Il momento piu' atroce della mia vita...

Il topic dei sogni di Koufax si trova qui
Avatar utente
Maxim79
Saggio
Messaggi: 9237
Iscritto il: ven gen 14, 2005 7:40 pm
Località: Roma..ma sardo..e pure un po incazzoso.
Contatta:

Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Maxim79 » ven mar 09, 2012 7:43 pm

Avevo una donna,eravamo il disegno di dio..
ogni santo giorno ci guardavamo ci amavamo,tenendoci stretti era da impazzire era magico...
Lei provava un amore pazzesco ha superato mille difficolta con un coraggio che solo un amore infinito poteva fare..
Io ero li per lei,era tutto..
Pero ho un carattere di merda nel senso che nelle difficolta mi abbatto parecchio e mi deprimo..faticavo a rialzarmi..
lei mi diceva di farmi forza e di cambiare atteggiamento che non potevo continuare cosi,
L'apatia nei momenti buii vinceva ma solo perchè la mia stupida mente non pensava che lei un giorno potesse scappare..per me era impossibile..
Lei è stata sposata con un orco incredibile,lavoramo insieme e io le ho dato la spensieratezza e l'amore,alla fine abbiamo trovato il modo di unire le nostre anime..
Eravamo paradiso..
Ultimamente il lavoro andava e veniva,i soldi scarseggiavano..ogni giorno mi dicevano a breve che sarei tornato presto..ho aspettato due mesi..in 12 anni li non era mai accaduto..
ho sempre lavorato molto e tutto l'anno,i soldi c'erano lei c'era e magari un giorno si sarebbero decisi a sistemarmi..ecco perchè il mio cervello si era fermato li..le dicevo dai che adesso lavoro...e si ricomincia..

Io sbaglio sono stato stupido..incredibilimente stupido..pero nel rapporto gli ho sempre dimostrato affetto ed amore..

Lei ultimamente era giu e mi spiegava che era delusa,e che non sapeva se sarebbe passata...
finalemente ritorno a lavoro...
ma il giorno prima scopro che lei da un mesetto nella delusione ha trovato conforto in un uomo che lavora con noi e anche mio "amico" che quando gli ha detto dei problemi con me si è dichiarato..
scoperta la cosa lei mi ha detto che ha iniziato lui e che lei con il tempo non gli è rimasta indifferente..

Lui comunque è un farabutto che è stato sposato e tradive con le mignotte mentre la moglie era a casa..
Sappiamo tutto di lui,un incantatore che sembra uomo maturo ma che appena ci parli un attimo ti racconta storie raccapriccianti con orgoglio..

Una volta ha lasciato la bambina che doveva tenere lui a casa nostra perchè doveva andare a fottersi una tardona conosciuta on line..

Ci faceva skifo da quel punto di vista,ma non ci importava con noi era un brav'uomo..che pero si divertiva..

ora io ho sbagliato tanto ma ho provato e provo un amore cosi infinto che non ce la faccio..sto male..
Lei era cosi passionale con me anche quando io ero schivo..lei invece era una forza..
Era sempre lei la piu grande di noi due..
Ero orgoglioso dell'amore che provava per me...
Io l'amo come dio ama le sue creature...
dovessi morire...

Comunque lei da persona pulita mi ha giurato che non ha fatto mai niente,mai...nemmeno un bacio perchè ha rispetto per me..e gli credo..
comunque staccava da lavoro subito ed era sempre con me..quindi non ah la storia..
ma è chiaro che il solo fatto che la sua mente si è spostata versi un altro mi uccide
Me ne sono andato di casa..lei non mi ha fermato..
Nel parlarmi mi al telefono prima mi dice che è confusa e che vuole stare da sola che le porte non sono chiuse per "nessuno"..e gia cosi fa male..
Poi che per lei adesso con me non vede speranze..
Poi che non vuole prendere in giro nessuno...

La chiamo ed è fredda..
gli ho mandato 20 messaggi,mai niente...

Insomma 10 anni che ci amiamo e 4 di convienza,ma come è possibile..

Eravamo gioia insieme..quando c'incontravamo per casa fino ad un mese fa ci abbracciavamo cosi fortemente e creavamo magia dal nulla...

Io l'amo che fa paura..
Non voglio perderla,lei è stata dio per me..io ero dio per lei..me lo diceva con tale potenza e faceva per me tali cose,che non posso pensare che sia del tutto finita..

Ragazzi io voglio lottare..
voglio lottare...

Voglio che le nostre anime si tengano ancora la mano..
Io sono nato per stare con lei,
vedevo lei e vedevo me.
mi riconocevo in ogni gesto....

Oggi a lavoro mi sono avvicinato e gli ho detto "ci saro sempre,anche tra 1000 anni,ti amo" le mi ha sorriso e gli ho preso la mano e lei l'ha stretta..ma è rimasta cosi..
Poi dopo se si parlava a lavoro tornava fredda e parlava con me normalmente..
al telefono mi dedica un secondo per dirmi che mi riporta alcune cose che ho lasciato,io le dico che l'amo da strazio e lei mi dice "ciao a dopo" apparentemente gelido..

Ragazzi si dice che un certo tipo di emozione sia lecita sono a pochi eletto e che quando la si raggiunge l'uomo si stacchi un po dal suolo..

Io con lei l'avevo toccato il cielo..

mi manca e non è retorica ma mi manchera' per sempre,posso forzarmi di dimenticarla ma so che sarebbe come la droga che appena finisce il suo effetto torna a corroderti..

Ti amo cristina.

ti amo...
So u think u'll take another piece of me to satisfy your intellectual need.

ImmagineImmagine

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 121692
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Nickognito » ven mar 09, 2012 7:49 pm

mi dispiace moltissimo....
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto

Avatar utente
Pitone
Massimo Carbone
Messaggi: 18057
Iscritto il: ven nov 08, 2002 1:00 am
Località: Estremissimo ponente ligure/Sardegna
Contatta:

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Pitone » ven mar 09, 2012 8:00 pm

Sono senza parole e mi capita raramente, mi spiace davvero tanto.
Fuck off means naw, naw means mibbie, mibbie means aye n aye means anal...

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8786
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda tuborovescio » ven mar 09, 2012 8:22 pm

Mamma mia, che post...da non staccarci gli occhi e ricominciare a leggerlo..
mi dispiace davvero

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 121692
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Nickognito » ven mar 09, 2012 8:28 pm

tra l´altro credo pure di averla conosciuta, cristina, e´che quella sera vidi maxim di sfuggita, all´ostello di firenze, e quindi non ricordo molto la sua compagnia. Ti auguro di resistere in qualche modo, in attesa di tempi migliori :(
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto

Avatar utente
Woodruff
Illuminato
Messaggi: 2149
Iscritto il: lun gen 10, 2011 4:35 pm

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Woodruff » ven mar 09, 2012 10:04 pm

aiuto!
Anche Pindaro meritava di vincere. Ha uno stile di scrittura chiaro e scurrile.

danser
Massimo Carbone
Messaggi: 33899
Iscritto il: ven set 13, 2002 2:00 am

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda danser » ven mar 09, 2012 10:11 pm

Bah, mi pare una storia incasinatissima.
Lasciala perdere, il mondo è pieno di donne.
Trovatene una buona, bella e semplice.

Avatar utente
Mr Moonlight
Illuminato
Messaggi: 4095
Iscritto il: sab ago 23, 2008 10:29 pm
Località: Tuscany

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Mr Moonlight » ven mar 09, 2012 11:00 pm

Azz. Max....
Mi hai fatto intristire; dalle tue parole scaturisce un amore che raramente viene espresso in modo così passionale e delicato.
Non so cosa dirti: in questi casi ogni consiglio, anche il più innocente, puo' fare male.
Comunque, se è vero che il tipo è quello descritto, non dovresti preoccuparti piu' di tanto. Probabilmente la tua ex compagna ha preso una sbandatella e tra poco farà come la minestra di pane: ritorna...

Ciao
:)

Avatar utente
marat77
Massimo Carbone
Messaggi: 29866
Iscritto il: mar gen 16, 2007 1:18 am
Località: Lissone(MI)

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda marat77 » sab mar 10, 2012 12:06 am

il problema e' che in questi momenti di difficolta' affettivi la donna reagisce sempre in un certo modo(piu' freddo e distaccato),e l'uomo in un altro(triste e sofferente).
ma talvolta questo e' cio' che appare davanti a noi,mentre in realta' son certo che anche loro soffrono e ci stanno male.
quindi se posso permettermi,non dare troppo peso al suo atteggiamento attuale.
fai sempre cio' che ti senti in modo da non doverti mai rammaricarti di nulla.

ma altrettanto serenamente posso dirti che piu' le stai addosso e meno lei sentira' la tua mancanza e il bisogno di te.
perche' si accorge che tu ci sarai sempre per lei.
e' difficile lo so,ma talvolta e' necessario sforzarsi di non chiamare,non mandare messaggi e far si' che sia lei a sentire il bisogno di te.
spero davvero che tu possa superare,comunque sia,questo momento di difficolta'.
2014 - a meta' torneo: "Nole non vincera' mai piu' Wimbledon" (cit.Sottoscritto)

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32611
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda BackhandWinner » sab mar 10, 2012 12:32 am

marat77 ha scritto:il problema e' che in questi momenti di difficolta' affettivi la donna reagisce sempre in un certo modo(piu' freddo e distaccato),e l'uomo in un altro(triste e sofferente).
ma talvolta questo e' cio' che appare davanti a noi,mentre in realta' son certo che anche loro soffrono e ci stanno male.


:roll:
Mindreading marat77.

marat77 ha scritto:quindi se posso permettermi,non dare troppo peso al suo atteggiamento attuale.
fai sempre cio' che ti senti in modo da non doverti mai rammaricarti di nulla.

ma altrettanto serenamente posso dirti che piu' le stai addosso e meno lei sentira' la tua mancanza e il bisogno di te.
perche' si accorge che tu ci sarai sempre per lei.
e' difficile lo so,ma talvolta e' necessario sforzarsi di non chiamare,non mandare messaggi e far si' che sia lei a sentire il bisogno di te.
spero davvero che tu possa superare,comunque sia,questo momento di difficolta'.


Teorema. :)

(ma non ho molto da dire: certo il titolo del Topic mi ha spaventato...da 15 anni non prendo più tanto sul serio l'amore romantico; tantomeno, molto meno, le sue pene. La malattia e la morte, di persone care soprattutto: quelle sì, e solo quelle, prendo terribilmente sul serio. Ma è anche vero, d'altro canto, che Eros è l'altra faccia di Thanatos...).
Ultima modifica di BackhandWinner il sab mar 10, 2012 12:35 am, modificato 1 volta in totale.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32611
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda BackhandWinner » sab mar 10, 2012 12:34 am

danser ha scritto:Bah, mi pare una storia incasinatissima.
Lasciala perdere, il mondo è pieno di donne.

Ok.

Ma:

danser ha scritto:Trovatene una buona, bella e semplice.


Magari a lui (come a molti, e li capisco), piacciono belle, sì; ma sadiche e complicatissime. :)
(soprattutto: da quando la semplicità in una donna, o in generale in una persona, sarebbe un valore? Soprattutto se la persona in questione è oggetto d'interesse sentimentale ed erotico...mah.)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
Woodruff
Illuminato
Messaggi: 2149
Iscritto il: lun gen 10, 2011 4:35 pm

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Woodruff » sab mar 10, 2012 1:01 am

Diciamo che la ragazza semplice difficilmente ti mette in questi casini. Essendo "semplice", capisce che tu vuoi bene a lei e lei a te. E questo le basta... e non si fa tante paranoie. Ma le ragazze semplici non esistono quasi.
E forse, se fossero davvero così semplici, non ci piacerebbero neppure, dopo un po'.
Anche Pindaro meritava di vincere. Ha uno stile di scrittura chiaro e scurrile.

Avatar utente
Woodruff
Illuminato
Messaggi: 2149
Iscritto il: lun gen 10, 2011 4:35 pm

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Woodruff » sab mar 10, 2012 1:04 am

Quindi il trucco è non sforzarsi di capirle, ma di mettere in atto quei comportamenti che normalmente sconvolgono le loro sicurezze e le riportano da noi. Si tratta di applicare regole apparentemente sciocche, spesso un po' dure (soprattutto per noi) ma efficaci. Tipo quelle a cui accennava marat77. Ma bisogna esserci portati, per queste cose....
Anche Pindaro meritava di vincere. Ha uno stile di scrittura chiaro e scurrile.

RussianTennisGods
FooLminato
Messaggi: 13001
Iscritto il: ven giu 22, 2001 2:00 am
Località: Catanzaro Lido - Frascinètow
Contatta:

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda RussianTennisGods » sab mar 10, 2012 2:32 am

Mamma quanta passione, traspare da ogni parola.
Anche in questo caso la mente non è molto lucida, bisogna un attimo raffreddare il pensiero e analizzare la situazione che è incasinata.
Comunque sii orgoglioso dell'amore che hai provato e che provi ancora, cercando di fare luce sulla situazione (mica facile #1# )
Ildiavolovestemilan wrote:
Bravo Nasty, finalmente qualcuno che mi capisce...

RussianTennisGods
FooLminato
Messaggi: 13001
Iscritto il: ven giu 22, 2001 2:00 am
Località: Catanzaro Lido - Frascinètow
Contatta:

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda RussianTennisGods » sab mar 10, 2012 2:33 am

comunque, per stemperare un attimo la tensione emotiva...
Occhio alle analisi di woodruff, sembrano cretinate ma la mia situazione l'aveva letta alla perfezione.
Ildiavolovestemilan wrote:
Bravo Nasty, finalmente qualcuno che mi capisce...

RussianTennisGods
FooLminato
Messaggi: 13001
Iscritto il: ven giu 22, 2001 2:00 am
Località: Catanzaro Lido - Frascinètow
Contatta:

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda RussianTennisGods » sab mar 10, 2012 2:41 am

BackhandWinner ha scritto:[Teorema. :)

(ma non ho molto da dire: certo il titolo del Topic mi ha spaventato...da 15 anni non prendo più tanto sul serio l'amore romantico; tantomeno, molto meno, le sue pene. La malattia e la morte, di persone care soprattutto: quelle sì, e solo quelle, prendo terribilmente sul serio. Ma è anche vero, d'altro canto, che Eros è l'altra faccia di Thanatos...).


Concordo. Io l'ho imparato pochi mesi fa.
Disillusione totale sull'amore romantico, sull'amore dei destini che si incrociano e delle persone che sono fatte l'una per l'altra.
Sono rimasto troppo scottato e sono in una fase di totale nichilismo in materia.
Si è soli al mondo, occhio alle radici da cui proveniamo (e sulle quali non possiamo farci nulla) e ai semi che si piantano.
E basta, il resto è tutto contingente.
Ildiavolovestemilan wrote:
Bravo Nasty, finalmente qualcuno che mi capisce...

Avatar utente
whiterussian
Drugo
Messaggi: 19755
Iscritto il: ven nov 14, 2003 12:50 pm
Località: Macedonia, 356 a.C.

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda whiterussian » sab mar 10, 2012 8:54 am

Max, io ho trascorso anni davvero bui sentimentalmente, e credevo di essere un minchione che non avrebbe mai avuto fortuna.
Invece sì, sono sempre un minchione, ma le cose da quel punto di vista sono migliorate (e di molto :D), però ricordo ancora quei momenti nei quali, come te, credevo di non potermi più rialzare e mai più dimenticare quella ragazza. E invece, fidati, semplicemente ci si abitua, prima all'idea e poi definitivamente.
Tra qualche tempo, quando sarai più tranquillo con te stesso, perché da quello che leggo sei incerto anche del tuo sentire, e non solo per la storia finita con Cristina, e magari più aperto ai cambiamenti, ripenserai a lei con dolcezza e un pizzico di nostalgia dovuta agli anni vissuti insieme e ai bei momenti che avete condiviso.
Sarà come una simpatica compagna di viaggio conosciuta su un treno che però è scesa molte stazioni prima della tua. Ora ti sembra impossibile, ma fidati.
Quando le cose non vanno e le situazioni si evolvono come nel tuo racconto in linea di massima c'è poco da fare, si può riprovare ma difficilmente si torna a come era prima.
Cerca rifugio negli amici veri che hai, ti aiuteranno a risalire la china, vai a sbronzarti con loro come nel più classico dei cliché...serve.
Farai come RTG, che pure mesi fa scrisse un bellissimo post: diventerai disilluso, ma prima o poi troverai di nuovo quella che ti farà perdere la testa, quando meno te lo aspetti.

Intanto ti ringrazio per aver condiviso con noi certi sentimenti, non è facile. Post come i tuoi sono quelli che rendono questo forum un luogo speciale.

Un abbraccio.

Avatar utente
Woodruff
Illuminato
Messaggi: 2149
Iscritto il: lun gen 10, 2011 4:35 pm

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Woodruff » sab mar 10, 2012 9:27 am

Anche Pindaro meritava di vincere. Ha uno stile di scrittura chiaro e scurrile.

Avatar utente
marat77
Massimo Carbone
Messaggi: 29866
Iscritto il: mar gen 16, 2007 1:18 am
Località: Lissone(MI)

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda marat77 » sab mar 10, 2012 10:31 am

whiterussian ha scritto:Max, io ho trascorso anni davvero bui sentimentalmente, e credevo di essere un minchione che non avrebbe mai avuto fortuna.
Invece sì, sono sempre un minchione, ma le cose da quel punto di vista sono migliorate (e di molto :D), però ricordo ancora quei momenti nei quali, come te, credevo di non potermi più rialzare e mai più dimenticare quella ragazza. E invece, fidati, semplicemente ci si abitua, prima all'idea e poi definitivamente.
Tra qualche tempo, quando sarai più tranquillo con te stesso, perché da quello che leggo sei incerto anche del tuo sentire, e non solo per la storia finita con Cristina, e magari più aperto ai cambiamenti, ripenserai a lei con dolcezza e un pizzico di nostalgia dovuta agli anni vissuti insieme e ai bei momenti che avete condiviso.
Sarà come una simpatica compagna di viaggio conosciuta su un treno che però è scesa molte stazioni prima della tua. Ora ti sembra impossibile, ma fidati.
Quando le cose non vanno e le situazioni si evolvono come nel tuo racconto in linea di massima c'è poco da fare, si può riprovare ma difficilmente si torna a come era prima.
Cerca rifugio negli amici veri che hai, ti aiuteranno a risalire la china, vai a sbronzarti con loro come nel più classico dei cliché...serve.
Farai come RTG, che pure mesi fa scrisse un bellissimo post: diventerai disilluso, ma prima o poi troverai di nuovo quella che ti farà perdere la testa, quando meno te lo aspetti.

Intanto ti ringrazio per aver condiviso con noi certi sentimenti, non è facile. Post come i tuoi sono quelli che rendono questo forum un luogo speciale.

Un abbraccio.



bel post white :wink:
2014 - a meta' torneo: "Nole non vincera' mai piu' Wimbledon" (cit.Sottoscritto)

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65449
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Pindaro » sab mar 10, 2012 1:51 pm

Maxim79 ha scritto:
Io sbaglio sono stato stupido..incredibilimente stupido..pero nel rapporto gli ho sempre dimostrato affetto ed amore..



Posso dire la mia?
Sì? Ok.
Le due ultime cose che hai detto non bastano.
Senza scomodare luoghi e teoremi comuni, ma non bastano.
All'inizio sopperiscono a tutto il resto.
Alle altre mancanze a quel qualcosa di più di cui si ha bisogno ma che rimane nascosto in un cassetto.
Ma alla lunga tutto questo salta fuori e arriva lo stron zo.
O semplicemente quello capace di innescare quei meccanismi mentali nell'altro che troppi forse trascurano o pensano siano prescindibili.
Potrei prodigarmi per ore ma mi fermo qui.
Arriverà qualcun altro a risponderti, magari quel che vuoi sentire risponderti.
In bocca al lupo.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32611
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda BackhandWinner » sab mar 10, 2012 2:00 pm

Doppio.
Ultima modifica di BackhandWinner il sab mar 10, 2012 2:12 pm, modificato 1 volta in totale.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
Maxim79
Saggio
Messaggi: 9237
Iscritto il: ven gen 14, 2005 7:40 pm
Località: Roma..ma sardo..e pure un po incazzoso.
Contatta:

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Maxim79 » sab mar 10, 2012 2:08 pm

Ieri mentre ero a letto mi è venuta in mente una cosa che ha sempre voluto e che non gli avevo mai preso quando andavamo al centro commerciale porte di roma,un pupazzetto di spank che sorride di cuore.
Cosi mi sono alzato ho fatto 40 km e l'ho trovato,gli ho incastrato una rosellina tra le zampette e ho scritto un bigliettino "Una volta che qualcuno entra nel tuo mondo deve dare l'anima per uscirne,io ti do la mia finche avro il fiato per farlo"

Oggi a lavoro gliel'ho detto,gli ho detto che avevo fatto una cosa per lei e che siccome probabilmente non avrebbe voluta vederla l'avrei tenuta con me nella speranza che un giorno potesse accettare ancora un pensiero da parte mia..

con la solita tranquillita' mi ha risposto che non era un problema che avrei potuto mostrarglielo.
Nel parlare mi ha ricordato che secondo lei noi due non potevamo continuare perchè gli ho dimostrato negli anni che anche se spingeva per "svegliarmi" io rimanevo fermo..

Quanto ha ragione...

Siamo scesi in garage perche doveva ridarmi alcune cose che aveva in macchina..
Nel montacarichi non ho retto e sono crollato,gli ho detto che ci sarei stato sempre e che se un giorno volesse riaprire la sua porta mi avrebbe trovato li dietro..
lei mi ha accarezzato...guardandomi fissa..ma sempre con un aria che non voleva lasciar trasparire nulla..

Alla fine gli ho dato il regalo..
L'ha visto ed ha sorriso contentissima....
mi ha detto che il biglietto l'avrebbe letto sta sera..

Pero poi l'ho vista con le lacrime mentre era a lavoro..
Per la prima volta lei si è avvicinata a parlare con me...del piu' e del meno non di chissa che cosa..
pero sino ad allora ero io che gli ronzavo dietro per potergli dire qualcosa.

Ad un certo punto è tornata negli spogliatoi e ci è rimasta 15 minuti..credo abbia anche letto il bigliettino..
So u think u'll take another piece of me to satisfy your intellectual need.



ImmagineImmagine

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32611
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda BackhandWinner » sab mar 10, 2012 2:08 pm

RussianTennisGods ha scritto:Si è soli al mondo, occhio alle radici da cui proveniamo (e sulle quali non possiamo farci nulla) e ai semi che si piantano.
E basta, il resto è tutto contingente.


Perfetto: hai espresso perfettamente una cosa di cui mi sono convinto sempre più con il passare degli anni.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 121692
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Nickognito » sab mar 10, 2012 2:19 pm

no, anche le radici e i semi sono contingenti. E non per questo le cose contingenti sono senza valore.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32611
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda BackhandWinner » sab mar 10, 2012 2:37 pm

Nickognito ha scritto:no, anche le radici e i semi sono contingenti. E non per questo le cose contingenti sono senza valore.


Sono vere entrambe le proposizioni.
In senso proprio non è corretto, in effetti, parlare di 'contingenze'. Ma RTG lo intende (o io così lo interpreto) in senso lato, come 'cose non, o meno, fondamentali'. Una gerarchia di valore, quindi, più che altro. Che io condivido, con una precisazione che ho omesso: i 'semi che si piantano' non sono da intendere soltanto in senso meramente biologico.
In senso proprio, di nuovo, nulla di più contingente delle radici, appunto: frutto del caso. :)
Certo, che detto da un cristiano determinista... :)

Sulla seconda frase: se si pensa che tutta l'esperienza sia contingente e non si vuole abbracciare il nichilismo, allora necessariamente bisogna dar valore a delle contingenze.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65449
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Pindaro » sab mar 10, 2012 2:41 pm

BackhandWinner ha scritto:
Nickognito ha scritto:no, anche le radici e i semi sono contingenti. E non per questo le cose contingenti sono senza valore.


Sono vere entrambe le proposizioni.
In senso proprio non è corretto, in effetti, parlare di 'contingenze'. Ma RTG lo intende (o io così lo interpreto) in senso lato, come 'cose non, o meno, fondamentali'. Una gerarchia di valore, quindi, più che altro. Che io condivido, con una precisazione che ho omesso: i 'semi che si piantano' non sono da intendere soltanto in senso meramente biologico.
In senso proprio, di nuovo, nulla di più contingente delle radici, appunto: frutto del caso. :)
Certo, che detto da un cristiano determinista... :)

Sulla seconda frase: se si pensa che tutta l'esperienza sia contingente e non si vuole abbracciare il nichilismo, allora necessariamente bisogna dar valore a delle contingenze.


Fermatevi vi prego.
Già Maxim è pregno di tristezza, poi cominciate a discuisire di nichilismo e determinismo.
Basta. BASTA.
Apritevi un thread a parte.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32611
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda BackhandWinner » sab mar 10, 2012 2:50 pm

Sì, forse ha ragione Pindaro, siamo indelicati.
(però la filosofia è dappertutto, o quasi, non si scappa).
Certo c'è chi fa forse peggio, proponendo Teorema o le teorie di David De Angelo...:)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 121692
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Nickognito » sab mar 10, 2012 2:55 pm

no, e´proprio qui. Io non do al´amore una particolare importanza, ma le parole di maxim mi mettono tristezza e insieme mi fanno capire la forza dei suoi sentimenti. Spero che finisca tutto bene, e che viva i suoi sentimenti nel bene e nel male. Se poi un giorno pensera´a vivere con saggezza i turbamenti della vita, ben venga, non e´certo una cosa che si puo´creare in un momento in una situazione del genere. E se un giorno sara´cosi´, semi , radici e amori saranno probabilmente sullo stesso piano.

Lo so, molte persone capiscono a 40 anni quello che non capivano a 20. O, semplicemente, sono cambiate. Certi amori sono meno importanti, altri tipi di amore sono piu´importanti, e anche altri aspetti della vita, spesso. Ma il quarantenne parla da quarantenne, non da novantenne in punto di morte, o probabilmente direbbe di nuovo altre cose diverse. O magari, in modo diverso, le stesse del ventenne :)

Poi Maxim non ha vent´anni, ma se e´innamorato come un ventenne, ok, verra´il momento di eliminare le controindicazioni di questa cosa, ma adesso, perdiana, non posso che esserne solo colpito, ammirato, intristito, e augurargli il meglio.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65449
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Pindaro » sab mar 10, 2012 2:57 pm

BackhandWinner ha scritto:Certo c'è chi fa forse peggio, proponendo Teorema o le teorie di David De Angelo...:)


Io non di certo.
Se hai letto bene il mio post.
Pensare di basare un rapporto solo su amore e affetto trascurando il resto è la fine del rapporto stesso.
O l'inesistenza.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32611
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda BackhandWinner » sab mar 10, 2012 3:00 pm

PINDARO ha scritto:
BackhandWinner ha scritto:Certo c'è chi fa forse peggio, proponendo Teorema o le teorie di David De Angelo...:)


Io non di certo.
Se hai letto bene il mio post.
Pensare di basare un rapporto solo su amore e affetto trascurando il resto è la fine del rapporto stesso.
O l'inesistenza.


Nono, non tu...mi riferivo a marat e vudruf, rispettivamente (ma sono posizioni lecite eh: io in buona parte sono pure d'accordo con loro; certo, son posizioni, diciamo, un po' crude, tutto qua).
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
Tican
Massimo Carbone
Messaggi: 17665
Iscritto il: lun gen 28, 2002 1:00 am
Località: Milano-Padania
Contatta:

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Tican » sab mar 10, 2012 3:02 pm

Purtroppo sposo la teoria di Danser... :(

Leggendo i due post di Max c'è qualcosa che non mi fa chiudere il cerchio, che mi sfugge...ma non so cosa, in lei cmq... :roll:
<Parliamo di sport e non di simpatia. Forse potremo essere più obiettivi.> Ciao M.
<E non te va bene quando si gioca tutto in una schedona, e non ti va bene se ci sono i doppi turni... non invidio tua moglie :D :D> Ciao V.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32611
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda BackhandWinner » sab mar 10, 2012 3:03 pm

Nickognito ha scritto:no, e´proprio qui. Io non do al´amore una particolare importanza, ma le parole di maxim mi mettono tristezza e insieme mi fanno capire la forza dei suoi sentimenti. Spero che finisca tutto bene, e che viva i suoi sentimenti nel bene e nel male. Se poi un giorno pensera´a vivere con saggezza i turbamenti della vita, ben venga, non e´certo una cosa che si puo´creare in un momento in una situazione del genere. E se un giorno sara´cosi´, semi , radici e amori saranno probabilmente sullo stesso piano.

Lo so, molte persone capiscono a 40 anni quello che non capivano a 20. O, semplicemente, sono cambiate. Certi amori sono meno importanti, altri tipi di amore sono piu´importanti, e anche altri aspetti della vita, spesso. Ma il quarantenne parla da quarantenne, non da novantenne in punto di morte, o probabilmente direbbe di nuovo altre cose diverse. O magari, in modo diverso, le stesse del ventenne :)

Poi Maxim non ha vent´anni, ma se e´innamorato come un ventenne, ok, verra´il momento di eliminare le controindicazioni di questa cosa, ma adesso, perdiana, non posso che esserne solo colpito, ammirato, intristito, e augurargli il meglio.


Certamente, condivido.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
marat77
Massimo Carbone
Messaggi: 29866
Iscritto il: mar gen 16, 2007 1:18 am
Località: Lissone(MI)

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda marat77 » sab mar 10, 2012 8:04 pm

BackhandWinner ha scritto:
PINDARO ha scritto:
BackhandWinner ha scritto:Certo c'è chi fa forse peggio, proponendo Teorema o le teorie di David De Angelo...:)


Io non di certo.
Se hai letto bene il mio post.
Pensare di basare un rapporto solo su amore e affetto trascurando il resto è la fine del rapporto stesso.
O l'inesistenza.


Nono, non tu...mi riferivo a marat e vudruf, rispettivamente (ma sono posizioni lecite eh: io in buona parte sono pure d'accordo con loro; certo, son posizioni, diciamo, un po' crude, tutto qua).


che e' poi quello che non ho mai fatto.
ma e' cio' che farei ora se mi trovassi nella stessa situazione,dopo aver imparato per alcune scoppole.
2014 - a meta' torneo: "Nole non vincera' mai piu' Wimbledon" (cit.Sottoscritto)

Avatar utente
Maxim79
Saggio
Messaggi: 9237
Iscritto il: ven gen 14, 2005 7:40 pm
Località: Roma..ma sardo..e pure un po incazzoso.
Contatta:

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Maxim79 » sab mar 10, 2012 9:07 pm

niente..
Oggi è finita del tutto mi ha confessato cose atroci degli ultimi giorni..non vi spiego quali..
certo ha avuto la forza di farlo..

Ho accettato e riparto...

Sono stanco,la amero' lo stesso non pensero' male di lei..perchè ha fatto tutto quello che doveva fare nel nostro rapporto ed oltre..

Io ho sbagliato e l'ho ferita..
lei mi ha ferito...

Si deve voltare pagina..

Il problema è che lei e l'altro lavorano con me,anche se provo a dimenticare sarebbe una tortura vederli di continuo se un giorno dovessero mettersi insieme..

Dovrei cambiare aria io..

Il solo pensiero che cio che fu tutto per me mi ha fatto questo..ora sta tornando il dolore..

Vado a svagarmi..

Grazie a tutti;)

LA VITA E' LUNGA E CONTINUA!
So u think u'll take another piece of me to satisfy your intellectual need.



ImmagineImmagine

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 121692
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Nickognito » sab mar 10, 2012 9:10 pm

in bocca al lupo. Praga aiuta a distrarsi, vieni a trovarmi :)
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8786
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda tuborovescio » sab mar 10, 2012 9:58 pm

Dai Maxim, anch'io sto pensando di andare a Praga a Pasqua, da buon Cristiano :D

Avatar utente
Sarina
FooLminato
Messaggi: 11032
Iscritto il: lun ago 11, 2003 8:57 am
Località: ...dove i "bimbi" non hanno età...

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Sarina » sab mar 10, 2012 11:41 pm

Quoto ciò che ha scritto white:
whiterussian ha scritto:Intanto ti ringrazio per aver condiviso con noi certi sentimenti, non è facile. Post come i tuoi sono quelli che rendono questo forum un luogo speciale.


Il tuo post mi ha colpito molto per una serie di motivi.
Il primo penso che sia scontato: quando qualcuno soffre è difficile rimanere indifferenti, poi metti che questa è comunque una comunità alla quale sono legata, poi metti che in qualche modo ti "ritrovi" in certe situazioni....
Che dire, sono rimasta senza parole.

Questa frase mi ha colpito molto:
Maxim79 ha scritto:Lei ultimamente era giu e mi spiegava che era delusa,e che non sapeva se sarebbe passata...

e mi riconduce al commento di Pindaro:
PINDARO ha scritto:
Maxim79 ha scritto:Io sbaglio sono stato stupido..incredibilimente stupido..pero nel rapporto gli ho sempre dimostrato affetto ed amore..

Posso dire la mia?
Sì? Ok.
Le due ultime cose che hai detto non bastano.
Senza scomodare luoghi e teoremi comuni, ma non bastano.
All'inizio sopperiscono a tutto il resto.


Non posso dare torto a Pindaro.
L'amore non è sufficiente.

Penso che Sarina sia l'ultima a dover dar consigli su come ci si comporta, però volevo esserci in un certo modo.
Mi riesce difficile raccontarla tutta, perchè ci sono in gioco aspetti di me che cerco di tener nascosti alla maggior parte delle persone.
10 anni non si buttano via facilmente, se sono stati anni come hai descritto tu. Nel bene o nel male, se siete rimasti uniti nonostante le difficoltà, ci deve essere stato un sentimento molto forte che vi univa. Solo che, ripeto, l'amore non è sufficiente. Ci sono molte cose che riempiono la vita delle persone, quelle cose che, probabilmente, davano quella spensieratezza, quella passione, quell'unione di cui parlavi.

Magari anche lei non ha ben chiara la questione, questo mi pare di aver capito. Forse è necessaria una separazione.
Non sono molto favorevole alle unioni che ritornano, però ci sono passata anch'io, credevo che si potesse "ricominciare" ma mi sbagliavo: se certe cose non ci sono state fino al momento precedente, difficilmente arriveranno dopo. L'ho capito troppo tardi, forse, ma l'ho capito e da lì è ricominciata una "nuova vita".
Questo può non essere il tuo caso, visto che avete avuto tanto, o almeno questo traspare dalle tue parole, ma è anche probabile che tu adesso sia così coinvolto da non vedere la cosa per quella che è, mentre magari un giorno, riflettendoci, capirai che è stata una bellissima storia che però era destinata a non durare per la vita.

....un pò come hai scritto qua....

Maxim79 ha scritto:Ho accettato e riparto...


Maxim79 ha scritto:Si deve voltare pagina..




Comunque vada impegnati in più cose possibili e come dice il "mio saggio bimbo":
whiterussian ha scritto:Cerca rifugio negli amici veri che hai, ti aiuteranno a risalire la china, vai a sbronzarti con loro come nel più classico dei cliché...serve.


Un abbraccione!!!
..That is not dead which can eternal lie. Yet with strange aeons, even death may die...

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 121692
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Nickognito » dom mar 11, 2012 12:20 am

Un po´off topic, ma Sarina e´, a occhio, una delle 5 persone del forum che piu´mi dispiace non aver mai incontrato, probabilmente.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto

Avatar utente
babaoriley
Saggio
Messaggi: 9962
Iscritto il: lun gen 14, 2008 2:55 pm
Località: Milan

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda babaoriley » dom mar 11, 2012 12:53 am

scopro ora questo topic, molto intimo e toccante, ringrazio maxim per aver deciso di condividere pubblicamente sentimenti tanto profondi.
e soprattutto gli auguro una buona 'ripartenza'.

Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 65449
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Il momento piu' atroce della mia vita...

Messaggioda Pindaro » dom mar 11, 2012 12:55 am

Nickognito ha scritto:Un po´off topic, ma Sarina e´, a occhio, una delle 5 persone del forum che piu´mi dispiace non aver mai incontrato, probabilmente.

Le altre 4?


Torna a “Generale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti