il topic della boxe

Road to Rio 2016
boccons
Illuminato
Messaggi: 3724
Iscritto il: mer gen 16, 2002 1:00 am

Messaggioda boccons » sab ago 23, 2008 10:48 pm

dove e per chi scrivi nevenez?

comunque io non sono d'accordo con rino tommasi.
la boxe dei dilettanti è sempre, e dico sempre, stata molto discussa.
ha subito molti cambiamenti, alcuni giusti ed altri meno, sempre in vista di un suo miglioramento.
lo spettacolo è ridotto perchè nessuno si può permettere un pugile in coma perchè prende troppi colpi quindi i rischi sono davvero ridotti al minimo, credo onestamente che la boxe dilettantistica sia meno pericolosa di almeno metà degli sport olimpici.
si è allegerito e ingrossato il guantone, si usano i caschetti.
per i punteggi non dimentichiamo che le score machines sono nate per ridurre i giudizi di parte, che nella boxe (e in altri sport dove la giuria è decisiva) sono stati un flagello.
in effetti i risultati non sono stati soddisfacenti.
sullo spettacolo forse è così solo perchè non ci sono grandi talenti in questa olimpiade, pugili spettacolari come nell'ultima amir khan ad esempio.
inoltre io ho seguito in tv solo gli italiani quindi non posso neanche dare un giudizio preciso ma non è che si parli di talenti di primo piano.
probabilmente è un fatto passeggero.

comunque è necessario un ulteriore intervento sui punteggi, non ci sono dubbi e anche gli arbitri devono fare gli arbitri.
oggi nel match tra russo e chakiev il vero problema è stato proprio l'arbitro, che nessuno si è accorto che fosse lì.

cage
Saggio
Messaggi: 5870
Iscritto il: dom lug 23, 2006 11:56 am
Località: parma

Messaggioda cage » dom ago 24, 2008 9:48 am

Altro ko per Cammarelle.
Grandissimo

lui sì che picchia invece di parlare
kimi the best

boccons
Illuminato
Messaggi: 3724
Iscritto il: mer gen 16, 2002 1:00 am

Messaggioda boccons » dom ago 24, 2008 10:24 am

cammarelle è stato straordinario.
per quanto mi riguarda metto la sua medaglia d'oro tra più grandi soddisfazioni che lo sport mi abbia dato.
anche oggi è stato perfetto, sempre con il tempo giusto, ha stroncato le velleità di zhang al primo scambio, quando zhang è stato colpito 2 volte pulito e anche con la potenza necessaria, visto che il cinese aveva paura ad avvicinarsi a cammarelle.
ha dominato tutti i round e il ko era di nuovo nell'aria, alla quarta un gancio sinistro stretto ha messo al tappeto zhang, demoralizzato e stanco.

non è il momento delle polemiche con nessuno ma un match così tra i professionisti durava 30 secondi.
al primo uno due senza caschetto e con i guantoni da pro zhang sarebbe caduto al tappeto.

e comunque si cercava atleti in grado di fare boxe pulita ed efficace ed abbiamo noi in casa uno dei più bravi al mondo.

grande soddisfazione per la boxe italiana, per cammarelle e per tutto lo sport.

io dico che adesso è ora di passare pro.
è vero anche che ci sono i mondiali a milano nel 2009 e 2 atleti così vorrebbero dire portare tantissimo pubblico ed essere seguiti mediaticamente con grande attenzione....

robert
Saggio
Messaggi: 6297
Iscritto il: ven ott 04, 2002 2:00 am

Messaggioda robert » dom ago 24, 2008 10:32 am

boccons ha scritto:cammarelle è stato straordinario.
per quanto mi riguarda metto la sua medaglia d'oro tra più grandi soddisfazioni che lo sport mi abbia dato.
anche oggi è stato perfetto, sempre con il tempo giusto, ha stroncato le velleità di zhang al primo scambio, quando zhang è stato colpito 2 volte pulito e anche con la potenza necessaria, visto che il cinese aveva paura ad avvicinarsi a cammarelle.
ha dominato tutti i round e il ko era di nuovo nell'aria, alla quarta un gancio sinistro stretto ha messo al tappeto zhang, demoralizzato e stanco.

non è il momento delle polemiche con nessuno ma un match così tra i professionisti durava 30 secondi.
al primo uno due senza caschetto e con i guantoni da pro zhang sarebbe caduto al tappeto.

e comunque si cercava atleti in grado di fare boxe pulita ed efficace ed abbiamo noi in casa uno dei più bravi al mondo.

grande soddisfazione per la boxe italiana, per cammarelle e per tutto lo sport.

io dico che adesso è ora di passare pro.
è vero anche che ci sono i mondiali a milano nel 2009 e 2 atleti così vorrebbero dire portare tantissimo pubblico ed essere seguiti mediaticamente con grande attenzione....


Ottima disanima Boccons!!!


Grande Cammarelle........... :wink:
"Non credo di essere bello. Ma che valore ha la mia umile opinione contro quella che invece dichiara lo specchio?"
Muhammad Ali

http://www.youtube.com/watch?v=oD99VbFzqAg

Avatar utente
CAPELLINO
Illuminato
Messaggi: 3435
Iscritto il: mer mag 09, 2007 10:52 pm
Località: POTENZA

Messaggioda CAPELLINO » dom ago 24, 2008 10:52 am

Grande Cammarelle, veramente un piacere da veder boxare, vincere per KO tra i dilettanti non e' facile, lui c'e' riuscito per ben due volte. Boccons tu credi che debba passare pro, ma non e' forse un po' tardi? E' anche vero forse che in questa categoria non mi pare ci siano fenomeni in giro, speriamo che possa essere gestito bene e che non finisca in mano a sciacalli del ring.
Discussione interessante quella sulle differenze con la boxe professionistica che, in questi anni di totale anonimato televisivo, ha offerto comunque grandi campioni e grandi match, sopratutto in categorie come i Welter, speriamo che questi successi olimpici contribuiscano a dare maggiore rilevanza mediatica a questo sport meraviglioso, che nel nostro paese ha una storia importante, ha tanta gente competente e tantissimi appasionati, molti piu' di quelli che si pensa.
GEORGE BEST:"SE FOSSI NATO BRUTTO, FORSE OGGI NESSUNO PARLEREBBE PIU' DI PELE'"

boccons
Illuminato
Messaggi: 3724
Iscritto il: mer gen 16, 2002 1:00 am

Messaggioda boccons » dom ago 24, 2008 11:10 am

CAPELLINO ha scritto:Grande Cammarelle, veramente un piacere da veder boxare, vincere per KO tra i dilettanti non e' facile, lui c'e' riuscito per ben due volte. Boccons tu credi che debba passare pro, ma non e' forse un po' tardi? E' anche vero forse che in questa categoria non mi pare ci siano fenomeni in giro, speriamo che possa essere gestito bene e che non finisca in mano a sciacalli del ring.
Discussione interessante quella sulle differenze con la boxe professionistica che, in questi anni di totale anonimato televisivo, ha offerto comunque grandi campioni e grandi match, sopratutto in categorie come i Welter, speriamo che questi successi olimpici contribuiscano a dare maggiore rilevanza mediatica a questo sport meraviglioso, che nel nostro paese ha una storia importante, ha tanta gente competente e tantissimi appasionati, molti piu' di quelli che si pensa.



non è tardi cappellino.
non lo sarebbe neppure se passasse a 29 anni dopo i mondiali.
la carriera di un professionista (che assa tardi) ormai arriva a ottimi livelli fino a 38 anni , soprattutto ra i pesi massimi.
avere 30 anni oggi tra i massimi vuol dire essere giovane.
a 35 si è nel pieno (tyson escluso naturalmente).
lewis ha dato il meglio dai 33 ai 37.

cammarelle di certo dovrebbe bruciare le tappe, un anno e il titolo italiano, due e l'europeo.
poi altri 2-3 anni e il mondiale.
avrebbe 35 anni e altri 3 di carriera ad altissimo livello.

Avatar utente
orson
Gran Maestro
Messaggi: 1409
Iscritto il: lun lug 03, 2006 7:18 pm

Messaggioda orson » dom ago 24, 2008 11:57 am

Grande Cammarelle,il miglior pugile del Torneo,ci ha dato un'emozione fortissima:godiamo della tua vittoria,abbiamo un Campione,e non da oggi.

Avatar utente
mosquito19
Illuminato
Messaggi: 2736
Iscritto il: lun lug 16, 2007 5:14 pm

Messaggioda mosquito19 » dom ago 24, 2008 12:18 pm

Straordinario Cammarelle! Ha dominato tutti gli incontri e si è portato a casa questo Oro strameritato.Meraviglioso!

gianlu
Saggio
Messaggi: 7493
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Messaggioda gianlu » dom ago 24, 2008 1:19 pm

boccons ha scritto:cammarelle è stato straordinario.
per quanto mi riguarda metto la sua medaglia d'oro tra più grandi soddisfazioni che lo sport mi abbia dato.


Quoto.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 29859
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Messaggioda dsdifr » dom ago 24, 2008 3:24 pm

bravissimo Cammarelle, per velocità e potenza una pista avanti a tutti i suoi avversari.

Poi, non per insistere, ma tecnicamente mi son sembrati tutti piuttosto scarsi: lui, il cinese, l'inglese, Russo, il russo eccetera. Ma magari mi sbaglierò io. Braccia larghe, guardie che saltano non appena si porta un colpo, sempre scoperti, cariche a testa bassa... vabbè, almeno abbiam preso tre medaglie dal pugilato ed è un bene.

Avatar utente
orson
Gran Maestro
Messaggi: 1409
Iscritto il: lun lug 03, 2006 7:18 pm

Messaggioda orson » dom ago 24, 2008 5:36 pm

dsdifr ha scritto:bravissimo Cammarelle, per velocità e potenza una pista avanti a tutti i suoi avversari.

Poi, non per insistere, ma tecnicamente mi son sembrati tutti piuttosto scarsi: lui, il cinese, l'inglese, Russo, il russo eccetera. Ma magari mi sbaglierò io. Braccia larghe, guardie che saltano non appena si porta un colpo, sempre scoperti, cariche a testa bassa... vabbè, almeno abbiam preso tre medaglie dal pugilato ed è un bene.

Mi dispiace ma su Cammarelle e Russo ti sbagli,sul resto siamo d'accordo(qualcosa di buono si è visto nelle piccole categorie)

Avatar utente
koufax75
FooLminato
Messaggi: 11953
Iscritto il: lun giu 10, 2002 2:00 am
Località: Udine / Shanghai

Messaggioda koufax75 » dom ago 24, 2008 5:48 pm

Russo non mi ha entusiasmato, a dire la verità. Cammarelle ha detto di volere restare tra i dilettanti e non penso sia una scelta sbagliata. In fondo, il passaggio tra i professionisti è sempre un salto nel buio, sia a livello tecnico, ma anche economico. E' un rischio che non sempre paga. Tra l'altro, per un non-americano non è molto facile emergere nei massimi, anche se la categoria al momento offre poco. E' vero che ormai tra i dilettanti ha vinto tutto, quindi potrebbe tentare la carta dei professionisti.

Infine: era dalle Olimpiadi di Los Angeles e di Seul che i Cubani non conquistavano medaglie d'oro nella boxe! Solo che nel 1984 e nel 1988 Cuba era rimasta a casa!!
Leo Durocher: You don't save a pitcher for tomorrow. Tomorrow it may rain.

Avatar utente
Speedy
Saggio
Messaggi: 7352
Iscritto il: mer ago 30, 2006 10:45 am
Località: torino

Messaggioda Speedy » lun ago 25, 2008 7:43 am

cage ha scritto:Altro ko per Cammarelle.
Grandissimo

lui sì che picchia invece di parlare

ecco, Cammarelle
tutto da perdere, strafavorito e contro il pugile di casa (i maligni che dicono "vorrai mica che non suonino per ultimo l'inno cinese")
pochissime parole prima e dopo, ha parlato in maniera eloquente sul ring (a differenza di altri)
nota di merito ulteriore, è uno dei pochissimi a cantare stringiamci a coorte anziché stringiamoci a corte :D
Forza Panino!

Avatar utente
FooL
Massimo Carbone
Messaggi: 28489
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Salerno, California
Contatta:

Messaggioda FooL » lun ago 25, 2008 2:13 pm

koufax75 ha scritto:il passaggio tra i professionisti è sempre un salto nel buio, sia a livello tecnico, ma anche economico. E' un rischio che non sempre paga. Tra l'altro, per un non-americano non è molto facile emergere nei massimi, anche se la categoria al momento offre poco. E' vero che ormai tra i dilettanti ha vinto tutto, quindi potrebbe tentare la carta dei professionisti.

Un momento Stè: conoscerai bene la storia degli americani e la fissa per la "WHITE HOPE" a livello di pesi massimi. Beh, a mio avviso se Cammarelle andasse oggi negli Usa a combattere come pro, seppur non più giovanissimo, tenterebbero di costruirgli una bella carriera per portarlo al titolo nel giro di 3 anni. Se aggiungi che stiamo vivendo il momento più basso della storia dei massimi, non la vedo nemmeno una cosa così difficile. Tra l'altro a livello tecnico Cammarelle, a differenza di Russo (ad esempio), ha una boxe molto più vicina a quella pro che a quella dilettantistica. Il passaggio (e l'adattamento) alla boxe professionistica non sarebbe così traumatico a mio avviso.
FøøL™ a.k.a. Big Nasty©
"His 35th and 36th points of the night had come on a floater so sweet it could make honey jealous"

Avatar utente
koufax75
FooLminato
Messaggi: 11953
Iscritto il: lun giu 10, 2002 2:00 am
Località: Udine / Shanghai

Messaggioda koufax75 » lun ago 25, 2008 3:52 pm

Però ti dico anche... Ma chi glielo fa fare a passare professionista. In fondo:

1) Ha il suo stipendio da poliziotto. Poi, con il premio per la medaglia d'oro, è a posto economicamente. Tra l'altro, mi è sembrato molto equilibrato, quindi non penso che sperpererà il capitale.

2) Anche se i massimi offrono poco e se la White Hope è sempre ambita in USA, sfondare tra i professionisti è sempre complicatissimo.

3) Tra i massimi si prendono botte e colpi durissimi. Certo: un pugile deve essere preparato a questo, però uno ci fa un pensierino. E posso capire chi non abbia proprio voglia di campare prendendo botte in testa.

A questo punto cosa è meglio:

a) La sicurezza del dilettantismo
b) Il rischio del professionismo

Certo: se gli va bene tra i professionisti, guadagna abbastanza per mantenere figli, nipoti e pronipoti; se gli va male, forse potrebbe rimpiangere di avere lasciato il posto da poliziotto. Quindi, vale la pena rischiare? Perché il passaggio tra i professionisti è un rischio... Ognuno pensa con la propria testa, ma alla fine restare dilettante potrebbe essere la scelta più sicura.
Leo Durocher: You don't save a pitcher for tomorrow. Tomorrow it may rain.

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 29859
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Messaggioda dsdifr » lun ago 25, 2008 3:56 pm

non per sminuirlo, eh, perché lui talento ne ha. Ma con gli scarsoni ci sono in maglietta, chi glielo fa fare di passar professionista rischiando di pulire tappeti...
ci credo che vuol rimanere dilettante! Contro avversari come il cinese, con tutto il rispetto, potrebbe vincere un'olimpiade anche a 50 anni.

Avatar utente
FooL
Massimo Carbone
Messaggi: 28489
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Salerno, California
Contatta:

Messaggioda FooL » lun ago 25, 2008 4:00 pm

koufax75 ha scritto:Però ti dico anche... Ma chi glielo fa fare a passare professionista. In fondo:

1) Ha il suo stipendio da poliziotto. Poi, con il premio per la medaglia d'oro, è a posto economicamente. Tra l'altro, mi è sembrato molto equilibrato, quindi non penso che sperpererà il capitale.

2) Anche se i massimi offrono poco e se la White Hope è sempre ambita in USA, sfondare tra i professionisti è sempre complicatissimo.

3) Tra i massimi si prendono botte e colpi durissimi. Certo: un pugile deve essere preparato a questo, però uno ci fa un pensierino. E posso capire chi non abbia proprio voglia di campare prendendo botte in testa.

A questo punto cosa è meglio:

a) La sicurezza del dilettantismo
b) Il rischio del professionismo

Certo: se gli va bene tra i professionisti, guadagna abbastanza per mantenere figli, nipoti e pronipoti; se gli va male, forse potrebbe rimpiangere di avere lasciato il posto da poliziotto. Quindi, vale la pena rischiare? Perché il passaggio tra i professionisti è un rischio... Ognuno pensa con la propria testa, ma alla fine restare dilettante potrebbe essere la scelta più sicura.


Tutto condivisibilissimo. A questo punto sta tutto alle ambizioni che uno ha e alla voglia di mettersi in discussione e "rischiare" qualcosa.
FøøL™ a.k.a. Big Nasty©
"His 35th and 36th points of the night had come on a floater so sweet it could make honey jealous"

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 51974
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Messaggioda tennisfan82 » lun ago 25, 2008 4:02 pm

Cammarelle ha già detto che dopo il Mondiale 2009(che si svolgerà in Italia)si ritirerà

Avatar utente
FooL
Massimo Carbone
Messaggi: 28489
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Salerno, California
Contatta:

Messaggioda FooL » lun ago 25, 2008 4:10 pm

dsdifr ha scritto:ci credo che vuol rimanere dilettante! Contro avversari come il cinese, con tutto il rispetto, potrebbe vincere un'olimpiade anche a 50 anni.


Ecco appunto. Ho un amico che giocava a basket da DIO, uno che, ben allenato, avrebbe potuto tranquillamente fare il quintetto in una B1 o essere un buon cambio al piano di sopra. Beh, s'è sempre accontentato di farne 40 a partita(col pisello di fuori) in Promozione, piuttosto che misurarsi con quelli del suo livello. E' questione di indole, di competitività, di voglia di misurarti. Se non ce l'hai, non te la inculcano.
FøøL™ a.k.a. Big Nasty©
"His 35th and 36th points of the night had come on a floater so sweet it could make honey jealous"

Avatar utente
koufax75
FooLminato
Messaggi: 11953
Iscritto il: lun giu 10, 2002 2:00 am
Località: Udine / Shanghai

Messaggioda koufax75 » lun ago 25, 2008 4:26 pm

Non sarei così drastico. Lo sport professionistico comporta dei rischi che non sempre valgono la pena, soprattutto a livello economico. Ti fai male, arriva uno migliore di te e sei per strada senza niente in mano; e poi ricominci tu una vita da zero!! A molta gente piace fare sport, ma preferisce restare dilettante; e non necessariamente perché è fifona e non ha spirito combattivo. Va bene essere coraggiosi, ma lo sport professionistico è una tonnara. Oltre a questo mettici il fatto che prendersi botte in testa non è una cosa piacevole e forse la scelta di Cammarelle è molto più intelligente e condivisibile di quanto non possa sembrare.
Leo Durocher: You don't save a pitcher for tomorrow. Tomorrow it may rain.

Avatar utente
FooL
Massimo Carbone
Messaggi: 28489
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Salerno, California
Contatta:

Messaggioda FooL » lun ago 25, 2008 5:00 pm

Ti ripeto che il tuo ragionamento non fa una grinza.
FøøL™ a.k.a. Big Nasty©
"His 35th and 36th points of the night had come on a floater so sweet it could make honey jealous"

boccons
Illuminato
Messaggi: 3724
Iscritto il: mer gen 16, 2002 1:00 am

Messaggioda boccons » lun ago 25, 2008 5:58 pm

dsdifr ha scritto:non per sminuirlo, eh, perché lui talento ne ha. Ma con gli scarsoni ci sono in maglietta, chi glielo fa fare di passar professionista rischiando di pulire tappeti...
ci credo che vuol rimanere dilettante! Contro avversari come il cinese, con tutto il rispetto, potrebbe vincere un'olimpiade anche a 50 anni.


guarda che il campione olimpico è quasi sempre un campione del mondo professionistico di recente ha fallito soltanto l'inglese harrison e prima di lui tyrrel biggs.
gli altri nomi ti fanno paura:
i fratelli klitschko , povetkin ( che non lo è ancora campione ma prima o poi lo diventerà) lewis, holyfield....
cammarelle pro secondo me lo diventerebbe nel giro di 5 anni, perchè le sigle sono 4 e lui è davvero un campione.

la sostanza invece è ben altra, farà i mondiali di milano, rivincerà al 90%, dice che si ritirerà ma un anno dopo ci ripenserà e arriverà a londra non sappiamo se in questi 4 anni nascerà un pugile più forte di lui, è probabile comunque visto che la scuola ex sovietica è prolificissima.
peccato perchè io lo vorrei vedere pro e lui resusciterebbe la boxe italiana.

comunque sono certo che questa settimana le palestre di boxe avranno un record di inscrizioni, e questa è la vera cosa che conta.

un pugilato nostrano che funzionasse a dovere vedrebbe domani passare pro tra le acclamazioni dell'intero paese russo, cammarelle, picardi, valentino e parrinello.
di savino invece potrebbe puntare all'oro a londra.
da lì per 4 anni puntare sulle nuove leve, nella categoria di cammarelle vi posso dire che c'è la miglior speranza azzurra per londra, si chiama rossano, poi altri 2 talenti che esploderanno sono mangiacapre e munno....nel welter ernesti e nei welter jr. vangeli.
possiamo essere ottimisti anche per londra 2012 ragazzi.

Avatar utente
dsdifr
Massimo Carbone
Messaggi: 29859
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Firenze, Italia.

Messaggioda dsdifr » lun ago 25, 2008 8:48 pm

boccons ha scritto:guarda che il campione olimpico è quasi sempre un campione del mondo professionistico di recente ha fallito soltanto l'inglese harrison e prima di lui tyrrel biggs.
gli altri nomi ti fanno paura:
i fratelli klitschko , povetkin ( che non lo è ancora campione ma prima o poi lo diventerà) lewis, holyfield....
cammarelle pro secondo me lo diventerebbe nel giro di 5 anni, perchè le sigle sono 4 e lui è davvero un campione.

certo, la storia dice questo. Però Boccons, l'hai visto anche tu il cinese ieri... che uno come quello arrivi alla finale è una cosa abbastanza sconcertante, quello non era né Alì né Savon, ma nemmeno Valuev né Vidoz, eh.
Io non dico che Cammarelle sia scarso (forse l'ho lasciato intendere prima ma ho sbagliato, non lo penso in realtà), tutt'altro: ha buonissime qualità. Quello che voglio dire è che con questi avversari una medaglia d'oro l'avrebbe vinta anche Paolone Vidoz, che da pro si sta facendo onore ma purtroppo non ha mai avuto la realistica chance di diventare campione del mondo.


boccons ha scritto:comunque sono certo che questa settimana le palestre di boxe avranno un record di inscrizioni, e questa è la vera cosa che conta.

d'accordissimo, e infatti sono felice.

boccons
Illuminato
Messaggi: 3724
Iscritto il: mer gen 16, 2002 1:00 am

Messaggioda boccons » lun ago 25, 2008 10:11 pm

il fatto è che a parte cammarelle i favoriti erano l'ucraino che in semifinale hanno fermato per far passare il cinese (la storia è che l'ucraino ha lamentato un dolore al gomito e i medici lo hanno fermato, roba mai vista) e timurziev, un russo di buona qualità che però è incappato in un colpo dell'inglese price ed è stato giudicato kot.
io penso che vidoz non avrebbe battuto timurziev e l'ucraino glazkov.
il cinese e l'inglese forse si ma non dimentichiamoci che cammarelle li ha fatti sembrare degli incapaci ma potrebbe anche darsi che il merito sia del nostro atleta che quando ha accelerato ha dimostrato di essere 3 spanne sugli altri.
nel primo e nel secondo match per me si è risparmiato perchè sapeva di essere nettamente più forte ed ha paradossalmente rischiato di più visto che nella boxe è difficile lottare con il freno a mano tirato.

vidoz era un bravo atleta ma cammarelle mi pare che abbia tutto più di lui, soprattutto la condizione atletica (anche per via degli 8 anni di differenza) e anche la potenza nel pugno, dote fondamentale.
sarebbe comunque bello vedere una sorta di esibizione tra i due con le regole dei dilettanti.

Avatar utente
drazenpetrovic
Membro
Messaggi: 477
Iscritto il: dom nov 21, 2004 7:43 pm

Messaggioda drazenpetrovic » lun ago 25, 2008 10:55 pm

koufax75 ha scritto:Però ti dico anche... Ma chi glielo fa fare a passare professionista. In fondo:

1) Ha il suo stipendio da poliziotto. Poi, con il premio per la medaglia d'oro, è a posto economicamente. Tra l'altro, mi è sembrato molto equilibrato, quindi non penso che sperpererà il capitale.

2) Anche se i massimi offrono poco e se la White Hope è sempre ambita in USA, sfondare tra i professionisti è sempre complicatissimo.

3) Tra i massimi si prendono botte e colpi durissimi. Certo: un pugile deve essere preparato a questo, però uno ci fa un pensierino. E posso capire chi non abbia proprio voglia di campare prendendo botte in testa.

A questo punto cosa è meglio:

a) La sicurezza del dilettantismo
b) Il rischio del professionismo

Certo: se gli va bene tra i professionisti, guadagna abbastanza per mantenere figli, nipoti e pronipoti; se gli va male, forse potrebbe rimpiangere di avere lasciato il posto da poliziotto. Quindi, vale la pena rischiare? Perché il passaggio tra i professionisti è un rischio... Ognuno pensa con la propria testa, ma alla fine restare dilettante potrebbe essere la scelta più sicura.


Beh, se lasciasse uno stipendio milionario, ma lasciare uno stipendio da 1500 euro al mese non mi pare un dramma.....

Tra i pro se arrivi al match per il mondiale (e con quattro sigle, il titolo di campione olimpico e il deserto che c'è in giro, se sei un buon pugile, ci arrivi senza neanche troppi patemi) qualche milioncino di dollari ti arriva....

Certo, non è facile, ma a questo mondo chi è che ti regala milioni di dollari? Devi sudarteli....

Ma se c'è uno che ha la chance di farcela, questo è Cammarelle.....

E poi 1500 al mese li prende dappertutto....

Se resta dilettante è un gran peccato.

E poi la boxe vera sarà sempre l'altra, lui sarà il campione olimpico di uno sport che sta alla vera boxe come il beach soccer sta al calcio.
Per chi non si ricorda chi era Drazen Petrovic...
http://it.youtube.com/watch?v=HPkXkZZsPGw

boccons
Illuminato
Messaggi: 3724
Iscritto il: mer gen 16, 2002 1:00 am

Messaggioda boccons » lun ago 25, 2008 11:17 pm

E poi la boxe vera sarà sempre l'altra, lui sarà il campione olimpico di uno sport che sta alla vera boxe come il beach soccer sta al calcio.
_________________


il paragone è esagerato e anche di molto.
il paragone esatto è il campionato primavera di calcio e il campionato di serie A.
quindi tutti i talenti sono passati dal dilettantismo, e tutti i giocatori hanno giocato nelle giovanili, solo che a 21 anni poi dovresti giocare in prima squadra, nella boxe è più o meno lo stesso, nessuno però ti obbliga a passare pro ma è un passaggio logico alla fine di ogni ciclo olimpico per coloro che ve ne prendono parte.
sicuramente americani, inglsi, francesi, tedeschi e quasi tutti gli altri tranne i più giovani, diventeranno pro entro la fine del 2008.
l'italia invece imita cuba con la differenza che a cuba il professionismo è vietato e da noi è, diciamo, sconsigliato.
la federazione ti da un buon stipendio assumendoti nelle forze armate e ti consente una vita dedicata allo sport anche con uno staff medico di prim'ordine .
la vita da professionista per il 95% degli atleti invece è complicata.
in italia veri professionisti, cioè che vivono con la boxe decentemente abbiamo soltanto vidoz, cantatore, branco, sanavia, piccirillo, e di recente l'unico che è diventato ricco è stato parisi che ha chiuso con una borsa di 500 mila euro.
nei pesi piccoli è una vitaccia e l'ultimo atleta che ha disputato il mondiale è maludrottu che è andato a perdere in giappone per neanche 50.000.

cammarelle e russo comunque è probabile, molto probabile che da pro possano guadagnare tanto e bene.

volevo solo aggiungere, ma si capisce già da quello che ho scritto prima, che se domani 14 atleti su 16 che erano alle olimpiadi passano pro è anche più facile che i due che restano trai dielttanti per qulche tempo siano i più forti della categoria e che ci voglia tempo perchè le nuove leve possano diventare come loro e fare la stessa esperienza.
ecco spiegato (anche) così le vittorie di cuba e anche le nostre tre medaglie, visto che cammarelle è un 80, russo un 82 e picardi un 83.

Avatar utente
FooL
Massimo Carbone
Messaggi: 28489
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Salerno, California
Contatta:

Messaggioda FooL » mar ago 26, 2008 12:28 am

boccons ha scritto:volevo solo aggiungere, ma si capisce già da quello che ho scritto prima, che se domani 14 atleti su 16 che erano alle olimpiadi passano pro è anche più facile che i due che restano trai dielttanti per qulche tempo siano i più forti della categoria e che ci voglia tempo perchè le nuove leve possano diventare come loro e fare la stessa esperienza.
ecco spiegato (anche) così le vittorie di cuba e anche le nostre tre medaglie, visto che cammarelle è un 80, russo un 82 e picardi un 83.

QUOTONE
FøøL™ a.k.a. Big Nasty©
"His 35th and 36th points of the night had come on a floater so sweet it could make honey jealous"

Avatar utente
drazenpetrovic
Membro
Messaggi: 477
Iscritto il: dom nov 21, 2004 7:43 pm

Messaggioda drazenpetrovic » mar ago 26, 2008 2:21 am

boccons ha scritto:
E poi la boxe vera sarà sempre l'altra, lui sarà il campione olimpico di uno sport che sta alla vera boxe come il beach soccer sta al calcio.
_________________


il paragone è esagerato e anche di molto.
il paragone esatto è il campionato primavera di calcio e il campionato di serie A


Può darsi, ma il calcio dei primavera e quello dei pro hanno le stesse identiche regole (due tempi di 45 minuti, fuorigico, arbitri, falli etc etc.) mentre la boxe dei pro e quella dei dilettanti sono due sport diversi.

Tra i dilettanti ci sono 4 (!) tempi di due minuti, il caschetto, le macchinette segnapunti.....

Ve lo vedete un peso massimo professionista che fa cinque incontri (o quanti erano alle olimpiadi) in due settimane?

Per me sono due sport diversi...

Per quanto riguarda il discorso dei soldi, nel pugilato i soldi si fanno dai pesi welter in su.

I combattimenti del pugile sardo alto 1,60 e pesante 40 kg non interessano a nassuno, ma Cammarelle combatte nei massimi, dove spesso (per il solo fatto di essere pesi massimi) fanno pacchi di soldi anche pugili mediocri.

Conclusione: se sei un nanerottolo ti conviene restare dilettante e fare finta di fare il carabiniere, ma se sei un peso massimo (campione olimpico e bianco) per poco che tu riesca a combinare farai sempre più soldi di uno statale.
Per chi non si ricorda chi era Drazen Petrovic...

http://it.youtube.com/watch?v=HPkXkZZsPGw

gianlu
Saggio
Messaggi: 7493
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Messaggioda gianlu » sab ago 30, 2008 11:11 am

Come mai quest'anno i cubani sono rimasti largamente al di sotto della loro tradizione eccelsa?
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!


Torna a “Forum Olimpico”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti