Teofilo Stevenson

Tutto sulla nobile arte!
Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 51115
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Teofilo Stevenson

Messaggioda tennisfan82 » mar giu 12, 2012 9:41 am

L'AVANA, 12 GIU - L'ex peso massimo cubano Teofilo Stevenson, vincitore di tre ori olimpici e tre mondiali, e' morto per infarto all'eta' di 60 anni. Considerato uno dei migliori pugili dilettanti, Stevenson vinse l'oro alle Olimpiadi di Monaco 1972, Montreal 1976 e Mosca 1980. Fedele agli ideali della rivoluzione, che considerava illegale lo sport professionistico, rifiuto' l'offerta da 5 milioni di dollari per combattere contro Ali': 'Cosa sono in confronto all'amore di otto milioni di cubani?', rispose.
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

gianlu
Saggio
Messaggi: 7493
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda gianlu » mar giu 12, 2012 9:56 am

Notizie simili rovinano la giornata.
Il primatista degli ori olimpici con Laszlo Papp e Felix Savon, un destro inimitabile, un allenatore della nazionale.
Si ricorda il match di semifinale con l'ungherese Istvàn Levai ai Giochi 1980. Onde evitare il ko, l'avversario corse per tutte le tre riprese. Fu così l'unico a terminare in piedi contro Teofilo.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 29778
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda dsdifr » mar giu 12, 2012 2:15 pm

#1#

Avatar utente
CAPELLINO
Illuminato
Messaggi: 3431
Iscritto il: mer mag 09, 2007 10:52 pm
Località: POTENZA

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda CAPELLINO » mar giu 12, 2012 6:20 pm

Chi l' ha visto e chi ne sa piu' di me di boxe potra' descriverci la sua tecnica sopraffina, il suo tempismo nell' anticipare sempre l' avversario, il suo micidiale diretto. Io ho visto solo qualche filmato, uno spettacolo vero, secondo alcuni sarebbe stato dominante anche fra i professionisti dell' epoca d' oro, avrebbe messo in difficolta' i picchiatori all Foreman e Frazier, era piu' forte di Norton e se la sarebbe giocata con Ali, l' unico dubbio era la sua durata sulle 12 riprese.
Mito assoluto comunque, eroe nazionale e anche uomo che mi ispirava una certa simpatia, mi pare che uno dei pochissimi incontri che perse da dilettante fu una semifinale mondiale contro il nostro Damiani, giusto?
GEORGE BEST:"SE FOSSI NATO BRUTTO, FORSE OGGI NESSUNO PARLEREBBE PIU' DI PELE'"

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11750
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda pocaluce » mer giu 13, 2012 1:30 am

in effetti dai filmati si riesce ad intuire una potenza di colpo fuori dal comune...e mi accodo alla richiesta di capellino nel saperne di più da qualche esperto, perché per quel che ne capisco io e da quanto mi racconta mio padre, era uno di quei pugili che associava potenza alla precisione: non era una furia cieca di colpi come frazier o foreman, la capacità di colpire nel punto adatto si vede benissimo in alcuni incontri, ancor più impressionante se si pensa a quanti KO ha piazzato combattendo spesso solo sulle 3 riprese...
grandissimo teofilo, hasta siempre!
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda ciccio » mer giu 13, 2012 2:53 am

Io me lo ricordo bene, mi guardavo tutti gli incontri di box dilettantisico ed era semplicemente superiore a qualsiasi altro boxer, la sua tecnica ? si piantava in mezzo al ring e aspettava che gli andassi vicino per tirarti una legnata in testa, fine di ogni argomento.
Ricordo bene anche quello che scappò per tutto l'incontro.
Sarebbe stato interessante a prescindere vederlo contro dei professionisti, ma dubito non avrebbe vinto tutto pure lì, era davvero troppo troppo forte rispetto a tutti.
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

gianlu
Saggio
Messaggi: 7493
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda gianlu » mer giu 13, 2012 9:07 am

Ciccio, olimpiadi a parte, quali emittenti davano il pugilato dilettantistico negli anni ottanta?
L'unica occasione per me per vedere Stevenson avrebbe potuto essere il mondiale 1986, che però a mia memoria non venne teletrasmesso in italia.

CAPELLINO ha scritto:uno dei pochissimi incontri che perse da dilettante fu una semifinale mondiale contro il nostro Damiani, giusto?

Monaco 1982.
Il record è 302-22.
Tra le pochissime altre sconfitte rilevanti, un bronzo ad inizio carriera, ai Panamericani 1971.
La bestia nera di Stevenson fu Igor Vysotsky, sovietico che lo batté due volte negli anni settanta.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda danser » mer giu 13, 2012 9:22 am

ciccio ha scritto:Sarebbe stato interessante a prescindere vederlo contro dei professionisti, ma dubito non avrebbe vinto tutto pure lì, era davvero troppo troppo forte rispetto a tutti.

La boxe dilettantistica e quella professionistica sono due cose completamente diverse.
Pur considerando Stevenson un grande della boxe, l'avrei visto male con gente del calibro di Ali, Frazier e Foreman.
Fu sconfitto da Damiani, il nostro Damiani, che con i tre di cui sopra non avrebbe sentito il gong della seconda ripresa.

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda ciccio » mer giu 13, 2012 10:35 am

danser ha scritto:
ciccio ha scritto:Sarebbe stato interessante a prescindere vederlo contro dei professionisti, ma dubito non avrebbe vinto tutto pure lì, era davvero troppo troppo forte rispetto a tutti.

La boxe dilettantistica e quella professionistica sono due cose completamente diverse.
Pur considerando Stevenson un grande della boxe, l'avrei visto male con gente del calibro di Ali, Frazier e Foreman.
Fu sconfitto da Damiani, il nostro Damiani, che con i tre di cui sopra non avrebbe sentito il gong della seconda ripresa.

Stevenson aveva già i suoi anni e Damiani era giovane, ed era imbattuto da tempo immemorabile, ci stà a perdere così.
E' vero che son due mondi diversi, ma ai suoi tempi olimpiadi e mondiali erano la porta d'accesso per futuri professionisti, e anche chi aveva impostazioni più votate ad un futuro professionistico, soprattuto statunitensi ma non solo, ne prese tante.
Non si può dire a priori, certo, ma la superiorità era tale che lo lascia pensare.
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33887
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda danser » mer giu 13, 2012 10:51 am

ciccio ha scritto:
danser ha scritto:
ciccio ha scritto:Sarebbe stato interessante a prescindere vederlo contro dei professionisti, ma dubito non avrebbe vinto tutto pure lì, era davvero troppo troppo forte rispetto a tutti.

La boxe dilettantistica e quella professionistica sono due cose completamente diverse.
Pur considerando Stevenson un grande della boxe, l'avrei visto male con gente del calibro di Ali, Frazier e Foreman.
Fu sconfitto da Damiani, il nostro Damiani, che con i tre di cui sopra non avrebbe sentito il gong della seconda ripresa.

Stevenson aveva già i suoi anni e Damiani era giovane, ed era imbattuto da tempo immemorabile, ci stà a perdere così.
E' vero che son due mondi diversi, ma ai suoi tempi olimpiadi e mondiali erano la porta d'accesso per futuri professionisti, e anche chi aveva impostazioni più votate ad un futuro professionistico, soprattuto statunitensi ma non solo, ne prese tante.
Non si può dire a priori, certo, ma la superiorità era tale che lo lascia pensare.

Quando Stevenson perse con Damiani aveva 30 anni, per un peso massimo è un'età ancora giovane.
Non era usurato perchè nei dilettanti i combattimenti per regolamento sono molto più soft che nel mondo professionistico.
Poi se tu vuoi pensare che avrebbe messo sotto Ali, Frazier e Foreman sei libero di pensarlo.
Per me le avrebbe prese da tutti e tre e anche da qualche altro professionista dell'epoca, tipo Holmes, Norton, Lyle e Shavers.

Avatar utente
koufax75
FooLminato
Messaggi: 11948
Iscritto il: lun giu 10, 2002 2:00 am
Località: Udine / Shanghai

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda koufax75 » mer giu 13, 2012 9:42 pm

Difficile valutare Stevenson tra i professionisti. Sicuramente avrebbe fatto bene, ma il paragone con Ali, Foreman e gli altri professionisti è improponibile: ma non perché Stevenson fosse inferiore, ma proprio perché la boxe dilettantistica è un altro mondo. Valutare i pugili cubani è un esercizio molto complesso, anzi diciamo quasi impossibile.

E' vero che son due mondi diversi, ma ai suoi tempi olimpiadi e mondiali erano la porta d'accesso per futuri professionisti, e anche chi aveva impostazioni più votate ad un futuro professionistico, soprattuto statunitensi ma non solo, ne prese tante.

I pugili USA dilettanti sono molto giovani: le star a 19-20 passano già al professionismo. Un incontro tra un pugile maturo come Stevenson contro un giovincello di 19-20 (quindi con tantissimi margini di miglioramento) è per forza di cose squilibrato. Lo stesso discorso si può fare per Felix Savon (tre ori olimpici come Stevenson).

Quando Stevenson perse con Damiani aveva 30 anni, per un peso massimo è un'età ancora giovane.
Non era usurato perchè nei dilettanti i combattimenti per regolamento sono molto più soft che nel mondo professionistico.

Però Stevenson era comunque al termine della carriera. Una sconfitta ci sta. Inoltre, un incontro da dilettanti non significa proprio nulla. Larry Holmes, Mike Tyson e Marvin Hagler ebbero carriere da dilettanti piuttosto mediocri (soprattutto Hagler).

Giudizio finale: sicuramente Stevenson avrebbe potuto fare buonissime cose da professionista. Ma essere sicuri che avrebbe dominato tra i professionisti è impossibile.
Leo Durocher: You don't save a pitcher for tomorrow. Tomorrow it may rain.

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 42320
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda Nasty » gio giu 14, 2012 10:20 am

Ieri Tommasi, a "Baobab" su Radiouno ha detto che non se la sente di affermare che Ali' sia stato più forte del cubano, sottolineando peraltro che praticavano due sport diversi.

Per quel che mi riguarda, da grande appassionato di numeri, Stevenson rappresenta una leggenda olimpica, una di quelle che da bambino ti rimangono in testa, e saranno sempre leggenda. Come Jim Thorpe, Bob Beamon, Jesse Owens etc...
L'lslanda scalda i cuori dei tifosi di tutto il mondo. Squadra simpatia: 1 punto!

Avatar utente
koufax75
FooLminato
Messaggi: 11948
Iscritto il: lun giu 10, 2002 2:00 am
Località: Udine / Shanghai

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda koufax75 » gio giu 14, 2012 12:15 pm

Fu sconfitto da Damiani, il nostro Damiani, che con i tre di cui sopra non avrebbe sentito il gong della seconda ripresa.

Damiani contro Ali avrebbe sicuramente perso in maniera netta, ma avrebbe resistito per diverse riprese in piedi: diciamo KOT alla 13esima ripresa (con le precedenti 12 riprese vinte tutte da Ali).

Tornando a Stevenson. E' stato un fenomeno, ma tra i dilettanti, che praticano uno sport diverso dai professionisti. Sarebbe diventato un fenomeno anche tra i professionisti? Chi lo sa! Il mio commento: avrebbe sicuramente avuto un'ottima carriera anche tra i pro. Ma è tutto da dimostrare che avrebbe raggiunto i livelli di Ali, Foreman o Frazier.

Come Jim Thorpe, Bob Beamon, Jesse Owens

Beamon resterà sempre un sopravvalutato.
Leo Durocher: You don't save a pitcher for tomorrow. Tomorrow it may rain.

gianlu
Saggio
Messaggi: 7493
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda gianlu » gio giu 14, 2012 12:21 pm

Ieri sulla gazzetta è stato riportato fra l'altro l'episodio in cui il giovane Savon fece i guanti con Stevenson, risultandone rapidamente sopraffatto, più o meno come il Benvenuti quindicenne contro Loi.

In sede "tecnica" Rocky Giuliano specificava come - ai fini di una carriera tra i pro - a Stevenson sarebbe stato necessario migliorarsi col sinistro, e che anche il gioco di gambe non fosse impeccabile.

Presumo anch'io che Stevenson avrebbe rischiato la sconfitta con Alì, Foreman e Frazier, tre fra i venti massimi migliori di sempre (od anche più su).
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
Nasty
Più decisivo di Borriello
Messaggi: 42320
Iscritto il: lun nov 25, 2002 1:00 am
Località: Foligno, centro del mondo
Contatta:

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda Nasty » gio giu 14, 2012 12:49 pm

koufax75 ha scritto:
Fu sconfitto da Damiani, il nostro Damiani, che con i tre di cui sopra non avrebbe sentito il gong della seconda ripresa.

Damiani contro Ali avrebbe sicuramente perso in maniera netta, ma avrebbe resistito per diverse riprese in piedi: diciamo KOT alla 13esima ripresa (con le precedenti 12 riprese vinte tutte da Ali).

Tornando a Stevenson. E' stato un fenomeno, ma tra i dilettanti, che praticano uno sport diverso dai professionisti. Sarebbe diventato un fenomeno anche tra i professionisti? Chi lo sa! Il mio commento: avrebbe sicuramente avuto un'ottima carriera anche tra i pro. Ma è tutto da dimostrare che avrebbe raggiunto i livelli di Ali, Foreman o Frazier.

Come Jim Thorpe, Bob Beamon, Jesse Owens

Beamon resterà sempre un sopravvalutato.


Certo che sì! Però rimase nella storia per il record.

Per me l'evento sportivo più clamoroso ( o uno dei più clamorosi ) sono stati i mondiali di atletica del 1991. La gara del lungo e i 100 metri sono stati eventi da leggenda, nel mezzo poi il mondiale di Bugno. :oops:
L'lslanda scalda i cuori dei tifosi di tutto il mondo. Squadra simpatia: 1 punto!

gianlu
Saggio
Messaggi: 7493
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda gianlu » gio giu 14, 2012 1:00 pm

Nasty ha scritto:Per me l'evento sportivo più clamoroso ( o uno dei più clamorosi ) sono stati i mondiali di atletica del 1991. La gara del lungo e i 100 metri sono stati eventi da leggenda, nel mezzo poi il mondiale di Bugno. :oops:


Quella domenica pure i 200 dorso della Egerszegi.
Beamon sì, sopravvalutato, quella misura fu dovuta ad altitudine, vento e nuovi materiali sintetici in pedana.
Dalla sua il grosso margine sugli avversari in quell'occasione.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
koufax75
FooLminato
Messaggi: 11948
Iscritto il: lun giu 10, 2002 2:00 am
Località: Udine / Shanghai

Re: Teofilo Stevenson

Messaggioda koufax75 » gio giu 14, 2012 1:36 pm

gianlu ha scritto:
Nasty ha scritto:Per me l'evento sportivo più clamoroso ( o uno dei più clamorosi ) sono stati i mondiali di atletica del 1991. La gara del lungo e i 100 metri sono stati eventi da leggenda, nel mezzo poi il mondiale di Bugno. :oops:


Quella domenica pure i 200 dorso della Egerszegi.
Beamon sì, sopravvalutato, quella misura fu dovuta ad altitudine, vento e nuovi materiali sintetici in pedana.
Dalla sua il grosso margine sugli avversari in quell'occasione.

Inoltre, dopo quel salto non andò mai oltre gli 8.20. Tra l'altro, avevo letto che forse Beamon non saltò 8.90, ma una misura inferiore. I giudici di gara misurarono il salto manualmente e aggiunsero qualche centimetro in più (anche se involontariamente).
Leo Durocher: You don't save a pitcher for tomorrow. Tomorrow it may rain.


Torna a “Boxe”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite