Rovescio a una mano - rovescio a due mani a confronto

Sotto-sezione del forum Area Tecnica dedicata alla tecnica e alla tattica
Avatar utente
El Gato
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 979
Iscritto il: lun nov 21, 2005 12:00 am
Località: Bologna

Messaggioda El Gato » dom set 03, 2006 2:58 pm

Io a ping pong gioco spesso sia dritto che rovescio bimani, con risultati non dissimili da quando uso una mano sola. Anche se nel dritto sono un po' più impedito. A tennis, ogni tanto mi ajuto nella risposta di rovescio con la sinistra, oppure rispondo in back. Su servizi abbastanza forti. Poi, monomane tutta la vita, col quale tiro più forte che di dritto. Poi, uso tantissimo il back, e in generale a due mani mi viene proprio innaturale...
"Sul 4-0 per me al quinto ho capito che avrei perso!" (Gaston Gaudio)

Immagine

Avatar utente
Antonio03
Matricola
Messaggi: 16
Iscritto il: sab ago 19, 2006 6:08 am
Località: Napoli

Messaggioda Antonio03 » dom set 03, 2006 5:27 pm

Re Roger ha scritto:
laplaz ha scritto:Il problema del rovescio bimane è che:

1 limita troppo i giocatori negli spostamenti in verticale.
2 determina una scarsa attitudine al gioco di rete, a meno che non venga parallelamente istruito il giocatore a staccare una mano nei pressi della stessa, ma va insegnato fin da piccoli.
3 determina una minore sensibilità del polso per il gioco di fino (palle corte, risposta bloccata, stop volley...).

D'altra parte i vantaggi sono:

1 maggiore geometria di gioco (fondamentale nel tennis moderno).
2 maggiore controllo del colpo (soprattutto nel rovescio lungo linea).
3 possibilità di colpire la palla frontalmente (rovescio Williams).
4 possibilità di colpire la palla anche sopra la spalla.


Non mi trovo d'accordo con te dato che anke io gioco con un rovescio bimane , ma non trovo gli svantaggi che tu hai detto:
1)Negli spostamenti verticali ti posso anke dare raggione
2)A me non ha mai insegnato nessuno a giocare a tennis , ma nonostante sia bimane , mi viene del tutto naturale staccare la mano andndo a rete
3)Questo è il punto in cui mi trovo pienamente contro , perche l'unico colpo che mi vengono sempre e ovunque è la palla corta (giocata ad una mano) , poi mi viene bene anke la risposta bloccata e la stop volley come ho detto prima la effettuo ad una mano.

PS
Forse ho un rovescio bimane atipico , dato che gioco bimane solo per fare il rovescio da fondocampo e il passante incrociato , mentre per il resto dei colpi uso sempre una sola mano


Piu o meno gioco come te , tranne che io faccio tutto bimane
W RE FEDERER


Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere cretini , che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
infinitejest
Gran Maestro
Messaggi: 1359
Iscritto il: ven set 16, 2005 1:04 pm
Località: la città del "vasa-vasa"

Messaggioda infinitejest » mar set 05, 2006 5:25 pm

Non riesco a capire una cosa ?
Nell'esecuzione del rovescio bimane le due mani devono stare ferme (come le hai impugnate all'inizio del movimento) oppure la loro posizione subisce delle modifiche durante il movimento del colpo ?
Ho spesso avuto risposte contradditorie al riguardo ......................
Immagine

Avatar utente
Re Roger
Matricola
Messaggi: 81
Iscritto il: dom ago 27, 2006 11:10 pm
Località: Italy

Messaggioda Re Roger » mar set 05, 2006 5:31 pm

infinitejest ha scritto:Non riesco a capire una cosa ?
Nell'esecuzione del rovescio bimane le due mani devono stare ferme (come le hai impugnate all'inizio del movimento) oppure la loro posizione subisce delle modifiche durante il movimento del colpo ?
Ho spesso avuto risposte contradditorie al riguardo ......................


Io ho le mani ferme sia quando comincio il movimento sia dopo aver colpito la pallina.Si stacca la mano e quindi la mano sinistra prende un altra posizione quando (almeno io , non so gli altri) si colpisce la palla con un rovescio in back , si fa una palla corta o si va a rete
Re Roger Campione Wimbledon 2003/2004/2005/2006
ImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
locanton1
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 774
Iscritto il: dom mar 26, 2006 12:13 pm
Località: Ariano Irpino
Contatta:

Messaggioda locanton1 » mar set 05, 2006 10:06 pm

infinitejest ha scritto:Non riesco a capire una cosa ?
Nell'esecuzione del rovescio bimane le due mani devono stare ferme (come le hai impugnate all'inizio del movimento) oppure la loro posizione subisce delle modifiche durante il movimento del colpo ?
Ho spesso avuto risposte contradditorie al riguardo ......................

hai ragione ci sono diverse opinioni, si può colpire e portare le braccia contemporaneamente fino alla spalla fino a quando il movimento nn è finito, oppure si può colpire la pallina a due mani e finire il movimento sulla spalla ad una sola mano
Immagine

fabio.1967
Candidato
Messaggi: 8
Iscritto il: mar ago 29, 2006 6:27 pm
Località: bari

Messaggioda fabio.1967 » ven set 08, 2006 12:15 pm

locanton1 ha scritto:
infinitejest ha scritto:Non riesco a capire una cosa ?
Nell'esecuzione del rovescio bimane le due mani devono stare ferme (come le hai impugnate all'inizio del movimento) oppure la loro posizione subisce delle modifiche durante il movimento del colpo ?
Ho spesso avuto risposte contradditorie al riguardo ......................

hai ragione ci sono diverse opinioni, si può colpire e portare le braccia contemporaneamente fino alla spalla fino a quando il movimento nn è finito, oppure si può colpire la pallina a due mani e finire il movimento sulla spalla ad una sola mano


Il mitico Borg (5 Wimbledon di fila giocando a fondo campo) giocava il rovescio ad "una mano e mezza", nel senso che staccava la sinistra subito dopo l'impatto con la palla. Quasto gli permetteva di giocare anche uno strano ma efficace backspin bimane che sull'erba lo ha aiutato non poco.
nella vita ci sono dei momenti per i quali la vita vale la pena sia vissuta anche un solo momento

domenico67
Illuminato
Messaggi: 2143
Iscritto il: dom lug 09, 2006 2:29 am

Messaggioda domenico67 » ven set 15, 2006 3:09 am

Re Roger ha scritto:PS
Forse ho un rovescio bimane atipico , dato che gioco bimane solo per fare il rovescio da fondocampo e il passante incrociato , mentre per il resto dei colpi uso sempre una sola mano

Vuoi dire che giochi il passante incrociato bimane e il passante lungolinea monomane?

Mi sembra di capire che qualcuno qui gioca il back (o le voleè...) a due mani, ecco questo proprio non riesco a capire come sia possibile, lo trovo di una macchinosità pazzesca... e molto più difficile di quello a una mano alla fin fine.

Avatar utente
Fillo
Saggio
Messaggi: 7148
Iscritto il: mer gen 25, 2006 11:36 am
Località: San Pietro in casale (BO)

Messaggioda Fillo » lun set 18, 2006 11:12 am

Io gioco tutto a una mano....a parte quando sono spalle all rete in recupero dove allora uso ache la sinistra....e in allungo estremo sulla sinistra dove gioco il dritto mancino addirittura...
Mi sono sempre trovato meglio ad una mano....tiro decisamete più forte (anche del drito) e riesco a giostrarmi bene tra back piatto e top....il rovescio bimane ha senza dubbio vantaggi per le palle alte o alla risposta su servizi potenti (se non si ha un polso di marmo) per il resto credo che l'incrociato e il lungolinea si possa giocare divinamente anche col rovescio a una mano...nascondendo tra l'altro molto bene la direzione
@danser=firma
Immagine
L'ultimo video della mia band
http://www.youtube.com/watch?v=IvRyvEkwziQ

KingFed
Matricola
Messaggi: 43
Iscritto il: mar ago 29, 2006 8:07 pm

Messaggioda KingFed » gio set 21, 2006 7:15 pm

Io proprio col rovescio a una mano non manda la pallaina al di là della rete.
Ho appurato che ho l'occhio destro dominante, ma in ogni caso è strano che non riesca a tirare forte anche col rovescio a una mano :/
molti di voi dicono che tiran forte col rovescio mono quanto col diritto, io tiro il rovescio a una mano a 1km/h.
ovviamente gioco col bimane :D

Avatar utente
Clythus
FooLminato
Messaggi: 12840
Iscritto il: dom giu 08, 2003 1:07 pm
Località: Dove i post nun se possono rrefiutare
Contatta:

Messaggioda Clythus » ven set 22, 2006 12:52 am

KingFed ha scritto:Ho appurato che ho l'occhio destro dominante,


Aiuto! :D

In parole povere il destro guarda verso la Svizzera e il sinistro verso la Spagna.. ho capito. :D
Immagine

Quando l' uomo a nitroglicerina trova l' uomo ad antimateria, l'uomo a nitro è un 7/5, 4/6, 2/6, 7/6(5), 5/7.

Avatar utente
KIKO81
Illuminato
Messaggi: 3999
Iscritto il: mer mar 15, 2006 3:30 pm
Località: Palermo

Messaggioda KIKO81 » ven set 22, 2006 3:37 am

Il mitico Borg (5 Wimbledon di fila giocando a fondo campo) giocava il rovescio ad "una mano e mezza", nel senso che staccava la sinistra subito dopo l'impatto con la palla. Quasto gli permetteva di giocare anche uno strano ma efficace backspin bimane che sull'erba lo ha aiutato non poco.


non sarò mitico come borg xò io il rovescio lo gioco proprio così :D
non ho mai preso lezioni di tennis o roba varia. ho solo giocato fin da quando sono piccolo e mi è venuto spontaneo.
io ho occhio dominante destro xò sono mancino, anche se un pò anomalo a dire il vero (gioco e scrivo con la sinistra, tiro una pietra o taglio la carne con la destra)quindi dovrei saper tirare bene ad una mano?

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 22257
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Messaggioda laplaz » ven set 22, 2006 10:33 am

Re Roger ha scritto:
laplaz ha scritto:Il problema del rovescio bimane è che:

1 limita troppo i giocatori negli spostamenti in verticale.
2 determina una scarsa attitudine al gioco di rete, a meno che non venga parallelamente istruito il giocatore a staccare una mano nei pressi della stessa, ma va insegnato fin da piccoli.
3 determina una minore sensibilità del polso per il gioco di fino (palle corte, risposta bloccata, stop volley...).

D'altra parte i vantaggi sono:

1 maggiore geometria di gioco (fondamentale nel tennis moderno).
2 maggiore controllo del colpo (soprattutto nel rovescio lungo linea).
3 possibilità di colpire la palla frontalmente (rovescio Williams).
4 possibilità di colpire la palla anche sopra la spalla.


Non mi trovo d'accordo con te dato che anke io gioco con un rovescio bimane , ma non trovo gli svantaggi che tu hai detto:
1)Negli spostamenti verticali ti posso anke dare raggione
2)A me non ha mai insegnato nessuno a giocare a tennis , ma nonostante sia bimane , mi viene del tutto naturale staccare la mano andndo a rete
3)Questo è il punto in cui mi trovo pienamente contro , perche l'unico colpo che mi vengono sempre e ovunque è la palla corta (giocata ad una mano) , poi mi viene bene anke la risposta bloccata e la stop volley come ho detto prima la effettuo ad una mano.

PS
Forse ho un rovescio bimane atipico , dato che gioco bimane solo per fare il rovescio da fondocampo e il passante incrociato , mentre per il resto dei colpi uso sempre una sola mano


Non vorrei sembrare offensivo, ma è probabile che se hai imparato a giocare a tennis da solo il tuo gioco sia un po' "artigianale", mettiamola così :)
Quello che ho detto è valido per i giocatori di livello agonistico-professionistico.
Poi magari tu sei dotato di un talento naturale che ti consente di fare quello che vuoi con la racchetta, chi può dirlo, ma in questo caso saresti una mosca bianca :wink:

KingFed
Matricola
Messaggi: 43
Iscritto il: mar ago 29, 2006 8:07 pm

Messaggioda KingFed » ven set 22, 2006 11:42 am

Clythus ha scritto:
KingFed ha scritto:Ho appurato che ho l'occhio destro dominante,


Aiuto! :D

In parole povere il destro guarda verso la Svizzera e il sinistro verso la Spagna.. ho capito. :D

esatto, io nel cerchio dell'indice e del pollice c'ho messo una penna, e con il destro lo vedevo bene, col sinistro spostato a destra :O

Avatar utente
picard
FooLminato
Messaggi: 13617
Iscritto il: ven set 06, 2002 2:00 am
Località: nebbie parmigiane
Contatta:

Messaggioda picard » lun giu 04, 2007 11:13 am

up
'To boldly go where no one has gone before'
Immagine Ciao Sig. Valerio

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Messaggioda ciccio » ven set 14, 2007 7:14 pm

e dopo lungo peregrinare mentale e anni di indecisione sul quale, ho deciso che

rispondo al servizio meglio con due mani
nel palleggio da fondo e per attaccare gioco meglio lo slice
nel passante e nel vincente gioco meglio il top a una mano

Li useró tutti e tre :-?

:roll: speriamo bene :roll:

Avatar utente
grandefabrizio
Membro
Messaggi: 157
Iscritto il: ven ott 27, 2006 10:27 am

Messaggioda grandefabrizio » ven set 14, 2007 8:51 pm

ciccio ha scritto:e dopo lungo peregrinare mentale e anni di indecisione sul quale, ho deciso che

rispondo al servizio meglio con due mani
nel palleggio da fondo e per attaccare gioco meglio lo slice
nel passante e nel vincente gioco meglio il top a una mano

Li useró tutti e tre :-?

:roll: speriamo bene :roll:


Buona Fortuna :)
Penso ci voglia una grandissima tecnica: io quando passai dal rovescio classico a quello a due mani, per almeno un paio di mesi, avevo difficoltà nelle voleè perchè dovevo staccare la mano e non c'ero più abituato, quindi andavo in confusione.
adesso va molto meglio :D

Avatar utente
rafa_94
Matricola
Messaggi: 13
Iscritto il: mer set 12, 2007 12:26 pm
Località: COSENZA

Messaggioda rafa_94 » sab set 15, 2007 9:11 am

sono nuovo e volgio entrare dicendo ..ke ormai il rovescio + usato è il bimane perchè in caso la palla è + lontana dal corpo si usa il back..cioè si può sempre fare ad 1 mano solo ke il back..e poi a rete mi trovo bene anke se sn bimane..quindi ha molti meno svantaggi del rovescio ad 1 mano..e poi 1 come se lo sente meglio lo deve giocare...

nonnonovak76
Matricola
Messaggi: 26
Iscritto il: gio dic 28, 2006 11:17 pm
Località: Roma

Messaggioda nonnonovak76 » lun set 17, 2007 10:05 am

Mi permetto di dire la mia.
Io gioco bimane e mi piace molto di più il rocvescio a due mani, lo considero più moderno e più bello da vedere, ma sono opinioni perosonali.

Se per rovescio a una mano intendete un bel colpo piatto o top tipo Youzny, federer , Gasquet ok , ma se parliamo di quelle schifezze slice che si vedono nei circoli direi di stendere velo pietoso. Gente che gioca tutto di dritto e poi se proprio non può evitare fa un rovescio tagliato indegno.

oLi RoCHuS
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 519
Iscritto il: dom mar 18, 2007 9:03 pm
Località: Mezzolombardo "city", sperduto vicino a Trento
Contatta:

Messaggioda oLi RoCHuS » ven ott 26, 2007 3:40 pm

rafa_94 ha scritto:sono nuovo e volgio entrare dicendo ..ke ormai il rovescio + usato è il bimane perchè in caso la palla è + lontana dal corpo si usa il back..cioè si può sempre fare ad 1 mano solo ke il back..e poi a rete mi trovo bene anke se sn bimane..quindi ha molti meno svantaggi del rovescio ad 1 mano..e poi 1 come se lo sente meglio lo deve giocare...


Anticipo sul tempo i mod..intanto benvenuto..poi ti avverto che l'uso delle abbreviazioni tipo sms nel forum è vietato dal regolamento..quindi non utilizzarlo..io penso comunque che il rovescio a una mano, ovviamente non parlando dei classici amatori che fanno solo il back, sia adatto a persone più predisposte verso il tennis, con più talento..mentre il rovescio a 2mani è comodo anche per coloro che non sono molto dotati..col quale spesso riescono a superare in efficacia il dritto..pechè il rovescsio bimane permette di tirare in campo la palla a una discreta velocità nonostante errori tecnici non indifferenti..
Tra un pochino metterò anke la firma..ora non ho voglia..

fabio.1967
Candidato
Messaggi: 8
Iscritto il: mar ago 29, 2006 6:27 pm
Località: bari

Messaggioda fabio.1967 » mer nov 07, 2007 1:10 pm

oLi RoCHuS ha scritto:
rafa_94 ha scritto:sono nuovo e volgio entrare dicendo ..ke ormai il rovescio + usato è il bimane perchè in caso la palla è + lontana dal corpo si usa il back..cioè si può sempre fare ad 1 mano solo ke il back..e poi a rete mi trovo bene anke se sn bimane..quindi ha molti meno svantaggi del rovescio ad 1 mano..e poi 1 come se lo sente meglio lo deve giocare...


Anticipo sul tempo i mod..intanto benvenuto..poi ti avverto che l'uso delle abbreviazioni tipo sms nel forum è vietato dal regolamento..quindi non utilizzarlo..io penso comunque che il rovescio a una mano, ovviamente non parlando dei classici amatori che fanno solo il back, sia adatto a persone più predisposte verso il tennis, con più talento..mentre il rovescio a 2mani è comodo anche per coloro che non sono molto dotati..col quale spesso riescono a superare in efficacia il dritto..pechè il rovescsio bimane permette di tirare in campo la palla a una discreta velocità nonostante errori tecnici non indifferenti..


Non è solo questione di talento, bimani di talento ce ne sono parecchi. Va considerato non poco l'aiuto del rovescio bimane per chi non ha grande forza nelle braccia, non a caso è diffusissimo in campo femminile.
Io ho imparato a giocare ad una mano, poi ho imparato anche il rovescio bimane perché ho un polso sottilissimo e nei colpi violenti perdevo l'impugnatura. Uso quindi il bimanne in risposta e topspin, naturalmete per back, palla corta e volee sono rimasto alla tecnica ad una mano.
nella vita ci sono dei momenti per i quali la vita vale la pena sia vissuta anche un solo momento

Avatar utente
PKK
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 869
Iscritto il: mar giu 07, 2005 12:18 am

Messaggioda PKK » ven ago 15, 2008 6:42 pm

Rispolvero il dibattito.....

Bimane da sempre,ma sempre con la curiosità di provare il monomano...non per estetica e nemmeno per efficacia,ma a me piace conoscere e avere un minimo di dimestichezza con tutte le tecniche,impugnature,impostazioni possibili ed immaginabili!!

Ieri durante il palleggio con un veterano che ha sempre dato una mano a tutti i maestri che sono passati per il mio circolo,ho deciso di dare sfogo finalmente a questa voglia di monomano....la scintilla è scattata dopo i primi 10 minuti perchè per l'ennesima volta a freddo faticavo a coordinarmi sul rovescio ed anche perchè le scorse giornate mi ero allenato sul back e avevo l'istinto di staccare la sinistra e tenere racchetta al cuore.

Beh,questa prima volta non è andata affatto male,forse perchè in testa il movimento sentivo di averlo,certamente ho dovuto regolarmi un po con il timing e ho fatto solamente palleggio passando minimo 1 metro sopra la rete,mi è piaciuta la facilità di profondità che si ottiene giocando ad una mano.Il veterano mi ha detto che secondo lui con 2 ore di lezione e 2 cesti di drill specifici per il rovescio posso già vararlo in partita!! :o

In un camp in montagna i maestri dicevano che per memorizzare un nuovo colpo o nuova impugnatura il cervello ha bisogno di 8000 ripetizioni e si piange per 3 mesi!!

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Messaggioda ciccio » sab ago 16, 2008 10:33 am

PKK ha scritto:
Beh,questa prima volta non è andata affatto male,forse perchè in testa il movimento sentivo di averlo,certamente ho dovuto regolarmi un po con il timing e ho fatto solamente palleggio passando minimo 1 metro sopra la rete,mi è piaciuta la facilità di profondità che si ottiene giocando ad una mano.Il veterano mi ha detto che secondo lui con 2 ore di lezione e 2 cesti di drill specifici per il rovescio posso già vararlo in partita!! :o

In un camp in montagna i maestri dicevano che per memorizzare un nuovo colpo o nuova impugnatura il cervello ha bisogno di 8000 ripetizioni e si piange per 3 mesi!!


Fosse cosí saresti davvero un miracolato, tre mesi per il colpo e tre mesi per abituarsi ai nuovi schemi e al nuovo footwork da usare in partita.
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
PKK
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 869
Iscritto il: mar giu 07, 2005 12:18 am

Messaggioda PKK » sab ago 16, 2008 3:04 pm

ciccio ha scritto:
PKK ha scritto:
Beh,questa prima volta non è andata affatto male,forse perchè in testa il movimento sentivo di averlo,certamente ho dovuto regolarmi un po con il timing e ho fatto solamente palleggio passando minimo 1 metro sopra la rete,mi è piaciuta la facilità di profondità che si ottiene giocando ad una mano.Il veterano mi ha detto che secondo lui con 2 ore di lezione e 2 cesti di drill specifici per il rovescio posso già vararlo in partita!! :o

In un camp in montagna i maestri dicevano che per memorizzare un nuovo colpo o nuova impugnatura il cervello ha bisogno di 8000 ripetizioni e si piange per 3 mesi!!


Fosse cosí saresti davvero un miracolato, tre mesi per il colpo e tre mesi per abituarsi ai nuovi schemi e al nuovo footwork da usare in partita.


Oggi ho giocato un'ora con un amico,perso 5-3...in partita il rovescio è andato sufficientemente bene,forse perchè giocavo più a sx di moya :D :D
Invece nel palleggio facevo fatica,fra timing,footwork e impugnatura dovevo pensare a troppe cose...fortuna che facevo un diritto più bello dell'altro....magra consolazione!! :cry:
Domani gioco con un altro amico,vediamo come va...però urge lezione con maestro,prima di memorizzare qualche errore di esecuzione!!

Come impugnatura è meglio buttarsi direttamente su una quasi semiwestern o iniziare con la eastern??

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Messaggioda ciccio » sab ago 16, 2008 5:03 pm

PKK ha scritto:
Come impugnatura è meglio buttarsi direttamente su una quasi semiwestern o iniziare con la eastern??

Quella delle due che ti consente di colpire in posizione bene avanzata, quasi al limite dell'estensione in avanti del braccio. E con un top che ti soddisfa, niente colpi troppo dritti, fai sempre in tempo a costruirtelo quello.
Nel rovescio a una mano infatti la differenza più importante è la posizione d'impatto più avanzata, è quella che richiede più tempo ad essere digerita, che è molto differente da tutti gli altri colpi, assimilabile quasi ad una volèe.
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32895
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Messaggioda BackhandWinner » sab ago 16, 2008 5:09 pm

ciccio ha scritto:
Nel rovescio a una mano infatti la differenza più importante è la posizione d'impatto più avanzata, è quella che richiede più tempo ad essere digerita, che è molto differente da tutti gli altri colpi, assimilabile quasi ad una volèe.


Ecco allora (forse) perché mi risulta così più facile e naturale il rovescio rispetto al dritto, così come è più naturale per me il gioco a rete rispetto al gioco da fondo in generale.

In effetti quando riesco a colpire ben davanti al corpo escono dei gran bei rovesci. Mentre quando mi trovo su delle palle dove non trovo una buona posizione, o mi salvo con il back, o sennò se provo il top vengono fuori delle schifezze...
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
PKK
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 869
Iscritto il: mar giu 07, 2005 12:18 am

Messaggioda PKK » dom ago 17, 2008 12:46 pm

Giocato con il mio compare di merenda moderatamente pallettaro....perso 3-6....andavo in difficoltà su palle alte e profonde che ti costringono ad arretrare...ed ogni volta mi pentivo di non aggredirla e andarla a colpire in anticipo. Mi sono venuti 3 incrociati vicinissimi alla riga laterale ad un metro da quella di fondo...che gusto!!

Si,indubbiamente il difficile non credo sia il gesto tecnico,ma la corretta ricerca di palla e posizione....normalmente sono "troppo attivato" come direbbe Lombardi e questa irruenza frenetica mi porta a commettere qualche sbavatura in tutti i colpi a rimbalzo ed ora con il monomano sono troppo addosso alla palla.

Domani mattina lezione,vediamo anche la reazione del maestro a questo mio nuovo upgrade!!

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Messaggioda ciccio » dom ago 17, 2008 1:19 pm

BackhandWinner ha scritto:
In effetti quando riesco a colpire ben davanti al corpo escono dei gran bei rovesci. Mentre quando mi trovo su delle palle dove non trovo una buona posizione, o mi salvo con il back, o sennò se provo il top vengono fuori delle schifezze...


E' che uno dei segreti dell'una mano é la perfetta ricerca della posizione.
E' una posizione particolare, una ed unica, al contrario del bimane che ti consente ben piú agio, addirittura é possibile come ultima evenienza colpire addirittura in open.

Per contro, é il movimento delle ginocchia obbligato, devono flettersi a raccogliere palla a cucchiaio, nel monomane puoi come limite anche colpire senza flettersi e a tutto braccio, ma con tempo perfetto.
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
PKK
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 869
Iscritto il: mar giu 07, 2005 12:18 am

Messaggioda PKK » dom ago 17, 2008 1:50 pm

ciccio ha scritto:
E' che uno dei segreti dell'una mano é la perfetta ricerca della posizione.
E' una posizione particolare, una ed unica, al contrario del bimane che ti consente ben piú agio, addirittura é possibile come ultima evenienza colpire addirittura in open.

Per contro, é il movimento delle ginocchia obbligato, devono flettersi a raccogliere palla a cucchiaio, nel monomane puoi come limite anche colpire senza flettersi e a tutto braccio, ma con tempo perfetto.


Ma Blake non colpisce spesso e volentieri in open? ....evidentemente c'è chi può e chi non può :D :D :D

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Messaggioda ciccio » dom ago 17, 2008 2:13 pm

PKK ha scritto:
ciccio ha scritto:
E' che uno dei segreti dell'una mano é la perfetta ricerca della posizione.
E' una posizione particolare, una ed unica, al contrario del bimane che ti consente ben piú agio, addirittura é possibile come ultima evenienza colpire addirittura in open.

Per contro, é il movimento delle ginocchia obbligato, devono flettersi a raccogliere palla a cucchiaio, nel monomane puoi come limite anche colpire senza flettersi e a tutto braccio, ma con tempo perfetto.


Ma Blake non colpisce spesso e volentieri in open? ....evidentemente c'è chi può e chi non può :D :D :D

A volte in risposta al servizio, la risposta al servizio ha una dinamica tutta sua, sfrutti la velocità della palla in arrivo e il tempo per posizionarsi è inesistente. Anche il dritto in risposta si fa in closed.
Ma quando deve tirare e soprattutto su una palla che arriva moscia non ne troverai tante di open di rovescio a una mano.
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
floyd10
Quasi Bannato
Messaggi: 19692
Iscritto il: lun gen 30, 2006 2:39 pm
Contatta:

Messaggioda floyd10 » dom ago 17, 2008 2:30 pm

ciccio ha scritto:Ma quando deve tirare e soprattutto su una palla che arriva moscia non ne troverai tante di open di rovescio a una mano.


A memoria mia, tra quelli forti, non me ne vengono punti. :)

Il movimento di Blake fa proprio poco testo, talvolta lo incontra quasi frontale anche sullo scambio. Anticipo esasperato, movimento breve, quando può sfruttare la velocità di palla dell'avversario.

Avatar utente
PKK
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 869
Iscritto il: mar giu 07, 2005 12:18 am

Messaggioda PKK » dom ago 17, 2008 2:54 pm

Si si,spulciando youtube mi pare evidente che il rovescio di blake non sia propio il modello da seguire......invece ho notato un'altra cosa,quasi tutti i campioni monomano si piegano molto sulla gamba destra rimanendo giù anche un'istante dopo l'impatto,invece re roger colpisce normalmente più eretto e poi all'impatto spinge anche con le gambe in alto-avanti!! ....forse perchè lo gioca più piatto degli altri?! ..perchè ha impugnatura più classica?! ...semplicemente una tecnica diversa?! boh,non ho esperienza in questo colpo per potermi dare una risposta sicura!!

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Messaggioda ciccio » dom ago 17, 2008 3:04 pm

Blake non fa testo anche perchè ha dei movimenti limitati da un problema fisico molto grave, mi sembra dovuto ad un incidente, ma potrei sbagliarmi.
Tempo fa feci nel topic dei maestri un'analisi del suo rovescio, criticando soprattutto la posizione dei piedi troppo unita e un colpire troppo dritto. Pochi giorni dopo quel post chiaccherando con una amico suo, Dacio Campus che è stato 100 al mondo ed ora commentatore televisivo, mi spiegò di come debba obbligare i movimenti dei colpi a questo problema fisico.
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
arjen
Illuminato
Messaggi: 2746
Iscritto il: mer mar 08, 2006 9:06 pm
Località: Messina
Contatta:

Messaggioda arjen » dom ago 17, 2008 8:07 pm

scusate maestri, ma il rovescio a due mani di Nadal?

buonissimo stretto, direi eccellente sulla diagonale...forse dovrebbe sfruttare più il lungolinea
In un intervista Sampras affermò: “Marat ha tutte le doti per rimanere saldamente per anni al numero 1”. ”Io sono la prova che anche i geni sbagliano!”, fu la risposta di Safin.

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Messaggioda ciccio » dom ago 17, 2008 9:53 pm

arjen ha scritto:scusate maestri, ma il rovescio a due mani di Nadal?

buonissimo stretto, direi eccellente sulla diagonale...forse dovrebbe sfruttare più il lungolinea

Lo ha migliorato moltissimo rispetto a un tre anni fa, il lungolinea da fuori campo è davvero micidiale.
Per principio và usato meno del diagonale per mille ragioni, quando lo usa lo usa per far male davvero, è stata l'arma principale del massacro di Federer, soprattutto all'RG. Ma se tieni la diagonale contro i dritti avversari, e con la maggior parte dei giocatori ci riesce, va usato quando il campo è aperto.
Per me l'uso che ne fà è corretto.
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
PKK
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 869
Iscritto il: mar giu 07, 2005 12:18 am

Messaggioda PKK » lun ago 18, 2008 10:31 am

Reduce dalla prima lezione full one-hand......il maestro mi ha bocciato l'impugnatura semi-western bollandola come troppo estrema per iniziare....però ogni tanto la usavo ugualmente #59# :P
Quindi la scelta è ricaduta su una eastern che ribaltata sul diritto risulta una western di diritto.Cmq è vero che con quest'ultima la sensazione del colpo è più fluida,sento che tutto il corpo lavora con più armonia e appunto fluidità.
L'impatto con la SW è gustoso e prende uno spin incredibile,però si fatica di più dovendo lavorare molto di gambe,poi io facevo male il backswing e ogni tanto arrivavo all'impatto con il piatto corde troppo chiuso.

Come suggerito da ciccio,per ora mi accontento di un soddisfacente spin che mi consente di trovare continuità nel palleggio.
La difficoltà maggiore,essendo un ex bimane,è propio quella che diceva ciccio e cioè la ricerca del punto d'impatto che è molto più avanti e va trovata a distensione del braccio completa...bel tempismo!!!

veterano
Membro
Messaggi: 205
Iscritto il: gio lug 19, 2007 2:08 pm

Messaggioda veterano » mer ago 20, 2008 3:23 pm

Volevo chiedere a Ciccio visto che mi ricordo che pur essendo un giocatore bimane avevi lasciato per il rovescio ad una mano come ti eri allenato per le risposte.Visto che purtroppo comincio ad avere problemi alle ginocchia volevo sapere se questo cambio di aveva giovato oppure no...........grazie ciao.

Avatar utente
ciccio
Massimo Carbone
Messaggi: 15623
Iscritto il: mar ago 28, 2007 4:33 pm
Località: vagabondo

Messaggioda ciccio » mer ago 20, 2008 3:39 pm

veterano ha scritto:Volevo chiedere a Ciccio visto che mi ricordo che pur essendo un giocatore bimane avevi lasciato per il rovescio ad una mano come ti eri allenato per le risposte.Visto che purtroppo comincio ad avere problemi alle ginocchia volevo sapere se questo cambio di aveva giovato oppure no...........grazie ciao.

Per le ginocchia é stato un toccasana, se non fossi passato ad una mano avrei dovuto smettere per mesi e mesi.
La risposta l'é un bel casin, anzi é il casin.
Il problema é che devi inserire il cambio d'impugnatura drastico che col bimane non c'é impugnando con la sinistra molto basso. Ero in perenne ritardo, provato con varie racchette e varie corde, alla fine ho optato per una risposta molto toppata, alla Robredo per intenderci, che mai mi ha soddisfato appieno.
L'unico beneficio che ho avuto é stato facendomi servire dall'incrocio delle linee di servizio, prima sempre da un lato e poi sempre dall'altro, poi a sorpresa e via via sempre piú forte. Non impugnando con la sinistra al cuore, ma piú in basso in maniera da essere piú rapido e lasciando leggermente aperta la mano ma sempre partendo dall'impugnatura di dritto eastern, ma alla fine a parte un periodo che non so' come, ma mi riusciva meglio che giocare il rovescio normalmente, il ritorno al bimane per la risposta é stata una liberazione.
approccio concreto e pragmatico, frutto di esperienze, anche pesanti, maturate sul campo in contrapposizione con l'attitudine salottiera di questi utenti, perfettamente in linea con tanto mondo internettiano fatto di presunti esperti da tastiera. (cit.)

Avatar utente
PKK
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 869
Iscritto il: mar giu 07, 2005 12:18 am

Messaggioda PKK » mer ago 20, 2008 3:39 pm

veterano ha scritto:Volevo chiedere a Ciccio visto che mi ricordo che pur essendo un giocatore bimane avevi lasciato per il rovescio ad una mano come ti eri allenato per le risposte.Visto che purtroppo comincio ad avere problemi alle ginocchia volevo sapere se questo cambio di aveva giovato oppure no...........grazie ciao.


Siccome sono fresco novizio di monomano ho posto la domanda su come rispondere al mio mestro.....<<dato>> risposta del maestro <<rispondi>> ....te possino,avrò risposto in back 5-6 volte in tutta la cariera tennistica!!!

Avatar utente
Skorpion
Gran Maestro
Messaggi: 1834
Iscritto il: ven lug 21, 2006 9:16 pm
Contatta:

Messaggioda Skorpion » mer ago 20, 2008 6:29 pm

Quando ho ripreso a giocare, praticamente dall'era legno/compositi, ho assistito a dei corsi avanzati per rendermi conto dell'evoluzione del tennis in quei 12 anni anni di vuoto. In un primo momento ho pensato di imparare il rovescio a due mani più per togliermi lo sfizio a dire il vero poi provandolo in palleggio riuscivo solo ad appoggiare il tiro e mi sono dedicato esclusivamente al monomane insiem al mio istruttore. Dopo una ventina e passa di lezioni inizio a masticare qualcosina ma c'è qualcosa che mi sfugge ancora. A parte il cambiamento radicale del movimento finchè si tratta di mettere la palla al di la della rete sulla traiettoria desiderata a velocità normale il colpo fila via abbastanza bene ma se si tratta di tirare una mazzata non sempre riesco a trasferire bene il peso sulla palla. Credo di fare in generale uno sforzo sproporzionato al risultato oppure sono talmente pigro che ho questa convinzione #100#
Immagine
Immagine
La vittoria è momentanea. Perdere è per sempre (Billie Jean King) - Wilson K-Five 98"

Avatar utente
PKK
Membro Mooolto Attivo
Messaggi: 869
Iscritto il: mar giu 07, 2005 12:18 am

Messaggioda PKK » mer ago 20, 2008 8:36 pm

PKK ha scritto:
veterano ha scritto:Volevo chiedere a Ciccio visto che mi ricordo che pur essendo un giocatore bimane avevi lasciato per il rovescio ad una mano come ti eri allenato per le risposte.Visto che purtroppo comincio ad avere problemi alle ginocchia volevo sapere se questo cambio di aveva giovato oppure no...........grazie ciao.


Siccome sono fresco novizio di monomano ho posto la domanda su come rispondere al mio mestro.....<<dato>> risposta del maestro <<rispondi>> ....te possino,avrò risposto in back 5-6 volte in tutta la cariera tennistica!!!


LoL ...avevo fatto tutto un gran discorso,ma il codice di scrittura del forum ha cancellato tutto......beh,in poche parole il maestro mi ha detto di rispondere in back!!

P.S: oggi rispondendo di rovescio da destra ho fatto in tempo ad appoggiarmi alla sassata ed è uscito un anomalo strettissimo che in realtà volevo indirizzare nell'angolo sx vicino alla riga di fondo....fortuna,ma mi è piaciuto!!


Torna a “Tecnica & Tattica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti