Il topic della depressione

Il topic dei sogni di Koufax si trova qui
Avatar utente
Star_ACE
Saggio
Messaggi: 7116
Iscritto il: dom mag 20, 2007 1:58 am
Località: Matera

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Star_ACE » mer lug 28, 2010 7:50 pm

PINDARO ha scritto:
Janie Jones ha scritto:E' tempo di insultare Pindaro ancora un po'.


Ecco, io mi presto.
Balby puoi fare di me quel che vuoi.



Uhmmmmmmmmmmm, interessante!!! 8)

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65443
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Pindaro » mer lug 28, 2010 7:51 pm

Ho detto Balby, non Starace.
Tu ti faresti anche Suor Paola, non fai testo.

Avatar utente
Star_ACE
Saggio
Messaggi: 7116
Iscritto il: dom mag 20, 2007 1:58 am
Località: Matera

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Star_ACE » mer lug 28, 2010 7:54 pm

PINDARO ha scritto:Ho detto Balby, non Starace.
Tu ti faresti anche Suor Paola, non fai testo.


A tette stava messa bene :D

Avatar utente
Janie Jones
Illuminato
Messaggi: 4785
Iscritto il: sab dic 01, 2007 12:44 pm
Località: Palude pontina

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Janie Jones » mer lug 28, 2010 7:56 pm

PINDARO ha scritto:Balby puoi fare di me quel che vuoi.

Ci voleva quella gran persona di Pindaro per dire finalmente la frase che Star_ace stava aspettando. #100#
"If you can keep your head when all around you have lost theirs, then you probably haven't understood the seriousness of the situation."

(David Brent)

Avatar utente
Star_ACE
Saggio
Messaggi: 7116
Iscritto il: dom mag 20, 2007 1:58 am
Località: Matera

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Star_ACE » mer lug 28, 2010 7:58 pm

Janie Jones ha scritto:
PINDARO ha scritto:Balby puoi fare di me quel che vuoi.

Ci voleva quella gran persona di Pindaro per dire finalmente la frase che Star_ace stava aspettando. #100#


Frase giusta, utente sbagliato! #100#

Avatar utente
Janie Jones
Illuminato
Messaggi: 4785
Iscritto il: sab dic 01, 2007 12:44 pm
Località: Palude pontina

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Janie Jones » mer lug 28, 2010 8:10 pm

balbysauro ha scritto:ma non ho nulla di quello che vorrei per essere felice

Ma nemmeno io :D :D :D
(no, faccina sbagliata, correggo)
#1# #1# #1#

Se punti alla felicità, il discorso si fa molto, molto complicato.
Non so nemmeno se esista, la felicità, se sia roba di questo mondo oppure no, quindi magari si finisce per cercare qualcosa che non c'è.

Io procedo per piccoli passi, piccoli obiettivi; ora per esempio, sono nella fase "devo tenere duro almeno finché Murray non vince uno Slam".

E sono ben consapevole che quel giorno potrebbe non arrivare mai. #1# :)
"If you can keep your head when all around you have lost theirs, then you probably haven't understood the seriousness of the situation."

(David Brent)

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65443
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Pindaro » mer lug 28, 2010 8:16 pm

Janie Jones ha scritto:
Io procedo per piccoli passi, piccoli obiettivi; ora per esempio, sono nella fase "devo tenere duro almeno finché Seppi non vince uno Slam".

E sono ben consapevole che quel giorno potrebbe non arrivare mai. #1# :)

#1# #1# #1#

Avatar utente
Star_ACE
Saggio
Messaggi: 7116
Iscritto il: dom mag 20, 2007 1:58 am
Località: Matera

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Star_ACE » mer lug 28, 2010 8:17 pm

Pagherei 100 euro pur di non vedere qui un commento di floyd sulla felicità. Le pagherei giuro! #1#
Ed è un grosso pagare viste le attuali condizioni economiche #1#
Puntuale arriverà, è solo questione di tempo #1#

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65443
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Pindaro » mer lug 28, 2010 8:19 pm

Per Floyd la felicità è un intervista di Buffa su un Tv al plasma di 99".

Avatar utente
Janie Jones
Illuminato
Messaggi: 4785
Iscritto il: sab dic 01, 2007 12:44 pm
Località: Palude pontina

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Janie Jones » mer lug 28, 2010 8:21 pm

PINDARO ha scritto:Per Floyd la felicità è un intervista di Buffa su un Tv al plasma di 99".

Con una shampista al fianco che gli dice "amò, la vòi 'na bira?"
"If you can keep your head when all around you have lost theirs, then you probably haven't understood the seriousness of the situation."

(David Brent)

Avatar utente
Star_ACE
Saggio
Messaggi: 7116
Iscritto il: dom mag 20, 2007 1:58 am
Località: Matera

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Star_ACE » mer lug 28, 2010 8:30 pm

Janie Jones ha scritto:
PINDARO ha scritto:Per Floyd la felicità è un intervista di Buffa su un Tv al plasma di 99".

Con una shampista al fianco che gli dice "amò, la vòi 'na bira?"


:lol: :lol: :lol:

Avatar utente
Mr Moonlight
Illuminato
Messaggi: 4095
Iscritto il: sab ago 23, 2008 10:29 pm
Località: Tuscany

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Mr Moonlight » mer lug 28, 2010 11:46 pm

balbysauro ha scritto:non ho intenzione di fare chissà che
ma non ho nulla di quello che vorrei per essere felice e a dire la verità non so neanche cosa cercare e se esiste

come, bene o male, è sempre stato per me e sempre sarà

per questo, alla domanda di JJ, rimango di sale non sapendo rispondere


Caro Alberto,
ho passato gli ultimi due anni della mia sgangherata vita a farmi codesta maledettissima domanda:
dopo la morte della mia compagna e quella ancor piu' tragica di mia mamma (come scritto in altro post), vivevo solo per vedere le faccine dei miei adorati nipotini, consapevole che comunque sarebbero presto cresciuti e che non sarebbero mai piu' stati affettuosi ed amorevoli con me come fanno adesso.
Poi, ce l'hai presente il film di Virzì "Ovosodo"? Avevo l'amore a dieci metri da casa e non me ne ero accorto. Da un incontro casuale (a metà giugno) è nato una passione davvero speciale che mi ha fatto dimenticare la soprastante str#nza domanda e che mi fa pensare a vivere meglio che posso, anche se, come un assassino nell'ombra, l'ovosodo ogni tanto va su e giu' nel mio stomaco.....

Questo per dirti che quando tutto sembra volgere al peggio basta una "bischerata" per svoltare, anche se la malinconia di fondo è assai dura da distruggere.

Ti voglio rivedere al GCN e voglio rileggere un reportage come quello che hai fatto al WTA di Palermo.

Non mi deludere.

Con affetto.

Giorgio

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 11189
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Rosewall » gio lug 29, 2010 7:38 pm

io comunque ho sempre pensato che sia impossibile uscire dal GCN, non credo insomma Balby che tu riesca a cavartela così, aprendo un topic sulla depressione (più facile affrancarti da scientology, dai, oppure andare da un boss della yakuza e dirgli 'mi sono trovato davvero bene nella vostra magnifica organizzazione, bellini anche i tatuaggi, ora però devo andarmene, grazie di tutto, amici come prima'). :P

La depressione è una malattia con una indubbia componente biochimica, tanto è vero che i farmaci sono necessari ed efficaci. Ma il mood fortemente negativo in cui precipita la persona depressa spesso è riconducibile alla particolare attitudine negativa attraverso la quale chi soffre di depressione percepisce quello che gli capita e i rapporti con gli altri, attitudine che è ben radicata, essendo stata assimilata dall'ambiente circostante fin dalla più tenera età. Una psicoterapia valida è efficace perché non dà raccomandazioni, ma fornisce ulteriori chiavi interpretative da aggiungere a quelle che già si posseggono e che evidentemente non bastano, così da poter cogliere aspetti della realtà e delle relazioni umane che fino ad allora non erano mai stati presi in considerazione, e che invece potrebbero aiutare. E non dura necessariamente anni, la psicoterapia, esiste anche in forma breve.
Di certo non funziona il fai da te; i genitori lasciamo perdere; amici e partner non sono certo tenuti a saperne.

Una persona che si sente particolarmente giù, o comunque che si sente giù da molto tempo, dovrebbe recarsi come prima cosa da un valido psichiatra, il quale escluderà la depressione o la diagnosticherà, stabilendo nel caso se sia una forma lieve o meno. Uno psichiatra in gamba non si limita a prescrivere i farmaci (venlafaxina, fluoxetina, paroxetina, quelli che reputa più adatti), ma ne calibra attentamente anche il dosaggio.
Dà poi eventualmente consigli (fai musica, fai sport, eccetera), e suggerisce se lo ritiene opportuno uno psicoterapeuta fidato.
Nel caso in cui si tratti di una forma grave, alla fondamentale terapia farmacologica lo specialista associa solitamente la psicoterapia cognitivo comportamentale (dunque non la psicoanalisi).
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 11189
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Rosewall » gio lug 29, 2010 8:20 pm

ciò detto a proposito della depressione, veniamo alle cazzate, cioè parliamo di psicologia da supermercato.

Io quando qualche anno fa mi prese male andai da un psicologo, meglio, da un medico psichiatra psicologo, per capire se e quanto fossi depresso.
Malgrado avessi pessimi ricordi della psicologia risalenti a quando ero piccolo (i miei dopo essersi separati mi avevano trascinato da una psicologa, peraltro col piglio di chi porta l'auto a fare il tagliando prima delle vacanze, ed era una psicologa superficiale e ottusamente prevenuta), una ventina di anni dopo andai a farmi vedere, ma da uno bravo, come si suol dire agli altri.
Non era fortunatamente depressione clinica, neanche lieve.
Ma siccome il tipo era in gamba ci tornai comunque sei/sette volte, e mi fece bene (di più no, costava).
Per farla breve, furono chiacchierate rilassate ma che andarono dritte al sodo, e mi si fece notare come di fronte a determinate difficoltà io reagissi adottando sempre lo stesso comportamento, malgrado fosse stronzamente controproducente, col brillante risultato di segare sul nascere desideri che avrei voluto e forse anche potuto realizzare, chissà.
Ecco, col tempo ho cercato di riconoscere le sensazioni che provavo in quelle circostanze “fallimentari”, sensazioni familiari e apparentemente rassicuranti.
Ma immaginate un omino dentro di voi che alla maniera di Prodi-Guzzanti vi blandisce: caaalma, hai fatto bene a rinunciare a quell'idea, non avevi altra scelta, va tutto bene, tutto bene...
No, va tutto bene manco per un c azzo.
E insomma, col tempo, e con alterna fortuna, ho cercato di resistere ogni tanto alla consueta tentazione di rifugiarmi nelle soluzioni che sentivo essere più sicure.
E se non altro credo di essermi fatto un salutare bagno di umiltà.
Non è che mirassi a conoscere me stesso, sono troppo scettico e diffidente per crederlo possibile, e ammesso che lo sia, non ci terrei comunque.
E non è che ambissi alla felicità, sono troppo pigro e incostante per pormi un simile obiettivo, ammesso che sia realizzabile, eppoi già solo la parola ha un che di noioso.
Ma mentre qualche anno fa avrei scritto anch'io
ho la presunzione di conoscere me stesso e di sapere l'origine dei miei disagi senza bisogno che me la indichi qualcuno.
oggi me ne guarderei bene, perché non importa se sono sempre stato introspettivo (e introverso): sospetto di essermi riempito la zucca di castelli mentali, e di continuare a farlo, spesso al solo scopo di convincere me stesso che alcuni miei comportamenti sono logici e necessari, quando invece sono solo – lo ribadisco - stronzamente controproducenti. E dettati spesso da paura.
Ora, viva le pippe mentali, eh. Senza pippe mentali non faremmo quasi niente, e molte sono pure divertenti. Ma il punto è che quelle autolesionistiche andrebbero quantomeno messe in discussione.

Senonché è tutt'altro che semplice, e guardandola sotto l'ottica neurobiologica che il nostro Balby tanto apprezza emerge ancora più nitidamente quanto questa lotta sia impari.
Oh, rendiamocene conto (sotto con la neurofisiologia da supermercato), nel cuore del cranio ci ritroviamo col cervello di un rettile (sic), un cervello programmato da quattrocento milioni di anni per una ed una sola cosa soltanto, la sopravvivenza materiale. Immaginiamoci quanto possa fottergliene se siamo infelici, o delle nostre aspirazioni, zero.
La neocorteccia, per contro, che dovrebbe andare d'accordo con gli istinti primordiali del rettile, con le emozioni del diencefalo e del sistema limbico, con le emozioni e i pensieri della stessa neocorteccia, ebbene, la neocorteccia, poraccia, ha solo cinque milioni di anni: nessuna meraviglia se poi finisce col perdere il controllo delle operazioni.
Spesso ad esempio coltivare un progetto, un sogno, una relazione, comporta un rischio, un salto nel buio, magari fatica. E se poi non si riesce nell'intento? Ai suddetti sbattimenti si sommerebbero frustrazione, delusione, soprattutto dolore. Stati d'animo molto più terra terra rispetto ad una soddisfazione potenziale ed astratta.
L'ego, o quello che è, non è proprio uno stratega fine e lungimirante, non ci arriva a capire che la soluzione più conveniente è quella per aspera, e così pone ottusamente il veto (ma fosse per lui ci ciberemmo ancora di bacche visto che il fuoco scotta).
E la neocorteccia capita che si adegui fantozzianamente, e anzi per tenerci buoni costruisca ingegnose sovrastrutture allo scopo di farci credere che è giusto così, è giusto che ci martelliamo i c oglioni. Ed ecco che insieme alle pippe mentali subentrano le str onze sensazioni tranquillizzanti, quelle per cui sì ok stiamo male ma in fondo è normale che sia così, lo è sempre stato, stiamo bene così. Hanno la funzione di un sedativo, ché se siamo sedati non rischiamo di scottarci.
Si tratta di meccanismi radicati fin dall'infanzia, e perciò è inutile cercare di correggerli arrovellandosi troppo a pensare, ché si finirebbe per confermarsi ancora di più nelle proprie convinzioni. Anzi, a volte meno si pensa meglio è.
Per contro qualche azione anche piccola, forzando un po' le proprie abitudini, è in grado talora di mettere in moto un'impensabile catena di effetti positivi.

Nessun consiglio, Balby, però magari c'è qualche spunto che può servire (invece quello di serio che avevo da dire l'ho scritto nel post sopra).
Appena lo trovo ti porto Pindaro.
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32611
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il topic della depressione

Messaggioda BackhandWinner » gio lug 29, 2010 10:21 pm

Rosewall ha scritto:Non è che mirassi a conoscere me stesso, sono troppo scettico e diffidente per crederlo possibile, e ammesso che lo sia, non ci terrei comunque.


Ah, che luminosa perla antisocratica (in un post peraltro mirabile)! :)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
Ombra84
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 26788
Iscritto il: sab mag 19, 2007 1:30 pm
Località: Anacapri

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Ombra84 » gio lug 29, 2010 10:30 pm

In un mondo ideale Rosewll guiderebbe la nazione :)
djagermaister ha scritto:Dzumhur è il troll che controlla il ponte tra i challenger e gli Atp.
.

dsdifr ha scritto:Nel primo set della messa lei dichiarerà di voler sposare Istomin, poi piano piano Andreas riguadagnerà' terreno fino al lieto fine.

Avatar utente
Mr Moonlight
Illuminato
Messaggi: 4095
Iscritto il: sab ago 23, 2008 10:29 pm
Località: Tuscany

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Mr Moonlight » ven lug 30, 2010 12:37 am

Ombra84 ha scritto:In un mondo ideale Rosewll guiderebbe la nazione :)


Gran bel post, Rosewall.

Ciao
:)

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 60342
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Il topic della depressione

Messaggioda balbysauro » ven lug 30, 2010 2:16 am

Ombra84 ha scritto:In un mondo ideale Rosewll guiderebbe la nazione :)

Avatar utente
whiterussian
Drugo
Messaggi: 19755
Iscritto il: ven nov 14, 2003 12:50 pm
Località: Macedonia, 356 a.C.

Re: Il topic della depressione

Messaggioda whiterussian » ven lug 30, 2010 9:21 am

Grande Rosewall.

lellus
Saggio
Messaggi: 5078
Iscritto il: mar set 13, 2005 4:31 pm

Re: Il topic della depressione

Messaggioda lellus » ven lug 30, 2010 9:25 am

BackhandWinner ha scritto:
Rosewall ha scritto:Non è che mirassi a conoscere me stesso, sono troppo scettico e diffidente per crederlo possibile, e ammesso che lo sia, non ci terrei comunque.


Ah, che luminosa perla antisocratica (in un post peraltro mirabile)! :)



Rosewall firma eccelsa.
Io sono federasta.
Essere federasti è un'esperienza estetico-metafisica.

Avatar utente
whiterussian
Drugo
Messaggi: 19755
Iscritto il: ven nov 14, 2003 12:50 pm
Località: Macedonia, 356 a.C.

Re: Il topic della depressione

Messaggioda whiterussian » ven lug 30, 2010 9:29 am

E FORZA BALBY!!!!

fansfegatatodiseles
Massimo Carbone
Messaggi: 19977
Iscritto il: ven feb 14, 2003 3:10 pm
Località: Dalle montagne alpine...

Re: Il topic della depressione

Messaggioda fansfegatatodiseles » ven lug 30, 2010 9:38 am

whiterussian ha scritto:E FORZA BALBY!!!!


Sempre!

Dajeeee, Rezai ti aspetta! :D

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 11189
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Rosewall » ven lug 30, 2010 3:35 pm

Ombra84 ha scritto:In un mondo ideale Rosewll guiderebbe l'ospizio delle modelle di via lambertenghi :)
presa.
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 11189
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Rosewall » ven lug 30, 2010 3:54 pm

grazie Mr Moonlight per i tuoi due post in cui condividi la tua esperienza personale, sono toccanti, asciutti, belli.

Comunque:
fansfegatatodiseles ha scritto:
whiterussian ha scritto:FORZA BALBY!!!!
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65443
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Pindaro » ven lug 30, 2010 6:05 pm

Rosewall, mai pensato di scrivere le prefazioni dei libri di Crepet?
Le postfazioni (?) le lascerei a Floyd.

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17956
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Albornoz » ven lug 30, 2010 6:16 pm

Uno potrebbe anche iniziare a pensare che da qui per andare in centro, in centro alla galassia dico, ci sono circa 30 mila anni luce, e magari iniziare anche a sentirsi avvolto e nutrito dal mistero.

Meglio che inziare pensando di avere un rettile nel cervello.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65443
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Pindaro » ven lug 30, 2010 6:30 pm

Sai, adesso partono tutti.
Meglio verso ottobre, ci arrivi prima in centro.
Dell'universo intendo.

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17956
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Albornoz » ven lug 30, 2010 6:53 pm

PINDARO ha scritto:Sai, adesso partono tutti.
Meglio verso ottobre, ci arrivi prima in centro.
Dell'universo intendo


Eh, ma per vero non c'è mai molto tempo.
Da dedicare ai rettili, poi.
Ultima modifica di Albornoz il ven lug 30, 2010 6:55 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 11189
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Rosewall » ven lug 30, 2010 6:54 pm

Albornoz ha scritto:Uno potrebbe anche iniziare a pensare che da qui per andare in centro, in centro alla galassia dico, ci sono circa 30 mila anni luce, e magari iniziare anche a sentirsi avvolto e nutrito dal mistero.

Meglio che inziare pensando di avere un rettile nel cervello.
bé, un pensiero non esclude l'altro, volendo.


PINDARO ha scritto:Rosewall, mai pensato di scrivere le prefazioni dei libri di Crepet?
Le postfazioni (?) le lascerei a Floyd.
:D a parte che è Crepet a scrivere le postfazioni dei libri di Floyd e non viceversa, io non ho tempo perché devo occuparmi dell'ospizio delle modelle.
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 44162
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Johnny Rex » ven lug 30, 2010 8:55 pm

Ci fu un periodo in cui credevo che a maggior rischio depressivo fossero le persone colte e (iper)sensibili.
Poi i've changed my mind, e visto che depressi a fatti o a parole (i depressi a parole i peggiori,ammazzano gli altri mentre restano vivi) lo sono anche gli ignoranti totali ed i muri di gomma, sono convinto che non esista certezza,e come la gioja di vivere, i cancri o determinati estri, la depressione sia per lo più figlia del caso. Sicuramente ci sono concause che la favoriscono, come fumo ed alcool facilitano le malattie così un parente stretto in depressione o gravi vicende personali possono favorire il cosìdetto male oscuro ,ma se i chiedessero il motivo principale per cui una persona è depressa ed un altra anoressica, direi che non esiste alcun motivo dominante ,ma proprio nessuno, sono settori, come quasi tutti quelli umani, in cui esistono solo risposte caso per caso, se ci sono,e non generali.
Per questo credo anche che non esista alcuna soluzione generale.
Per me l'unica cosa che andrebbe fatta è evitare i rifugi, le reclusioni, l'abbandono della vita sociale, anzi, è proprio lì il momento di uscire e non rinchiudersi, di continuare a fare quello che si è sempre fatto.Mi domando anche mai se la depressione non sia sinonimo di progresso,in fondo.
A lavorare 10 ore nei campi o fare 12 figli in effetti vi era poco tempo per avere la depressione o poter parlare di quella Post Partum.

Poi per carità, qualcuno verrà coi geni della depressione Ormai svelati , con la spiegazione (ci deve SEMPRE essere la spiegazione per tutto,mi raccomando, ignorare De Sade, naturalmente) ,ed avremo la ventimillesima pillola risolviproblemi.

F.F.
Alga ha scritto:Mondiali di rugby dove ci sono i tifoni, mondiali di calcio dove ci sono temperature di 50° e mondiali di sci dove non ci sono montagne.


Burian siberiano ha scritto:Nadal non ha alcuna forza mentale.

Avatar utente
Janie Jones
Illuminato
Messaggi: 4785
Iscritto il: sab dic 01, 2007 12:44 pm
Località: Palude pontina

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Janie Jones » ven lug 30, 2010 9:10 pm

Albornoz ha scritto:Meglio che inziare pensando di avere un rettile nel cervello.

Credevo di avere un criceto nel cervello, ora scopro che trattasi di tartaruga o lucertola.
Bene! :D

Johnny Rex ha scritto:i depressi a parole i peggiori,ammazzano gli altri mentre restano vivi

E gli ipocondriaci in generale. Campano cent'anni e sfiniscono gli altri a forza di oddio sto male chiamate il prete. #1#

(l'unico ipocondriaco che non rientra nella categoria degli insopportabili è ovviamente, per quanto mi riguarda, Woody Allen)

(poi vabbè, le forme gravi sono davvero debilitanti e vanno curate da specialisti)
"If you can keep your head when all around you have lost theirs, then you probably haven't understood the seriousness of the situation."

(David Brent)

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 60342
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Il topic della depressione

Messaggioda balbysauro » ven lug 30, 2010 9:23 pm

Conoscevo un ipocondriaco.
Quando è morto ha voluto che sulla sua lapide fosse scritto: "Visto che avevo ragione?" :)


continuo a rimbalzare su e giù ragazzi
e mi sento molto egoista e superficiale nel farvi perdere tempo con le mie sciocchezze quando, anche qua dentro, ci sono persone che hanno problemi ben più concreti

grazie ancora a tutti, comunque


naturalmente la migliore è questa, avevo dimenticato di sottolinearlo

Rosewall ha scritto:io comunque ho sempre pensato che sia impossibile uscire dal GCN, non credo insomma Balby che tu riesca a cavartela così, aprendo un topic sulla depressione (più facile affrancarti da scientology, dai, oppure andare da un boss della yakuza e dirgli 'mi sono trovato davvero bene nella vostra magnifica organizzazione, bellini anche i tatuaggi, ora però devo andarmene, grazie di tutto, amici come prima'). :P

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13722
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Gios » lun ago 02, 2010 8:44 am

Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
floyd10
Massimo Carbone
Messaggi: 19677
Iscritto il: lun gen 30, 2006 2:39 pm
Contatta:

Re: Il topic della depressione

Messaggioda floyd10 » lun ago 02, 2010 3:37 pm

Ombra84 ha scritto:In un mondo ideale Rosewll guiderebbe la nazione :)


In un mondo ideale verrebbe a vivere nella singola libera di casa mia.
alcol ha scritto:floyd l'ubriaco dall'occhio bigio?

Avatar utente
madmarat
Massimo Carbone
Messaggi: 23860
Iscritto il: ven giu 01, 2007 1:03 pm
Località: ovunque...ma nn qui
Contatta:

Re: Il topic della depressione

Messaggioda madmarat » lun ago 02, 2010 5:03 pm

floyd10 ha scritto:
Ombra84 ha scritto:In un mondo ideale Rosewll guiderebbe la nazione :)


In un mondo ideale verrebbe a vivere nella singola libera di casa mia.


Nel suo mondo ideale è giusto così! #100#

Johnny Rex
Massimo Carbone
Messaggi: 44162
Iscritto il: gio set 15, 2005 2:21 pm
Località: Salò
Contatta:

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Johnny Rex » lun ago 02, 2010 8:19 pm

Gios ha scritto:
Alga ha scritto:Mondiali di rugby dove ci sono i tifoni, mondiali di calcio dove ci sono temperature di 50° e mondiali di sci dove non ci sono montagne.


Burian siberiano ha scritto:Nadal non ha alcuna forza mentale.

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 11189
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Rosewall » mar ago 03, 2010 10:00 am

Gios ha scritto:
che è come suggerire a un'anoressica di curarsi facendosi un bel piattone di bucatini cacio e pepe. Sottile. :)
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13722
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade

Re: Il topic della depressione

Messaggioda Gios » mar ago 03, 2010 10:41 am

Rosewall ha scritto:
Gios ha scritto:
che è come suggerire a un'anoressica di curarsi facendosi un bel piattone di bucatini cacio e pepe. Sottile. :)


Avete occhi e vedete, avete orecchi e non udite? E non vi ricordate?
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32611
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il topic della depressione

Messaggioda BackhandWinner » mar ago 03, 2010 12:56 pm

Johnny Rex ha scritto:[...] con la spiegazione (ci deve SEMPRE essere la spiegazione per tutto,mi raccomando, ignorare De Sade, naturalmente) [...]
F.F.


Non ho capito il collegamento tra la 'religione' della spiegazione di 'tutto' e Il Divin Marchese. :)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32611
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il topic della depressione

Messaggioda BackhandWinner » mar ago 03, 2010 1:05 pm

Albornoz ha scritto:
Meglio che inziare pensando di avere un rettile nel cervello.


Ah, questi Cristiani.
Non ce la fanno proprio, è più forte di loro. D'altronde 'a immagine e somiglianza' di Godot, gli han sempre detto.
Poi per forza, è normale, fanno fatica. Oh insomma, io li capisco. :)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)


Torna a “Generale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti