da sola, anche se resta ferma.

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 44896
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Australian Open 2019

Messaggioda Johnny Rex » lun gen 28, 2019 9:41 pm

Pagellone:

Djokovic 10
Bautista 8
Nadal , Tsitsipas, 7/8
Medvedev Pouille 7+
Raonic, Tiafoe 7
Nishikori 6,5
Federer 5/6
Cilic, Thiem, Dimitrov,Anderson 5
Zverev 4

F.F.
Alga ha scritto:Mondiali di rugby dove ci sono i tifoni, mondiali di calcio dove ci sono temperature di 50° e mondiali di sci dove non ci sono montagne.


Pindaro ha scritto: L'Inter mi ha sempre fatto ridere ( tifosi compresi), la Juve si fa detestare da sola, anche se resta ferma.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 122676
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Australian Open 2019

Messaggioda Nickognito » mar gen 29, 2019 8:21 am

ludega ha scritto:. Cioè dobbiamo supporre quindi in un mondo magico che Sampras sarebbe tornato N.1 nel 2002 o nel 2003 solo perché è andato in California a dormire invece di continuare?

Me la puoi girare come vuoi, alla fine il risultato finale è sempre quello: stai premiando uno che decide di smettere rispetto a uno che ha giocato ben oltre i 31 anni a livelli altissimi rifugiandoti nel "Non possiamo sapere". Lo sappiamo invece: uno ha continuato ad alto livello per anni, l'altro è andato in pensione....


Ma no, no, proprio non intendevo questo. E' evidente che il vecchio Federer che perde sia meglio del vecchio Sampras che non gioca. Non e' quello il punto. Il punto e' che il vecchio Federer ci dimostra che un Federer ancora molto molto buono, se pure non al 100%, vale meno di altri campioni. Se Federer nel 2008 si fosse ritirato, non avremmo nessuna idea sui suoi confronti con Djokovic. Qualcuno potrebbe sostenere: "Federer e' talmente superiore a Djokovic che lo batterebbe sempre anche giocando al 70% Ma, siccome non si e' ritirato e non e' crollato, ma per molto tempo ha continuato a batter tutti meno Djokovic, diciamo, adesso sappiamo che Federer al 70% con Djokovic perde e possiamo fare solo supposizioni su come sarebbero i due al 100%.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Avatar utente
dorulo
Gran Maestro
Messaggi: 1139
Iscritto il: gio nov 09, 2006 2:48 am

Re: Australian Open 2019

Messaggioda dorulo » mar gen 29, 2019 9:40 am

Johnny Rex ha scritto:
dorulo ha scritto:prevedere la piallata, in questo caso, era abbastanza semplice: mi stupisco dei vostri commenti.


A Posteriori, tutto (o quasi) risulta Molto semplice.

F.F.

anche a priori, in realtà, io avevo pronosticato djoko facile in tre
dei risultati che mi hanno stupito di più, ma è un giocatore da testare ancora, direi la scarsissima resistenza di tsi alla nada. Non ci ha capito niente, io pensavo che remando ci avrebbe fatto più partita-
djoko mi è sembrato preoccupante e non battibile da nessuno del parco tennis di questo AO dalla partita con medvedev. Per 2 set ha avuto uno che ha fatto grandinare qualsiasi cosa su qualunque palla, e con un servizio indominabile (quello da destra stando larghissimo era una piallata), dopodiché niente, hanno fatto 2 set alla pari e nei restanti 2 djoko è andato semplicemente di supremazia, carburante finito per l'altro

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20820
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: Australian Open 2019

Messaggioda NNick87 » mar gen 29, 2019 1:08 pm

Nickognito ha scritto:
ludega ha scritto:. Cioè dobbiamo supporre quindi in un mondo magico che Sampras sarebbe tornato N.1 nel 2002 o nel 2003 solo perché è andato in California a dormire invece di continuare?

Me la puoi girare come vuoi, alla fine il risultato finale è sempre quello: stai premiando uno che decide di smettere rispetto a uno che ha giocato ben oltre i 31 anni a livelli altissimi rifugiandoti nel "Non possiamo sapere". Lo sappiamo invece: uno ha continuato ad alto livello per anni, l'altro è andato in pensione....


Ma no, no, proprio non intendevo questo. E' evidente che il vecchio Federer che perde sia meglio del vecchio Sampras che non gioca. Non e' quello il punto. Il punto e' che il vecchio Federer ci dimostra che un Federer ancora molto molto buono, se pure non al 100%, vale meno di altri campioni. Se Federer nel 2008 si fosse ritirato, non avremmo nessuna idea sui suoi confronti con Djokovic. Qualcuno potrebbe sostenere: "Federer e' talmente superiore a Djokovic che lo batterebbe sempre anche giocando al 70% Ma, siccome non si e' ritirato e non e' crollato, ma per molto tempo ha continuato a batter tutti meno Djokovic, diciamo, adesso sappiamo che Federer al 70% con Djokovic perde e possiamo fare solo supposizioni su come sarebbero i due al 100%.


Si capiva benissimo quello che intendevi! :D
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 44717
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Australian Open 2019

Messaggioda fabio86 » mar gen 29, 2019 1:30 pm

State dicendo la stessa cosa, ma come spesso capita non vi capite (Nickognito e ludega). :D
Non si può penalizzare Federer per essere ancora competitivo da vecchio con avversari fortissimi più giovani, come non si può premiare Sampras per essere calato e ritirato prima.
Si deve solo prendere atto della realtà dei fatti e analizzarla di conseguenza.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32662
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: RE: Re: Australian Open 2019

Messaggioda BackhandWinner » mar gen 29, 2019 3:11 pm

laplaz ha scritto:
marat77 ha scritto:
laplaz ha scritto:
E domenica le quote erano quelle che dico io, quindi? :)
Dove l'hai letta quella di Gilbert?


Quindi non mi pare fossero quote da netto favorito, che poi oscillavano tra i vari Bookmakers, non erano tutti a 1.70.

Twitter domenica mattina:
Everything tells me Djoker is playing to good on this surface and the 7 straight wins and 14 sets on the trot do matter , absolutely crucial for Vamos-Rafa to win 1st set I don’t know exactly why but gong upset alert RN in 4 tight sets maybe 2 TB’s as well


Ah ah grande Gilbert
Ibis redibis non morieris in bello 8)
Sembrava nickognito :D
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9758
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Australian Open 2019

Messaggioda loveboat » lun feb 04, 2019 5:46 pm

Immagine
Tutto verde su tennistalker

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 122676
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Australian Open 2019

Messaggioda Nickognito » lun apr 01, 2019 5:22 pm

Escude concluded: "The change in the game of Nadal, which is flatter and with less pumped trajectories, is a delight for Djokovic.

Questa semplice frase penso dica molto sul torneo di Nadal, su come sia migliorato contro certi avversari fino a un certo livello e contemporaneamente abbia perso piu' nettamente col rivale piu'forte.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 44717
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Australian Open 2019

Messaggioda fabio86 » lun apr 01, 2019 6:31 pm

Nadal nel 2013 a NY giocava in modo tanto diverso da quello di questo AO?
Io non credo, eppure si trovò un po' meglio con Djokovic...
Semplicemente, ha giocato molto male e Nole molto bene, con buona pace di Escude.
Nel resto del torneo ha giocato bene, con avversari che hanno il tennis per fargli il solletico, sempre, senza particolari cambiamenti di gioco da parte dello spagnolo, che di accorgimenti tecnico-tattici ovviamente ne ha fatti dai primi anni, ma non hanno molta influenza sul risultato finale degli AO. Nole al meglio è più forte su questa superficie e in quella finale lui era vicino al meglio e Nadal lontanissimo.

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 66143
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Australian Open 2019

Messaggioda Pindaro » lun apr 01, 2019 6:41 pm

Come detto.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.

ludega
Saggio
Messaggi: 5325
Iscritto il: lun lug 25, 2005 1:12 pm
Località: Milano

Re: Australian Open 2019

Messaggioda ludega » lun apr 01, 2019 7:04 pm

fabio86 ha scritto:Nadal nel 2013 a NY giocava in modo tanto diverso da quello di questo AO?
Io non credo, eppure si trovò un po' meglio con Djokovic...
Semplicemente, ha giocato molto male e Nole molto bene, con buona pace di Escude.
Nel resto del torneo ha giocato bene, con avversari che hanno il tennis per fargli il solletico, sempre, senza particolari cambiamenti di gioco da parte dello spagnolo, che di accorgimenti tecnico-tattici ovviamente ne ha fatti dai primi anni, ma non hanno molta influenza sul risultato finale degli AO. Nole al meglio è più forte su questa superficie e in quella finale lui era vicino al meglio e Nadal lontanissimo.


Semplice e lineare. Tra l'altro come scrivi giustamente stiamo parlando di un giocatore che ha vinto 55 tornei su cemento e l'altro che ne ha vinti 19. Un motivo ci sarà....

Vuol dire che se Nadal non è al massimo o molto vicino al suo massimo verosimilmente perderà. Oppure ha bisogno che l'altro sia il cadavere dei due anni 2016-2018

Siccome Nadal era lontano anni luce dal suo massimo in quella finale, è finita in massacro.....

Avatar utente
fabio86
Massimo Carbone
Messaggi: 44717
Iscritto il: gio lug 23, 2009 6:53 pm
Località: The Island

Re: Australian Open 2019

Messaggioda fabio86 » lun apr 01, 2019 7:05 pm

Nel 2013 a NY Nole non era cadavere ma Nadal era più vicino lui al suo massimo in quella finale, rispetto al serbo e vinse.
A maggior ragione nel 2010.

ludega
Saggio
Messaggi: 5325
Iscritto il: lun lug 25, 2005 1:12 pm
Località: Milano

Re: Australian Open 2019

Messaggioda ludega » lun apr 01, 2019 7:08 pm

fabio86 ha scritto:Nel 2013 a NY Nole non era cadavere ma Nadal era più vicino lui al suo massimo in quella finale, rispetto al serbo e vinse.
A maggior ragione nel 2010.


Appunto, era il miglior Nadal più forte in assoluto, nel 2010 ha vinto 3 Slam di seguito, il 2013 è stata l'ultima stagione davvero dominante della sua carriera. Per questo vinse


Torna a “Tornei ATP & WTA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 9 ospiti