In Europa

Dibattito sulla vita sociale e sui problemi politici.
Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 118181
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

In Europa

Messaggioda Nickognito » dom mar 27, 2011 8:10 pm

Non mi pare esista un topic sugli affari interni dei vari paesi europei.

Ne approfitto per sottolineare la sconfitta elettorale dell´attuale coalizione governativa tedesca e l´affermazione della sinistra, in particolare verde. Situazione contigente e spazialmente limitata, ma interessante.
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32329
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: In Europa

Messaggioda BackhandWinner » dom ott 09, 2011 11:20 pm

Oh, ecco, ripescato dai bassifondi di 'Politica e Società', il topic adatto.

Ogni tanto una buona notizia: i neofascisti respinti in un paese importante, com'è, sempre di più, la Polonia.
Certo, buona notizia relativamente: 30% abbondante di consensi. Ma d'altronde in Italia erano quasi al 40, fino a poco fa, quindi c'è poco da criticare.
Molto, molto bene quel 10% del partito ultraliberal.
E speriamo che il sogno mostruoso di quella schifezza fascista di Kaczynski, riportare "Budapest a Varsavia" non si realizzi mai.
Che avvenga il contrario, semmai; e che l'incubo ungherese (il solito incubo ricorrente nella vecchia europa e nel mondo intero, da quasi cent'anni ormai) finisca presto.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11900
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: In Europa

Messaggioda pocaluce » dom ott 09, 2011 11:35 pm

a proposito di neofascisti (e in questo caso, post-fascisti, vista l'estrazione dei partiti dominanti nella parte fiamminga) segnalerei anche che dopo 18 mesi, il belgio riesce forse a formare un governo, principalmente sotto l'impulso socialista vallone.
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 118181
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: In Europa

Messaggioda Nickognito » lun ott 10, 2011 10:40 am

ma come li ritrovate sti topic? :)
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32329
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: In Europa

Messaggioda BackhandWinner » lun ott 10, 2011 10:46 am

Nickognito ha scritto:ma come li ritrovate sti topic? :)



Che domande.
Grazie a Steve Jobs: Politica e Società>Scroll down with your fucking mouse.

Tu, piuttosto: dissemini per il forum centinaia di tue creature e poi le abbandoni, così, con totale noncuranza. :(
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10951
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: In Europa

Messaggioda Rosewall » lun ott 10, 2011 11:05 am

pocaluce ha scritto:il belgio riesce forse a formare un governo, principalmente sotto l'impulso socialista vallone.
stavano andando quasi meglio senza. :)
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32329
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: In Europa

Messaggioda BackhandWinner » lun ott 10, 2011 11:26 am

Rosewall ha scritto:
pocaluce ha scritto:il belgio riesce forse a formare un governo, principalmente sotto l'impulso socialista vallone.
stavano andando quasi meglio senza. :)


:)

Governo "per gli affari correnti" (più Legge Elettorale) anche in Italia, presto, please. :(
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Avatar utente
pocaluce
PocoIlluminato
Messaggi: 11900
Iscritto il: mar dic 18, 2001 1:00 am
Località: Cinecittà, Roma

Re: In Europa

Messaggioda pocaluce » lun ott 10, 2011 11:41 am

Rosewall ha scritto:
pocaluce ha scritto:il belgio riesce forse a formare un governo, principalmente sotto l'impulso socialista vallone.
stavano andando quasi meglio senza. :)


come dicevo nel topic della padania:
parliamo di un popolo che ha capito che l'utilità del clero è proporzionale alla loro capacità di produrre birra, quindi è evidente come siano avanti


lasciateli senza governo, ma il giorno che scioperano i birrifici in belgio altro che rivolta sociale....
A lot of people say, "Yeah, I like Dennis Rodman," but they don't really mean that. I'm a big Dennis Rodman fan. I've been a Rodman fan since 1998 when he was in all his controversy, so that's never going to change.

gianlu
Saggio
Messaggi: 7528
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: In Europa

Messaggioda gianlu » mar ott 11, 2011 12:05 pm

Belgio: Artefice dell'accordo ha l'aria di essere pure la minaccia di downgrade di Moody's.
Bart De Wever poco diplomatico dopo essere stato escluso:
"Ma femme de ménage est d'origine nigériane et est en Belgique depuis 2 ans. Elle parle mieux le néerlandais qu'Elio Di Rupo.
A Bruxelles, on ne peut pas vendre un sac sans être bilingue. Par contre, on peut devenir Premier ministre sans bien parler néerlandais".


Polonia: Un voto che sancisce liberali, populisti e contadini fra le maggiori forze mi è benvenuto.
Pure i mercati approvano: lo spread è ai minimi del mese.
Il magnate della vodka? Spero abbia già vissuto il suo quarto d'ora di notorietà.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

gianlu
Saggio
Messaggi: 7528
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: In Europa

Messaggioda gianlu » gio ott 27, 2011 10:05 pm

Domenica ballottaggio in Bulgaria tra Rossen Plevneliev (Gerb) e Ivaylo Kalfin (socialisti).
Una grossa differenza con la destra polacca trionfatrice in patria poche settimane fa - benché divisa in più formazioni - è che il Gerb bulgaro racchiude in sé espressioni liberali, conservatrici e populiste.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

gianlu
Saggio
Messaggi: 7528
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: In Europa

Messaggioda gianlu » ven nov 18, 2011 1:10 pm

Domenica elezioni in Spagna: popolari strafavoriti nei sondaggi (quasi 15 punti di scarto sui socialisti) e concreta possibilità di raggiungere i 176 seggi che sanciscono la maggioranza assoluta.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Mp1
FooLminato
Messaggi: 11746
Iscritto il: ven lug 14, 2006 2:33 pm
Località: Torino

Re: In Europa

Messaggioda Mp1 » lun nov 21, 2011 7:53 am

GRAZIE ZAPATERO.
La Spagna archivia l'era Zapatero e il Partito Popolare di Rajoy trionfa. Molti gli aspetti che hanno influito sul voto, primo fra tutti la crisi, e incerti gli sviluppi. La domanda che da questa pagina ci si può fare è: cosa accadrà adesso in termini di Laicità? Se è vero che spagnoli e italiani sono simili in molte cose, è anche vero che le situazioni politiche sono diverse e forse gli spagnoli trasversalmente non si faranno rubare le conquiste laiche degli ultimi due mandati elettorali. In ogni caso, non sarà più lo stesso.
Un tributo dunque parte da qui all'uomo che più di tutti in Europa, forse nel mondo, ha saputo negli ultimi anni incarnare quella Laicità, rispettosa di tutti, così spontaneamente travolgente che, senza compromessi, senza vigliacche e offensive ripartizioni e ricerche di consensi, da nessun potere religioso si è lasciata intimidire. Grazie Zapatero, un uomo veramente laico contro i privilegi religiosi, contro le più "arcaiche" discriminazioni che vogliono le donne sottomesse o assassine e le diversità calpestate. Zapatero è stato l'uomo della pillola del giorno dopo senza ricetta, della revisione della legge sull'aborto, dell'accesso a pari dignità delle coppie omosessuali al matrimonio civile, della fine dei funerali di stato religiosi, della lotta al vantaggio a proclamarsi obiettori di coscienza negli ospedali e nelle farmacie, ma anche nei municipi (per i matrimoni gay), dello stop alle interferenze del clero negli affari di stato, della legge per il cambiamento di documenti di identità per le persone trans prima del percorso definitivo, ecc ecc. E' stato l'uomo di questo e di molto altro, è stato l'uomo del non faremo leggi per compiacere il Papa, ma faremo leggi per i cittadini.
La Spagna archivia per molti motivi l'era Zapatero, motivi che esulano da questa pagina. Ma un GRAZIE a Zapatero parte da me e da molti, nell'amarezza che un decimo di quel che ha fatto Zapatero per la Laicità della Spagna "cattolica" è sicuramente di più di quanto potremo sperare da un premier italiano.

Di seguito porto due estratti molto significativi che appunto inquadrano la figura laica di Zapatero:

«Ma che pretende Rajoy (Presidente Partito Popolare Spagnolo, ndr) che noi approviamo le leggi che piacciono al Papa? NO!
Noi approveremo le leggi che piacciono al Parlamento ed ai cittadini di questo paese, per tutti e con uguaglianza!»

José Luis Rodríguez Zapatero, novembre 2010

« Riconosciamo oggi in Spagna il diritto a contrarre matrimonio con persone dello stesso sesso.
Non siamo i primi e sono sicuro che dopo di noi verranno molti altri Paesi spinti da due forze inarrestabili: la libertà e l'uguaglianza.
Si tratta di un piccolo cambiamento nel testo della legge che comporta un im­menso cambiamento nelle vite di mi­gliaia di concittadini.
Non stiamo legi­ferando per gente remota e sconosciuta; stiamo allargando la possibilità di es­sere felici per i nostri vicini, i nostri compagni di lavoro, i nostri amici, i nostri familiari ed allo stesso tempo stiamo construendo un paese più one­sto, perché una società onesta è una società che non umilia i suoi membri. I nostri figli ci guarderebbero con incre­dulità se gli raccontassimo che non molto tempo fa le loro madri avevano meno diritti dei loro padri, che le per­sone dovevano continuare a restare unite nel matrimonio, aldilà della pro­pria volontà, quando non erano più ca­paci di convivere insieme. Oggi pos­siamo offrire una bella lezione: ogni diritto conquistato, ogni libertà rag­giunta, è stato il frutto dello sforzo e del sacrificio di molte persone che dobbiamo oggi riconoscere e di cui dobbiamo essere orgogliosi.»

José Luis Rodríguez Zapatero, giugno 2005
Okefenokee ha scritto:Senza curiosità, cultura, educazione civica e civile, voglia di informarsi, di capire, di studiare, non si va da nessuna parte.


Pitone ha scritto:Non serve schifare, basta evitare.

gianlu
Saggio
Messaggi: 7528
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: In Europa

Messaggioda gianlu » lun nov 21, 2011 10:09 pm

www.rsi.ch


Fumata nera in Belgio, Di Rupo lascia

A nulla è valso l'accorato appello del re Alberto II, il paese rimane senza un Governo
A 526 giorni dalle ultime elezioni politiche, in Belgio non c'è verso di trovare un compromesso per la formazione di un Governo nazionale.

La scorsa notte i sei partiti politici belgi che partecipano ai negoziati si sono lasciati senza raggiungere un accordo sull'ennesima proposta di bilancio per il 2012, presentata dal formatore Elio Di Rupo, futuro premier in pectore, che questa sera ha rassegnato le sue dimissioni, annunciate dalla Casa reale. Il re "mantiene in sospeso la sua decisione", si legge nel comunicato, ed ha chiesto ai sei partiti che partecipano ai negoziati per formare un nuovo Esecutivo di "misurare le conseguenze di un fallimento".

Nell'ultima bozza, il socialista aveva fatto aperture verso le richieste economiche di liberali francofoni e fiamminghi, ritenute però insufficienti dalle due formazioni politiche, mentre gli altri partiti, dai sociali ai cristiano sociali, hanno chiesto di non andare più lontano nelle richieste dei liberali. Non si sblocca quindi la situazione di stallo: Di Rupo ha fatto sapere che al momento non è prevista nessuna altra mossa per cambiare la situazione.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

gianlu
Saggio
Messaggi: 7528
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: In Europa

Messaggioda gianlu » mar nov 22, 2011 12:58 pm

I seggi del nuovo parlamento spagnolo:

Popolari 186
Socialisti 110
Ciu catalano 16
Sinistra unita 11
Upd 5
Altri 22
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8491
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: In Europa

Messaggioda tuborovescio » dom nov 27, 2011 7:16 pm

Intanto Putin viene candidato dal suo partito alle presidenziali dell'anno prossimo, 614 voti su 614 :lol: c'era pure lo scrutinio segreto, e poi dice che i comunisti non ci sono più :D
Mi è tornata in mente una pagina di Arcipelago Gulag dove, nell'approvare un messaggio di fedeltà a Stalin, in un oscuro comitato di quartiere, nessuno può smettere di applaudire per primo...

si sta svolgendo (nella regione di Mosca) una conferenza regionale di partito. La dirige il nuovo segretario del comitato rionale, nominato al posto dell'altro, recentemente arrestato. Alla fine della conferenza viene approvato un messaggio di fedeltà a Stalin. Naturalmente tutti si alzano in piedi (come nel corso della conferenza tutti balzavano su a ogni menzione del suo nome). Nella piccola sala è una «burrasca di applausi che diventa ovazione». Tre minuti, quattro minuti, cinque minuti: sono sempre burrascosi e si tramutano sempre in una "standing ovation" generale. Ma gìà le palme sono indolenzite. Già le braccia alzate sono informicolite. Già gli anziani hanno l'affanno. Sta diventando insopportabilmente ridicolo anche per chi adora sinceramente Stalin. Ma chi oserà smettere per primo? Lo potrebbe fare il segretario del comitato rionale, in piedi sul podio, il quale ha appena letto il messaggio. Ma è nominato da poco, al posto d'un arrestato, ha paura! Infatti vi sono in sala quelli dell'Nkvd, in piedi ad applaudire, osservano chi smetterà per primo! E gli applausi, in una piccola sala sperduta, all'insaputa del grande capo, continuano 6 minuti! 7 minuti! 8 minuti! Sono perduti! Rovinati! Non possono più fermarsi fino a quando non saranno caduti colti da infarto! In fondo alla sala, nella calca, si può ancora fingere, battere le mani menofrequentemente, con minore forza e furore, ma al tavolo della presidenza, in piena vista di tutti? Il direttore della cartiera locale, uomo forte e indipendente, rendendosi pienamente conto della falsità della situazione senza scampo, è tra la presidenza e applaude. 9 minuti! 10 minuti! Egli guarda angosciato il segretario del comitato rionale ma quello non sa fermarsi. Follia! Follia collettiva! I dirigenti del rione, gettando occhiate l'uno all'altro con un filo di speranza ma con la sola esultanza dipinta sulla faccia, applaudiranno fino a cadere, fino a quando li porteranno fuori in barella. E anche allora i rimanenti non batteranno ciglio! All'undicesimo minuto il direttore della cartiera assume un'aria indaffarata e si siede al suo posto al tavolo della presidenza. Oh miracolo! dov'è andato a finire il generale indescrivibile irrefrenabile entusiasmo? Tutti in una volta, con l'ultimo battito di mani, cessano e si mettono a sedere. Sono salvi! Lo scoiattolo ha saputo schizzare fuori dalla gabbia con la ruota che gira! Tuttavia proprio così si riconoscono gli uomini indipendenti. Proprio così si tolgono di mezzo. La stessa notte il direttore della cartiera è arrestato. Gli appioppano senza difficoltà, per tutt'altro motivo, dieci anni. Ma dopo la firma dell'art. 206 (del protocollo conclusivo dell'istruttoria) il giudice gli rammenta: "E non smetta mai per primo di applaudire!"

Avatar utente
balbysauro
Massimo Carbone
Messaggi: 56782
Iscritto il: mer nov 28, 2007 6:53 pm
Località: Palermo

Re: In Europa

Messaggioda balbysauro » dom nov 27, 2011 8:32 pm

dilettanti, perdono 92-11


Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8491
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: In Europa

Messaggioda tuborovescio » dom nov 27, 2011 9:30 pm

ahah non mi erano venuti in mente i 92 minuti di applausi :lol:

Avatar utente
wiper
Massimo Carbone
Messaggi: 25113
Iscritto il: dom ago 21, 2005 11:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: In Europa

Messaggioda wiper » ven gen 27, 2012 10:43 am

ImmagineImmagineImmagine

Gios ha scritto:È come la seconda birra quando hai sete e fa caldo: non è quella roba fantastica che è la prima birra, ma è pur sempre birra.

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10951
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: In Europa

Messaggioda Rosewall » mar mag 08, 2012 10:32 am

Ora la palla passa nel campo del leader di Syriza, la sinistra radicale di Alexis Tsipras, uscita a sorpresa seconda dalle elezioni di ieri. Tsipras ieri aveva rivolto un appello a tutte le forze anti-euro ma aveva già ricevuto un no (forse tattico) dai comunisti del Kke :roll: (Diliberto - Ferrero 2.0)
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32329
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: In Europa

Messaggioda BackhandWinner » mar mag 08, 2012 12:36 pm

Rosewall ha scritto:Ora la palla passa nel campo del leader di Syriza, la sinistra radicale di Alexis Tsipras, uscita a sorpresa seconda dalle elezioni di ieri. Tsipras ieri aveva rivolto un appello a tutte le forze anti-euro ma aveva già ricevuto un no (forse tattico) dai comunisti del Kke :roll: (Diliberto - Ferrero 2.0)


Sono (siamo) messi male sul serio.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

gianlu
Saggio
Messaggi: 7528
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: In Europa

Messaggioda gianlu » mar mag 08, 2012 12:39 pm

Rosewall ha scritto:Ora la palla passa nel campo del leader di Syriza, la sinistra radicale di Alexis Tsipras, uscita a sorpresa seconda dalle elezioni di ieri. Tsipras ieri aveva rivolto un appello a tutte le forze anti-euro ma aveva già ricevuto un no (forse tattico) dai comunisti del Kke :roll: (Diliberto - Ferrero 2.0)


Perché "nuova democrazia" rinuncia a cercare di formare un governo con "greci indipendenti"?
Appurato che dalle urne non è scaturita una coalizione omogenea con la maggioranza dei seggi,
quei due partiti ne sommerebbero 141, contro i 138 dei quattro dell'arcipelago di sinistra.
Non mi sembrerebbe velleitario fare un tentativo, tanto più che l'unica alternativa sono nuove elezioni.
Qualora non bastasse in determinati frangenti della vita parlamentare, potrebbero far ricorso ad alcuni dei 21 di chrysi avgi.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

gianlu
Saggio
Messaggi: 7528
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: In Europa

Messaggioda gianlu » lun mag 14, 2012 1:12 pm

Immagine
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32329
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: In Europa

Messaggioda BackhandWinner » lun mag 14, 2012 1:15 pm

gianlu ha scritto:Immagine


'Bilderberg'...ma basta con questa spazzatura neonazista, basta.

Stammerda non andrebbe tollerata, non è il forum della Lega o di Forza Nuova.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

gianlu
Saggio
Messaggi: 7528
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: In Europa

Messaggioda gianlu » lun mag 14, 2012 1:32 pm

mi piace questa reazione scomposta.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32329
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: In Europa

Messaggioda BackhandWinner » lun mag 14, 2012 1:42 pm

gianlu ha scritto:mi piace questa reazione scomposta.


E' sufficiente pronunciare la parola 'Bilderberg' (nel contesto di una discussione sulla politica economica europea).

L'accenno alla 'risatina' è un'aggravante.
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: In Europa

Messaggioda Albornoz » lun mag 14, 2012 3:42 pm

BackhandWinner ha scritto:'Bilderberg'...ma basta con questa spazzatura neonazista, basta.


E che dire delle inaccettabili critiche contro l'esenzione dall'Imu per le fondazioni bancarie.

Avatar utente
Gios
FooLminato
Messaggi: 13562
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am
Località: Falcade
Contatta:

Re: In Europa

Messaggioda Gios » lun mag 14, 2012 4:47 pm

Cosa è Bilderberg? (non siamo nel 1990 e c'è internet: ma vuoi mettere?)
Nickognito ha scritto:Gios e' una brava persona.

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: In Europa

Messaggioda Albornoz » lun mag 14, 2012 6:24 pm

Gios ha scritto:Cosa è Bilderberg? (non siamo nel 1990 e c'è internet: ma vuoi mettere?)


Che oggi abbiamo fatto il record di debito pubblico.

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: In Europa

Messaggioda Albornoz » mar mag 15, 2012 2:59 pm

Apprendiamo oggi dall'Abi e da Pierferdinando Casini che nei confronti dell'Italia esiste:

- un'aggressione;
- un disegno criminale

(sarebbe il taglio del rating delle banche)

BHW secondo te di chi starebbero parlando?

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32329
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: In Europa

Messaggioda BackhandWinner » mar mag 15, 2012 3:42 pm

Albornoz ha scritto:Apprendiamo oggi dall'Abi e da Pierferdinando Casini che nei confronti dell'Italia esiste:

- un'aggressione;
- un disegno criminale

(sarebbe il taglio del rating delle banche)

BHW secondo te di chi starebbero parlando?


Ecco, quando ho letto di questa dichiarazione, poco fa, ho pensato: vedi che adesso i mymagghisti-ala vandeana non perderanno tempo a far notare come Casini usi impudicamente un classico argomento-spazzatura Gasparri-La Russa-Santanché-Calderoli.
Effettivamente, non ho nulla da obiettare. Se non che è Casini che parla, mica io. :)
“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: In Europa

Messaggioda Albornoz » mar mag 15, 2012 7:00 pm

BackhandWinner ha scritto:
Albornoz ha scritto:Apprendiamo oggi dall'Abi e da Pierferdinando Casini che nei confronti dell'Italia esiste:

- un'aggressione;
- un disegno criminale

(sarebbe il taglio del rating delle banche)

BHW secondo te di chi starebbero parlando?


Ecco, quando ho letto di questa dichiarazione, poco fa, ho pensato: vedi che adesso i mymagghisti-ala vandeana non perderanno tempo a far notare come Casini usi impudicamente un classico argomento-spazzatura Gasparri-La Russa-Santanché-Calderoli.
Effettivamente, non ho nulla da obiettare. Se non che è Casini che parla, mica io. :)


Beh giusto, parlano loro, ma (mi chiedo proprio per curiosità) chissà cosa intendono.

--------

BHW, BHW, sono arrivati i nazisti, i nazioccultisti; per davvero.
Io capisco anche come nel secolo scorso abbiano potuto fare fronte comune i liberaldemoplutocratici con i comunisti - stalinisti.
Ma qui, nel caso, come si fa a fare fronte comune con i fazisaviani, o mymagghisti ala Loreto?
Ma chi saranno quelli che finiranno per fare i polacchi?

Avatar utente
tuborovescio
Saggio
Messaggi: 8491
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:30 pm
Località: Colorado

Re: In Europa

Messaggioda tuborovescio » mar mag 15, 2012 7:35 pm

Albornoz ha scritto: mymagghisti ala Loreto?


e i madonnari di Loreto ala MyMag?

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10951
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: In Europa

Messaggioda Rosewall » mar mag 15, 2012 8:59 pm

gianlu ha scritto:Qualora non bastasse in determinati frangenti della vita parlamentare, potrebbero far ricorso ad alcuni dei 21 di chrysi avgi.
eccerto, casomai volessero promulgare le leggi razziali o invadere la Macedonia.
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

gianlu
Saggio
Messaggi: 7528
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: In Europa

Messaggioda gianlu » mer mag 16, 2012 9:36 am

di nuovo elezioni in giugno.
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Avatar utente
Rosewall
FooLminato
Messaggi: 10951
Iscritto il: gio gen 25, 2007 11:42 am

Re: In Europa

Messaggioda Rosewall » mer mag 16, 2012 2:25 pm

il presidente dell'Abi ha scritto:è un'aggressione all'Italia, alle sue imprese, alle sue famiglie, ai suoi cittadini.


Marcegaglia ha scritto:Questi giudizi dovrebbero essere dati con più attenzione.
C'è un attacco continuo che preoccupa


Bersani ha scritto:bisogna regolare queste benedette agenzie che si permettono di intervenire in un modo che farebbe sorridere se non facesse piangere


Cicchitto ha scritto:È la goccia che fa traboccare il vaso


Gasparri ha scritto:Ora che le società di rating infieriscono sulle banche italiane con giudizi ingenerosi, l’Associazione bancaria le attacca, giustamente, usando un linguaggio ben più duro di quello usato a suo tempo dal Pdl tra le critiche di troppi, quando per primi denunciammo la mancanza di credibilità di alcune agenzie al servizio di provocazioni contro l’Italia. Ci sono troppispeculatori in giro che hanno alimentato la crisi e la aggravano con i loro giudizi devastanti e probabilmente manovrati


Casini ha scritto:La decisione di Moody’s è di una gravità inaudita, c’è un disegno criminale delle agenzie di rating contro l’Italia e l’Europa


Immagine
"A torto o ragione, la regina dei nostri tempi".

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: In Europa

Messaggioda Albornoz » mer mag 16, 2012 3:39 pm

Immagine

Dopo che la Germania ha imposto alla Grecia di non tenere il referendum sull'euro, e valanghe di milioni di euro spesi, il 17 giugno si tiene in Grecia un referendum sull'euro, con assai incrementato rischio di affermazione dell'opzione exit.
Anzi, magari, in sostanza i greci finiscono per votare sulla stessa esistenza dell'euro e/o Unione Europea.
Ancora complimenti ad Angela Merkel, idolo e icona mymmaghiana.

gianlu
Saggio
Messaggi: 7528
Iscritto il: ven nov 17, 2006 5:01 pm

Re: In Europa

Messaggioda gianlu » mar mag 22, 2012 2:27 pm

Monsignor Ernesto Galli della Loggia sul Corriere di domenica ci ha inflitto un'omelia per spiegarci che la Germania, nonostante la sua forza economica, non è adatta a guidare l'Europa. È difficile sintetizzare un'editoriale di Monsignore che la cede per prolissità solo a Eugenio Scalfari, comunque ci proverò. Secondo Monsignore la Germania è gretta, meschina, arida, incapace di sogni e “quando si addormenta la sera l'unico pensiero che può permettersi è quello sullo spread che l'attende l'indomani”. Per la verità non mi pare che gli italiani siano meno adoratori del Quattrino, con la differenza che noi tendiamo a rubarlo, la classe dirigente tedesca a usarlo in funzione del bene comune. Ma lasciamo perdere.
Si potrebbe obiettare a Monsignore che l'intera cultura europea degli ultimi due secoli è tributaria del pensiero tedesco, in ogni sua forma, filosofica, letteraria, scientifica, architettonica, urbanistica, musicale, da Kant a Heidegger, da Kafka a Thomas Mann, da Oppenheimer a Einstein, da Gropius al Bauhaus, da Mozart a Stockhausen, e che quindi sparare contro la Germania è sparare contro l'Europa. Ma è proprio ciò che interessa a Monsignore in favore dell'eterno 'amico americano'. Scrive: “Alla Germania manca la capacità di incarnare una 'way of life' libera e accattivante, di produrre universi mitico-simbolici... di inventare oggetti, specie beni di consumo (dalla gomma da masticare, alla Coca Cola, ai jeans) che alludono irresistibilmente a forme di vita easy”.
Io di questa mistica del chewing-gum ne ho pieni i coglioni. Dura da quasi settant'anni. E vediamola allora, a volo d'uccello, la storia di questo popolo tanto easy. Comincia con uno spietato e vigliacchissimo genocidio (winchester contro frecce), non disdegnando l'uso delle 'armi chimiche' allora disponibili (whisky per rovinare la salute dei pellerossa). Gli Stati Uniti sono l'unico Paese che in tempi moderni ha praticato al proprio interno la schiavitù (abolita solo nel 1862), scomparsa in Europa dal crollo dell'Impero romano. Hanno avuto l'apartheid fino a una cinquantina d'anni fa. Molto attenti alla propria pelle gli americani hanno una totale indifferenza per quella altrui. Alla fine della Seconda guerra mondiale bombardarono a tappeto Dresda, Lipsia, Berlino col preciso intento di colpire i civili, ammazzandone a milioni, “per fiaccare la resistenza del popolo tedesco”, come si espressero esplicitamente i loro comandi politici e militari. Sono i soli che abbiano usato l'Atomica.
Dopo la vittoria del 1945 hanno ridotto l'Europa in stato di minorità, di sovranità limitata e la Nato è stata uno dei principali strumenti per tenerla soggiogata, militarmente, politicamente, economicamente e, alla fine, anche culturalmente come dimostra il soccombista Galli della Loggia. Con la loro 'way of life' easy hanno provocato una crisi epocale che hanno poi scaricato sull'Europa e che continuano a scaricare con tutti i mezzi, non escluse le loro agenzie di rating. La crisi è partita dall'America, ma quel pseudodemocratico e pseudonero di Obama ha la faccia tosta di impartirci lezioni di moralità economica.
Io vorrei che l'Italia non fosse subalterna a nessuno. Ma se così deve essere, preferisco un'Europa guidata dalla Germania che sotto il tallone degli “easy, ariosi, liberi, umani” United States of America, di cui siamo, da troppo tempo, gli 'utili idioti'.

Massimo Fini
--------------
Convengo su tutto fuorché sulla preferenza per un'Europa guidata dalla Germania: non mi è chiaro perché i meriti dei tedeschi d'antan debbano costituire una sorta di cambiale che i loro politici attuali portano all'incasso (strangolandoci economicamente).
« Ci vorrebbe un lavoro a parte per star dietro a tutte le balle che si scrivono »
(Albornoz)

el saòn no’l sa gnente, l’inteligente el sa poco, l’ignorante el sa tanto, el mona el sa tuto!

Albornoz
Massimo Carbone
Messaggi: 17951
Iscritto il: gio gen 01, 2009 1:00 am

Re: In Europa

Messaggioda Albornoz » mar mag 22, 2012 4:49 pm

Nell'abbecedario "diversamente esterofilo" di M.Fini mi sorprendo di non trovare, rispetto al solito, una cosa importante: "il 25 aprile si festeggia il ritorno della mafia in Italia".
C'è anche lontano sentore di c.d. "nuova destra" seconda metà '70, quella che abbandonava l'immaginario italonazionalista-risorgimentale ed il mito di Roma per quello dell'Europa nazione (a guida germanica) incarnato dalle SS "multinazionali" (e multirazziali) di Leon Degrelle.
(a proposito ma come si fa a definire disinvoltamente Brevik un "nazista", come fosse facile definire "nazista" un anti-islamico, per giunta protestante!)

Il mio bisnonno decorato diceva: Tedeschia nemico naturale; punto.

Avatar utente
BackhandWinner
Massimo Carbone
Messaggi: 32329
Iscritto il: lun mar 12, 2007 3:13 am
Località: Adriazia Centrale

Re: In Europa

Messaggioda BackhandWinner » gio gen 31, 2013 12:26 am

“True terror is to wake up one morning and discover that your high school class is running the country.” (K. Vonnegut)

Nickognito
Massimo Carbone
Messaggi: 118181
Iscritto il: lun feb 07, 2005 2:31 am
Località: Praha

Re: In Europa

Messaggioda Nickognito » gio gen 31, 2013 10:09 am

eletto Zeman, uomo famoso per esser circondato SOLO da persone corrotte, arrestate, con precedenti penali, etc. Unoc he dice che tutti i paesi musulmani sono un male per il mondo.

Peraltro nessuno stupore, e' normale.

Ah, assai piu' europeista del presidente uscente. Faceva parte del partito comunista quando esisteva l' unione sovietica
1)Acceptance 2)Awareness 3)Anger 4)Autonomy 5)Attachment 6)Assertion 7)Affirmation
Beauty is truth, truth beauty, that is all ye know on earth, and all ye need to know.


Torna a “Politica e società”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti