Sul Partito Democratico

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 122698
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Nickognito » ven mag 24, 2019 9:11 am

Zonker ha scritto:ma con questi sbarramenti al 4% è un problema anche votare una minoranza che, come ho fatto a volte coi radicali anni fa, facesse il cane da guardia della democrazia.
Adesso il dilemma voto utile/voto inutile si fa purtroppo di nuovo drammatico.


parole sante, votare adesso e' quasi impossibile.

Prima aveva senso non votare o votare minoranze, adesso e' troppo pericoloso ma e' proprio adesso che non vorrei votare PD.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18954
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda alessandro » ven mag 24, 2019 10:08 am

Zonker ha scritto:
alessandro ha scritto:Comunque i migranti unanimità per ributtarli in mare in modo più o meno velato e Cristiano.


Senza neanche premettere "io non sono razzista ma ..."? :D :o

Questione "ho votato 5 stelle ma ho fatto una c@zzata": credo di averlo fatto anche io una volta, ma alle amministrative (voto disgiunto), la logica comprensibile è l'ammonimento al PD "guardate che perdete voti se non raddrizzate la rotta". Il risultato è che la rotta non l'hanno raddrizzata, anzi è un coro (anche il redivivo Renzi) di "vedete, avevamo ragione noi". Il risultato è una destra razzista, retrograda, ci sta riportando indietro di cinquant'anni in termini di diritti civili, populista nel senso che finge di avere a cuore il popolo ma gli sta scavando la fossa, basta vedere la flat tax, autoritaria che fa rimpiangere, non Renzi ma addirittura Berlusconi, quindi non avevate ragione voi ma, si, avevamo torto noi.
Dopo la caduta di Berlusconi mi ero illuso che si potesse iniziare a scegliere, che si potesse smettere di votare "il meno peggio", ma con questi sbarramenti al 4% è un problema anche votare una minoranza che, come ho fatto a volte coi radicali anni fa, facesse il cane da guardia della democrazia. L'Italia è rimasta un paese fondamentalmente fascista dentro, non c'è niente da fare ("Io non temo Berlusconi in sé, temo Berlusconi in me" cit. che piacerà al sedicente Edberg74, ma è apocrifa o no?).
Adesso il dilemma voto utile/voto inutile si fa purtroppo di nuovo drammatico.

P.S.: la feccia che ho visto candidare qui dagli honesti 5 stelle non ha niente da invidiare a quella degli altri partiti.


Quoto tutto. Perché non torni sul lago e ci facciamo una birra?

Comunque per i migranti non son nemmeno riuscito ad esprimere la mia opinione con gli amici tra un “perché tutti in Italia, perché non li portano in Tunisia o in Marocco ?” “Perché ci sono le navi delle ong? Da chi sono mandate?” “Gli scafisti aspettano le navi e gli mandano i barconi, se le navi non ci sono non partirebbero” “e in Italia poi cosa fanno? Rubano o spacciano”.
“In Spagna gli sparano addosso” “i tedeschi non li prendono “.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18954
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda alessandro » ven mag 24, 2019 10:11 am

L’ultima “offesa” tra l’altro da uno Cristiano praticante “parli come il papa !” :lol:

Io: non è una grande offesa, meglio come il papa che come Salvini.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18954
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda alessandro » ven mag 24, 2019 10:15 am

Nickognito ha scritto:
Zonker ha scritto:ma con questi sbarramenti al 4% è un problema anche votare una minoranza che, come ho fatto a volte coi radicali anni fa, facesse il cane da guardia della democrazia.
Adesso il dilemma voto utile/voto inutile si fa purtroppo di nuovo drammatico.


parole sante, votare adesso e' quasi impossibile.

Prima aveva senso non votare o votare minoranze, adesso e' troppo pericoloso ma e' proprio adesso che non vorrei votare PD.


Renzi ha fatto anche cose buone, in generale molto meglio di Berlusconi o Salvini o di Maio, ma votare indirettamente Verdini no. Sono stato a casa.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
loveboat
Saggio
Messaggi: 9762
Iscritto il: lun apr 21, 2014 8:29 pm
Località: Torino

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda loveboat » ven mag 24, 2019 10:17 am

alessandro ha scritto:
Renzi ha fatto anche cose buone

Ha anche bonificato l’agro pontino
Tutto verde su tennistalker

Zonker
Saggio
Messaggi: 8422
Iscritto il: mer ago 28, 2002 2:00 am
Località: Siena, New Zealand

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Zonker » ven mag 24, 2019 10:19 am

alessandro ha scritto:
Quoto tutto. Perché non torni sul lago e ci facciamo una birra?



Segnato in agenda. :wink:

alessandro ha scritto:
Comunque per i migranti non son nemmeno riuscito ad esprimere la mia opinione con gli amici tra un “perché tutti in Italia, perché non li portano in Tunisia o in Marocco ?” “Perché ci sono le navi delle ong? Da chi sono mandate?” “Gli scafisti aspettano le navi e gli mandano i barconi, se le navi non ci sono non partirebbero” “e in Italia poi cosa fanno? Rubano o spacciano”.
“In Spagna gli sparano addosso” “i tedeschi non li prendono “.


Capita anche a me, e in quei casi non sento alcuna necessità di esprimere la mia opinione, ma di solito utilizzo "persone che frequento" al posto di "amici".

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12376
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda paoolino » ven mag 24, 2019 12:11 pm

Su 5 stelle e "puristi di sinistra" c'è da dire che il movimento grillino aveva molti temi su cui i puristi di sinistra si potevano riconoscere:

- antiglobalismo
- anticapitalismo / ideologia "no logo"
- decrescita felice
- diffidenza verso le istituzioni governative
- ambientalismo / ecologia
- fascino verso alcune teorie del complotto
- giustizialismo

quindi non mi sorprende che qualcuno di questi abbia scelto di votare il movimento 5 stelle. Anzi, per certi versi mi sembra anche una scelta tutto sommato naturale, almeno per fare un tentativo di votare qualcosa di diverso dal PD.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Burano
Saggio
Messaggi: 7211
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Burano » ven mag 24, 2019 1:16 pm

Mah...secondo me già alle politiche 2013 doveva essere evidente a un elettore di sinistra un minimo attento la deriva qualunquista e arruffona. Averli votati nel 2018 non ha scusanti.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 12044
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda pocaluce » ven mag 24, 2019 8:29 pm

paoolino ha scritto:Su 5 stelle e "puristi di sinistra" c'è da dire che il movimento grillino aveva molti temi su cui i puristi di sinistra si potevano riconoscere:

- antiglobalismo
- anticapitalismo / ideologia "no logo"
- decrescita felice
- diffidenza verso le istituzioni governative
- ambientalismo / ecologia
- fascino verso alcune teorie del complotto
- giustizialismo

quindi non mi sorprende che qualcuno di questi abbia scelto di votare il movimento 5 stelle. Anzi, per certi versi mi sembra anche una scelta tutto sommato naturale, almeno per fare un tentativo di votare qualcosa di diverso dal PD.


mi sa che abbiamo una diversa visione di quali siano i temi cardine della sinistra.
- primi due punti diciamo che sono uno solo e i 5s lo hanno abbandonato piuttosto presto, forse nei primi meet up c'era una componente antiglobalista, ma di anticapitalismo non si è mai parlato, al massimo avevano qualche componente di anarcocapitalismo (tema da sempre cara a una certa destra americana, ad esempio)
- decrescita felice: un conto è la decrescita mirata ad una riduzione dei consumi e alla loro sostenibilità globale, come pensata da latouche, un altro paio di maniche è il suicidio assistito di teorie come il reddito di cittadinanza in chiave lavorativa però dai, diciamo che sono temi simili;
- diffidenza: mah, a meno che non vogliamo pensare a quella parte di sinistra che voleva sovvertire l'ordine dello stato (molto marginale e limitata nel tempo), almeno in europa il socialismo e la sinistra hanno sempre giocato in accordo e con rispetto alle istituzione governative, anzi sono stati sempre piuttosto "statalisti". non ci vedo molta concordanza tra il vaffanculo day e le scuole di dirigenti del PCI, per fare due esempi magari estremi.
- ambientalismo/ecologia: qui ok, l'impronta iniziale dei 5s è ancora abbastanza forte ed è effettivamente un tema "non di destra" (che poi vabbé, cosa che non mi spiegherò mai...); però ok, qui ci posso stare;
- teorie del complotto: a me sembra un tema abbastanza trasversale, anzi direi che ultimamente vanno forte soprattutto a destra (ha stato soros!!!!);
- giustizialismo: qui proprio no, sono cresciuto in ambienti di sinistra dove gli slogan erano quasi sempre "amnistia subito" e "chiudiamo le carceri": non che fossero per il tana libera tutti, ma sicuramente non c'era questa gara alle manette. diciamo che è un tema che è stato abbracciato in chiave anti-silvio (gravissimo errore, a mio avviso), ma non è mai stata una tematica di sinistra.

in compenso, sin dagli inizi, non c'è mai stato un discorso ragionato su temi di "sinistra" storica come i diritti civili, la riduzione dei conflitti sociali, l'inclusività, l'internazionalismo, il collettivismo (e non nel senso sovietico, ma ad esempio hanno sempre osteggiato i sindacati, ritenendoli parte della casta ed arrivando a chiederne l'abolizione) e così via. e tutto ciò, mentre strizzavano l'occhio già dall'inizio all'estrema destra e al sovranismo, prendendo posizioni nette contro immigrazione ed ius soli, alimentando la caccia all'intellettuale e al merito (i professoroni radical chic!1!11) e in generale la facilità all'insulto dell'avversario individuato sempre come nemico esterno quasi invisibile, rivelandosi sempre e comunque forcaiolo (fino a che non è toccato a loro...). c'era qualche componente di sinistra all'inizio del m5s? sì, ma alla luce di quanto successo nei dieci anni successivi, diventa preoccupante sansepolcrismo...
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 12044
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda pocaluce » ven mag 24, 2019 8:41 pm

per il resto, quoto burano qui e nel suo intervento successivo e anche zonker soprattutto nell'analisi della psicologia del voto per ammonimento al PD che però ha avuto il famoso effetto boomerang....

Burano ha scritto:Mah...secondo me già alle politiche 2013 doveva essere evidente a un elettore di sinistra un minimo attento la deriva qualunquista e arruffona. Averli votati nel 2018 non ha scusanti.
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12376
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda paoolino » ven mag 24, 2019 9:09 pm

Non sto dicendo che siano i temi cardine della sinistra, ma che siano temi che comunque fanno presa su una certa parte della sinistra, specialmente quella che possiamo mettere tra la sinistra freakettona e (in parte)
la sinistra antagonista.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12376
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda paoolino » ven mag 24, 2019 9:17 pm

E per chiarezza: io vi sto dicendo il motivo per cui, secondo me, una persona a-là Fiorella Mannoia a un certo punto abbia scelto il Movimento 5 Stelle.
Quelli sono tasti che in un certo qual modo il movimento ha toccato e che potevano attrarre anche un certo gruppo di persone di sinistra in un momento in cui non sapevano dove sbattere la testa.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

chiaky
FooLminato
Messaggi: 10539
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda chiaky » ven mag 24, 2019 9:56 pm

paoolino ha scritto:Su 5 stelle e "puristi di sinistra" c'è da dire che il movimento grillino aveva molti temi su cui i puristi di sinistra si potevano riconoscere:

- antiglobalismo
- anticapitalismo / ideologia "no logo"
- decrescita felice
- diffidenza verso le istituzioni governative
- ambientalismo / ecologia
- fascino verso alcune teorie del complotto
- giustizialismo

quindi non mi sorprende che qualcuno di questi abbia scelto di votare il movimento 5 stelle. Anzi, per certi versi mi sembra anche una scelta tutto sommato naturale, almeno per fare un tentativo di votare qualcosa di diverso dal PD.


Giustizialismo no, al contrario, la sinistra fosse per lei chiuderebbe tutte le carceri, eliminerebbe il corpo di polizia e darebbe dei buffetti sulla guancia a chiunque commetta reati (che è poi il motivo per cui tutti i poliziotti sono di destra...e te credo), a meno che non si tratti di Berlusconi e dei suoi degni soci, per cui la galera non sarebbe mai abbastanza. Cosa che non credo gli abbia giovato.
Complotto nemmeno...il resto ci sta.

chiaky
FooLminato
Messaggi: 10539
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda chiaky » ven mag 24, 2019 9:57 pm

pocaluce ha scritto:
paoolino ha scritto:Su 5 stelle e "puristi di sinistra" c'è da dire che il movimento grillino aveva molti temi su cui i puristi di sinistra si potevano riconoscere:

- antiglobalismo
- anticapitalismo / ideologia "no logo"
- decrescita felice
- diffidenza verso le istituzioni governative
- ambientalismo / ecologia
- fascino verso alcune teorie del complotto
- giustizialismo

quindi non mi sorprende che qualcuno di questi abbia scelto di votare il movimento 5 stelle. Anzi, per certi versi mi sembra anche una scelta tutto sommato naturale, almeno per fare un tentativo di votare qualcosa di diverso dal PD.


mi sa che abbiamo una diversa visione di quali siano i temi cardine della sinistra.
- primi due punti diciamo che sono uno solo e i 5s lo hanno abbandonato piuttosto presto, forse nei primi meet up c'era una componente antiglobalista, ma di anticapitalismo non si è mai parlato, al massimo avevano qualche componente di anarcocapitalismo (tema da sempre cara a una certa destra americana, ad esempio)
- decrescita felice: un conto è la decrescita mirata ad una riduzione dei consumi e alla loro sostenibilità globale, come pensata da latouche, un altro paio di maniche è il suicidio assistito di teorie come il reddito di cittadinanza in chiave lavorativa però dai, diciamo che sono temi simili;
- diffidenza: mah, a meno che non vogliamo pensare a quella parte di sinistra che voleva sovvertire l'ordine dello stato (molto marginale e limitata nel tempo), almeno in europa il socialismo e la sinistra hanno sempre giocato in accordo e con rispetto alle istituzione governative, anzi sono stati sempre piuttosto "statalisti". non ci vedo molta concordanza tra il vaffanculo day e le scuole di dirigenti del PCI, per fare due esempi magari estremi.
- ambientalismo/ecologia: qui ok, l'impronta iniziale dei 5s è ancora abbastanza forte ed è effettivamente un tema "non di destra" (che poi vabbé, cosa che non mi spiegherò mai...); però ok, qui ci posso stare;
- teorie del complotto: a me sembra un tema abbastanza trasversale, anzi direi che ultimamente vanno forte soprattutto a destra (ha stato soros!!!!);
- giustizialismo: qui proprio no, sono cresciuto in ambienti di sinistra dove gli slogan erano quasi sempre "amnistia subito" e "chiudiamo le carceri": non che fossero per il tana libera tutti, ma sicuramente non c'era questa gara alle manette. diciamo che è un tema che è stato abbracciato in chiave anti-silvio (gravissimo errore, a mio avviso), ma non è mai stata una tematica di sinistra.

in compenso, sin dagli inizi, non c'è mai stato un discorso ragionato su temi di "sinistra" storica come i diritti civili, la riduzione dei conflitti sociali, l'inclusività, l'internazionalismo, il collettivismo (e non nel senso sovietico, ma ad esempio hanno sempre osteggiato i sindacati, ritenendoli parte della casta ed arrivando a chiederne l'abolizione) e così via. e tutto ciò, mentre strizzavano l'occhio già dall'inizio all'estrema destra e al sovranismo, prendendo posizioni nette contro immigrazione ed ius soli, alimentando la caccia all'intellettuale e al merito (i professoroni radical chic!1!11) e in generale la facilità all'insulto dell'avversario individuato sempre come nemico esterno quasi invisibile, rivelandosi sempre e comunque forcaiolo (fino a che non è toccato a loro...). c'era qualche componente di sinistra all'inizio del m5s? sì, ma alla luce di quanto successo nei dieci anni successivi, diventa preoccupante sansepolcrismo...


Ecco, abbiamo detto praticamente la stessa cosa, anche se tu hai preso tutti i punti in esame.

gianlu
Saggio
Messaggi: 7555
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda gianlu » ven mag 24, 2019 9:59 pm

paoolino ha scritto:il motivo per cui, secondo me, una persona a-là Fiorella Mannoia a un certo punto abbia scelto il Movimento 5 Stelle.


Dimmi dimmi mio Signore, dimmi se tornerà
quel partito che sento meno mio, ed un altro mi sorride già
scaccialo dalla mia mente, non indurmi nel peccato
un brivido sento quando mi guarda, cinque stelle egli mi ha dato
e mi spazza via come foglia al vento, che vien voglia di lasciarsi andare
e si placa e tace senza resa, e ti aspetta per ricominciare.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12376
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda paoolino » ven mag 24, 2019 10:03 pm

Intendo il giustizialismo legato alla corruzione in epoca post-tangentopoli, che tra gli elettori di sinistra ha avuto tanti estimatori. Basta aprire un’inchiesta che ogni forma di garantismo va a farsi benedire. Quelli che approvavano slogan come L’ “intercettateci tutti” di Repubblica. Concetti come “se i pm hanno aperto un’inchiesta, qualcosa avrà fatto” oppure “se non hai niente da nascondere che problema avresti ad essere intercettato”

Su, non è difficile riconoscere che sia stato un tema particolarmente gradito a molti elettori di sinistra degli anni ‘90 e 2000
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12376
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda paoolino » ven mag 24, 2019 10:09 pm

Complotto. C’è tutta una retorica legata al concetto dei poteri forti, dietrologie anticapitalistiche e antiamericane, dal signoraggio all’11 settembre, che ha fatto presa su certi elettori di sinistra.

Ripeto, non parlo di tutti gli elettori nè dico che sono i temi che identificano la sinistra, ma sono temi che in parte di quell’elettorato hanno appeal.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

chiaky
FooLminato
Messaggi: 10539
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda chiaky » ven mag 24, 2019 10:13 pm

Ok. sul primo ci sta in parte come spiegazione. Sul secondo (il complottismo) a me pare invece che sia più tipico del pecorone di destra che del pecorone di sinistra.

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12376
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda paoolino » ven mag 24, 2019 10:43 pm

Sul secondo (il complottismo) a me pare invece che sia più tipico del pecorone di destra che del pecorone di sinistra.


non sto dicendo che è un’esclusiva di sinistra o che attira solo da sinistra, ma che è un tema che può attirare, magari insieme a qualcuno degli altri da me citati, elettorato che prima votava a sinistra.
Roba come zeitgeist io l’ho conosciuta attraverso persone di sinistra e la prima volta che l’ho visto era trasmesso sul canale Current Tv, quello fondato da Al Gore; giulietto chiesa - che vede complotti capitalistici, massonici, giudaici, americani un po’ ovunque - non è che fosse un personaggio di destra.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18954
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda alessandro » ven mag 24, 2019 11:03 pm

paoolino ha scritto:Complotto. C’è tutta una retorica legata al concetto dei poteri forti, dietrologie anticapitalistiche e antiamericane, dal signoraggio all’11 settembre, che ha fatto presa su certi elettori di sinistra.

Ripeto, non parlo di tutti gli elettori nè dico che sono i temi che identificano la sinistra, ma sono temi che in parte di quell’elettorato hanno appeal.

Fai un sondaggio sui complotti 11 settembre e vedrai a che elettorato è più correlato.

Ciao
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

chiaky
FooLminato
Messaggi: 10539
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda chiaky » ven mag 24, 2019 11:04 pm

paoolino ha scritto:
Sul secondo (il complottismo) a me pare invece che sia più tipico del pecorone di destra che del pecorone di sinistra.


non sto dicendo che è un’esclusiva di sinistra o che attira solo da sinistra, ma che è un tema che può attirare, magari insieme a qualcuno degli altri da me citati, elettorato che prima votava a sinistra.
Roba come zeitgeist io l’ho conosciuta attraverso persone di sinistra e la prima volta che l’ho visto era trasmesso sul canale Current Tv, quello fondato da Al Gore; giulietto chiesa - che vede complotti capitalistici, massonici, giudaici, americani un po’ ovunque - non è che fosse un personaggio di destra.

Bo, io ho due amici di destra invece così, fissati con l'11 settembre...
Invece ho diversi conoscenti di sinistra ecologisti, come dicevi tu. Alcuni proprio no global che girano solo in bici e predicano un mondo senza treni-auto-mezzi di trasporto di alcun genere, vegani, no allevamenti, no tav, no vax, no fax, alcuni poi passati a Grillo.

Avatar utente
paoolino
FooLminato
Messaggi: 12376
Iscritto il: gio set 12, 2002 2:00 am
Località: Sleepin' in Wonderland
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda paoolino » ven mag 24, 2019 11:13 pm

Ma non ne sto facendo una questione quantitativa, piuttosto una questione qualitativa.

Ti ripeto “zeitgeist” la prima volta in Italia lo ha trasmesso la tv di al gore, mica tele-fascio-littorio.

Poi è sbagliato andare a snocciolare l’elenco degli argomenti che ho citato uno ad uno, come se fossero esclusivi.
Io sto parlando di un insieme di elementi la cui compresenza può aver attratto elettori di una certa parte politica.
E non sto dicendo che questo esclude che ai 5 stelle possano essere arrivati anche elettori dall’altro lato, per alcune delle stesse motivazioni.
Certamente, nel novero delle mie conoscenze, le persone di sinistra passate ai 5 stelle almeno per un’elezione, avevano mostrato nel corso del tempo una certa sensibilità ad almeno 2 o 3 temi di quelli che ho postato io.
"C’è gente che magari sa scrivere, scrive e pubblica sui forum quello che scrive, ma non sa assolutamente leggere..."
(paoolino parafrasando Sciascia)

Burano
Saggio
Messaggi: 7211
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Burano » sab mag 25, 2019 8:54 am

Massi' più che altro 10 anni fa. Quelli passati a Grillo negli ultimi anni per me eran di sinistra quanto certi che si dichiarano cattolici e non vanno in chiesa e ne combinano di ogni :-).
Certo nel 2007-2010 poteva attrrarre per qualcosa. Porto sempre l'esempio di Santoro che ogni giovedì gli dedicava un 'intervista di una decina di minuti, per dire. Per me quelli che si avvicinarono in quegli anni complice la crisi che entrava ormai nell'irreversibile di Rifondazione e della cosiddetta sinistra-sinistra, dopo poco han fatto marcia indietro e ora spesso stupidamente non votano. O fanno come a Livorno, al primo turno fanno i puristi, e magari al ballottaggio pd-5 stelle (il leghista al ballottaggio non voglio prenderlo in considerazione), staranno a casa.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 66186
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Pindaro » sab mag 25, 2019 9:24 am

Io davvero continuo a non capire come ( per lo più quelli di destra o quelli che non ammettono di esserlo) continuino con la storiella di quelli di sinistra che si sono stancati e hanno votato Salvini.
La raccontano in molti, questa storiella.
Quindi mi chiedo o non hanno capito nulla di cosa voglia dire "essere di sinistra" oppure questa pseudo gente che ha votato Salvini non era mai stata di sinistra.
In ogni caso è una barzelletta che non fa ridere.
L'operaio di Cuneo che ha votato Salvini, prima non votava rifondazione e non è mai stato di sinistra.
Semplicemente votava il meno peggio.
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.

Burano
Saggio
Messaggi: 7211
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Burano » sab mag 25, 2019 10:05 am

Beh l'operaio di Cuneo la flat tax la accoglie a braccia aperte. Per non dire i tagli ai contributi Inail. Il cacio sui maccheroni per gli operai..
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
alessandro
Massimo Carbone
Messaggi: 18954
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: desenzano
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda alessandro » sab mag 25, 2019 10:24 am

Burano ha scritto:Beh l'operaio di Cuneo la flat tax la accoglie a braccia aperte. Per non dire i tagli ai contributi Inail. Il cacio sui maccheroni per gli operai..


All’operaio la flat tax (aliquota unica) lo svantaggia fortemente, taglia le tasse ai ricchi e la perdita si rifletterà in aumento di tasse indirette (benzina, iva, pedaggi) e tagli allo stato sociale (sanità scuola trasporti asili etc) che diventeranno più cari soprattutto per l’operaio.

Ma c’è bisogno di spiegarlo? Chi guadagna meno di 50.000 euro l’anno non lo capisce che è una fregatura ? (Oltre ad essere ingiusto)

Il problema è che i ricchi pagano troppe tasse o piuttosto che in Italia la forbice tra ricchi e poveri si sta ampliando?
Ultima modifica di alessandro il sab mag 25, 2019 11:39 am, modificato 1 volta in totale.
Il primo a postare un messaggio alla nascita di questo forum

Avatar utente
Pindaro
Bibliofilo onnisciente
Messaggi: 66186
Iscritto il: sab dic 18, 2004 3:43 pm
Località: Iperuranio

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Pindaro » sab mag 25, 2019 10:45 am

Burano ha scritto: Il calcio sui maccheroni per gli operai..
Gios ha scritto:Fate del bene al mondo, ragazzi, non andate dietro le cazzate: comprate bei libri.

ThePiper
FooLminato
Messaggi: 12909
Iscritto il: gio lug 21, 2011 6:01 pm

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda ThePiper » sab mag 25, 2019 3:16 pm

glanlu ha scritto:Dimmi dimmi mio Signore, dimmi se tornerà
quel partito che sento meno mio, ed un altro mi sorride già
scaccialo dalla mia mente, non indurmi nel peccato
un brivido sento quando mi guarda, cinque stelle egli mi ha dato
e mi spazza via come foglia al vento, che vien voglia di lasciarsi andare
e si placa e tace senza resa, e ti aspetta per ricominciare.



Oppure un'altra del repertorio

E ammazzo il tempo votando
per Di Maio presidente
in questo seggio scaldato
dal mio livore crescente
E il pd va in rete alle tre
poi pure in onda per se
Tu non ascolti più la gente
mi avveleni la mente

chiaky
FooLminato
Messaggi: 10539
Iscritto il: dom feb 02, 2003 12:14 am

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda chiaky » sab mag 25, 2019 4:00 pm

Pindaro ha scritto:Io davvero continuo a non capire come ( per lo più quelli di destra o quelli che non ammettono di esserlo) continuino con la storiella di quelli di sinistra che si sono stancati e hanno votato Salvini.
La raccontano in molti, questa storiella.
Quindi mi chiedo o non hanno capito nulla di cosa voglia dire "essere di sinistra" oppure questa pseudo gente che ha votato Salvini non era mai stata di sinistra.
In ogni caso è una barzelletta che non fa ridere.
L'operaio di Cuneo che ha votato Salvini, prima non votava rifondazione e non è mai stato di sinistra.
Semplicemente votava il meno peggio.

Qua a Firenze hanno sempre votato tutti a sinistra. Ora ne trovo pochi.... magari conosco la gente sbagliata e rivince Nardella, non lo so...

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 60933
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda balbysauro » sab mag 25, 2019 10:06 pm

Pindaro ha scritto:
Burano ha scritto: Il calcio sui maroni per gli operai..

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 13892
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda uglygeek » lun mag 27, 2019 1:39 am

Alle europee il PD e' il primo partito a Milano, e a Roma nel centro storico con il 42%. A Tor Bella Monaca la Lega e' al 37%.

Direi che questo dice tutto.
La Laver Cup e' una cagata pazzesca! (92 minuti di applausi...)

Burano
Saggio
Messaggi: 7211
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Burano » lun mag 27, 2019 7:17 am

uglygeek ha scritto:Alle europee il PD e' il primo partito a Milano, e a Roma nel centro storico con il 42%. A Tor Bella Monaca la Lega e' al 37%.

Direi che questo dice tutto.


A me pare dica che in Italia la gente poco istruita è particolarmente capra politicamente.
Un governo leghista a Tor bella Monica che fa? Cambia le graduatorie dell'assegnazione delle case cancellando i rom? Ma sono italiani.. in compenso quando in seguito alla flat tax avrà tagliato sanità istruzione e trasporto pubblico locale, il popolo abbandonato dalla sinistra salottiera che dirà? Colpa del piddi'?
Un popolo che si merita il peggio. E lo avrà.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 13892
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda uglygeek » lun mag 27, 2019 7:30 am

Burano ha scritto:
uglygeek ha scritto:Alle europee il PD e' il primo partito a Milano, e a Roma nel centro storico con il 42%. A Tor Bella Monaca la Lega e' al 37%.

Direi che questo dice tutto.


A me pare dica che in Italia la gente poco istruita è particolarmente capra politicamente.
Un governo leghista a Tor bella Monica che fa? Cambia le graduatorie dell'assegnazione delle case cancellando i rom? Ma sono italiani.. in compenso quando in seguito alla flat tax avrà tagliato sanità istruzione e trasporto pubblico locale, il popolo abbandonato dalla sinistra salottiera che dirà? Colpa del piddi'?
Un popolo che si merita il peggio. E lo avrà.

Va bene ma la gente in Italia e' sempre stata poco istruita, nella massa, anche prima quando votava PCI/PDS/DS/Ulivo/PD.
E non e' il popolo che e' stato abbandonato dalla sinistra salottiera. E' il popolo che ha lui abbandonato la sinistra salottiera.
Non e' che risolvi il problema insultando "la gente".
La Laver Cup e' una cagata pazzesca! (92 minuti di applausi...)

Burano
Saggio
Messaggi: 7211
Iscritto il: mer gen 30, 2002 1:00 am
Località: L'Italia che non vuole bene

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Burano » lun mag 27, 2019 7:37 am

Ovviamente salottiera detto ironicamente. È una delle cazzate che ripetono i leghisti insieme a radical chic e sinistri.
Lo voglio rivedere, Fabio

Avatar utente
laplaz
Massimo Carbone
Messaggi: 20142
Iscritto il: lun set 05, 2005 10:37 am

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda laplaz » lun mag 27, 2019 8:02 am

Io non capisco cosa abbiano da festeggiare quelli del PD :o
Rispetto alle europee precedenti hanno quasi dimezzato i voti,e rispetto alle politiche sono solamente 3-4 punti percentuali sopra.
Di cosa sono soddisfatti?

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 13892
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda uglygeek » lun mag 27, 2019 8:42 am

Burano ha scritto:Ovviamente salottiera detto ironicamente. È una delle cazzate che ripetono i leghisti insieme a radical chic e sinistri.

Ormai vota PD solo chi guadagna da 50mila euro l'anno in su, ha studiato, ha un buon lavoro e vive in centro... Direi che l'aggettivo "salottiero" rischia di non essere piu' tanto ironico. :-)
La Laver Cup e' una cagata pazzesca! (92 minuti di applausi...)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 122698
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Nickognito » lun mag 27, 2019 8:45 am

uglygeek ha scritto:
Burano ha scritto:
uglygeek ha scritto:Alle europee il PD e' il primo partito a Milano, e a Roma nel centro storico con il 42%. A Tor Bella Monaca la Lega e' al 37%.

Direi che questo dice tutto.


A me pare dica che in Italia la gente poco istruita è particolarmente capra politicamente.
Un governo leghista a Tor bella Monica che fa? Cambia le graduatorie dell'assegnazione delle case cancellando i rom? Ma sono italiani.. in compenso quando in seguito alla flat tax avrà tagliato sanità istruzione e trasporto pubblico locale, il popolo abbandonato dalla sinistra salottiera che dirà? Colpa del piddi'?
Un popolo che si merita il peggio. E lo avrà.

Va bene ma la gente in Italia e' sempre stata poco istruita, nella massa, anche prima quando votava PCI/PDS/DS/Ulivo/PD.
E non e' il popolo che e' stato abbandonato dalla sinistra salottiera. E' il popolo che ha lui abbandonato la sinistra salottiera.
Non e' che risolvi il problema insultando "la gente".


Per me il PD fa schifo (rimane il meno peggiore degli unici 5 partiti che puoi votare senza perdere il voto).
Ma salottiero per me non vuol dire nulla.
La gente e' sempre ignorante e capra, ma se un ignorante capra e' un operaio che dorme in una branda e lavora senza sicurezze 10 ore al giorno come un mulo vota PCI, se invece passa la vita a leggere cazzate su facebook e ha paura di immigrati inesistenti vota Lega.
Un paio di anni fa, o solo un anno fa, si diceva che il PD salottiero non prendeva i voti della gente, che al Sud andavano tutti in massa ai 5 stelle, e pero' mica si risolveva il problema insultando la gente, erano i 5 stelle fighi a saper capire i loro bisogni , non il PD salottiero.
Il problema principalmente lo risolvi ogni volta dicendo quello che la gente vuole, fregandotene di tutto il resto. Cosi' ha fatto la Lega, un partito con l' ideologia del separatismo contro il Sud nemico e che adesso ha cambiato di 180 gradi per prendersi il Sud.

Cosa puo' fare il PD per non essere salottiero, essere piu' di sinistra? No, il PD per essere vicino alla gente basterebbe dicesse: noi daremo un reddito di cittadinanza a tutti, abbasseremo le tasse , elimineremo i controlli fiscali, renderemo l' Italia piu' forte e fanculo all' Europa, manderemo via tutti gli immigrati, ed eleggero Fiorello segretario , facendolo twittare 10 volte al giorno. Vedrai che andrebbe al 40%.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso

Avatar utente
uglygeek
FooLminato
Messaggi: 13892
Iscritto il: mer feb 06, 2002 1:00 am
Località: Dar al Kufr

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda uglygeek » lun mag 27, 2019 8:57 am

Nickognito ha scritto:
uglygeek ha scritto:
Burano ha scritto:
A me pare dica che in Italia la gente poco istruita è particolarmente capra politicamente.
Un governo leghista a Tor bella Monica che fa? Cambia le graduatorie dell'assegnazione delle case cancellando i rom? Ma sono italiani.. in compenso quando in seguito alla flat tax avrà tagliato sanità istruzione e trasporto pubblico locale, il popolo abbandonato dalla sinistra salottiera che dirà? Colpa del piddi'?
Un popolo che si merita il peggio. E lo avrà.

Va bene ma la gente in Italia e' sempre stata poco istruita, nella massa, anche prima quando votava PCI/PDS/DS/Ulivo/PD.
E non e' il popolo che e' stato abbandonato dalla sinistra salottiera. E' il popolo che ha lui abbandonato la sinistra salottiera.
Non e' che risolvi il problema insultando "la gente".


Per me il PD fa schifo (rimane il meno peggiore degli unici 5 partiti che puoi votare senza perdere il voto).
Ma salottiero per me non vuol dire nulla.
La gente e' sempre ignorante e capra, ma se un ignorante capra e' un operaio che dorme in una branda e lavora senza sicurezze 10 ore al giorno come un mulo vota PCI, se invece passa la vita a leggere cazzate su facebook e ha paura di immigrati inesistenti vota Lega.
Un paio di anni fa, o solo un anno fa, si diceva che il PD salottiero non prendeva i voti della gente, che al Sud andavano tutti in massa ai 5 stelle, e pero' mica si risolveva il problema insultando la gente, erano i 5 stelle fighi a saper capire i loro bisogni , non il PD salottiero.
Il problema principalmente lo risolvi ogni volta dicendo quello che la gente vuole, fregandotene di tutto il resto. Cosi' ha fatto la Lega, un partito con l' ideologia del separatismo contro il Sud nemico e che adesso ha cambiato di 180 gradi per prendersi il Sud.

Cosa puo' fare il PD per non essere salottiero, essere piu' di sinistra? No, il PD per essere vicino alla gente basterebbe dicesse: noi daremo un reddito di cittadinanza a tutti, abbasseremo le tasse , elimineremo i controlli fiscali, renderemo l' Italia piu' forte e fanculo all' Europa, manderemo via tutti gli immigrati, ed eleggero Fiorello segretario , facendolo twittare 10 volte al giorno. Vedrai che andrebbe al 40%.

Una volta il PCI lottava per i diritti dei lavoratori, la scala mobile, il salario indipendente dall'economia, i diritti dei lavoratori, e in parte anche per i diritti civili, divorzio, aborto. La gente li votava perche' questi temi erano importanti per la vita delle persone. Anche chi non aveva studiato lo capiva.
Se il mondo e' cambiato e questi temi non tengono piu' non puoi dare la colpa della gente. Ora i problemi sono la mancanza di lavori buoni, a tempo indeterminato e ben pagati, i diritti dei lavoratori nella gig economy, la troppa automazione, i problemi dalla globalizzazione e il PD non ha risposte, per quello la gente non li vota.
Basta dire che fino all'anno scorso c'era Renzi che aveva nominato Diego Piacentini commissario del governo per l'innovazione... cioe' il vicepresidente di Amazon. Cioe', dico, Amazon. Un partito di centro-sinistra?
La Laver Cup e' una cagata pazzesca! (92 minuti di applausi...)

Avatar utente
tennisfan82
Massimo Carbone
Messaggi: 58469
Iscritto il: mar lug 12, 2005 4:33 pm
Contatta:

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda tennisfan82 » lun mag 27, 2019 8:59 am

Grande risultato anche del resto della sinistra :D

Messi assieme hanno praticamente gli stessi voti della Meloni :lol:
Ti piace il doppio? Preferisco il threesome

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 122698
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: Sul Partito Democratico

Messaggioda Nickognito » lun mag 27, 2019 9:01 am

uglygeek ha scritto:Una volta il PCI lottava per i diritti dei lavoratori, la scala mobile, il salario indipendente dall'economia, i diritti dei lavoratori, e in parte anche per i diritti civili, divorzio, aborto. La gente li votava perche' questi temi erano importanti per la vita delle persone. Anche chi non aveva studiato lo capiva.
Se il mondo e' cambiato e questi temi non tengono piu' non puoi dare la colpa della gente. Ora i problemi sono la mancanza di lavori buoni, a tempo indeterminato e ben pagati, i diritti dei lavoratori nella gig economy, la troppa automazione, i problemi dalla globalizzazione e il PD non ha risposte, per quello la gente non li vota.
Basta dire che fino all'anno scorso c'era Renzi che aveva nominato Diego Piacentini commissario del governo per l'innovazione... cioe' il vicepresidente di Amazon. Cioe', dico, Amazon. Un partito di centro-sinistra?


Non ho capito, stai dicendo che oggi la gente non e' piu' di sinistra e non puoi dar colpa alla gente, ma la colpa e' del PD che non e' abbastanza di sinistra.

Mi sembra una contraddizione. Che vuol dire colpa? Oggi la sinistra non vince perche' la gente non e' di sinistra (non che il PCI governasse...), quindi il PD o decide di perdere o decide di diventare di destra.

Non so che voglia dire colpa, e' la gente che vota, mica il PD. Di chi sara' la responsabilita' del voto, se non dei votanti? Della gente? Siamo in democrazia, governa la gente, mica il re.
il 90% del territorio italiano non e' poi questo granche'... E abbiamo tempo anche molto brutto. Che poi sai che palle vivere per sempre in paradiso


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti