Betfair Italia

Chi ama le scommesse odia il timone dell'AAMS
LUCAGIAN2
Massimo Carbone
Messaggi: 25633
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Torino
Contatta:

Betfair Italia

Messaggioda LUCAGIAN2 » lun nov 11, 2013 12:05 pm

Qualcuno ha news?

Si sa quando sara' operativo l'Exchange italiano?

Inizialmente si parlava di fine anno, ora pare sia posticipato alla seconda meta' di gennaio.

Se qualcuno ha ricevuto qualche mail (o ricevera' in futuro) da Betfair, le posti qui
Grazie

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11788
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: Betfair Italia

Messaggioda pocaluce » lun nov 11, 2013 8:53 pm

le ultime news che ho, parlano di primo trimestre 2014, se tutto va bene. lato istituzione c'è il decreto, sono state richieste numerose correzioni e nel frattempo sono andati avanti i test, ma chiaramente bisogna aspettare i pachidermici tempi di AAMS. giusto per fare un esempio, da un mesetto è possibile per gli operatori online aggiungere eventi su cui scommettere oltre a quelli presenti nel palinsesto AAMS: ecco, per fare ciò, bisogna mandare una lettera descrittiva ad AAMS del tipo di scommessa (magari sono scommesse che ad esempio ci sono già per partite di serie A ma che si vorrebbe offrire anche per altri campionati) o del campionato o dello sport che si vuole quotare. AAMS ha TRENTA giorni di tempo per risponderti e può tendenzialmente anche dirti di no...in più, nonostante fosse tutto pronto già a metà agosto, ci voleva l'approvazione del megadirigente supergalattico per avviare la pratica che però a un certo punto è scomparso perché doveva andare a caccia...
con questi presupposti, gennaio 2014 è il best case scenario e c'è molta curiosità su come verrà regolato l'exchange, soprattutto in virtù del fatto che la forza di betfair.com è la base clienti sterminata...se ad esempio in italia sarà possibile fare exchange solo con clienti italiani (come temo), la convenienza nel passare al .it non la vedo proprio...
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

LUCAGIAN2
Massimo Carbone
Messaggi: 25633
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Torino
Contatta:

Re: Betfair Italia

Messaggioda LUCAGIAN2 » mar nov 12, 2013 12:51 pm

Ma una domanda Pocalu':

se io gioco sul .com lo posso fare a patto che le eventuali vincite vengano dichiarate (e tassate da parte dello stato italiano) oppure non si potrebbe proprio giocare?

DA quello che so giocare si puo' anche, pero' poi devi dichiarare le vincite.

_Kafelnikov_
Massimo Carbone
Messaggi: 18583
Iscritto il: lun apr 24, 2006 11:54 am

Re: Betfair Italia

Messaggioda _Kafelnikov_ » mar nov 12, 2013 5:23 pm

è gia stato detto da molto tempo.
la liquidità sara solamente italiana. ed il palinsesto in linea con aamms.
quindi non sarà un exchange, ma solo una farsa. a meno che non si tradino 10-15 euro alla volta..
non vedo quale possa essere la tua curiosità, pocalù.
scusa il tono polemico, ma ho, come credo tutti, il dente avvelenato.
non si può. non si può. non si può.
non si può che la politica sia governata dalla bce..
ma contemporaneamente, l'italia decida di bloccare i mercati per i soliti 4-5 mafiosetti di quartiere.

quando si tratta di definire nuove tasse per il contribuente, la nostra politica si mette a novanta.
al contrario quando il contribuente dovrebbe godere dei servizi presenti al di fuori del paese, ecco che arrivano le limitazioni.
assurdo davvero assurdo.

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11788
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: Betfair Italia

Messaggioda pocaluce » mar nov 12, 2013 10:31 pm

LUCAGIAN2 ha scritto:Ma una domanda Pocalu':

se io gioco sul .com lo posso fare a patto che le eventuali vincite vengano dichiarate (e tassate da parte dello stato italiano) oppure non si potrebbe proprio giocare?

DA quello che so giocare si puo' anche, pero' poi devi dichiarare le vincite.


allora, non potresti giocare sui .com se sei residente in italia, infatti i siti sono oscurati da AAMS, però a livello di legge non c'è nulla che lo vieti, benché ti rendano la vita difficile: per ora tutte le cause hanno dato ragione a chi giocava sul .com, purché fornito di licenza europea. quindi, diciamo che taroccando i dns puoi accedere e se vuoi evitare guai, paghi la tassa sulla vincita (mi pare solo se supera i 10k € l'anno): il problema è che però così facendo, se parliamo di scommesse normali, non so quanto ti convenga visto che poi l'eventuale surplus di guadagno dato dalle quote più favorevoli del .com verrebbe mangiato dalle tasse, anche perché non considera la vincita "netta" (se hai vinto 11k giocando 10k @ 1.10, hai guadagnato un millino, ma paghi le tasse su 11k... :roll: ) a quel punto ti conviene giocare sui .it; chiaro che se parliamo di exchange o di handicap asiatici, è un altro discorso e non è più una questione di vincita ma di offerta di gioco. quello che è certo, al di là di certa campagna ad effetto che fa pensare il contrario, è che non si incorre in alcun tipo di multa o sanzione.
di sicuro saprai pure che il vero problema è che i siti stranieri che decidono di operare legalmente in italia (o in qualsiasi paese "regolato" sul gioco, ovvero dove le licenze sono erogate dallo stato, cosa che ormai è sempre più comune) sono tenuti, al fine di ottenere la licenza nello stato in cui vogliono operare, a non accettare giocate dai residenti in quel paese sul loro sito .com: per fare un esempio, se tu avevi un conto su pokerstars.com (così usciamo anche dal gambling), quando ha aperto pokerstars.it il tuo conto è stato "chiuso" e traslato sull'equivalente italiano...quindi bet365 che vuole aprire in italia (anche se si dice ciò dal 2009...) già non accetta più iscrizioni di clienti italiani e se ti becca con IP italiano ti blocca il conto...
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11788
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: Betfair Italia

Messaggioda pocaluce » mar nov 12, 2013 10:44 pm

_Kafelnikov_ ha scritto:è gia stato detto da molto tempo.
la liquidità sara solamente italiana. ed il palinsesto in linea con aamms.
quindi non sarà un exchange, ma solo una farsa. a meno che non si tradino 10-15 euro alla volta..
non vedo quale possa essere la tua curiosità, pocalù.
scusa il tono polemico, ma ho, come credo tutti, il dente avvelenato.
non si può. non si può. non si può.
non si può che la politica sia governata dalla bce..
ma contemporaneamente, l'italia decida di bloccare i mercati per i soliti 4-5 mafiosetti di quartiere.

quando si tratta di definire nuove tasse per il contribuente, la nostra politica si mette a novanta.
al contrario quando il contribuente dovrebbe godere dei servizi presenti al di fuori del paese, ecco che arrivano le limitazioni.
assurdo davvero assurdo.


la mia curiosità, da insider, è semplicemente vedere quale sarà la decisione finale di AAMS, perché purtroppo qui le informazioni cambiano di giorno in giorno. che la liquidità sia solo italiana è certo, infatti lo dicevo anche nel primo post, il palinsesto in linea con AAMS come detto non è più obbligatorio e più operatori internazionali entrano sul mercato, più ci sarà offerta extra-AAMS (non voglio far pubblicità, ma su PP si possono già giocare i challenger ITF e i live di serie minori calcistiche, che AAMS non offre). ovviamente a questo si oppongono i 3 operatori più forti sul mercato italiano, che sono quelli autoctoni (snai, lottomatica e sisal, che fanno ancora delle agenzie "fisiche" il loro punto di forza...presumo fossero loro i mafiosetti di quartiere) i quali non hanno risorse per ampliare la loro offerta al livello dei .com, ai quali invece bastano 3 clic perché già hanno quotisti che coprono e devono solo "aggiornare" il database...

per quanto riguarda il tuo discorso anti-bce...non sono ferratissimo in materia, però ti assicuro che in europa stanno tutti regolando il mercato del gambling online, un po' perché purtroppo ogni paese vuole mangiare sopra alla tassazione (il discorso è: perché i clienti italiani che portano soldi a bet365 devono contribuire ad un esborso erariale che va nelle casse uk? giusto o sbagliato non lo so, ma mi sembra sia in linea con tante altre "virtuosità" del regime fiscale italiano), un po' perché questo evita anche flussi di denaro non proprio limpidi che si sono verificati e si verificano ancora, soprattutto nei book asiatici...
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

LUCAGIAN2
Massimo Carbone
Messaggi: 25633
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Torino
Contatta:

Re: Betfair Italia

Messaggioda LUCAGIAN2 » mer nov 13, 2013 10:41 am

Io parlo di exchange, ovviamente.
Giocare la scommessa 10.000 euro a 1.10 non mi interessa e non lo faccio.

Se pero' faccio scalping o trading il discorso cambia (ed e' quello che faccio ora e che continuero' a fare).

Avere la possibilita' di giocare sui .it e sui .com e' molto semplice: tengo il conto sul .com a mio nome e apro quello .it a nome di mia moglie.

Non sarei cosi' scettico come voi sulla pochezza del .it.
Doveva essere cosi' anche con il poker. Chiaro che su stars e' ovvio che i montepremi sono piu' alti nel .com perche' ci sono piu' giocatori ma nel .it si puo' comodamente giocare con tornei molto interessanti (insomma la sera trovi tornei con buy-in alla portata di tutti e vanno in ITM diversi giocatori.

_Kafelnikov_
Massimo Carbone
Messaggi: 18583
Iscritto il: lun apr 24, 2006 11:54 am

Re: Betfair Italia

Messaggioda _Kafelnikov_ » mer nov 13, 2013 1:37 pm

xpocaluce: sul discorso tasse non ho mai detto nulla. infatti secondo me, qualsiasi sia il tipo di reddito, le tasse vanno pagare. ovviamente con alcune differenze, dettate dal buon senso.
però ripeto, concetti come tobin tax, o qualsiasi tassa sul transato, è follia o estorsione.

xlucangian: vorrei avere il tuo ottimismo. se è ormai certo, come confermato da pocaluce, che la liquidità sarà limitata alla nostra italietta.. non vedo come tu possa continuare a fare scalping come prima.. gia oggi, per alcune partite minori, a volte risulta laborioso..

figuriamoci con un sistema confinato solo in un paese dove la maggiorparte delle persone al massimo gioca al superenalotto.

è la fine. sicura e certa.
l'unica speranza, è che il prodotto risulti un netto fiasco, e si attuino modifiche sostanziali. o si torni come prima.

_Kafelnikov_
Massimo Carbone
Messaggi: 18583
Iscritto il: lun apr 24, 2006 11:54 am

Re: Betfair Italia

Messaggioda _Kafelnikov_ » mer nov 13, 2013 1:39 pm

altra piccola critica.. pare che nella gestione delle transazioni metterà il becco soghey.. si quella che gestisce i software dell'ades..
avete presente? io si.. provate a pagare un f24 con il loro software :lol:
neanche nel 15/18.

LUCAGIAN2
Massimo Carbone
Messaggi: 25633
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Torino
Contatta:

Re: Betfair Italia

Messaggioda LUCAGIAN2 » ven nov 15, 2013 1:36 pm

Mah io sono fiducioso, bisogna sempre esserlo.
Al brutto continuo sul .com e pago le tasse.

Faccio e' faro' corsi sul trading e scalping sia sportivo che finanziario e la trading school mi ha assicurato che dovrebbero essere competitivi quasi come il .com.
Anche io mi ero posto lo stesso vostro problema sulla liquidita' ma mi hanno dato qualche garanzia.

Ci sono talmente tanti sport sui quali si possono fare trading o scalping che anche se trovi qualche partita di calcio con poca liquidita', ce ne si fa una ragione.
Chiaro che se vuoi operare su un match slovacco, ungherese o croato, non puoi farlo.
Ma e' talmente ampia la scelta di betfair che se uno vuole fare quello tutto il giorno i match ci sono (in settimana con ippica e tennis ti sciali come vuoi e dal venerdi alla domenica hai il calcio).

Ora a gennaio faro' un master in trading e scalping sportivo, vediamo che viene fuori.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 115417
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Betfair Italia

Messaggioda Nickognito » ven nov 15, 2013 1:44 pm

_Kafelnikov_ ha scritto:. pare che nella gestione delle transazioni metterà il becco soghey..


mette un becco a gestire le transazioni?

_Kafelnikov_
Massimo Carbone
Messaggi: 18583
Iscritto il: lun apr 24, 2006 11:54 am

Re: Betfair Italia

Messaggioda _Kafelnikov_ » ven nov 15, 2013 6:13 pm

Nickognito ha scritto:
_Kafelnikov_ ha scritto:. pare che nella gestione delle transazioni metterà il becco soghey..


mette un becco a gestire le transazioni?

pare che la piattaforma sarà di loro competenza. il timore piu grande è legato alla rapidità di esecuzione ordini.
conoscendola, cè da temere.
però alla fine spero siano paure infondate.

_Kafelnikov_
Massimo Carbone
Messaggi: 18583
Iscritto il: lun apr 24, 2006 11:54 am

Re: Betfair Italia

Messaggioda _Kafelnikov_ » ven nov 15, 2013 6:16 pm

LUCAGIAN2 ha scritto:Mah io sono fiducioso, bisogna sempre esserlo.
Al brutto continuo sul .com e pago le tasse.

Faccio e' faro' corsi sul trading e scalping sia sportivo che finanziario e la trading school mi ha assicurato che dovrebbero essere competitivi quasi come il .com.
Anche io mi ero posto lo stesso vostro problema sulla liquidita' ma mi hanno dato qualche garanzia.

Ci sono talmente tanti sport sui quali si possono fare trading o scalping che anche se trovi qualche partita di calcio con poca liquidita', ce ne si fa una ragione.
Chiaro che se vuoi operare su un match slovacco, ungherese o croato, non puoi farlo.
Ma e' talmente ampia la scelta di betfair che se uno vuole fare quello tutto il giorno i match ci sono (in settimana con ippica e tennis ti sciali come vuoi e dal venerdi alla domenica hai il calcio).

Ora a gennaio faro' un master in trading e scalping sportivo, vediamo che viene fuori.


ah... non pensavo esistessero delle università per una cosa cosi semplice e lineare.
per curiosità quelche link? grazie!

stavo pensando che non cè solo il problema di pura liquidità, ma anche da dove essa derivi. se il mercato risulta manipolato da professionisti senza limiti di budget, non è come un mercato reale composito, dove trovi di tutto.
cmq quando sarà operativo il .it dubito che potrai scegliere.


Torna a “Scommettere”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite