Consigli e pareri sulle Racchette Agonistiche

Sotto-sezione del forum Area Tecnica dedicata alle Racchette Agonistiche
Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32849
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda BackhandWinner » mer nov 18, 2009 10:43 am

Ad esempio, se io barattassi le mie clave K-factor six one per queste belle figliuole, che ne sarebbe di me e del mio (povero) tennis?

Da specifiche (se delle specifiche è possibile fidarsi) è una racchetta vicina per dimensione del piatto e peso, pur essendo meno bilanciata al manico e con una corda in più (due fattori che non trovo negativi, personalmente).
Qualcuno che possa spenderci una parola buona o anche una molto cattiva :-? :)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda ciccio » mer nov 18, 2009 10:55 am

BackhandWinner ha scritto:Ad esempio, se io barattassi le mie clave K-factor six one per queste belle figliuole, che ne sarebbe di me e del mio (povero) tennis?

Da specifiche (se delle specifiche è possibile fidarsi) è una racchetta vicina per dimensione del piatto e peso, pur essendo meno bilanciata al manico e con una corda in più (due fattori che non trovo negativi, personalmente).
Qualcuno che possa spenderci una parola buona o anche una molto cattiva :-? :)

Di sicuro non ci perdi :D
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » mer nov 18, 2009 12:20 pm

BackhandWinner ha scritto:Cly, non ci sono altre alternative 'europee'? Volkl, forse?
E perché parli al passato per quanto riguarda le Fischer? 'No Tolerance' sembrerebbe sigbnificare che...(sorry, ma sono ignorante in materia).
Sennò nulla da fare, per avere roba fatta come cristo comanda, evitando però i Japs, solo le BB? :-?


Ciao Back,

come scrissi lo scorso anno, Volkl è stata acquistata da Klip che è americana e infatti su TW ci sono i modelli Power Bridge che non ho ancora provato.

Come annunciato sarebbero usciti con gli stessi modelli BB marcati Volkl e infatti sono copie delle BB MidPlus e MidSize ma con la grafica scura, l' iter di produzione dovrebbe essere rimasto tale e quale in quanto vedo rispettate le licenze DNX.
La dirigenza è però in mano agli statunitensi che hanno pensato di sfruttare anche il marchio BB che nel loro paese ha vuto grande successo sia per le racchette che per il marchandising che vi orbita attorno: borse e completi.

Fischer in questi giorni festeggia l' anniversario di chiusura, la black granite è uscita a singhiozzi preoccupanti, non saprei dirti cosa riservano per il futuro.
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

Avatar utente
lleyton76
Illuminato
Messaggi: 3191
Iscritto il: sab giu 10, 2006 12:31 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda lleyton76 » mer nov 18, 2009 3:24 pm

Clythus ha scritto:
Nell' ordine ci sono anche due RDiS-300 che ho verificato e sono praticamente identiche sotto ogni aspetto, inerzia addirittura che collima al punto spaccato, roba che nemmeno le coppie gemelle certificate Wilson garantiscono ( le Tour 90 ).



cly io sono molto interessato a questa racca visto che forse per me giocatore di club la 100 è troppo difficile che mi dici l'hai provata come va? è effettivamente più semplice della rdis 100? io avevo una rds001Mp però poi l'ho venduta perchè appunto era troppo difficile.
Immagine
Campioni d'Italia - 31

Avatar utente
lleyton76
Illuminato
Messaggi: 3191
Iscritto il: sab giu 10, 2006 12:31 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda lleyton76 » mer nov 18, 2009 3:26 pm

tarie ha scritto:@Mr.Erba : Ma è al chiuso li da te?se si chissa come rimbombava!eheh
Se davvero ci fai un set o due palleggi scatta il VIDEO! :D



tarie finalmente sei tornato con un avator decente #100#
Immagine
Campioni d'Italia - 31

Avatar utente
BorisBckr
Membro
Messaggi: 368
Iscritto il: mer gen 21, 2004 5:54 pm
Località: Napoli

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda BorisBckr » mer nov 18, 2009 5:17 pm

oedem ha scritto:
tarie ha scritto:
oedem ha scritto:le mie 2 MG radical pro sono:
- 314gr bilanciata a 32.7cm :o
- 312gr bilanciata a 32.2cm

soprattutto la prima è 0.7cm più bilanciata in testa rispetto alle indicazioni "ufficiali" #103#


Beh dai mica ti è andata male!

sul peso no, ma sul bilanciamento (considerando che dovrebbe essere 32cm)....
la seconda è anche abbastanza nella norma ma la prima è proprio al limite...praticamente ha le caratteristiche della serie YT


Su,su pensa a chi sta peggio.... magari mi trovassi io nella tua situazione! :cry:

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » mer nov 18, 2009 5:19 pm

lleyton76 ha scritto:cly io sono molto interessato a questa racca visto che forse per me giocatore di club la 100 è troppo difficile che mi dici l'hai provata come va? è effettivamente più semplice della rdis 100? io avevo una rds001Mp però poi l'ho venduta perchè appunto era troppo difficile.


Devo essere sincero Lleyton, non la conosco minimamente, la radiografia tecnica e la banale sensazione nel maneggio, sembrebbero suggerire una RDS-002 più solida nel senso di peso e di come questo sembra distribuito, quindi un pochino più universale, più classica e forse "easy-play" - come amano dire oggi - della RDS-002 ma è solo aria fritta, un fumetto concepito da una simulazione personale che potrebbe essere totalmente smentita dalla prova in campo, ti consiglio di farci un giro personalmente o di cercare qualche recensione attendibile on-line.

La mia idea è che Yonex abbia voluto fare telai più morbidi a questa mandata, in genere quando si concepisce un certo feeling per la gamma agonistica, lo si ripete su tutti i modelli che la rappresentano, vedi le varie serie MG di Head, m-fil Dunlop e via dicendo.

Sulla base di questi elementi questo è quanto mi aspetto di trovare e ricevere dalla RDiS-300, poi non va dimenticato che in oggetti come la gamma BorisBecker, pur usando le stesse tecnologie, MidPlus e MidSize non sembravano nemmeno cugine ma al massimo vicine di casa.
In questo caso le differenze di superficie non sono così accentuate ma è sempre bene toccare con mano.

Al momento sto facendo dei test su nuove corde e la griglia è piena di ciccia, non ne posso aggiungere altra ( per il momento).
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

Avatar utente
BorisBckr
Membro
Messaggi: 368
Iscritto il: mer gen 21, 2004 5:54 pm
Località: Napoli

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda BorisBckr » mer nov 18, 2009 5:26 pm

Clythus ha scritto:Infatti proprio per questi motivi, non riesco spesso a capire determinate recensioni riguardo Wilson, Babolat, Head ecc.... che riportano migliorìe sul bilanciamento, sul materiale, sull' inerzia, su tutto.

Infatti c'è da chiedersi se la racchetta testata rientrava poi nelle specifiche o meno. I tester potrebbero essersi trovati a provare una racchetta completamente diversa da quello che in realtà avrebbe dovuto essere.


Clythus ha scritto:Per questo motivo, non riesco a capire la migliorata formula dei nuovi modelli se basata su una diversità di bilanciamenti, pesi e rigidità, quando queste spaziano così tanto da non rispettare assolutamente una tendenza ma addirittura arrivano in certi casi a coincidere con le specifiche dei modelli di serie antecedenti.

Come darti torto.

Avatar utente
Galeazzo Musolesi
Membro
Messaggi: 198
Iscritto il: mar nov 27, 2007 4:05 pm
Località: Prov. Cagliari

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Galeazzo Musolesi » mer nov 18, 2009 6:13 pm

Clythus wrote:
Ultimamente ho avuto modo di vedere varie Pure Drive GT, Wilson di vario tipo, non ce n'era una uguale, i bilanciamenti, i pesi, le rigidità spaziavano su range che comprendevano e ricalcavano quelle dei modelli precedenti Cortex o n-code o precedenti versioni a seconda dei casi, ivi compresi modelli Head.

Parlando di Yonex è tutta un' altra storia, ieri mi sono arrivati dei loro modelli, una RDiS 100 con la quale un ragazzo ha deciso di fare la coppia ed era identica a quella che ha acquistato 2 mesi fa.

Nell' ordine ci sono anche due RDiS-300 che ho verificato e sono praticamente identiche sotto ogni aspetto, inerzia addirittura che collima al punto spaccato, roba che nemmeno le coppie gemelle certificate Wilson garantiscono ( le Tour 90 ).

È una delle ragioni che mi hanno fatto scegliere questa marca. Un’altra ragione me l’ha data molti anni fa un utente di un forum di Milano, un certo Eiffel di cui ho conservato le parole:
« La Yonex non fa racchette custom manco a Domineddio... è una sua politica da sempre e solo una volta ha sgarrato, qualche anno fa per la Monica Seles... salvo poi andare per vie legali e riaccordarsi dopo poco... Da allora NIX e prima di allora pure...Ha perso la Navratilova quando ancora giocava per il non voler fare racchette “su richiesta”... Le racchette dei pro Yonex sono strettamente di serie; solo selezionatissime per peso e bilanciatura e personalizzate solo con l'applicazione di piombo (peraltro poco) sulle spalle interne del telaio -sopra l'IPS- e silicone (pure quello poco) iniettato nel manico ».

Avatar utente
lleyton76
Illuminato
Messaggi: 3191
Iscritto il: sab giu 10, 2006 12:31 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda lleyton76 » mer nov 18, 2009 11:29 pm

Clythus ha scritto:
lleyton76 ha scritto:cly io sono molto interessato a questa racca visto che forse per me giocatore di club la 100 è troppo difficile che mi dici l'hai provata come va? è effettivamente più semplice della rdis 100? io avevo una rds001Mp però poi l'ho venduta perchè appunto era troppo difficile.


Devo essere sincero Lleyton, non la conosco minimamente, la radiografia tecnica e la banale sensazione nel maneggio, sembrebbero suggerire una RDS-002 più solida nel senso di peso e di come questo sembra distribuito, quindi un pochino più universale, più classica e forse "easy-play" - come amano dire oggi - della RDS-002 ma è solo aria fritta, un fumetto concepito da una simulazione personale che potrebbe essere totalmente smentita dalla prova in campo, ti consiglio di farci un giro personalmente o di cercare qualche recensione attendibile on-line.

La mia idea è che Yonex abbia voluto fare telai più morbidi a questa mandata, in genere quando si concepisce un certo feeling per la gamma agonistica, lo si ripete su tutti i modelli che la rappresentano, vedi le varie serie MG di Head, m-fil Dunlop e via dicendo.

Sulla base di questi elementi questo è quanto mi aspetto di trovare e ricevere dalla RDiS-300, poi non va dimenticato che in oggetti come la gamma BorisBecker, pur usando le stesse tecnologie, MidPlus e MidSize non sembravano nemmeno cugine ma al massimo vicine di casa.
In questo caso le differenze di superficie non sono così accentuate ma è sempre bene toccare con mano.

Al momento sto facendo dei test su nuove corde e la griglia è piena di ciccia, non ne posso aggiungere altra ( per il momento).


ok grazie comunque delle info, ciao :wink:
Immagine
Campioni d'Italia - 31

Avatar utente
tarie
Gran Maestro
Messaggi: 1670
Iscritto il: ven giu 29, 2007 2:55 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda tarie » mer nov 18, 2009 11:39 pm

Galeazzo Musolesi ha scritto:
Clythus wrote:
Ultimamente ho avuto modo di vedere varie Pure Drive GT, Wilson di vario tipo, non ce n'era una uguale, i bilanciamenti, i pesi, le rigidità spaziavano su range che comprendevano e ricalcavano quelle dei modelli precedenti Cortex o n-code o precedenti versioni a seconda dei casi, ivi compresi modelli Head.

Parlando di Yonex è tutta un' altra storia, ieri mi sono arrivati dei loro modelli, una RDiS 100 con la quale un ragazzo ha deciso di fare la coppia ed era identica a quella che ha acquistato 2 mesi fa.

Nell' ordine ci sono anche due RDiS-300 che ho verificato e sono praticamente identiche sotto ogni aspetto, inerzia addirittura che collima al punto spaccato, roba che nemmeno le coppie gemelle certificate Wilson garantiscono ( le Tour 90 ).

È una delle ragioni che mi hanno fatto scegliere questa marca. Un’altra ragione me l’ha data molti anni fa un utente di un forum di Milano, un certo Eiffel di cui ho conservato le parole:
« La Yonex non fa racchette custom manco a Domineddio... è una sua politica da sempre e solo una volta ha sgarrato, qualche anno fa per la Monica Seles... salvo poi andare per vie legali e riaccordarsi dopo poco... Da allora NIX e prima di allora pure...Ha perso la Navratilova quando ancora giocava per il non voler fare racchette “su richiesta”... Le racchette dei pro Yonex sono strettamente di serie; solo selezionatissime per peso e bilanciatura e personalizzate solo con l'applicazione di piombo (peraltro poco) sulle spalle interne del telaio -sopra l'IPS- e silicone (pure quello poco) iniettato nel manico ».

Questa è serietà.

ibracadabra78
Membro
Messaggi: 196
Iscritto il: lun mar 24, 2008 6:01 pm
Località: milano

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda ibracadabra78 » gio nov 19, 2009 2:41 am

tarie ha scritto:
Galeazzo Musolesi ha scritto:
Clythus wrote:
Ultimamente ho avuto modo di vedere varie Pure Drive GT, Wilson di vario tipo, non ce n'era una uguale, i bilanciamenti, i pesi, le rigidità spaziavano su range che comprendevano e ricalcavano quelle dei modelli precedenti Cortex o n-code o precedenti versioni a seconda dei casi, ivi compresi modelli Head.

Parlando di Yonex è tutta un' altra storia, ieri mi sono arrivati dei loro modelli, una RDiS 100 con la quale un ragazzo ha deciso di fare la coppia ed era identica a quella che ha acquistato 2 mesi fa.

Nell' ordine ci sono anche due RDiS-300 che ho verificato e sono praticamente identiche sotto ogni aspetto, inerzia addirittura che collima al punto spaccato, roba che nemmeno le coppie gemelle certificate Wilson garantiscono ( le Tour 90 ).

È una delle ragioni che mi hanno fatto scegliere questa marca. Un’altra ragione me l’ha data molti anni fa un utente di un forum di Milano, un certo Eiffel di cui ho conservato le parole:
« La Yonex non fa racchette custom manco a Domineddio... è una sua politica da sempre e solo una volta ha sgarrato, qualche anno fa per la Monica Seles... salvo poi andare per vie legali e riaccordarsi dopo poco... Da allora NIX e prima di allora pure...Ha perso la Navratilova quando ancora giocava per il non voler fare racchette “su richiesta”... Le racchette dei pro Yonex sono strettamente di serie; solo selezionatissime per peso e bilanciatura e personalizzate solo con l'applicazione di piombo (peraltro poco) sulle spalle interne del telaio -sopra l'IPS- e silicone (pure quello poco) iniettato nel manico ».

Questa è serietà.
grandissimo eiffel!!!!!

magazzie
Matricola
Messaggi: 15
Iscritto il: lun set 21, 2009 12:36 am

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda magazzie » ven nov 20, 2009 1:16 am

Beh, innanzitutto un saluto a tutti! :D
Poi, da possessore di yonex rdis100, posso dire che sono perfettamente identiche tra loro.......e pensare che delle due che hi....1 arriva da un rivenditore onlin e l'altra dall'america: incordate usguali sono risultate identiche AL GRAMMO!
Poi Eiffel me le ha customizzate per benino....uno spettacolo! :lol:

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda ciccio » ven nov 20, 2009 7:44 am

Vorrei ricordare ad un certo nick che è poco carino entrare in questo forum solo per mandare PM agli utenti di trasferirsi ad altri forum.
Caro utente, lo sò che in pm puoi fare ciò che desideri, ma questo forum storico ti ha dato molto, qui hai imparato gratis molte cose da gente disponibile che ti ha allungato una mano, ora c'è della gente qui che stà tendando di mantenerlo in vita ed è per lo meno poco educato cercare di farlo affondare. Ma tant'è l'educazione hai già ampiamente dimostrato di non conoscerla.
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
tarie
Gran Maestro
Messaggi: 1670
Iscritto il: ven giu 29, 2007 2:55 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda tarie » ven nov 20, 2009 8:47 am

magazzie ha scritto:Beh, innanzitutto un saluto a tutti! :D
Poi, da possessore di yonex rdis100, posso dire che sono perfettamente identiche tra loro.......e pensare che delle due che hi....1 arriva da un rivenditore onlin e l'altra dall'america: incordate usguali sono risultate identiche AL GRAMMO!
Poi Eiffel me le ha customizzate per benino....uno spettacolo! :lol:

Io le mie 2 rdis100 non le ho ancora pesate ma a sto punto mi fate venire voglia di verificare anche io il lavoro dei giappo! :D

Avatar utente
tarie
Gran Maestro
Messaggi: 1670
Iscritto il: ven giu 29, 2007 2:55 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda tarie » ven nov 20, 2009 11:08 pm

Mr Erba ha scritto:Oggi stavo facendo la mia oretta al club quando ho notato che I'll tizio nel campo in fondo tirava pesantino.
Effettivamente aveva qualcsa di familiare.
Beh, era un certo juan martin del potro !!
Eh eh.
Ho dato un occhio alle racche ma aveva ancora I'll modello vecchio.
Domani gli chiedo se ci facciamo un settino :).

Com'è andata a finire?!? :D

spalama
Matricola
Messaggi: 112
Iscritto il: ven mag 23, 2008 2:13 pm
Località: Roma

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda spalama » sab nov 21, 2009 8:46 am

Come sapete non mi sono mai risparmiato in quanto a pubblicizzare le qualità di yonex (mi pagassero almeno....???!!!), è un amore nato da circa un anno ma è diventato solido in poco tempo.
La differenza con tutte le altre marche si vede e si sente, eccome......ed io di telai ne ho girati un pò.
Solo quando ho giocato con le Estusa Pro Braided ero più contento, ma poi mi sono fatto male e quando ho ripreso erano veramente difficili da gestire.
Ma quello era l'olimpo della racchetta, inarrivabile per molti motivi diversi.
Intervengo perchè qualcuno vuole info sulla RDIS300.
L'ho provata, bella racchetta, abbastanza easy ma controllosa, un pò troppo svuotata per i miei gusti, non mi da quella consistenza giusta, prende benissimo gli effetti.
In effetti sembra una versione light della 100, mentre prima la RDS003 era completamente differente dal mito 001.
Io gioco con la 001 (ne ho 6!!!!) grazie ad un test che feci con la 003.
Rimasi letteralmente folgorato.....stavo per passare alla rosso-nera quando mi capitò l'occasione di una permuta e scambiai le mie 2 prestige pro con 3 yonex rds001 giallo-nere.
Se devo dire con franchezza questa 300 non mi ha lasciato la stessa impressione della 003.
Ma poi va provata sul campo, i gusti son gusti, sicuramente è bellissima, così bianco brillante, forse più della 100.
Simone

Avatar utente
Galeazzo Musolesi
Membro
Messaggi: 198
Iscritto il: mar nov 27, 2007 4:05 pm
Località: Prov. Cagliari

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Galeazzo Musolesi » sab nov 21, 2009 6:01 pm

:) Oramai la storia di spalama e delle due Estusa è nota nei quattro continenti:

« A Kyoto, in una strada coperta piena zeppa di negozi e di Giapponesi, c'è un negozietto che ha l'aria antica.
Appesi al muro fasci di telai di legno, Donnay Borg, Bancroft, Spalding, Pro Kennex Boron a cuore aperto, Wilson Jack Kramer etc...
Sembrava un negozio piombato dal passato…». :) :) :)
continuo?
Ma forse non sai che le volevo comprare io come alternativa alla rdx 90. Alla fine scelsi la Yonex anche per questioni di manico. Le tue non avevano un manico L2.

spalama
Matricola
Messaggi: 112
Iscritto il: ven mag 23, 2008 2:13 pm
Località: Roma

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda spalama » dom nov 22, 2009 9:30 am

Azz... non sapevo di avere dei fans che custodissero i miei scritti per anni... :D :D :D

Però ragazzi è proprio così....peccato siano diventate introvabili....forse solo tramite il sito estusa.com e se rispondono solo a prezzi pieni.

Forse le versioni midsize della rds potrebbero avvicinarsi a quelle sensazioni.

La Pro Braided era incredibile, sia per sweet spot, molto più ampio del suo ovale 93, sembrava di giocare la POG 107, sia per feeling sulla palla, col suo 100% di grafite braided.
Assoluta assenza di vibrazioni, assoluta indipendenza dalle corde usate, assoluta precisione, e potenza quanto basta. Un vero sogno.
E poi quando giochi te la guardano tutti... 8)
Mi sembra di aver letto che qualcun nel forum ancora gioca con questi gioelli, forse con la versione Power Beam Pro, senza bumper :( grafite e fibra di vetro, pastosissima all'inverosimile, e direi che se ti ci abitui è insostituibile purtroppo, non c'è più niente del genere in giro.

Però alla fine sono veramente contento di essere approdato a questa yonex, forse troppo tardi.
Simone

Avatar utente
tarie
Gran Maestro
Messaggi: 1670
Iscritto il: ven giu 29, 2007 2:55 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda tarie » dom nov 22, 2009 11:59 am

E' MILO che gioca con le Estusa!

Avatar utente
lleyton76
Illuminato
Messaggi: 3191
Iscritto il: sab giu 10, 2006 12:31 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda lleyton76 » dom nov 22, 2009 6:09 pm

spalama ha scritto:
Ma quello era l'olimpo della racchetta, inarrivabile per molti motivi diversi.
Intervengo perchè qualcuno vuole info sulla RDIS300.
L'ho provata, bella racchetta, abbastanza easy ma controllosa, un pò troppo svuotata per i miei gusti, non mi da quella consistenza giusta, prende benissimo gli effetti.
In effetti sembra una versione light della 100, mentre prima la RDS003 era completamente differente dal mito 001.


ok ti ringrazio delle info, però se è una versione light della 100 dovrebbe essere ottima per chi non può permettersi quest'ultima visto le considerazioni che sono già state fatta sulla nuova yonex rdis100 o sbaglio?
Immagine
Campioni d'Italia - 31

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » lun nov 23, 2009 9:10 am

spalama ha scritto:E poi quando giochi te la guardano tutti... 8)



A me prendono in giro tutti : o ) addirittura uno mi chiese se me l' ero fabbricata da solo :)

La Braided l' ho provata e me la ricordo bene perché fu un' occasione indimenticabile, ci giocai con un newyorkese su uno dei mitici campi del Central Park, avevo con me la Fischer Vacuum Pro MidSize e provavo i servizi, si avvicina questo tipo alla Ewan McGregor ed aveva la famosa Power Beam Braided.

Quando gli dissi che giocavo abitualmente con la Pro volle fare subito un match, per motivi di tempo finimmo sull' 1 - 1 ed alla fine me ne voleva regalare una.

Io ne ho un ricordo molto diverso, sarà che lui aveva sopra delle corde smollacchione ma per far camminare la palla dovevi mettere il potenziometro a fondo-scala o non passavi la rete.

Lo sweetspot grosso modo era come quello della mia Power Beam Pro ma nei fuori centro era decisamente più impietosa.
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

Mr Erba
Illuminato
Messaggi: 2781
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Milano,Italy

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Mr Erba » lun nov 23, 2009 12:10 pm

Allora,
per quel che concerne Delpo, è un tipo piuttosto alla mano, negli psogliatoi scherzava con tutti, molto tranquillo.
Mercole però me lo sono perso che sono dovuto andar via per lavoro.
Tornando a bomba.
Ieri avevamo un pò di ore con la solita banda , allora ho portato al circolo 4 woodie per farci un pò di risate, anzi 3 woodie perchè la 4a era una T 2000 versione Lacoste, per amor della vertià è la Wilson che acquisì la Lacoste per poi farci la T2000, comunque.
Io ho preso in mano la mitica Jack kramer pro staff e mi sono divertito parecchio.
Per inciso, ho sfidato un amico , buon 4a cat., io con la Jack Kramer, lui con una normale Yonex rdx 500.
Risultato ?
6 1 per me :)
( lui era imbufalito)....eh eh...
Impressioni ?
Niente da dire, se centri la palla nello sweet pot ( piccolo ma non minuscolo), la palla va veramente dove vuoi tu, con una spinta peraltro non indifferente.
Nessuna racchetta "moderna" ha una simile precisione, forse si avvicina solo qualche mid size.
Miri e bum, la palla va esattamente li !
E' la penetrazione della palla nell'aria la cosa impressionante, i piattoni partono diritti, veloci e precisi.
Sensazioni incredibili.
Poi ovviamente dipende anche dalo stile di gioco, io ho impugnature old style e gioco molto pulito e dunque mi trovo, magari ad altri non piacerebbe.
Però , ad esempio, il mio amico G. che gioca arrotato con la Speedport Black, con la T 2000 tirava delle botte pazzesche !
Ovviamente ci sono anche i minus ( se no saremmo tutti li :).
Ho vinto 6 1 perchè il mio avversario tira piano e con poca rotazione, e dunque impattavo a meraviglia, se il livello di velocità si alza e sopratutto ti trovi ad affrontare molto spin, sei finito, la palla rimane li sul piatto.
Inoltre devi lavorare molto di gambe, se arrivi tardi, kaputt !
Dunque, una mezz'oretta la reggi mica male, poi comincia a diventare complicato.
Sono comunque convinto che , usando un woodie, fino a 4.4 vinco facile, con un 4.3 discreto che non arrota troppo, rischio comunque di vincere.
Stasera magari la porto al torneino del lunedi e provo, però dovrei ri incordarla con il budello.
Saluti
PS Ciccio facciamo i Nomi !

Co

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda ciccio » lun nov 23, 2009 12:25 pm

Non li só misterErba. Ma che esista ne son sicuro.
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
picchio000
Gran Maestro
Messaggi: 1353
Iscritto il: mer apr 12, 2006 9:30 am
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda picchio000 » lun nov 23, 2009 4:41 pm

Mr Erba ha scritto:Ho vinto 6 1 perchè il mio avversario tira piano e con poca rotazione........


Ahhhhhhhhhhhhh allora si ...ci può stare :wink:
WWF : windshield wiper forehand....un colpo da proteggere!!!!!!!! #100#

"ma tu tra una bella partita combattuta vinta al terzo e una nottata con me, cosa sceglieresti?

E io con lo sguardo pensieroso ma con voce ferma risposi: "che turno?"

Avatar utente
lleyton76
Illuminato
Messaggi: 3191
Iscritto il: sab giu 10, 2006 12:31 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda lleyton76 » ven nov 27, 2009 1:37 pm

in genere a fine novembre esce lo speciale di tennis italiano su tutte le racchette, voi ne sapete nulla su tennis italiano non dice niente, mi auguro non venga tolto, era molto interessante.
Immagine
Campioni d'Italia - 31

Avatar utente
lleyton76
Illuminato
Messaggi: 3191
Iscritto il: sab giu 10, 2006 12:31 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda lleyton76 » ven nov 27, 2009 7:30 pm

ragazzi per quanto riguarda il manico un L2 di babolat e wilson è vero che corrisponde ad un L3 della yonex? per curiosità mi dite anche altre differenze tra le marche più importanti riguardo la grandezza del manico?grazie ciao
Immagine
Campioni d'Italia - 31

Avatar utente
taylorhawkins89
Saggio
Messaggi: 8335
Iscritto il: lun ago 25, 2008 5:18 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda taylorhawkins89 » ven nov 27, 2009 7:36 pm

Può essere, ho un manico 3 yonex e avverto dei dolorini al polso, sicuramente è + piccolo dei corrispettivi wilson,head e babolat.

Avatar utente
lleyton76
Illuminato
Messaggi: 3191
Iscritto il: sab giu 10, 2006 12:31 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda lleyton76 » ven nov 27, 2009 7:39 pm

taylorhawkins89 ha scritto:Può essere, ho un manico 3 yonex e avverto dei dolorini al polso, sicuramente è + piccolo dei corrispettivi wilson,head e babolat.


ok grazie volevo una conferma perchè effettivamente io avevo un L3 yonex e mi trovavo benissimo anche mettendoci un overgrip, mentre con la wilson e babolat già con l'overgrip mi sembra un pò grandina, la prossima di queste marche sarà sicuramente L2.ciao
Immagine
Campioni d'Italia - 31

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » sab nov 28, 2009 11:21 am

lleyton76 ha scritto:ragazzi per quanto riguarda il manico un L2 di babolat e wilson è vero che corrisponde ad un L3 della yonex? per curiosità mi dite anche altre differenze tra le marche più importanti riguardo la grandezza del manico?grazie ciao



Principalmente Lleyton è il grip che Yonex monta ad essere sottile, se montassi il grip yonex di serie su una Wilson, la sentiresti più piccola.

Fino alla RDX-500 erano un po' più piccole di manico, adesso la misura si equivale già dalla serie RDS.

Altra differenza principale direi che è la proporzione dell' ottagono del manico, certi ottagoni sono più regolari, altri più schiacciati, quindi pur avendo lo stesso perimetro esterno, si possono avvertire più grandi perché si impugna la racchetta in un modo che va a fare presa sulla misura più ampia.

Ad esempio le famose impugnature TK-82 di Head sono un po' schiacciate, se le impugni a martello, non senti grande differenza ma provando ad impugnarla con una presa western, se il tuo palmo non è grande abbastanza fai più fatica a chiudere la presa ma la misura del perimetro non è maggiore, è soltanto la proporzione dell' ottagono che a seconda di come la si impugna e dalla conformazione della propria mano che la si può avvertire più grande o viceversa più piccola.
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

Avatar utente
lleyton76
Illuminato
Messaggi: 3191
Iscritto il: sab giu 10, 2006 12:31 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda lleyton76 » sab nov 28, 2009 3:35 pm

Clythus ha scritto:
lleyton76 ha scritto:ragazzi per quanto riguarda il manico un L2 di babolat e wilson è vero che corrisponde ad un L3 della yonex? per curiosità mi dite anche altre differenze tra le marche più importanti riguardo la grandezza del manico?grazie ciao



Principalmente Lleyton è il grip che Yonex monta ad essere sottile, se montassi il grip yonex di serie su una Wilson, la sentiresti più piccola.

Fino alla RDX-500 erano un po' più piccole di manico, adesso la misura si equivale già dalla serie RDS.

Altra differenza principale direi che è la proporzione dell' ottagono del manico, certi ottagoni sono più regolari, altri più schiacciati, quindi pur avendo lo stesso perimetro esterno, si possono avvertire più grandi perché si impugna la racchetta in un modo che va a fare presa sulla misura più ampia.

Ad esempio le famose impugnature TK-82 di Head sono un po' schiacciate, se le impugni a martello, non senti grande differenza ma provando ad impugnarla con una presa western, se il tuo palmo non è grande abbastanza fai più fatica a chiudere la presa ma la misura del perimetro non è maggiore, è soltanto la proporzione dell' ottagono che a seconda di come la si impugna e dalla conformazione della propria mano che la si può avvertire più grande o viceversa più piccola.


quindi alla fine Milo se dovessi prendere l'ultima yonex la 300 mi conviene sempre L2? purtroppo non sono sicuro di avere la possibilità di testarle, io in genere le prendo sempre dallo stesso me le mette tutte 100 euro nuove, però anche se lo scambio avviene a mano non credo di poterle provare entrambe dovrei ordinargliela prima, purtroppo ormai i negozi con le yonex si contano sulle punte delle dita :roll:
comunque grazie delle info cercherò di trovare un negozio :wink:
Immagine
Campioni d'Italia - 31

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » dom nov 29, 2009 10:05 am

lleyton76 ha scritto:
quindi alla fine Milo se dovessi prendere l'ultima yonex la 300 mi conviene sempre L2? purtroppo non sono sicuro di avere la possibilità di testarle, io in genere le prendo sempre dallo stesso me le mette tutte 100 euro nuove, però anche se lo scambio avviene a mano non credo di poterle provare entrambe dovrei ordinargliela prima, purtroppo ormai i negozi con le yonex si contano sulle punte delle dita :roll:
comunque grazie delle info cercherò di trovare un negozio :wink:



Io in genere consiglio sempre l' L3 perché se ci monti un grip sottile ( non overgrip ma GRIP, quello adesivo sull' anima del manico) l' impugnatura ti si assottiglia di una misura, senza problemi, e se ci vuoi un overgirp, basta metterci uno 0,50mm steso bene e non lo senti ingrandito.

Poi in caso di rivendita, una L2 non è semplicissima da piazzare, una L3 invece è una misura sulla quale si può giocare bene sia in diminuzione che in aumento, con un grip sottile scende quasi ad L2 e con un cuoio ed un overgrip corposo sembra un L4.

Di norma mi comporto così, faccio sentire all' interessato l' impugnatura con le due opzioni ed ho notato che è sempre la scelta migliore, ci sono poi dei casi particolari nei quali il giocatore ha la mano davvero piccola e necessita la minuscola presa dell' L2.

Nel tuo caso, se hai un L3 Babolat e passi alla RDiS 300, io dico L3 sicuro.
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

Avatar utente
lleyton76
Illuminato
Messaggi: 3191
Iscritto il: sab giu 10, 2006 12:31 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda lleyton76 » dom nov 29, 2009 1:00 pm

Clythus ha scritto:
lleyton76 ha scritto:
quindi alla fine Milo se dovessi prendere l'ultima yonex la 300 mi conviene sempre L2? purtroppo non sono sicuro di avere la possibilità di testarle, io in genere le prendo sempre dallo stesso me le mette tutte 100 euro nuove, però anche se lo scambio avviene a mano non credo di poterle provare entrambe dovrei ordinargliela prima, purtroppo ormai i negozi con le yonex si contano sulle punte delle dita :roll:
comunque grazie delle info cercherò di trovare un negozio :wink:



Io in genere consiglio sempre l' L3 perché se ci monti un grip sottile ( non overgrip ma GRIP, quello adesivo sull' anima del manico) l' impugnatura ti si assottiglia di una misura, senza problemi, e se ci vuoi un overgirp, basta metterci uno 0,50mm steso bene e non lo senti ingrandito.

Poi in caso di rivendita, una L2 non è semplicissima da piazzare, una L3 invece è una misura sulla quale si può giocare bene sia in diminuzione che in aumento, con un grip sottile scende quasi ad L2 e con un cuoio ed un overgrip corposo sembra un L4.

Di norma mi comporto così, faccio sentire all' interessato l' impugnatura con le due opzioni ed ho notato che è sempre la scelta migliore, ci sono poi dei casi particolari nei quali il giocatore ha la mano davvero piccola e necessita la minuscola presa dell' L2.

Nel tuo caso, se hai un L3 Babolat e passi alla RDiS 300, io dico L3 sicuro.



ok grazie ancora Milo ciao
Immagine
Campioni d'Italia - 31

Mr Erba
Illuminato
Messaggi: 2781
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Milano,Italy

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Mr Erba » lun nov 30, 2009 10:23 am

Una cosa molto curiosa che mi ha detto Roman, l'incordatore e il customizzatore praticamente di tutti i tennisti pro, lui poneva particolare attenzione al manico, in particolare, diceva, vabbè, che i pro si fanno fare tutti i manici su misura, e questo è ok, ma una cosa che mi ha colpito è che secondo lui, i mancini devono farsi fare un grip diverso da quello dei destri e dunque è molto importante farsi customizzare il manico.
Sarei anche d'accordo con lui ma trovatemi uno in Italia capace di customizzare il manico ....
L'unico penso sia Cly, che ne dici Milo ??

Co

Avatar utente
ReKal
Membro
Messaggi: 409
Iscritto il: lun apr 02, 2007 3:18 pm
Località: Dauntaun Comm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda ReKal » lun nov 30, 2009 10:46 am

Mr Erba ha scritto:...ma una cosa che mi ha colpito è che secondo lui, i mancini devono farsi fare un grip diverso da quello dei destri e dunque è molto importante farsi customizzare il manico...


Io avevo letto che per i mancini il grip dovrebbe essere arrotolato in maniera diversa (in senso orario o antiorario, non ricordo) rispetto a come viene installato per i destrorsi, per svilupparsi intorno al manico in maniera naturale rispetto alla mano che impugna.
La customizzazione del manico riguarda invece le varie misure intermedie rispetto a quelle standard e non dipende dall'essere mancini o destrorsi.
Ci sono poi alcune eccezioni, come Soderling, che ha un'impugnatura asimmetrica ed impugna sempre dallo stesso lato per diritto e rovescio.
MM

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » mar dic 01, 2009 10:18 am

Mr Erba ha scritto:Una cosa molto curiosa che mi ha detto Roman, l'incordatore e il customizzatore praticamente di tutti i tennisti pro, lui poneva particolare attenzione al manico, in particolare, diceva, vabbè, che i pro si fanno fare tutti i manici su misura, e questo è ok, ma una cosa che mi ha colpito è che secondo lui, i mancini devono farsi fare un grip diverso da quello dei destri e dunque è molto importante farsi customizzare il manico.
Sarei anche d'accordo con lui ma trovatemi uno in Italia capace di customizzare il manico ....
L'unico penso sia Cly, che ne dici Milo ??

Co


Ciao Corrado,

non so se c'è qualcun altro che fa queste modifiche ma immagino dalle tue parti sia anche possibile trovarlo, ci sono bravi incordatori che forse praticano anche questo genere di modifiche.

Ho notato che la personalizzazione del manico è una richiesta che ha cominciato a farsi sentire molto timidamente circa due anni fa tra gli utenti internet, che ovviamente sono consumatori più attenti e quindi esigenti.

Ma posando i piedi sul mercato più grossolano del giocatore da club, è piuttosto raro - per non dire singolare - trovare chi ti chiede una personalizzazione ad hoc del manico.

E' una richiesta che si scontra anche sul valore di mercato della racchetta che una volta modificata, diventa più difficile piazzarla, così, di fronte alla diminuita rivendibilità, molti dei pochi che si interessano alla modifica, finiscono per usare soluzioni più semplici, popolari e meno tecniche ed esotiche, come ad esempio l' applicazione di grip più grandi o più piccoli ed in seguito di overgrip più o meno sottili.

Per il discorso della mancinità, penso abbia detto già molto Rekal, si può soltanto aggiungere che: la simmetria del manico ovviamente rimane la stessa, l' ergonomia può cambiare a seconda di come avvolgi il grip e l' overgrip ma nel caso di modelli che ottengono un' adiacenza pressoché perfetta ( Babolat Syntec, PACIFIC Supreme, cuoio in generale) è difficile sentire tattilmente l' avvitatura dei bordi che girano in maniera destrorsa o sinistrorsa.

Diverso è se si monta uno di quei grip ergonomici con quelle escrescenze e gibbosità che rendono inequivocabile l' orientamento del grip, in tal caso allora si sente la differenza e se questa è determinante per il giocatore si presenta una dicotomia:

1) Il giocatore ha il rovescio ad una mano: anche quando cambia l' impugnatura da dritto a rovescio e viceversa, i bordi dell' overgrip rimangono paralleli alla direzione delle dita. Il mancino per trovarsi in questa situazione deve avvolgere l' overgrip all' inverso.

2 ) Il giocatore ha il rovescio bimane: il senso dell' avvolgimento va a scontentare un pochino una delle due mani e a questo punto il giocatore deve decidere quale ma secondo me è ovvio che prediligerà quello classico come è ovvio che si entra nel' angoscioso campo della pippa mentale :) ( che io odio :D)

Se si deve modificare un manico, il miglior motivo per farlo secondo me deve essere quello di adottare il tipo di ottagono che nella dimensione adatta alla nostra mano, rende più piacevole la presa e quindi migliora anche la sostanza del nostro tennis.
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

Avatar utente
infinitejest
Gran Maestro
Messaggi: 1359
Iscritto il: ven set 16, 2005 1:04 pm
Località: la città del "vasa-vasa"

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda infinitejest » gio dic 03, 2009 9:45 am

Clythus ha scritto:
lleyton76 ha scritto:ragazzi per quanto riguarda il manico un L2 di babolat e wilson è vero che corrisponde ad un L3 della yonex? per curiosità mi dite anche altre differenze tra le marche più importanti riguardo la grandezza del manico?grazie ciao



Principalmente Lleyton è il grip che Yonex monta ad essere sottile, se montassi il grip yonex di serie su una Wilson, la sentiresti più piccola.

Fino alla RDX-500 erano un po' più piccole di manico, adesso la misura si equivale già dalla serie RDS.


Quindi mi confermi che il manico della Rdx 500 è più piccolo delle Yonex successive.
In questi giorni mi è arrivata la RDs 002 Tour (manico L2). Ho pensato: adesso ci aggiungo due overgrip e diventa uguale all'L3+overgrip della mia Rdx 500. :roll: Non è cosi.... il manico della nuova racchetta risulta in questo modo più grande.
Immagine

Mr Erba
Illuminato
Messaggi: 2781
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Milano,Italy

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Mr Erba » gio dic 03, 2009 2:03 pm

Io ho le rdx 500 manico 2 , con un overgrip mi sembra quasi un normale 3.

Saluti

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » gio dic 03, 2009 2:04 pm

infinitejest ha scritto:
Quindi mi confermi che il manico della Rdx 500 è più piccolo delle Yonex successive.
In questi giorni mi è arrivata la RDs 002 Tour (manico L2). Ho pensato: adesso ci aggiungo due overgrip e diventa uguale all'L3+overgrip della mia Rdx 500. :roll: Non è cosi.... il manico della nuova racchetta risulta in questo modo più grande.


Ciao,

forse dovresti fare il paragone a parità di grip-overgrip montati.

La RDX-500 sicuramente ha l' impugnatura più compattata dalle varie ore di gioco, questa nuova RDS002 tour ha il grip nuovo ( forse diverso da quello che hai sulla RDX500) e due overgrip nuovi.

Immagino avrai già provato ma ad esempio, con un overgrip solo come la senti l' impugnatura L2 della nuova RDS 002 tour?
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

Avatar utente
infinitejest
Gran Maestro
Messaggi: 1359
Iscritto il: ven set 16, 2005 1:04 pm
Località: la città del "vasa-vasa"

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda infinitejest » gio dic 03, 2009 3:11 pm

Clythus ha scritto:
infinitejest ha scritto:
Quindi mi confermi che il manico della Rdx 500 è più piccolo delle Yonex successive.
In questi giorni mi è arrivata la RDs 002 Tour (manico L2). Ho pensato: adesso ci aggiungo due overgrip e diventa uguale all'L3+overgrip della mia Rdx 500. :roll: Non è cosi.... il manico della nuova racchetta risulta in questo modo più grande.


Ciao,

forse dovresti fare il paragone a parità di grip-overgrip montati.

La RDX-500 sicuramente ha l' impugnatura più compattata dalle varie ore di gioco, questa nuova RDS002 tour ha il grip nuovo ( forse diverso da quello che hai sulla RDX500) e due overgrip nuovi.

Immagino avrai già provato ma ad esempio, con un overgrip solo come la senti l' impugnatura L2 della nuova RDS 002 tour?


Ciao Milo, effettivamente hai ragione riguardo la differenza d'uso fra i due telai.
Oggi scendo in campo con la nuova Yonex+1overgrip, mi pare al momento la soluzione ideale per la mia mano. :wink:
Immagine


Torna a “Racchette Agonistiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti