Consigli e pareri sulle Racchette Agonistiche

Sotto-sezione del forum Area Tecnica dedicata alle Racchette Agonistiche
archimedetennis
Matricola
Messaggi: 39
Iscritto il: mer gen 17, 2007 5:33 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda archimedetennis » lun gen 04, 2010 3:17 pm

ibracadabra78 ha scritto:
Mr Erba ha scritto:Mah,
i test sono fatti da persone, dunque molto soggettivi, dipende anche dal livello di chi lo fa, e si passa dal classico nc all'ex numero 600 del mondo, dunque cambia molto.
I test migliori li vedo fare nel golf, mettono in mano gli attrezzi a 5 6 giocatori di livello diverso e ognuno dice la sua.
Però capisco anche che ci vorrebbe molto più tempo e pagine.
La mia opinione sui test ( da tester) è che indicativamente sono corretti ( se leggete il test di una stessa racchetta su giornali diversi , le impressioni sono abbastanza simili) però si parla sempre di opinioni SOGGETTIVE.
Il test vi deve dare un idea di massima, poi sta a voi vedere se in quell'idea di massima vi ritrovate.
Sui dati spesso divergenti concordo, però si trovano anche su siti internet dati diversi da sito a sito.
La mia idea è che a volte le macchine sono tarate diversamente e ( sopratutto) molti telai hanno margini di tolleranza fin troppo ampi da uno all'altro.
E' ovvio che se prendi due telai uguali ma uno pesa 330 grammi e l'altro 339, di riflesso tutto il resto sballa.
Saluti a tutti

Co
ciao corrado,si e' vero che magari anche siti riportano spesso dati diversi o per errore o perche' (le riviste)le macchine che hanno per misurare rigidita' e balle varie sono magari un po' diverse tra loro,ma in particolare mi riferivo,anche se capisco che loro devono far vendere le racchette in commercio perche' cmq gli fanno pubblicita' sulla loro rivista e per questo pagano fior di quattrini,all'ultimo servizio sulle racchette dei migliori 8 al mondo a londra,cioe' stavolta hanno proprio sottolineato che loro usano quelle racchette,dunque secondo me sottolinearlo cosi' spudoratamente e' una fregatura per chi nn sa che invece 6 di quei 8 pro usano racchette che con quelle nn c'entrano proprio nulla,poi va be',per ammorbidire la cosa hanno sottolineato per esempio che soderling usa la radical youtek ma customizzata e arriva a 370 grammi circa grammi in piu',ma io dico la gente e' scema secondo loro?ma chi metterebbe 60 grammi tra piombo e silicone?mi sembra una cosa da pazzi scrivere ste cose,cioe' cazzate su cazzate,poi uno la compra lo stesso magari anche se e' informato sulla realta',ma per provarla magari,nn perche' uno legge che la usa soderling,invece chi nn e' informato sulla realta' la compra perche' legge che la usa soderling e questo vuol dire fregare i soldi alla gente secondo me perche' attirato da fatto che la usa un campione,bho,io la penso cosi',magari mi sbaglio,mi piacerebbe sentire altri pareri da voi,grazie,ciaoooo :wink:

ragazzi io credo che le racchette dei pro pesano tutte non meno di 400 grammi,aspetto in tal senso prove di cio,ma credo che non siamo lontani dalla verità 8)

archimedetennis
Matricola
Messaggi: 39
Iscritto il: mer gen 17, 2007 5:33 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda archimedetennis » lun gen 04, 2010 3:44 pm

apetto qualcuno che posta uno schema su come customizzare il telaio con causa-effetto del bilanciamento,poi è chiaro che è sempre qualcosa di molto personale da provare e riprovare

miguel
Gran Maestro
Messaggi: 1273
Iscritto il: lun apr 24, 2006 12:24 pm
Località: torino

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda miguel » lun gen 04, 2010 4:44 pm

archimedetennis ha scritto:apetto qualcuno che posta uno schema su come customizzare il telaio con causa-effetto del bilanciamento,poi è chiaro che è sempre qualcosa di molto personale da provare e riprovare


visto questo messaggio direi che il tuo nickname é più che azzeccato :D :D :D

Avatar utente
mp4/18
Saggio
Messaggi: 7031
Iscritto il: ven set 16, 2005 7:19 pm
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda mp4/18 » lun gen 04, 2010 9:26 pm

archimedetennis ha scritto:apetto qualcuno che posta uno schema su come customizzare il telaio con causa-effetto del bilanciamento,poi è chiaro che è sempre qualcosa di molto personale da provare e riprovare


http://www.tennis-warehouse.com/LC/customize.html
Pete - The King of Swing
"Gasquet nei quarti agli Us Open? Se gioca il torneo femminile, forse. Ma forse" cit. PINDARO

pippozzi
Illuminato
Messaggi: 3714
Iscritto il: ven lug 12, 2002 2:00 am

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda pippozzi » mar gen 05, 2010 10:17 am

http://www.tenniswarehouse-europe.com/c ... AC-IT.html

La Tecnifibre TFlash 315 - o TFlash 300 qualcuno conosce o mi può fare una recensione rapportandola magari alla Babolat Pure Drive Gt e alla Babolat Pure Drive Roddick . Grazie in anticipo

Avatar utente
taylorhawkins89
Saggio
Messaggi: 8335
Iscritto il: lun ago 25, 2008 5:18 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda taylorhawkins89 » mer gen 06, 2010 2:53 am

Ciao, ne vendo una nuova,Tflash 300, usata una volta per ritornare ai miei amati oversize.
E' una racchetta simile alle Pure Drive, nel senso che si spinge con facilità ma a differenza delle Babolat, qui hai più controllo e un comfort maggiore grazie alla segmentazione delle razze e al silicone sul manico.
Sulle palle a metà campo ho notato grande facilità a chiudere il punto...
Rispetto alla versione 315, è più permissiva e si gioca bene sia piatto che in top.
Nonostante ciò, ho più feeling con le mie radical, però se cerchi una racchetta profilata che spinga da fondo, ti consiglio maggiormente questa o una n pro open, piuttosto che la pure Drive, la qualità costruttiva Tecnifibre è nettamente superiore! :)

ibracadabra78
Membro
Messaggi: 196
Iscritto il: lun mar 24, 2008 6:01 pm
Località: milano

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda ibracadabra78 » dom gen 10, 2010 2:04 am

archimedetennis ha scritto:
ibracadabra78 ha scritto:
Mr Erba ha scritto:Mah,
i test sono fatti da persone, dunque molto soggettivi, dipende anche dal livello di chi lo fa, e si passa dal classico nc all'ex numero 600 del mondo, dunque cambia molto.
I test migliori li vedo fare nel golf, mettono in mano gli attrezzi a 5 6 giocatori di livello diverso e ognuno dice la sua.
Però capisco anche che ci vorrebbe molto più tempo e pagine.
La mia opinione sui test ( da tester) è che indicativamente sono corretti ( se leggete il test di una stessa racchetta su giornali diversi , le impressioni sono abbastanza simili) però si parla sempre di opinioni SOGGETTIVE.
Il test vi deve dare un idea di massima, poi sta a voi vedere se in quell'idea di massima vi ritrovate.
Sui dati spesso divergenti concordo, però si trovano anche su siti internet dati diversi da sito a sito.
La mia idea è che a volte le macchine sono tarate diversamente e ( sopratutto) molti telai hanno margini di tolleranza fin troppo ampi da uno all'altro.
E' ovvio che se prendi due telai uguali ma uno pesa 330 grammi e l'altro 339, di riflesso tutto il resto sballa.
Saluti a tutti

Co
ciao corrado,si e' vero che magari anche siti riportano spesso dati diversi o per errore o perche' (le riviste)le macchine che hanno per misurare rigidita' e balle varie sono magari un po' diverse tra loro,ma in particolare mi riferivo,anche se capisco che loro devono far vendere le racchette in commercio perche' cmq gli fanno pubblicita' sulla loro rivista e per questo pagano fior di quattrini,all'ultimo servizio sulle racchette dei migliori 8 al mondo a londra,cioe' stavolta hanno proprio sottolineato che loro usano quelle racchette,dunque secondo me sottolinearlo cosi' spudoratamente e' una fregatura per chi nn sa che invece 6 di quei 8 pro usano racchette che con quelle nn c'entrano proprio nulla,poi va be',per ammorbidire la cosa hanno sottolineato per esempio che soderling usa la radical youtek ma customizzata e arriva a 370 grammi circa grammi in piu',ma io dico la gente e' scema secondo loro?ma chi metterebbe 60 grammi tra piombo e silicone?mi sembra una cosa da pazzi scrivere ste cose,cioe' cazzate su cazzate,poi uno la compra lo stesso magari anche se e' informato sulla realta',ma per provarla magari,nn perche' uno legge che la usa soderling,invece chi nn e' informato sulla realta' la compra perche' legge che la usa soderling e questo vuol dire fregare i soldi alla gente secondo me perche' attirato da fatto che la usa un campione,bho,io la penso cosi',magari mi sbaglio,mi piacerebbe sentire altri pareri da voi,grazie,ciaoooo :wink:

ragazzi io credo che le racchette dei pro pesano tutte non meno di 400 grammi,aspetto in tal senso prove di cio,ma credo che non siamo lontani dalla verità 8)
ciao archimede,le racche dei pro nn pesano 400 grammi,sarebbero davvero ingestibili,solo soderling usa una racca che si avvicina a quel peso,380 grammi,ma bilanciata completamente al manico,ed e' una prestige e nn una radical customizzata,quella di rafa dopo "l'infortunio" pesa 310 grammi senza corde,ma col peso in testa,quella che usava prima dell'infortunio pesava 320 grammi senza corde e ancora piu' bilanciata in testa,con un'inerzia altissima,robe che se la usassimo noi....ci partirebbero subito spalla gomito e polso,moya usa una racca da 307 grammi nn incordata ma bilanciata a 36!!!!!!dunque il peso nn sempre e' alto,ma l'inerzia si.....e via via tutti gli altri che nn sto ad elencare :wink: ....ciao

pippozzi
Illuminato
Messaggi: 3714
Iscritto il: ven lug 12, 2002 2:00 am

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda pippozzi » lun gen 11, 2010 10:11 am

pippozzi ha scritto:http://www.tenniswarehouse-europe.com/catpage-TECRAC-IT.html

La Tecnifibre TFlash 315 - o TFlash 300 qualcuno conosce o mi può fare una recensione rapportandola magari alla Babolat Pure Drive Gt e alla Babolat Pure Drive Roddick . Grazie in anticipo


Ho provato la T Flash 300 due orette ...unica domanda che mi circola nella testa...ma sta racchetta spinge....Io abituato con la Pure Drive gt basta forzare un briciolo e la palla va ..questa inerzia poca....e soprattutto mi è parso conceda poco in recupero....Qualcuno l'ha testata e mi può offrire la sua opinione e magari dirmi anche se la 315 è differente...

Massimilianoxxx
Matricola
Messaggi: 115
Iscritto il: mar set 04, 2007 6:41 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Massimilianoxxx » lun gen 11, 2010 5:57 pm

Ci riprovo...vediamo se va a buon fine:

differenze tra rds 001 90 e rdis 100 93?

In relazione alla rd ti 70-88, racchetta spettacolare ma un pò troppo pesa, analogie e differenze tra le precedenti?

Ciao!

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » mar gen 12, 2010 10:28 am

Massimilianoxxx ha scritto:Ci riprovo...vediamo se va a buon fine:

differenze tra rds 001 90 e rdis 100 93?

In relazione alla rd ti 70-88, racchetta spettacolare ma un pò troppo pesa, analogie e differenze tra le precedenti?

Ciao!


MI manca ancora la RDiS 100 93 per dare la risposta.

Un mese e mezzo che non gioco.... roba tosta
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

Avatar utente
taylorhawkins89
Saggio
Messaggi: 8335
Iscritto il: lun ago 25, 2008 5:18 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda taylorhawkins89 » mar gen 12, 2010 9:30 pm

pippozzi ha scritto:
pippozzi ha scritto:http://www.tenniswarehouse-europe.com/catpage-TECRAC-IT.html

La Tecnifibre TFlash 315 - o TFlash 300 qualcuno conosce o mi può fare una recensione rapportandola magari alla Babolat Pure Drive Gt e alla Babolat Pure Drive Roddick . Grazie in anticipo


Ho provato la T Flash 300 due orette ...unica domanda che mi circola nella testa...ma sta racchetta spinge....Io abituato con la Pure Drive gt basta forzare un briciolo e la palla va ..questa inerzia poca....e soprattutto mi è parso conceda poco in recupero....Qualcuno l'ha testata e mi può offrire la sua opinione e magari dirmi anche se la 315 è differente...


Io, ho testato la 315 e bisogna coprire di più i colpi, comunque la 300 si presta maggiormente a una corda multifilamento!

magazzie
Matricola
Messaggi: 15
Iscritto il: lun set 21, 2009 12:36 am

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda magazzie » sab gen 23, 2010 2:30 pm

Ciao a tutti.
Causa male al gomito(appena dietro la "punta" verso l'alto), devo cambiare le ottime yonex rdis100 :(
Ho provato la head speed 16x19 e, non avendomi provocato nessun dolore.......ho optato per questo telaio......che mi ricorda tantissimo la mia pre-yonex, ossia la prestige660 che ho usato per 18 anni fino ad ottobre 09.......e differisce da questa dal minor peso e dalla maggior predisposizione agli effetti: in poche parole è una prestige 660 ma più moderna :D
L'unico problema è il rovescio ad una mano in top o piatto che non mi riesce bene come con la yonex(perfetto e pesantissimo).
Avete notato anche voi il medesimo difetto???? Che contromisure avete preso?? :D

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda ciccio » sab gen 23, 2010 3:21 pm

magazzie ha scritto:Ciao a tutti.
Causa male al gomito(appena dietro la "punta" verso l'alto), devo cambiare le ottime yonex rdis100 :(
Ho provato la head speed 16x19 e, non avendomi provocato nessun dolore.......ho optato per questo telaio......che mi ricorda tantissimo la mia pre-yonex, ossia la prestige660 che ho usato per 18 anni fino ad ottobre 09.......e differisce da questa dal minor peso e dalla maggior predisposizione agli effetti: in poche parole è una prestige 660 ma più moderna :D
L'unico problema è il rovescio ad una mano in top o piatto che non mi riesce bene come con la yonex(perfetto e pesantissimo).
Avete notato anche voi il medesimo difetto???? Che contromisure avete preso?? :D

possibile qualche problema di stabilità, non conosco la racca, ma da come lo descrivi i sintomi sono questi, oppure che il punto d'impatto del tuo rovescio è spostato rispetto allo sweetspot della racchetta
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
lleyton76
Illuminato
Messaggi: 3191
Iscritto il: sab giu 10, 2006 12:31 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda lleyton76 » sab gen 23, 2010 9:42 pm

magazzie ha scritto:Ciao a tutti.
Causa male al gomito(appena dietro la "punta" verso l'alto), devo cambiare le ottime yonex rdis100 :(
Ho provato la head speed 16x19 e, non avendomi provocato nessun dolore.......ho optato per questo telaio......che mi ricorda tantissimo la mia pre-yonex, ossia la prestige660 che ho usato per 18 anni fino ad ottobre 09.......e differisce da questa dal minor peso e dalla maggior predisposizione agli effetti: in poche parole è una prestige 660 ma più moderna :D
L'unico problema è il rovescio ad una mano in top o piatto che non mi riesce bene come con la yonex(perfetto e pesantissimo).
Avete notato anche voi il medesimo difetto???? Che contromisure avete preso?? :D



strano veramente tutto mi sembra questa racca yonex fuorchè rigida :o
Immagine
Campioni d'Italia - 31

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » dom gen 24, 2010 1:31 am

magazzie ha scritto:Ciao a tutti.
Causa male al gomito(appena dietro la "punta" verso l'alto), devo cambiare le ottime yonex rdis100 :(
Ho provato la head speed 16x19 e, non avendomi provocato nessun dolore.......ho optato per questo telaio......che mi ricorda tantissimo la mia pre-yonex, ossia la prestige660 che ho usato per 18 anni fino ad ottobre 09.......e differisce da questa dal minor peso e dalla maggior predisposizione agli effetti: in poche parole è una prestige 660 ma più moderna :D
L'unico problema è il rovescio ad una mano in top o piatto che non mi riesce bene come con la yonex(perfetto e pesantissimo).
Avete notato anche voi il medesimo difetto???? Che contromisure avete preso?? :D


Ciao,

come hai fatto a farti male con la RDiS 100 ? Strano.

Potrebbe essere per il tipo di corda, per la tensione, o forse perché hai fatto troppe prove di corde ultimamente?

La racchetta in questione non ha quel difetto, semplicemente sei tu che hai una biomeccanica del colpo che si era armonizzata col peso, bilanciamento e distribuzinoe di massa della Yonex.

La Speed a me da l' impressione di avere la zucca più pesante, ovvio che passando ad un oggetto marcatamente diverso devi ancora farci l' abitudine o se non ci riesci, va customizzata per renderla simile alla Yonex, però secondo me dovresti dare un occhio alle corde per la Yonex prima di lanciarti sulla Speed.

E' difficile farsi male con la RDiS-100 MP, forse hai fatto le scelte sbagliate come modello/tensione, o ne hai provate troppe in poco tempo oppure niente di tutto questo ed è soltanto un periodo in cui sei più soggetto ad infiammarti il gomito ( come mi spiegò un bravo medico una volta ).


lleyton76 ha scritto:strano veramente tutto mi sembra questa racca yonex fuorchè rigida :o


Appunto.
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

Avatar utente
tropix
Membro
Messaggi: 184
Iscritto il: mar lug 31, 2007 9:11 am
Località: Città del Guatemala

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda tropix » mar gen 26, 2010 6:00 pm

Milo hai un PM
:D
Immagine
Babolat PDGt

Avatar utente
mp4/18
Saggio
Messaggi: 7031
Iscritto il: ven set 16, 2005 7:19 pm
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda mp4/18 » gio gen 28, 2010 1:12 pm

ho bisogno di un paio di "consigli"

mi potreste spiegare come vanno letti i valori di rigidità e inerzia e cosa comportano?


thanks
Pete - The King of Swing

"Gasquet nei quarti agli Us Open? Se gioca il torneo femminile, forse. Ma forse" cit. PINDARO

spalama
Matricola
Messaggi: 112
Iscritto il: ven mag 23, 2008 2:13 pm
Località: Roma

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda spalama » gio gen 28, 2010 2:40 pm

Volevo intervenrie sul discorso Yonex-braccio per testimoniarvi la mia esperienza.
Premesso che le Yonex danno un feedback particolare, sicuramente non riscontrabile su altre racchette, devo dire che per il braccio sono abbastanza buone.
Dunque è strano che abbiano provocato dei dolori al gomito.
Soprattutto la rds100 che rispetto alla mia rds001 è anche più "quadrata" complessivamente.
I fattori potrebbero essere la combinazione peso-bilanciamento, oppure le corde sicuramente.
Su queste ultime va posta la massima attenzione oramai, sul mercato c'è di tutto, sembrano tutte uguali ed invece alcune non lo sono per nulla, anche tra i monofili, e la scelta del calibro è sostanziale.
Inoltre attenzione a tagliare i monofili al momento giusto, perchè quando oramai sono elasticamente scarichi ma integri, la racchetta cambia radicalmente, anche sul braccio.
Come ho trovato la quadratura della yonex?? (Questo vale per la RDS001 98 ma sicuramente è applicabile anche all nuova RDIS)
Ho fatto delle prove, mantenendo uguale la corda (monofilo liscio calibro 1,30 a 24 kg), aggiugnendo dei piombi intesta per stabilizzarla.
Primo problema: aumentare lo sweet spot in alto.
Se un difetto ce l'hanno, ed uno solo, le yonex in alto sono morte (vere e proprie tavolette).
Ho piazzato 2 grammi di piombo ad ore 10 e due ad ore 14.
Secondo problema: eliminare la torsione.
Il discorso si è fatto più complesso, nonostante con i piombi ad ore 10 ed ore 14 la situazione è molto milgiorata, notavo comunque una certa instabilità torsionale.
Mi sono chiesto se non fosse il caso di riposizionare gli stessi piombi ad ore 3 ed ore 9.
Risultato: mediocre, niente di che, ed inoltre iniziavo a sentirla sul gomito.
Ho ripiazzato i piombi ad ore 10 ed ore 14 ed ho notato che la spinta era notevolmente superiore, nonostante l'instabilità torsionale. (anche questo fattore influisce sul gomito).
Allora mi sono consultato con il tool di customizzazione di TW che mi ha suggerito di piazzare gli stessi piombi anche ad ore 16 ed ore 20.
Risultato: con 8 grammi di piombo così posizionati la racchetta si è magicamente trasformata in un attrezzo senza difetti nè ripercussione alcuna sul gomito, nonostante l'aumento del peso e dell'inerzia complessiva.
Forse la quadratura delle yonex è proprio questa.
Simone

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » ven gen 29, 2010 1:27 pm

pippozzi ha scritto:Qualcuno conosce o utilizza la Babolat Pure Drive Gt Plus c'è un amico molto interessato ma in zona è introvabile...Leggo che è 1,5 cm pi§ lunga con relativi pro e contro...I pro immagino siano nell'aumento di potenza del servizio e i contro nella maneggevolezza...ma vista la mia ignoranza se qualcuno sa mi fa un piacere a farmi dei piccoli commenti...

Cly hai un privato ..per le Gamma..


Ciao Pippo,

io ci ho giocato ed ho trovato grosso modo le stesse differenze degli altri longbody, uso spesso le Sportastic e le Kneissl che sono di base dei longbody che io ho riportato a misura standard.

Da longbody aiutano non poco nella spinta, per capire la differenza puoi provare a servire con una racchetta di lunghezza standard impugnando il manico un po' alto, col mignolo che finisce un centimetro SOPRA il limite del manico.
Poi, puoi provare a servre con l' impugnatura molto bassa, col mignolo quasi fuori dal manico, al limite, ti accorgerai della velocità del servizio e che fra l' altro aumenta pure la probabilità di metterla in campo.

Nei longbody c'è un comportamento assiale sensibilmente diverso dalle racchette standard che non solo ti da più spinta ma strano a crederci, ti da anche più controllo.

I contro sono due:

1) aggiustarsi un po' con lo swing, se sei un buon colpitore che memorizza bene il timing sulla palla, ti accorgerai che inizialmente non si va tanto col pilota automatico, ti ci devi abituare. Personalmente ci giocavo molto bene di servizio e dritto ma di rovescio non sono mai riuscito ad entrarci in sintonia, nè sulle Kenissl - Sportastic né sulla più semplice PureDrive.

2) Perdono un filino il tocco di palla, sembrerà una sciocchezza ma anche sentito dire da altri, ci si ricama peggio, anche sulla vecchia Slazenger di Henman, non so se ricordi il modello, quella nera e bianca, veniva commercializzata la versione long-body che anche a detta di altri faceva sentire meno la palla.

Queste le motivazioni tecniche e i riscontri miei personali di alcuni altri giocatori, poi nulla vieta di trovarcisi meglio.
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

magazzie
Matricola
Messaggi: 15
Iscritto il: lun set 21, 2009 12:36 am

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda magazzie » ven gen 29, 2010 4:10 pm

Allora.
Effettivamente ho cambiato spesso corde e tensioni per arrivare a trovare la quadra, ma tutti mltifili: prima un multi della onestring e poi della superstring, incordati 25-24 a 4 nodi.....cqe si parla di 3 incordature di onestring e poi 3 di superstringV9 energy.....ma mi dava fastidio al gomito.......fastidio che è arrivato all'ennesima potenza qdo, dopo la terza V9, mi sono sparato un ibrido superstring mono-multi 23-25.
Non riuscivo dopo 1 ora di allenamento col maestro a stringere la racchetta in mano!!!
Per cui ho capito che il mio braccio non va daccordo con questo fantastico telaio.
Precedentemente alla yonex, fino ad ottobre 2009 ho giocato 17 anni con prestige 660 e, praticamente, da 20 anni con head.

La speed è una racchetta completamente differente, più leggera, subito performante che non ha bisogno di adattamento. Si gioca subito bene ma manca quel plus che con la yonex tiravi fuori....mentre qui da tirare fuori oltre a quello che dà subito non ce n'è: giocato 3 ore con monofilo sonic pro(racchetta test) e nessun dolore, a parte quel poco del residuo precedente.

16 anni fa ero classificato e gioco tutti i colpi, back, top, piatti, rovescio ad una mano, ho giocato maree di doppi in coppia italia e quando posso vengo a rete anche in singolo. Servo piatto, slice e lift.

magazzie
Matricola
Messaggi: 15
Iscritto il: lun set 21, 2009 12:36 am

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda magazzie » ven gen 29, 2010 4:12 pm

.....CONtinua.....

Dall'estate scorsa ho ripreso a giocare almeno 2 ore a settimana e non ho mai avuto problemi di gomito. Torniamo a mamma head, è destino 8)

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » lun feb 01, 2010 2:23 pm

mp4/18 ha scritto:ho bisogno di un paio di "consigli"

mi potreste spiegare come vanno letti i valori di rigidità e inerzia e cosa comportano?


thanks


I valori di rigidità si leggono in due unità di misura, una ( quella ufficiale ) è la RA e si misura con questa macchina Immagine, l' altro è l' RDC che è questa macchina Immagine.

Purtroppo si crea un po' di confusione perché le aziende, quando inseriscono il valore e lo stampano sulle razze, lo riportano spesso in RA, le riviste ed i siti internet, lo scrivono in RDC.

Il principio di funzionamento è lo stesso, l' RA misura con un comparatore a lancetta di quanto si flette il telaio in seguito all' applicazione di un peso che è sempre lo stesso, l' RDC invece di applicare un peso, genera una trazione verso il basso, sempre della stessa intensità ed un sensore riporta sul display la rigidità, i due valori sono vicini ma non coincidono.

Ci si pone poi di fronte ad un secondo problema, a volte la rigidità viene rilevata col telaio SENZA corde, altre volte viene rilevata con le corde montate, ovviamente in questo secondo caso, la rigidità risulta superiore.

Di norma i valori di rigidità vengono classificati in scaglioni, da 55 a 60 viene considerata elastica, da 60 a 65 mediamente rigida, da 65 a 70 rigida, oltre 70 molto rigida.

Questo è il modo in cui si legge, riguardo ciò che comporta, in sintesi la racchetta più rigida consente un migliore trasferimento dell' energia sulla pallina, a scapito ovviamente del comfort.

Riguardo l' inerzia invece la leggi come Kg/cm2 e si rileva con precisione attraverso l' RDC oppure con approssimazione attraverso complicate misurazioni e calcoli.

Letteralmente è traducibile come tendenza ad opporsi al movimento, quindi più l' inerzia è alta, più è difficile accelerare l' attrezzo ma ne consegue una maggiore potenza del colpo, questa in parole povere l' essenza di questo dato.

Poi, per avere una radiografia più dettagliata, va visto come questo dato si relaziona col peso totale della racchetta e col suo bilanciamento.

Le vecchie Wilson Hammer ad esempio, sono telai leggerissimi ma con tutto il peso in testa, come inerzia sono vicini o superiori a telai più pesanti ma bilanciati meglio, può capitare infatti che durante il gioco ti sembrino più affaticanti.

Per cui l' inerzia, relazionata al peso totale e al bilanciamento, genera i tre dati che danno l' identikit della racchetta che sono: potenza, controllo e maneggevolezza.
Questi invece si leggono in percentuale, vanno qiundi da 0 a 100 anche se i due limiti del range non si raggiungono.

magazzie ha scritto:.....CONtinua.....

Dall'estate scorsa ho ripreso a giocare almeno 2 ore a settimana e non ho mai avuto problemi di gomito. Torniamo a mamma head, è destino 8)


Attento però ai mescoloni, se entri nel ginepraio delle corde, ti fai male anche con la Head.
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

Avatar utente
mp4/18
Saggio
Messaggi: 7031
Iscritto il: ven set 16, 2005 7:19 pm
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda mp4/18 » lun feb 01, 2010 10:34 pm

Clythus ha scritto:
mp4/18 ha scritto:ho bisogno di un paio di "consigli"

mi potreste spiegare come vanno letti i valori di rigidità e inerzia e cosa comportano?


thanks


I valori di rigidità si leggono in due unità di misura, una ( quella ufficiale ) è la RA e si misura con questa macchina Immagine, l' altro è l' RDC che è questa macchina Immagine.

Purtroppo si crea un po' di confusione perché le aziende, quando inseriscono il valore e lo stampano sulle razze, lo riportano spesso in RA, le riviste ed i siti internet, lo scrivono in RDC.

Il principio di funzionamento è lo stesso, l' RA misura con un comparatore a lancetta di quanto si flette il telaio in seguito all' applicazione di un peso che è sempre lo stesso, l' RDC invece di applicare un peso, genera una trazione verso il basso, sempre della stessa intensità ed un sensore riporta sul display la rigidità, i due valori sono vicini ma non coincidono.

Ci si pone poi di fronte ad un secondo problema, a volte la rigidità viene rilevata col telaio SENZA corde, altre volte viene rilevata con le corde montate, ovviamente in questo secondo caso, la rigidità risulta superiore.

Di norma i valori di rigidità vengono classificati in scaglioni, da 55 a 60 viene considerata elastica, da 60 a 65 mediamente rigida, da 65 a 70 rigida, oltre 70 molto rigida.

Questo è il modo in cui si legge, riguardo ciò che comporta, in sintesi la racchetta più rigida consente un migliore trasferimento dell' energia sulla pallina, a scapito ovviamente del comfort.

Riguardo l' inerzia invece la leggi come Kg/cm2 e si rileva con precisione attraverso l' RDC oppure con approssimazione attraverso complicate misurazioni e calcoli.

Letteralmente è traducibile come tendenza ad opporsi al movimento, quindi più l' inerzia è alta, più è difficile accelerare l' attrezzo ma ne consegue una maggiore potenza del colpo, questa in parole povere l' essenza di questo dato.

Poi, per avere una radiografia più dettagliata, va visto come questo dato si relaziona col peso totale della racchetta e col suo bilanciamento.

Le vecchie Wilson Hammer ad esempio, sono telai leggerissimi ma con tutto il peso in testa, come inerzia sono vicini o superiori a telai più pesanti ma bilanciati meglio, può capitare infatti che durante il gioco ti sembrino più affaticanti.

Per cui l' inerzia, relazionata al peso totale e al bilanciamento, genera i tre dati che danno l' identikit della racchetta che sono: potenza, controllo e maneggevolezza.
Questi invece si leggono in percentuale, vanno qiundi da 0 a 100 anche se i due limiti del range non si raggiungono.


stupendo.

grazie mille milo. davvero eccezionale. tutto ciò che volevo sapere. :D

grazie ancora
Pete - The King of Swing

"Gasquet nei quarti agli Us Open? Se gioca il torneo femminile, forse. Ma forse" cit. PINDARO

waitingernest
Membro
Messaggi: 195
Iscritto il: ven gen 23, 2009 11:14 am
Località: Isola sperduta
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda waitingernest » gio feb 04, 2010 3:31 pm

Ciao a tutti!
Stavo cercando una racchetta simile (almeno per ampiezza dell'ovale e peso) alla prestige mp, ma che rispetto a questa riuscisse a spingere leggemente di più e a perdonare qualche palla colpita un pò peggio.
Voi cosa consigliereste? K blade 98? Oppure?

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » gio feb 04, 2010 8:38 pm

mp4/18 ha scritto:
stupendo.

grazie mille milo. davvero eccezionale. tutto ciò che volevo sapere. :D

grazie ancora



Mi fa piacere se è ciò che cercavi : o )

waitingernest ha scritto:Ciao a tutti!
Stavo cercando una racchetta simile (almeno per ampiezza dell'ovale e peso) alla prestige mp, ma che rispetto a questa riuscisse a spingere leggemente di più e a perdonare qualche palla colpita un pò peggio.
Voi cosa consigliereste? K blade 98? Oppure?


Ciao WaitingErnest,

Anche secondo me la K-blade 98 è un' alternativa valida, come sensazioni è più dura della Prestige però, se posso suggeriti un altro modello che accelera bene e perdona abbastanza è la Slazenger Challenge N1 320 che come sensazioni sarebbe più morbidina della K-Blade, quindi più vicina alla tua Prestige MP.

Ti consiglio inoltre una prova della Wilson K-Pro Open, telaino più agile ma con un' accelerazione interessante, non come in versione tour ma interessante, da provare secondo me.
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

waitingernest
Membro
Messaggi: 195
Iscritto il: ven gen 23, 2009 11:14 am
Località: Isola sperduta
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda waitingernest » ven feb 05, 2010 1:09 pm

Grazie mille clythus!
La k pro open mi incuriosiva. Ma secondo risulta molto simile a pure drive o extreme pro? Queste ultime due le ho provate e pur non dispiacendomi, non mi avevano pienamente convinto. Nel palleggio mi entusiasmano perchè la palla esce bene ma poi in partita perdevo più facilmente i colpi e meno precise.
Slazenger e fischer le terrò in considerazione.

Rimanendo sulla linea prestige.
Ho avuto la tentazione di passare alla 16x19. Ora lo schema corde dovrebbe di aiutarmi nel dare un pò più rotazione. Ma il bilanciamento in testa la fa sentire molto più pesante secondo te (o voi)? Diventa più difficile accelerare o rimangono simili? Mi distruggerà il braccio peggio della mp? :D

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » ven feb 05, 2010 1:28 pm

waitingernest ha scritto:Grazie mille clythus!
La k pro open mi incuriosiva. Ma secondo risulta molto simile a pure drive o extreme pro? Queste ultime due le ho provate e pur non dispiacendomi, non mi avevano pienamente convinto. Nel palleggio mi entusiasmano perchè la palla esce bene ma poi in partita perdevo più facilmente i colpi e meno precise.
Slazenger e fischer le terrò in considerazione.

Rimanendo sulla linea prestige.
Ho avuto la tentazione di passare alla 16x19. Ora lo schema corde dovrebbe di aiutarmi nel dare un pò più rotazione. Ma il bilanciamento in testa la fa sentire molto più pesante secondo te (o voi)? Diventa più difficile accelerare o rimangono simili? Mi distruggerà il braccio peggio della mp? :D



Capito,

forse non hai ( come me ) una buona intesa coi telai di concezione più moderna a razze tubolari e profilo variabile per questo dopo un po' non la controlli più, ti suggerisco allora di stare più su qualcosa di classico come appunto linea prestige o slazenger.

Il bilanciamento in testa sì, aiuta la spinta ma rende più traumatico l' attrezzo, il contraccolpo è più forte e l' oscillazione di tutto il telaio risulta meno armonica che con un bilanciamento più neutrale, tuttavia, la prestige, specie nelle ultime versioni, è uno dei telai agonistici che fa sentire un po' meno questo effetto.

Comunque, se già "soffri" con la MP, non potrà che andare peggio.
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

waitingernest
Membro
Messaggi: 195
Iscritto il: ven gen 23, 2009 11:14 am
Località: Isola sperduta
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda waitingernest » ven feb 05, 2010 1:56 pm

Esageravo un pò. Solo ogni tanto un pò affaticato. :wink:
Grazie comunque, ci rifletterò 8)

theberz
Matricola
Messaggi: 40
Iscritto il: mar feb 13, 2007 7:36 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda theberz » sab feb 06, 2010 11:39 am

Ciao a tutti,
volevo sapere se qualcuno aveva provato la blx tour e com'e in confronto alla 6.1 (la k factor non l'avevo presa).
Ciao

magazzie
Matricola
Messaggi: 15
Iscritto il: lun set 21, 2009 12:36 am

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda magazzie » dom feb 07, 2010 11:24 pm

Che ne dite di queste racchette....a doppia incordatura???

http://www.blackburneds.com/

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » dom feb 07, 2010 11:58 pm

theberz ha scritto:Ciao a tutti,
volevo sapere se qualcuno aveva provato la blx tour e com'e in confronto alla 6.1 (la k factor non l'avevo presa).
Ciao



Sono curiosissimo TheBerz, le ho ordinate e non vedo l' ora di provarla.


magazzie ha scritto:Che ne dite di queste racchette....a doppia incordatura???

http://www.blackburneds.com/


Mi sono capitate tanti anni fa in USA, traumatico incordarle : o )

Come racchette sono una schifezza, sbilanciatissime in testa, effetto sedilei impagliato all' impatto, un battipanni taglia l' aria più facilmente.

Hanno soltanto un valore collezionistico e niente più.
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

Felix
Membro
Messaggi: 256
Iscritto il: ven set 14, 2007 9:14 pm
Località: Calabria

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Felix » lun feb 08, 2010 9:10 pm

Clythus ha scritto:
theberz ha scritto:Ciao a tutti,
volevo sapere se qualcuno aveva provato la blx tour e com'e in confronto alla 6.1 (la k factor non l'avevo presa).
Ciao



Sono curiosissimo TheBerz, le ho ordinate e non vedo l' ora di provarla.



Grande Cly, non vedo l'ora di leggere un tuo parere su queste nuove blx :wink:

theberz
Matricola
Messaggi: 40
Iscritto il: mar feb 13, 2007 7:36 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda theberz » mar feb 09, 2010 1:48 pm

Felix ha scritto:
Clythus ha scritto:
theberz ha scritto:Ciao a tutti,
volevo sapere se qualcuno aveva provato la blx tour e com'e in confronto alla 6.1 (la k factor non l'avevo presa).
Ciao



Sono curiosissimo TheBerz, le ho ordinate e non vedo l' ora di provarla.



Grande Cly, non vedo l'ora di leggere un tuo parere su queste nuove blx :wink:


Comunque ho fatto un errore sicuro. Non ce l'ho fatta ho visto un offerta è ho preso la k factor 88 ma prima ho controllato e sono andato alla TW university di tennis warehouse http://twu.tennis-warehouse.com/cgi-bin ... epower.cgi e ho messo a confronto la 88 con la kfacto tour, la 95 18x20 (che ho) e la kblade. Incredibilmente la 88 risponde con più potenza delle altre. Lo so me ne pentirò ma era da tempo che la volevo provare anche solo per la sensazione di tenerla in mano. Vedremo.
Ciao
Allegati
Capture.JPG
Capture.JPG (96.16 KiB) Visto 3375 volte

Avatar utente
mp4/18
Saggio
Messaggi: 7031
Iscritto il: ven set 16, 2005 7:19 pm
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda mp4/18 » mar feb 09, 2010 10:21 pm

theberz ha scritto:
Comunque ho fatto un errore sicuro. Non ce l'ho fatta ho visto un offerta è ho preso la k factor 88 ma prima ho controllato e sono andato alla TW university di tennis warehouse http://twu.tennis-warehouse.com/cgi-bin ... epower.cgi e ho messo a confronto la 88 con la kfacto tour, la 95 18x20 (che ho) e la kblade. Incredibilmente la 88 risponde con più potenza delle altre. Lo so me ne pentirò ma era da tempo che la volevo provare anche solo per la sensazione di tenerla in mano. Vedremo.
Ciao


credo sia abbastanza normale. il problema è avere il braccio per sprigionarne la puttenza :)
Pete - The King of Swing

"Gasquet nei quarti agli Us Open? Se gioca il torneo femminile, forse. Ma forse" cit. PINDARO

dottorkioma
Matricola
Messaggi: 75
Iscritto il: gio apr 27, 2006 1:55 pm

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda dottorkioma » sab feb 13, 2010 1:36 pm

magazzie ha scritto:Che ne dite di queste racchette....a doppia incordatura???

http://www.blackburneds.com/


Ragazzi, siete proprio forti! Ma come fate a trovare certe cose... :D

magazzie
Matricola
Messaggi: 15
Iscritto il: lun set 21, 2009 12:36 am

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda magazzie » dom feb 14, 2010 10:33 pm

Pensa qdo nel mio circolo quello che giocava dopo di me ne ha sfoderate 2 nuove che faccia che ho fatto! :o #110# :lol:

Avatar utente
mp4/18
Saggio
Messaggi: 7031
Iscritto il: ven set 16, 2005 7:19 pm
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda mp4/18 » mar feb 16, 2010 5:13 pm

x cly: che ne dici se si aprissero topic per ogni marca come fatto giustamente con le corde? :wink:
Pete - The King of Swing

"Gasquet nei quarti agli Us Open? Se gioca il torneo femminile, forse. Ma forse" cit. PINDARO

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda Clythus » mar feb 16, 2010 10:55 pm

mp4/18 ha scritto:x cly: che ne dici se si aprissero topic per ogni marca come fatto giustamente con le corde? :wink:


Certo Antonio,

ci avevo pensato ma non ne avevo avuto tempo, l' idea è di farlo anche qui, provvedo subito.
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

pippozzi
Illuminato
Messaggi: 3714
Iscritto il: ven lug 12, 2002 2:00 am

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda pippozzi » mer feb 17, 2010 10:09 am

Ottimo lavoro Cly eccezionale

Avatar utente
mp4/18
Saggio
Messaggi: 7031
Iscritto il: ven set 16, 2005 7:19 pm
Contatta:

Re: Racchette Agonistiche

Messaggioda mp4/18 » mer feb 17, 2010 1:36 pm

Clythus ha scritto:
mp4/18 ha scritto:x cly: che ne dici se si aprissero topic per ogni marca come fatto giustamente con le corde? :wink:


Certo Antonio,

ci avevo pensato ma non ne avevo avuto tempo, l' idea è di farlo anche qui, provvedo subito.



grandissimo cly.
ora sta agli utenti approfittare di questo bellissimo spazio. credo sarà utile soprattutto per chi vorrà vedere vecchie rece senza doversi districare in un mega topic come quello vecchio.
Pete - The King of Swing

"Gasquet nei quarti agli Us Open? Se gioca il torneo femminile, forse. Ma forse" cit. PINDARO


Torna a “Racchette Agonistiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti