Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Sotto-sezione del forum Area Tecnica dedicata alla tecnica e alla tattica
Avatar utente
Nick
Saggio
Messaggi: 8321
Iscritto il: gio mag 12, 2016 8:32 am
Località: Collo dello Stivale, Terronia

Re: Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Messaggioda Nick » gio feb 28, 2019 5:48 pm

Anche qui c'è scappato la nalba.
Bravo domenico.

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 57535
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Messaggioda balbysauro » gio feb 28, 2019 5:48 pm

bentornato :)

domenico67
Gran Maestro
Messaggi: 1992
Iscritto il: dom lug 09, 2006 2:29 am

Re: Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Messaggioda domenico67 » mar mar 05, 2019 8:07 am

Ombra84 ha scritto:
domenico67 ha scritto:Ciao a tutti, riscrivo qualcosa su questo forum dopo almeno tre anni d'assenza :D

M

Lei mente :D :D :D
Ho controllato: sono 6 anni e mezzo dall' ultimo messaggio, e 9 da una frequenza assidua :D
Benriletto :wink:

Ah e direi che sono d' accordo


Ahahah Ciao Ombra! :D

Effettivamente ero andato a braccio, non mi sembrava fosse passato tutto questo tempo!
Ultima modifica di domenico67 il mar mar 05, 2019 8:09 am, modificato 1 volta in totale.

domenico67
Gran Maestro
Messaggi: 1992
Iscritto il: dom lug 09, 2006 2:29 am

Re: Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Messaggioda domenico67 » mar mar 05, 2019 8:08 am

Nickognito ha scritto:ci si vede nel topic della volee nel 2028.

:lol: :lol: :lol:

domenico67
Gran Maestro
Messaggi: 1992
Iscritto il: dom lug 09, 2006 2:29 am

Re: Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Messaggioda domenico67 » mar mar 05, 2019 8:11 am

Nick ha scritto:Anche qui c'è scappato la nalba.
Bravo domenico.

Beh, uno dei rovesci bimani più belli ed efficaci di sempre #177# ... se si parla di rovescio bimane, la Nalba va obbligatoriamente citata :D
Ultima modifica di domenico67 il mar mar 05, 2019 8:15 am, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 25873
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Messaggioda Ombra84 » mar mar 05, 2019 8:13 am

domenico67 ha scritto:
Ombra84 ha scritto:
domenico67 ha scritto:Ciao a tutti, riscrivo qualcosa su questo forum dopo almeno tre anni d'assenza :D

M

Lei mente :D :D :D
Ho controllato: sono 6 anni e mezzo dall' ultimo messaggio, e 9 da una frequenza assidua :D
Benriletto :wink:

Ah e direi che sono d' accordo


Ahahah Ciao Ombra! :D

Effettivamente ero andato a braccio, non mi sembrava fosse passato tutto questo tempo!

Ovviamente col braccio col quale tiri il rovescio :D
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

domenico67
Gran Maestro
Messaggi: 1992
Iscritto il: dom lug 09, 2006 2:29 am

Re: Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Messaggioda domenico67 » mar mar 05, 2019 8:15 am

Ombra84 ha scritto:
domenico67 ha scritto:
Ombra84 ha scritto:Lei mente :D :D :D
Ho controllato: sono 6 anni e mezzo dall' ultimo messaggio, e 9 da una frequenza assidua :D
Benriletto :wink:

Ah e direi che sono d' accordo


Ahahah Ciao Ombra! :D

Effettivamente ero andato a braccio, non mi sembrava fosse passato tutto questo tempo!

Ovviamente col braccio col quale tiri il rovescio :D


Esatto... che poi è il destro anche se sono mancino quasi in tutto :D :roll:

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 25873
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Messaggioda Ombra84 » mar mar 05, 2019 9:10 am

Un Nadal sbagliato :roll:



:lol:
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

domenico67
Gran Maestro
Messaggi: 1992
Iscritto il: dom lug 09, 2006 2:29 am

Re: Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Messaggioda domenico67 » lun apr 01, 2019 10:54 pm

Ombra84 ha scritto:Un Nadal sbagliato :roll:



:lol:

Esattamente 8) :lol:

domenico67
Gran Maestro
Messaggi: 1992
Iscritto il: dom lug 09, 2006 2:29 am

Re: Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Messaggioda domenico67 » lun apr 01, 2019 10:57 pm

Comunque, in linea con il mood "one handed backhand resurgence", al momento abbiamo una top 5 della Race nella quale 3 giocatori su 5 hanno il rovescio a una mano, e il bello è che appartengono a tre generazioni diverse. 8)

Avatar utente
NNick87
Massimo Carbone
Messaggi: 20512
Iscritto il: mer apr 09, 2008 5:36 pm
Contatta:

Re: Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Messaggioda NNick87 » sab apr 06, 2019 2:11 pm

domenico67 ha scritto:Ciao a tutti, riscrivo qualcosa su questo forum dopo almeno tre anni d'assenza :D

Mi piacerebbe che deste un vostro parere tecnico sul confronto fra rovescio monomane e rovescio bimane nel tennis di vertice di oggi (scrivo qui per evitare che si continui a parlarne nel fan club di Tsitsi :D ). Vediamo se si fa vivo qualcuno, altrimenti lo scrivo da qualche altra parte più in vista :)

Il mio parere è questo: i materiali più recenti (corde, racchette) mi sembra stiano attualmente "riportando in pista" questo colpo, che in mano ai giocatori giusti può fare veramente male, a causa della maggior pesantezza/velocità della palla in uscita, e di una maggiore imprevedibilità del colpo, che mi pare possano proficuamente compensare i relativi svantaggi (risposta, ritmo, anticipo). Svantaggi che peraltro oggi appaiono spesso quasi annullati, specialmente nel ritmo e nell'anticipo. I casi che si potrebbero citare, anche fra giocatori giovani o giovanissimi, sono svariati e ben conosciuti, credo, da tutti. L'impressione è che sia un colpo ancora pochissimo adottato dai giovani tennisti, ma che in rapporto alla bassissima percentuale di ragazzini che lo adottano (e ancora più di ragazzine), man mano che si sale di livello la sua frequenza cresca. Come se i monomani, pur essendo pochissimi, avessero, alla fine, una tendenza a diventare più forti. Ovviamente ciò può avere anche altre ragioni che non sono necessariamente un presunto vantaggio dato dal rovescio a una mano, ma credo che la cosa debba essere considerata con una certa attenzione... anche perchè ho la netta sensazione che spesso i rovesci bimani "medi" (chi è molto naturale/efficace con questo colpo ovviamente fa storia a sé, e non penso assolutamente che avrebbe fatto meglio a cambiare) oggi facciano parecchia fatica contro chi gioca con disinvoltura il monomane, che offrano una palla tendenzialmente troppo leggera e piatta, che mette in palla, e che soffrano la pesantezza di palla monomane al punto da rischiare di vedersi tranquillamente annullati i relativi vantaggi in certi aspetti del gioco.

In fefinitiva, io tendo tuttora a pensare che alla maggioranza dei tennisti convenga mediamente giocare bimane, ma resta una certa quota di gente che invece col bimane palesa poca sensibilità, poca fluidità, scarso feeling con la palla. Una quota non certo così esigua come l'attuale ristrettissima "popolazione" di monomani potrebbe far pensare. Per gente come Tsonga, Stosur, Sock, solo per citare alcuni dei casi più eclatanti che mi vengono in mente sul momento, il colpo bimane appare più un impedimento che altro, un qualcosa che li "lega". In altri casi non si vede un disagio così evidente, ma la scarsa incisività del colpo fa sorgere comunque dei dubbi (per esempio la Barty, fantastica e talentuosissima in tutti i colpi tranne che nel suo bimane, molto "qualunque"). Insomma, quello che metto in discussione, è l'attuale "dogma tecnico" secondo il quale oggi a tennis si deve giocare necessariamente bimani, altrimenti si ha uno svantaggio. Penso che, per chi da ragazzino manifesti la giusta naturalezza e disinvoltura sul colpo monomane (dopo averlo provato per un po', ovviamente), a meno che non abbia un bimane super fluido alla Nalba, convenga giocare ad una mano. Sicuramente conviene a chi risulta palesemente legato dalla seconda mano. Oggi, tra l'altro, le racchette e le palle ultraleggere da bambini potrebbero consentire la pratica del rovescio ad una mano, magari nel minitennis, persino ad età un tempo impensabili. Ciò per consentire una scelta più ragionata del colpo più conveniente, che secondo me non può essere il bimane in 29 casi su 30 come si vede oggi... troppi giovani rischiano di essere danneggiati da una scelta così "dogmatica" e aprioristica.

P.S. Nnick87 sa bene come questo sia un mio pallino :D


Non potevo che ritornare con post lungo quanto “I promessi sposi” :lol:
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.

domenico67
Gran Maestro
Messaggi: 1992
Iscritto il: dom lug 09, 2006 2:29 am

Re: Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Messaggioda domenico67 » dom apr 07, 2019 8:52 am

NNick87 ha scritto:
domenico67 ha scritto:Ciao a tutti, riscrivo qualcosa su questo forum dopo almeno tre anni d'assenza :D

Mi piacerebbe che deste un vostro parere tecnico sul confronto fra rovescio monomane e rovescio bimane nel tennis di vertice di oggi (scrivo qui per evitare che si continui a parlarne nel fan club di Tsitsi :D ). Vediamo se si fa vivo qualcuno, altrimenti lo scrivo da qualche altra parte più in vista :)

Il mio parere è questo: i materiali più recenti (corde, racchette) mi sembra stiano attualmente "riportando in pista" questo colpo, che in mano ai giocatori giusti può fare veramente male, a causa della maggior pesantezza/velocità della palla in uscita, e di una maggiore imprevedibilità del colpo, che mi pare possano proficuamente compensare i relativi svantaggi (risposta, ritmo, anticipo). Svantaggi che peraltro oggi appaiono spesso quasi annullati, specialmente nel ritmo e nell'anticipo. I casi che si potrebbero citare, anche fra giocatori giovani o giovanissimi, sono svariati e ben conosciuti, credo, da tutti. L'impressione è che sia un colpo ancora pochissimo adottato dai giovani tennisti, ma che in rapporto alla bassissima percentuale di ragazzini che lo adottano (e ancora più di ragazzine), man mano che si sale di livello la sua frequenza cresca. Come se i monomani, pur essendo pochissimi, avessero, alla fine, una tendenza a diventare più forti. Ovviamente ciò può avere anche altre ragioni che non sono necessariamente un presunto vantaggio dato dal rovescio a una mano, ma credo che la cosa debba essere considerata con una certa attenzione... anche perchè ho la netta sensazione che spesso i rovesci bimani "medi" (chi è molto naturale/efficace con questo colpo ovviamente fa storia a sé, e non penso assolutamente che avrebbe fatto meglio a cambiare) oggi facciano parecchia fatica contro chi gioca con disinvoltura il monomane, che offrano una palla tendenzialmente troppo leggera e piatta, che mette in palla, e che soffrano la pesantezza di palla monomane al punto da rischiare di vedersi tranquillamente annullati i relativi vantaggi in certi aspetti del gioco.

In fefinitiva, io tendo tuttora a pensare che alla maggioranza dei tennisti convenga mediamente giocare bimane, ma resta una certa quota di gente che invece col bimane palesa poca sensibilità, poca fluidità, scarso feeling con la palla. Una quota non certo così esigua come l'attuale ristrettissima "popolazione" di monomani potrebbe far pensare. Per gente come Tsonga, Stosur, Sock, solo per citare alcuni dei casi più eclatanti che mi vengono in mente sul momento, il colpo bimane appare più un impedimento che altro, un qualcosa che li "lega". In altri casi non si vede un disagio così evidente, ma la scarsa incisività del colpo fa sorgere comunque dei dubbi (per esempio la Barty, fantastica e talentuosissima in tutti i colpi tranne che nel suo bimane, molto "qualunque"). Insomma, quello che metto in discussione, è l'attuale "dogma tecnico" secondo il quale oggi a tennis si deve giocare necessariamente bimani, altrimenti si ha uno svantaggio. Penso che, per chi da ragazzino manifesti la giusta naturalezza e disinvoltura sul colpo monomane (dopo averlo provato per un po', ovviamente), a meno che non abbia un bimane super fluido alla Nalba, convenga giocare ad una mano. Sicuramente conviene a chi risulta palesemente legato dalla seconda mano. Oggi, tra l'altro, le racchette e le palle ultraleggere da bambini potrebbero consentire la pratica del rovescio ad una mano, magari nel minitennis, persino ad età un tempo impensabili. Ciò per consentire una scelta più ragionata del colpo più conveniente, che secondo me non può essere il bimane in 29 casi su 30 come si vede oggi... troppi giovani rischiano di essere danneggiati da una scelta così "dogmatica" e aprioristica.

P.S. Nnick87 sa bene come questo sia un mio pallino :D


Non potevo che ritornare con post lungo quanto “I promessi sposi” :lol:

8)


Torna a “Tecnica & Tattica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite